IBM: sinfonia finale

Big Blue aggiorna per l'ultima volta il software per la produttività Symphony. Nel futuro collaborerà all'OpenOffice curato dalla community Apache
Big Blue aggiorna per l'ultima volta il software per la produttività Symphony. Nel futuro collaborerà all'OpenOffice curato dalla community Apache

Lo scorso anno IBM ha ceduto il codice sorgente della sua suite per ufficio Symphony alla fondazione non profit di Apache. Questo aggiornamento 3.0.1 del programma Lotus gratuito potrebbe quindi essere l’ultimo curato dai tecnici Big Blue.

L’update in questione compie comunque dei passi in avanti includendo correzioni per 37 bug e aggiungendo il supporto per 1 milione di righe nei fogli di calcolo. La nuova release di Symphony introduce anche nuovi tipi di grafici, come quelli a bolle, e il supporto per i documenti Office 2007 protetti da password.

Symphony è un fork di OpenOffice, e nel corso degli anni i programmatori IBM hanno sempre continuato a collaborare con le menti di OpenOffice.org. Allo stesso modo IBM prevede ora di seguire la nuova versione del progetto, che miscelerà vecchio e nuovo codice riportando il software Lotus all’interno della suite originale.

IBM continuerà a supportare attivamente gli utenti che hanno scelto Symphony per tutta la durata del ciclo vitale del client Notes 8.5.x. Molto probabilmente nel futuro verrà comunque rilasciata un’apposita “IBM Edition” di questo OpenOffice sotto licenza Apache 2.0

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 02 2012
Link copiato negli appunti