IBM sposa PHP, apre 30 software

Big Blue e i padri del PHP insieme per una nuova piattaforma di sviluppo, condita da PHP e database come l'open source Cloudscape. Su Sourceforge 30 nuovi progetti software dell'azienda


Armonk (USA) – Tra i prodotti open source a poter vantare la benedizione di IBM si aggiunge PHP, un linguaggio di scripting che Big Blue vuole integrare con le sue piattaforme di database per dar vita a quella che definisce la prima soluzione integrata per lo sviluppo di applicazioni PHP.

Il software, battezzato Zend Core for IBM , verrà sviluppato da IBM insieme a Zend , una società fondata dai due padri di PHP per commercializzare prodotti e servizi basati sul loro linguaggio. Zend Core for IBM sposerà PHP 5 , l’ultima versione del linguaggio, con il server di database open source Cloudscape e DB2 Universal Database. Le due partner collaboreranno anche al miglioramento di alcuni degli aspetti della tecnologia PHP legati all’accesso ai database e al supporto degli standard per i web service.

IBM spera di far leva sulla grande popolarità di PHP per attrarre verso il proprio database Cloudscape un maggior numero di sviluppatori open source. Secondo Netcraft, PHP oggi rappresenta il 40% di tutti i linguaggi di scripting utilizzati sul Web.

Big Blue afferma di essere la prima, nell’industria del settore, a fornire un soluzione di database integrata capace di supportare sia PHP che Java.

Zend Core for IBM supporterà in maniera nativa XML e i web service, inoltre includerà un ambiente di sviluppo rapido per la creazione di applicazioni data-driven. Big Blue sottolinea come questo ambiente possa essere utilizzato per migrare facilmente le applicazioni dal database embedded Cloudscape al database mission-critical DB2.

Per sancire la propria alleanza con Zend e la sua comunità di sviluppo, IBM ha aggiunto al proprio sito per sviluppatori developerWorks una sezione interamente dedicata a PHP: qui si possono trovare articoli tecnici, tutorial, forum e driver.

L’annuncio dell’accordo con Zend si è accompagnato alla notizia del varo, su SourceForge.net, di 30 progetti software open source sponsorizzati da IBM. Tali progetti, tutti preesistenti, adotteranno la licenza GNU GPL o, in alternativa, la BSD o la Common Public License di IBM. Tra i software di cui Big Blue ha aperto il codice spiccano Jikes, un compilatore just-in-time Java, e Life Science Identifier, un’applicazione studiata per semplificare lo sviluppo di applicazioni mediche.

Ad oggi il big di Armonk afferma di aver contribuito all’open source con oltre 120 progetti software, tra cui Eclipse, Derby e Globus. L’azienda ha inoltre aperto alla comunità 500 brevetti che gli sviluppatori possono utilizzare, senza pagare alcuna royalty, all’interno di prodotti open source.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    strani impuntamenti firefox 1.0
    usando firefox 1.0 ita ho notato alcune volte degli impuntamenti nel caricare alcune pagine web sia com filmati flash che solo html. possiedo un athlon 1000 con 128mb di ram win xp sp1.quale potrebbe essere la causa?Grazie Lucio
  • iced scrive:
    FF: ma PC Professionale è comunista?!!?
    Solo un giornale comunista può scrivere un articolo del genere:http://www.mozillaitalia.org/files/doc/164_FL_SW_Mozilla.pdfe intitolarlo "Firefox 1.0, l'alternativa sicura a Internet Explorer" ;-) e cito "Il nuovo browser di casa Mozilla è più sicuro, veloce, efficiente e leggero del prodotto Microsoft e offre molti strumenti per la ricerca e la personalizzazione"....Leggetevi l'articolo, consiglio una camomilla ai più accalorati, da tutte le parti!Ciao, iced
  • Anonimo scrive:
    Diceva il saggio...
    ....un computer sicuro è un computer spento. Oppure non collegato ad internet = @^Paolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Diceva il saggio...
      - Scritto da: Anonimo
      ....un computer sicuro è un computer spento.
      Oppure non collegato ad internet = @^

      PaoloPeccato caro "paolo" che i virus (gia' abbondantassimi su M$ Dos) preesistano di gran lunga alla diffusione di Internet al "popolaccio bue"...Ne deduco che un computer e' ancor piu' sicuro se e' "M$ free"... saluti e buon "onanismo" dato che sul "computer" disconnesso e isolato e' l'unica pratica che ti rimane! ;-) :-P
    • Anonimo scrive:
      Re: Diceva il saggio...
      - Scritto da: Anonimo
      ....un computer sicuro è un computer spento.
      Oppure non collegato ad internet = @^

