IBM: le decisioni si prendono in Second Life

Big Blue investirà 100 milioni di dollari in idee frutto di un brainstorming online che ha coinvolto 150mila persone. L'annuncio dei progetti è avvenuto nel mondo virtuale di Second Life

Roma – Sam Palmisano, chief executive di IBM, annuncia un investimento di 100 milioni di dollari. Nulla di insolito, se non fosse che le idee su cui si investirà provengono da InnovationJam , un enorme incubatore di innovazione, una sessione di brainstorming collaborativo online basato sull’improvvisazione, sui grandi numeri e sui lampi di genio di una “folla intelligente”. Nulla di cui sorprendersi, se non fosse che l’investimento e le idee sono state presentate contemporaneamente in Cina e in una versione di pixel della “Città Proibita” di Pechino, situata su un’isola privata nel metamondo di Second Life .

Il brainstorming online è una strategia messa in atto da IBM a partire dal 2001. Ma la sessione di InnovationJam di giugno è stata inaudita per portata, per organizzazione e per brillantezza delle idee.

L’enorme brainstorming online ha coinvolto, nel giro 72 ore, più di 150mila avatar persone. Oltre ai dipendenti di IBM, sono stati invitati ad azzardare idee anche partner, utenti e membri delle famiglie dei dipendenti. Sono emerse cinquantamila idee, scremate fino a ridurle a dieci in una successiva sessione di voto.

Dalla lucidità e dall’esperienza dei dipendenti , dalla fantasia e dal punto di vista del consumatore sono emersi progetti che spaziano dai servizi di traduzione immediata, alle smart card per usufruire dei servizi medici, alle nanotecnologie per il filtraggio dell’acqua, da servizi di storage online all’Internet 3D. Progetti in cui Big Blue investirà quei 100 milioni di dollari.

Il CEO virtuale “Sam Palmisano ha chiarito che non vuole un ” business as usual “, ma idee radicalmente nuove “, annuncia David Yaun, vice presidente dei programmi di innovazione presso IBM.

Anche la presenza di IBM in Second Life sembra confermare la voglia di operare su idee radicalmente nuove. Palmisano si è già dotato di due avatar , uno casual, e uno vestito in un formale completo business (vedi immagine a lato), che ha debuttato nel metamondo in occasione della presentazione delle idee emerse da InnovationJam.

IBM ha già acquisito familiarità con Second Life e con i Massively Multiplayer Online Game (MMOG) : l'”evangelista dei mondi virtuali” Ian Hughes aveva spinto Big Blue a sondare un terreno ancora poco esplorato, ma dotato di potenzialità enormi.
IBM, in Second Life, ha come quartier generale Almaden Island , sede di conferenze e incontri di lavoro. L’annuncio dei risultati del progetto InnovationJam, è avvenuta, però, in una replica di pixel della Città Proibita. La Città Imperiale situata in Second Life è un’anticipazione del progetto ” The Forbidden City: Beyond Space and Time “, progetto che entro il 2008 consentirà ai turisti virtuali di visitare online una minuziosa ricostruzione immersiva del capolavoro dell’architettura classica cinese.

Big Blue, come spiega Irving Wladawsky-Berger nel suo blog , vede in Second Life un terreno fertile in cui investire. Uno spazio ludico , adatto ad ospitare conferenze e incontri più stimolanti rispetto a quelli organizzati nel mondo reale.

Il ” Bloc Party “, ad esempio, ha coinvolto avatar di dipendenti ed ex dipendenti, ha istituito uno spazio che favorisce lo scambio e il fluire di competenze ed esperienze.

Second Life, inoltre, è un ambiente adatto a simulare modelli di business , è una fucina di idee innovative, uno spazio in cui sperimentare routine professionali basate sulla decentralizzazione, per spingersi fino al cosiddetto crowdsourcing , la distribuzione di lavoro ad una comunità indistinta.

