I sei core di AMD sulla rampa di lancio

Le nuove CPU del chipmaker, pensate per i server, sono quasi pronte per la commercializzazione. Novità attese entro il secondo semestre: si prevedono mostri da 48 core

Roma – In casa AMD tutto è pronto per il lancio, il prossimo autunno, del primo processore Opteron a 6 core (nome in codice Istanbul ). Il chip, mostrato alcuni giorni fa ad un circoscritto numero di giornalisti, si pone come rivale diretto dello Xeon six-core ( Dunnington ) annunciato da Intel lo scorso settembre: entrambe le CPU si rivolgono al mercato dei server di fascia alta, ed in modo particolare ai sistemi enterprise dedicati alla virtualizzazione.

Come il predecessore Shanghai , anche Istanbul è prodotto con un processo a 45 nanometri, integra 6 MB di cache L3 condivisa e un controller dual channel DDR2-800, e adotta il Socket 1207. Questa CPU conserva la compatibilità con le schede madri per Shanghai, ma necessita di un BIOS aggiornato e di una scheda che supporti linee di alimentazione separate per CPU e controller RAM.

AMD ci tiene a sottolineare come Istanbul, a differenza di Dunnington, supporti configurazioni con oltre 4 socket, aprendo la strada a sistemi contenenti fino a 48 core. L’azienda sostiene inoltre che, pur avendo incrementato il numero di core, il suo Opteron di nuova generazione conserva lo stesso livello di consumi e lo stesso thermal design power di Shanghai.

“Abbiamo riscontrato elevati risultati sulle prestazioni per-watt nei nostri test iniziali effettuati su Istanbul. Ci aspettiamo che sia gli OEM che i Solution Provider comincino la distribuzione dei sistemi basati su Istanbul nella seconda metà dell’anno”, ha dichiarato John Fruehe, della divisione server e workstation di AMD.

Nella recente conferenza stampa, il produttore ha mostrato sia un server a quattro socket, per un totale di 24 core, sia un server dual-socket, entrambi con sistema operativo Windows Server 2008 e software di virtualizzazione. Qui sotto si riportano due video relativi ai test condotti dal chipmaker su sistemi con processori Istanbul.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dummy scrive:
    Riusciranno a smontare anche quello
    I gloriosi programmatori LINUX riusciranno a smontare anche quello !!!Riusciranno a sfruttare anche il più remoto exploit possibile per SABOTARE MICRO$OZZ e perorare la causa della libertà, perchè LIBERTA' = OPEN SOURCE !!!
    • pandadisoss ato scrive:
      Re: Riusciranno a smontare anche quello
      Perdonami ma questo tuo post mi suona di illazione, microsoft non ha bisogno di programmatori linux per sabotarsi da sola.Al momento, se escludiamo le caratteristiche di exchange in associazione a outlook l'office microsoft non offre più nulla in più rispetto ad openoffice (esclusi i formati fuori iso ;) ) e questo è un dato di fatto.Ho letto tanto di PA e migrazione a linux qui su punto informatico, magari il sistema migliore per migrare senza reali problemi potrebbe partire dall'adottare i software che si sono dimostrati tra i più validi nel coadiuvare l'open source alla semplicità d'uso come OpenOffice che a parer mio garantisce una maggior produttività e non solo un minor costo.Poi se MS sarà in grado di inventarsi qualcosa di veramente innovativo si faranno le dovute valutazioni ma per ora dall'office 2000 ad oggi ne ho viste poche di ottimizzazioni che meritino un upgrade del software (l'incompatibilità di formato).Io continuo ad usare open office da anni proponendolo ora (i primi tentativi con la 1.3 furono fallimentari) nuovamente come soluzione alternativa ad office e quasta volta con risultati eccellenti.Pandadisossato
  • Cognome e Nome scrive:
    Soffrirà sempre di falle così gravi????
    http://punto-informatico.it/2560324/PI/News/falla-zero-day-utenti-excel-rischio.aspxSe tutte le versioni fin ora rilasciate sono vulnerabili, mi chiedo, cosa si faccia pagare Microsoft ad ogni nuova versione?
  • Graziano scrive:
    GNU/Linux e OpenOffice
    Ancora con questo Windows 6.1 = Vista con un altro nome?Ancora con questo Office 14 = Office 13 ma piu' pesante?Esiste un sistema operativo libero chiamato GNU con kernel Linux chiamato gNewSense: www.gnewsense.orgComprende tra le altre cose una completa suite per ufficio libera, gratuita e in italiano.Niente virus, worm, spyware, malware, firewall, antivirus, aggiornamenti automatici che si installano anche se non vuoi, niente programmi che riportano a microsoft i film che vedi o la musica che ascolti (windows media player), o le parole che cerchi (funzione cerca di windows).Direi che vale la pena un tentativo no?Il sito di gNewSense in italiano:http://www.gnewsense.org/Main:it/gNewSense
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: GNU/Linux e OpenOffice
      Per il sistema operativo niente da obiettare.... ma per la suite office... se volete tornare a office 97 fate pure... inoltre manca di applicazioni fondamentali per l'uso aziendale, quali collaboration suite degne di tal nome e che possano competere con exchange+outlook (Zimra fa ben sperare ma deve farne di strada, sopratutto per quel che riguarda integrazione e alta affidabilità) e applicativi per il project management (anche centralizzato con server) e per il design di flussi, schemi e quant'altro, tipo visio...Il giorno che si potrà implementare con lo stesso standard qualitativo e di funzionalità degli applicativi microsoft quanto sopra, allora ci sarà una reale alternativa.
      • SiN scrive:
        Re: GNU/Linux e OpenOffice
        - Scritto da: Pinco Pallino
        Per il sistema operativo niente da obiettare....
        ma per la suite office... se volete tornare a
        office 97 fate pure... ehm..veramente Writer 3 da le piste a QUALUNQUE versione di Word...Calc ha orami sorpassato Excel da molti punti di vista..
        inoltre manca di
        applicazioni fondamentali per l'uso aziendale,
        quali collaboration suite degne di tal nome e che
        possano competere con exchange+outlook FOndamentali????In quali aziende sei stato? Io ne ho viste parecchie, e credo siano usate da meno del 10%se proprio vogliamo ravvisare una mancanza, beh , è di qualcosa come MS Access
        • Stein Franken scrive:
          Re: GNU/Linux e OpenOffice
          Mica tanto.Writer è ancora indietro sotto diversi punti di vista (es. gestione stampa e cosi via).Non diciamo schiocchezze solo per elogiare l'open source.
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Stein Franken
            Mica tanto.

