I miei problemi con Aruba

Un webmaster spiega le sue vicissitudini con il servizio di hosting del provider che avrebbe temporaneamente sospeso il servizio per il suo sito. La risposta di Aruba


Roma – Salve, sono il titolare del sito T4-Maxx.com, apprezzato punto di ritrovo per chi si occupa di informatica. Le scrivo questa email per far sentire la mia vibrata protesta nei confronti di un fornitore di servizi internet, Aruba.

Nel settembre del 2000 registrai tramite il servizio di Aruba il mio dominio, allettato dal prezzo estremamente contenuto del servizio (appena 48.000£) e dalla completezza – apparente – dei contenuti: spazio web illimitato, possibilità di utilizzare pagine dinamiche con database, traffico illimitato e ogni altro ben di dio, che generalmente si ritrovano solo in costosi servizi altamente qualificati.

Terminato il primo periodo di apprendistato, passato a capire i meccanismi di funzionamento di un sito, cominciarono subito i primi disservizi, che si manifestavano sotto forma di improvvisi down del server, della durata variabile, ma che si presentavano con sorprendente ripetitività; si rimaneva tuttavia entro limiti accettabili, in considerazione dell’economicità del servizio, dato che i down si limitavano a pochi minuti ed erano comunque dilazionati.

Man mano che passava il tempo il sito cresceva in dimensioni, sia dal punto di vista della complessità del codice realizzato sia del numero di visitatori che lo frequentavano, e di pari passo arrivarono i primi problemi seri, con down del server fino a 3 giorni consecutivi, ma soprattutto senza alcuna spiegazione da parte dello staff di Aruba. E già, perchè è proprio questo il piatto forte di Aruba: il servizio di assistenza…

Dopo un lungo periodo di continui problemi, per alcuni mesi di fila non ci furono grosse complicazioni, se non una lentezza piuttosto marcata del sito nei momenti di maggior traffico, tanto che decisi di ridare fiducia ad Aruba e rinnovare con loro il dominio, per di più acquistando anche il loro servizio aggiuntivo di statistiche. Saranno stati inconvenienti passeggeri pensai, ragionamento che peraltro penso abbiano fatto in tanti.

Ma mi sbagliai: nel periodo a cavallo tra novembre e dicembre vi fu un down del servizio assolutamente da record, che di fatto durò un mese, diviso tra un periodo di oscuramento totale e un altro di lentezza del sito tale da far abbandonare la navigazione anche al visitatore più volenteroso. Il problema fu tanto serio che persino il loro sito ufficiale rimase, seppur per un periodo relativamente breve, irraggiungibile. Caso unico, comunicarono con un certo anticipo questi disservizi, giustificandoli con un potenziamento delle infrastrutture, che di fatto non c’è stato visto che la qualità del servizio è rimasta assolutamente scadente, e che oltre tutto durò molto di più di quanto loro annunciarono.

Ma tutto questo è niente rispetto ad una iniziativa che ha fatto sì che il 29 marzo sul mio sito campeggiasse questa scritta:

“Server Status:
Server Up”

Chiaramente pensai ai soliti problemi, e dunque dopo aver aspettato invano ho richiesto, tramite il loro forum, il ripristino del servizio. Per tutta risposta, ho ricevuto martedì 2 aprile questa email:

“Gentile cliente,
il servizio web relativo al dominio t4-maxx.com a Lei intestato, è stato sospeso in quanto le pagine presenti nel suo dominio bloccano il server. Non è stato per cui possibile darle preavviso in quanto tutti i domini presenti sul server risultavano già bloccati, compreso il suo. La preghiamo di controllare la struttura e la gerarchia dei files presenti nel suo dominio, controllare inoltre i codici presenti nelle pagine che facciano uso di linguaggi di scpting come asp, php e perl.
Per poterle riattivare quanto prima il servizio attendiamo una sua comunicazione nella quale riporterà l’elenco delle modifiche effettuate; a seguito di una veloce verifica provvederemo al riavvio del servizio mettendolo sotto monitoraggio.
In attesa di una sua risposta,
cordialmente Aruba Staff”

