IBM corteggia gli utenti Solaris

Big Blue dà una zampa a Red Hat per sottrarre clienti Unix a Sun e portarli verso Linux. Per farlo ha già finanziato il porting di decine di applicazioni


Armonk (USA) – IBM e Red Hat si sono alleate contro un avversario comune, Sun , lanciando una serie di iniziative mirate ad attrarre gli utenti di Solaris verso la piattaforma Linux.

La mossa più importante vedrà il System and Technology Group di IBM fornire valutazioni e consulenze gratuite a quegli utenti che desiderino passare da Solaris a Red Hat Enterprise Linux. Big Blue e Red Hat forniranno inoltre percorsi di migrazione in grado di semplificare al massimo la transizione dalla piattaforma di Sun e minimizzare i costi dell’operazione.

Nel recente passato, IBM aveva già varato iniziative simili per incentivare la migrazione degli utenti di Solaris e HP-UX verso i propri sistemi operativi Unix-based, come AIX.

Il colosso di Armonk sa bene che gli utenti delle altre piattaforme non si corteggiano solo con i servizi ma anche e soprattutto con le applicazioni: a tale scopo IBM sta collaborando con 22 sviluppatori di software per il porting su Linux di una cinquantina di applicativi finanziari che girano su Solaris.

Oltre a Red Hat Linux, Big Blue commercializza con i propri server anche la distribuzione Linux di Novell: i due sistemi operativi girano su di un’ampia gamma di sistemi, dai piccoli server ai mainframe, tra cui quelli appartenenti alle linee xSeries, pSeries e zSeries.

