IBM, l'x86 e il multicore

Rilanciare sui segmenti che trainano il mercato per sottrarre quote ai concorrenti. Sembra questa la strategia di IBM, che ieri ha presentato a Milano la sua nuova incarnazione dei server x86

Roma – È uno scenario di mercato complesso quello in cui si inserisce l’annuncio dei nuovi server eX5 bastati sulla piattaforma x86, che secondo IBM liberano memoria per fronteggiare i grossi carichi di lavoro e ridurre i costi dell’infrastruttura IT esistente. Basti pensare che la quantità di dati trattati dal carico di lavoro basato sul web attualmente (marketing online, servizio clienti e così via) raddoppia ogni anno, aumentando i costi e mettendo quindi sotto pressione le risorse.

Un annuncio giunto quasi in contemporanea con la pubblicazione del Worldwide Quarterly Server Tracker , con cui IDC ha fatto il punto sul mercato dei server. Gli analisti hanno in messo in luce le difficoltà del mercato nel suo complesso (-19 per cento per il fatturato nell’ultimo anno), ma anche i movimenti in atto sul fronte degli operatori e dei differenti segmenti dell’offerta. Sul primo versante, IBM continua a occupare la posizione di comando con il 32,9 per cento (il fatturato di Big Blue ha limitato il calo anno su anno al 6,5 per cento), mentre sul secondo viene segnalato un calo dei mainframe e una crescita dei sistemi x86. Limitando l’analisi a questo segmento, la leadership spetta ad HP (39,3 per cento del fatturato mondiale), mentre IBM si ferma al 19,6 (+3,6 punti in un anno).

Ed è proprio pensando a queste cifre che nel corso degli ultimi tre anni IBM ha ideato le nuove soluzioni: che disaccoppiano la CPU dalla memoria e dai canali di I/O, eliminando di fatto la necessità di acquistare un altro server per espandere le risorse di memoria. Il risultato è un incremento pari a sei volte la scalabilità attualmente disponibile, permettendo di ospitare l’82 per cento di server virtuali in più a parità di licenze software. “Per parecchio tempo il collo di bottiglia nel settore x86 è stato rappresentato dal processore – ha spiegato Massimo Chiriatti, system technical sales manager dell’azienda statunitense – fino a quando Intel e Amd hanno introdotto l’architettura multicore. A quel punto il principale fattore critico è diventata la memoria”.

Chiaro l’obiettivo di questa scelta: in un settore tradizionalmente dominato da linee di prodotto relativamente standard, Big Blue punta sulla caratterizzazione dell’offerta, fornendo un’alternativa agli utenti che fin qui avevano dovuto affrontare i carichi di lavoro crescenti con l’unico metodo disponibile: dedicare più server per risolvere il problema, favorendo così lo sviluppo fisico e producendo, a cascata, l’aumento dei costi di alimentazione. Né è bastato il tentativo di virtualizzare l’infrastruttura x86 fisica, sovraccaricando la capacità di memoria.

Nell’anno in corso IBM presenterà nuovi sistemi eX5: quello a quattro processori IBM System x3850 X5, il server blade HX5 e il System x3690 X5, e un server di prezzo “entry level (ma con funzionamento definito “di classe enterprise”), che viene annunciato da Big Blue come il server a due processori più potente sul mercato. A questi è possibile affiancare una serie di ulteriori funzionalità, come eXflash per lo storage SSD (che promette di ridurre i costi dello storage tradizionale fino al 97 per cento sostituendo centinaia di dischi e migliaia di conduttori e cavi) e FlexNode per variare la capacità di calcolo in modo dinamico accoppiando o disaccoppiando macchine fisiche distinte.

Infine, la suite di gestione Systems Director è stata potenziata per tenere il passo con la tecnologia eX5 e consentirà agli utenti di preconfigurare i server, riconvertire i sistemi in remoto e impostare aggiornamenti e recuperi automatici.