Rimasi immediatamente perplesso, dato che non avevo apportato alcuna modifica al codice del sito nel corso degli ultimi 2 mesi, e dunque era assolutamente improbabile che lo stesso codice che era andato bene sui loro server per tutto quel periodo di punto in bianco gli facesse bloccare i server. Scelsi tuttavia di rimanere calmo e diplomatico e rispondere con questa email:

“Salve, apprendo con non poco disappunto (uso un eufemismo) questa situazione, dato che perlomeno mi avreste dovuto avvisare per tempo, non dopo 4 giorni e dopo mia richiesta. Al di là di questo, vorrei sapere esattamente cosa secondo voi fa bloccare il server, dato che mi è difficile attribuirne le cause al mio sito, che ha funzionato correttamente sulle vostre pagine per un anno e mezzo, e che non ha subito modifiche di codice nel corso degli ultimi due mesi.
Inoltre dai miei test in locale su IIS5 funziona perfettamente, dunque mi viene difficile risalire al problema senza vostre indicazioni precise.
Vi pregherei di riattivare nel frattempo almeno l’accesso via FTP in modo da poter scaricare la versione attuale del sito per poterla modificare, e mettere online una pagina provvisoria che informi i visitatori che il sito tornerà online quanto prima.
Attendo notizie, distinti saluti”

Questa email non ha avuto seguito, non ha avuto da parte dello staff Aruba alcuna risposta. Nel frattempo, ho cercato di raccogliere informazioni ulteriori, e ho scoperto tramite amici che usufruiscono dei servizi Aruba, ma anche leggendo il loro forum, che la stessa email da me ricevuta è stata mandata a decine di persone, molte delle quali hanno realmente creduto di aver realizzato del codice difettoso ma, altre, come me, stanno continuando a chiedere spiegazioni ad Aruba.

Non ho ottenuto risposta neanche ad una seconda email, in cui riportavo ciò che sto denunciando in questa sede.
Scusate se vi ho annoiato, ma ci sarebbe da scrivere per settimane su questo argomento.
Francesco A.

