IBM: sinfonia finale

Big Blue aggiorna per l'ultima volta il software per la produttività Symphony. Nel futuro collaborerà all'OpenOffice curato dalla community Apache

Roma – Lo scorso anno IBM ha ceduto il codice sorgente della sua suite per ufficio Symphony alla fondazione non profit di Apache. Questo aggiornamento 3.0.1 del programma Lotus gratuito potrebbe quindi essere l’ultimo curato dai tecnici Big Blue.

L’update in questione compie comunque dei passi in avanti includendo correzioni per 37 bug e aggiungendo il supporto per 1 milione di righe nei fogli di calcolo. La nuova release di Symphony introduce anche nuovi tipi di grafici, come quelli a bolle, e il supporto per i documenti Office 2007 protetti da password.

Symphony è un fork di OpenOffice, e nel corso degli anni i programmatori IBM hanno sempre continuato a collaborare con le menti di OpenOffice.org. Allo stesso modo IBM prevede ora di seguire la nuova versione del progetto, che miscelerà vecchio e nuovo codice riportando il software Lotus all’interno della suite originale.

IBM continuerà a supportare attivamente gli utenti che hanno scelto Symphony per tutta la durata del ciclo vitale del client Notes 8.5.x. Molto probabilmente nel futuro verrà comunque rilasciata un’apposita “IBM Edition” di questo OpenOffice sotto licenza Apache 2.0

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Rambald Du Vaqueiras scrive:
    in alternativa ...
    Il video proposto mostra un proiettile autodecalibrante che perde il "sabot" allo sparo e che segue una traiettoria rettilinea andando a bersaglio. Quindi nessuna delle vantate rivoluzionarie proprietà di inseguimento del bersaglio mobile e/o di correzione della traiettoria vengono manifestate a livello pratico di quella che sarebbe pur una tecnologia penso oggi giorno possibile (almeno per le armi di medio/grosso calibro). Segreto militare o "bufala" giornalistica ? Propongo in alternativa a questo "scoop" l'annunncio dello sviluppo di una tecnologia nazionale del tutto innovativa volta a "indurre" il bersaglio (mobile) a porsi sulla traiettoria (fissa) del proiettile secondo la buona logica del Maometto impossibilitato a recarsi in montagna. Salam Alekum
  • fabrizio scrive:
    predichi bene...
    La società che è governativa (ovvero pagata dai cittadini) ha come motto sulla sua homepage:"Securing a peaceful and free world through technology"Sarebbe interessante capire come questa splendida invenzione rientri in questa idea.Come dire mi date i soldi per un mondo libero, sicuro e di pace e vi sviluppo i proiettili teleguidati e se ne fregiano pure???Love peace and bullets insomma
  • il gobbo scrive:
    Yankee go home!
    Gli americani non si smentiscono mai. Poi vogliono fare i poliziotti del mondo!
    • krane scrive:
      Re: Yankee go home!
      - Scritto da: il gobbo
      Gli americani non si smentiscono mai. Poi
      vogliono fare i poliziotti del mondo!Stai giustamente suggerendo di costruire piu' armi anche noi ?In effetti l'italia e' solo il 6' venditore d'armi al mondo...
  • The Dude scrive:
    L'umanità ringrazia
    Sentitamente, perchè c'è proprio bisogno di invenzioni così.
    • krane scrive:
      Re: L'umanità ringrazia
      - Scritto da: The Dude
      Sentitamente, perchè c'è proprio bisogno di
      invenzioni così.E si, partendo da basi simili si potrebbero gestire atterraggi automatici degli aerei per dire...
      • OldDog scrive:
        Re: L'umanità ringrazia
        - Scritto da: krane
        E si, partendo da basi simili si potrebbero
        gestire atterraggi automatici degli aerei per
        dire...Atterraggi automatici degli aerei avvengono già, con elettronica che poco ha a che spartire con la guida laser dei proiettili (che richiedono traiettorie diverse, velocità di spostamento completamente differenti).Che poi si preferisca mantenere al pilota la possibilità di correggere tutto all'ultimo istante è comprensibile: un piccolo errore che porti fuori bersaglio un proiettile relativamente poco costoso, farebbe un grosso botto e delle vittime se accadesse ad un aereo ad atterraggio automatico.
        • krane scrive:
          Re: L'umanità ringrazia
          - Scritto da: OldDog
          - Scritto da: krane