Luigi Dell’Olio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Prophet scrive:
    JIHAD BUTLERIANO!!!
    Distruggiamo TUTTI i computer, tutti i modem, tutti i cellulari, facciamo un falò in piazza di ogni dispositivo elettronico!Meglio vivere senza elettronica che vivere schiavi!Distruggere, distruggere, distruggere!
    • angros scrive:
      Re: JIHAD BUTLERIANO!!!
      Per poi andare a vivere in mezzo al deserto, drogandoci con le secrezioni dei vermi?
      • CCC scrive:
        Re: JIHAD BUTLERIANO!!!
        - Scritto da: angros
        Per poi andare a vivere in mezzo al deserto,
        drogandoci con le secrezioni dei
        vermi?si! basta avere la tuta giusta... e forse potremmo diventare anche dei nuovi messia...
  • Funz scrive:
    Infilatevelo pure...
    ...sottopelle, o in altro orifizio.Io e la mia famiglia, mai.
  • ninjaverde scrive:
    LoVoglio
    Voglio i cip!Così il mio padrone saprà se :pmpre dove sono.BAU BAUUU! :p
  • shevathas scrive:
    Mi sembra una bufala o una trollata
    è l'impressione che ho avuto leggendo l'articolo. Già la domanda del sondaggio mi è sembrata assurda, poi, nel caso sia la realtà, credo che molti l'abbiano presa a scherzo rispondendo.
    • Andy scrive:
      Re: Mi sembra una bufala o una trollata
      Per quanto sia possibile che il sondaggio sia una balla, sicuramente non è un fake l'esistenza di tali chip.In Florida, infatti, intere famiglie RICHIEDONO alla polizia di avere tale chip impiantato sottopelle al solo scopo di poter essere rintracciati ovunque in caso di scomparsa. Evidentemente non sanno a cosa servono in realtà 'sti chip.ù_ù
      • Billo scrive:
        Re: Mi sembra una bufala o una trollata
        - Scritto da: Andy
        Evidentemente non sanno a cosa servono in realtà
        'sti chip.E a cosa servono allora? Diccelo tu.. GENIO!
    • ninjaverde scrive:
      Re: Mi sembra una bufala o una trollata
      - Scritto da: shevathas
      è l'impressione che ho avuto leggendo l'articolo.
      Già la domanda del sondaggio mi è sembrata
      assurda, poi, nel caso sia la realtà, credo che
      molti l'abbiano presa a scherzo
      rispondendo.Sopravvaluti [l'intelligenza] la furbizia umana.Mediamente è piuttosto bassa..... :(
  • Ciccio scrive:
    1984
    Invito sto 23% di crucchi a leggersi 1984 di, Orwell.
  • rb1205 scrive:
    ...
    remove me please-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 marzo 2010 17.05-----------------------------------------------------------
  • Andy scrive:
    Cospirazione globale
    Beh, sono anni che ne parliamo e finalmente hanno le palle di venire allo scoperto...Certo che è comodo avere un chip sottopelle, così quando diventerai "scomodo" al sistema, potranno cancellarti i dati dal chip e tu non sarai più nessuno. Non avrai documenti, cartella medica e carta di credito. Sarai ufficialmente sparito e non potrai più dare fastidio a nessuno perchè semplicemente NON ESISTERAI più.Pensateci.
    • Dominus scrive:
      Re: Cospirazione globale
      - Scritto da: Andy
      Beh, sono anni che ne parliamo e finalmente hanno
      le palle di venire allo
      scoperto...
      Certo che è comodo avere un chip sottopelle, così
      quando diventerai "scomodo" al sistema, potranno
      cancellarti i dati dal chip e tu non sarai più
      nessuno.

      Non avrai documenti, cartella medica e carta di
      credito.

      Sarai ufficialmente sparito e non potrai più dare
      fastidio a nessuno perchè semplicemente NON
      ESISTERAI
      più.
      Pensateci.Finalmente qualcuno che scrive una cosa sensata.Poi chissà cosa ne penserebbe nostro Signore Gesù
      • Andy scrive:
        Re: Cospirazione globale
        Grazie.Finalmente qualcuno che VEDE la realtà.
      • ninjaverde scrive:
        Re: Cospirazione globale

        Finalmente qualcuno che scrive una cosa sensata.
        Poi chissà cosa ne penserebbe nostro Signore GesùGesù è in Paradiso, e gli uomini continuano a costruire il loro inferno. @^
    • rb1205 scrive:
      Re: Cospirazione globale
      Cosa cambia tra l'avere il chip incastonato in una tessera nel portafoglio, come è ora, o messo sotto pelle? il "sistema" può benissimo cancellarli in entrambi i casi, quindi qual'è il punto? Le teorie del complotto di Topolino lasciamole nell'omonimo fumetto, per favore.
      • boffoso scrive:
        Re: Cospirazione globale
        - Scritto da: rb1205
        Cosa cambia tra l'avere il chip incastonato in
        una tessera nel portafoglio, come è ora, aspetta, ora come ora i documenti sono separati (ancora per poco, questo è vero): abbiamo la carta d'indentità, la tessera sanitaria, la carta di credito e così via
        il "sistema" può benissimo
        cancellarli in entrambi i casi, quindi qual'è il
        punto?il punto non è il chip in se, quanto l'accentrare in un unico veicolo tutte le informazioni personali. È come avere una singola chiave per aprire la porta di casa, la cassaforte, l'automobile, ecc..: in pratica la perdi e sei XXXXXXX
        • Francesco Vessicchio scrive:
          Re: Cospirazione globale
          - Scritto da: boffoso
          - Scritto da: rb1205