            Writer è ancora indietro sotto diversi punti di
            vista (es. gestione stampa e cosi
            via).IN che senso "gestione stampa"?

            Non diciamo schiocchezze solo per elogiare l'open
            source.Infatti.Impress ad esempio, è ancora sotto PowerPoint Così come Opera è anora superiore a Firefox.Non sono affatto un fanatico dell'Open
        • nome e cognome scrive:
          Re: GNU/Linux e OpenOffice

          veramente Writer 3 da le piste a QUALUNQUE
          versione di
          Word...Per favore...
          Calc ha orami sorpassato Excel da molti punti di
          vista..Si soprattutto nel numero di righe e colonne disponibili.
          Io ne ho viste parecchie, e credo siano usate da
          meno del
          10%Perchè probabilmente lui ha visto qualcosa di più della sala macchine... dove project, excel e powerpoint si usano per far salire la magica cifra che paga il tuo stipendio.
          se proprio vogliamo ravvisare una mancanza, beh ,
          è di qualcosa come MS
          AccessChe è proprio quello che si usa di meno.
          • Guck scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice

            gente che si fa dei grandissimiutensili
            dentellati da falegnameria mentale su excel,ahah grandissimo!!!
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome

            E soprattutto nelnumero di quelle VERAMENTE

            UTILZZABILI

            Essendo un parametro soggettivo... il tipico IT
            ritiene inutilizzabile un excel con tre colonne,
            il tipico finance ritiene che scrivere sed -i
            's/string1/string2/' file1 per rimpiazzare la
            stringa sia una cosa da malato di mente.veramente intendevo il numeo di righe/colonne utilizzabili SENZA IMPALLARE il sistema...

            DI solito passo proprio negli uffici, e vedo i

            computer

            Beh prova a passare quando ci lavorano sopra gli
            impiegati... magari dove c'è il management.Fatto

            Spiega sicuramente perchè gli informatici sono
            tra il personale sacrificabile e meno pagato ...guarda che non sono un informatico
            del resto usare un database relazionale è una
            cosa che in un ufficio serve tantissimo. Perchè
            mai utilizzare l'autofilter di excel per trovare
            il numero di telefono del fornitore quando si può
            fare una semplicissima query su 10 tabelle
            normalizzate.fai ancora prima sul telefonino, probabilmente

            gente che si fa dei grandissimiutensili

            dentellati da falegnameria mentale su excel,

            quando su access risolverebbe al

            volo...

            Esempio?mah, tipo tenere su excel gli interventi di assistenza, replicando continuamente dati dell'azienda, del tipo intervento, di acquisto, di condizione di sconto...
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice


            stringa sia una cosa da malato di mente.

            veramente intendevo il numeo di righe/colonne
            utilizzabili SENZA IMPALLARE il
            sistema...Io non so su che sistemi siete abituati a lavorare, io non ho mai avuto problemi ad aprire excel anche di qualche decina di mega.

            Spiega sicuramente perchè gli informatici sono

            tra il personale sacrificabile e meno pagato ...
            guarda che non sono un informaticoQuesto spiega altre cose.

            del resto usare un database relazionale è una

            cosa che in un ufficio serve tantissimo. Perchè

            mai utilizzare l'autofilter di excel per trovare

            il numero di telefono del fornitore quando si
            può

            fare una semplicissima query su 10 tabelle

            normalizzate.
            fai ancora prima sul telefonino, probabilmenteE poi spedisco il telefonino per posta al commerciale che mi ha chiesto gli indirizzi con cap 20100.