          E si, partendo da basi simili si potrebbero

          gestire atterraggi automatici degli aerei per

          dire...
          Atterraggi automatici degli aerei avvengono già,
          con elettronica che poco ha a che spartire con la
          guida laser dei proiettili (che richiedono
          traiettorie diverse, velocità di spostamento
          completamente differenti).E allora ? Secondo te gli strumenti che utilizzano sono i migliori possibili ? E sono usciti direttamente dopo la scoperta del fuoco senza passaggi di mezzo ?
          Che poi si preferisca mantenere al pilota la
          possibilità di correggere tutto all'ultimo
          istante è comprensibile: un piccolo errore che
          porti fuori bersaglio un proiettile relativamente
          poco costoso, farebbe un grosso botto e delle
          vittime se accadesse ad un aereo ad atterraggio
          automatico.Piu' i sistemi si evolvono e piu' ci sara' sicurezza, fino al punto in cui l'errore umano sara' statisticamente maggiore a quello della macchina.
          • OldDog scrive:
            Re: L'umanità ringrazia
            - Scritto da: krane

            Atterraggi automatici degli aerei avvengono
            già,

            con elettronica che poco ha a che spartire
            con
            la

            guida laser dei proiettili (che richiedono

            traiettorie diverse, velocità di spostamento

            completamente differenti).

            E allora ? Secondo te gli strumenti che
            utilizzano sono i migliori possibili ? E sono
            usciti direttamente dopo la scoperta del fuoco
            senza passaggi di mezzo ?Temo tu non abbia colto che nel mio intervento spiegavo che le due tecnologie hanno modi d'uso differenti, non che quella dell'articolo sia una evoluzione dell'altra. Non era un giudizio sull'evoluzione tecnologica o meno (sono io stesso appassionato di aeronautica, quindi ti garantisco che sono attento ai progressi in quel campo).
            Piu' i sistemi si evolvono e piu' ci sara'
            sicurezza, fino al punto in cui l'errore umano
            sara' statisticamente maggiore a quello della
            macchina.Affermazione di grande fiducia nel progresso tecnologico ma, temo, indimostrabile nel mondo reale.Se ti leggi cosa stia creando un'insostenibile aumento di costi e di tempi nella realizzazione di nuovi velivoli nel mondo (soprattutto Occidentale) negli ultimi vent'anni avrai diverse sorprese ;)Anche diversi incidenti aeronautici degli ultimi anni sono frutto dell'eccessiva fiducia negli strumenti riposta dai piloti e dai tecnici, cullati dalla convinzione che la macchina "dovesse" essere ormai più affidabile. Il che non significa che l'elettronica di bordo non sia stata di grande aiuto, ma che per inevitabile realtà tutto quanto metti a bordo è destinato a malfunzionare, per una ragione o l'altra e quanto più critico sarà quel componente per la condotta sicura del velivolo, quanto più catastrofico rischia di essere l'esito finale del malfunzionamento.Questo nel compromesso generale di rendere affidabile ma economicamente sostenibile e volante ogni velivolo, s'intende. :)
          • krane scrive:
            Re: L'umanità ringrazia
            - Scritto da: OldDog
            - Scritto da: krane


            Atterraggi automatici degli


            aerei avvengono già, con


            elettronica che poco ha a che


            spartire con la guida laser dei


            proiettili (che richiedono


            traiettorie diverse, velocità di


            spostamento completamente


            differenti).