      PaoloAvresti dovuto dire: Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa cosa lascia, ma non sa cosa trova. (win)
  • Anonimo scrive:
    Utenti IE
    Ma che siete Frustrati eh?quale e' il vostro problema su Firefox?Lo attaccate come se vi venissero 100 euro in meno in tasca ogni volta che un utente in + lo usa e ne va fiero....E' inutile che cercate sotterfugi e lo negate.. IE sono mesi che non viene aggiornato e a parte le patch di caratteristiche nuove non ce ne sono Firefox e' tecnologia e progresso e in questo senso e' di sicuro avanti a IE di un bel po'... Poi vabbe' le patch sono gia' state aggiornate velocemente e fortunatamente non erano problemi poi gravi, quando devono aggiornare IE per un baco c'e' da tremare per dei mesi perche' potresti aprire ad esempio un immagine girando un sito e dentro c'e' un virus..Ma siate realisti...
  • Anonimo scrive:
    Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
    Mozilla Firefox Address Bar Remote Script Execution Vulnerability:http://www.securityfocus.com/bid/12672vulnerable:Mozilla Firefox 1.0Mozilla Firefox 1.0.1
    • Anonimo scrive:
      Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
      La patch si chiama internet explorer 7.0 che sara' la morte totale della concorrenza!!!! MUAAHAHAHA!!!Tremate linari!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
        Firefox sicuramente ha i sui difetti (ma non dimentichiamo che la prima versione ufficiale, la 1.0, è uscita solo 4 mesi fa), però è innegabile che lo sviluppo di Internet Explorer è praticamente congelato dal 2001 (a parte la piccola modifica blocca-popup nel service-pack 2). La concorrenza inoltre, renderebbe più difficile il lavoro di quanti sfruttano le falle di sicurezza dei browser per diffondere virus e spyware, facilitati dalla presenza di un unico browser su oltre il 90% dei PC.Questa è la mia opinione.Cordiali saluti.Giorgio da Milano
        • Anonimo scrive:
          Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
          - Scritto da: Anonimo
          Firefox sicuramente ha i sui difetti (ma non
          dimentichiamo che la prima versione ufficiale, la
          1.0, è uscita solo 4 mesi fa), Non significa nulla, perchè i programmi open source partono dalla 0.1 come versione, passando per 0.2, e così via fino alla 1.0 e proseguendo oltre. Firefox è già maturo a sufficienza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
        - Scritto da: Anonimo
        La patch si chiama internet explorer 7.0 che
        sara' la morte totale della concorrenza!!!!
        MUAAHAHAHA!!!
        Tremate linari!!!!Ehm....quando esce? insieme al lungo corno? Quindi.... a data da destinarsi?(linux) :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
          Quando uscira i siti microsoft e tutti quelli asp non potranno piu' essere visualizzati con firefox buahahahahah!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1

            Quando uscira i siti microsoft e tutti quelli asp
            non potranno piu' essere visualizzati con firefox
            buahahahahah!!!E quindi... da quando tagliare fuori dei possibili clienti diventerebbe un vantaggio?Sta finendo la trippa per i gatti del draga!
          • Anonimo scrive:
            Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
            - Scritto da: Anonimo

            Quando uscira i siti microsoft e tutti quelli
            asp

            non potranno piu' essere visualizzati con
            firefox

            buahahahahah!!!
            E quindi... da quando tagliare fuori dei
            possibili clienti diventerebbe un vantaggio?
            Sta finendo la trippa per i gatti del draga!Clienti che non hanno i soldi manco per un sistema operativo è meglio perderli che trovarli!!!!Se hai linux gioca a pang in flash e non rompere su i siti commerciali in asp che hanno prezzi che per te sono stratosferici....un panino solo 30 euro con mastercard!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Quando uscira i siti microsoft e tutti quelli

            asp


            non potranno piu' essere visualizzati con

            firefox


            buahahahahah!!!

            E quindi... da quando tagliare fuori dei

            possibili clienti diventerebbe un vantaggio?

            Sta finendo la trippa per i gatti del draga!

            Clienti che non hanno i soldi manco per un
            sistema operativo è meglio perderli che
            trovarli!!!!
            Se hai linux gioca a pang in flash e non rompere
            su i siti commerciali in asp che hanno prezzi che
            per te sono stratosferici....un panino solo 30
            euro con mastercard!!!Finiscila, (troll2)Non sparlare di ciò che non ti piace solo perchè hai paura di perdere soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
      - Scritto da: Anonimo
      Mozilla Firefox Address Bar Remote Script
      Execution Vulnerability:

      http://www.securityfocus.com/bid/12672

      vulnerable:
      Mozilla Firefox 1.0
      Mozilla Firefox 1.0.1Da http://www.securityfocus.com/archive/1/391593Risk: Low/MediumInoltre, se l'hai provata, devi trascinare un'immagine che non viene visualizzata (ettecredo, è un javascript) sulla barra degli indirizzi. Mi sembra il "virus di albania" di qualche tempo fa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
      E' ovvio che chi ha iniziato questo argomento non ha intenzioni serie ma solo provocatorie (il bug in Firefox è un pretesto:anche I.E ne ha moltissimi non risolti da mesi, ed esiste dal 1995, cioò 10 anni!). Sforziamoci cmq di fare un discorso serio.Io davvero non capisco come chi dà dei comunisti o dei morti di fame a chi usa software open source in nome dell'economia di mercato possa non rendersi conto della contraddizione in cui cade. Il software a sorgente aperto (compreso il s.o Linux, nelle sue varie distribuzioni), non è necessariamente gratuito. Ma, sia che sia gratis che a pagamento, la sua presenza contribuisce ad instaurare anche nel campo dei prod informatici quel regime di concorrenza che è alla base del libero mercato. Il monopolio di Microsoft e i suoi mezzucci (appunto, rendere visibili certi siti solo a I.E, in barba agli standard del W3C) sono stati puniti dall'antitrust americano ed europe (500 mil di euro di multa!) porpio perchè ledeva la concorrenza, e non per questioni ideologiche. Se poi Explorer 7.0 sarà un ottimo browser, riconquisterà gli utenti che sta perdendo al ritmo di un 1,5% al mese :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Grave vulnerabilità in Firefox 1.0.1
        - Scritto da: Anonimoriconquisterà gli utenti che sta
        perdendo al ritmo di un 1,5% al mese :-)te lo ha detto tuo cuGGino???
  • Anonimo scrive:
    non funge
    ho installato la nuova versione di Firefox su linux Mandrake 10.1 ma effetuando il test di Secunia http://secunia.com/multiple_browsers_idn_spoofing_test/il problema si ripresenta nella barra degli indirizzi sempre paypal.comhelp!...........
    • TomSawyer scrive:
      Re: non funge
      bah a me si....perfettamente direiche os usi?hai provato a creare un nuovo profilo nouvo nouvo!?ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: non funge
      Certo che non va è un prodotto open source come minimo dovrai ricompilare il kernel e fare una gita a lourde accendendo 3 ceri!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: non funge
        Perchè il tuo cesso di Exploder invece funziona che è una meraviglia, vero?!Ma apri gli occhi.
      • Anonimo scrive:
        Re: non funge
        - Scritto da: Anonimo
        Certo che non va è un prodotto open source come
        minimo dovrai ricompilare il kernel e fare una
        gita a lourde accendendo 3 ceri!!!Ecco perchè le patch su Windows non funzionano: non si può ricompilare il kernel...
    • Anonimo scrive:
      Re: non funge
      sono l'autore del primo postho risoltosbadatamente ho installato la 101 in un altra directory e i link sul desktop portavano alla versione precedentechiedo scusaa proposito simpatico il post del tipo che cercava il kernel.......................
  • Anonimo scrive:
    Open Source = Open Computer
    basta con l' open source è troppo insicuro. la dimostrazione è sotto gli occhi di tutti: non riescono a fare neanche un browserino che subito tutti ti entrano nel computer. se avessero fatto un browser complesso come IE allora i bug sarebbero miglioni.meglio pagare e essere sicuri. la microsoft è la migliore soluzione per tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Open Source = Open Computer
      scusate l' errore di ortografia miglioni = milioni lo dico subito altrimenti i trolloni mi assaltano dicendo che non sapendo l' italiano non posso saper usare un pc
      • Giambo scrive:
        Re: Open Source = Open Computer
        - Scritto da: Anonimo
        scusate l' errore di ortografia miglioni =
        milioni lo dico subito altrimenti i trolloni mi
        assaltano dicendo che non sapendo l' italiano non
        posso saper usare un pcNon conosci l'italiano e non sai usare il computer :-)Ciao trollone !
        • Anonimo scrive:
          Re: Open Source = Open Computer
          non ti mando aff. solo perchè io lavorando al computer guadagno dei gran MIGLIONI e dall' alto del mio conto in banca ti guardo dall' alto in basso. psse me li danno forse qualcosa la so fare anch' io.
          • Anonimo scrive:
            Re: Open Source = Open Computer
            - Scritto da: Anonimo
            non ti mando aff. solo perchè io lavorando al
            computer guadagno dei gran MIGLIONI e dall' alto
            del mio conto in banca ti guardo dall' alto in
            basso.
            ps
            se me li danno forse qualcosa la so fare anch' io.Ma ti prego... In nessun ambito lavorativo si puo' affermare una cosa del genere... In informatica men che meno... E molti lettori/scrittori di questo forum ne sono la prova...Andrea
          • Anonimo scrive:
            Re: Open Source = Open Computer