            Esempio?
            mah, tipo tenere su excel gli interventi di
            assistenza, replicando continuamente dati
            dell'azienda, del tipo intervento, di acquisto,
            di condizione di
            sconto...E quante righe ha quest'excel?
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome
            ...

            guarda che non sono un informatico

            Questo spiega altre cose.:-D

            fai ancora prima sul telefonino, probabilmente

            E poi spedisco il telefonino per posta al
            commerciale che mi ha chiesto gli indirizzi con
            cap 20100.e faresti bene.Perchè un indirizzo col cap 20100 è un indirizzo non normalizzato, e se gli spedisci qualcosa è + che probabile che si persa X strada :-D
            E quante righe ha quest'excel?robe da 3.000 righe, se ricordo bene
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice


            E poi spedisco il telefonino per posta al

            commerciale che mi ha chiesto gli indirizzi con

            cap 20100.


            e faresti bene.
            Perchè un indirizzo col cap 20100 è un indirizzo
            non normalizzato, e se gli spedisci qualcosa è +
            che probabile che si persa X strada
            :-D
            Fortunatamente i pacchi arrivano tranquilli anche se non metti le restanti cifre (anche se non lo metti del tutto). Se sbagliare il cap fosse un problema le aziende non riuscirebbero a spedire mai niente... fino a quando i postini non useranno query in access per capire dove va consegnata la roba. :D

            E quante righe ha quest'excel?
            robe da 3.000 righe, se ricordo beneE per non duplicare quelle 4 sciocchezze in un excellino da 3000 righe si deve fare uno star schema in access? Ci voglino 10 anni per ammortizzare lo sforzo iniziale con il risparmio di due copia & incolla delle vertical lookup.
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            10 anni???te per me non hai mai acceso un pc...ce caso che tu stia comunicando con la mente :p(cylon)considerando che per un segretario CI dovrebbe essere l'obbligo di avere almeno quella fesseria del ECDL....e contando che un esame sia proprio su access...ebh applicare quel poco che si studia mi pare doveroso.poi imho, io licenzierei per incapacità e falsi dati (tipo l'ecdl) forniti subito quel segretario..o chiunque sia.
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: tardi per fare il log
            10 anni???
            te per me non hai mai acceso un pc...ce caso che
            tu stia comunicando con la mente
            :p(cylon)Sarà il potere di office.
            considerando che per un segretario CI dovrebbe
            essere l'obbligo di avere almeno quella fesseria
            del ECDL....e contando che un esame sia proprio
            su
            access...
            ebh applicare quel poco che si studia mi pare
            doveroso.

            poi imho, io licenzierei per incapacità e falsi
            dati (tipo l'ecdl) forniti subito quel
            segretario..o chiunque
            sia.Quindi? sei arrivato a tre conclusioni 1) che l'ECDL è una fesseria 2) che nella PA si richiedono certificazioni completamente inutili 3) che chi ce l'ha è un incapace.In tutto questo manca la spiegazione del perchè un relazionale è lo strumento piu' utile di una suite per ufficio...
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            la mia doveva demolire la tua tesi...non fornirne altri.ciòe quella che ti obbliga a dover imparare da capo un nuovo software e/o logica di operazioineergo a PARITà di capacità...un db relazionale come access richiede 10/15 min per essere fatto (ma anche un ora se è complicato e chi lo fa non è una "cima")1)per farti guadagnare una marea di tempo (vuoi mettere la velocita di fare una query che potrai riusare [magari con una maskera che ti gestisce tutto...il wizard di access da una mano a riguardo]2) i dati sono relazionali...quindi SICUREZZA e se viene usato da più di una persona opera con precedenze, bloccando modifiche contemporanee che creerebbero un errore in-ritracciabile.3)può farlo lavorare con word...del tipo macro che si occupa della stampa unione di un elenco clienti per creare buste in word e ti permette (tramite mascherina) di cercare 1 o più contatti (tra 10 mila) senza dover fare a manopoi il limite sta nella fantasia...psquesto modo di fare le cose mi pare ridicolo...ma se uno ha uno strumento ..beh che lo usi orco cane.
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome

            e faresti bene.

            Perchè un indirizzo col cap 20100 è un indirizzo

            non normalizzato, e se gli spedisci qualcosa è +

            che probabile che si persa X strada

            :-D



            Fortunatamente i pacchi arrivano tranquilli anche
            se non metti le restanti cifre (anche se non lo
            metti del tutto).Si, ma succede spesso che arrivino con 1-2 giorni di ritardo.E NON lo puoi contestare alle poste Se sbagliare il cap fosse un
            problema le aziende non riuscirebbero a spedire
            mai niente... fino a quando i postini non
            useranno query in access per capire dove va
            consegnata la roba.succederà presto, sai...