Di recente Sun ha lanciato il proprio contrattacco alle piattaforme server Linux con Solaris 10 e OpenSolaris , progetto che a breve rilascerà sul canale open source buona parte del codice sorgente del nuovo sistema operativo di Sun.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    non si installa
    qualcuno mi può aiutare?sistema operativo XP serv2durante installazione di OOo_2.0.4_Win32Intel_install_it.exealla fine mi appare il seguente erroreerrore 1935errore durante l'installazione dell'asembly policy1.0di-re,pubblickeytoken="ce cb7e27920b9e"version=6.000"culture="neutral" HRESULT 0x80070005
    • Anonimo scrive:
      Re: non si installa
      - Scritto da:
      qualcuno mi può aiutare?
      sistema operativo XP serv2
      durante installazione di
      OOo_2.0.4_Win32Intel_install_it.exe
      alla fine mi appare il seguente errore
      errore 1935 errore durante l'installazione
      dell'asembly policy
      1.0di-re,pubblickeytoken="ce cb7e27920b9
      e"version=6.000"culture="neutral" HRESULT
      0x80070005E' un problema dell'installer di windows, che conflitta allegramente con .net ...Sei amministratore della macchina ?Hai mica Antivir ? se si Disattivalo.
  • Anonimo scrive:
    Perché ZIP invece di 7ZIP?
    invece di usare l'algoritmo zip per racchiudere il file, non sarebbe stato meglio usare il 7zip?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché ZIP invece di 7ZIP?
      - Scritto da: Anonimo
      invece di usare l'algoritmo zip per racchiudere
      il file, non sarebbe stato meglio usare il 7zip?il tempo di decompressione dipende dalla potenza del PC, per cui è utile garantire una compressione, ma non appesantirla troppo con un algoritmo troppo oneroso
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché ZIP invece di 7ZIP?
      - Scritto da: Anonimo
      invece di usare l'algoritmo zip per racchiudere
      il file, non sarebbe stato meglio usare il 7zip?Zip è uno standard 7zip no inoltre l'autore sta per riscrivere l'algoritmo di compressione,il che vorrebbe dire avere un nuovo formato a lavoro fatto.
  • Anonimo scrive:
    Potrà la MS sottrarsi?
    Se la Comunità Europea emanerà una legge per la quale è obbligatorio usare solo quel formato di documenti nelle amministrazioni pubbliche, potrà la MS sottrarsi?Saranno disposti a rinunciare al mercato delle amministrazioni pubbliche di tutta Europa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrà la MS sottrarsi?
      No, microsoft se costretta implementera' la compatibilita' dei formati openoffice dentro a office ma introducendo problemi nel salvataggio dei file che rovinano ad esempio l' impaginazione o la formattazione cosi' da far in modo che i luser dicano, me openoffice che merda e smettano di usarlo.
  • Anonimo scrive:
    Che bello il formato OpenOffice...
    ...proprio l'altro giorno mi è capitato di realizzare un'applicazione intranet in cui era necessario completare i campi di una form realizzata con OpenOffice. Essendo OpenOffice praticamente un file zip con contenuto testuale/multimediale mi è bastato scomprimerlo, fare il parsing delle variabili che avevo piazzato nel documento e sostituirle, di volta in volta, con i valori effettivi. Dopodiché è bastato ricomprimere il tutto.In questo modo, con uno script PHP, direttamente sul lato server, è stato possibile realizzare documenti OpenOffice personalizzati ogni volta che l'utente completava il task determinato.Certo, avrei potuto farlo con Adobe, ma il risultato sarebbe stato form non ri-editabili (se non con l'apposito Adobe Acrobat) e la possibilità di rieditare manualmente la form così ottenuta era richiesto.Insomma... viva OpenOffice e il suo formato aperto!
    • Mechano scrive:
      Re: Che bello il formato OpenOffice...
      - Scritto da: Anonimo
      praticamente un file zip con contenuto
      testuale/multimediale mi è bastato scomprimerlo,
      fare il parsing delle variabili che avevo
      piazzato nel documento e sostituirle, di volta in
      volta, con i valori effettivi. Dopodiché è
      bastato ricomprimere il tutto.
      In questo modo, con uno script PHP, direttamente
      sul lato server, è stato possibile realizzare
      documenti OpenOffice personalizzati ogni volta
      che l'utente completava il task determinato.Puoi farli anche multipagina.Analizza il content.xml dovresti riconoscere il codice di salto pagina che credo sia: Se devi fare piu' copie dello stesso documento per ogni record preso dal DB duplichi il contenuto di content.xml e aggiungi alla fine il codice di salto pagina, cosi' hai documenti multipagina, ossia la stessa pagina riprodotta piu' volte sullo stesso documento ma con campi diversi. Immagina di dover rilasciare lo stesso modello di certificato a 5, 6, n persone selezionate da un form dal db.
      Certo, avrei potuto farlo con Adobe, ma il
      risultato sarebbe stato form non ri-editabili (se
      non con l'apposito Adobe Acrobat) e la
      possibilità di rieditare manualmente la form così
      ottenuta era richiesto.Se il server e' Linux puoi configurare in OpenOffice.org una stampante fittizia pdf con l'apposita utility.Poi da PHP metti il documento .sxw in una cartella a tua scelta e chiami il comando ooowriter -p "nome stampante" .sxw e ti ritroverai nella stessa cartella un file con lo stesso nome ma con estensione .pdf. Quindi lo prendi e lo dai al browser che lancera' automaticamente il visualizzatore di PDF e puo' stamparlo o salvarlo su disco locale.__Ciao. Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 24/05/2005 13.55.56
      • Anonimo scrive:
        Re: Che bello il formato OpenOffice...
        Ma che eresie state a dire ! Tutta robba che fai anche con Microzoz Offices e IIS e Adobe !!!(spendendo un capitale per avere qualcosa di malfunzionante... se funziona)
  • gerry scrive:
    Oasis Members
    Oltre a Liam e Noel Gallagher c'è anche la Microsoft.Mi chiedo, se supportano Oasis significa che metteranno un filtro in Office per importare il documenti di OpenOffice? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Oasis Members
      La Microsoft aderisce ai comitati per gli standard per poter poi affermare che lei appoggia gli standard.Salvo poi implementare nei suoi prodotti cose completamente diverse o, meglio ancora, cercare di 'estendere' gli standard in modo che diventini standard Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Oasis Members
      - Scritto da: gerry
      Oltre a Liam e Noel Gallagher c'è anche la
      Microsoft.