            E allora ? Secondo te gli

            strumenti che utilizzano sono

            i migliori possibili ? E sono

            usciti direttamente dopo la

            scoperta del fuoco senza

            passaggi di mezzo ?
            Temo tu non abbia colto che nel mio
            intervento spiegavo che le due tecnologie
            hanno modi d'uso differenti, non che
            quella dell'articolo sia una evoluzione
            dell'altra. Ok, ma anche questa trovera' il suo bravo uso civile, a quel punto tutti contenti a insultare la prossima invenzione militare...Sembra quasi che la gente dimentichi che sono i capi di stato e le corporazioni ad iniziare le guerre, non le armi che di loro se ne stanno tranquille nei magazzini.
            Non era un giudizio sull'evoluzione
            tecnologica o meno (sono io stesso
            appassionato di aeronautica, quindi
            ti garantisco che sono attento ai
            progressi in quel campo).Ahhh, questo e' interessante, hai qualche link da consigliarmi ?

            Piu' i sistemi si evolvono e piu'

            ci sara' sicurezza, fino al punto in

            cui l'errore umano sara' statisticamente

            maggiore a quello della macchina.
            Affermazione di grande fiducia nel
            progresso tecnologico ma, temo, indimostrabile
            nel mondo reale.Come ? Ma tu fai i conti a mano o con la calcolatrice ?Tu usi i mezzi di trasporto o da una citta' all'altra ti sposti a piedi ?
            Se ti leggi cosa stia creando un'insostenibile
            aumento di costi e di tempi nella realizzazione
            di nuovi velivoli nel mondo (soprattutto
            Occidentale) negli ultimi vent'anni avrai diverse
            sorprese ;)Passera', intanto le auto che si guidano da sole stanno facendo giri del mondo.
            Anche diversi incidenti aeronautici degli ultimi
            anni sono frutto dell'eccessiva fiducia negli
            strumenti riposta dai piloti e dai tecnici,E dalla corsa al risparmio direi.
            cullati dalla convinzione che la macchina
            "dovesse" essere ormai più affidabile.
            Il che non significa che l'elettronica di
            bordo non sia stata di grande aiuto, ma
            che per inevitabile realtà tutto quanto
            metti a bordo è destinato a malfunzionare,
            per una ragione o l'altra e quanto più
            critico sarà quel componente per la
            condotta sicura del velivolo, quanto più
            catastrofico rischia di essere l'esito
            finale del malfunzionamento.E io che ho detto ? La stessa cosa...Solo che ritengo che relativamente presto la parte piu' siggetta a malfunzionamenti, statisticamente, sara' l'uomo.
            Questo nel compromesso generale di rendere
            affidabile ma economicamente sostenibile e
            volante ogni velivolo, s'intende.
            :)ecco :) l'economia ed il risparmio che fregano :D
  • Leonida scrive:
    Anche in CSI Miami
    Anche in una delle ultime puntate di CSI Miami (stagione attualmente in corso in USA) c'è un'arma simile (con proiettili in grado di "agganciare" il bersaglio e curvare in volo la traiettoria per colpirlo) che viene usata per commettere un omicidio.Vuoi vedere che qualcuno degli sceneggiatori ha agganci alla DARPA? O.O
    • krane scrive:
      Re: Anche in CSI Miami
      - Scritto da: Leonida
      Anche in una delle ultime puntate di CSI Miami
      (stagione attualmente in corso in USA) c'è
      un'arma simile (con proiettili in grado di
      "agganciare" il bersaglio e curvare in volo la
      traiettoria per colpirlo) che viene usata per
      commettere un
      omicidio.
      Vuoi vedere che qualcuno degli sceneggiatori ha
      agganci alla DARPA?
      O.OCompariva gia' in un vecchio film di fantascienza, ma non ricordo il nome...
      • Jexx scrive:
        Re: Anche in CSI Miami
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Leonida

        Anche in una delle ultime puntate di CSI
        Miami

        (stagione attualmente in corso in USA) c'è

        un'arma simile (con proiettili in grado di

        "agganciare" il bersaglio e curvare in volo
        la

        traiettoria per colpirlo) che viene usata per

        commettere un

        omicidio.

        Vuoi vedere che qualcuno degli sceneggiatori
        ha

        agganci alla DARPA?