            E per non duplicare quelle 4 sciocchezze in un
            excellino da 3000 righe si deve fare uno star
            schema in access? Ci voglino 10 anni per
            ammortizzare lo sforzo iniziale con il risparmio
            di due copia & incolla delle vertical
            lookup.che curve di apprendimento avete???
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: SiN[...]
            che curve di apprendimento avete???(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice

            Non è altrettanto comodo farlo su un DB-Server.La comodità generalmente è dovuta all'esperienza. Io non mi sognerei mai di importare dati e scrivere query in access o faccio tutto in excel (se sono poche migliaia di record) oppure carico tutto in oracle e mi scrivo le select... il discorso è che in una suite di ufficio un relazionale è sicuramente il tool di cui si sente meno la mancanza, soprattutto se il foglio di calcolo è potente.
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome
            il discorso è che in una suite di ufficio un
            relazionale è sicuramente il tool di cui si sente
            meno la mancanza, soprattutto se il foglio di
            calcolo è potente.Sicuramente, ma non è inutilizzato basta conoscerlo un po e i mille utilizzi al posto di excel li trovi.
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome
            La comodità generalmente è dovuta all'esperienza.
            Io non mi sognerei mai di importare dati e
            scrivere query in access o faccio tutto in excelIo uso access per i filtri e gli ordinamenti rapidi senza correre il rischio di ordinare solo alcune colonne e scombinare tutto. :)Poi posso confrontare le modifiche alle tabelle nel tempo (record aggiunti o cancellati).
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Piccola aggiunta :)Hai un comando per spalmare una formula dalla prima all'ultima riga in excel ?Senza il trascinamento con il mouse ovviamente.
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            vado per ricordo...il click sul angolo in cima a sinistra non seleziona tutto??
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Ciano
            Piccola aggiunta :)
            Hai un comando per spalmare una formula dalla
            prima all'ultima riga in excel
            ?
            Senza il trascinamento con il mouse ovviamente.Click nell'angolo in basso a destra della cella.
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Ciano

            Piccola aggiunta :)

            Hai un comando per spalmare una formula dalla

            prima all'ultima riga in excel

            ?

            Senza il trascinamento con il mouse ovviamente.

            Click nell'angolo in basso a destra della cella.Scusa, doppio click.
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scritto da: Ciano


            Piccola aggiunta :)


            Hai un comando per spalmare una formula dalla


            prima all'ultima riga in excel


            ?


            Senza il trascinamento con il mouse
            ovviamente.



            Click nell'angolo in basso a destra della cella.

            Scusa, doppio click.Preciso, cosi' copi solo se la colonna a fianco o quella in cui sei ha valori. Se vuoi copiare una formula in tutta la colonna devi selezionarla (control+spazio) e poi fare copy and paste. Se vuoi copiare da una certa riga in giu control+shift+freccia in giu e poi copy and paste.
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome



            Click nell'angolo in basso a destra della cella.

            Scusa, doppio click.Questo è proprio quello che cercavo, Grazienon sono mai riuscito a trovarlo nalla guida :(
        • Homo Technicus scrive:
          Re: GNU/Linux e OpenOffice
          Purtroppo non è così.OOo avrà anche qualche utile funzione in più (per esempio l'uso delle regex nella ricerca testuale o l'esportazione diretta in pdf), ma in un ambito produttivo / aziendale è pressochè inutilizzabile.Proprio per le (gravi) carenze in ambito di condivisione / collaborazione, gestione delle revisioni, integrazione con basi di dati, versionamento dei documenti, eccetera.E le funzioni di analisi dei dati di Calc sono largamente insufficienti rispetto a quelle (peraltro sintatticamente orribili) di Excel.E poi c'è la questione della compatibilità. Nel 1997 Openoffice non c'era, e le attuali versioni non riescono a garantire compatibilità con i documenti prodotti in passato con le precedenti versioni di Office [Nota: so che le lettere di licenziamento si riescono a rileggere tranquillamente, e se anche l'indirizzo finisce mezzo centimetro più in giù non è grave... Ma ci sono applicazioni più complesse/critiche di queste].E confermo che in un'azienda del Terziario dai 100 dipendenti in su, le funzionalità di Exchange sono praticamente indispensabili. Come lo è la sincronizzazione con Project.Quello di cui non sempre si sente la mancanza, invece, è proprio Access: se servono dei database se ne usano, di solito, di più seri (da MySQL a Oracle). Tra l'altro un DB senza un'interfaccia a comandi è scomodissimo...Ma come sempre tutto dipende da come lo si usa.OpenOffice e i suoi derivati (da IMB Symphony Notes, a GoOo a NeoOffice) sono molto più limitati delle loro controparti professionali (MS Office, Corel Office, Lotus Notes); restano comunque ottimi per un uso domestico o da piccolo ufficio, o per chi non abbia particolari esigenze di compatibilità o di funzionalità avanzate, ma ancora lontani dal poter pensare di sostituire in toto le maggiori suites.- Scritto da: SiN
          - Scritto da: Pinco Pallino

          Per il sistema operativo niente da obiettare....

          ma per la suite office... se volete tornare a

          office 97 fate pure...

          ehm..

          veramente Writer 3 da le piste a QUALUNQUE
          versione di
          Word...


          Calc ha orami sorpassato Excel da molti punti di
          vista..




          inoltre manca di

          applicazioni fondamentali per l'uso aziendale,

          quali collaboration suite degne di tal nome e
          che

          possano competere con exchange+outlook


          FOndamentali????