            Ma ti prego... In nessun ambito lavorativo si
            puo' affermare una cosa del genere... In
            informatica men che meno... E molti
            lettori/scrittori di questo forum ne sono la
            prova...sono la prova che non hanno un ***** da fare, se avessero da fare per guadgnare il "miglioni" non sarebbero qua a postare;-) (me compreso)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Open Source = Open Computer
      - Scritto da: Anonimo
      basta con l' open source è troppo insicuro. la
      dimostrazione è sotto gli occhi di tutti: non
      riescono a fare neanche un browserino che subito
      tutti ti entrano nel computer. se avessero fatto
      un browser complesso come IE allora i bug
      sarebbero miglioni.ROTFL!!! :D:D:D:D Vogliamo ricordare i doziliardi di bachi che ha IE? E poi nessuno ha detto che Firefox è perfetto, ma essendo open source le falle vengono coperte mooolto prima, non come la microsoft che le lascia in balia di worm e cracker per sei mesi e più...
      meglio pagare e essere sicuri. la microsoft è la
      migliore soluzione per tuttiSTRAROTFL!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)E' la soluzione migliore per chi non ha quel minimo di intelletto e sensibilità di capire che ormai va bene solo per giocare...TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Open Source = Open Computer
      Va bè, mi sforzo di dare una risposta seria a questo post!La tua premessa secondo me è ridicola: Firefox non è un browserino e I.E non è un browser complesso...semmai è il contrario, se guardiamo le funzioni e le possibilità offerte dal primo rispetto al secondo (navigazione a schede, supporto alle notizie in RSS, blocco pop-up avanzato, controllo dei donwload multipli, finestrella del motore di ricerca integrata...). E' "ino" solo perchè è molto leggero. La falla tappata con la vers. 1.0.1 riguarda un protocollo che I.E neppure supporta. FF è stato scaricato da più di 25 MIGLIONI di utenti in 3 mesi. Ha i suoi difetti, ma di sicuro non inferiore a Explorer, e promette bene :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Open Source = Open Computer
        si parlate parlate ma intanto siete soltanto dei derelitti che si esaltano davanti ad una linea di comando e godono perchè vedono due tabbettine su un browser. vedremo quando la microsoft si sarà rotta i coglioni della concorrenza di firefox cosa succederà.psio intanto intasco e penso a voi quando cagociaooo....
        • Giambo scrive:
          Re: Open Source = Open Computer
          - Scritto da: Anonimo
          si parlate parlate ma intanto siete soltanto dei
          derelitti che si esaltano davanti ad una linea di
          comando e godono perchè vedono due tabbettine su
          un browser. vedremo quando la microsoft si sarà
          rotta i coglioni della concorrenza di firefox
          cosa succederà.Yaaawwwnnnn ...
          ps
          io intanto intasco e penso a voi quando cagoSe pensare ti fa' andare di corpo, smettila del tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Open Source = Open Computer
            se la microsoft non ti preoccupa(la storia dicono insegni qualcosa ma il dramma dell' umanità consiste nel dimenticarselo tutte le volte) vuol dire che sei abbastanza sciocco.vogliamo forse fare l' elenco di coloro che ha distrutto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Open Source = Open Computer
            Ma chi è questo idiota? Hai voglia di provocare? Beh dato ke in questo momento non ho un cazzo di meglio da fare ti rispondo pure. Parli di Microsoft come se fosse la Germania di Hitler.. coloro che ha distrutto? La Microleggero è solo un'azienda molto grossa e molto ricca (ma altrettanto sono colossi come la IBM, la Novell o l'HP che stanno investendo milioni di dollari nell'Open source), che però teme la concorrenza, dato che si affida a mezzucci come rendere impossibile disinstallare certi suoi software da Windows o rendendo visibili i suoi siti solo con Explorer per conquistare nuove fette di mercato. Rispetto a Mac e Linux, i suoi prodotti sono sicuramente meno stabili e sicuri, quindi se si guardasse qualità/prezzo, la Microsoft perderebbe la sfida. Non è un caso che sia stata condannata dall'antitrust americano e da quello europeo (500 milioni di euro di multa!) per abuso di posizione dominante sul mercato, e non per questioni ideologiche.Detto questo, direi di non badare più a questo provocatore che scrive cose senza senso, non argomentate, e insulti su questo forum...lasciamolo parlare da solo, almeno si sfoga :-)
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamento automatico dal 7 marzo?
    Tratto dalle installation guidelines:The new Firefox autoupdate should be available around March 7th. Firefox 1.0 users who aren't experienced in handling profiles during the uninstall/reinstall process may want to wait. Autoupdate will install the 1.0.1 patch automatically and preserve all current settings, without the need to uninstall/reinstall The Autoupdate feature should already be set on, as it is the default setting for Firefox 1.0. You can check for proper settings through: TOOLS ... OPTIONS ... ADVANCED ... SOFTWARE UPDATES ... check the boxes for "Periodically Check for Updates" for Firefox and My Extensions/Themes. Another setting to check is TOOLS ... OPTIONS ... WEB FEATURES ... CHECK "allow site to install software" http://forums.mozillazine.org/viewtopic.php?t=225601&sid=32ce5e1939bd6acb1de48edd85b64e1d
  • Anonimo scrive:
    Non l'aggiornero' MAI !!!
    Eh no !Mi hanno detto che era meglio di "quell'altro".Era piu' veloce di "quell'altro"Lo usano meno persone di "quell'altro" (e quindi e' bello sentirsi parte di un'elite)Era piu' sicuro di quell'altro, ma molto piu' sicuro, addirittura si vociferava che nemmeno il creatore stesso di FF poteva farci niente contro la sua creatura. Era invulnerabile !!E ora ?Una patch ? Ma che e' ? Che vuol dire ? E poi nemmeno upgrada ? Devo riscaricarmi tutto ? E perche' ? E come ? E quando ? E poi, lo usa solo il 4% dei navigatori. Se lo usase l'80% quante schifezze trovemmo ? Non e' giusto !Ma allora, non sara' che tutto il mondo e' paese ?, ci hanno imbrogliato tutti, sia l'uno che "quell'altro ?" :)Io medito, voi flammate se vi va....V
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'aggiornero' MAI !!!
      Direi che sei esagerato. Se non hai lo spirito critico di provare e valutare da solo, è inutile che poi ti lamenti dei consigli sbagliati...Più che altro, resta sempre un browser migliore rispetto a "quell'altro" che mi ha riempito (e mi riempirebbe ancora se non avessi il pinguino) di spyware windows 2000...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non l'aggiornero' MAI !!!
        - Scritto da: Anonimo
        Più che altro, resta sempre un browser migliore
        rispetto a "quell'altro" che mi ha riempito (e mi
        riempirebbe ancora se non avessi il pinguino) di
        spyware windows 2000...se ti piace cliccare a destra e a sinistra su ogni pagina web che ti trovi davanti, allora non prendertela cn IE. (te lo dice uno che li usa entrambe)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'aggiornero' MAI !!!
      Beh, francamente che non effettui l'upgrade in automatico rompe anche a me, xò lo trovo comunque molto meglio di IE... proprio non c'è paragone!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non l'aggiornero' MAI !!!
        Chissenefrega se devo riscaricarlo/reinstallarlo a IE non ci torno salvo rare eccezioni tra cui l'Update e qualche sito fatto da cani ma necessario.Eppoi, si scaricano e installano tante di quelle cose su Win che questo mi sembra l'ultimo dei problemi.
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamento automatico? Ma de che?
    Ok per i plugin funziona, ma per Firefox ?L' update automatico e' finto?Capirei se non fosse in grado di aggiornare da una versione 1.0 ad una 2.0, ma porcamiseria dalla 1.0.0 alla 1.0.1...:-(Probabilmente c'e' un buon motivo per questo "difetto", qualcuno lo conosce?
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento automatico? Ma de che?
      (aggiunta al messaggio precedente)Oppure se per seri motivi tecnici l'update automatico non e' fattibile COME MINIMO durante il check degli update mi aspetterei un messaggio di avviso "e' uscita la nuova versione 1.0.1 da scaricare e installare a parte..."
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento automatico? Ma de che?
      ricondo che gli update automatici sono ancora in beta, per qualcosa funziona per altro no..
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento automatico? Ma de che?
        speriamo lo sistemino presto.. il check dell'ultima versione dispon ibile è ormai fondamentale in tutti i software.comunque niente di male... si scarica e si installa sulla precedente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Aggiornamento automatico? Ma de che?