Numerosi progetti con un futuro florido sono frutto del lavoro dei team di sviluppatori IBM che hanno base in Second Life. Per citare un esempio, una catena di store immersivi , che fa da ponte tra Second Life e l’ecommerce tradizionale, basato sul modello del catalogo. Alcuni intravedono nel progetto una sorta di anticipazione dell’Internet 3D, che sarà uno dei progetti sovvenzionati da IBM con i 100 milioni di dollari.

I mondi virtuali, i MMOG, preconizza Irving Wladawsky-Berger, “avranno un grande impatto sulla sfera del business, sulla società e sulle nostre vite, ma nessuno di noi può predire con certezza di che impatto si tratterà.” Per ora basta esserci, sperimentare e analizzare. L’impatto che i MMOG avranno su business e società potrebbe dipendere da questo.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mirko Nicoletti scrive:
    Portatile che esplode: cosa fare???
    Se veramente volete vedere cosa ha fatto la batteria di un NoteBook, senza esperimenti ne trucchi, venite a vedere qui: http://notebookitalia.it/forum/notebook/portatile-che-esplode-cosa-fare/view-6.htmlCordiali saluti
  • Anonimo scrive:
    Ma dove lo hanno posato?
    sembra messo su di una griglia per le salsicce (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    TEST inutile
    :@il portatile su cosa l'hanno appoggiato?Sopra una griglia elettrica?La plastica inizia a fumare prima di prendere fuoco.Anche le vostre automobili hanno ottime possibilità di saltare in aria se ci accendete un falo' sotto.Questo filmato non prova nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: TEST inutile
      - Scritto da:
      :@
      il portatile su cosa l'hanno appoggiato?
      Sembra un tavolino neto senza gambe...
      Sopra una griglia elettrica?Non mi pare.
      La plastica inizia a fumare prima di prendere
      fuoco.
      Si infatti, e allora ?
      Anche le vostre automobili hanno ottime
      possibilità di saltare in aria se ci accendete un
      falo'
      sotto.Ma questo cosa centra con il video ? Sei incomprensibile.
      Questo filmato non prova nulla.A quanto vedo, prova che se lasci il portatile acceso, potresti tornare a casa... ehm, trovare la tua ex casa in cenere.
      • Anonimo scrive:
        Re: TEST inutile
        non mi hai smentito.Al portatile gli hanno fatto prendere fuoco.Questo test non prova assolutamente nulla.Chiunque sa che le batterie non vanno gettate nel camino.
        • Anonimo scrive:
          Re: TEST inutile
          - Scritto da:
          non mi hai smentito.Ci mancherebbe, smentire cosa ?
          Al portatile gli hanno fatto prendere fuoco.Bene, argomenta, spiega "come", spiega "perchè"SPIEGA perchè secondo te la colpa è loro.
          Questo test non prova assolutamente nulla.certo,certo...
          Chiunque sa che le batterie non vanno gettate nel
          camino.E chiunque sa che se si butta dal 43' piano muore, dove lo vedi il camino ?
          • Anonimo scrive:
            Re: TEST inutile
            Argomento, visto che non sei in grado di fare 2 piu' 2.Anzi, ti sfido ad arrivarci da solo!Se loro avessero trovato il modo di "replicare" l'incidente che ha fatto esplodere un paio di notebook, non credi che avrebbero potuto contattare la sony e proporre un workaround?no...non mi spingo oltre nella mia spiegazione. Ho già capito che non mi segui. Devi essere limitato mentalmente.anzi, sai che ti dico : "Che te lo dico a fare".
      • Anonimo scrive:
        Re: TEST inutile
        La tua risposta è stata spocchiosa.Se ti sembro incomprensibile evidentemente hai dei gravi problemi nel leggere e capire un testo adatto a bambini.Mi dispiace, ma non posso farci nulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: TEST inutile
          - Scritto da:
          La tua risposta è stata spocchiosa.

