I consultori cattolici demonizzano la chat

Alcuni esperti cattolici di Venezia condannano la chat che sarebbe la causa di matrimoni in crisi. Sotto accusa anche i videopoker. Lo scrive Gente Veneta


Roma – A poche ore dalle dichiarazioni di uno studioso britannico secondo cui la chat è una possibile via all’amore emerge la condanna per questo strumento di comunicazione da parte dei consultori cattolici della diocesi di Venezia.

Stando a quanto pubblicato dal settimanale della diocesi, Gente Veneta, l’uso intensivo della chat si tradurrebbe in un problema serio per i rapporti matrimoniali che a causa della chat, ma anche dei videopoker, verrebbero sempre più spesso messi in crisi.

Secondo il Consultorio di Terraferma, che ha reso noti i risultati di uno studio triennale condotto su 1.500 coppie, tra le varie cause della crisi del matrimonio vi sarebbero le “amicizie virtuali strette attraverso internet”.

“Spetta al fenomeno delle chiacchiere via computer, le cosiddette ‘chat’ – spiegano gli esperti del Consultorio – il posto d’onore delle nuove cause per cui certi matrimoni vanno a rotoli”. In pratica si comincia con una chattata, si conoscono degli amici “dietro la maschera di uno pseudonimo”, nascono “amori a distanza” e “tradimenti a volte consumati nella realtà, a volte vissuti in modo parallelo alla banale vita matrimoniale”. Afferma Marisa Bancardi, che guida il consultorio: “Si stanno distruggendo coppie, per questo motivo”.

Non è solo la chat a preoccupare ma anche i videopoker. “Abbiamo visto famiglie sfasciate da questa dipendenza – spiegano gli esperti del consultorio – finite con i mobili pignorati. Sono le nuove dipendenze: non più solo l’alcool o le sostanze stupefacenti ma anche il gioco d’azzardo. Frutto di miti di benessere indotto dai modelli massmediali”.

Va detto che in passato sempre da ambienti cattolici, invece, la chat è stata promossa a pieni voti. Don Benzi aveva infatti affermato a marzo dello scorso anno che le chat sono mezzi aggregativi che possono consentire di superare l’isolamento di molti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Gia' c'era....
    Remote Desktop e' la versione modificata per il sistem X di Network Assistance... Non si capisce perche' abbiano voluto cambiargli il nome e presentarlo come un prodotto "nuovo" (giochi del marketing?).Per onore di informazione non si puo' quindi dire che Apple presenta per la prima volta un prodotto di questo tipo, chi scrive cio evidentemente non ha mai usato un Mac!
  • Anonimo scrive:
    RAGAZZI!!! e VNC?
    Da tempo esiste un'utility crossplatform per questo, assoltuamente FREE! (macOX, Win32, Unix, Linux)Come funzioni forse non è come timbuktu, pcAnywhere o apple remote desktop, ma intanto ti consente di gestire il desktop in remoto di un PCil suo nome?VNC
    • Anonimo scrive:
      Re: RAGAZZI!!! e VNC?
      Sottoscrivo. io lo uso al lavoro per controllare diversi pc da remoto e pur avendo poche funzioni rispetto a prodotti analoghi tipo PcAnywhere o tivoli management framework, funziona abbastanza bene, è un po' lento, ma è gratis. Considerato poi che con un qualsiasi browser java-enabled si può controllare un mac, un pc, una sun, beh, non ci si può lamentare.
      • Anonimo scrive:
        Re: RAGAZZI!!! e VNC?
        ...Dove si puo' scaricare????- Scritto da: Vertigo
        Sottoscrivo. io lo uso al lavoro per
        controllare diversi pc da remoto e pur
        avendo poche funzioni rispetto a prodotti
        analoghi tipo PcAnywhere o tivoli management
        framework, funziona abbastanza bene, è un
        po' lento, ma è gratis. Considerato poi che
        con un qualsiasi browser java-enabled si può
        controllare un mac, un pc, una sun, beh, non
        ci si può lamentare.
      • Anonimo scrive:
        Re: RAGAZZI!!! e VNC?
        - Scritto da: Vertigo
        controllare un mac, un pc, una sun, beh, non
        ci si può lamentare. beh la licenza di xp pero' dice che non lo puoi usare per controllare xp perche' xp non e' free quindi non resta che usare debian stable
        • Anonimo scrive:
          Re: RAGAZZI!!! e VNC?

          beh la licenza di xp pero' dice che non lo
          puoi usare per controllare xp perche' xp non
          e' free quindi non resta che usare debian
          stableDavvero la licenza di XP cita VNC? Me lo confermi? Sono stupito. Quindi neanche Timbuktu si potrebbe usare!??Come sarebbe a dire che non puoi usare per controllare xp perche' xp non e' free: anche il MacOS non e' affatto free, ma nessuno mi vieta di usare VNC su Mac cosi' come un qualsiasi altro prodotto. Che gli frega alla Microsoft se io uso un applicativo sul mio computer e muovo il mouse da 1 o da 700 metri? Mica sto disassemblando il kernel. La Microsoft crede che il mio computer sia loro...
          • Anonimo scrive:
            Re: RAGAZZI!!! e VNC?
            lascia perdere, linucs è un troll.o meglio, gli altri dicono che è un troll, io lo considero un *****.
  • Anonimo scrive:
    dinamiconi
    inutile segnalare il seguente linkhttp://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore.woa/943/wo/7zPsA1cX59iVLKUe4e/1.3.0.3.30.10.14.13.0forse ignorate che si tratta di indirizzi dinamici, quello giusto ve lo do io:http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore?productLearnMore=M8473buuuuu!
Chiudi i commenti