          comunque niente di male... si scarica e si
          installa sulla precedente.Certo, ma pensiamo all'utente medio (pensate ai vostro famigliare o colleghi o amici)-Non visita giornalmente Punto Informatico-Non visita giornalmente la homepage di Mozilla-Non visita giornalmente le homepage dei software che utilizzaecco perche' e' importante avere un aggiornamento automatico (o perlomeno una notifica dell'uscita di nuovi update)Quindi: sviluppatori Firefox, al lavoro!:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento automatico? Ma de che?
            beh se per quello sono ancora tanti gli utenti medi a non conoscere firefox...per cui...non è ancora così grave come lacuna la mancanza dell'aggiornamento automatico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento automatico? Ma de che?
      Sono d'accordo con messaggio precedente: trovo che Firefox 1.0 sia già un ottimo prodotto, ma ha sicuramente dei difetti, dovuti anche alla sua giovane età, ed è giusto parlarne, segnalarli e risolverli. Gli sviluppatori che collaborano a FF sono di sicuro in gamba e con l'aiuto degli utenti risolveranno anche il problema degli aggiornamenti. I fan sono giustamente esaltati dal grande successo di questo ottimo prgrammino, ma a volte è vero, esagerano a evidenziarne solo i pregi trascurandone i difetti. Ma sono sicuro che col tempo questo si attenuerà. Avanti Mozilla, ridacci il Web! :-)
  • Anonimo scrive:
    Vulnerabilità XSS in Firefox 1.0.1
    http://www.securityfocus.com/archive/1/391593
    • Shu scrive:
      Re: Vulnerabilità XSS in Firefox 1.0.1
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.securityfocus.com/archive/1/391593Io non ho capito la vulnerabilita`.Se l'immagine era gia` presente sul sito originale, vuol dire che l'ho vista, e quindi che il browser ha gia` seguito il link per mostrarmela.Cosa cambia se la trascino sulla barra del titolo e la ricarico di nuovo?Se era su un server esterno prima lo sara` di nuovo.Bye.
  • Anonimo scrive:
    Ma OS non era sicuro?
    Questa è l'ennesima dimostrazione che il codice open source non è intrinsicamente più sicuro del codice closed source, questi sono FATTI non parole.Non c'è nessuna sostanza etera che avvolge il software open source e rende sicuro lui e gli utilizzatori.Per vedere questa sostanza etera ci vuole solamente la FEDE.Ma è difficile il debunking di questa favola politico-ideologica perché non c'è peggior sordo, di chi non vuol sentire ( perchè ci sono molti interessi POLITICI IDEOLOGICI e di DENARO, tanto denaro ).Un'altro FATTO è che FF poteva portare a, niente popò di meno che:- pishing- spoofingMa quelle cose le fanno gli hacker cattivi, non è colpa di FF vero? Però i bug di IE sono colpa di Microsoft e non degli hacker cattivi vero? Quanta ipocrisia.Alla faccia della sicurezza tanto promessa e sbandierata ai quattro venti, sicurezza che non c'è, perchè questi sono i FATTI.Come se non bastasse nell'articolo si apprende che:1- per patchare i bug di firefox, non si può usare il sistema di aggiornamento automatico ( perché l'hanno messo se non serve a niente? Si comportano esattamente con la Microsoft? Ma non dovevano conquistar.. ehm... liberare il mondo? )2- Occorre scaricare manualmente dal sito di Mozilla.org la nuova versione aggiornata3- Occorre leggere l'avviso pubblicato da MozillaItalia.org.Quindi, in sintesi, nel nuovo Millennio, il software che c'è non serve, e occorre fare a mano, non prima di aver letto ATTENTAMENTE un avviso: siamo a cavallo. Mi chiedo ( e non lo voglio sapere ) se sia addirittura indispensabile dover smanettare dalla linea di comando, per carità, mi diverto molto con le regular expression, sed e vi, ma non mi pare il caso di scomodare la linea di comando per aggiornare un browser.Ma perché fate le cose così complicate voi dell'open source?Per star dietro a un qualsiasi sistema informativo made in open source ci vorrebbe un tecnico espertissimo per ogni banalità, e un sacco di soldi, ecco perché tifate tanto per l'open source, si incastra benissimo, una bella trappola!Dov'è quindi la superiorità del software open source?Non c'è.Se proprio cercassi qualcosa di alternativo, allora preferirei Opera, nonostante sia closed source: a me serve la funzionalità, non il codice.Quanta ipocrisia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      - Scritto da: Anonimo
      Questa è l'ennesima dimostrazione che il codice
      open source non è intrinsicamente più sicuro del
      codice closed source, questi sono FATTI non
      parole.Ti è caduto il ciuccio, vuoi che te lo raccolgo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma OS non era sicuro?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Questa è l'ennesima dimostrazione che il codice