Caro Francesco, abbiamo segnalato la tua email ad Aruba che ha risposto alla nostra redazione sottolineando che il server sul quale si trovava il tuo sito è stato bloccato dall’utilizzo di certi programmi utilizzati per il sito stesso e che per questo ti è stata inviata quell’email. Aruba ha anche affermato che il server non ha più avuto problemi dal momento dello stop del sito.
Il provider ha comunque garantito a Punto Informatico che non appena potrai individuare la soluzione tecnica il servizio sarà certamente riattivato. Un saluto, la Redazione
.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    FATECI CASO
    Non so se ci fate caso, ma ogni volta che qualcuno si lamenta di disservizi, truffette e roba simile, arriva sempre la stessa risposta:"scusate , è stato un errore. Provvederemo a riparare il danno, per rendere più felici i nostri utenti".Ipocrisia al 100%... come se non l'avessero fatto apposta.
  • Anonimo scrive:
    L'ultima persecuzione da YAHOO
    C.a. YAHOO Italia S.r.l. , YAHOO Inc.C.c. Redazione di Punto InformaticoL'ultima beffa e l'ulteriore danno da parte di YAHOO,nonostante che io abbia pagato $19,99 (come ampiamente descritto nella mia lettera pubblicata su Punto Informatico) ecco l'ultima beffa, YAHOO asserisce che non ho sottoscritto il servizio a pagamento per YAHOO mail mentre mi hanno gia' addebitato l'importo di $ 19,99 il giorno 24/03/02 (YAHOO *MAIL 408-349-5151 24/03/02 Euro 23,18+).Il limite e' colmo, non accetto ulteriori persecuzioni da parte di YAHOO, credo ci siano tutti gli estremi per una denuncia alla Procura della Repubblica (in assenza di una comunicazione ufficiale e immediata di scuse da parte di YAHOO).Non voglio aggiungere altro per ora.Distinti saluti.Pier Maurizio LovisoloAllego lettera con Header integrale:X-Apparently-To: bastita3@yahoo.com via web11206; 12 Apr 2002 11:20:50 -0700 (PDT)Return-Path: Received: from mailer57.bulk.scd.yahoo.com (66.218.73.39) by mtabulk4.sc5.mail.yahoo.com with SMTP; 12 Apr 2002 11:20:50 -0700 (PDT)Date: Fri, 12 Apr 2002 11:20:50 PDTFrom: Yahoo! Mail X-Yahoo-MMID: OnnpugvIgtZetzjr3KRUGjM1QCIf bastita3@yahoo.comX-Yahoo-MMO: bg3X-Yahoo-Bounces: 1Return-Path: OnnpugvIgtZetzjr3KRUGjM1QCIf@reply.yahoo.comTo: bastita3@yahoo.comSubject: Don't lose your POP access or Mail ForwardingErrors-To: yahoo_delivers_11233572@reply.yahoo.comReply-To: Yahoo! Mail Mime-Version: 1.0Content-Type: multipart/alternative; boundary="==_MIME-Boundary-1_==" ----- Original Message ----- From: Yahoo! Mail To: bastita3@yahoo.com Sent: Friday, April 12, 2002 8:20 PMSubject: Don't lose your POP access or Mail Forwarding Important service announcement: Please act by April 24th to continue using Yahoo! Mail Forwarding or POP access. We noticed that you have not yet subscribed to Yahoo! Mail's enhanced POP access and Mail forwarding service. You have less than two weeks to subscribe before you lose the ability to access your messages with a POP client (such as Microsoft Outlook) or to forward your mail. Introductory Offer:Sign up now and save 33% Subscribe before April 24, 2002, and get the first year of service for just $19.99. That's 33% off the regular service fee of $29.99. If you subscribe after April 24, 2002, you may experience an interruption in service and the price will increase to $29.99. New Features!Send and receive more and bigger outgoing attachments -- up to 5MB per message. Forward your Yahoo! Mail messages to another Yahoo! Mail account. Remove the Yahoo! promotional text at the bottom of your emails.* Plus, you can:Read your mail in Outlook, Eudora, or another POP3 email client. Forward your Yahoo! Mail messages to another email address. Protect your account from becoming inactive. Remember, you will no longer be able to access your Yahoo! Mail messages by POP or at another email address after April 24, 2002 unless you subscribe. Subscribe now to get the discounted introductory rate of $19.99 -- after April 24, 2002, the price will rise to $29.99.If you have just subscribed to this service, please disregard this notification.Sincerely,The Yahoo! Mail TeamFor further information, please read our frequently asked questions. Please note that your Yahoo! Delivers settings will not be affected. *Applies only to email sent through the Yahoo! SMTP servers.
  • Anonimo scrive:
    LA CRESCITA TECNOLOGICA DEGLI ITALIANI
