IBM sfida i serveroni Sun con i Power4

Big Blue sfida Sun nel settore dei mainframe e lo fa con un nuovo server equipaggiato con le innovative CPU Power4 a due nuclei


Armonk (USA) – Big Blue non ci sta e, dopo il tentativo di Sun di riguadagnare terreno con il recente lancio della sua nuova linea di server Starcat, annuncia il tanto atteso p690, nome in codice Regatta, un server Unix hi-end che promette prestazioni da primato col un numero di CPU nettamente inferiore rispetto alla concorrenza.

Regatta supporta fino a 32 processori Power4 a 1,1 Ghz e 1,3 GHz, ma il numero delle CPU e la loro frequenza assume qui un valore meno determinante che in altri server. Regatta è infatti ottimizzato soprattutto nell’offrire una grande quantità di banda passante, pari a 125 GB/s, e le sue CPU, i nuovi Power4 – che fanno qui il loro debutto – sono i primi chip ad avvalersi della nuova architettura “server-on-a-chip”.

I Power4 contengono infatti due nuclei di calcolo sullo stesso stesso chip che, oltre a bypassare i tradizionali bus, permettono di ottenere prestazioni elevate con la metà, o anche meno, dei processori richiesti da altre soluzioni.

IBM dichiara, per i suoi Power4, prestazioni quasi doppie rispetto agli UltraSparc III di Sun, e dai prezzi pubblicati si evince che il prezzo di Regatta è circa un terzo rispetto a quello del Fire 15K presentato di recente da Sun.

Big Blue sostiene poi che l’utilizzo di un minor numero di CPU riduce sensibilmente non soltanto lo spazio occupato dal server ma anche i suoi consumi, un fattore, quest’ultimo, divenuto sempre più importante alla luce della crisi energetica degli USA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    MA STATE SCHERZANDO?!?!?
    PERCHE I FLOPPY DOVREBBERO SPARIRE????SONO UTILISSIMI...E SE DEVO DARE AD UN MIO AMICO UN FILE DI WORD,DEVO SPRECARE UN CD E MASTERIZZARLO????DATE RETTA A ME,CON TUTTO QUESTO VOLERSI AVANZARE TECNOLOGICAMENTE NN SE NE RACCAPEZZERA MAI UN PALLINO......TUTTI UNA MASSA D'IGNORANTI....ANDREA CIMMINO
    • Anonimo scrive:
      Re: MA STATE SCHERZANDO?!?!?
      arrivi tardi in tutti i sensi, la notizia era di ottobre e la gente per scambiarsi i file di un paio di mega oggi usa internet
  • Anonimo scrive:
    N.Commander mi ha salvato con la seriale
    Carissimi amici, io con un vecchio norton commander DOS e la seriale ho evitato quello schifoso "connessione diretta via cavo" che non funziona tra 2 sistemi win diversi ... specie se con 98 di mezzo.DOS capite?Un programmino di comunicazione per seriale lo so fare ancora.ma per USB?Per Firewire?raga, pensate anche in piccolo ...vi muoverete in grande, nella vostra vita...
  • Anonimo scrive:
    Guardate apple
    Forse l'abbbandono dei floppy "deciso" da intello ha gia fatto apple da 1 anno !!
    • Anonimo scrive:
      Bad Apples!
      - Scritto da: ryu
      Forse l'abbbandono dei floppy "deciso" da
      intel
      lo ha gia fatto apple da 1 anno !! Toh! davvero... gli IMac non l'avevano.NON SI SA MAI: qualcuno avrebbe potutotentare di installare su un IMac unsistema operativo diverso da MacOS.Apple peggio di Microsoft?!
      • Anonimo scrive:
        Re: Bad Apples!

        qualcuno avrebbe potuto
        tentare di installare su un IMac un
        sistema operativo diverso da MacOS.
        linux per PPC si installa benissimo su un Imac partendo dal CD
        • Anonimo scrive:
          Re: Bad Apples!
          - Scritto da: Pietro



          qualcuno avrebbe potuto

          tentare di installare su un IMac un

          sistema operativo diverso da MacOS.


          linux per PPC si installa benissimo su un
          Imac partendo dal CDQuanto costa produrre un CD e distribuirloin forma professionale (più di una decina dicopie masterizzate consumer per gli amici)?Quanto codice serve per identificare il CDbootable, e inizializzare l'emulazione HD?Se non lo sai, vai a cercarti i Ralph Brownfiles, spulciali con comodo, cercami sia iservizi legacy della interrupt 13h (specialmenteper AH=02, lettura settori), poi confronta quellocon l'inizializzazione di un CD bootable.Quando le palle, come a me, ti gireranno davveroparecchio, vedrai che AMERAI i floppini.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Alex.tg
            - Scritto da: Pietro






            qualcuno avrebbe potuto


            tentare di installare su un IMac un


            sistema operativo diverso da MacOS.




            linux per PPC si installa benissimo su un

            Imac partendo dal CD

            Quanto costa produrre un CD e distribuirlo
            in forma professionale (più di una decina di
            copie masterizzate consumer per gli amici)?

            Quanto codice serve per identificare il CD
            bootable, e inizializzare l'emulazione HD?
            Se non lo sai, vai a cercarti i Ralph Brown
            files, spulciali con comodo, cercami sia i
            servizi legacy della interrupt 13h
            (specialmente
            per AH=02, lettura settori), poi confronta
            quello
            con l'inizializzazione di un CD bootable.

            Quando le palle, come a me, ti gireranno
            davvero
            parecchio, vedrai che AMERAI i floppini.CD riscrivibili amico.Io il primo pacchetto di 10 floppy l'ho comperato quando costava 50.000 Lire. Ora un ottimo CD (Kodak) lo paghi 900 se lo prendi in scatole da 10.Hai una qualità migliore e la possibilità di registrarti un'HD con una scatola di CD. Mi spieghi dov'è il problema? Si chiama progresso, quella cosa senza la quale mentre si prendono a clavate le ragazze gli altri le portano a fare un giro sulla Spider [preferirei Lamborghini Countach (si scrive così?) però].
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Anna/Hydra
            CD riscrivibili amico.
            Io il primo pacchetto di 10 floppy l'ho
            comperato quando costava 50.000 Lire. Ora un
            ottimo CD (Kodak) lo paghi 900 se lo prendi
            in scatole da 10.
            Hai una qualità migliore e la possibilità di
            registrarti un'HD con una scatola di CD. Mi
            spieghi dov'è il problema? Si chiama
            progresso, quella cosa senza la quale mentre
            si prendono a clavate le ragazze gli altri
            le portano a fare un giro sulla Spider
            [preferirei Lamborghini Countach (si scrive
            così?) però].Resta il fatto che a questo mondo esistono molti che ancora usano PC addirittura sprovvisti di lettore CD, e se lo dico non è per partito preso ma per esperienza diretta vista la tipologia di clienti per cui lavoravo (autoscuole). Togliere il lettore floppy è per il momento una mossa azzardata, ne riparliamo tra qualche anno.Ah, ma sei ancora alla Lamborghini? Io mia moglie la porto in scampagnata sull'Enterprise...;-)))
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Jean-Luc Picard


            - Scritto da: Anna/Hydra

            CD riscrivibili amico.

            Io il primo pacchetto di 10 floppy l'ho

            comperato quando costava 50.000 Lire. Ora
            un

            ottimo CD (Kodak) lo paghi 900 se lo
            prendi

            in scatole da 10.

            Hai una qualità migliore e la possibilità
            di

            registrarti un'HD con una scatola di CD.
            Mi

            spieghi dov'è il problema? Si chiama

            progresso, quella cosa senza la quale
            mentre

            si prendono a clavate le ragazze gli altri

            le portano a fare un giro sulla Spider

            [preferirei Lamborghini Countach (si
            scrive

            così?) però].

            Resta il fatto che a questo mondo esistono
            molti che ancora usano PC addirittura
            sprovvisti di lettore CD, e se lo dico non è
            per partito preso ma per esperienza diretta
            vista la tipologia di clienti per cui
            lavoravo (autoscuole). Togliere il lettore
            floppy è per il momento una mossa azzardata,
            ne riparliamo tra qualche anno.
            Ah, ma sei ancora alla Lamborghini? Io mia
            moglie la porto in scampagnata
            sull'Enterprise...
            ;-)))OK, ma il miglioramento costa sempre qualche sacrificio. La gene è pigra e se speri in un futuro devi dare sempre un taglio netto e traumatico!!La Lamb la uso quando sono in ferie sulla Terra.Passo la giornata su vulcano, bevendo brandy Sauriano e birra romulana.Jolan TruP.S.: Alien dove sei?
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Anna/Hydra
            - Scritto da: Alex.tg

            - Scritto da: Pietro









            qualcuno avrebbe potuto



            tentare di installare su un IMac un



            sistema operativo diverso da MacOS.






            linux per PPC si installa benissimo su
            un


            Imac partendo dal CD



            Quanto costa produrre un CD e distribuirlo

            in forma professionale (più di una decina
            di

            copie masterizzate consumer per gli
            amici)?


            CD riscrivibili amico.
            Io il primo pacchetto di 10 floppy l'ho
            comperato quando costava 50.000 Lire. Ora un
            ottimo CD (Kodak) lo paghi 900 se lo prendi
            in scatole da 10.
            Hai una qualità migliore e la possibilità di
            registrarti un'HD con una scatola di CD. Mi
            spieghi dov'è il problema?Pensavo di averlo fatto:rileggiamo il passo..."Quanto codice serve per identificare il CDbootable, e inizializzare l'emulazione HD?Se non lo sai, vai a cercarti i Ralph Brownfiles, spulciali con comodo, cercami sia iservizi legacy della interrupt 13h (specialmenteper AH=02, lettura settori), poi confrontaquello con l'inizializzazione di un CD bootable.Quando le palle, come a me, ti gireranno davveroparecchio, vedrai che AMERAI i floppini."Ecco dov'è il problema.E non è un problema solo mio.
            Si chiama
            progresso, quella cosa senza la quale mentre
            si prendono a clavate le ragazze gli altri
            le portano a fare un giro sulla Spider
            [preferirei Lamborghini Countach (si scrive
            così?) però].Si chiama stupidaggine, non progresso.--------------------------------------Un hard disk più grande e più veloce,un modulo di memoria più denso,un Front-Side Bus a frequenza più elevata,una CPU multiscalare,una FPU integrata,un file system innovativo...QUESTE COSE, CHE HANNO DATO PROVA DICOMPATIBILITA', CONTINUITA', COERENZA,COMPATTEZZA; AFFIDABILITA',SI CHIAMANO PROGRESSO.I CD riscrivibili si chiamano giocattoli.Buona perdita di dati...
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Alex.tg
            - Scritto da: Anna/Hydra

            - Scritto da: Alex.tg


            - Scritto da: Pietro












            qualcuno avrebbe potuto




            tentare di installare su un IMac
            un




            sistema operativo diverso da
            MacOS.








            linux per PPC si installa benissimo
            su

            un



            Imac partendo dal CD





            Quanto costa produrre un CD e
            distribuirlo


            in forma professionale (più di una
            decina

            di


            copie masterizzate consumer per gli

            amici)?




            CD riscrivibili amico.

            Io il primo pacchetto di 10 floppy l'ho

            comperato quando costava 50.000 Lire. Ora
            un

            ottimo CD (Kodak) lo paghi 900 se lo
            prendi

            in scatole da 10.

            Hai una qualità migliore e la possibilità
            di

            registrarti un'HD con una scatola di CD.
            Mi

            spieghi dov'è il problema?

            Pensavo di averlo fatto:
            rileggiamo il passo...

            "Quanto codice serve per identificare il CD
            bootable, e inizializzare l'emulazione HD?
            Se non lo sai, vai a cercarti i Ralph Brown
            files, spulciali con comodo, cercami sia i
            servizi legacy della interrupt 13h
            (specialmente
            per AH=02, lettura settori), poi confronta
            quello con l'inizializzazione di un CD
            bootable.
            Quando le palle, come a me, ti gireranno
            davvero
            parecchio, vedrai che AMERAI i floppini."

            Ecco dov'è il problema.
            E non è un problema solo mio.


            Si chiama

            progresso, quella cosa senza la quale
            mentre

            si prendono a clavate le ragazze gli altri

            le portano a fare un giro sulla Spider

            [preferirei Lamborghini Countach (si
            scrive

            così?) però].

            Si chiama stupidaggine, non progresso.
            --------------------------------------
            Un hard disk più grande e più veloce,
            un modulo di memoria più denso,
            un Front-Side Bus a frequenza più elevata,
            una CPU multiscalare,
            una FPU integrata,
            un file system innovativo...

            QUESTE COSE, CHE HANNO DATO PROVA DI
            COMPATIBILITA', CONTINUITA', COERENZA,
            COMPATTEZZA; AFFIDABILITA',
            SI CHIAMANO PROGRESSO.

            I CD riscrivibili si chiamano giocattoli.
            Buona perdita di dati...Questi problemi che tu lamenti io non li ho mai avuti.Non ho mai perso dati dai CD ergo... tra il mio sistema e il tuo deve essere meglio il mio.Io ho compatibilità indietro almeno di 10 anni, collaboro con persone che si aggiornano e non sia per quanto riguarda HardWare sia per quanto riguarda SoftWare e continuo a lavorare serenamente.Per questo non capisco perché la gente ama farsi del male. L'informatica dovrebbe risolvere i problemi non crearne. A me li ha risolti. Ma faccio sempre parte di quella piccola quota di mercato (che sta crescendo) di imbecilli che non hanno problemi o ne hanno tqlmente pochi da saperseli risolvere quasi tutti da soli senza dilemmi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Anna/Hydra
            Questi problemi che tu lamenti io non li ho
            mai avuti.
            Non ho mai perso dati dai CD ergo... tra il
            mio sistema e il tuo deve essere meglio il
            mio.Bene, buon per te...
            Io ho compatibilità indietro almeno di 10
            anni, collaboro con persone che si
            aggiornano e non sia per quanto riguarda
            HardWare sia per quanto riguarda SoftWare e
            continuo a lavorare serenamente.
            Per questo non capisco perché la gente ama
            farsi del male. L'informatica dovrebbe
            risolvere i problemi non crearne. A me li ha
            risolti. Ma faccio sempre parte di quella
            piccola quota di mercato (che sta crescendo)
            di imbecilli che non hanno problemi o ne
            hanno tqlmente pochi da saperseli risolvere
            quasi tutti da soli senza dilemmi.Più complessità = più problemi.Sempre. Dimostrazione nel mio post qui sotto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Alex.tg
            - Scritto da: Anna/Hydra


            Questi problemi che tu lamenti io non li
            ho

            mai avuti.

            Non ho mai perso dati dai CD ergo... tra
            il

            mio sistema e il tuo deve essere meglio il

            mio.

