I nanotubi fanno male ai topi

Ma i ricercatori temono che possano far male all'uomo in modo non dissimile dall'amianto

Roma – Una doccia fredda su alcune nanotecnologie si sta abbattendo in queste ore. Come già preventivato da uno studio precedente, una nuova ricerca sembra indicare una potenziale pericolosità per i nanotubi di carbonio , elementi al centro di una messe di produzioni nanotecnologiche, nonché presente e futuro di molti materiali dalle caratteristiche del tutto nuove.

topi A suggerire che l’inalazione di nanotubi potrebbe causare danni ai polmoni simili a quelli causati dall’amianto sono i ricercatori del Woodrow Wilson International Center for Scholars di Washington. Uno di loro, Andrew Maynard, ha dichiarato alla BBC che “come società non possiamo permetterci di non sfruttare questo incredibile materiale ma non possiamo neppure scegliere le strade sbagliate come abbiamo fatto con l’amianto”.

In una serie di esperimenti, nell’addome di alcuni topi sono stati inseriti nanotubi complessi di varie lunghezze. In altri topi nella stessa posizione sono state poste fibre di amianto e microfogli di carbonio, con l’idea di comparare gli effetti dei materiali sugli animali. “Abbiamo così scoperto – ha dichiarato un altro dei ricercatori – che i nanotubi più lunghi causano patologie, in particolare infiammazioni e deformazioni epidermiche. Quelli più corti invece no. Il problema sembra causato dal fatto che le cellule che normalmente si occupano delle particelle più piccole non possono gestire forme lunghe e diritte”. Si parla, in particolare, di quella particolare difesa polmonare che si attiva per mantenere “puliti” i polmoni quando vengono invasi da materiali esterni.

“Queste cellule – ha continuato lo scienziato – possono allungarsi fino a 20 micron ma oltre i 20 micron non riescono più a coprire le strutture con le loro membrane. E questo sostanzialmente le congela: non possono muoversi adeguatamente e dunque non possono espellere i materiali dal polmone. Sono in uno stato iperattivo che porta ad infiammazioni, deformazioni e probabilmente tumori sul lungo periodo”.