        O.O

        Compariva gia' in un vecchio film di
        fantascienza, ma non ricordo il
        nome...La pistola cartoon del detective Eddie Valiant, nel film Chi ha incastrato Roger Rabbit.
  • sentinel scrive:
    Runaway...
    ...Praticamente hanno preso ispirazione da questo film (del 1984!!! :|) del genio visionario (è proprio il caso di dirlo...) di Michael Crichton.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2012 11.43-----------------------------------------------------------
  • M. A. scrive:
    Peccato per l'utilizzo
    Beh da un punto di vista tecnologico non c'è che dire... Anche se "intelligente" significherebbe un'altra cosa, rimane comunque un notevole prodotto di elettronica e automazione... Peccato che sia per un'arma...M.www.raggiecrivelli.com
  • uno qualsiasi scrive:
    I fucili ZORG ZF-1
    Praticamente, equivale alla funzione Reply:[yt]O_1-u25rgpc[/yt]
  • Armigero scrive:
    Mah
    a tutti coloro che odiano le armi:la prossima volta che un dittatore o un mafioso o chi per essi massacrano migliaia di uomini donne e bambini non venite più fuori con i discorsi che bisogna aiutarli!!! perche io a mani nude non ci vado a sistemare le cose! e ricordo che anche una macchina in mano ad un pazzo furioso diventa strumento di morte! quindi perche non eliminiamo le auto dal pianeta? sono gli uomini a rendere pericolosi gli oggetti che hanno in mano non gli oggetti in se stessi!
    • Peace scrive:
      Re: Mah

      sono gli uomini a rendere pericolosi
      gli oggetti che hanno in manoAppunto, eliminiamo gli oggetti che hanno in mano e non saranno più pericolosi. NO alle armi !!!
      • krane scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: Peace

        sono gli uomini a rendere pericolosi

        gli oggetti che hanno in mano
        Appunto, eliminiamo gli oggetti che hanno in mano
        e non saranno più pericolosi.
        <b
        NO alle armi !!! </b
        NO alle auto !!!NO alle mani !!!Consiglierei di strappare anche tutti i denti che possono essere pericolosi...
      • smettila scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: Peace

        sono gli uomini a rendere pericolosi

        gli oggetti che hanno in mano

        Appunto, eliminiamo gli oggetti che hanno in mano
        e non saranno più
        pericolosi.