            Bene, buon per te...


            Io ho compatibilità indietro almeno di 10

            anni, collaboro con persone che si

            aggiornano e non sia per quanto riguarda

            HardWare sia per quanto riguarda SoftWare
            e

            continuo a lavorare serenamente.

            Per questo non capisco perché la gente ama

            farsi del male. L'informatica dovrebbe

            risolvere i problemi non crearne. A me li
            ha

            risolti. Ma faccio sempre parte di quella

            piccola quota di mercato (che sta
            crescendo)

            di imbecilli che non hanno problemi o ne

            hanno tqlmente pochi da saperseli
            risolvere

            quasi tutti da soli senza dilemmi.

            Più complessità = più problemi.
            Sempre. Dimostrazione nel mio post qui
            sotto...Quanto affermi è contro logica. Il computer è logica. Quanto affermi non è applicabile ad un computer degno di questo nome.Semplicità per me significa programmi semplici, system semplice ovvero SW strutturato in modo tale che non vi si annidino viru in modo da essere introvabili. Significa che una persona come me deve essere in grado in pochi giorni di poter produrre. A dimostrazione di come il mio comp sia semplice posso dire che senza corsi dopo una settimana dal suo acquisto (che sostituiva un Commodore 64/128) ho cominciato a disegnare ed ora produco, sempre senza corsi e con il semplice Disk First Aid, senza altro e un po' di accortezza su fonts e programmini in regalo riesco a non avere problemi.Questa è semplicità, questo è informatica. Se una cosa è complessa va contro il conceto di progresso. Il progresso c'è quando è alla portata di tutti, senza studio, senza corsi (con ulteriore spesa), senza dover buttare ore. Se una cosa non ha queste caratteristiche non è progresso, né lo rappresenta.Semplicità = miglioramento. Esite, c'è e funziona bene, non prende virus, è versatile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            Scusa, ma sei totalmente fuori strada.Non hai capito bene quello che intendevo.Guarda che i programmatori sono come te,come quelli che chiamano "utenti". Se perl'utente è semplice avere un menù a tendina,per il programmatore NON è semplice progettareun menù a tendina, progettarlo nel senso diaggiungerlo come funzionalità ad un'interfaccia grafica proprietaria.Semplicità nella programmazionenon significa meno semplicità nell'utilizzo.Rifletti, Anna.Puntare il mouse e cliccare.Premere un tasto.Qual'è più semplice?Io dico e sostengo che è più semplicepremere un tasto. Puntare il mouse èpiù intuitivo, MA SOLO APPARENTEMENTEpiù semplice.Come faccio a spostare tutti i filesDI TESTO (estensione TXT) di una cartellinai cui nomi hanno per seconda lettera una "A",in un'altra cartellina?Bè, tramite il prompt del DOS scrivo: MOVE SORGENTE\?A*.TXT DESTINAZIONEtramite Windows, o una qualsiasi interfacciaiconica, non potrò mai selezionare agevolmentetutti i files che soddisfano quella condizione:dovrò perdere non so quanto tempo a scorrere lafinestrella e cliccarli uno per uno...Era solo un'esempio: un prompt è forse meno intuitivo, ma più potente e più comodo diuna serie di figurine da trascinare.Tornando al discorso della semplicità diprogrammazione, ricorda che più semplice èun progetto, meno errori e problemi puònascondere. Ecco perché MS-DOS non si piantavaogni tot come fa Windows. Sì, lo so, tu parlidel Mac, ma questo mio è un discorso generico...
          • Anonimo scrive:
            P.S.
            - Scritto da: Anna/Hydra
            Se una cosa è complessa va contro il conceto
            di progresso.E su questo sono PIENAMENTE d'accordo.E' quello che dicevo IO!
            Il progresso c'è quando è alla
            portata di tutti, senza studio, senza corsi
            (con ulteriore spesa), senza dover buttare
            ore. Se una cosa non ha queste
            caratteristiche non è progresso, né lo
            rappresenta.Questo è dal punto di vista dell'utenza.Ma se i programmatori devono arrovellarsisu interfacce complicatissime, al posto diquelle vecchie ma semplici tipo, appunto,quella dei floppini, anche i programmatorisono portati a confondersi, a fare errori,a non avere mai un quadro completo dellasituazione. Ergo, le interazioni fra iprogrammi diventano imprevedibili, comeimprevedibili diventano i crash.I meccanismi interni di un qualcosa checambia di continuo NON SI AFFERRANO maiin tempo, e una volta che davvero iprogrammatori diventano abbastanza sicuridi conoscere qualcosa, ecco che quel qualcosadiventa obsoleto.Questa è la verità, Anna, vista dall'internodei computers, e della loro interazione coni "poveri" programmatori umani.Dall'esterno, quel che sembra semplice eintuitivo nasconde molte insidie.Hai mai visto un cellulare piantarsi?Eppure, il firmware dove ci sono le variefunzioni... videogiochini, messaggeria,rubrica... sono gestite da un piccolo computer.L'hai mai visto piantarsi? Andare in crash?Sai perché non lo fa? Perché è semplice.E' "senza fronzoli". Senza puntatori, finestre,icone e altre cose che distolgono dalle verefunzioni dei programmi.Prova a pensarci un po'...da questo "nuovo" punto di vista.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            Guarda che sui Mac si boota da CD dalla notte dei tempi, con un OS *completo* e la cosa non presenta la minima difficolta' ne richiede conoscenze esoteriche...
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: macmail
            Guarda che sui Mac si boota da CD dalla
            notte dei tempi, con un OS *completo* e la
            cosa non presenta la minima difficolta' ne
            richiede conoscenze esoteriche...Come no?Tu ti trovi bene, invece di scrivere solo:cambio_disco_riprova: mov ax, 0201h lea bx, buffer mov ch, track mov cl, sector mov dh, head mov dl, drive_id int 13h cmp ah, 0 je tutto_ok cmp ah, 6 je cambio_disco_riprovatutto_ok: ; letto un settore.invece di scrivere queste poche righe chegestiscono la lettura da un floppy, a bassolivello, nello scrivere circa 450 righe (conmeno raramente ce la fai) che gestisconole interfacce con i vari CD ATA-ATAPI?Perché non provi a vedere anche il punto di vista di un programmatore o di un sistemista?Come utente, non me ne fregherebbe nulla.Come programmatore sono nella mer*a.Capito una volta per tutte o no?Ah, poscritto, al di là di chi programma uncerto driver, o una certa funzione di sistema,più righe ha da scrivere, più errori ci può fare.Più problemi ci saranno.Più lentezza negli algoritmi.A tutto questo non ci si pensa...?Ne vale la pena?
          • Anonimo scrive:
            Re: Bad Apples!
            - Scritto da: Alex.tg
            Quando le palle, come a me, ti gireranno
            davvero
            parecchio, vedrai che AMERAI i floppini.Mi pare ch enon c'entri nulla...
  • Anonimo scrive:
    Telnet senza seriale?
    Che nostalgia...
  • Anonimo scrive:
    W apple
    E' già da due anni ormai che Macintosh ha abbandonato floppy e seriali.... Buoniorno PC !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: W apple
      se ti pare una bella cosa.... a me sembra che servano ancora a qualcosa , sopratutto le seriali... mah
    • Anonimo scrive:
      Re: W apple
      Come siamo contenti!Fossi nella Apple, domani stessoabbandonerei gli anelli USB per qualcosadi più innovativo. Ormai gli USB e iFirewire sono roba di quattro o cinqueanni fa, almeno misurando dalle loro origini.Sono obsoleti.Costringiamo gli utenti Apple a comprareun nuovo PC domani stesso. Tanto lorosono contenti, più cose gli cambi e meglio è.
      • Anonimo scrive:
        Re: W apple
        anelli USB????
        • Anonimo scrive:
          Re: W apple
          - Scritto da: perplesso
          anelli USB????Le periferiche USB si collegano "a token ring",come facevano gli SCSI (si pronuncia SCASSI)millenni addietro (ai tempi di Amiga 500).Questo tanto per dire quanto gli USB sianoinnovativi...La struttura a token ring è fatta così:un cavo parte dall'unità centrale, il case;il primo cavo arriva alla prima periferica,che ha un connettore passante per attaccarciun altro cavo che va a una seconda periferica,e così via...cioè esattamente come le interfacce SCSI.(Small Computer System Interface)
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            ma sei sicuro?il token ring si chiude su se stesso le mie periferiche USB hanno un solo cavo che e' collegato all'HUB e gli HUB li puoi collegare a cascata, non ad anello per un totale di 66 o 67 periferiche,
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            - Scritto da: perplesso
            ma sei sicuro?
            il token ring si chiude su se stesso
            le mie periferiche USB hanno un solo cavo
            che e' collegato all'HUB e gli HUB li puoi
            collegare a cascata, non ad anello per un
            totale di 66 o 67 periferiche, Non te lo so dire perché si classifichinocome "token rings". Eppure sulle specificheriguardanti l'interfaccia per le memorie dimassa, quell'estensione IBM/MS dei servizidi accesso ai dischi, altrimenti noti comePhoenix EDD, si riferiscono alle perifericheUSB come a un "token ring".Anche le SCSI di cui parlavo non avevano uncavo finale di ritorno; ma premetto che questotipo di interfacce le ho viste in funzione solosu Amiga, anche se suppongo fossero normalissimeSCSI, e non un tipo speciale...
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            - Scritto da: Alex.tg
            Le periferiche USB si collegano "a token
            ring",Sicuro sicuro...?
            come facevano gli SCSI sicuro sicuro?
            (si pronuncia SCASSI)si pronuncia "SCASI"
            millenni addietro (ai tempi di Amiga 500).AplleTalk è TokenRing, e SCSI è sempre stata presente sui Mac(prima dell'introduzione di FireWire)
            La struttura a token ring è fatta così:
            un cavo parte dall'unità centrale, il case;
            il primo cavo arriva alla prima periferica,
            che ha un connettore passante per attaccarci
            un altro cavo che va a una secondaQuesta è una rete "ring". Non è detto che funzioni con una tecnologia "a gettone" (token).Non confondiamo le idee sparando nozioni tecniche un po' a caso...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            - Scritto da: ciao
            - Scritto da: Alex.tg


            Le periferiche USB si collegano "a token

            ring",

            Sicuro sicuro...?No.Il messaggio di "perplesso" opta per definirloun collegamento "a cascata", e forse ha ancheragione.

            come facevano gli SCSI

            sicuro sicuro?Su questo, abbastanza.Sono molto molto simili.

            (si pronuncia SCASSI)

            si pronuncia "SCASI""SCUZZI" in inglese.Io lo traslittererei in SCASSI.Doppia Z ... doppia S...

            millenni addietro (ai tempi di Amiga 500).

            AplleTalk è TokenRing,
            e SCSI è sempre stata presente sui Mac
            (prima dell'introduzione di FireWire)Ancora più millenni addietro...conferma che non è uno schema innovativo.

            La struttura a token ring è fatta così:

            un cavo parte dall'unità centrale, il
            case;

            il primo cavo arriva alla prima
            periferica,

            che ha un connettore passante per
            attaccarci

            un altro cavo che va a una seconda

            Questa è una rete "ring". Non è detto che
            funzioni
            con una tecnologia "a gettone" (token).Guarda che una rete del genere non vedo comepotrebbe farne a meno. I tokens sono pacchettidi informazione. O funziona così, o mantieneflussi di dati continui; intuitivamentemi sembra che funzionino a pacchetti.
            Non confondiamo le idee sparando nozioni
            tecniche
            un po' a caso...Ok, diciamo che SI DIREBBE che l'USB siaun collegamento a token ring. Va meglio?
            ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            - Scritto da: Alex.tg
            Ok, diciamo che SI DIREBBE che l'USB sia
            un collegamento a token ring. Va meglio?Io non lo direi; non mi sono mai "addentrato" ma a occhio e croce non mi pare che sia token ringciao
      • Anonimo scrive:
        Re: W apple
        - Scritto da: Alex.tg
        Come siamo contenti!

        Fossi nella Apple, domani stesso
        abbandonerei gli anelli USB per qualcosa
        di più innovativo. Ormai gli USB e i
        Firewire sono roba di quattro o cinque
        anni fa, almeno misurando dalle loro origini.
        Sono obsoleti.

        Costringiamo gli utenti Apple a comprare
        un nuovo PC domani stesso. Tanto loro
        sono contenti, più cose gli cambi e meglio è.Pensare diveramente non significa cambiare.Un Mac non è necessario cambiarlo spesso e neppure le periferiche. Esistono gli aggiornamenti delle motherboard e quant'altro basta a far vivere un Mac per anni. Invecchiano molto meno dei PC ergo... a distanza di poco tempo si ripagano 20 volte.
        • Anonimo scrive:
          Re: W apple

          Pensare diveramente non significa cambiare.
          Un Mac non è necessario cambiarlo spesso e
          neppure le periferiche. Esistono gli
          aggiornamenti delle motherboard e
          quant'altro basta a far vivere un Mac per
          anni. Invecchiano molto meno dei PC ergo...
          a distanza di poco tempo si ripagano 20
          volte.Bè, visto che non ho un Apple, dò per buono tutto.Però non mi convince ancora:aggiornamenti della Motherboard?Ma dico... per togliere la motherboard devosmontare tutto, ma proprio tutto...forse che gli Apple abbiano anche lamotherboard rimovibile?
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            ci sono diversi tipi di board con un nuovo processore che si possono montare su una motherboard Apple, alcune si installano nello zoccolo del processore e possono anche montare due processori invece di uno, altre si installano al posto della memoria di cache L2 che a sua volta viene montata sulla nuova board
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            Um... non lo sapevo.Sembra ancora un po' macchinoso,però tanto di cappello. Se è l'unico modo,uno lo fa... ma già che ci siamo, il software dove va a finire? Il problema è che non rimanemolto di compatibile col passato, o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            - Scritto da: Alex.tg
            Um... non lo sapevo.
            Sembra ancora un po' macchinoso,
            però tanto di cappello. Se è l'unico modo,
            uno lo fa... ma già che ci siamo, il
            software
            dove va a finire? Il problema è che non
            rimane
            molto di compatibile col passato, o no?Tutto compatibilissimo. Infatti avvengono scambi tra macchine diverse con processori diversi, system diversi. E' un computer versatile. Te lo dico perché lavoro con 3 computer di fascia diversa, system diversi, processori diversi ogni giorno.Uso sul mio G4 programmi come Letrastudio (avrà più di 8 anni) e il system 9.0.0 (siamo alla 10 da 1 anno). Ho programmi vecchi e nuovi e funzionano degnamente!
          • Anonimo scrive:
            Re: W apple
            - Scritto da: Alex.tg

            Pensare diveramente non significa
            cambiare.