      Mi chiedo, se supportano Oasis significa che
      metteranno un filtro in Office per importare il
      documenti di OpenOffice? :DSolo importare pero', mi raccomando, niente esportazione.. :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Oasis Members

      Mi chiedo, se supportano Oasis significa che
      metteranno un filtro in Office per importare il
      documenti di OpenOffice? :DNon credo ne abbiano intenzione. Se pero` OOo supererà una certa diffusione, tale che l'"incompatibilità" diventi a svantaggio della MS e non di tutti gli altri, allora magari lo faranno, pur cercando di limitare la cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Oasis Members
      - Scritto da: gerry
      Oltre a Liam e Noel Gallagher c'è anche la
      Microsoft.

      Mi chiedo, se supportano Oasis significa che
      metteranno un filtro in Office per importare il
      documenti di OpenOffice? :Dse è per questo la ms è anche dentro il w3...ho detto tutto...
  • Anonimo scrive:
    immagini
    Sentite ma se incorporo delle immagini in un documento e poi salvo con OpenOffice nel suo formato standard. Poi mi salva un file unico, oppure mi mette il testo in un file e le immagini a parte?
    • Anonimo scrive:
      Re: immagini
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite ma se incorporo delle immagini in un
      documento e poi salvo con OpenOffice nel suo
      formato standard. Poi mi salva un file unico,
      oppure mi mette il testo in un file e le immagini
      a parte?Farà come fa ora, creerà un file unico compresso con testo, immagini e quant'altro all'interno.
      • gerry scrive:
        Re: immagini
        - Scritto da: Anonimo
        Farà come fa ora, creerà un file unico compresso
        con testo, immagini e quant'altro all'interno.Che puoi aprire anche con winzip. Così vedi cosa c'è dentro ^^
    • Anonimo scrive:
      Re: immagini
      Non si tratta altro che di un file zippato. Sostituisci l'estenzione odt con zip e poi aprirlo e modificarne i contenuti anche con un editor di testo.ciao
    • Mechano scrive:
      Re: immagini
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite ma se incorporo delle immagini in un
      documento e poi salvo con OpenOffice nel suo
      formato standard. Poi mi salva un file unico,
      oppure mi mette il testo in un file e le immagini
      a parte?Fara' come fa adesso con OpenOffice.org 1.x.Il file in realta' e' zippato, se lo unzippi hai una cartella con immagini e allegati binari ed i file XML di definizione e controllo e il content.xml col contenuto testuale.E' un formato meraviglioso anche gia' nella versione 1.x di OOo perche' permette una facile manipolazione dalle applicazioni contabili amministrative che vogliano dare la possibilita' di stampa unione su documenti precompilati e una generazione di documenti automatica.L'unica altra alternativa e' l'RTF che pero' e' molto limitato e poi M$ deliberatamente altera e modifica ad ogni nuova versione di M$Office obbligando i produttori di software gestionali a riscrivere il motore di parsing per ogni nuova versione di Office.Bisogna ammetterlo, qui il lavoro della comunita' opensource e' stato grandioso.__Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: immagini
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Anonimo

        Sentite ma se incorporo delle immagini in un

        documento e poi salvo con OpenOffice nel suo

        formato standard. Poi mi salva un file unico,

        oppure mi mette il testo in un file e le
        immagini

        a parte?

        Fara' come fa adesso con OpenOffice.org 1.x.
        Il file in realta' e' zippato, se lo unzippi hai
        una cartella con immagini e allegati binari ed i
        file XML di definizione e controllo e il
        content.xml col contenuto testuale.

        E' un formato meraviglioso anche gia' nella
        versione 1.x di OOo perche' permette una facile
        manipolazione dalle applicazioni contabili
        amministrative che vogliano dare la possibilita'
        di stampa unione su documenti precompilati e una
        generazione di documenti automatica.

        L'unica altra alternativa e' l'RTF che pero' e'
        molto limitato e poi M$ deliberatamente altera e
        modifica ad ogni nuova versione di M$Office
        obbligando i produttori di software gestionali a
        riscrivere il motore di parsing per ogni nuova
        versione di Office.