    Riallaciandomi a quanto letto riguardo alle disavventure con Yahoo, desidero far presente che è chiaro che fino a che non ci sara maggiore rispetto per il cliente, non avremmo uno sviluppo almeno decente della tecnologia in italia. ( Es Adsl ). Faccio un semplice esempio mi sono trovato a disdire un opzione del mio contratto Stream, a causa di un errata ( o malevole ) informazione del call center mi sono ritrovato nuovamente l' addebito, dopo molte telefonate grazie solo alla professionalità di un operatore ho risolto la questione ma a tutt' oggi ho ricevuto meta dello storno del precedente addebito. La cosa più divertente è che questo avveniva ora che Stream e Telepiù sono in concorrenza, mi viene da piangere al pensiero di quando saranno fuse P.s. x la redazione di P.I. un sincero e profondo grazie per cio che fate. Lettori di P.I. facciamogliela sentire la ns. gratitudine
    • Anonimo scrive:
      Re: LA CRESCITA TECNOLOGICA DEGLI ITALIANI
      ...se è per questo, io mi sono vista recapitare per 3 volte una stessa bolletta telefonica di Tele2 avendola pagata e avendo la ricevuta....inoltre mi hanno anche citata!!!! ROBA DA MATTI!!!
  • Anonimo scrive:
    Ultima replica da Lovisolo
    C.a. Redazione di Punto InformaticoC.c. YAHOO Italia S.r.l. , YAHOO Inc.Allego mie doverose precisazioni alla risposta di YAHOO pubblicata su Punto Informatico del 10/04/2002 notizia: Troppi addebiti da Yahoo?------------------------------------------------"Al Direttore Responsabile di Punto Informatico. A fronte dell'insistenza del signor Lovisolo ritengo opportuno rispondere in maniera più precisa a suoi appunti. Ecco quanto ho potuto appurare. L'utente bastita3 aveva un account premium su Geocities almeno dal dicembre 1999. * R: VERONel maggio 2001 ha chiuso l'utenza Geoplus senza dare disdetta del secondo servizio virtualurl da lui sottoscritto (che costa appunto 5 dollari al mese). * R: FALSO, ho dimostrato a YAHOO (ha copia di tutte le mie mails) che ho richiesto innumerevoli volte di cancellare il mio servizo Virtual URL a partire dal 10/04/2001 sia a geodomains@simplenet.com (che e' l'indirizzo a cui occorreva richiedere la cancellazione del servizio come riportato sul sito www.yahoo.com) sia a geo-billing-notice@yahoo-inc.com sia tramite il loro form on-line (di questo purtroppo non ho prova).Inoltre, ha comunicato un numero di carta di credito non valido. * R: su questa "affermazione" gradirei avere maggiori dettagli, semmai e' vero che ho bloccato la mia carta di credito in LUGLIO 2001 dopo TRE mesi di mie pressanti richieste e solleciti di chiusura del servizio Virtual URL (che sono stati totalmente ignorati) e TRE mesi di ADDEBITI da parte di YAHOO per questo servizio che non volevo! Preciso che quanto sopra e' stato comunicato anche a YAHOO (geo-billing-notice@yahoo-inc.com).Credo che questo dimostri quanto recidiva sia YAHOO su questo argomento, non avrei voluto portare questo spiacevole precedente all'attenzione dei lettori di Punto Informatico ma visto che mi si accusa di cose non vere ho il diritto di precisare la realta' dei fatti. Non appena ha inserito un numero di carta di credito valido, effettuando il pagamento per il servizio pop di mail, gli sono stati addebitati gli importi mancanti. * R: Purtroppo mi hanno addebitato in tutto 63,75 Euro, importi mancanti di cosa? Di un servizio che ho regolarmente disdettato un anno fa'?Dagli Stati Uniti hanno provveduto a chiudere la sua utenza Geoplus e a restituirgli gli importi addebitati dal maggio 2001 in poi. * R: NON MI RISULTA, io non ho ricevuto nulla a quanto mi ricordo percio' se cosi' a Voi risulta gradirei un riscontro scritto di quanto affermate.L'utente bastita 3 dal 1999 ha scritto all'assistenza clienti Yahoo! 97 mail, naturalmente ha avuto risposta ad ogni mail inviata."* R: FALSO e posso dimostrarlo, sfido YAHOO a dimostrare il contrario!Attendo doverose precisazioni da YAHOO.Cordiali saluti.Pier Maurizio Lovisolo
  • Anonimo scrive:
    E' vero!! Mi manda PI!!!
    L'altro giorno ho minacciato un mega capo di Telecom di mandare una lettere a PI in cui chidevo conto di tutti i casini che mi hanno causato (2 mesi e mezzo di tribolazioni demenziali).Dopo mezz'ora MI HANNO RICHIAMATO IN 4 e OGGI E' TUTTO A POSTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Non sò cosa dire, se non ringraziare PI per l'intelligenza e la tenacia con cui ci aiuta...Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Denunciali all'autorità giudiziaria
    Almeno un'appropriazione indebita c'è...In attesa che arrivino e si diffondano le carte di credito usa e getta da caricare *solo* con l'importo che si deve pagare. Così non possono addebbitare neanche un cent in più del necessario.
  • Anonimo scrive:
    grazie delle info !
    Ora so' come lavora yahoo e mi guardero' bene dall'intraprendere una qualsivoglia attivita' con un tale servizio di 'qualita'.....
  • Anonimo scrive:
    Re: NOn c'è problema