            Un Mac non è necessario cambiarlo spesso e

            neppure le periferiche. Esistono gli

            aggiornamenti delle motherboard e

            quant'altro basta a far vivere un Mac per

            anni. Invecchiano molto meno dei PC
            ergo...

            a distanza di poco tempo si ripagano 20

            volte.

            Bè, visto che non ho un Apple, dò per buono
            tutto.

            Però non mi convince ancora:
            aggiornamenti della Motherboard?

            Ma dico... per togliere la motherboard devo
            smontare tutto, ma proprio tutto...
            forse che gli Apple abbiano anche la
            motherboard rimovibile?Si, facilmente accessibile. Basta una mano e delle articolazioni del polso funzionanti. Certo io non mi metto a farlo dato che sono un po' imbranata e riscio ti picchignare dove non devo! Cmq è possibile senza smontare il computer... è questione di organizzazione. Mai visto un G3 o un G4 dentro? Pulito, organizzato bene per essere accessibile facilmente ogni modifica.
  • Anonimo scrive:
    Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
    Quello che sui PC accade ora, sui Macintosch e' successo qualche anno fa.Come al solito i "compatibili" sono arretrati, forse adesso per avere delle porte moderne ed efficienti, anche gli utenti PC non dovranno comperare due o tre schede in più, pagate a parte naturalmente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
      Mi dici perche' una tastiera usb deve essere superiore ad una ps/2? Forse e' piu' veloce?
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
        - Scritto da: Ukkiosan
        Mi dici perche' una tastiera usb deve essere
        superiore ad una ps/2? Forse e' piu' veloce?La superiorita' e' nel fatto di usare il numero minimo di connessioni, di poterla usare come hub USB per attaccare per es. una fotocamera al volo, e' superiore in ragione del fatto che torna piu' comoda.
        • Anonimo scrive:
          Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
          - Scritto da: macmail
          La superiorita' e' nel fatto di usare il
          numero minimo di connessioni, di poterla
          usare come hub USB per attaccare per es. una
          fotocamera al volo, e' superiore in ragione
          del fatto che torna piu' comoda.Certo. E così vedrai, con una connessione sola, cosa succede sui pc taiwanesi di infima qualità il giorno che si brucia il controller USB, o succede qualsiasi altra idiozia - magari per un driver. Le macchine di bassa qualità, diversamente dai MAC (che costano l'ira di Dio anche perchè usano componenti di qualità superiore, come i PC migliori), sfruttano la ridondanza intrinseca delle diverse interfacce anche come difesa contro i guasti hardware/firmware, che DI SICURO prima o poi succedono... se l'utente non è dedito al balletto di cambiare tutto l'ambaradan ogni anno per stare dietro all'ultima moda o al giochino più figo di ultima generazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
            - Scritto da: Antonio

            - Scritto da: macmail

            La superiorita' e' nel fatto di usare il

            numero minimo di connessioni, di poterla

            usare come hub USB per attaccare per es.
            una

            fotocamera al volo, e' superiore in
            ragione

            del fatto che torna piu' comoda.

            Certo. E così vedrai, con una connessione
            sola, cosa succede sui pc taiwanesi di
            infima qualità il giorno che si brucia il
            controller USB, o succede qualsiasi altra
            idiozia - magari per un driver.
            Le macchine di bassa qualità, diversamente
            dai MAC (che costano l'ira di Dio anche
            perchè usano componenti di qualità
            superiore, come i PC migliori), sfruttano la
            ridondanza intrinseca delle diverse
            interfacce anche come difesa contro i guasti
            hardware/firmware, che DI SICURO prima o poi
            succedono... se l'utente non è dedito al
            balletto di cambiare tutto l'ambaradan ogni
            anno per stare dietro all'ultima moda o al
            giochino più figo di ultima generazione.Anche a te ripeto: Apple costa meno di un PC perché costa il doppio essendo 2 volte e mezzo più veloce a minor Mhz. Uffa, questa è una vecchia storia. Contano i componenti e come sono sfruttati, l'ottimizzazione dei programmi e la qualità delle terze parti. Conta che la Ram sia PC100 e non PC133 e non usare programmi M$.Vogliamo lasciar stare la questione prezzi? Problema ormai superato da 5 anni almeno?
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
            - Scritto da: Anna/Hydra

            Anche a te ripeto: Apple costa meno di un PC
            perché costa il doppio essendo 2 volte e
            mezzo più veloce a minor Mhz. Uffa, questa è
            una vecchia storia. Contano i componenti e
            come sono sfruttati, l'ottimizzazione dei
            programmi e la qualità delle terze parti.
            Conta che la Ram sia PC100 e non PC133 e non
            usare programmi M$.
            Vogliamo lasciar stare la questione prezzi?
            Problema ormai superato da 5 anni almeno?Sciocchezze.Io NON considero negativo il fatto che un MAC costi più di un PC scarso. Inoltre, un MAC (e ricambi vari) costa tanto quanto uno dei Compaq o degli HP che compro normalmente, quindi il problema, nel mio ufficio, non sussiste.Le guerre di religione le lascio agli altri, io mi attengo alla considerazione strettamente tecnica sulla ridondanza e sulla pericolosità teorica di affidare tutta l'interazione ad un solo bus, su una macchina low cost. Uffa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
      Già, e a me mi dici dove sono i vantagginel lasciarsi alle spalle i floppini,magari sostituendoli (come certo vorrebberofare) con hardware dipendente da Windows?Vedi IOMega ZIPs.Forza floppy!
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
        quando Apple ha deciso di rinunciare ai floppy lo ha fatto anche perche` i suoi clienti (DTP principalmente ) producevano file molto piu` grandi di 1.44 Mb e quindi il trasferimento con floppy diventava un problema, i file di DTP sono generalmente di 5-50 Mb l`uno, inoltre con il mac non c`e` la necessita` di spostare file di sistema e file accessori di pochi kb da un computer all`altro come succede con win, i programmi sono composti da pochi file molto grandi e il sistema si upgrada con CD o dalla rete.Forse per windows le cose non stanno proprio cosi`
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
        - Scritto da: Alex.tg
        Già, e a me mi dici dove sono i vantaggi
        nel lasciarsi alle spalle i floppini,
        magari sostituendoli (come certo vorrebbero
        fare) con hardware dipendente da Windows?
        Vedi IOMega ZIPs.

        Forza floppy!Sono lenti, tengono poco e si rompono spessissimo. Dai cllienti PC ricevo spesso dischetti danneggiati.Bella roba. E' tutto il mondo tecnologico che Bill promette sarebbe questo!Navighi veloooooce come il vento ma se devi scambiare un file di qualche mega con un amico ti ci voglio 20 discetti lunghi ome il passio!Ecco perché i PC restano indietro... le innovazioni viaggiano sui discetti!
        • Anonimo scrive:
          Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
          - Scritto da: Anna/Hydra
          Sono lenti, tengono poco e si rompono
          spessissimo. Dai cllienti PC ricevo spesso
          dischetti danneggiati.
          Bella roba. E' tutto il mondo tecnologico
          che Bill promette sarebbe questo!Lungi da me difendere Bill e Windows!Mamma mia! Le DLL se le ficchino pure inquel posticino.
          Navighi veloooooce come il vento ma se devi
          scambiare un file di qualche mega con un
          amico ti ci voglio
          20 discetti lunghi ome il passio!
          Ecco perché i PC restano indietro... le
          innovazioni viaggiano sui discetti!"Discetti"?Non funziona bene la H sul Mac? :o)Comunque, veramente da me le "innovazioni"viaggiano in cassettini chiamati MOBILE RACKS, che portano dentro un disco rigido.Costano trentamila lire l'uno,se qualche utente stufo di difettosissimi CD-ROMvuole provare un momento il piacere di avere unhard disk portatile... anche da 30 Giga o grandequanto vi piace...Difettosi i floppy?E i CD-ROM, che quando partono hai paura cheschizzino fuori a mo' di stelle ninja e t'ammazzino sul colpo?Quando mette in moto, il mio lettore pare unjet o una lavatrice in centrifuga... ancora nonho deciso a cosa somiglia di più.Consumi sui portatili: 10 a uno per il CD-ROM,cioè consuma 10 volte di più. - RIDICOLO.Affidabilità errori: mie personali statisticheconfermano che nel masterizzare un CD ildispositivo fa circa 40 volte più errori diquanti ne faccia un floppy.Ometto marca masterizzatore, ma è un 4x quindiniente di speciale (più veloci sono, più errorifanno, ovviamente)...Garanzia sicurezza CD: *un anno e mezzo* è ilperiodo ufficiale per cui sono convenzionalmentegarantiti i dati su CD "consumer". Prova aspezzare un CD di quelli che si comprano per3000 lire o giù di lì. La patina riflettenteè attaccata CON LA COLLA!(è tutta da ridere davvero)Di contro, alcuni floppy di 8 anni fa a casamia funzionano ancora e contengono i datiregistrativi appunto 8 anni fa.Oh, per non parlare del bellissimo file systemdei CD-ROM! Il CDFS... no comment.E che dire del PERCHE' il CDFS è quello che è?Perché i CD (traccia a spirale di 5 chilometri)hanno qualche leggera, pachidermica difficoltàdi posizionamento della testina... eh, capita...Belle innovazioni, non c'è che dire.Altro che CD! Bei miei floppini!
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
            Io i preblemi col CD non li ho! Assolutamente.Li ascolto, li masterizzo per lavoro spesso (lavorare con la grafica genera files massicci).Ergo i dischetti per me sono come per un'impresa edile costruire un magazzino di 2000 mq scavando per le fondamenta con una pala!Fortuna che i dischetti sono scomparsi.Da un anno lavoro senza e vivo bene. I clienti col dischetto vengono dirottati in tipografia (dove vive un Mac vecchio) o spediscono e-mail!
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel e' in ritardo di tre anni su Apple
        - Scritto da: Alex.tg
        Già, e a me mi dici dove sono i vantaggi
        nel lasciarsi alle spalle i floppini,
        magari sostituendoli (come certo vorrebbero
        fare) con hardware dipendente da Windows?
        Vedi IOMega ZIPs.Che dici, informiamo anche la Apple che gli Zip sono HW dipendente da windows?
  • Anonimo scrive:
    Intel puo' decidere quello che vuole
    Ma sul MIO computer decido IO quando arrivera' il momento di "droppare" una periferica o un device.Amen.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel puo' decidere quello che vuole
      il tuo computer continuera` a rimanere quello che e`, sara` il prossimo che comprerai che non avra` piu` ne`floppy ne` seriale ne` parallela.
  • Anonimo scrive:
    Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?


    Togliere la seriale mi sembra assurdo.



    Gia' vedo i problemi con i Mac che hanno

    perso gia' da un po' la seriale:

    ???
    Non c'è mai stata la seriale "classica" su
    Mac.
    Prima c'era la ADB, adesso USB. Non
    configuri nulla, fa tutto da solo.
    Non capsico ch eproblemi vedi tu... stai
    dando solo credito al tuo nick (fulminato)Hai mai visto un Mac?Non parlo del pannello davanti tutto bello colorato degli iMac!Dietro una volta c'era una presa miniDIN a 8 poli, quella era la seriale del Mac.Diversa da quella del PC, ma compatibile, tanto e vero che i modem seriali (gli stessi dei PC) si attaccavano li'.I problemi non sono la configurazione, ma nascono dalla difficolta' per usare un sacco di periferiche nate per seriale o ADB sui nuovi Mac che hanno perso queste porte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
      - Scritto da: Fulmy(nato)
      Hai mai visto un Mac?Ne ho qui di fronte uno a forma cubica.Il mio primo Mac è stato un LC
      Dietro una volta c'era una presa miniDIN a 8
      poli, quella era la seriale del Mac.
      Diversa da quella del PC, ma compatibile,Diversa anche nell'utilizzo, e compatibile solo fino ad un certo punto
      tanto e vero che i modem seriali (gli stessi
      dei PC) si attaccavano li'....con un adattatore. si, è vero, comunque l'uso su Mac era relagato a compiti molto più marginali (e in ogni caso non ha mai dato problemi)
      I problemi non sono la configurazione, ma
      nascono dalla difficolta' per usare un sacco
      di periferiche nate per seriale o ADB sui
      nuovi Mac che hanno perso queste porte.tutto si evolve... con i suoi pro e contro
  • Anonimo scrive:
    Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?

    Non c'è mai stata la seriale "classica" su
    Mac.
    Prima c'era la ADB, adesso USB.la porta stampante era una RS432(compatibile RS232 ma piu` evoluta e veloce)
    Non configuri nulla, fa tutto da solo.FACILE CON UN MAC MA CON IL PC OGNI COSA E` 10 VOLTE PIU` COMPLICATA e se poi c`e` windows...
    • Anonimo scrive:
      Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
      - Scritto da: Pietro

      Non configuri nulla, fa tutto da solo.

      FACILE CON UN MAC MA CON IL PC OGNI COSA
      E` 10 VOLTE PIU` COMPLICATA e se poi c`e`
      windows...Motivo in più per passare a MacOS:)
  • Anonimo scrive:
    Toh...
    ..."stranamente" tutte scelte che Apple ha già fatto da diverso tempo... siamo sempre troppo avanti :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Toh...
      E' semplice... in un computer di nicchia com'e' l'apple e' facile potersi permettere certe modifiche.Ma se io necessitassi di connettere anche uno stupidissimo programmatore di eprom ad un computer pensi che lo potrei fare con un mac? E con che cosa pensi che vengano scritte le eprom contenute nel tuo videoregistratore, del forno a microonde o del tuo cellulare? Con un mac forse? AhAhAh, poverino te!
      • Anonimo scrive:
        Re: Toh...
        - Scritto da: ~
        E' semplice... in un computer di nicchia
        com'e' l'apple e' facile potersi permettere
        certe modifiche.

        Ma se io necessitassi di connettere anche
        uno stupidissimo programmatore di eprom ad
        un computer pensi che lo potrei fare con un
        mac? E con che cosa pensi che vengano
        scritte le eprom contenute nel tuo
        videoregistratore, del forno a microonde o
        del tuo cellulare? Con un mac forse? AhAhAh,
        poverino te!Non certo collegandole singolarmente ad un PC tramite un programmatore su seriale... siamo seri per favore...
        • Anonimo scrive:
          Re: Toh...
          - Scritto da:
          - Scritto da: ~

          E' semplice... in un computer di nicchia

          com'e' l'apple e' facile potersi
          permettere

          certe modifiche.



          Ma se io necessitassi di connettere anche

          uno stupidissimo programmatore di eprom ad

          un computer pensi che lo potrei fare con
          un

          mac? E con che cosa pensi che vengano

          scritte le eprom contenute nel tuo

          videoregistratore, del forno a microonde o

          del tuo cellulare? Con un mac forse?
          AhAhAh,

          poverino te!