Va da sé che i topi non sono uomini e su questi ultimi sarà più difficile condurre questo genere di esperimenti, ne consegue che i ricercatori non sono affatto sicuri che si possa affermare la pericolosità dei nanotubi, e consigliano ulteriori approfondimenti. Una tesi sposata dall’industria, che sottolinea l’importanza di saperne di più. Va anche detto che oggi gran parte dei materiali che contengono nanotubi non sono ritenuti pericolosi in nessun caso perché i nanocosi sono conservati all’interno di strutture più grandi. Ma questo vale solo per gli utenti: diversa la questione per chi lavora negli impianti di produzione di questi straordinari nuovi materiali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • A reloaded scrive:
    rapina!
    della serie che dire "accidenti come sto male a soldi... andrà a finire che mi tocca fare una rapina!" è reato?o che avere a casa le foto di tua figlia piccola è detenzione di materiale pedopornografico? 1000 anni di carcere o la sedia elettrica?
  • Chitto scrive:
    Antonin Scalia
    LOL... guarda guarda chi si sente. 8)Lo conosco il tipetto in questione, un repubblicano-conservazionista, non c'è nulla di cui stupirsi... della stessa razza di un certo "Presidente" che ha dichiarato apertamente che la Costituzione è "un dannato pezzo di carta", che è causa principale di milioni di morti nel mondo e che ha privato i cittadini del suo Paese di diritti fondamentali come il poter essere arrestati senza nemmeno conoscere l'accusa e altre cosucce simili. Gente corrotta, ricca da far schifo, finita lì dov'è per unico merito del proprio benestare finanziario e dell'aiuto dei propri compagni di merende dello stesso pelo. Non mi stupisce quindi che una persona simile rinneghi ciò che gente di ben altro calibro, secoli prima della sua sfortunata messa al mondo, con un salto di civiltà enorme mise per iscritto nel "dannato pezzo di carta" gettando le basi di una delle società più potenti al mondo che può, almeno prima degli utlimi 50 anni, essere definita la vera culla della democrazia... che purtroppo, anche e soprattutto a colpa di gente come Scalia e Bush che l'hanno infangata in lungo e in largo, non si è mai realizzata appieno.
  • Paul Stanley scrive:
    1984
    A quando l'introduzione dei concetti di psicoreato e bispensiero e l'istituzione di organismi di psicopolizia?Premetto che i reati di pedopornografia sono da punire, ma solo parlare mi sembra un pò troppo
    • Vihai Varlog scrive:
      Re: 1984
      Qualcuno scriva sulla copertina di 1984:"ATTENZIONE: Il presente libro NON è un manuale. La descrizione del modus operandi governativo dev'essere letta in chiave critica."Vi pregoooo!
  • soulista scrive:
    Chi non ha nulla da nascondere...
    Chi non ha nulla da nascondere non ha nulla da temere.Il fatto é che nella gran parte dei casi non sai di avere qualcosa da nascondere finchè non te la trovano addosso.Il problema di una legge "elastica" é che prima o poi qualche ingenuo si beccherà una frustata sul cu.. E stai sicuro che i veri criminali continueranno ad agire nell'ombra, indisturbati.
    • krane scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere...
      - Scritto da: soulista
      Chi non ha nulla da nascondere non ha nulla da
      temere.Dipende : gli usa grazie allo spionaggio industriale eseguito con Echelon hanno avuto vantaggi commerciali non indifferenti, quindi gia' le comunicazioni commerciali andrebbero criptate.Pochi mesi fa la polizia ha aperto un server in cui erano conservate le comunicazioni degli avvocati con i loro clienti, il processo riguarda anche gli abusi fatti dalla polizia...Quanti altri casi potrei citarti ? Migliaia...Quindi ripeto : nascondere a chi ???
      Il fatto é che nella gran parte dei casi non sai
      di avere qualcosa da nascondere finchè non te la
      trovano addosso.
      Il problema di una legge "elastica" é che prima o
      poi qualche ingenuo si beccherà una frustata sul
      cu.. E stai sicuro che i veri criminali
      continueranno ad agire nell'ombra, indisturbati.
  • Ma prego... scrive:
    GLI AMERICANI SONO UN POPOLO DI PAZZI !
    SL-DFJASLDKJFLSDJFKLSDJLFKSJDX
  • Funz scrive:
    Acronimi...
    "PROTECT Act (Prosecutorial Remedies and Other Tools to end the Exploitation of Children Today)" :
  • ninjaverde scrive:
    CacciaAlleStreghe
    Come da titolo è ri-cominciata.Una volta si accusavano di fare magie "nere" o aver rapporti col Diavolo.La differenza non è poi molta. E poi ci vole così poco a "infettare" con qualche foto un compter anche in remoto. Poi se il tipo se ne accorge e le cancella... rimangono le tracce. Poi con la spico-tortura il soggetto ammette per ottenere sonti di pena no?
  • Homo Liber scrive:
    In italia
    Anche qui dovrebbero metterla una legge così.Per esempio arrestando per villipendio chiunque osasse parlare male del grande Veltrusconi, capo dell'illuminatissimo Governo e dell'intelligentissima e collaborativa Opposizione.Ci libereremmo in un colpo solo di tutti i Bocca, Stella, Travaglio, Fini, Sgrena, Luttazzi... Senza nemmeno doverli mandare a far rapire in Iraq come fanno gli Americani, ammazzarli come fanno i Russi o aspettare che muoiano di vecchiaia per coprirli con palate di mersa come si fa dalle nostre parti....[lol]
  • Enjoy with Us scrive:
    Proibizionismo!
    Ma stiamo scherzando che reato sarebbe ? Millantato credito, truffa?Cioe' non solo si condanna chi e' in possesso di immagini pedopornografiche, anche se non le ha pagate e quindi non ha contribuito a remunerare economicamente chi le ha effettivamente realizzate (questi si da arrestare e tenere a lungo in galera o in un manicomio criminale), ma anche chi solo dica di averne?Alla faccia delle liberta' costituzionali americane!fra un po' cosa diranno? Che il solo esprimere dubbi sull'applicazione delle norme repressive sulla pedopornografia va equiparato alla pedofilia?Ve lo immaginate qualcuno arrestato perche' spacciava farina invece di cocaina?
    • Anonimo scrive:
      Re: Proibizionismo!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      fra un po' cosa diranno? Che il solo esprimere
      dubbi sull'applicazione delle norme repressive
      sulla pedopornografia va equiparato alla
      pedofilia?L'inizio della fase più acuta dell'inquisizione fu sancito dall'introduzione di un mostro giuridico come "chi esprime dubbi sulla natura demoniaca dell'imputato va inquisito a sua volta".Cioè "l'avvocato del diavolo non può che essere il diavolo... e anche l'avvocato di quello che noi crediamo essere il diavolo senza avere uno straccio di prova".Più di mezzo millennio di storia per tornare al punto di partenza.Non male... :/
  • Zozzone scrive:
    irrealtà
    Ipotizzo un futuro in cui i bambini si potranno stuprare senza problemi...PERO' si finirà in galera per averne parlato.Per chi comanda è più facile punire i secondi che i primi...Sopratutto quando di mezzo ci sono PRETI.Internet è pieno di testimonianze a riguardo.
    • isaia panduri scrive:
      Re: irrealtà
      Devi solo avere l'accortezza di stuprarli e poi tacere e non parlarne in giro. E soprattutto MAI tentare di parlare delle foto che hai scattato al bambino durante lo stupro e prima (o dopo) averlo ucciso...
      • aldo mongia scrive:
        Re: irrealtà
        - Scritto da: isaia panduri
        Devi solo avere l'accortezza di stuprarli e poi
        tacere e non parlarne in giro. E soprattutto MAI
        tentare di parlare delle foto che hai scattato al
        bambino durante lo stupro e prima (o dopo) averlo
        ucciso...che sia proprio questa la ratio di questa legge? lasciare la liberta di esprimere le proprie "tendenze" ma mantenere una sana, doverosa, opportuna verecondia?una volta si diceva non fare il processo alle intenzioni
  • 0verture scrive:
    In genere gli Americani
    Sono una manica di ignoranti bigotti, dei fanatici, dei pazzi, degli elementi in genere da non imitare ma in questo caso fanno bene.La pedopornografia non è un diritto dell'individuo ma un cancro che va estirpato con ogni mezzo.
    • Andrea_Cuomo scrive:
      Re: In genere gli Americani
      - Scritto da: 0verture
      Sono una manica di ignoranti bigotti, dei
      fanatici, dei pazzi, degli elementi in genere da
      non imitare ma in questo caso fanno
      bene.
      La pedopornografia non è un diritto
      dell'individuo ma un cancro che va estirpato con
      ogni
      mezzo.Hey Savonarola, una domanda:da bambino non ti tirava il pistolino ?non avevi fantasie erotiche su compagne di scuola, donne viste su giornali, ecc ?Io sí, e se qualche donna adulta mi avesse fatto una proposta in quel senso non mi sarei certo spaventato o traumatizzato. Eppure ho sentito diversi casi di donne adulte condannate per aver "stuprato" dei bambini maschi (rotfl) Ci sono tredicenni che fanno collezione di maschi ma un adulto rischia la galera se va con una minorenne.Questa della pedofilia é solo una pagliacciata escogitata per farci accettare controlli e limitazioni alle nostre libertá personali.
      • Pao scrive:
        Re: In genere gli Americani
        - Scritto da: Andrea_Cuomo[cut]
        Questa della pedofilia é solo una pagliacciata
        escogitata per farci accettare controlli e
        limitazioni alle nostre libertá
        personali.Allora anche la violenza e lo stupro sono allo stesso livello, secondo te???Aggiungici il furto e l'omicidio... dai... Condannare per furto uno che ti ruba l'auto significare limitare la usa libertà!
      • 0verture scrive:
        Re: In genere gli Americani
        Scusa ma un adulto che si tira una sega davanti alle foto di un bambino o una bambina nudo/a lo trovi normale ?Il manicomio ci vuole (criminale, se va oltre alle pippe davanti le foto), la castrazione fisica, senza pensarci due volte.
        • Chitto scrive:
          Re: In genere gli Americani
          - Scritto da: 0verture
          Scusa ma un adulto che si tira una sega davanti
          alle foto di un bambino o una bambina nudo/a lo
          trovi normale?20 anni fa dicevano la stessa cosa degli omosessuali, persino oggi alcuni la pensano così, persino alcuni psicologi.Dunque?
          Il manicomio ci vuole (criminale, se va oltre
          alle pippe davanti le foto), la castrazione
          fisica, senza pensarci due
          volte.Io invece penso la stessa cosa dei forcaioli. Visto che sono così bravi a dispensare pene e a strapparsi i capelli non vedo alcunché di sbagliato nell'applicare loro ciò che vanno predicando. :)
        • Ciccio Pasticcio scrive:
          Re: In genere gli Americani