        open source non è intrinsicamente più sicuro del

        codice closed source, questi sono FATTI non

        parole.

        Ti è caduto il ciuccio, vuoi che te lo raccolgo?Non sono quello a cui hai "risposto".. però devo dire che lu iargomenta, tu invece cerchi solo di fare una battuta che ridicolizza solo te stesso...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma OS non era sicuro?
          - Scritto da: Anonimo

          Ti è caduto il ciuccio, vuoi che te lo raccolgo?

          Non sono quello a cui hai "risposto".. però devo
          dire che lu iargomenta, tu invece cerchi solo di
          fare una battuta che ridicolizza solo te
          stesso...Sono quello del ciuccio... ad uno che denigra l'open perchè "salverà il mondo" e "è esente da bug" quando esiste espressamente il sito per il bug reporting di mozilla (bugzilla) non posso fare altro che rispondere che è un bambino. Un bambino piccolo, anche.Perciò, meglio che si rimette il ciuccio e non parla.Non parliamo poi di quando afferma di guadagnare "miglioni"...
      • Anonimo scrive:
        [OT]Re: Ma OS non era sicuro?

        Ti è caduto il ciuccio, vuoi che te lo raccolgo?A parte la battuta, ma l'italiano non lo conosci?Vuoi ch te lo raccolgA!!!!!Che palle sto congiuntivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      - Scritto da: Anonimo
      Questa è l'ennesima dimostrazione che il codice
      open source non è intrinsicamente più sicuro del
      codice closed source, questi sono FATTI non
      parole.Bè, non sono 'sti gran bug, e sono stati corretti in fretta!