          Non certo collegandole singolarmente ad un
          PC tramite un programmatore su seriale...
          siamo seri per favore...Beh, in fase di testing forse si ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh...
            - Scritto da: TeX

            Non certo collegandole singolarmente ad un

            PC tramite un programmatore su seriale...

            siamo seri per favore...

            Beh, in fase di testing forse si ....no no no...
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh...
            - Scritto da: TeX


            Non certo collegandole singolarmente ad un

            PC tramite un programmatore su seriale...

            siamo seri per favore...Invece è proprio così.Usano PC per programmare i Firmwarein diversi impianti antifurto. Conoscoun tizio che ci lavora, e usano dei PC.Dirò di più, i PIC e gli EPROM programmersa livello software funzionano spesso evolentieri tramite MS-DOS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh...
            - Scritto da: Alex.tg
            Invece è proprio così.
            Usano PC per programmare i Firmware
            in diversi impianti antifurto. Conosco
            un tizio che ci lavora, e usano dei PC.
            Dirò di più, i PIC e gli EPROM programmers
            a livello software funzionano spesso e
            volentieri tramite MS-DOS.Si stava parlando di produzioni industriali (forni a microonde per esemipio), mica di lavori artigianali. Se girano sotto DOS non capisco dove stà il problema: basta un PC vecchio. Stai tranquillo che prima che ti si rompe uscirà annche il programmatore USB
        • Anonimo scrive:
          Re: Toh...
          - Scritto da:
          - Scritto da: ~

          E' semplice... in un computer di nicchia

          com'e' l'apple e' facile potersi
          permettere

          certe modifiche.



          Ma se io necessitassi di connettere anche

          uno stupidissimo programmatore di eprom ad

          un computer pensi che lo potrei fare con
          un

          mac? E con che cosa pensi che vengano

          scritte le eprom contenute nel tuo

          videoregistratore, del forno a microonde o

          del tuo cellulare? Con un mac forse?
          AhAhAh,

          poverino te!

          Non certo collegandole singolarmente ad un
          PC tramite un programmatore su seriale...
          siamo seri per favore...Mai sentito parlare di prototipo, vero? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh...
            - Scritto da: ~
            Mai sentito parlare di prototipo, vero? :)Se di prototipo si tratta si può "prototipare" anche un programmatore USB...
  • Anonimo scrive:
    STRONZATE!
    Le porte seriali e ps/2 potranno cessare di essere prodotte solamente quando le periferiche seriali e ps/2 avranno cessato di essere vendute, e poi Intel ha dichiarato di aver abbandonato Bluethoot come potete leggere prorpio su Punto Informatico raggiungendo questo link: http://punto-informatico.it/p.asp?i=37136Queste sono parole, contraddittorie parole... al vento!
    • Anonimo scrive:
      Re: STRONZATE!
      - Scritto da: Ciccio
      Le porte seriali e ps/2 potranno cessare di
      essere prodotte solamente quando le
      periferiche seriali e ps/2 avranno cessato
      di essere vendute, e poi Intel ha dichiarato
      di aver abbandonato Bluethoot come potete
      leggere prorpio su Punto Informatico
      raggiungendo questo link:
      http://punto-informatico.it/p.asp?i=37136
      Queste sono parole, contraddittorie
      parole... al vento!Do you know USB or Airport ?
      • Anonimo scrive:
        Re: STRONZATE!

        Do you know USB or Airport ?Do you know the Airport devices price?
        • Anonimo scrive:
          Re: STRONZATE!
          - Scritto da: Ciccio

          Do you know USB or Airport ?

          Do you know the Airport devices price?Parlavi di BlueThoot... non costa certo di meno...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: STRONZATE!
      - Scritto da: Ciccio
      Le porte seriali e ps/2 potranno cessare di
      essere prodotte solamente quando le
      periferiche seriali e ps/2 avranno cessato
      di essere vendute, le periferiche seriali e ps/2 potranno cessare di essereessere vendute solamente quando le porte seriali e ps/2 avranno cessato di essere montatetra duecento anni i pc avranno almeno trecento porte a bordo
  • Anonimo scrive:
    Intel copia Apple?!
    Quando Apple fece questa mossa qualche anno fa, fu criticata (non voglio discutere sull'opportunità o meno di quella decisione), adesso la si copia sia per quanto riguarda il floppy che per l'Usb...Dardo trattoCiao
  • Anonimo scrive:
    Ho un floppy USB....
    Speriamo che almeno l'USB lo lascino...cmq tutti i modem 56K su seriale come la mettiamo?Facciamo una rivolta!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un floppy USB....
      - Scritto da: Pomy
      Speriamo che almeno l'USB lo lascino...
      cmq tutti i modem 56K su seriale come la
      mettiamo?Li buttiamo e li sostituiamo con modelli PCI (ovviamente winmodem che in genere non funzionano con altri s.o.) oppure USB (idem)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho un floppy USB....
        - Scritto da: TeX


        - Scritto da: Pomy

        Speriamo che almeno l'USB lo lascino...Penso proprio di si :-)
        cmq tutti i modem 56K su seriale come la

        mettiamo?adattatore usb -
        seriale?
        Li buttiamo e li sostituiamo con modelli PCI
        (ovviamente winmodem che in genere non
        funzionano con altri s.o.) oppure USB (idem)Perchè sparare cavolate?Se uno ha in programma di usare anche altri sistemi operativi oltre a Windows, si informa e cerca espressamente un modem che non dipenda da windows..Usb è utilizzato anche da Linux e, se supportato, il modem fa il suo lavoro anche li..Non diciamo fesserie.. :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho un floppy USB....
          - Scritto da: Alcool Warrior

          - Scritto da: TeX





          - Scritto da: Pomy


          Speriamo che almeno l'USB lo lascino...

          Penso proprio di si :-)

          cmq tutti i modem 56K su seriale come la


          mettiamo?
          adattatore usb -
          seriale?


          Li buttiamo e li sostituiamo con modelli
          PCI

          (ovviamente winmodem che in genere non

          funzionano con altri s.o.) oppure USB
          (idem)

          Perchè sparare cavolate?
          Se uno ha in programma di usare anche altri
          sistemi operativi oltre a Windows, si
          informa e cerca espressamente un modem che
          non dipenda da windows..Certo.Tutti i modem seriali non dipendono da Windows ee quindi sono supportati dagli altri s.o.Tutti i modem PCI dipendono da Windows. In genere non sono supportati dagli altri s.o. Non sparo cavolate. Mi sono informato, visto che uso Linux e ho un modem PCI. Per mesi ho dovuto utilizzare Windows per il collegamento internet (non avevo voglia di cambiare modem) fino a che la Lucent (costruttrice del chipset del mio modem) non ha fornito il driver per Linux. Nessun altro chipset e' supportato. Fa una cosa: informati tu. Va in un negozio e chiedi un modem interno. Prova a vedere se riesci a sapere che chipset e' utilizzato prima di aprire la confezione (e quindi prima di averlo comprato). E poi se uno utilizza ancora un altro s.o. ?
          Usb è utilizzato anche da Linux e, se
          supportato, il modem fa il suo lavoro anche
          li..USB e' utilizzato anche da Linux, ma un conto e' il supporto per USB e un conto e' il supporto per un modem installato su USB (mi risulta che anche questi siano soft modem). Direi che sono due cose ben diverse.
          Non diciamo fesserie..Appunto: non diciamo fesserie !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un floppy USB....
      se hai un modem seriale sara` collegato a una porta seriale del pc che non scompare mica :), se compri un altro pc il modem sara` gia` montato di serie, e che..vendono un pc senza modem adesso?
  • Anonimo scrive:
    Sono pazzi
    Nel mio sistema le porte USB sono tutte occupate, e se non fosse per la PS/2 dove c'è il mouse e la parallela dove c'è attaccata la stampante, dove metterei queste periferiche? E la tastiera?Ah certo, ogni PC potrebbe avere di serie almeno 8 porte USB (ce ne devono essere 5 solo per rimpiazzare le due PS/2, le due seriali e la parallela di cui oggi ogni PC è dotato), e potrebbero anche fare periferiche che hanno porte USB passanti, ma intanto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono pazzi
      - Scritto da: consumer
      Nel mio sistema le porte USB sono tutte
      occupate, e se non fosse per la PS/2 dove
      c'è il mouse e la parallela dove c'è
      attaccata la stampante, dove metterei queste
      periferiche? E la tastiera?

      Ah certo, ogni PC potrebbe avere di serie
      almeno 8 porte USB (ce ne devono essere 5
      solo per rimpiazzare le due PS/2, le due
      seriali e la parallela di cui oggi ogni PC è
      dotato), e potrebbero anche fare periferiche
      che hanno porte USB passanti, ma intanto?Ecco il co***one di turno (che parla a sproposito).Ma tu per cosa pensi che stia USB? Pensi che voglia dire Universal Serial BORT (sarebbe un Port adattato per entrare in USB) o magari Universal Serial Bus? E se e' un bus, sarebbe per caso lecito pensare che su quel BUS possa coesistere piu' di un utilizzatore?Ma, a prescindere poi dal ragionare, che, ovviamente, non e' facoltà di tutti... se uno proprio non ci arriva, quantomeno s'informi prima d'aprire bocca a vanvera.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono pazzi
        Ottimo ragionamento. È un bus, dunque possono coesistere più periferiche dici? Ok la prendo per buona. Ma hai presente i termini di attacco, porta, spinotto, ecc.?Se uno ha 20 periferiche USB (due sono già mouse e tastiera, addio cara PS/2), e una sola porta USB (sui pc odierni sono 2), se il poveraccio in questione non ha un hub, come coesistono 'ste 20 periferiche? staccandone provvisoriamente una per attaccarne un'altra che in quel momento serve?Ma leggi prima di rispondere?CordialmenteTNT
        Ma tu per cosa pensi che stia USB? Pensi che
        voglia dire Universal Serial BORT (sarebbe
        un Port adattato per entrare in USB) o
        magari Universal Serial Bus? E se e' un bus,
        sarebbe per caso lecito pensare che su quel
        BUS possa coesistere piu' di un
        utilizzatore?

        Ma, a prescindere poi dal ragionare, che,
        ovviamente, non e' facoltà di tutti... se
        uno proprio non ci arriva, quantomeno
        s'informi prima d'aprire bocca a vanvera.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono pazzi
          - Scritto da: TNT
          Ottimo ragionamento. È un bus, dunque
          possono coesistere più periferiche dici? Ok
          la prendo per buona.La prendi per buona? Grazie della cortesia! :)))
          Ma hai presente i
          termini di attacco, porta, spinotto, ecc.?Veramente io preferisco usare connettore, mi pare piu' "elegante", quantomeno di spinotto, per non parlare di attacco :).
          Se uno ha 20 periferiche USB (due sono già
          mouse e tastiera, addio cara PS/2), e una
          sola porta USB (sui pc odierni sono 2), se
          il poveraccio in questione non ha un hub,
          come coesistono 'ste 20 periferiche?Sai come si dice? Se mi' nonno c'aveva 10 palle era un flipper. Se uno non ha un hub significa che o e' un cretino che ignora l'esistenza di hub per connettere piu' periferiche sullo stesso canale (come nel caso di consumer, come si capisce da quel che ha scritto) oppure che gli bastano le due porte che ci sono onboard (come nel mio caso).
          staccandone provvisoriamente una per
          attaccarne un'altra che in quel momento
          serve?Non so se sai, a questo punto e' anche lecito domandarselo credo, che una delle caratteristiche di usb e' proprio la possibilita' di fare hot-plugging, ovvero connettere o disconnettere le periferiche a picci' acceso. Ovviamente questa non e' una soluzione nel caso in cui si abbia un numero di porte insufficente.
          Ma leggi prima di rispondere?
          Cordialmente
          TNTIo si, tu no, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono pazzi
            Ciao, sarò breve.Sì, so bene che l'USB ha la caratteristica dell'hot plugging :)Per il fatto dell'hub beh sì hai ragione, o sei scemo, o non sai che esiste (non "o sei scemo E non sai che esiste hehehe"), o non ti serve.Però il mio discorso era riferito appunto al fatto che chi ha aperto questo thread faceva notare l'assoluta insufficienza di porte onboard allo stato attuale, dunque la necessità di avere un hub (o periferiche usb con hub integrato, che ringraziando Dio esistono già), mentre tu hai cambiato tutto il discorso dicendo che USB è il nome di un Bus e non semplicemente di un "connettore" :)Per il resto mi scuso se la mia reazione è stata troppo "infuocata" :)Ciao.Ah, se mio nonno avesse avuto 10 palle sarebbe stato più contento LOL =)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono pazzi
            - Scritto da: TNT
            Però il mio discorso era riferito appunto al
            fatto che chi ha aperto questo thread faceva
            notare l'assoluta insufficienza di porte
            onboard allo stato attuale, dunque la
            necessità di avere un hub (o periferiche usb
            con hub integrato, che ringraziando Dio
            esistono già), mentre tu hai cambiato tutto
            il discorso dicendo che USB è il nome di un
            Bus e non semplicemente di un "connettore"
            :)Beh scusa, ma e' sensato attendersi che i PC prossimi venturi rimpinguino un po' le porte USB a disposizione. Almeno 4 di base. A questo punto si rende necessario, credo. Quanto agli HUB, penso che ne vedremo (ne vediamo gia') montati sui monitor per esempio.Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono pazzi
          io ho un mac che ha due porte USB, a una c`e` attaccata la tastiera che e` un Hub a due porte a cui sono attaccate mouse e stampante, all`altra c`e` collegato un hub a 4 porte (ce ne sono anche a 7 porte) a cui sono collegati scanner, CDRW, zip, ne ho ancora una libera a cui posso collegare un altro hub e cosi` via per un totale di 66 periferiche, bastano?PS per il fire wire vale lo stesso discorso ma le periferiche si collegano a cascata
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono pazzi
      ti ha mai detto nessuno ke in commercio ci sono degli scatolotti coloratissimi proprio per questo problema? Li chiamano HUB USB.Magari (non prenderla come una cosa personale, la dico a te ma vale per tutti) provare a informarsi prima di dire cavolate non sarebbe male, oltre a questi HUB USB, esistono tutta una serie di adattatori per tutte le esigenze, sia per mac che per pc.
  • Anonimo scrive:
    NON CI POSSO CREDERE
    Il floppy disk è troppo comodo.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON CI POSSO CREDERE
      - Scritto da: false
      Il floppy disk è troppo comodo.NON CI POSSO CREDERE.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON CI POSSO CREDERE

      Il floppy disk è troppo comodo.Io sto senza floppy da 4 anni. Mai sentita la mancanza.
      • Anonimo scrive:
        Re: NON CI POSSO CREDERE
        Mi sembra che fosse già stato definito da M$ + Intel nel '98 per l'anno '99.Ora è la volta giusta?
    • Anonimo scrive:
      Re: NON CI POSSO CREDERE
      - Scritto da: false
      Il floppy disk è troppo comodo.----

      concordo e sottoscrivo in pieno!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: NON CI POSSO CREDERE
        - Scritto da: ZiuSkoz


        - Scritto da: false

        Il floppy disk è troppo comodo.

