I domini .name ci salveranno (?)

I media di tutto il mondo propongono una novità vecchia di due anni: l'arrivo dei domini internazionali .name. Mentre ci si interroga sulla fine dei .eu è inevitabile chiedersi in quali acque si muova l'ICANN


Roma – Chi rifiuterebbe un dominio con il proprio nome? In pochi finora sono riusciti ad assicurarsi un’estensione internet attagliata alla propria denominazione di origine genealogica. E per questo la londinese Global Name Registry spera di attirare frotte di utenti verso i domini.name che in questi giorni vengono proposti al mercato. Domini tutt’altro che nuovi, approvati dall’ICANN nel 2000.

Saranno in molti ad acquistare i diritti sulle estensioni.name, soprattutto nel mondo anglofilo, ma paradossalmente l’uscita ufficiale dei nuovi ma – appunto – vecchi domini rappresenta un nuovo atto d’accusa all’ICANN, l’organismo che supervisiona il sistema dei domini internet.

Da quando è nato, l’ ICANN , che pure ha svolto una serie di importanti funzioni di “mediazione” e “persuasione” presso le autorità di registrazione dei domini nazionali in molti paesi del mondo, non è riuscito che a tirar fuori sette nuove estensioni di dominio scelte tra le meno convincenti. Sette estensioni che non coprivano in alcun modo la fame di domini di allora o, ancor più, non rispondono oggi alle mille e una necessità di chi vuole svolgere in rete un’attività, di chi vuole aprire un sito che non può identificarsi nei domini attuali, di chi rifiuta i domini nazionali e cerca una risposta in quelli internazionali. Di chi insomma pensa che il web sia qualcosa di più di un.com.

A fronte di questo scenario non è un caso che una start-up molto aggressiva finanziata da Idealab, New.net , stia riuscendo a conquistarsi uno spazio sempre maggiore con il suo “sistema alternativo” di domini internet. Nonostante le difficoltà tecniche, New.net consente la registrazione di decine di nuove estensioni pensate per andare incontro a necessità specifiche e può contare su un numero sempre crescente di alleati. Basti pensare all’ingresso di Tiscali, operatore sì italiano ma anche paneuropeo, tra i provider che supportano l’accesso ai domini New.net dalle estensioni intriganti come.xxx,.kids,.shop e via dicendo.

Apro e chiudo subito il capitolo dei domini.eu. Chi se li ricorda? Si disse che sarebbero partiti con l’arrivo del 2002, ma in Europa sull’argomento si tace. In clima di euro avrebbero riscosso certo un grosso successo… Dall’ufficio di Liikanen, il commissario UE che se n’è occupato, assicurano che arriveranno…

Qualcuno sperava che New.net avrebbe messo in allarme l’ICANN e avrebbe consentito un’accelerazione e invece siamo ancora qui a baloccarci con cose come.info,.aero o.coop. Di nuovo c’è solo che la bolla speculativa sui domini è rallentata così come tutta la cosiddetta new economy, al punto che c’è il rischio che chi proprio vuole un dominio.name riesca a prendersi quello che desidera. Se così è, i miei migliori auguri.

Gilberto Mondi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E'UNA BUFALA
    PER ME E' TUTTA UNA BUFALA
  • Anonimo scrive:
    Re: X-PC

    Ma come mai da un po' di tempo da casa M$
    escono solo prodotti con la "X" ???? Windows
    XP, Office XP, XBox ......

    A me ricorda tanto Linux, Unix, X-Windows,
    OS-X, ecc. ecc.

    P.S. Adesso che lo noto, anche il mio nick
    ha una X... non è che posso fare causa alla
    M$ per violazione del copyright :-)adesso che ci penso anche X-files ha una x...anche Mister X cell'ha..che l'uomo tigre possa fargli causa? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: X-PC - e LINDOWS-OS ?
      - Scritto da: maks



      Ma come mai da un po' di tempo da casa M$

      escono solo prodotti con la "X" ????
      Windows

      XP, Office XP, XBox ......



      A me ricorda tanto Linux, Unix, X-Windows,

      OS-X, ecc. ecc.