          Cosa cambia tra l'avere il chip incastonato in

          una tessera nel portafoglio, come è ora,

          aspetta, ora come ora i documenti sono separati
          (ancora per poco, questo è vero): abbiamo la
          carta d'indentità, la tessera sanitaria, la carta
          di credito e così
          viaQualora non lo sapessi, l'allineamento delle anagrafi del MEF (finanze: codice fiscale), ASL (tessera sanitaria) e comuni (identità del cittadino) sono prossime al 96%...E poi dicono che non riescono a trovare gli evasori....


          il "sistema" può benissimo

          cancellarli in entrambi i casi, quindi qual'è il

          punto?

          il punto non è il chip in se, quanto l'accentrare
          in un unico veicolo tutte le informazioni
          personali.
          Non per infondere timore: lo saranno molto presto....già ora si incrocia una quantità di dati che non avete idea...se si vuole, non passa uno spillo: lo so per esperienza di lavoro diretta...

          È come avere una singola chiave per aprire la
          porta di casa, la cassaforte, l'automobile,
          ecc..: in pratica la perdi e sei
          XXXXXXXImmagina se qualcun altro se ne impadronisce: il furto di identità digitale, impensabile fino a qualche anno fa, sarà il business del futuro....
          • Francesco Vessicchio scrive:
            Re: Cospirazione globale
            Con buona pace del garante della Privacy....
        • Andy scrive:
          Re: Cospirazione globale
          StraQuoto.Ora come ora posso mostrare i miei documenti a chiunque quando voglio, dimostrando di chiamarmi Pippo e di esistere.Con il chip sottopelle, una volta disattivato, non potrò più dimostrare a nessuno che il mio nome è Pippo.Non è una discussione banale e non è rova da paranoici, basta prestare un minimo d'attenzione alla realtà che ci circonda.
          • Billo scrive:
            Re: Cospirazione globale
            - Scritto da: Andy
            StraQuoto.

            Ora come ora posso mostrare i miei documenti a
            chiunque quando voglio, dimostrando di chiamarmi
            Pippo e di
            esistere.
            Con il chip sottopelle, una volta disattivato,
            non potrò più dimostrare a nessuno che il mio
            nome è
            Pippo.
            Non è una discussione banale e non è rova da
            paranoici, basta prestare un minimo d'attenzione
            alla realtà che ci
            circonda.Quando si dice.. bhè non voglio offendere.Per rendere realistiche le teorie di cospirazione di cui tanti ragazzini cazzari amano riempirsi la bocca, non solo bisognerebbe cambiare radicalmente la legislazione attuale, ma sarebbe necessario abbattere completamente la costituzione. Fino a quando esisteranno organismi che garantiscono i diritti civili, non potranno cancellare una persona così come niente fosse.Noi tutti non siamo riconoscibili solo dai documenti, ma da centinaia se non migliaia di persona che ci vivono accanto e che possono testimoniare la nostra identità, la legge riconosce addirittura lo pseudonimo come equivalente al nome (art. 7 e 9 del codice civile), senza che sia necessariamente scritto in qualche anagrafe.
          • Andy scrive:
            Re: Cospirazione globale
            ...e le marmotte incartavano la cioccolata... Solo una domanda: guardati attorno e dimmi...i diritti civili sono rispettati per tutti in Italia?Pensaci.P.S.: ho 30 anni. E so quel che dico. Ragazzino cazzaro sarai te. ;)
          • Billo scrive:
            Re: Cospirazione globale
            - Scritto da: Andy
            P.S.: ho 30 anni. E so quel che dico. Ragazzino
            cazzaro sarai te.
            ;)30 ANNI?! Allora fatti curare ed inizia a vivere nel mondo reale!
          • Andy scrive:
            Re: Cospirazione globale
            IO vivo nel mondo reale, sei te a vivere nel mondo fittizio che ti hanno costruito dinanzi agli occhi... SVEGLIATI!!!
          • Billo scrive:
            Re: Cospirazione globale
            - Scritto da: Andy
            IO vivo nel mondo reale, sei te a vivere nel
            mondo fittizio che ti hanno costruito dinanzi
            agli occhi...
            SVEGLIATI!!!LOL!
          • Andy scrive:
            Re: Cospirazione globale
            - Scritto da: Billo
            LOL!LOLLA BENE CHI LOLLA ULTIMO!!! XD
          • Andy scrive:
            Re: Cospirazione globale
            BELLO, HANNO CANCELLATO TUTTO.
      • Francesco Vessicchio scrive:
        Re: Cospirazione globale
        - Scritto da: rb1205
        Cosa cambia tra l'avere il chip incastonato in
        una tessera nel portafoglio, come è ora, o messo
        sotto pelle? il "sistema" può benissimo
        cancellarli in entrambi i casi, quindi qual'è il
        punto?