          Scusa ma un adulto che si tira una sega davanti
          alle foto di un bambino o una bambina nudo/a lo
          trovi normalePenso che tu stia facendo un (bel) po' di confusione:qui non si sta discutendo sulla normalita'/moralita' del tirarsi le seghe davanti una foto di un minore; qui si sta parlando del limite legale della definizione di reato.In Italia, finche' il diritto non sara' stato cambiato, un reato penale e' cosi' definito: "Si definisce reato quel comportamento umano volontario, che si concretizza in unazione o omissione tesa a ledere un bene tutelato giuridicamente e a cui lOrdinamento giuridico fa discendere lirrogazione di una pena (sanzione penale)".Il millantato possesso di materiale pedopornografico non e' ne' un'AZIONE ne' un'OMISSIONE.Se vogliamo parlare di fuffa va bene, ma almeno stabiliamo che di sola fuffa si tratta. 8)
          Il manicomio ci vuole (criminale, se va oltre
          alle pippe davanti le foto), la castrazione
          fisica, senza pensarci due volte.La pena di morte e l'esposizione a pubblico ludibrio del cadavere no?MAPPERFAVORE!!! :@
      • Vihai Varlog scrive:
        Re: In genere gli Americani
        - Scritto da: Andrea_Cuomo

        Ci sono tredicenni che fanno collezione di maschi
        ma un adulto rischia la galera se va con una
        minorenne.No. Un adulto può legalmente fare sesso con una quattordicenne. È che non può possedere una foto!
        • La legge dice scrive:
          Re: In genere gli Americani
          Sbagliato.L'Italia ha una legge assurda per cui:- Si può fare sesso dai 13 anni, ma con un ragazzo/a che ha non più di 16 anni- Si può fare sesso dai 14 anni con uno che ne ha più di 16, ma solo se non vi sono rapporti di parentela, o insegnante/alunno e nessuna forma di plagio o di fiducia carpita- Si può fare sesso se tutte e due le parti hanno più di 16 anni, ma se uno ne ha più di 18 non può allontanare l'altro se minorenne,dai luoghi che frequenta o dai genitori (!!!)-Si può fare sesso se tutte e due le parti hanno meno di 14 anniSe mio figlio 16enne avesse dei dubbi, oltre alla classica confezione di condom gli regalerei un cofanetto da giurista con CC, CP e CPP (più il codice della strada già che ci sono)
    • Bic Indolor scrive:
      Re: In genere gli Americani
      - Scritto da: 0verture
      Sono una manica di ignoranti bigotti, dei
      fanatici, dei pazzi, degli elementi in genere da
      non imitare ma in questo caso fanno
      bene.
      La pedopornografia non è un diritto
      dell'individuo ma un cancro che va estirpato con
      ogni
      mezzo.Il giorno che faranno la bua a te però piangerai. Si che piangerai e vorrai la mamma...Perché, nel caso tu non lo avessi capito, (e comunque faresti bene a non scherzarci sopra sul lupo mannaro perché il lupo c'è e poi viene davvero), il pedo non è un diritto, ma parlare liberamente di un argomento, anche "scomodo" lo è eccome! Altrimenti sai cosa succede? succede che se a un giudice, o più semplicemente a un poliziotto non piace quello che hai da dire, ti sbatte in galera seduta stante e ti diffama su tutto il territorio nazionale. Il reato? "idea non conforme al sentire comune". Esempio? ritieni che bisognerebbe sgombrare i campi rom? GALERA! per razzismo. Sei per il libero ingresso e circolazione delle persone, chiunque esse siano? GALERA! per aver pensato di destabilizzare l'integrità del popolo. Sei a favore dei matrimoni tra omosessuali? GALERA! per offesa all'istituzione della famiglia. Sei contro le nozze gay? GALERA! per discriminazione. Vorresti che fossero tolti i crocefissi dalle aule, per rispetto agli studenti di altre religioni ? GALERA! per vilipendio della religione di stato. Pensi che il crocifisso sia comunque un simbolo della cultura del nostro Paese, e debba essere esposto nelle aule? GALERA! per mancato rispetto alle altre religioni. Sei del parere che "ok, via il crocifisso ma via anche il velo alle studentesse musulmane?" GALERA! per oltraggio all'Islam. Ti scappa di dire che le droghe leggere non fan poi così male, anzi sono innocue, e dovrebbero essere depenalizzate? GALERA! per favoreggiamento al traffico e al consumo di stupefacenti. Dati alla mano dimostri la pericolosità di tutte le droghe, anche quelle leggere? GALERA! per aver terrorizzato milioni di giovani con dati non approvati dal governo che è pro-liberalizzazione.E potrei andare avanti all'infinito...
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: In genere gli Americani
        - Scritto da: Bic Indolor
        Il giorno che faranno la bua a te però piangerai.
        Si che piangerai e vorrai la
        mamma...
        Perché, nel caso tu non lo avessi capito, (e
        comunque faresti bene a non scherzarci sopra sul
        lupo mannaro perché il lupo c'è e poi viene
        davvero), il pedo non è un diritto, ma parlare
        liberamente di un argomento, anche "scomodo" lo è
        eccome! Altrimenti sai cosa succede? succede che
        se a un giudice, o più semplicemente a un
        poliziotto non piace quello che hai da dire, ti
        sbatte in galera seduta stante e ti diffama su
        tutto il territorio nazionale. Il reato? "idea
        non conforme al sentire comune".