        Bisogna ammetterlo, qui il lavoro della comunita'
        opensource e' stato grandioso.

        __
        Mr. Mechano...pensa che rtf è talmente limitato .... etc... .... e microsoft manipola e blah blah blah... che io faccio quello che tu descrivi sopra dal 1997, usando office 97 (appunto).Il tutto è portabile verso l'alto a costo 0 (zero) (2000, xp, 2003) ed è praticamente un open source... macro... dde... ole server... un qualsiasi db come sorgente dati.... (va bene tutto, da access ad oracle passando per mysql o sybase ...)Esistono cose che si chiamano MSDN, Technet, la Office Developer Documentation, la Knowledge base...Non ho parole ... :s ---------------------------------------------------"Sardine che si atteggiano a squali"James Bond
        • Mechano scrive:
          Re: immagini
          - Scritto da: Anonimo
          ...
          pensa che rtf è talmente limitato .... etc...
          .... e microsoft manipola e blah blah blah...
          che io faccio quello che tu descrivi sopra dal
          1997, usando office 97 (appunto).
          Il tutto è portabile verso l'alto a costo 0
          (zero) (2000, xp, 2003) ed è praticamente un open
          source... macro... dde... ole server... un
          qualsiasi db come sorgente dati.... (va bene
          tutto, da access ad oracle passando per mysql o
          sybase ...)
          Esistono cose che si chiamano MSDN, Technet, la
          Office Developer Documentation, la Knowledge
          base...

          Non ho parole ... :s Ma hai nominato solo prodotti Micro$oft. MSDN, Technet, Office Development Documentation.Puoi fare lo stesso con PowerBuilder, Delphi, PHP?Poi proprio l'RTF nel passaggio da Word97 a Word2000 ha subito una serie di variazioni, un enorme quantita' di nuovi codici di campo, molti pressocche' inutili, che hanno reso non piu' funzionanti i motori di parser studiati per l'RTF del Word97.L'azienda per cui lavoravo allora ha dovuto riscrivere completamente il sistema di stampa per farlo funzionare con l'RTF di Word2000.Non c'e' niente di meglio del poter manipolare semplicissimo testo. E l'XML e' proprio questo!Non e' un caso che anche M$ sia passata a questo linguaggio per il nuovo formato.__Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: immagini
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            ...

            pensa che rtf è talmente limitato .... etc...

            .... e microsoft manipola e blah blah blah...

            che io faccio quello che tu descrivi sopra dal

            1997, usando office 97 (appunto).

            Il tutto è portabile verso l'alto a costo 0

            (zero) (2000, xp, 2003) ed è praticamente un
            open

            source... macro... dde... ole server... un

            qualsiasi db come sorgente dati.... (va bene

            tutto, da access ad oracle passando per mysql o

            sybase ...)

            Esistono cose che si chiamano MSDN, Technet, la

            Office Developer Documentation, la Knowledge

            base...



            Non ho parole ... :s


            Ma hai nominato solo prodotti Micro$oft. MSDN,
            Technet, Office Development Documentation.

            Puoi fare lo stesso con PowerBuilder, Delphi, PHP?

            Poi proprio l'RTF nel passaggio da Word97 a
            Word2000 ha subito una serie di variazioni, un
            enorme quantita' di nuovi codici di campo, molti
            pressocche' inutili, che hanno reso non piu'
            funzionanti i motori di parser studiati per l'RTF
            del Word97.

            L'azienda per cui lavoravo allora ha dovuto
            riscrivere completamente il sistema di stampa per
            farlo funzionare con l'RTF di Word2000.

            Non c'e' niente di meglio del poter manipolare
            semplicissimo testo. E l'XML e' proprio questo!
            Non e' un caso che anche M$ sia passata a questo
            linguaggio per il nuovo formato.