      Non c'è nessuna sostanza etera che avvolge il
      software open source e rende sicuro lui e gli
      utilizzatori.Difatti, ma che chi si rimbocca le maniche e li corregge, e c'è chi se ne lava le mani!

      Per vedere questa sostanza etera ci vuole
      solamente la FEDE.Per non vedere ciò che ho detto sopra, ci vogliono le fatte di salame sugli occhi. Ma, mi raccomando, tagliato grosso!

      Ma è difficile il debunking di questa favola
      politico-ideologica perché non c'è peggior sordo,
      di chi non vuol sentire ( perchè ci sono molti
      interessi POLITICI IDEOLOGICI e di DENARO, tanto
      denaro ).Qua l'unico che pensa in modo POLITICO, IDEOLOGICO sei tu, e se parliamo di DENARO, stavi scherzando, vero (M$ viene scritta con la $ perchè, secondo te?)

      Un'altro FATTO è che FF poteva portare a, niente
      popò di meno che:

      - pishing
      - spoofingIl tuo pusher ti da' roba OTTIMA!

      Ma quelle cose le fanno gli hacker cattivi, non è
      colpa di FF vero? Però i bug di IE sono colpa di
      Microsoft e non degli hacker cattivi vero? Quanta
      ipocrisia.Questo l'hai detto TU, io NO, e NON LO PENSO! (mi sa che stai un po' scadendo nel troll.....)

      Alla faccia della sicurezza tanto promessa e
      sbandierata ai quattro venti, sicurezza che non
      c'è, perchè questi sono i FATTI.

      Come se non bastasse nell'articolo si apprende
      che:

      1- per patchare i bug di firefox, non si può
      usare il sistema di aggiornamento automatico (
      perché l'hanno messo se non serve a niente? Si
      comportano esattamente con la Microsoft? Ma non
      dovevano conquistar.. ehm... liberare il mondo? )Be', sai, la mia Fedora Core 3 ha acceso l'allarme rosso ed ho trovato FireFox. Che le versioni che scarichi ed installi tu abbiano questo difetto è vero, ma quelle integrate come IE....
      2- Occorre scaricare manualmente dal sito di
      Mozilla.org la nuova versione aggiornataUn click e via!
      3- Occorre leggere l'avviso pubblicato da
      MozillaItalia.org.No, nel caso di FC3 tutto OK

      Quindi, in sintesi, nel nuovo Millennio, il
      software che c'è non serve, e occorre fare a
      mano, non prima di aver letto ATTENTAMENTE un
      avviso: siamo a cavallo.Be', sì, ti avvisano prima che ci possono essere problemi e TI DICONO COME RISOLVERLI. Ti ricorda niente M$ che ha rilasciato l'SP2 dichiarando che c'erano alcuni problemi ma o ti arrangiavi o non lo installavi? E che recentemente ha rilasciato una patch per questo?
      Mi chiedo ( e non lo
      voglio sapere )Evvai, è questo il modo da persona "non ottenebrata dalla FEDE" (o no?)
      se sia addirittura indispensabile
      dover smanettare dalla linea di comando, per
      carità, mi diverto molto con le regular
      expression, sed e vi, ma non mi pare il caso di
      scomodare la linea di comando per aggiornare un
      browser.Questa è (troll)aggine pura, ma sei un po' scarso!

      Ma perché fate le cose così complicate voi
      dell'open source?

      Per star dietro a un qualsiasi sistema
      informativo made in open source ci vorrebbe un
      tecnico espertissimo per ogni banalità, e un
      sacco di soldi, ecco perché tifate tanto per
      l'open source, si incastra benissimo, una bella
      trappola!

      Dov'è quindi la superiorità del software open
      source?

      Non c'è.

      Se proprio cercassi qualcosa di alternativo,
      allora preferirei Opera, nonostante sia closed
      source: a me serve la funzionalità, non il
      codice.

      Quanta ipocrisia.Hai proprio ragione, sei VERAMENTE IPOCRITA!Saluti....................Enrico (linux) (c64)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      - Scritto da: Anonimo
      Questa è l'ennesima dimostrazione che il codice
      open source non è intrinsicamente più sicuro del
      codice closed source, questi sono FATTI non
      parole.Qui l'unico fatto sei tu...
      Non c'è nessuna sostanza etera che avvolge il
      software open source e rende sicuro lui e gli
      utilizzatori.Piano ad insultare le sostanze con certe parole. Anche se fossero "sostanze dai facili costumi" hanno la loro dignita'.
      Ma è difficile il debunking di questa favolaForse volevi dire de-banking ? Cioe' eliminare gli interessi delle banche.
      politico-ideologica perché non c'è peggior sordo,
      di chi non vuol sentire ( perchè ci sono molti
      interessi POLITICI IDEOLOGICI e di DENARO, tanto
      denaro ).Infatti...lo sanno tutti: e' tutto un magna-magna.Scusa cosa stavi dicendo...non ti seguivo...
      Un'altro FATTO è che FF poteva portare a, niente
      popò di meno che:1. popo'