        ----

        concordo e sottoscrivo in pieno!!!Beh, io il floppy/controller floppy li ho già uccisi... ho un ls120 (EIDE)... Non è un missile per quanto riguarda la velocità (a parte i floppy dove è nettamente + veloce), però legge/scrive i vecchi floppy e in più quelli da 120MB. Peccato sia poco diffuso.Bye
        • Anonimo scrive:
          Re: NON CI POSSO CREDERE
          - Scritto da: Boolean
          Beh, io il floppy/controller floppy li ho
          già uccisi... ho un ls120 (EIDE)... Non è un
          missile per quanto riguarda la velocità (a
          parte i floppy dove è nettamente + veloce),
          però legge/scrive i vecchi floppy e in più
          quelli da 120MB. Peccato sia poco diffuso.

          ByeLS120:E' stato considerato inaffidabile e difettoso,e andrà presto fuori mercato e fuori produzione.Buon ritorno ai floppy...
    • Anonimo scrive:
      Re: NON CI POSSO CREDERE
      - Scritto da: false
      Il floppy disk è troppo comodo.E' sempre stato l' ancora di salvezza, l' ultima spiaggia, comodissimo tra l'altro, per i propri segreti tipo "mordi & fuggi".Idiota eliminarlo.
  • Anonimo scrive:
    E gli IRQ? Quando lo aumentano di numero?!?
    Nel mio piccì ho già quasi finito tutti gli IRQ disponibili, mi manca solo una scheda di acquistazione video e dopo non potrò mettere più NULLA anche se avessi ancora 2 o 3 slot PCI liberi!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E gli IRQ? Quando lo aumentano di numero?!?
      Mai sentito parlare di IRQ SHARING ??.... sul mio PC Win2k ho tutte le periferiche "importatnti" sullo stesso irq ..il 9 (scheda video + scheda di rete + scheda sonora + usb)mai avuto nessun problema ... e nessun BSD (Blue Screen of Death) ..... - Scritto da: D@n Dyl@n
      Nel mio piccì ho già quasi finito tutti gli
      IRQ disponibili, mi manca solo una scheda di
      acquistazione video e dopo non potrò mettere
      più NULLA anche se avessi ancora 2 o 3 slot
      PCI liberi!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: E gli IRQ? Quando lo aumentano di numero?!?
        - Scritto da: mello
        Mai sentito parlare di IRQ SHARING ??....
        sul mio PC Win2k ho tutte le periferiche
        "importatnti" sullo stesso irq ..il 9
        (scheda video + scheda di rete + scheda
        sonora + usb)

        mai avuto nessun problema ... e nessun BSD
        (Blue Screen of Death) .....
        Io invece ho dovuto disabilitare lo sharing (l'ACPI) perche` se non s'incriccavano a turno tutte le periferiche!!
        • Anonimo scrive:
          Re: E gli IRQ? Quando lo aumentano di numero?!?
          - Scritto da: Duck


          - Scritto da: mello

          Mai sentito parlare di IRQ SHARING ??....

          sul mio PC Win2k ho tutte le periferiche

          "importatnti" sullo stesso irq ..il 9

          (scheda video + scheda di rete + scheda

          sonora + usb)



          mai avuto nessun problema ... e nessun BSD

          (Blue Screen of Death) .....



          Io invece ho dovuto disabilitare lo sharing
          (l'ACPI) perche` se non s'incriccavano a
          turno tutte le periferiche!!io invece mi sono preso un Mac :)
  • Anonimo scrive:
    Mi montano di serie il masterizzatore?
    Altrimenti il floppy è ESSENZIALE(non esiste che per mandare un file di 1mb al mio amico ch abita a 200m d casa mia uso l'email!!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
      - Scritto da: Salkaner
      Altrimenti il floppy è ESSENZIALE

      (non esiste che per mandare un file di 1mb
      al mio amico ch abita a 200m d casa mia uso
      l'email!!!)....Beh.......io uso l'email per inviare file al mio dirimpetto di scrivania e a mio fratello nella stanza accanto alla mia...C'è qualcosa di male ??
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi montano di serie il masterizzatore?

        ....Beh.......io uso l'email per inviare
        file al mio dirimpetto di scrivania e a mio
        fratello nella stanza accanto alla mia...
        C'è qualcosa di male ??Evviva lo spreco di risorse!CiaoMarco
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi montano di serie il masterizzatore?


          Evviva lo spreco di risorse!
          Prescindendo che l'email è molto più affidabile di un floppy (l'hai mai portato nel taschino accanto al cellulare ?? Auguri....), ti ricordo che l'email è uno strumento più veloce, immediato, rende i documenti già disponibili sul PC e -last but not least- meno inquinante..... (SI !! I floppy sono di plastica lo sapevi ??? Fai un po' due conti sulle migliaia di miliardi di questi oggetti a giro per il mondo)Eppoi dove sta lo spreco, scusa ?? Io le risorse le pago come tutti......
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
        - Scritto da: Ther Maty
        ....Beh.......io uso l'email per inviare
        file al mio dirimpetto di scrivania e a mio
        fratello nella stanza accanto alla mia...
        C'è qualcosa di male ??Ok: scaricati 1mb con una connessione a 56k....
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
          - Scritto da: Salkaner
          Ok: scaricati 1mb con una connessione a
          56k....Mbè?mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
            è senza dubbio + comodo spostare piccoli file tipo tabelle, articoli, pdf, immagini , in uno o due dischetti piuttosto che essere costretti ad usare un masterizzatore o una connessione ( che non tutti hanno)Poi, anche io, in effetti, avrò usato 20 volte il lettore dischetti in 8 anni
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
            - Scritto da: Alcool Warrior
            è senza dubbio + comodo spostare piccoli
            file tipo tabelle, articoli, pdf, immagini ,
            in uno o due dischetti piuttosto che essere
            costretti ad usare un masterizzatore o una
            connessione ( che non tutti hanno)Sì, ma se a te serve spostare quotidianamente file da un PC all'altro, devi farti una LAN (o un collegamento Pc-to-Pc con USB). Usare i dischetti è più lento e più scomodo.
            Poi, anche io, in effetti, avrò usato 20
            volte il lettore dischetti in 8 anniIo pure. mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
            - Scritto da: mARCOs......
            Sì, ma se a te serve spostare
            quotidianamente file da un PC all'altro,
            devi farti una LAN (o un collegamento
            Pc-to-Pc con USB). Usare i dischetti è più
            lento e più scomodo.Sicuramente. Ma e' proprio qui' il punto: se tu non lo devi fare quotidianamente ma solo una volta ogni tanto ? Oppure se tu vuoi fare il boot da un'altra unita' (magari perche'hai incasinato la configurazione del tuo PC) ?Un lettore FD costa 30k lire, sfido chiunque a trovare un sistema piu' economico per fare queste cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
            - Scritto da: TeX]zac[
            Un lettore FD costa 30k lire, sfido chiunque
            a trovare un sistema piu' economico per fare
            queste cose.Ah! semplicissimo, iomega zip interno IDE (300K + 30K di disco) .... unita' removibile usb (200-500K) .... unita' scsi (400-900K) ...Ah! uh! tu non intendevi conveniente per i produttori (nuovo hardware, nuovo software, nuove incompatibilita', legame stretto tra hardware e driver ..) opss ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
            - Scritto da: -
            - Scritto da: TeX
            ]zac[

            Un lettore FD costa 30k lire, sfido
            chiunque

            a trovare un sistema piu' economico per
            fare

            queste cose.

            Ah! semplicissimo, iomega zip interno IDE
            (300K + 30K di disco) .... unita' removibile
            usb (200-500K) .... unita' scsi (400-900K)
            ...

            Ah! uh! tu non intendevi conveniente per i
            produttori (nuovo hardware, nuovo software,
            nuove incompatibilita', legame stretto tra
            hardware e driver ..) opss ...Eheheh ...... no non intendevo per i produttori.Ma a ripensarci.....che caso queste decisioni....proprio durante una crisi del mercato....
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi montano di serie il masterizzatore?

        ....Beh.......io uso l'email per inviare
        file al mio dirimpetto di scrivania e a mio
        fratello nella stanza accanto alla mia...
        C'è qualcosa di male ??----

        la bolletta telefonica c'e' di male :-))[mode consiglio ON] Ma mettere su una piccola rete locale??[mode consiglio OFF]
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi montano di serie il masterizzatore?


          ....Beh.......io uso l'email per inviare

          file al mio dirimpetto di scrivania e a
          mio

          fratello nella stanza accanto alla mia...

          C'è qualcosa di male ??


          ----

          la bolletta telefonica c'e' di maleHo una piccola fortuna, Internet COMPLETAMENTE gratis.... :-)))))))

          [mode consiglio ON]

          Ma mettere su una piccola rete locale??

          [mode consiglio OFF]Si in casa ce l'ho già.......I floppy non ricordo nememno da che lato si inseriscono... ;-PPP
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
        scusa la domanda, ma mettere i computer in rete non se ne parla?potrebbe essere una buona soluzione, magari poi ci scappa pure una partitella a qualke giochetto tipo quake 3, o magari la volta ke ti capita di dover passare a tuo fratello un file di 10 Mb bestemmi un tantino di meno ke ne dici?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi montano di serie il masterizzatore?
      - Scritto da: Salkaner
      Altrimenti il floppy è ESSENZIALE
      Il floppy potrebbe essere sostituito dallo Zip100 (che i Mac hanno di serie da qualche anno)piu' che dal masterizzatore (fondamentale anche quello).Io li uso entrambi, ma non sto certo a sprecare un CD-R per pochi MB di file (ovviamente il dischetto torna indietro).La seriale invece e' insostituibile.E' la porta piu' versatile, oltre a servire per la console di router, modem ADSL, switch, o connessione con periferiche varie in campo tecnico (programmatori, oscilloscopi...) e industriale, e' l'unica porta che consente sempre un collegamento al volo tra due PC qualsiasi in casi di emergenza quando non e' disponibile una connessione di rete, con un semplice cavo nullmodem.
  • Anonimo scrive:
    il ps/2 va tenuto
    chiedete come si fa a installare windows con una tastiera e mouse usb. Poi mouse e tastiere usb funzionano male, provare per credere. E' solo cercare rogne. Questo non perche' siano fatte male, ma perche' windows e' una merda...
    • Anonimo scrive:
      Re: il ps/2 va tenuto

      [...]
      chiedete come si fa a installare windows con
      una tastiera e mouse usb. Un'odissea. Soprattutto se sono pure wireless ;(
      Poi mouse e
      tastiere usb funzionano male, provare per
      credere. E' solo cercare rogne. Questo non
      perche' siano fatte male, ma perche' windows
      e' una merda...Sorry, no, non è per questo. Gli stessi problemi ()tipo "Pensa F1 per continuare") li ho avuti con MandrakeLinux, quando all'avvio il Kudzu mi chiedeva di confermare con la pressione di Invio il riconoscimento di una periferica (che però era la tastiera USB, guarda caso).Se non creano uno standard USB per gli HID, uno standard t.c. usando le funzionalità minime si possa capire QUALUNQUE mouse o tastiera USB, comunque complesso, richiedendo il driver completo SOLO se si vogliono sfruttare tutte le "features" (e non per confermare qualche dialog box o premere invio per continuare).... finchè ciò non avverrà i dispisitivi HID USB saranno una merdfa (indipendentemente dal S.O.)
      • Anonimo scrive:
        Re: il ps/2 va tenuto
        Non parlo per quanto riguarda le tastiere usb che non ho mai provato..Devo dire però che l'installazione e l'uso di un mouse usb sono cose alla portata di qualunque persona.Si mette il plug, si aspetta che vengano richiesti i driver, e via..Questo su windows..Su Linux ho avuto un "piccolissimo" problema: non sono mai riuscito a far funzionare la porta usb :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: il ps/2 va tenuto
      - Scritto da: Fabri
      chiedete come si fa a installare windows con
      una tastiera e mouse usb.?
      Poi mouse e
      tastiere usb funzionano male, provare per
      credere.??
      E' solo cercare rogne???
      Questo non
      perche' siano fatte male, ma perche' windows
      e' una merda...ah ecco...Mac rulez
    • Anonimo scrive:
      Re: il ps/2 va tenuto
      - Scritto da: Fabri
      chiedete come si fa a installare windows con
      una tastiera e mouse usb. Poi mouse e
      tastiere usb funzionano male, provare per
      credere. E' solo cercare rogne. Questo non
      perche' siano fatte male, ma perche' windows
      e' una merda...Allargo il discorso: bisogna tenere tuttoquello che è possibile tenere.Se non vogliamo fare la fine del MAC.(perché è ed è stata la backward-compatibilityla chiave del successo dei PC a standard IBM)MAC *don't* rulez.Sorry. Sad (for MAC) but true.
      • Anonimo scrive:
        Re: il ps/2 va tenuto
        ma allora il tuo pc ha ancora la porta Centronics e i floppy da 5 e 1/4 ?P.S. anche quelli li ha uccisi Apple con grande anticipo sugli altri (1984)
        • Anonimo scrive:
          Re: il ps/2 va tenuto
          - Scritto da: Pietro
          ma allora il tuo pc ha ancora la porta
          Centronics e i floppy da 5 e 1/4 ?

          P.S. anche quelli li ha uccisi Apple con
          grande anticipo sugli altri (1984)Ma i floppy, anche da 8 pollici, usavanola stessa interfaccia di quelli da 3 e mezzo.Non si è perso niente, solo un formato un po'più "scomodo" da trasportare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
    - Scritto da: Alex.tg
    ...che è rimasto standard.Scusa, una periferica che resta standard per quindici anni, forse non ti viene in mente che potrebbe essere un po' "inadeguata"?
    Cara sig.rina Intel, con il dovuto rispetto,
    i Vs. Spett. Firewire, USB, e tutto quello
    che
    vi potrà servire finché non vi sarete stufati
    anche di quelli, ve li potete gentilmente
    STAMPARE NEL C..O. E speriamo vi facciano
    venire
    anche le emo...idi, con il dovuto rispetto.