        <b
        NO alle armi !!! </b
        Ma tu non sei il trollone che si fa chiamare "Basta pirateria"?
      • Tino Tini scrive:
        Re: Mah
        senza armi il nemico l'avra' vinta facile !
    • pietro scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: Armigero
      a tutti coloro che odiano le armi:
      la prossima volta che un dittatore o un mafioso o
      chi per essi massacrano migliaia di uomini donne
      e bambini non venite più fuori con i discorsi che
      bisogna aiutarli!!! ..gli si potrebbe sparare con uno di questi nuovi proiettili
    • Ceridono Gian Mario scrive:
      Re: Mah
      Sono perfettamente solidale col commentatore. Libero è come al solito "paraXXXX" e pur di riempire le pagine del sito pubblica ogni monnezza possibile Cercare le notizie che meritano costa fatica vero?. E' ora di piantarla di usare la parola intelligente in contesti di armi e armamenti. Sono due termini antitetici. C'è poca intelligenza nelle armi e nel loro uso. Con la scusa che avevamo le armi intelligenmti abbiamo fatto un paio di guerre disgraziate che hanno solo peggiorato la situazione mondiale e non si vede come finirle nella decenza... Bella intelligenza. E siccome le abbiamo fatte per esportare la democrazia, della stessa democrazia siamo praticamente rimasti senza noi, prima con un governo di fuorilegge e deficienti vari poi con uno di tecnici che nessuno ha cercato e voluto... Chissà quando si imparerà la lezione??? Ma siccome la mamma dei cretini è sempre incinta lo so che avremo sempre qualcuno che pubblicherà la notizia di una nuova arma più intelligente delle precedenti. Per me l'unica arma veramente intelligente è quella che si autodistrugge in un angolo e si va a posizionare automaticamente nella pattumiera della storia. Magari proprio la pattumiera dell'ammiraglio De Paola molto più pericoloso del precedente ministro che era forse solo pittoresco e bauscia...
      • krane scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: Ceridono Gian Mario
        Sono perfettamente solidale col commentatore.
        Libero è come al solito "paraXXXX" e pur di
        riempire le pagine del sito pubblica ogni
        monnezza possibile Cercare le notizie che
        meritano costa fatica vero?. E' ora di piantarla
        di usare la parola intelligente in contesti di
        armi e armamenti. Sono due termini antitetici.Perche' ? Una belva e' intelligente e addestrarla ad uccidere non la rende piu' stupida.
        C'è poca intelligenza nelle armi e nel loro uso.Questo non impedisce il loro uso dai tempi della clava.
        Con la scusa che avevamo le armi intelligenmti
        abbiamo fatto un paio di guerre disgraziate che
        hanno solo peggiorato la situazione mondiale e
        non si vede come finirle nella decenza... Bella
        intelligenza. E siccome le abbiamo fatte per
        esportare la democrazia, della stessa democrazia
        siamo praticamente rimasti senza noi, prima con
        un governo di fuorilegge e deficienti vari poi
        con uno di tecnici che nessuno ha cercato e
        voluto... Chissà quando si imparerà la lezione???Sai cosa ci vorrebbe ???Una guerra !
        Ma siccome la mamma dei cretini è sempre incinta
        lo so che avremo sempre qualcuno che pubblicherà
        la notizia di una nuova arma più intelligente
        delle precedenti. Per me l'unica arma veramente
        intelligente è quella che si autodistrugge in un
        angolo e si va a posizionare automaticamente
        nella pattumiera della storia.E il giorno dopo ci invadono gli ufo e siamo disarmati :D :D
        Magari proprio la
        pattumiera dell'ammiraglio De Paola molto più
        pericoloso del precedente ministro che era forse
        solo pittoresco e bauscia...Ti sento un po' confuso...Come si puo' dare la colpa ad un oggetto e non parlare di chi lo impugna... Bah.
    • OldDog scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: Armigero
      a tutti coloro che odiano le armi:
      la prossima volta che un dittatore o un mafioso o
      chi per essi massacrano migliaia di uomini donne
      e bambini non venite più fuori con i discorsi che
      bisogna aiutarli!Ok, ma è importante non perdere di vista la differenza tra necessità e opportunità.Un chirurgo con in mano un affilatissimo bisturi lo dovrebbe usare per intervenire con miglior precisione e minor danno quando non vi è alternativa per ripristinare la salute del paziente (necessità).Un nuovo bisturi facilmente disponibile potrebbe voler dire maggior superficialità nella preparazione degli interventi (opportunità) o maggior propensione ad eseguirli anche quando non sono l'opzione migliore per il paziente.
  • argjuna scrive:
    pensiero