          In quali aziende sei stato?


          Io ne ho viste parecchie, e credo siano usate da
          meno del
          10%

          se proprio vogliamo ravvisare una mancanza, beh ,
          è di qualcosa come MS
          Access
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Homo Technicus
            Purtroppo non è così.
            OOo avrà anche qualche utile funzione in più (per
            esempio l'uso delle regex nella ricerca testuale
            o l'esportazione diretta in pdf), ma in un ambito
            produttivo / aziendale è pressochè
            inutilizzabile.ehm...
            Proprio per le (gravi) carenze in ambito di
            condivisione / collaborazione, gestione delle
            revisioni, integrazione con basi di dati,
            versionamento dei documenti,
            eccetera.OK, ma tutto questo in quante aziende si usa davvero?

            E poi c'è la questione della compatibilità. Nel
            1997 Openoffice non c'era, e le attuali versioni
            non riescono a garantire compatibilità con i
            documenti prodotti in passato con le precedenti
            versioni di Office problema che hai anche con le nuove versioni di Office (sicuramente di Word)
            Quello di cui non sempre si sente la mancanza,
            invece, è proprio Access: se servono dei database
            se ne usano, di solito, di più seri (da MySQL a
            Oracle). Tra l'altro un DB senza un'interfaccia a
            comandi è
            scomodissimo...E x db leggeri e veloci?
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice


            Proprio per le (gravi) carenze in ambito di

            condivisione / collaborazione, gestione delle

            revisioni, integrazione con basi di dati,

            versionamento dei documenti,

            eccetera.

            OK, ma tutto questo in quante aziende si usa
            davvero?Stai scherzando vero? Tu sai che esistono delle certificazioni di qualità (che per molte commesse pubbliche e private sono obbligatori) che esigono versionamento, progettazione integrata, ecc?Non solo si usano ma devono essere usate. Senza nemmeno contare l'innegabile utilità di quegli strumenti.

            E poi c'è la questione della compatibilità. Nel

            1997 Openoffice non c'era, e le attuali versioni

            non riescono a garantire compatibilità con i

            documenti prodotti in passato con le precedenti

            versioni di Office

            problema che hai anche con le nuove versioni di
            Office (sicuramente di
            Word)Bah io apro tranquillamente doc creati con word 6. Comunque i problemi di compatibilità sono infinitamente minori.
            database

            se ne usano, di solito, di più seri (da MySQL a

            Oracle). Tra l'altro un DB senza un'interfaccia
            a

            comandi è

            scomodissimo...


            E x db leggeri e veloci?Ammesso che sia qualcosa che non puoi fare direttamente con excel se c'è gia oracle in azienda usi quello.
          • ruppolo scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Homo Technicus
            Tra l'altro un DB senza un'interfaccia a
            comandi è
            scomodissimo......a chi deve farsi pagare a ore.
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Homo Technicus
            Quello di cui non sempre si sente la mancanza,
            invece, è proprio Access: se servono dei database
            se ne usano, di solito, di più seri (da MySQL a
            Oracle). Tra l'altro un DB senza un'interfaccia a
            comandi è scomodissimo...E per trattare tabelle da 100/1000 record ti crei un nuovo DB in MySQL, MSSQL, Oracle e ti scrivi le query a mano poi esporti i dati in CSV e li carichi in Calc o Excel ??? :|
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice

            E per trattare tabelle da 100/1000 record ti crei
            un nuovo DB in MySQL, MSSQL, Oracle e ti scrivi
            le query a mano poi esporti i dati in CSV e li
            carichi in Calc o Excel ???
            :|Per cose semplici usi direttamente excel. E' pe questo che in ufficio è cosi' diffuso ed è il motivo per cui in tanti chiedevano di aumentare il numero di righe. Non ha senso crearsi un DB, access, oracle o mysql che sia per associare dei codici alla descrizione o per trovare dei record sbagliati in un file.
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome

            Per cose semplici usi direttamente excel. E' pe
            questo che in ufficio è cosi' diffuso ed è il
            motivo per cui in tanti chiedevano di aumentare
            il numero di righe.
            si.. e come fai se attornoa 20.000 Excell si pianta?
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice


            Per cose semplici usi direttamente excel. E' pe

            questo che in ufficio è cosi' diffuso ed è il

            motivo per cui in tanti chiedevano di aumentare

            il numero di righe.