    Quando ci vuole ci vuole, eh?
    Ma che c..zo vi costa tenere le legacy
    interfaces?
    Qualche BYTE nel BIOS?Col tuo ragionamento un PC dovrebbe contenere tutte le porte che sono state inventate e nel 2050 conterrà seicento porte tutte differenti!Ma dài!Se c'è qualcosa di meglio, lasciamo morire le vecchie tecnologie per far spazio alle nuove.mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
      appunto cosa cé'di meglio?ogni volta che mi serve portare 10K di file da un PC all'altro mi masterizzo un CD?
      • Anonimo scrive:
        Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
        - Scritto da: lucius
        appunto cosa cé'di meglio?
        ogni volta che mi serve portare 10K di file
        da un PC all'altro mi masterizzo un CD?Ammazza, qui pare che stiate sempre a trasterire dieci kappa da un PC all'altro!Cmq, puoi masterizzare un CD formattato con PacketCD. Un tale CD diventa simile ad un grosso disco, in cui puoi copiare ed incollare direttamente dalle finestre di Win, senza passare per alcun programma di masterizzazione.mARCOs
        • Anonimo scrive:
          Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
          a me sembra che il floppy sia, come la seriale, un minimo comune tra PC e non solo (esistono un sacco di strumenti controllabili via seriale, oppure con un floppy)cosi come certi piccoli notebook (come il mio Libretto) che hanno il floppy ma NON il CD... e poi non mi fido dei CD riscrivibili
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            - Scritto da: lucius
            a me sembra che il floppy sia, come la
            seriale, un minimo comune tra PC e non solo
            (esistono un sacco di strumenti
            controllabili via seriale, oppure con un
            floppy)Cioè? Ricorda che l'articolo parla del mercato consumer. Quali sono tutti questi strumenti che la gente comanda via seriale?
            cosi come certi piccoli notebook (come il
            mio Libretto) che hanno il floppy ma NON il
            CDVabbe', ma questo è un **tuo** problema. Seguendo questo ragionamento, chi ha un giradischi dovrebbe pretendere che per tutti i CD attualmente in commercio venissero incisi dei dischi, perché non ha il lettore CD e non se lo vuoi comprare.Il mondo va avanti e le tecnologie anche. Dov'è il problema (per i PC futuri) nell'adottare un'altra interfaccia (né seriale, né parallela), che non costa un occhio della testa e che è indubbiamente migliore?
            ... e poi non mi fido dei CD riscrivibiliA me funzionano alla grande.mARCOs
        • Anonimo scrive:
          Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
          - Scritto da: mARCOs
          Cmq, puoi masterizzare un CD formattato con
          PacketCD. Un tale CD diventa simile ad un
          grosso disco, in cui puoi copiare ed
          incollare direttamente dalle finestre di
          Win, senza passare per alcun programma di
          masterizzazione.

          mARCOsUm... va bè, per il punto di vista diverso,lo rispetto. Però devo dire che i masterizzatorie i CD di tipo "consumer", cioè quelli con lapatina riflettenete attaccata con la colla, invece che fusa a livello molecolare, sonogarantiti solo per un anno e mezzo di vita.E in effetti non sono affidabili: ho provato afarci dei backups e li ho giudicati non sicuri;il masterizzatore fa almeno un errore di scritturaogni 3-4 CD, il ché è pericoloso e inefficiente.Vuoi mettere i cari vecchi floppy?Al limite, come voleva fare la Sony con HiFD,si potrebbe optare per un floppy più capace,un'evoluzione compatibile con i floppies attuali.Però qualcosa è andato storto con l'HiFD, eil supporto (tra 120 e 160 Mb) risultava appunto inaffidabile.Speriamo che si muovano su QUESTA strada!
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            - Scritto da: Alex.tg
            Um... va bè, per il punto di vista diverso,
            lo rispetto. Però devo dire che i
            masterizzatori
            e i CD di tipo "consumer", cioè quelli con la
            patina riflettenete attaccata con la colla,
            invece che fusa a livello molecolare, sono
            garantiti solo per un anno e mezzo di vita.Io avevo sentito dieci.
            E in effetti non sono affidabili: ho provato
            a
            farci dei backups e li ho giudicati non
            sicuri;
            il masterizzatore fa almeno un errore di
            scrittura
            ogni 3-4 CD, il ché è pericoloso e
            inefficiente.Non so che masterizzatore e che CD usi ma il mio masterizzatore ha bruciato un solo CD ed è stata colpa mia. Tutti gli altri funzionano alla perferzione.
            Vuoi mettere i cari vecchi floppy?Fai il backup del tuo disco rigido coi floppy? Auguri...
            Al limite, come voleva fare la Sony con HiFD,
            si potrebbe optare per un floppy più capace,
            un'evoluzione compatibile con i floppies
            attuali.
            Però qualcosa è andato storto con l'HiFD, e
            il supporto (tra 120 e 160 Mb) risultava
            appunto
            inaffidabile.Un lettore più capace e più veloce (forse "compatibile col vecchio floppy" è un'esagerazione :-/) sarebbe stato l'ideale ma purtroppo non c'è stato un unico standard (ne conosco almeno tre: Iomega ZIP, Sony HiFD e Imation LS-120, quest'ultimo poteva anche leggere i floppy da 1,44) ed i prezzi non erano così popolari. Peccato.mARCOs.
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            - Scritto da: mARCOs

            garantiti solo per un anno e mezzo di
            vita.

            Io avevo sentito dieci.Un anno e mezzo.Fonte: Focus, mi pare... in un articolosui media digitali, appunto, che facevaconfronti tra i vari supporti esistenti.

            E in effetti non sono affidabili: ho
            provato

            a

            farci dei backups e li ho giudicati non

            sicuri;

            il masterizzatore fa almeno un errore di

            scrittura

            ogni 3-4 CD, il ché è pericoloso e

            inefficiente.

            Non so che masterizzatore e che CD usi ma il
            mio masterizzatore ha bruciato un solo CD ed
            è stata colpa mia. Tutti gli altri
            funzionano alla perferzione.Buon per te.A me, e a diversi miei amici, è andata male.Per carità, poi c'è chi lo usa per mettercisu un po' di MPEGS, un po' di MP3, ecc...tutta roba che se si rovina qualche byte nonne risente...

            Vuoi mettere i cari vecchi floppy?

            Fai il backup del tuo disco rigido coi
            floppy? Auguri...No, ma i floppy li uso per scambiare filese addirittura per avviare il piccolo sistema operativo che sto sviluppando.Il backup dei miei HD (in realtà sono 3 fissie uno in un mobile rack), li faccio appuntosul mobile rack (HD in un cassettino, estraibileper maggior sicurezza).Li faccio anche da HD a HD,e anche da PC a PC (ce ne sono tre, qui).
            Un lettore più capace e più veloce (forse
            "compatibile col vecchio floppy" è
            un'esagerazione :-/) sarebbe stato l'ideale
            ma purtroppo non c'è stato un unico standard
            (ne conosco almeno tre: Iomega ZIP, Sony
            HiFD e Imation LS-120, quest'ultimo poteva
            anche leggere i floppy da 1,44) ed i prezzi
            non erano così popolari. Peccato.non era solo una questione di prezzo,erano anche insicuri. l'HiFD è statoappunto trashato per questo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            - Scritto da: Alex.tg
            Un anno e mezzo.
            Fonte: Focus, mi pare... in un articolo
            sui media digitali, appunto, che faceva
            confronti tra i vari supporti esistenti.Allora sono proprio fortunato! Io ce li ho da due anni e non mi si sono rotti!Non è per sfiducia verso Focus ma non mi sembra possibile che i CD durino così poco. Forse si intendeva un anno e mezzo di lettura continua del supporto!!
            Buon per te.
            A me, e a diversi miei amici, è andata male.Se bruciate un CD ogni 3-4 che provate a masterizzare, deve essere un problema vostro. Che masterizzatore avete?
            Per carità, poi c'è chi lo usa per metterci
            su un po' di MPEGS, un po' di MP3, ecc...
            tutta roba che se si rovina qualche byte non
            ne risente...No, eh? Ma immagina se qualche byte sbagliato càpita nella TOC: MP3 o non MP3, non si sa cosa esce fuori dal CD...
            No, ma i floppy li uso per scambiare files
            e addirittura per avviare il piccolo sistema
            operativo che sto sviluppando.
            Il backup dei miei HD (in realtà sono 3 fissi
            e uno in un mobile rack), li faccio appunto
            sul mobile rack (HD in un cassettino,
            estraibile per maggior sicurezza).Questo sì.
            Li faccio anche da HD a HD,
            e anche da PC a PC (ce ne sono tre, qui). Combinazione! Anche a casa mia ci sono tre piccì.
            non era solo una questione di prezzo,
            erano anche insicuri. l'HiFD è stato
            appunto trashato per questo.Beh, io ho uno ZIP EIDE e non mi ha mai dato problemi. Ma il costo a MB è eccessivamente elevato. Se in un CD che costa mille lire posso mettere settecento mega, non spendo ventimila lire per un supporto che ne contiene cento.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
        - Scritto da: lucius
        appunto cosa cé'di meglio?
        ogni volta che mi serve portare 10K di file
        da un PC all'altro mi masterizzo un CD?... sprecando (oltre al tempo) + di 10MB tra toc+leadin+leadout? Non ditemi di usare PacketCD: ditemi xché devo buttare 100+ MB a cd? Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
      - Scritto da: mARCOs


      - Scritto da: Alex.tg

      ...che è rimasto standard.

      Scusa, una periferica che resta standard per
      quindici anni, forse non ti viene in mente
      che potrebbe essere un po' "inadeguata"?Ti ricordo che i socket ( che ti permettono di navigare) sono più vecchi di 15 anni. Li buttiamo via?CiaoMarco
      • Anonimo scrive:
        Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
        - Scritto da: Marco
        Ti ricordo che i socket ( che ti permettono
        di navigare) sono più vecchi di 15 anni. Li
        buttiamo via?Se è per questo anche IP è vecchio come il cucco ma, finché funziona, non ho niente da obiettare.Non sono contrario per principio alle vecchie tecnologie. Sono contrario soltanto quando vecchio diventa sinonimo di obsoleto.mARCOs.
        • Anonimo scrive:
          Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...


          Se è per questo anche IP è vecchio come il
          cucco ma, finché funziona, non ho niente da
          obiettare.

          Non sono contrario per principio alle
          vecchie tecnologie. Sono contrario soltanto
          quando vecchio diventa sinonimo di obsoleto.Obsoleta la seriale? Sarà obsoleta nei pc ad uso domestico e negli uffici.Ma ti assicuro che esistono ( e non sono poche) apparecchiature per i sistemi di automazione, controllo di valvole di sicurezza, nel campo aerospaziale eccetera che costano centinaia di milioni e che usano la seriale.Esistono delle macchine a controllo numerico che utilizzano come processore lo Z80 (si, si lo Z80) e che si interfacciano ad un PC via seriale. Li non c'e' bisogno di USB, e ammenicoli vari, non c'e' bisono di cambiare lo Z80 con PIII: non serve a nulla. Che faccio, cambio la macchiana a controllo numerico ( che costa centinaia di milioni) ogni anno come nel mercato ludico deio PC?Aprite gli occhi, informatico non è solo internet, l'ultima scheda grafica 3D o avere il processore più veloce perchè l'altro è obsoleto...ma fatemi il piacereCiaoMarco

          mARCOs.
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            E secondo te non faranno una schedina da 10.000 per chi della seriale non può farne a meno? Anche per i mac hanno fatto i lettorini Floppy esterni e gli adattatori.Hai ragione l'informatica non è l'ultima scheda video 3d... ma sicuramente non è neanche una macchina da 100 milioni per il calcolo... mi sembra che tutto questo discorso sia legato al mercato consumer, intel vuole segare le vecchie tecnologie per darci dei pc che si accendono in 5 secondi e risparmiare un pò di soldi... credo che se ne freghi di 100 macchine per il calcolo da 100 milioni nel mondo, quando pensa a queste cose... ci sono decine di milioni di Pc domestici in ballo.paura dell'evoluzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...

            paura dell'evoluzione? Evoluzione? Dimmi una sola tecnologia innovativa introdotta negli ultimi 10 anni nel mondo dell'informatica. Ma una "tecnologia" veramente innovativa, non un "servizio" innovativo.CiaoLuca
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            - Scritto da: Luca

            paura dell'evoluzione?

            Evoluzione? Dimmi una sola tecnologia
            innovativa introdotta negli ultimi 10 anni
            nel mondo dell'informatica. Ma una
            "tecnologia" veramente innovativa, non un
            "servizio" innovativo.
            Microsoft Windows 95?:P
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            - Scritto da: Maikid
            intel vuole segare le vecchie tecnologie per
            darci dei pc che si accendono in 5 secondi e
            risparmiare un pò di soldi...Precisazione necessaria!Quel che prende la maggior parte del tempo durante il POST e il boot, non è l'inizializzazione delle RS232,ma l'esame delle periferiche PCI e PnP!Ovvero: quel che hanno introdotto ORA fasalire il tempo di "accensione", e NON quelloche c'era prima, notoriamente più veloce,affidabile, compatto e ben progettato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Floppy, seriale... insomma tutto quello...
            - Scritto da: Marco

            Non sono contrario per principio alle

            vecchie tecnologie. Sono contrario
            soltanto

            quando vecchio diventa sinonimo di
            obsoleto.
            Obsoleta la seriale? Sarà obsoleta nei pc ad
            uso domestico e negli uffici.Leggi meglio l'articolo. C'è scritto: "Questo almeno per quanto riguarda il mercato consumer, visto che per quello aziendale Intel sembra invece disposta a fornire un'ulteriore dilazione all'utilizzo di queste "non più giovanissime" tecnologie."Quindi riguarda il mercato consumer e NON le aziende.Le esigenze delle **masse** vanno ben al di là della banda che può offrire una seriale e quindi non trovo troppo strano che la sopprimano in favore di tecnologie indubbiamente migliori.Ci sono cmq periferiche che non richiedono chissà quale banda ma io trovo molto stupido dover avere quattro-cinque tipi diversi di porte.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    x me e' cosa buona...
    libereranno 2 irq ed un dma , conconseguenteaumeto di stabilita' e diminzione dei conflitti.
    • Anonimo scrive:
      Re: x me e' cosa buona...
      Per non parlare del fatto che la fase di boot sarà sempre via via più rapida...E' anche a causa del dover mantenere la compatibilità con così tante interfacce diverse che i pc ci mettono un sacco ad avviarsi.Inoltre le cose cambiano e non ci si può far niente... Al posto dei floppy di boot, dei floppy di ripristino, ci faremo in gran semplicità dei cdrom di ripristino e i bios li faranno partire senza problemi! Ragazzi chi fanno i computer non sono poi tanto scemi sapete? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: x me e' cosa buona...
        - Scritto da: Gano
        Per non parlare del fatto che la fase di
        boot sarà sempre via via più rapida...

