IBM raggiunge Seagate sui 15mila RPM

A quasi un anno di distanza IBM riagguanta Seagate e sforna un nuovo UltraStar da 15.000 giri per minuto, una velocità da capogiro al momento destinata ai mercati di fascia più alta


Palo Alto (USA) – A quasi un anno di distanza dall’incredibile annuncio del Cheetah X15 di Seagate, il primo hard disk al mondo ad aver raggiunto i 15.000 giri per minuto (RPM), IBM si rimette in pari e sforna un nuovo UltraStar in grado di raggiungere la stessa velocità rotazionale.

Il nuovo hard disk, dedicato alla fascia alta del mercato server, sarà disponibile nelle capacità di 18 e 36 GB. Secondo Big Blue il nuovo UltraStar ha una velocità di lettura superiore a quella vantata dal Cheetah di Seagate: tuttavia rimane da considerare che quest’ultimo è uscito all’inizio dello scorso anno e che Seagate ha già pronti modelli più performanti.

I prossimi due produttori a proporre hard disk da 15.000 RPM saranno con tutta probabilità i due colossi asiatici Hitachi e Fujitsu, due avversari sempre più temibili sul piano della ricerca tecnologica.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il miracolo sara' trovarli :-(
    Le cpu che non siano Intel o AMD sono praticamente irreperibili.Possono pure interessarmi, ma che faccio, contatto direttamente la VIA e ne ordino uno stock di 1000 pezzi per usarne uno 8-/ ???
  • Anonimo scrive:
    Bello ma...
    La Via sforna + schede al giorno di quanti pani il mio fornaio non ne sforn al giorno...ma ho avuto modo di constatare che ti fanno bestemmiare in tutte le lingue conosciute e non.problemi problemi e ancora problemi.tutti i giorni ad aspettare un nuovo driver e un aggiornamento del BIOS...il mio nuovo pc ad esempio ha cominciato a respirare dopo 1 mese (e 2 aggiornamenti del BIOS).date un'occhiata ai forum via (www.viahardware.com) e scoprirete quanta gente ne e' felice...
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello ma...

      date un'occhiata ai forum via
      (www.viahardware.com)
      e scoprirete quanta gente ne e' felice...che palle!!!!se tu avessi un prodotto che funziona benissimo andresti nel forum a scrivere quanto sei contento nel forum????????????????????????????????!!!!!????in quei furum ci si fa solo l'idea che i prodotti non funzionano e che quella compagnia sia peggio della peste! e questo per ogni compagnia che c'e' in giro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello ma...
      Io ho una scheda Soyo SVBA133 basata su chipset VIA, presa appena uscita.Spesi i 2/3 rispetto ad una con il BX, si overcloccka splendidamente via software, supporta il bus 133 ed ha il supporto UDMA66.Tutto cio' non era possibile con il BX, e chi prese il PC con me stando sulla Intel ora ha una scheda vecchia decrepita (mentre io domani posso buttare su un P3-933) avendo speso di piu', per avere prestazioni solo leggermente superiori.Molti problemi con schede su VIA derivano dal fatto che Windows NON LI SUPPORTA! Su w2k ancora ancora - anche se e' sempre meglio installare il Via4in1 - ma sul '98 si rischia che non giri nulla senza gli appositi driver.Comunque io sono MOLTO soddisfatto, e se i presentati mP VIA avranno prestazioni equiparabili al P3, di sicuro montero' quelli.
Chiudi i commenti