          Se ti sembro incomprensibile evidentemente hai
          dei gravi problemi nel leggere e capire un testo
          adatto a
          bambini.

          Mi dispiace, ma non posso farci nulla.Ahahah, più che adatto, sarebbe il caso di dire "scritto da".O forse un bambino ha maggior capacità di argomentazione (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: TEST inutile
            Sei un povero idiota nevrotico.trovati una ragazza, minchione buono a nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: TEST inutile
            dimenticavo anche di aggiungere un po' di insulti gratuiti visto che te li meriti : sei una testa di cazzo.Forse i tuoi genitori non te l'hanno detto, ma arriverà il giorno in cui se ne renderanno conto e ti butteranno fuori di casa a vedere il mondo.Impara a relazionarti con il mondo esterno, idiota.Se tu fossi una persona reale avrei avuto il piacere di dirtelo di persona... ma sei dietro un monitor e posso dirti solo : cresci.e sei sei cosi bravo, ti sfido a replicare l'esplosione delle batterie della Sony. Potresti fare i miliardi, ma no, invece : tu ti fidi di un filmato in cui appoggiano un vecchio portatile su una griglia e ti congoli vedendolo andare in fiamme.Contatta la sony, mandagli questo filmato. Ti diranno che è senza alcun fondamento.Perchè credi che alla fine dicano "abbiamo usato componenti generici?"Sei veramente stupido.Cercando di farti ragionare ti ho fatto anche troppo domande... e di sicuro ti sei perso via.Torna alle elementari, cretino.
    • Anonimo scrive:
      Re: TEST inutile

      :@
      il portatile su cosa l'hanno appoggiato?

      Sopra una griglia elettrica?
      La plastica inizia a fumare prima di prendere
      fuoco.

      Anche le vostre automobili hanno ottime
      possibilità di saltare in aria se ci accendete un
      falo'
      sotto.

      Questo filmato non prova nulla.Hanno "destabilizzato" una batteria ed innestato una reazione a catena.E' piuttosto raro che la cosa accada ma come e' gia' successo puo' accadere quindi se si vede uscire fumo dal pacco batterie e' meglio allontanarsi dal portatile.
  • Anonimo scrive:
    non sapevo cosa regalare a mia moglie
    per natale.Adesso lo so, un bel portatile USATO con batterie sony.grazieciao
  • Anonimo scrive:
    Un appunto per la redazione di PI
    Fate un ottimo lavoro, ma vi prego di tradurre meglio i brani inglesi che inserite negli articoli...
  • Anonimo scrive:
    Ho messo in ricarica il cellulare
    che ha una batteria LiOn.Ho innescato una bomba? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho messo in ricarica il cellulare
      Si Cawo! Smack!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho messo in ricarica il cellulare
      Cioè una batteria leone ?Tranquillo, quella non esplode... al massimo ruggisce!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho messo in ricarica il cellulare

      che ha una batteria LiOn.

      Ho innescato una bomba? :DCerto lo puoi anche usare come arma di difesa.Stacchi la spoletta, pardon, batteria e la lanci contro il nemico, previo urlo di battaglia. :|
  • Anonimo scrive:
    Unstable state?
    Cosa ci hanno fatto a quella povera batteria?Suppongo non un banale cortocircuito...
    • Anonimo scrive:
      Re: Unstable state?
      Pare che abbiano siringato la batteria, probabilmente così facendo hanno fatto venire a contatto materiali che non dovevano avvicinarsi innescando quindi una reazione a catena prima piccola poi sempre più grossa e veloce.
    • Anonimo scrive:
      Re: Unstable state?
      - Scritto da:
      Cosa ci hanno fatto a quella povera batteria?

      Suppongo non un banale cortocircuito...
      hanno messo dell'esplosivo al plastico
    • Anonimo scrive:
      Re: Unstable state?
      - Scritto da:
      Cosa ci hanno fatto a quella povera batteria?

