I satelliti Iridium han vita lunga

Lo afferma l'azienda, che spiega che non ci sarà bisogno di sostituirli ancora per più di dieci anni. Bel salto in avanti dopo il rischio di distruzione

New York (USA) – I satelliti in orbita geostazionaria che compongono la “costellazione Iridium” non hanno bisogno di essere sostituiti almeno fino al 2015. Una notizia diffusa dalla stessa Iridium per mettere a tacere ogni possibile voce negativa attorno al destino dei satelliti.

Satellite Iridium Al momento dell’acquisto della vecchia Iridium da parte di Iridium Satellite LLC, gli attuali proprietari avevano spiegato che i satelliti sarebbero dovuti essere sostituiti nel 2007. Un problema finanziario non da poco, considerando che l’Iridium originale sborsò 5 miliardi di dollari per mettere su il proprio network, comprendente anche numerose stazioni a terra.

L’annuncio delle scorse ore è, dunque, una buona notizia per chi sta investendo ora in Iridium, azienda che come noto era arrivata al tracollo finanziario e che ha rischiato di perdere i 66 satelliti quando Motorola decise di liberarsi dell’impresa “minacciando” di distruggere gli apparecchi mandandoli a bruciare a contatto con l’atmosfera terrestre.

Iridium Satellite LLC ha spiegato che le previsioni di vita originali erano date dagli studi di una società di consulenza texana, la Aerospace Corporation, ma che “grazie ad una architettura robusta e ad un team di operatori ed ingegneri di alto livello, l’affidabilità della costellazione satellitare Iridium va molto oltre quanto progettato in origine”.

In ogni caso, nel 2002 l’azienda ha in animo di lanciare alcuni nuovi satelliti che garantiranno la “lunga vita” al network e apportare modifiche nelle modalità di consumo dell’energia dei device.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    DSL Infostrada... Forse... un giorno... magari
    Sono un (in)felice sottoscrittore di ADSL light... oddio nemmeno quello... l'unica cosa è che so di aver sottoscritto un abbonamento e di pagare regolarmente le fatture... ma della linea vera e propria nemmeno l'ombra.Verso la fine di ottobre alzo il telefono e contatto il servizio clienti Infostrada... la signorina gentilissima mi spiega cosa fare per avere sta benedetta linea... omettendo però che bisogna pagare il conto o tramite accredito bancario o carta di credito... mah... pazienza se non si fidano...diamogli soto schiaffo morale.Dopo 40 giorni arriva la sospirata e.mail di conferma... ho l'adsl mi gongolo... ILLUSO!!!Chiamo il tecnico del loro help desk... 15 minuti di musichetta (ALEX BRITTI... io con la ragazza tua e patapim e patapam... TERRIBILE trauma per le orecchie) e finalmente il tizio che gentilmente mi comanda a distanza... provi quello... configuri questo e controlli quest'altro. NIENTE... diagnosi: non arriva la portante. Fin qui, mi dico, sono cose che possono succedere e chiedo giustamente i tempi per la soluzione del problema. La risposta è agghiacciante: DOBBIAMO APRIRE UNA PRATICA E LA COMPETENZA PASSA A TELCOM. I tempi... boh... una settimana... o forse 10 giorni... o forse... meglio non darli i tempi di soluzione (candidamente ammette l'operatore).Morale della favola... io pago un servizio che forse avrò prima o poi... quando non si sà.Premetto che vivo in una città abbastanza grande (Firenze) la copertura te la dovrebbero tirare dietro suppongo... e mi chiedo se prima di concedere l'attivazione su di un determinato numero non si dovesse magari controllare se su tale numero ci possano essere dei problemi o meno.Io di telefonia ci capisco poco... ma se posso usare un pagaragone... se vendo una macchina... mi assicuro che almeno si accenda... non la si vende se nemmeno parte.Cordiali saluti
  • Anonimo scrive:
    Ahi Ahi Ahi...cominciamo male....
    ...molto male.Allora ....le informaziome sul sito valgono solo per Milano!!!!Non c'e' scritto ma è così!! Telefonare per credere.L'offerta di 64 Kb di banda minima garantita a L. 120.000+IVA il resto d'italia se la sogna!!!Infatti ..resto d'italia banda minima garantita 50 Kb L.300.000 ( ovvio più IVA ) b.m.g. 20 Kb a L. 185.000 + IVA.Un appunto a P.I...nell'articolo era opportuno specificarlo.
Chiudi i commenti