      P.S. Adesso che lo noto, anche il mio nick

      ha una X... non è che posso fare causa
      alla

      M$ per violazione del copyright :-)

      adesso che ci penso anche X-files ha una x...
      anche Mister X cell'ha..
      che l'uomo tigre possa fargli causa? :)voi ci scherzate sopra, ma microsoft queste cose le prende seriamente.Ad esempio la nota azienda-multinazionale-monopolista ha querelato il produttore di LindowsOS (www.lindows.com) per aver "plagiato" il nome "Windows".Quindi ai simpatici monopolisti di microsoft sta bene che esistano programmi che usano liberamente il termine "windows" nella loro denominazione (penso ad esempio al programma windows-commander, ma ce n'è una marea che usano la inglesissima parola windows che, come è noto significa "FINESTRE"), ma si inalberano se un prodotto alternativo a windows di nome Lindows (LINux+winDOWS) viene messo in commercio.Si tratta sicuramente di un altro abuso del monopolio, che rende merito alle ragioni di chi ha mosso (e vinto) la battaglia legale contro microsoft stessa.
      • Anonimo scrive:
        Re: X-PC - e LINDOWS-OS ?
        - Scritto da: zap
        Ad esempio la nota
        azienda-multinazionale-monopolista ha
        querelato il produttore di LindowsOS
        (www.lindows.com) per aver "plagiato" il
        nome "Windows".
        Quindi ai simpatici monopolisti di microsoft
        sta bene che esistano programmi che usano
        liberamente il termine "windows" nella loro
        denominazione (penso ad esempio al programma
        windows-commander, ma ce n'è una marea che
        usano la inglesissima parola windows che,
        come è noto significa "FINESTRE"), ma si
        inalberano se un prodotto alternativo a
        windows di nome Lindows (LINux+winDOWS)
        viene messo in commercio.Infatti la gente di lindows sta chiedendo aiuto a tutti per cercare nomi di programmi che usano Win come appunto Winzip Windows-commander, per portarli davanti al giudice come prova della parzialita' dell'accusa.
  • Anonimo scrive:
    Idea nuova?
    Non dite che non ci avevate già pensato! Chi non vorrebbe avere un dispositivo che fa tutto e che non ti costringe ogni tot a spendere soldi per aggiornarti all'ultima tecnologia.Il digitale dopo tutto porta inevitabilmente a questo e forse non è così male. Diciamo le cose come stanno: Apple anticipa il mercato, Microsoft lo rende alla portata di tutte le tasche e gli altri seguono le orme.Almeno fino ad ora..
  • Anonimo scrive:
    World Vs Microsoft
    Tutti contro BILL Gates(non ditelo apertamente)
    • Anonimo scrive:
      Re: World Vs Microsoft
      a breve dovrebbe uscire il set di pentole e il box doccia entrambi della microsoft; per quanto riguarda al friggitrice e la linea intimo ci sarà da aspettare
      • Anonimo scrive:
        Re: World Vs Microsoft
        Dopo iVibrator (!!!) dell'Apple era chiaro che prima o poi la M$ rispondesse in grande stile invadendo il mercato con il suo concetto di digital hub per una digital lifestyle (dove l'ho già sentito?Mah!)Aspettiamoci quindi una citycar M$ che si impianta e che si deve riavvia in situazione di traffico medio o semafori, un WinPod per i pezzi audio in formato .wma cantati solo da Bill Gates e le fotocamere digitali M$ con Gates che ti sorride affianco in ogni foto.A quando un cell M$ che vada oltre il superato GMS o il già vecchio UMTS?Avremo presto un superPad che comunica alla M$ i tuoi dati per controllare che tu non possa chiamare altri numeri se non quelli degli offici M$ a Seattle? E un bel forno che, invaso dagli hackers cinesi, ti cucini quello che vogliono loro, e cioè SOLO pollo tre delizie?Ora puoi.PS: ma scusate se l'Icsbocs deve diventare il NUOVO pc aspettato da 20 anni per 20 che hanno prodotto?Qcosa meno di una consolle?Buon nuovo millennio (anche questa l'ho già sentita...)
        • Anonimo scrive:
          Re: World Vs Microsoft
          A parte tutto l'idea dello scatolotto da attaccare alla TV con le funzioni di: musica,internet,giochi non è male dai!Mi piacerebbe sostituire l'accoppiata videoregistratore-tv con tv-scatolotto microsoft o simili :-) Ovvio,se costerà un prezzo decente (tipo mezzo milione, anche con caratteristiche limitate) io un pensierino da mettere in cucina ce lo faccio :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: World Vs Microsoft
            Scordati il mezzo millione! Già XBox costa di più!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: World Vs Microsoft
            - Scritto da: SGABE
            Scordati il mezzo millione! Già XBox costa
            di più!!!sì, ma ZioBill la tecnica per far fuori la concorrenza lòa conosce bene: abbassare il prezzo finché l'avversario non fallisce (tanto la microsoft può contare sugli introiti della tassa-sull'uso-di-windows-e-di-office)
        • Anonimo scrive:
          Re: World Vs Microsoft
          Basta guardare Microsoft XP : l`ultima invasione di Microsoft che ti dice come e quando usare solo i prodotti Microsoft !!!!!!
Chiudi i commenti