      Suppongo non un banale cortocircuito...
      Loro nulla, ha fatto tutto Sony (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Volevo la prova finale
    L'acqua, un bicchiere. E' la cosa che più istintivamente molti cercherebbero di fare, qualcuno potrebbe invece provare con uno straccio bagnato.Nel filmato si fa riferimento ad eventuali reazioni chimiche con estinguenti, sono sicuro che si riferiva all'acqua, di solito uno non pensa di estinguere un incendio con l'aceto, che cacchio, mica è fuoco greco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Volevo la prova finale
      - Scritto da:
      L'acqua, un bicchiere. E' la cosa che più
      istintivamente molti cercherebbero di fare,
      qualcuno potrebbe invece provare con uno straccio
      bagnato.
      Nel filmato si fa riferimento ad eventuali
      reazioni chimiche con estinguenti, sono sicuro
      che si riferiva all'acqua, di solito uno non
      pensa di estinguere un incendio con l'aceto, che
      cacchio, mica è fuoco
      greco.tempo fa su jack provarono proprio queste cose distruttive, tra cui lasciare il cellulare in un bicchere d'acqua per un tot.mi sembra che il totale delle prove le vinse un siemensio so che il mio nokia è stato per 15 minuti in fondo al fiume e quando l'ho tirato fuori diceva solo "inserire carta sim"asciugato con calma e tempo, ha funzionato per tanto tempo ancora :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Volevo la prova finale
        - Scritto da:
        io so che il mio nokia è stato per 15 minuti in
        fondo al fiume e quando l'ho tirato fuori diceva
        solo "inserire carta
        sim"Il mio invece diceva "inserire cartasì" ed è scappato con tutti i miei soldi!
  • Anonimo scrive:
    Figata
    Come da titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Figata
      - Scritto da:
      Come da titologià, non immaginavo fiammate simili.Fortuna che uso un fisso sia a casa che al lavoro, questi filmati non danno molta fiducia per i portatili :D
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Figata
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Come da titolo
        già, non immaginavo fiammate simili.
        Fortuna che uso un fisso sia a casa che al
        lavoroNon sarei tanto sicuro. A me due anni fa è andato in fiamme l'alimentatore del fisso mentre era acceso, per pura fortuna non ha preso fuoco la stanza (che ha le pareti con pannelli di legno) perchè ero presente durante il disastro.La cosa curiosa è che il pc è rimasto illeso nonostante un alimentazione totalmente irregolare per almeno 4 o 5 secondi prima che io mi rendessi conto di quello che stava succedendo fiondandomi verso la presa a muro per tirarla via, la meravigliosa scheda madre ASUS ha protetto bene tutti i componenti.L'unico componente che, invece, si danneggiò fu il monitor!!! :|TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Figata
      Spettacolare, si'...Ma se dovesse succedere davvero, magari in aereo in volo intercontinentale sull'Atlantico? Praticamente la batteria e' una bomba instabile al litio (le fiammate credo arrivino da idrogeno sviluppato per qualche reazione del litio con l'aria esterna... qualcuno che ne sa di piu' di chimica puo' correggermi senza problemi, non mi offendo, anzi... :) )EB
      • Anonimo scrive:
        Re: Figata
        - Scritto da:
        Spettacolare, si'...

        Ma se dovesse succedere davvero, magari in aereo
        in volo intercontinentale sull'Atlantico?


        Praticamente la batteria e' una bomba instabile
        al litio (le fiammate credo arrivino da idrogeno
        sviluppato per qualche reazione del litio con
        l'aria esterna... qualcuno che ne sa di piu' di
        chimica puo' correggermi senza problemi, non mi
        offendo, anzi... :)
        )

        EBProbabilmente l'esplosione avviene anche in quota anche se con minore intensità, ma sempre tali da provocare un'incendio a bordo.E chissà se questo non sia già successo in qualche volo (anche non intercontinentale) e abbia già provocato la caduta di qualche aereo in passato. Fatto probabile.
        • afiorillo scrive:
          Re: Figata
          - Scritto da:
          Probabilmente l'esplosione avviene anche in quota
          anche se con minore intensità, ma sempre tali da
          provocare un'incendio a
          bordo.