            __
            Mr. MechanoSe mi dici l'azienda per cui lavoravi e tutto il resto, gli frego il cliente sotto al naso... a parte che non ci credo che "ha dovuto riscrivere completamente il sistema di stampa per farlo funzionare con l'RTF di Word2000". Cose da pazzi. Per me è stato bravo il commerciale....Sarà....qui su Marte i software fatti e funzionanti per Office97 funzionano tutt'ora con office 2003.... o sono pirla io, o c'è qualcosa che non quadra....PS: "stampa unione" è una cosa superata da almeno due generazioni... già non la usavo + nel 97...Per il resto.... se qualcuno è pazzo da usare ancora oggi Power builder.... zzi suoi...Delphi non ho idea, mai usatoPhp, usato, bellissimo, non vedo il problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: immagini
          - Scritto da: Anonimo
          Non ho parole ... :s Che tristezza vedere che la gente che _dovrebbe_ capire le cose, per partito preso, decide di non capire.
        • Anonimo scrive:
          Re: immagini
          - Scritto da: Anonimo
          che io faccio quello che tu descrivi sopra dal
          1997, usando office 97 (appunto).
          Il tutto è portabile verso l'alto a costo 0Scusa, ho letto il tuo post e l'ho trovato interessante.Mi servirebbe una "Marmotta che confeziona la cioccolata", ho provato a cercare su eBay ma senza fortuna. Ho visto che tu ne hai almeno un paio, me ne venderesti una?Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: immagini
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            che io faccio quello che tu descrivi sopra dal

            1997, usando office 97 (appunto).

            Il tutto è portabile verso l'alto a costo 0

            Scusa, ho letto il tuo post e l'ho trovato
            interessante.
            Mi servirebbe una "Marmotta che confeziona la
            cioccolata", ho provato a cercare su eBay ma
            senza fortuna. Ho visto che tu ne hai almeno un
            paio, me ne venderesti una?

            Grazie.Ribadisco il concetto: se mi dite quali sono i vostri clienti ve li fotto in 5 minuti.Troppa gente trolleggia intorno all'informatica, il tipico caso sta qua sopra.Se non sei in grado di scrivere un software che a distanza di 8 anni funziona ancora senza aver toccato una riga di codice ed essendo passato per almeno altre tre versioni di office, cambia lavoro che è meglio, specialmente per il cliente.La gente come te mi fa venire in mente che sono sottopagato e molto probabilmente tu sei uno di quelli che prende 10 quando dovrebbe al massimo prendere 1.Ma la Microsoft è "cattiva, spietata, software closed, blah blah blah..."Il 95% di voi è incompetente, il restante 5% pensa che OLE sia il grido della folla alla corrida.brividi
  • Anonimo scrive:
    Bella cosa
    Non ho capito se questo formato si riferisce solo ai testi e quindi sarà avversario del formato doc ma se così' fosse bisogna continuare così da creare un formato libero per i fogli di calcolo, le presentazioni, i database ecc. e poi bisognerà spingere la rete a diffondere i file sempre più con formati liberi. E' assurdo che uno per aprirsi un file sul web (specialmente nei siti delle istituzioni) rischi di scaricarsi un doc, un xls o un pps dovendo quindi per forza installarsi office. Vero che esistono i visualizzatori peccato che non sono molto aggiornati (ad esempio quello di pp si ferma al 2002 e mi pare che office si sia un tantino aggiornato da quel tempo, tanto quanto basta da rendere inutile il visualizzatore)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella cosa
      i formati si estendono anche ai foglio elettronici, presentazioni e disegni.(come anche scritto nell'articolo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella cosa
      i visualizzatori sono tutti aggiornati al 2003 e funzionano benissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella cosa
        - Scritto da: Anonimo
        i visualizzatori sono tutti aggiornati al 2003 e
        funzionano benissimo.Non per win me sob...
      • pikappa scrive:
        Re: Bella cosa
        - Scritto da: Anonimo
        i visualizzatori sono tutti aggiornati al 2003 e
        funzionano benissimo.
        Io l'ho scaricato ma non mi si installa...Uso Slackware 10.1
      • DKDIB scrive:
        Re: Bella cosa
        Anonimo wrote:
        i visualizzatori sono tutti aggiornati al 2003 e
        funzionano benissimo.Io 'sta storia dei viewer per i documenti di Office mica l'ho capita (specialmente quando leggo di persone che li usano sotto Linux)...Non e' piu' semplice usare OpenOffice.org (meglio se la versione 2)?Tanto la possibilita' di beccarsi qualcosa d'inguardabile e' pressoche nulla (nel senso che a me non e' mai capitato, pero' non si sa mai).
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella cosa
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho capito se questo formato si riferisce solo
      ai testi e quindi sarà avversario del formato docho dato un'occhiata all'ultima beta disponibile, la 1.9.104,i formati sono questi:writer: open document testo (odt)calc: open document foglio elettronico (ods)disegno: open document disegno (odg)database: open document database (odb)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella cosa
      - Scritto da: Anonimo
      [.... ] E' assurdo che uno per
      aprirsi un file sul web (specialmente nei siti
      delle istituzioni) rischi di scaricarsi un doc,
      un xls o un pps dovendo quindi per forza
      installarsi office. Vero che esistono i
      visualizzatori peccato che non sono molto
      aggiornati (ad esempio quello di pp si ferma al
      2002 e mi pare che office si sia un tantino
      aggiornato da quel tempo, tanto quanto basta da
      rendere inutile il visualizzatore)Senza considerare il fatto che i linari non potrebbero neppure pensare né di installare MS Office (visto che non esiste la versione Linux :D ) né uno dei suoi visualizzatori.Qui non si tratta di una guerra di religione: io non parlo perché preferisco Linux... semplicemente non trovo sensato che si scelga un formato che non permette (neppure potenzialmente) l'utlizzo da parte di tutti. Al limite, potri pure accettare che la PA utilizzi MS Office ed i suoi formati per un uso interno, ma trovo proprio una follia che si pubblichino documenti in quei formati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella cosa