            si.. e come fai se attornoa 20.000 Excell si
            pianta?Lol... ho excel con dentro 700.000 righe.
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Si parli di Microsoft Excel, occhio è pericoloso utilizzarlohttp://punto-informatico.it/2560324/PI/News/falla-zero-day-utenti-excel-rischio.aspx
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Cognome e Nome
            Si parli di Microsoft Excel, occhio è pericoloso
            utilizzarlo

            http://punto-informatico.it/2560324/PI/News/falla-E' più pericoloso non utilizzarlo.
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Dopo questo possiamo affermare che sei un troll, mi sarei aspettato, un commento decente, magari se leggi bene qualcosa capiscihttp://punto-informatico.it/2560324/PI/News/falla-zero-day-utenti-excel-rischio.aspxleggi anche quihttp://www.webnews.it/news/leggi/10218/pericolo-estremo-excel-nel-mirino/Forse adesso la situazione ti sarà più chiara, almeno spero.
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Cognome e Nome
            Dopo questo possiamo affermare che sei un troll,
            mi sarei aspettato, un commento decente, magari
            se leggi bene qualcosa
            capisci

            http://punto-informatico.it/2560324/PI/News/falla-

            leggi anche qui
            http://www.webnews.it/news/leggi/10218/pericolo-es

            Forse adesso la situazione ti sarà più chiara,
            almeno
            spero.Fammi capire, per avere problemi devo aprire excel arrivati per posta che non si sa cosa contengono oppure scaricati da siti web. Tu generalmente con excel che ci fai? Io di solito ci lavoro e i file che mi arrivano dai colleghi sono conti economici o estrazioni da database. Non aprire il "mie foto nuda.xls" from "enlarge your penis.com" e vai tranquillo.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Te lo spiego io, la falla è classifica "extremely" il più alto grado di pericolosità, sono in circolo exploit che sfruttano tale falla anche per attacchi da remoto, sei a rischio se usi Ms Office(tutte le versioni) e ti connetti ad internet.
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: gnulinux86
            Te lo spiego io, la falla è classifica
            "extremely" il più alto grado di pericolosità,
            sono in circolo exploit che sfruttano tale falla
            anche per attacchi da remoto, sei a rischio se
            usi Ms Office(tutte le versioni) e ti connetti ad
            internet.Meno male che lo spieghi tu... spiegami come fa ad aprirsi excel navigando su internet.
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Inserendo un IFRAME e collegando un file xls.
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome



            si.. e come fai se attornoa 20.000 Excell si

            pianta?

            Lol... ho excel con dentro 700.000 righe.UNA colonna di SOLO numeri?PErchè a me, con un po 'di formule, attorno a 15.000 si impalla (e parlo di un TurionX2 con 2 Gb di ram, non proprio un 486...)
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: SiN
            - Scritto da: nome e cognome






            si.. e come fai se attornoa 20.000 Excell si


            pianta?



            Lol... ho excel con dentro 700.000 righe.


            UNA colonna di SOLO numeri?no svariate colonne, testo, ecc. Niente formule ...
            PErchè a me, con un po 'di formule, attorno a
            15.000 si impalla
            (e parlo di un TurionX2 con 2 Gb di ram, non
            proprio un
            486...)Bhe dipende che formule... io ho schiantato piu' di una volta oracle facendogli fare delle semplici somme.
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome

            si.. e come fai se attornoa 20.000 Excell si

            pianta?
            Lol... ho excel con dentro 700.000 righe.Fino a office 2003 Excel ha un massimo di 2^16 (65536) righe.
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: nome e cognome


            si.. e come fai se attornoa 20.000 Excell si


            pianta?

            Lol... ho excel con dentro 700.000 righe.

            Fino a office 2003 Excel ha un massimo di 2^16
            (65536)
            righe.Motivo in più per passare a 2007.
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            sorry, anche Microsoft office2007 è afflitto dalla falla gravissimahttp://secunia.com/advisories/33954/
        • ... scrive:
          Re: GNU/Linux e OpenOffice

          veramente Writer 3 da le piste a QUALUNQUE
          versione di
          Word...approfitto per domanda...ma in writer 3, quando provo a cambiare colore al testo invece di applicare il nuovo colore mi da il cursore con il fill e devo evidenziare il testo che voglio colorare.... come si disattiva questa funzione? Io voglio il funzionamento classico che cambiando colore imposta il nuovo colore dal punto di dove sta il cursore...
          • SiN scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: ...

            Io voglio il funzionamento
            classico che cambiando colore imposta il nuovo
            colore dal punto di dove sta il
            cursore...in che senso, "classico"?anche nelle versioni percedenti era così...PEr cambiare colore di scrittura senza selezionare, puoi passare dal menù, oppure click destro-carattere
    • Renji Abarai scrive:
      Re: GNU/Linux e OpenOffice
      ancora con questo [img]http://www.sdreng.it/wp-content/uploads/2008/09/gnu.jpg[/img]-linux?
      • attonito scrive:
        Re: GNU/Linux e OpenOffice
        - Scritto da: Renji Abarai
        ancora con questo
        [img]http://www.sdreng.it/wp-content/uploads/2008/C'e' gente che. dopo aver chiuso le Finestre, vive benissimo con gnu e pinguini, fattene una ragione.
        • Stein Franken scrive:
          Re: GNU/Linux e OpenOffice
          C'è anche chi vive bene senza pc, pensa te...
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Stein Franken
            C'è anche chi vive bene senza pc, pensa te...Usare linux è praticamente la stessa cosa...
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Certo se usi solo Linux che è un kernel non so cosa tu ci possa fare su un desktop?Secondo me vivere in compagnia dei virus che affliggono Windows, ti ha fatto ammattire.
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Cognome e Nome
            Certo se usi solo Linux che è un kernel non so
            cosa tu ci possa fare su un
            desktop?La correggi tu wikipedia o aspettiamo che la comunità si muova?http://en.wikipedia.org/wiki/LinuxLinux (commonly pronounced IPA: /ˈlɪnəks/ in English; variants exist[1]) is a generic term referring to Unix-like computer operating systems based on the Linux kernel.
            Secondo me vivere in compagnia dei virus che
            affliggono Windows, ti ha fatto
            ammattire.Secondo me vivere in cantina vi sta rendendo troppo simili a oggetti impolverati che nessuno vuole più ...
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Da buon windows user che sei ogni tanto fai una bella scansione con successiva formattazione del cervello, Linux è il kernel, quando parli di Linux su desktop o dici Gnulinux oppure distro Linux.IL bello che parli a vanvera su cose delle quali non sai nemmeno il nome
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Cognome e Nome
            Da buon windows user che sei ogni tanto fai una
            bella scansione con successiva formattazione del
            cervello, Linux è il kernel, quando parli di
            Linux su desktop o dici Gnulinux oppure distro
            Linux.