    Mancando la firma comunque sono sempre nel
    torto.E si rifaranno sul fornitore.
    Ciauzper le Carte di credito l'utente è colpevole fino a prova contraria.Per stornare un addebito bisogno come minimo presentare una denuncia.Chiedilo a chi si era incautamente abbonato ad AOL, che rende appositamente difficile la disdetta.Ciò costituisce l'assurdo di questo mezzo di pagamento, o per essere più precisi delle modalità di utilizzo "no show" (insomma, in absentia) che VISA ecc. hanno inaugurato da anni.Infatti, mi sembra assurdo che ciscuno di noi deva tenere gli estremi della propria carta SEGRETI. Non dovrebbero essere "segreti"!Per fortuna c'è MONETAONLINE della CARIPLO, e presto il nuovo sistema CARTASI'.
    È importante che venga inoltrato il reclamo alla nostra sede americana perchè si tratta di un servizio erogato da yahoo.com e non da yahoo.itcapito il ragionamento? E' l'UTENTE che deve darsi da fare per indirizzare il reclamo all'ufficio giusto. Se non lo trova lui da solo, peggio per lui!
  • Anonimo scrive:
    vittima di
    Mi è successa la stessa cosa per lo spazio web e il dominio su yahoo-geocities tempo fa. Sono stato abbonato due anni a pagamento senza problemi. Poi, nonostante avessi compiuto tutte le "complicate" procedure per la dismissione, ho continuato a pagare il servizio per qualche mese, alla fine ho bloccato la carta di credito (ma anche questo costa).
  • Anonimo scrive:
    Re: NOn c'è problema
    Ormai la carta e' bloccata, non potevo non farlo in quanto gli addebiti continuavano ogni pochi giorni!Come posso aspettare e fidarmi di una azienda dove dalla sede Italiana rimpallano le responsabilita' alla sede USA.I dati della mia carta di credito li ho inseriti entrando tramite www.yahoo.it (mi risulta un dominio intestato a YAHOO Italia S.r.l. e la conferma di questa operazione e' scritta in Italiano?E' proprio vero che YAHOO Italia non c'entra assolutamnte nulla?E poi, se io non sapessi l'Inglese che faccio?Pier Mauriizo Lovisolo
  • Anonimo scrive:
    YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
    Debbo precisare che non ho mai ricevuto (come invece afferma la gentile Sig.ra Milliavacca) da YAHOO le indicazioni di come procedere per il reclamo (indirizzi email, riferimenti del sito americano, spiegazione della procedura da seguire).Inoltre, i suoi colleghi del customer care NON si sono mai messi in contatto con me in alcun modo. Mi purtroppo giunto un ulteriore addebito da parte di YAHOO e, fatto ben piu' grave, risulta successivo alla mia segnalazione qui riportata Riferimento:Esercente Località Data Importo (EURO)--------------------------------------------------------------------------------YAHOO *GEOCITIES 408-349-5151 05/04/02 5,79+Ho pertanto provveduto a bloccare la mia carta di credito e a segnalare il fatto all'autorita' competente.Ritengo ogni ulteriore commento superfluo.Cordiali saluti.Pier Maurizio Lovisolo
    • Anonimo scrive:
      Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
      Portali a "Mi manda Raitre"
      • Anonimo scrive:
        Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
        - Scritto da: Ciao121
        Portali a "Mi manda Raitre"Questo sembra già"Mi manda Punto Informatico". :)
    • Anonimo scrive:
      Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
      -
      Mi purtroppo giunto un ulteriore addebito da
      parte di YAHOO e, fatto ben piu' grave,
      risulta successivo alla mia segnalazione qui
      riportata