        Senza considerare il fatto che i linari non
        potrebbero neppure pensare né di installare MS
        Office (visto che non esiste la versione Linux :D
        ) né uno dei suoi visualizzatori.
        Qui non si tratta di una guerra di religione: io
        non parlo perché preferisco Linux...
        semplicemente non trovo sensato che si scelga un
        formato che non permette (neppure potenzialmente)
        l'utlizzo da parte di tutti. Al limite, potri
        pure accettare che la PA utilizzi MS Office ed i
        suoi formati per un uso interno, ma trovo proprio
        una follia che si pubblichino documenti in quei
        formati.Ovvio ... ma è difficile fare comprendere l'ovvio a della gente che di solito non pensa (o per lo meno pensa quello che gli dicono di pensare).La realtà è che non si tratta nemmeno di un problema di sistema operativo.La realtà è che è come se i documenti della PA fossero scritti non in italiano ma in codice e in un codice che per legge non può essere decodificato dal pubblico a meno di non pagare una tangente (o interagire in qualche modo) con una ditta privata e per di più non italiana .... altro che capitalismo !
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella cosa
        - Scritto da: jonikos

        - Scritto da: Anonimo

        [.... ] E' assurdo che uno per

        aprirsi un file sul web (specialmente nei siti

        delle istituzioni) rischi di scaricarsi un doc,

        un xls o un pps dovendo quindi per forza

        installarsi office. Vero che esistono i

        visualizzatori peccato che non sono molto

        aggiornati (ad esempio quello di pp si ferma al

        2002 e mi pare che office si sia un tantino

        aggiornato da quel tempo, tanto quanto basta da

        rendere inutile il visualizzatore)

        Senza considerare il fatto che i linari non
        potrebbero neppure pensare né di installare MS
        Office (visto che non esiste la versione Linux :D
        ) né uno dei suoi visualizzatori.
        Qui non si tratta di una guerra di religione: io
        non parlo perché preferisco Linux...
        semplicemente non trovo sensato che si scelga un
        formato che non permette (neppure potenzialmente)
        l'utlizzo da parte di tutti. Al limite, potri
        pure accettare che la PA utilizzi MS Office ed i
        suoi formati per un uso interno, ma trovo proprio
        una follia che si pubblichino documenti in quei
        formati.Ma se office sotto linux gira meglio che sotto windows,idem per i visualizzatori.
Chiudi i commenti