        Le teorie del complotto di Topolino lasciamole
        nell'omonimo fumetto, per
        favore.Tu sei fuori!!!!!!Altro che complotto....
      • Andy scrive:
        Re: Cospirazione globale
        Evidentemente non hai capito nulla.E l'ignoranza ti ucciderà.
        • Billo scrive:
          Re: Cospirazione globale
          Veramente, è chi sostiene che esistano cose come: - il nuovo ordine mondiale - il priorato di sion - le scie chimiche - il bosco boemo - i grigi e i rettiliani - Nibiru - la fine del mondo prevista dai Maya - e vari complotti, sette massoniche, tecnologie nascoste.. .. a fare la figura dell'ignoante.
          • Andy scrive:
            Re: Cospirazione globale
            Veramente è chi sa solo ciò che vogliono che si sappia ad essere ignorante.
          • parola scrive:
            Re: Cospirazione globale
            ecco un altro professorone di internet.ma svegliati che i militari stanno schermando la luce del sole da anni. solo questo dovrebbe far pensare
          • Funz scrive:
            Re: Cospirazione globale
            - Scritto da: parola
            ma svegliati che i militari stanno schermando la
            luce del sole da anni.cosacosa?Spiega un po', che ci facciamo due ghignate :D
        • rb1205 scrive:
          Re: Cospirazione globale
          Si vede che hai capito tutto.....Enjoy your tinfoil hat!
      • aaaaa scrive:
        Re: Cospirazione globale

        Cosa cambia tra l'avere il chip incastonato in
        una tessera nel portafoglio, come è ora, o messo
        sotto pelle? il "sistema" può benissimo
        cancellarli in entrambi i casi, quindi qual'è il
        punto?che il chip puo' magari rilasciare "qualcosa" nel flusso sanguigno (con tutte le cose nano in giro poi), che il chip puo' localizzarmi e farmi friggere direttamente dall'orbita, ecc, ecc (e perche' rendere le cose facili?)inoltre oggi posso pagare con contanti e nascondere tutto sotto il materasso se voglio senza far sapere che a me piace la liquirizia per esempio domani perche' devo passare per un qualche circuito bancario e/o non solo per pagare le caramelle?
      • CCC scrive:
        Re: Cospirazione globale
        - Scritto da: rb1205
        Cosa cambia tra l'avere il chip incastonato in
        una tessera nel portafoglio, come è ora, o messo
        sotto pelle? il "sistema" può benissimo
        cancellarli in entrambi i casi, quindi qual'è il
        punto?prova a dare fuoco al chip e poi dimmi quale è la differenza nei due casi...
        Le teorie del complotto di Topolino lasciamole
        nell'omonimo fumetto, per
        favore.anche certi commenti poco intelligenti
        • rb1205 scrive:
          Re: Cospirazione globale
          Visto che parli di commenti poco intelligenti, informati prima di dire una bestialità come sostenere che un RFID potrebbe prendere fuoco. Perchè, parlando di cose di cui evidentemente non ne capisci nulla, fai solo la figura dell'ignorante paranoico.
    • attonito scrive:
      Re: Cospirazione globale
      - Scritto da: Andy
      Beh, sono anni che ne parliamo e finalmente hanno
      le palle di venire allo
      scoperto...
      Certo che è comodo avere un chip sottopelle, così
      quando diventerai "scomodo" al sistema, potranno
      cancellarti i dati dal chip e tu non sarai più
      nessuno.

      Non avrai documenti, cartella medica e carta di
      credito.