        E' anche a causa del dover mantenere la
        compatibilità con così tante interfacce
        diverse che i pc ci mettono un sacco ad
        avviarsi.Come si dice in Toscana:"detto da te farebbe anche effetto..."Mi pare che tu e quello di sopra abbiate unpo' le idee confuse su COSA faccia perderetempo in avviamento, durante il POST(Power-On Self-Test).Sappiate che i tre quarti buoni del tempo sonoimpiegati nel riconoscimento e nella mappaturadelle periferiche Plug-and-Play, e soprattuttodelle PCI. Ovvero quel che c'è di più "moderno".Qualcuno in un post di sotto chiede se si hapaura dell'evoluzione...NO,abbiamo paura dell'INVOLUZIONE,delle tecnologie più moderne cheinvariabilmente, o quasi, risultanole peggio concepite, le più idiote.Dato di fatto, non parere mio.
    • Anonimo scrive:
      Re: x me e' cosa buona...
      - Scritto da: Nemo
      libereranno 2 irq ed un dma , conconseguente
      aumeto di stabilita' e diminzione dei
      conflitti.----

      E come no. Pensa alla mia situazione: sistema operativo Windows 2000 professional, 3 schede PCI ( SB live, sk di rete, modem 3com ) 1 sk. AGP. Dal momento che il Plug & (pray) Play di Windows 2000 era il piu' efficente di tutti, queste quattro schede vanno a beccarsi tutte lo stesso IRQ, col risultato che la scheda di rete non funge.L' intel vuole mandare in pensione il floppy? Sono in ritardo, il mio sistema operativo lo fa gia' da oltre un anno, non assegnandogli l' IRQ 6 neanche a morire...Peccato che sullo stesso computer ci sia anche Windows ME e Linux Mandrake 8.0 ( a breve l'aggiornamento ) E TUTTO FUNZIONI REGOLARMENTE!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
    Non ci saranno adattatori, ci saranno solo usb o firewire e basta , perche'le prossime periferiche usciranno gia' usb,firewire ecc...- Scritto da: Fulmy(nato)

    Togliere la seriale mi sembra assurdo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
      - Scritto da: Nemo
      Non ci saranno adattatori, ci saranno solo
      usb o firewire e basta , perche'le prossime
      periferiche usciranno gia' usb,firewire
      ecc...E chi ha una periferica vecchia ma ancora utilizzabile ?E in campo industriale ? Ci sono molte apparecchiature elettroniche (anche di notevole valore) che possono essere interfacciate ad un PC tramite seriale. Si buttano solo per passare alla versione USB ?Certamente il passo e' da fare, ma forse adesso e' ancora prematuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?


        Non ci saranno adattatori, ci saranno solo
        E chi ha una periferica vecchia ma ancora
        utilizzabile ?

        E in campo industriale ? Ci sono molte
        apparecchiature elettroniche (anche di
        notevole valore) che possono essere
        interfacciate ad un PC tramite seriale. Si
        buttano solo per passare alla versione USB ?

        Certamente il passo e' da fare, ma forse
        adesso e' ancora prematuro.Sono d'accordo al 100%. Ci sono fior di periferiche che utilizzano la seriale... pensare di fare una cosa del genere significherebbe dire a tutti: da domani tutte le macchine dovranno andare a benzina verde!Ci vuole perlomeno un periodo di transizione e/o adattatori e accrocchi vari (benzinone). Ovvio che le periferiche nuove usciranno solo col supporto usb e simili, ma non si può prendere le vecchie (magari di un anno o neanche) periferiche e buttarle via di punto in bianco.Comunque io credo che, così come ci sono adattatori PS2/USB ci saranno (se non ci sono già) adattatori Seriale/USB.Parlando dei floppy, sono una delle tecnologie + collaudate e mi sembra assurdo volerli togliere... se devo trasferire un file da un pc ad un altro che ha problemi, sono sicuro che con un floppy me la cavo... altrimenti che faccio, un cd? E se non posso masterizzare o i due pc non possono essere messi in rete perché win o chi per lui non si avvia o ha le balle girate?Ben vengano le nuove tecnologie, ma non esageriamo coi tagli.Jax
        • Anonimo scrive:
          Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
          - Scritto da: Jax
          Sono d'accordo al 100%. Ci sono fior di
          periferiche che utilizzano la seriale...
          pensare di fare una cosa del genere
          significherebbe dire a tutti: da domani
          tutte le macchine dovranno andare a benzina
          verde!Infatti è così... nel caso non te ne fossi accortola benzina super stà uscendo di prozione.
          Ci vuole perlomeno un periodo di transizione
          e/o adattatori e accrocchi vari (benzinone).Nessuno ha detto ch enon ce ne saranno
          Ovvio che le periferiche nuove usciranno
          solo col supporto usb e simili, ma non si
          può prendere le vecchie (magari di un anno o
          neanche) periferiche e buttarle via di punto
          in bianco.Se sono vecchie le usi con computer vecchi ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
          Ragazzi non vi allarmarte noi su Mac mancano ormai da anni e viviamo benissimo lo stesso , e vero che i problemi su Win sono maggiori percio' cambiate system date retta a me i vantaggi di USB e fireWire sono infinite
      • Anonimo scrive:
        Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
        - Scritto da: TeX
        E chi ha una periferica vecchia ma ancora
        utilizzabile ?a) la utilizzi su un PC vecchiob) ti compri una schedina da 10k (se veramente c'è richiesta ne usciranno)
        E in campo industriale ? Ci sono molte
        apparecchiature elettroniche (anche di
        notevole valore) che possono essere
        interfacciate ad un PC tramite seriale. Si
        buttano solo per passare alla versione USB ?Vedi punto (b)
        • Anonimo scrive:
          Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
          - Scritto da: ciao
          - Scritto da: TeX


          E chi ha una periferica vecchia ma ancora

          utilizzabile ?

          a) la utilizzi su un PC vecchio
          b) ti compri una schedina da 10k
          (se veramente c'è richiesta ne usciranno)


          E in campo industriale ? Ci sono molte

          apparecchiature elettroniche (anche di

          notevole valore) che possono essere

          interfacciate ad un PC tramite seriale. Si

          buttano solo per passare alla versione
          USB ?

          Vedi punto (b)Perfetto. Ti faccio qualche esempio:Uno ha un analizzatore di spettro da 40 milioni che permette di scaricare i dati su PC per analizzarli con Matlab e quindi trasferire le elaborazioni in Word per la documentazione dei risultati. Il vecchio PC (un Pentium 120) utilizzato fino ad ora oramai e' troppo lento e vuole sostituirlo con un Pentium 3. Cosa deve fare ? Buttare via 40 ML di analizzatore di spettro ?Un'altro ha comprato una macchina fotografica digitale (1.5 ML) non recentissima (e quindi con interfaccia seriale) che pero' va ancora bene. La deve buttare via solo perche' vuole far girare anche l'ultimo giochino e quindi ha deciso di cambiare PC ?E' vero che uno puo' montare una schedina da 10000 lire, ma e' anche vero che la seriale richiede di un supporto da BIOS e/o da S.O. che e' importante che continui a esistere.Quello che voglio dire e' che seriale, parallela e FDD sono cose sempre meno utilizzate, ma che forse e' ancora prematuro eliminare di colpo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: TeX
            Perfetto. Ti faccio qualche esempio:

            Uno ha un analizzatore di spettro da 40
            milioni che permette di scaricare i dati su
            PC per analizzarli con Matlab e quindi
            trasferire le elaborazioni in Word per la
            documentazione dei risultati. Il vecchio PC
            (un Pentium 120) utilizzato fino ad ora
            oramai e' troppo lento e vuole sostituirlo
            con un Pentium 3. Cosa deve fare ? Buttare
            via 40 ML di analizzatore di spettro ?Come già detto prima:(a) continui ad usare l'analizzatore col PC che hai adesso(b) quando ti compri un PC nuovo, a parte ti compri anche una scheda con una seriale (se hai speso 40 milioni potrai permetterti qualche decina di klire per una scheda seriale...)
            Un'altro ha comprato una macchina
            fotografica digitale (1.5 ML) non
            recentissima (e quindi con interfaccia
            seriale) che pero' va ancora bene. La deve
            buttare via solo perche' vuole far girare
            anche l'ultimo giochino e quindi ha deciso
            di cambiare PC ?Lettore USB di memorie. Costa poco, è indolore e lo userà per mille altre coseciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: ciao
            - Scritto da: TeX


            Perfetto. Ti faccio qualche esempio:



            Uno ha un analizzatore di spettro da 40

            milioni che permette di scaricare i dati
            su

            PC per analizzarli con Matlab e quindi

            trasferire le elaborazioni in Word per la

            documentazione dei risultati. Il vecchio
            PC

            (un Pentium 120) utilizzato fino ad ora

            oramai e' troppo lento e vuole sostituirlo

            con un Pentium 3. Cosa deve fare ? Buttare

            via 40 ML di analizzatore di spettro ?

            Come già detto prima:
            (a) continui ad usare l'analizzatore col PC
            che hai adessoE' un chiodo oppure si e' rotto: bisogna cambiarlo.
            (b) quando ti compri un PC nuovo, a parte ti
            compri anche una scheda con una seriale (se
            hai speso 40 milioni potrai permetterti
            qualche decina di klire per una scheda
            seriale...)OK. Basta che sia supportata. Quindi BIOS, IRQ, S.O. ecc. ecc.

            Un'altro ha comprato una macchina

            fotografica digitale (1.5 ML) non

            recentissima (e quindi con interfaccia

            seriale) che pero' va ancora bene. La deve

            buttare via solo perche' vuole far girare

            anche l'ultimo giochino e quindi ha deciso

            di cambiare PC ?

            Lettore USB di memorie. Costa poco, è
            indolore e lo userà per mille altre cosea) Costa.b) Perche' bisogna levare continuamente la schedina dalla macchina rischiando di romperla ?c) Quali sono le mille altre cose ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: TeX

            (a) continui ad usare l'analizzatore col

            PC che hai adesso

            E' un chiodo Lo è anche adesso allora
            oppure si e' rotto: bisogna cambiarlo.ricadi in (b)

            (b) quando ti compri un PC nuovo, a parte ti

            compri anche una scheda con una seriale (se

            hai speso 40 milioni potrai permetterti

            qualche decina di klire per una scheda

            seriale...)

            OK. Basta che sia supportata. Quindi BIOS,
            IRQ, S.O. ecc. ecc.Chi produce la scheda treoverà anche il modo di supportarla... non è che vende un prodotto fatto "a caso"

            Lettore USB di memorie. Costa poco, è

            indolore e lo userà per mille altre cose

            a) Costa......pocoSenza considerare che è notevolmente più veloce
            b) Perche' bisogna levare continuamente la
            schedina dalla macchina rischiando di
            romperla ???? sono fatte apposta
            c) Quali sono le mille altre cose ?Nel senso che puoi leggere qualsiasi scheda, mico solo quella della macchina.Puoi comunque ricadere nel caso (b)
      • Anonimo scrive:
        Re: Togliere la seriale? Ma stiamo scherzando?
        - Scritto da: TeX
        E chi ha una periferica vecchia ma ancora
        utilizzabile ?a) la utilizzi su un PC vecchiob) ti compri una schedina da 10k (se veramente c'è richiesta ne usciranno)
        E in campo industriale ? Ci sono molte
        apparecchiature elettroniche (anche di
        notevole valore) che possono essere
        interfacciate ad un PC tramite seriale. Si
        buttano solo per passare alla versione USB ?Vedi punto (b)
  • Anonimo scrive:
    il futuro
    E sono gia' parecchio in ritardo. Sul mac le seriali e il floppy sono stati tolti da 3 anni, hanno forzato la mano ma adesso nessuno ne sente piu' la necessita'. I costi di produzione sono diminuiti e un po' anche i prezzi.Adesso e' la volta dei CD ROM e dei monitor sostituiti da CD-DVD-RW e schermi LCD. Se volete sapere come sara' l'informatica del futuro date un'occhiata a cosa sta facendo Apple ora, come sempre del resto!
    • Anonimo scrive:
      Re: il futuro
      Ah, ecco, m'è venuto in menteperché non ho mai osato comprare un Mac...
    • Anonimo scrive:
      Re: il futuro
      - Scritto da: Pietro
      E sono gia' parecchio in ritardo. Sul mac le
      seriali e il floppy sono stati tolti da 3
      anni, hanno forzato la mano ma adesso
      nessuno ne sente piu' la necessita'. Dillo a tutti quelli che hanno avuto casini con le chiavi di X-Press, o la tavoletta grafica (ADB) appena comprata, o il calibratore (seriale!) del monitor, o ....
      • Anonimo scrive:
        Re: il futuro
        Certo, sicuramente qualche problema c`e` stato, e un mucchio di societa` si sono messe a produrre adattatori, ma realmente per un 10 % di persone che avavano bisogno di compatibilita` all`indietro era necessario continaure a produrre cose obsolete che il 90 % della gente non avrebbe piu` usato?Se non si incomincia da qualche parte non si incomincia piu`, tra l`altro Apple e` stata la prima a montare di serie USB che e` di INTEL e le altre societa` hanno seguito a ruota solo dopo averne valutato il successo.P.S. tra le cose obsolete c`e` anche la porta SCSI
        • Anonimo scrive:
          Re: il futuro
          - Scritto da: Pietro
          Certo, sicuramente qualche problema c`e`
          stato, e un mucchio di societa` si sono
          messe a produrre adattatori, ma realmente
          per un 10 % di persone che avavano bisogno
          di compatibilita` all`indietro era
          necessario continaure a produrre cose
          obsolete che il 90 % della gente non avrebbe
          piu` usato?
          Se non si incomincia da qualche parte non si
          incomincia piu`, tra l`altro Apple e` stata
          la prima a montare di serie USB che e` di
          INTEL e le altre societa` hanno seguito a
          ruota solo dopo averne valutato il successo.
          P.S. tra le cose obsolete c`e` anche la
          porta SCSIPietro... informaticamente di adoro!
      • Anonimo scrive:
        Re: il futuro
        - Scritto da: Fulmy(nato)


        - Scritto da: Pietro

        E sono gia' parecchio in ritardo. Sul mac
        le

        seriali e il floppy sono stati tolti da 3

        anni, hanno forzato la mano ma adesso

        nessuno ne sente piu' la necessita'.

        Dillo a tutti quelli che hanno avuto casini
        con le chiavi di X-Press, o la tavoletta
        grafica (ADB) appena comprata, o il
        calibratore (seriale!) del monitor, o ....

