I pirati delle onde radio

Erano soliti registrare film in prima visione nel buio della sala, servendosi degli impianti a onde radio per catturare audio di alta qualità. Ora rischiano la galera
Erano soliti registrare film in prima visione nel buio della sala, servendosi degli impianti a onde radio per catturare audio di alta qualità. Ora rischiano la galera

Releaser di alto profilo alla sbarra negli States: per i componenti della crew “IMAGiNE” si prospetta una potenziale condanna fino a cinque anni di prigione, dopo che l’accusa ha formalizzato l’imputazione di associazionismo criminoso volto all’infrazione “criminale” del copyright e alla diffusione non autorizzata di materiale commerciale.

Ai quattro membri di IMAGiNE si deve la diffusione di versioni piratate in sala di film di alto profilo come Avatar e Scontro fra Titani: attivo tra il settembre 2009 e il settembre 2011, il gruppo di releaser su rete BitTorrent registrava il video con i metodi tipici del camcording ma prestava una cura particolare all’audio e all’editing finale.

Per l’audio di un film, i membri di IMAGiNE si servivano degli impianti di trasmissione a infrarossi o su onde FM presenti nei cinema statunitensi, di quelli utili a facilitare la ricezione della parte sonora della pellicola agli spettatori dotati di apparecchi acustici.

Jeramiah B. Perkins, 40enne leader di IMAGiNE rilasciato su cauzione, ebbe persino a scrivere sulla message board del gruppo (nel luglio del 2010) che era solito chiamare i cinema locali per conoscere che tipo di impianto audio fosse disponibile, confezionando storielle strappalacrime per impietosire i gestori.

IMAGiNE rischia la galera ma il camcording appare un fenomeno in estinzione: la pirateria nei cinema è in caduta libera e nuovi strumenti intendono eliminare anche quella percentuale residua che ancora resiste. Strumenti come le videocamere di PirateEye , ad esempio, sono in grado di individuare cam di cellulari e videocamere puntate verso lo schermo e anche di raccogliere (al buio) prove visive sufficientemente definite da poter essere usate in un eventuale processo.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 05 2012
Link copiato negli appunti