      Riferimento:

      Esercente Località Data Importo (EURO)
      ---------------------------------------------
      YAHOO *GEOCITIES 408-349-5151 05/04/02 5,79+ma gli addebiti cosa riguardano??? Per quali servizi?
    • Anonimo scrive:
      Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
      Milliavacca...
    • Anonimo scrive:
      Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
      Ciao, Yahoo ha scritto in redazione nuovamente per spiegare la propria posizione. Ecco il testo:"Al Direttore Responsabile di Punto Informatico. A fronte dell'insistenza del signor Lovisolo ritengo opportuno rispondere in maniera più precisa a suoi appunti. Ecco quanto ho potuto appurare. L'utente bastita3 aveva un account premium su Geocities almeno dal dicembre 1999. Nel maggio 2001 ha chiuso l'utenza Geoplus senza dare disdetta del secondo servizio virtualurl da lui sottoscritto (che costa appunto 5 dollari al mese). Inoltre, ha comunicato un numero di carta di credito non valido. Non appena ha inserito un numero di carta di credito valido, effettuando il pagamento per il servizio pop di mail, gli sono stati addebitati gli importi mancanti. Dagli Stati Uniti hanno provveduto a chiudere la sua utenza Geoplus e a restituirgli gli importi addebitati dal maggio 2001 in poi. L'utente bastita 3 dal 1999 ha scritto all'assistenza clienti Yahoo! 97 mail, naturalmente ha avuto risposta ad ogni mail inviata."
      • Anonimo scrive:
        Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
        Il messaggio:"L'utente bastita 3 dal 1999 ha scritto all'assistenza clienti Yahoo! 97 mail, naturalmente ha avuto risposta ad ogni mail inviata"è stato ricevuto. La ringraziamo della cortese disponibilità e Le ricordiamo l'apertura di nuovi servizi come YA00 MONEJ ! Si attivi al più presto.---------------------AutoresponderID78820
        • Anonimo scrive:
          Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
          e tanto per approfondire leggetevi attentamente questa serie di mails, credo si commentino da sole:Return-Path: Received: from smtp5.libero.it (193.70.192.55) by ims4d.libero.it (5.5.025) id 3B4DD0320001C936 for pilovis@iol.it; Fri, 13 Jul 2001 01:34:38 +0200Received: from va.rchost.net (216.200.90.11) by smtp5.libero.it (5.5.025) id 3B2B228201EE76DD for pilovis@iol.it; Fri, 13 Jul 2001 01:34:38 +0200Received: from mrout3.yahoo.com (mrout3.yahoo.com [216.145.54.173])by va.rchost.net (8.9.3/8.9.3) with ESMTP id SAA28499for ; Thu, 12 Jul 2001 18:32:21 -0500Received: from kana2.corp.yahoo.com (kana2.corp.yahoo.com [216.145.51.193])by mrout3.yahoo.com (8.11.1/8.11.1/y.out) with SMTP id f6CNYC304814for ; Thu, 12 Jul 2001 16:34:12 -0700 (PDT)Message-Id: Date: Thu, 12 Jul 2001 16:32:35 -0700To: supporto Subject: Re: GeoCities Billing Problem (KMM1858416C0KM)From: "geo-billing-notice@yahoo-inc.com" Reply-To: "geo-billing-notice@yahoo-inc.com" MIME-Version: 1.0Content-Type: text/plain; charset = "us-ascii"Content-Transfer-Encoding: quoted-printableX-Mailer: Kana 5.0----- Original Message ----- From: To: "supporto" Sent: Friday, July 13, 2001 1:32 AMSubject: Re: GeoCities Billing Problem (KMM1858416C0KM)Hello ,Thank you for your email.We have received your request for cancellation.Your Yahoo! GeoCities Premium Service is scheduled for deletion at the end of the current billing cycle.Thank you for using Yahoo!. Please let us know if we can be of further assistance.Regards,Yahoo! Customer CareOriginal Message Follows: -------------------------Dear Sirs,I asked you to cancel this service (VURLRecur) at least 20 times (starting fromsome months ago) but you always ignored all my requests.I was forced to cancel my credit card to stop you charging me for this service.Best regards.P.M. Lovisolo
          • Anonimo scrive:
            Ancora da Lovisolo
            Ecco un'altra mail (sono state innumerevoli) in cui chiedevo nuovamente di cancellare il servizio Virtual URL.Ne ho molte altre, chiunque ne voglia prendere visione mi puo' contattare all'indirizzo bastita3@yahoo.com e saro' felice di inoltrargliele tutte (sono almeno una ventina a partire da Aprile a Luglio 2001)Io sono un tipo preciso e tengo tutto la corrispondenza per cui ..... :-)Pier Maurizio LovisoloPrego leggere attentamente!----------------------------Reply-To: From: To: References: Subject: Re: GeoCities Billing ProblemDate: Thu, 7 Jun 2001 11:08:54 +0100MIME-Version: 1.0Content-Type: text/plain; charset="iso-8859-1"Content-Transfer-Encoding: 7bitX-Priority: 3X-MSMail-Priority: NormalX-Mailer: Microsoft Outlook Express 5.50.4522.1200X-MimeOLE: Produced By Microsoft MimeOLE V5.50.4522.1200----- Original Message ----- From: To: Sent: Thursday, June 07, 2001 12:08 PMSubject: Re: GeoCities Billing Problem
            I asked you several times (I sent at least ten emails in the last two monts) how
            to cancel my Virtual URL service but you NEVER responded!