        Esempio? ritieni che bisognerebbe sgombrare i
        campi rom? GALERA! per razzismo. Sei per il
        libero ingresso e circolazione delle persone,
        chiunque esse siano? GALERA! per aver pensato di
        destabilizzare l'integrità del popolo. Sei a
        favore dei matrimoni tra omosessuali? GALERA! per
        offesa all'istituzione della famiglia. Sei contro
        le nozze gay? GALERA! per discriminazione.
        Vorresti che fossero tolti i crocefissi dalle
        aule, per rispetto agli studenti di altre
        religioni ? GALERA! per vilipendio della
        religione di stato. Pensi che il crocifisso sia
        comunque un simbolo della cultura del nostro
        Paese, e debba essere esposto nelle aule? GALERA!
        per mancato rispetto alle altre religioni. Sei
        del parere che "ok, via il crocifisso ma via
        anche il velo alle studentesse musulmane?"
        GALERA! per oltraggio all'Islam. Ti scappa di
        dire che le droghe leggere non fan poi così male,
        anzi sono innocue, e dovrebbero essere
        depenalizzate? GALERA! per favoreggiamento al
        traffico e al consumo di stupefacenti. Dati alla
        mano dimostri la pericolosità di tutte le droghe,
        anche quelle leggere? GALERA! per aver
        terrorizzato milioni di giovani con dati non
        approvati dal governo che è
        pro-liberalizzazione.

        E potrei andare avanti all'infinito...Non posso che straquotare il tuo intervento :(
      • asas scrive:
        Re: In genere gli Americani
        - Scritto da: Bic Indolor
        - Scritto da: 0verture

        Sono una manica di ignoranti bigotti, dei

        fanatici, dei pazzi, degli elementi in genere da

        non imitare ma in questo caso fanno

        bene.

        La pedopornografia non è un diritto

        dell'individuo ma un cancro che va estirpato con

        ogni

        mezzo.

        Il giorno che faranno la bua a te però piangerai.
        Si che piangerai e vorrai la
        mamma...
        Perché, nel caso tu non lo avessi capito, (e
        comunque faresti bene a non scherzarci sopra sul
        lupo mannaro perché il lupo c'è e poi viene
        davvero), il pedo non è un diritto, ma parlare
        liberamente di un argomento, anche "scomodo" lo è
        eccome! Altrimenti sai cosa succede? succede che
        se a un giudice, o più semplicemente a un
        poliziotto non piace quello che hai da dire, ti
        sbatte in galera seduta stante e ti diffama su
        tutto il territorio nazionale. Il reato? "idea
        non conforme al sentire comune".

        Esempio? ritieni che bisognerebbe sgombrare i
        campi rom? GALERA! per razzismo. Sei per il
        libero ingresso e circolazione delle persone,
        chiunque esse siano? GALERA! per aver pensato di
        destabilizzare l'integrità del popolo. Sei a
        favore dei matrimoni tra omosessuali? GALERA! per
        offesa all'istituzione della famiglia. Sei contro
        le nozze gay? GALERA! per discriminazione.
        Vorresti che fossero tolti i crocefissi dalle
        aule, per rispetto agli studenti di altre
        religioni ? GALERA! per vilipendio della
        religione di stato. Pensi che il crocifisso sia
        comunque un simbolo della cultura del nostro
        Paese, e debba essere esposto nelle aule? GALERA!
        per mancato rispetto alle altre religioni. Sei
        del parere che "ok, via il crocifisso ma via
        anche il velo alle studentesse musulmane?"
        GALERA! per oltraggio all'Islam. Ti scappa di
        dire che le droghe leggere non fan poi così male,
        anzi sono innocue, e dovrebbero essere
        depenalizzate? GALERA! per favoreggiamento al
        traffico e al consumo di stupefacenti. Dati alla
        mano dimostri la pericolosità di tutte le droghe,
        anche quelle leggere? GALERA! per aver
        terrorizzato milioni di giovani con dati non
        approvati dal governo che è
        pro-liberalizzazione.