    ricordate quel programma televisivo dove ci illuminava,facendoci vedere il micro cip del futuro inserito nel braccio, dicono per la nostra tutella, sia per i dispersi, sia per i movimenti bancari.ricordatevi anche questo inserendo le coordinate alla oggiva, in oggetto:con cartuccia ripiena di nitro clicerina. non solo vi spappolano il cervello ma vi salta anche la stanza dove siete, gli incuirenti preposti ad l'indagina , vi trasporteranno con il cuchiaio in delle buste del supermercato. questo e il futuro spareranno alla cieca e copiranno,esattamente dove vogliono,cosa fare. bloccare immediatamente il progetto, 2. se tale proposito, entrtano nel circuito griggio, siamo finiti , immagina un virus, del pcche si materializza e ti divora ciao a tutti, non e follia, ma cio' che ci riserva il futuro
    • collione scrive:
      Re: pensiero
      cambia pusher
    • Massimo scrive:
      Re: pensiero
      Impara a scrivere in un italiano decente e poi potresti proporre le tue idee/ideali!!!!
    • r1348 scrive:
      Re: pensiero
      - Scritto da: argjuna
      ricordate quel programma televisivo dove ci
      illuminava,facendoci vedere il micro cip del
      futuro inserito nel braccio, dicono per la nostra
      tutella, sia per i dispersi, sia per i movimenti
      bancari.
      ricordatevi anche questo inserendo le coordinate
      alla oggiva, in
      oggetto:
      con cartuccia ripiena di nitro clicerina. non
      solo vi spappolano il cervello ma vi salta anche
      la stanza dove siete, gli incuirenti preposti ad
      l'indagina , vi trasporteranno con il cuchiaio in
      delle buste del supermercato. questo e il futuro
      spareranno alla cieca e copiranno,esattamente
      dove
      vogliono,
      cosa fare. bloccare immediatamente il progetto,
      2. se tale proposito, entrtano nel circuito
      griggio, siamo finiti , immagina un virus, del
      pc
      che si materializza e ti divora ciao a tutti,
      non e follia, ma cio' che ci riserva il
      futuroTi hanno già contattato per la nuova pubblicità del CEPU?
    • The Dude scrive:
      Re: pensiero
      Spero che tu non sia italiano, altrimenti mi sa che hai perso taaaanti anni, andando a scuola.
  • walter ghiotti scrive:
    sempre daccapo
    ci fu un concilio in cui si discusse l'uso della balestra perchè troppo micidiale ed in grado di sfondare le corazze.Sempre come a quel tempo, inizialmente si dirà di no e poi si proseguirà nella ricerca è così dai tempi in cui uno più debole, per difendersi da uno molto piu' grosso...invento' l'arco con le frecce... non si puo' fare niente. Se volete saperne di piu' leggete il sogno di san Giovanni...L'Apocalisse ..l'ultimo dei libri della Bibbia.
  • jack scrive:
    ma che bello...
    vorrei che qualcuno ricordasse che si parla di oggettini simpatici simpatici destinati a spappolare la testa ad essere umani...
    • krane scrive:
      Re: ma che bello...
      - Scritto da: jack
      vorrei che qualcuno ricordasse che si parla di
      oggettini simpatici simpatici destinati a
      spappolare la testa ad essere umani...Lo sappiamo bene eh, siamo i 6' esportatori al mondo...
    • dinci scrive:
      Re: ma che bello...
      embèèèèèèèèèèèèè belli bisognerebbe colonizzare qualcosa e sterminare da capo pito
  • mariano sciacca scrive:
    ARMI!
    ITALIANI, maniaci di Armi, vergogna.
    • fagotto scrive:
      Re: ARMI!
      Siamo affascinati dall'aspetto tecnologico, che lo usi il falegname per piantare i chiodi in remoto dal suo laboratorio a casa tua o che lo usino per far saltare in aria cervelli sinceramente frega poco.Italiani maniaci di armi? Evidentemente tu non hai idea di che cosa ci sia nel sud degli Stati Uniti.[img]http://www.theblaze.com/wp-content/uploads/2011/11/santa-and-machine-guns-portrait-2.jpg [/img]
  • alexbottoni scrive:
    Qualche imprecisione...
    L'articolo contiene qualche imprecisione:1) I proiettili sono calibro 0.50 pollici (cioè 12,7mm) e sono lunghi 4 pollici (cioè circa 10 cm), non 4 centimetri.2) Il sistema di autoguida laser utilizzato da questi proiettili risale agli anni '70 (circa 40 anni fa) e si chiama SALH: http://en.wikipedia.org/wiki/Laser_guidance . Era già in uso (dai primi anni '80) sui missili anticarro AGM 114 Hellfire: http://en.wikipedia.org/wiki/AGM-114_Hellfire . La novità consiste nel fatto che ora questo sistema di guida può essere piazzato dentro un proiettile calibro 0.50'. Per essere ancora più precisi, la tecnica utilizzata è una "sottoclasse" o "variante" del SALH nota come "beam riding": http://en.wikipedia.org/wiki/Beam_riding. Viene usata, sin dagli anni '80, dai missili svedesi RBS70: http://en.wikipedia.org/wiki/RBS_70 .3) I due km di portata sono il limite abituale delle munizioni 0.50 BMG (aka NATO 12,7x99mm, vedi: http://en.wikipedia.org/wiki/.50_BMG ) usate dai fucili di precisione "long range" come il Barrett M82 (http://en.wikipedia.org/wiki/Barrett_M82). Il sistema di guida, in sè e per sè, avrebbe una porta molto superiore (dipende quasi solo dal laser usato per illuminare il bersaglio).4) Il LED citato nell'articolo è una semplice "lampadina" piazzata sulla base del proiettile e rivolta verso il tiratore. Serve a trasformare il proiettile in un "tracciante" e renderlo visibile di notte. Non ha nulla a che fare con i LED display (come quelli di telecamere e fotocamere).
    • attonito scrive:
      Re: Qualche imprecisione...
      - Scritto da: alexbottoni
      L'articolo contiene qualche imprecisione:

      1) I proiettili sono calibro 0.50 pollici (cioè
      12,7mm) e sono lunghi 4 pollici (cioè circa 10
      cm), non 4
      centimetri.

      2) Il sistema di autoguida laser utilizzato da
      questi proiettili risale agli anni '70 (circa 40
      anni fa) e si chiama SALH:
      http://en.wikipedia.org/wiki/Laser_guidance . Era
      già in uso (dai primi anni '80) sui missili
      anticarro AGM 114 Hellfire:
      http://en.wikipedia.org/wiki/AGM-114_Hellfire .
      La novità consiste nel fatto che ora questo
      sistema di guida può essere piazzato dentro un
      proiettile calibro 0.50'. Per essere ancora più
      precisi, la tecnica utilizzata è una
      "sottoclasse" o "variante" del SALH nota come
      "beam riding":
      http://en.wikipedia.org/wiki/Beam_riding. Viene
      usata, sin dagli anni '80, dai missili svedesi
      RBS70: http://en.wikipedia.org/wiki/RBS_70
      .

      3) I due km di portata sono il limite abituale
      delle munizioni 0.50 BMG (aka NATO 12,7x99mm,
      vedi: http://en.wikipedia.org/wiki/.50_BMG )
      usate dai fucili di precisione "long range" come
      il Barrett M82
      (http://en.wikipedia.org/wiki/Barrett_M82). Il
      sistema di guida, in sè e per sè, avrebbe una
      porta molto superiore (dipende quasi solo dal
      laser usato per illuminare il
      bersaglio).

      4) Il LED citato nell'articolo è una semplice
      "lampadina" piazzata sulla base del proiettile e
      rivolta verso il tiratore. Serve a trasformare il
      proiettile in un "tracciante" e renderlo visibile
      di notte. Non ha nulla a che fare con i LED
      display (come quelli di telecamere e
      fotocamere).ottima cagata in testa a maruccia, non avrei saputo fare di meglio :D
  • attonito scrive:
    inutile
    inutile parlare delle incongruenze logiche presenti nell'articolo, perche' tanto poi cassano. arrangiatevi, le figuraccie le fate voi, non io.
  • TuttoaSaldo scrive:
    Copioni !!
    Alla Oto-melara già lo vendono.Scusa ma il DART sottocalibrato italiano è già in produzione e venduto pure alle marine straniere?Mariuccia, fammi un articolo sul lanciatore Vega prima che parta ;-)
    • krane scrive:
      Re: Copioni !!
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      Alla Oto-melara già lo vendono.
      Scusa ma il DART sottocalibrato italiano è già in
      produzione e venduto pure alle marine straniere?
      Mariuccia, fammi un articolo sul lanciatore Vega
      prima che parta
      ;-)Siiii, con tutte le unita' di misura sbagliate come ci piace a noi ...
      • attonito scrive:
        Re: Copioni !!
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: TuttoaSaldo

        Alla Oto-melara già lo vendono.

        Scusa ma il DART sottocalibrato italiano è
        già
        in

        produzione e venduto pure alle marine
        straniere?


        Mariuccia, fammi un articolo sul lanciatore
        Vega

        prima che parta

        ;-)

        Siiii, con tutte le unita' di misura sbagliate
        come ci piace a noi
        ...millel millemega. la prestibirigirizazzione...
        • otto fon frusten scrive:
          Re: Copioni !!
          solito articolo alla Maruccia... Dai ragazzi ancora vi meravigliate?? :-D Non sparate sulla crocerossa! :-D
    • _bubu_ scrive:
      Re: Copioni !!
      Stavo per scriverlo anche io! Se lo fanno gli Americani, sbatti l'articolo in prima pagina.... già già.. Piena sudditanza psicologica!
Chiudi i commenti