        Un cambiamento porta sempre a dei scompensi ecco perché Apple ha risolto in breve i problemi con le chiavi X-Press ed il resto (Basta un cavetto USB-TO-ADB iMate). Per voi ogni cambiamento è una tragedia. Questo non significa andare avanti, questo è essere incapaci di avere il coraggio di fare anche solo un passo. Così si che arriva il progresso!
        • Anonimo scrive:
          Re: il futuro
          - Scritto da: Anna/Hydra
          Un cambiamento porta sempre a dei scompensi
          ecco perché Apple ha risolto in breve i
          problemi con le chiavi X-Press ed il resto
          (Basta un cavetto USB-TO-ADB iMate). Per voi
          ogni cambiamento è una tragedia. Questo non
          significa andare avanti, questo è essere
          incapaci di avere il coraggio di fare anche
          solo un passo. Così si che arriva il
          progresso!A parte il fatto che le iMate non sono prodotte dalla Apple, e quindi e' stato qualcun'altro a risolvere il problema creato dalla Apple stessa che ha avuto troppa fretta di "evolvere" (a proposito, come mai il mouse del Mac non si e' mai evoluto?)Non ho mai detto che non si debbano avere nuove funzioni o nuove periferiche, sono contro l'eliminazione di alcune cose che seppure vecchie hanno ancora la loro utilita' (in certi casi sono fondamentali).Ti ricordo che le porte USB, vanto dei nuovi Mac, esistono anche sui PC da diversi anni, con la differenza che non hanno sostituito le vecchie porte, ma si sono aggiunte.In questo modo posso sfruttare tutti i tipi di periferiche, senza per questo dover correre a cambiare tutto perche' sul nuovo PC non c'e' il "buco giusto".Questa e' evoluzione! Non un computer come il "cubo" dove devi comprare tutte le periferiche apposta o una marea di adattatori perche' ha una espandibilita' prossima allo zero!
  • Anonimo scrive:
    non si puo togliere cosi'
    il floppy e un' unita di boot troppo utile in condizioni critiche tipo la presenza di un virus su un pc.per non parlare di come senza floppy e impossibile installare alcuni sistemi operativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: non si puo togliere cosi'
      - Scritto da: JJ
      per non parlare di come senza floppy e
      impossibile installare alcuni sistemi
      operativi.Appunto.E alla M$ lo sanno bene.A voi le conclusioni...
      • Anonimo scrive:
        Re: non si puo togliere cosi'
        - Scritto da: Alex.tg
        - Scritto da: JJ


        per non parlare di come senza floppy e

        impossibile installare alcuni sistemi

        operativi.

        Appunto.
        E alla M$ lo sanno bene.
        A voi le conclusioni...----

        :-DDD
      • Anonimo scrive:
        Re: non si puo togliere cosi'


        per non parlare di come senza floppy e

        impossibile installare alcuni sistemi

        operativi.

        Appunto.
        E alla M$ lo sanno bene.
        A voi le conclusioni...gli altri sistemi già si installano da cdrom come i sistemi M$. In più si installano anche su workstation risc, macchine apple...Chi ha da perdere con la sparizione delle interfacce legacy sono i sistemi nati e cresciuti su quelle. Per questo motivo solo adesso possiamo cambiare: M$ ha abbandonato definitivamente il dos!
    • Anonimo scrive:
      Re: non si puo togliere cosi'
      - Scritto da: JJ
      il floppy e un' unita di boot troppo utile
      in condizioni critiche tipo la presenza di
      un virus su un pc.
      per non parlare di come senza floppy e
      impossibile installare alcuni sistemi
      operativi.
      Boot da CD?
  • Anonimo scrive:
    Maledetti.
    Il titolo è autoesplicativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Maledetti.
      - Scritto da: HotEngine
      Il titolo è autoesplicativo. Esagerato...Sono anni che queste tecnologie superobsolete continuano inspiegabilmente ad essere prodotte e vendute.Che senso ha avere la porta seriale, la porta parellela, la porta per la tastiera, USB, ecc? Perché fare duemila porte tutte diverse fra loro? Visto che lo scopo delle porte è far connettere le periferiche, meglio UNA SOLA PORTA (al limite due!) che vada bene per tutto.Anche il dischetto: è fin troppo ovvio che è piccolo, lento ed inefficiente ma - non co come mai - in tutti questi anni non è stata proposta nessuna alternativa davvero valida (= veloce e poco costosa).mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Maledetti.
        - Scritto da: mARCOs


        - Scritto da: HotEngine

        Il titolo è autoesplicativo.

        Esagerato...

        Sono anni che queste tecnologie
        superobsolete continuano inspiegabilmente ad
        essere prodotte e vendute.

        Che senso ha avere la porta seriale, la
        porta parellela, la porta per la tastiera,
        USB, ecc? Perché fare duemila porte tutte
        diverse fra loro? Visto che lo scopo delle
        porte è far connettere le periferiche,
        meglio UNA SOLA PORTA (al limite due!) che
        vada bene per tutto.Non sono molto d'accordo. O per lo meno non sono d'accordo con un cambio cosi' repentino.A prescindere dal fatto che secondo me non ha senso pensare di connettere tutte le periferiche (lente e veloci) ad un solo tipo di interfaccia. Perche' sprecare infatti canali veloci (e presumibilmente costosi) per mouse e tastiera ? Si potrebbe comunque pensare a due interfaccie diverse come, ad esempio, SCSI e USB.Rimane pero' il discorso della compatibilita' al passato: se uno ha una vecchia periferica ancora ben funzionante, perche' deve buttarla via ? In ambito industriale esistono apparecchiature da decine di milioni che fanno egregiamente il loro lavoro e che magari consentono di interfacciarsi ad un PC tramite una seriale. Certamente e' possibile farne una versione USB, ma non ha senso buttare le vecchie versioni.Magari si puo' pensare di eliminare queste interfaccie lasciando il supporto sul BIOS e sul sistema operativo. Se poi uno ha bisogno di una seriale o una parallela puo' sempre comrare una scheda a parte ed inserirla nel PC.
        Anche il dischetto: è fin troppo ovvio che è
        piccolo, lento ed inefficiente ma - non co
        come mai - in tutti questi anni non è stata
        proposta nessuna alternativa davvero valida
        (= veloce e poco costosa).Su questo invece sono per niente d'accordo, ma sull'argomento ti rispondi da solo: "in tutti questi anni non è stata proposta nessuna alternativa davvero valida".Di fatto il FD e' il sistema piu' rapido, comodo ed economico per trasferire un piccolo file da un PC ad un altro senza utilizzare un collegamento di rete.
        • Anonimo scrive:
          Re: Maledetti.
          - Scritto da: TeX

          Visto che lo scopo delle

          porte è far connettere le periferiche,

          meglio UNA SOLA PORTA (al limite due!) che

          vada bene per tutto.

          Non sono molto d'accordo. O per lo meno non
          sono d'accordo con un cambio cosi'
          repentino.Come sarebbe, repentino? Sono anni che si parla di rimuovere queste vecchie tecnologie, tanto è vero che le stampanti si vendono da tempo con doppia interfaccia: parallela, per chi ha un PC molto vecchio e non ha usb; usb, per quando la parallela non ci sarà più.Non è stata mica un'idea di Intel di oggi.
          A prescindere dal fatto che secondo me non
          ha senso pensare di connettere tutte le
          periferiche (lente e veloci) ad un solo tipo
          di interfaccia. Perche' sprecare infatti
          canali veloci (e presumibilmente costosi)
          per mouse e tastiera ? Si potrebbe comunque
          pensare a due interfaccie diverse come, ad
          esempio, SCSI e USB.Io ho scritto proprio questo: "meglio UNA SOLA PORTA (al limite due!) che vada bene per tutto". Quello che non ha proprio senso è che ci siano cinque o sei attacchi diversi.
          Rimane pero' il discorso della
          compatibilita' al passato: se uno ha una
          vecchia periferica ancora ben funzionante,
          perche' deve buttarla via ? In ambito
          industriale esistono apparecchiature da
          decine di milioni che fanno egregiamente il
          loro lavoro e che magari consentono di
          interfacciarsi ad un PC tramite una seriale.
          Certamente e' possibile farne una versione
          USB, ma non ha senso buttare le vecchie
          versioni.Guarda che è stato sempre così. Prima si vendevano i dischi ed ora si è passati ai CD. Non puoi lamentarti, se non si fabbricano più dischi nuovi del tuo cantante preferito. I dischi hanno fatto il loro corso e sono stati rimpiazzati (quasi) totalmente dai CD. Allora, se hai un giradischi, devi rassegnarti...Cosa intendi per "non ha senso buttare le vecchie versioni"? Secondo te dovremmo conservare tutto ciò che è stato prodotto in passato?

          Anche il dischetto: è fin troppo ovvio

          che è

          piccolo, lento ed inefficiente ma - non co

          come mai - in tutti questi anni non è

          stata

          proposta nessuna alternativa davvero

          valida

          (= veloce e poco costosa).
          Su questo invece sono per niente d'accordo,Non sei d'accordo che il dischetto sia piccolo, lento ed inefficiente? Mi sembra la pura verità.
          Di fatto il FD e' il sistema piu' rapido,
          comodo ed economico per trasferire un
          piccolo file da un PC ad un altro senza
          utilizzare un collegamento di rete. Di fatto io non sto tutto il giorno a trasferire file di piccole dimensioni da un PC all'altro. Se dovessi avere questa esigenza, costruirei una piccola LAN casalinga che, oltre a non costare molto, è di gran lunga più comoda.mARCOs.
          • Anonimo scrive:
            Re: Maledetti.
            Beh, considerando però che se il pc sta per esplodere, stai sicuro che floppy, seriale e parallela, funzionano alla grande..Onestamente mi chiedo, cosa liene frega alla gente di aver un modem usb/pci, quando un seriale lo configuri in cinque minuti, senza fare assolutamente fatica,? Perchè la stampante deve essere usb, perchè è un po' piu veloce nel trasf dati? cero che se poi la stampante ha 2k di memoria mi sembra un po' ridicolo. E poi, metti che un giorno di serve un disco di boot, perche il caro windows si è piantato inesorabilmente, cosa fai ti metti li, masterizzi un cd boot da 400k e se devi fare un back up al volo come fai? speri che il tuo cd di boot abbia il supporto per la lan? nn ti conviene avere un bel collegamento laplink? o meglio usb cn tutti e 800 i driver... boh... secondo me seriale, parallela, ps2 sono utili, e soprattutto funzionali...Naturalmente IMHObye d
      • Anonimo scrive:
        Re: Maledetti.
        Mi puo' andare bene che il floppy venga rimpiazzato ad esempio con lo ZIP (dovrebbero pero' scendere ancora un po' i prezzi).Posso capire che le porte PS/2 possano venir rimpiazzate direttamente dall'USB per la gestione della tastiera e del mouse.Forse pure la parallela ormai ci puo' salutare (ma neanche troppo pero') in favore dell'USB, pero' ci sono ancora progetti che la utilizzano.Pero' la seriale e' utilissima per tutti i progettini che uno si fa e interfaccia al computer (vedi programmatori, interruttori ecc..)Moh, io almeno una porta seriale la lascerei... Magari cambiare il vecchio canon 9 poli in favore di un MiniDIN per ridurre l'occupazione?
        • Anonimo scrive:
          Re: Maledetti.
          - Scritto da: Piggei
          Mi puo' andare bene che il floppy venga
          rimpiazzato ad esempio con lo ZIP
          (dovrebbero pero' scendere ancora un po' i
          prezzi).

          Posso capire che le porte PS/2 possano venir
          rimpiazzate direttamente dall'USB per la
          gestione della tastiera e del mouse.

          Forse pure la parallela ormai ci puo'
          salutare (ma neanche troppo pero') in favore
          dell'USB, pero' ci sono ancora progetti che
          la utilizzano.

          Pero' la seriale e' utilissima per tutti i
          progettini che uno si fa e interfaccia al
          computer (vedi programmatori, interruttori
          ecc..)


          Moh, io almeno una porta seriale la
          lascerei... Magari cambiare il vecchio canon
          9 poli in favore di un MiniDIN per ridurre
          l'occupazione?Completamente daccordo, ad eccezione di una cosa:meglio lasciare il DB 9pin, e' piu' comodo da saldare quando devi prepararti i cavi custom. ^__^Tanto, non mi dirai che sul retro di un PC manca lo spazio?
  • Anonimo scrive:
    Ma stiamo scherzando???
    e io fra 2 anni come ci gioco a tutti quei giochini per il vecchio dos che tanto mi piacciono se non potro' usare il mouse ne ps2 ne seriale?E se mi si rompera' il pc che ho ora? Bast4rdi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando???
      Userai vmware, ovvero un emulatore, che, riuscira' a far andare su questi nuovi pc bomba i programmini dos, pensati per hardware di molti anni fa, a velocita' perfetta.Se "togliere le seriali e i floppy" significa semplificare l'architettura pc, quindi le schede madri... avremo solo meno bug su bios e drivers... ben venga tutto cio'Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma stiamo scherzando???
        Dove hai mai visto bug sul bios relativo alle seriali o al floppy? Dico, siamo impazziti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma stiamo scherzando???
          - Scritto da: HotEngine
          Dove hai mai visto bug sul bios relativo
          alle seriali o al floppy?Per dirne una: ASUS TX97 (M/b Pentium I) con chip di I/O Windbond - su windoz necessitava di un serial.vxd diverso da quello standard per correggere il problema.In quanto ai floppy sono buggati per natura visto che i floppy sono tra i supporti piu' insicuri mai inventati ;).
          Dico, siamo impazziti?Dico, ma sei ignorante? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma stiamo scherzando???
          - Scritto da: HotEngine
          Dove hai mai visto bug sul bios relativo
          alle seriali o al floppy? Dico, siamo
          impazziti?Vi sembrera' incredibile ma io ho visto un floppy entrare in conflitto con una VGA: i 2 funzionavano perfettamente separati, ma insieme facevano piantare la macchina, qualsiasi macchina !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando???
            Scusate ma che cè famo co tutto usb che tanto non funziona ??? finkè si tratta di tastiere e mouse vabbè, ma molte altre periferikè hanno un fottio di problemi al riguardo....ALtra cosa, ora non so come si comporta in merito XP ma fino ad ME e 2000 se non sbaglio quando parti in provvisoria non te lo karika l'USB... Se devi imporre le mani che ti inventi ???... Boh cmq secondo me l'usb e na mezza kiavika...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando???
      Non temere, ci saranno astrazioni software dell'hardware sempre piu' efficienti.E CPU sempre piu' veloci a farle girare.Tipo due macchine virtuali su una stessa stazione con due tastiere USB per due persone che giocano a Doom one VS one, emulando l'RS/232:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando???
      - Scritto da: Skaven
      e io fra 2 anni come ci gioco a tutti quei
      giochini per il vecchio dos che tanto mi
      piacciono se non potro' usare il mouse ne
      ps2 ne seriale?
      E se mi si rompera' il pc che ho ora?

      Bast4rdi!Io sto problema non c'è l'ho. Come ho detto tanto tempo fa... che bello far parte di un 10% di mercato!
Chiudi i commenti