        E potrei andare avanti all'infinito...quoto in toto
      • 0verture scrive:
        Re: In genere gli Americani
        Scusa, stai per caso insinuando che passo le mie giornate a fare strani pensieri su marmocchietti delle elementari ?Ringrazia di aver postato come anonimo che mi verrebbe voglia di denunciarti.
    • AMEN scrive:
      Re: In genere gli Americani
      - Scritto da: 0verture
      La pedopornografia non è un diritto
      dell'individuo ma un cancro che va estirpato con
      ogni mezzo.Questo è scontatoMa la giurisprudenza americana ha sempre fatto del concetto di "habeas corpus" il proprio vessillo...Quindi qualcosa non torna
      • 0verture scrive:
        Re: In genere gli Americani
        In genere un concetto non si può prendere in blocco ed applicarlo sempre come vorrebbe la teoria.
    • 0verture scrive:
      Re: In genere gli Americani
      Infatti il grosso del reato non sta nel millantare il possesso di foto di quel tipo ma di spingere qualcun altro a compiere quel reato richiedendo di trovargli delle foto vere.L'istigazione a delinquere è ancora un reato a sto mondo.
      • Ciccio Pasticcio scrive:
        Re: In genere gli Americani
        - Scritto da: 0verture
        Infatti il grosso del reato non sta nel ^^^^^^^^^^^^^^^^Ma LOL!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)Da quando in qua un'azione criminosa e' UN PO' reato?Un reato e' fondamentalmente un'azione (criminosa).O e' stata commessa o no! 8)
        millantare il possesso di foto di quel tipo ma di
        spingere qualcun altro a compiere quel reato
        richiedendo di trovargli delle foto
        vere.
        L'istigazione a delinquere è ancora un reato a
        sto mondo.Se io affermo di possedere materiale vietato non sto istigando nessuno a procurarmelo.Ma usare un po' di logica no, eh?
  • Andrea_Cuomo scrive:
    Psicoreato !
    I reati normali sono reati se li commetti.Ora é reato solo avere una foto del reato, poi parlare del reato, la prossima mossa sará PENSARLO !Tra un pó sará reato solo _pensare_ a minorenni arrapate,l'accusa sará formulata per estrazione a sorte, con presunzione di colpevolezza.Sarete voi a dover dimostrare di non aver avuto pensieri proibiti.La guerra ai pedofili é cominciata !
    • Luca scrive:
      Re: Psicoreato !
      a me sembra tanto di rivedere minority report
    • The_GEZ scrive:
      Re: Psicoreato !
      Ciao Andrea_Cuomo !
      I reati normali sono reati se li commetti.
      Ora é reato solo avere una foto del reato, poi
      parlare del reato, la prossima mossa sará
      PENSARLO
      !Mi hai anticipato !Appena ho letto l' articolo ho pensato all' orwelliano "psicoreato"Oppure anche : "Quando io mi servo di una parola rispose con tono sprezzante Humpty Dumpty quella parola significa quello che piace a me, né più, né meno.Il problema è - insisté Alice - se lei può dare alle parole significati così differenti.Il problema è tagliò corto Humpty Dumpty chi è il padrone?" -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 maggio 2008 08.52-----------------------------------------------------------
    • fulcrum scrive:
      Re: Psicoreato !
      Pare che abbiano letto Minority Report senza capire un accidente...
    • ruppolo scrive:
      Re: Psicoreato !
      - Scritto da: Andrea_Cuomo
      I reati normali sono reati se li commetti.

      Ora é reato solo avere una foto del reato, poi
      parlare del reato, la prossima mossa sará
      PENSARLO
      !Togli pure il "poi", quantomeno negli stati uniti.Ora è reato anche parlare del reato stesso.Noi qui che parliamo di queste cose siamo già in border line.
  • Anonimo scrive:
    Omicidio!
    Adesso, per aver scritto questo sarei un criminale?Omicidio! anzi, liberticidio.E voglio vedere come se ne viene fuori se uno scrittore americano si mette in testa di scrivere un romanzo in prima persona il cui protagonista è un child molester...
Chiudi i commenti