            IL bello che parli a vanvera su cose delle quali
            non sai nemmeno il
            nomeIl bello è che nemmeno leggi ... non parlo di capire, questo è troppo ma leggere ve lo insegnano ancora a scuola vero? Correggi wikipedia con quello che hai scritto sopra e vediamo quanti schiaffi (virtuali) prendi...
          • aZZ scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Ma che nullafacente che sei... non hai di certo un lavoro altrimenti avresti di gia' capito che non puoi chiamare ninetto il tuo capo se si chiama alessandro...
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Stein Franken

            C'è anche chi vive bene senza pc, pensa te...

            Usare linux è praticamente la stessa cosa...Che serie di frecciate :)E' un po da troll però (troll)
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice

            Che serie di frecciate :)
            E' un po da troll però (troll)Con la crisi c'è poco lavoro e ognuno si diverte come può... c'è chi ricompila kernel e chi non dovendolo ricompilare prende in giro chi lo fa.
          • aZZ scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: nome e cognome

            Che serie di frecciate :)

            E' un po da troll però (troll)

            Con la crisi c'è poco lavoro e ognuno si diverte
            come può... c'è chi ricompila kernel e chi non
            dovendolo ricompilare prende in giro chi lo
            fa.Modifica:chi non sapendo cosa sia un kernel ne' cosa ci si possa fare posta come un forsennato perche' e' a piedi, aka disoccupato, aka brufoloso a casa coi genitori...
          • ragno scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: aZZ
            - Scritto da: nome e cognome


            Che serie di frecciate :)


            E' un po da troll però (troll)



            Con la crisi c'è poco lavoro e ognuno si diverte

            come può... c'è chi ricompila kernel e chi non

            dovendolo ricompilare prende in giro chi lo

            fa.

            Modifica:

            chi non sapendo cosa sia un kernel ne' cosa ci si
            possa fare posta come un forsennato perche' e' a
            piedi, aka disoccupato, aka brufoloso a casa coi
            genitori...fix'ed
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice

            chi non sapendo cosa sia un kernel ne' cosa ci si
            possa fare posta come un forsennato perche' e' a
            piedi, aka disoccupato, aka brufoloso a casa coi
            genitori...Infatti è pieno di linari qui...
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            il problema è che anche un utente Windows sa cosa sia un Kernel, peccato tu sia solo un troll.
          • ragno scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            Still buggy,please patch it with some brain...- Scritto da: nome e cognome

            chi non sapendo cosa sia un kernel ne' cosa ci
            si

            possa fare posta come un forsennato perche' e' a

            piedi, aka disoccupato, aka brufoloso a casa coi

            genitori...

            Infatti è pieno di linari qui...
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            kernel panic: module brain.ko not found. Install windows.- Scritto da: ragno
            Still buggy,

            please patch it with some brain...



            - Scritto da: nome e cognome


            chi non sapendo cosa sia un kernel ne' cosa ci

            si


            possa fare posta come un forsennato perche'
            e'
            a


            piedi, aka disoccupato, aka brufoloso a casa
            coi


            genitori...



            Infatti è pieno di linari qui...
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            C'è anche chi come te, che fa scansioni antivirus, e formattazioni windows, a proposito con Conficker e la falla di excel come siamo messi?http://www.webnews.it/news/leggi/10218/pericolo-estremo-excel-nel-mirino/http://punto-informatico.it/2559244/PI/News/conficker-si-rifa-faccia.aspx
          • Ciano scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Cognome e Nome
            a proposito con Conficker e la falla di excel
            come siamo messi?
            http://www.webnews.it/news/leggi/10218/pericolo-es
            http://punto-informatico.it/2559244/PI/News/conficIO bene, non ho ancora visto nulla nelle mie macchine :)
          • nome e cognome scrive:
            Re: GNU/Linux e OpenOffice
            - Scritto da: Cognome e Nome
            C'è anche chi come te, che fa scansioni
            antivirus, e formattazioni windows, a proposito
            con Conficker e la falla di excel come siamo
            messi?
            http://www.webnews.it/news/leggi/10218/pericolo-es

