IBM porta Red Hat Linux sui mainframe

IBM e Red Hat ampliano il loro accordo e portano la versione Advanced di Red Hat Linux su tutta la linea di server di Big Blue. Rafforzato anche il supporto tecnico
IBM e Red Hat ampliano il loro accordo e portano la versione Advanced di Red Hat Linux su tutta la linea di server di Big Blue. Rafforzato anche il supporto tecnico


Armonk (USA) – Il già solido accordo fra IBM e Red Hat si rafforza ulteriormente con l’intento dichiarato di ampliare l’adozione di Linux all’interno del mercato enterprise e irrobustire il servizio di supporto. Il punto chiave dell’accordo è l’adozione della versione Advanced Server di Red Hat Linux all’interno di tutta la linea di server targati IBM, inclusi i pSeries, gli iSeries e gli zSeries. In precedenza Linux Advanced Server era disponibile solo con i server della famiglia xSeries.

Lanciato alla fine dello scorso marzo, Linux Advanced Server è il primo sistema operativo di Red Hat espressamente pensato per il mercato enterprise, un prodotto che, secondo l’azienda, migliora sensibilmente le funzionalità di gestione e amministrazione dei server, le prestazioni, l’affidabilità e la scalabilità.

IBM ha deciso di ampliare l’adozione della nuova distribuzione hi-end di Red Hat dopo lunghi mesi di test. Con questa mossa Big Blue rompe una lunga tradizione e affianca per la prima volta ai suoi sistemi operativi proprietari di fascia alta, come OS/390 e OS/400, una distribuzione Linux. Il sistema operativo di Red Hat girerà in modo nativo su tutti sistemi RISC-based della linea pSeries e sui mainframe zSeries.

Questo accordo presuppone una ancor più stretta collaborazione fra Red Hat e IBM e un lavoro di sviluppo più intenso per l’azienda dal cappello rosso, che d’ora in avanti dovrà portare avanti in contemporanea lo sviluppo di Linux Advanced Server per le piattaforme Intel e per le piattaforme RISC di IBM.

L’accordo prevede poi che IBM porti su Linux Advanced Server versioni ottimizzate per questa piattaforma del software di database DB2, del software per l’e-commerce WebSphere, del software di amministrazione Tivoli e della suite di strumenti per le e-mail e la pianificazione presenti in Lotus. Entro la fine del 2003 IBM conta di estendere il supporto di questi applicativi alle sue quattro principali linee di server.

IBM e Red Hat hanno annunciato anche una partnership più stretta per quel che riguarda i servizi di supporto alle aziende e quelli di outsourcing varando, all’interno della divisione Global Services di IBM, nuovi canali per la vendita di Linux Advanced Server e la relativa assistenza.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 09 2002
Link copiato negli appunti