            I don't want to renew this service.

            Thanks.

            Best regards.

            Bastita3
      • Anonimo scrive:
        Re: YAHOO NON MI HA MAI CONTATTATO!
        Allora, queste sono le prove che io ho chiesto la cancellazione del servizio virtualurl in data 10 Aprile 2001, ho tutta la documentazione disponibile a richiesta di chiunque voglia esaminarla, se poi vogliamo fare sterili polemiche io non sono disposto a farle!Pier MAurizio LovisoloAllegato N.1) Richiesta di cancellazione: X-Apparently-To: bastita3@yahoo.com via web11206X-Track: 1: 40Received: from relay.galactica.it (212.41.208.26) by mta504.mail.yahoo.com with SMTP; 10 Apr 2001 14:25:44 -0700 (PDT)Received: from galactica.it ([212.41.208.20]) by relay.galactica.it with Microsoft SMTPSVC(5.5.1877.447.44); Tue, 10 Apr 2001 23:27:07 +0200Received: from sotto ([62.122.16.86]) by galactica.it with Microsoft SMTPSVC(5.5.1877.537.53); Tue, 10 Apr 2001 23:27:09 +0200Message-ID: Reply-To: From: To: Cc: Subject: Virtual URL Date: Tue, 10 Apr 2001 23:25:06 +0100MIME-Version: 1.0Content-Type: text/plain; charset="iso-8859-1"Content-Transfer-Encoding: 7bitX-Priority: 3X-MSMail-Priority: NormalX-Mailer: Microsoft Outlook Express 5.50.4522.1200Disposition-Notification-To: X-MimeOLE: Produced By Microsoft MimeOLE V5.50.4522.1200Return-Path: bastita3@yahoo.com----- Original Message ----- From: To: Cc: Sent: Wednesday, April 11, 2001 12:25 AMSubject: Virtual URL
        I need to cancel My Virtual URL "lovisolo.com".

        Please let me know how to cancel it.

        Thank you in advance.

        Best regards.

        Geoplus ID: bastita3
Chiudi i commenti