          E chissà se questo non sia già successo in
          qualche volo (anche non intercontinentale) e
          abbia già provocato la caduta di qualche aereo in
          passato. Fatto
          probabile.Improbabile. Se il portatile fosse in carlinga come bagaglio a mano, vi sono gli estintori di bordo e, comunque, un posto "sicuro" dove metterlo senza che faccia danni (il bagno); se fosse in stiva, i contenitori sono a prova di bomba (nel vero senso della parola).
          • Anonimo scrive:
            Re: Figata
            - Scritto da: afiorillo

            - Scritto da:


            Probabilmente l'esplosione avviene anche in
            quota

            anche se con minore intensità, ma sempre tali da

            provocare un'incendio a

            bordo.



            E chissà se questo non sia già successo in

            qualche volo (anche non intercontinentale) e

            abbia già provocato la caduta di qualche aereo
            in

            passato. Fatto

            probabile.

            Improbabile. Se il portatile fosse in carlinga
            come bagaglio a mano, vi sono gli estintori di
            bordo e, comunque, un posto "sicuro" dove
            metterlo senza che faccia danni (il bagno); se
            fosse in stiva, i contenitori sono a prova di
            bomba (nel vero senso della
            parola).Scusa ma se ti esplode in faccia tu hai il tempo di metterlo in bagno? Beato te che non ti ustioni... riguardo gli estintori, non è detto che riescano a bloccare una reazione esplosiva di quel tipo, anche perchè se non sbaglio la maggior parte degli estintori sugli aerei sono a polvere e non a liquido. Credo che le esplosioni siano dovute ad una reazione chimica senza la necessità di idrogeno.Se c'è qualcuno ha studiato chimica e può chiarire lo faccia grazie...
          • bowlingbpsl scrive:
            Re: Figata
            - Scritto da:
            quel tipo, anche perchè se non sbaglio la maggior
            parte degli estintori sugli aerei sono a polvere
            e non a liquido.Dal corso per la squadra antincendio, ricordo che gli estintori a polvere, sono generalmente piu' efficaci. Se non ricordo male, sono molto efficaci, soprattutto in questi casi.Quella dannata polvere appiccicosa, e' capace di spegnere un principio d'incendio di quel genere. Comunque, quello e' un evento dannatamente raro. Io non mi preoccuperei piu' di tanto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Figata
        - Scritto da:
        Spettacolare, si'...

        Ma se dovesse succedere davvero, magari in aereo
        in volo intercontinentale sull'Atlantico?


        Praticamente la batteria e' una bomba instabile
        al litio (le fiammate credo arrivino da idrogeno
        sviluppato per qualche reazione del litio con
        l'aria esterna... qualcuno che ne sa di piu' di
        chimica puo' correggermi senza problemi, non mi
        offendo, anzi... :)
        )

        EBdalla wiki: Il litio è il più leggero dei metalli ed ha una densità pari a metà di quella dell'acqua. Come tutti i metalli alcalini, il litio reagisce facilmente con l'acqua e non si trova libero in natura a causa della sua attività. Ciononostante è meno reattivo del sodio, a dispetto della similitudine chimica. Se riscaldato, produce una fiamma color cremisi, ma quando brucia intensamente, la fiamma diventa bianco brillante. È un elemento univalente. Proprio ciò che si vede.
        • petrus scrive:
          Re: Figata
          Li2O + H2 esotermica, violenta.Già in presenza di umidita quaesta reazione è in grado di produrre gli effetti del filmato.L'involucro della batteria che per ovvi motivi è sigillato deve deteriorarsi per altre cause.
    • Anonimo scrive:
      Re: Figata
      - Scritto da:
      Come da titolograzie per il tuo commento.
Chiudi i commenti