            http://punto-informatico.it/2559244/PI/News/conficMolto bene, a giudicare dalle statistiche è piu' facile trovare un linaro in the wild di una macchina infetta da conficker quindi direi che la situazione è rosea.
      • Ciano scrive:
        Re: GNU/Linux e OpenOffice
        - Scritto da: Renji Abarai
        ancora con questo
        [img]http://www.sdreng.it/wp-content/uploads/2008/(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Gaetano scrive:
    Secondo me!
    Forse semplicemente bisogna pensare a un (Windows)7x2?e 2 cos'è? OoooH!
  • akasha82 scrive:
    bello!!!
    Evvai! io infatti ancora uso office 2003 in ufficio e openoffice a casa. Il 2007 non mi piace, figuriamoci quello nuovo :D
    • Pietro Nida scrive:
      Re: bello!!!
      - Scritto da: akasha82
      Evvai! io infatti ancora uso office 2003 in
      ufficio e openoffice a casa. Il 2007 non mi
      piace, figuriamoci quello nuovo
      :DL'importante è che non si inventino nuovi formati, che rendano incompatibili tutte le suite in commercio ora... Tipo il mitico docx del 2007
      • Open scrive:
        Re: bello!!!
        Sarebbe bello se come annunciato tempo fa quest'Office supportasse per davvero l'OOXML standardizzato dall'ISO con il tanto chiaccherato procedimento di cui sappiamo, invece che la versione fuori standard che c'è in Office 2007.http://www.google.it/search?q=Office+2007+ooxml+not+standard
      • SiN scrive:
        Re: bello!!!
        - Scritto da: Pietro Nida

        L'importante è che non si inventino nuovi
        formati, che rendano incompatibili tutte le suite
        in commercio ora... Tipo il mitico docx del
        2007che Openoffice 3 legge :-D
      • attonito scrive:
        Re: bello!!!
        - Scritto da: Pietro Nida
        - Scritto da: akasha82

        Evvai! io infatti ancora uso office 2003 in

        ufficio e openoffice a casa. Il 2007 non mi

        piace, figuriamoci quello nuovo

        :D

        L'importante è che non si inventino nuovi
        formati, che rendano incompatibili tutte le suite
        in commercio ora... Tipo il mitico docx del
        2007ma CERTO che introducono nuovi formati! Altrimenti come fanno a costringerti all'upgrade?
    • attonito scrive:
      Re: bello!!!
      - Scritto da: akasha82
      Evvai! io infatti ancora uso office 2003 in
      ufficio e openoffice a casa. Il 2007 non mi
      piace, figuriamoci quello nuovo
      :DMa e' OVVIO che inventeranno nuovi fornati, altrimenti la gente rimarrebbe con la versione di office corrente.
    • colloc scrive:
      Re: bello!!!
      Ma se manco lo hai visto come fai a dire che non ti piace ?- Scritto da: akasha82
      Evvai! io infatti ancora uso office 2003 in
      ufficio e openoffice a casa. Il 2007 non mi
      piace, figuriamoci quello nuovo
      :D
  • andwork scrive:
    office 13
    e office 13 che fine ha fatto?se office 11 era la versione 2003, office 12 la 2007, ne manca una all'appello...
    • nicola scrive:
      Re: office 13
      per scaramanzia hanno deciso di saltare il numero 13...
    • winono scrive:
      Re: office 13
      Per motivi superstiziosi spesso il 13 si salta. Anche in molti aerei non c'è la fila numero 13, ad esempio...
    • LOL scrive:
      Re: office 13
      Ti spiego: per un momento di disattenzione del management, il prototipo di office 13 stava venendo velocissimo, invulnerabile ai virus, multipiattaforma, facile da usare e dai formati facilmente leggibili e manipolabili. Gli analisti di microsoft e dei maggiori produttori di hardware hanno subito capito che se fosse uscita quella versione, addio al mercato multimilionario della sicurezza, addio agli upgrades delle applicazioni che spingono all'upgrade del SO che spinge all'upgrade dell'hardware, addio a manualistica e certificazioni da rinnovare ogni due anni.E' arrivato nei laboratori Ballmer con un magnete da ottanta chili e l'ha passato su tutti i dischi rigidi con la scusa che il 13 porta sfiga.LOL
      • Ciano scrive:
        Re: office 13
        - Scritto da: LOL
        E' arrivato nei laboratori Ballmer con un magnete
        da ottanta chili e l'ha passato su tutti i dischi
        rigidi con la scusa che il 13 porta sfiga.[img]http://www.supermagnete.it/photos/midsize/0212.jpg[/img][img]http://www.supermagnete.it/photos/midsize/0214.jpg[/img]LOL e questo pesa solo 0,5 Kg (rotfl)http://www.supermagnete.it/magnets.php?group=blocks_big#Q-51-51-25-N
  • mosilon scrive:
    primo!
    sono il primo anke oggi......
Chiudi i commenti