      Sarai ufficialmente sparito e non potrai più dare
      fastidio a nessuno perchè semplicemente NON
      ESISTERAI
      più.
      Pensateci.quindi se volessi sparire, mi stacco il chip e per sono irreperibile, in sudameric,a magari... fico
      • Andy scrive:
        Re: Cospirazione globale
        Sì, potrai scappare in SudAmerica.Senza soldi. Senza documenti. Senza identità legale.Che XXXX!
        • attonito scrive:
          Re: Cospirazione globale
          - Scritto da: Andy
          Sì, potrai scappare in SudAmerica.
          Senza soldi. Senza documenti. Senza identità
          legale.
          Che XXXX!eh si perche adesso quelli che riparano in sudamerica non hanno preventivametne archiviato un gruzzletto per assicurarsi una vecchiaia dorata? no, eh?
  • kaiserxol scrive:
    Di sicuro non mi può peggiorare la vita
    per cui non vedo perchè essere ostili alla cosa. Di sicuro averlo solo per lo shopping mi sembra inutile, ma poter avere al suo interno documenti, passaporto, gruppo sanguigno, allergie, malattie, esami sanguigni e radiografie (aggiornati via via da una banca dati ad ogni esame) e ...perchè no, anche il proprio bancomat/carta di credito potrebbe portare notevoli vantaggi. In caso di incidenti o impossibilità nel riconoscere la persona ecc in fattore medico sarebbe molto utile, ma una volta implementato con queste info si potrebbero ANCHE mettere i dati bancari per poter acquistare senza carte fisiche da portare in giro.Solo per l'ultimo motivo mi sembra un po' esagerato, anche se affascinante per quanto riguarda la tecnologia.
    • ninjaverde scrive:
      Re: Di sicuro non mi può peggiorare la vita
      - Scritto da: kaiserxol
      per cui non vedo perchè essere ostili alla cosa.
      Di sicuro averlo solo per lo shopping mi sembra
      inutile, ma poter avere al suo interno documenti,
      passaporto, gruppo sanguigno, allergie, malattie,
      esami sanguigni e radiografie (aggiornati via via
      da una banca dati ad ogni esame) e ...perchè no,
      anche il proprio bancomat/carta di credito
      potrebbe portare notevoli vantaggi. In caso di
      incidenti o impossibilità nel riconoscere la
      persona ecc in fattore medico sarebbe molto
      utile, ma una volta implementato con queste info
      si potrebbero ANCHE mettere i dati bancari per
      poter acquistare senza carte fisiche da portare
      in
      giro.
      Solo per l'ultimo motivo mi sembra un po'
      esagerato, anche se affascinante per quanto
      riguarda la
      tecnologia.Sì e sopratutto per farti scippare facilmente tutti questi dati da qualche hacker (craker) anche non troppo in gamba...Forse non sei al corrente che dopo qualche mese, o giù di lì, anche le protezioni più sofisticate cadono?Ovviamente cadono se la "posta" in gioco è allettante.Ed in questo caso la posta è allettante ...eccome!
  • angros scrive:
    Dal tatuaggio al microchip
    È una buona idea: al posto del tatuaggio con il numero, si usa il microchip impiantato sotto la pelle, molto piu' affidabile.Naturalmente, mi riferisco ai cani, cosa pensavate? :-P
    • Dominus scrive:
      Re: Dal tatuaggio al microchip
      Già lo fanno ;)
    • attonito scrive:
      Re: Dal tatuaggio al microchip
      - Scritto da: angros
      È una buona idea: al posto del tatuaggio con il
      numero, si usa il microchip impiantato sotto la
      pelle, molto piu'
      affidabile.

      Naturalmente, mi riferisco ai cani, cosa
      pensavate?
      :-PAlla massa di ebrei/dissidenti politici/zingari/prigionieri politici/etc tatuati nei campi di sterminio durante la seconda guerra mondiale.Fossi in te non ci scherzerei troppo su queste cose.
      • angros scrive:
        Re: Dal tatuaggio al microchip

        Fossi in te non ci scherzerei troppo su queste
        cose.Guarda che purtroppo non sto scherzando: per i cani, prima si metteva la medaglietta, poi il tatuaggio, ed oggi si usa il microchip. Tre sistemi diversi per fare la stessa cosa (identificare i cani, e distinguerli dai randagi)Per gli esseri umani, prima il distintivo, poi il numero tatuato, poi il microchip: distintivo e numero tatuato sono stati usati nei regimi totalitari, quindi il microchip per cosa verrà usato? Ecco perhè va rifiutato.
  • Dominus scrive:
    al baratro
    Un chip per poter essere facilitati nello shopping?Come siamo vicini alla fine... La gente è proprio impazzita, proprio fuori di testa.
    • ottomano scrive:
      Re: al baratro
      Ma, soprattutto, perchè farsi impiantare un chip quando ci sono comodissime tessere smart card?E se il chip viene craccato che faccio? Mi devo operare per metterne un nuovo? E se mi fa allergia? E se altri XXXXXlli?Una tessera è molto più comoda, meno invasiva e decido io quando portarla con me.Nicola
Chiudi i commenti