      - pishing2. piscing
      - spoofing
      3. lavaculing (o puliscicarting)
      Ma quelle cose le fanno gli hacker cattivi, non è
      colpa di FF vero? Però i bug di IE sono colpa di
      Microsoft e non degli hacker cattivi vero? Quanta
      ipocrisia.Hem..scusate...non ho resistito all'invito.;)Vado a dorming.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      sto gran bug rispettare uno standard non era...e infatti si è scelto di continuare a supportarlo cosa che ie non fa...per il resto l'unica cosa che ti quoto e che ff necessità d un aggiornamento manuale...sul leggere l'advisory è una cagataa....nel senso che sono prcauioni che nel 99,9% dei casi non funzionano...e se non funzianano ti reinstalli l'estensioni (niente di che dunque)....ma tu questo problema di estensioni non ne hai :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma OS non era sicuro?
        - Scritto da: Anonimo
        sto gran bug rispettare uno standard non era...

        e infatti si è scelto di continuare a supportarlo
        cosa che ie non fa...Quoto.Se il protocollo è debole,mica è un problema del browser che lo supporta. ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma OS non era sicuro?
          - Scritto da: Anonimo
          Quoto.Se il protocollo è debole,mica è un
          problema del browser che lo supporta. ;-)Stai scherzando?Se il protocollo è debole logica vuole che *non lo si adotta*Se lo si adotta lo si fa con lo contromisure del caso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma OS non era sicuro?

            Stai scherzando?
            Se il protocollo è debole logica vuole che *non
            lo si adotta*
            Se lo si adotta lo si fa con lo contromisure del
            caso.non lo si adottI, non adottApsla vulnerabilità del protocollo è stata scoperta MOLTI ANNI DOPO che IE aveva mancato di supportarlo, non prima, quindi la scelta di non supportarlo ha a che vedere con l'allergia di Exploder per seguire gli standard, non con motivi di sicurezza...lo specchio comincia a farsi scivoloso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma OS non era sicuro?

            non lo si adottI, non adottAEh? Ma sei scemo a correggere l'italiano?
            psP.S. non ps (faccio come i bambini adesso)
            la vulnerabilità del protocollo è stata scoperta MOLTI ANNI
            DOPO che IE aveva mancato di supportarlo, non prima,
            quindi la scelta di non supportarlo ha a che vedere con
            l'allergia di Exploder per seguire gli standard, non con motivi "Explorer" non "Exploder", "a seguire gli standard" non "per seguire gli standard"
            lo specchio comincia a farsi scivoloso...Un po' come il tuo italiano scritto e la tua comprensione del testo :)Infatti stavamo parlando Firefox e tu mi parli di Explorer che non c'entra nulla.Chi ha parlato di Explorer?TU!Qui si parlava di quanto fosse superficiale adottare un protocollo senza valutarne l'impatto sulla sicurezza.E lo specchio è tutto tuo, prego.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      eh mi spiace...con i nuovi forum i trolling vengono meno bene:-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma OS non era sicuro?
        Il problema delle estensioni non ce l'ho. Quando le installo, mi scarico anche l'xpi in una cartella e quando (raramente) reinstallo FF faccio Drap n' Drop nella finestra delle estensioni e il gioco e' fatto. Ovviamente tengo conto delle versioni e il gioco vale anche per i temi. Non vedo il problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      Quando si ha torto si tende a estremizzare per sembrare di avere ragione.- Firefox è PIU' sicuro di IE- Ah, quindi firefox non ha nessun problema!? Balle!- Tutti i software hanno bug, ma open source è più veloce a correggere i bug.- Ah, quindi l'opensource non ha bug!? Balle!- Mi sembri un po' ansiosetto...- Ah, quindi tutti gli utenti windows sono idioti!? Sei comunista!In questo forum viene spesso detto che chi utilizza open source dice che non ha bug.Non ho ancora visto una volta, in un anno e mezzo, un commento in cui viene detto questo.Non dubito che qualcuno, da qualche parte, lo abbia detto, ma non su PI nell'ultimo anno e mezzo.E comunque, credere ad uno che dice che può esistere un software privo di bug è come credere ad uno che dice che il software proprietario è migliore in quanto propretario: gente che si è autoinnalzata ad "esperti" perchè ha letto molte riviste di computer (che comprava per avere il gioco allegato).Quindi consiglio molta camomilla e qualche passeggiata in montagna (adesso fa un po' freddo ma l'aria è splendida).Matteo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma OS non era sicuro?
        Si ma non si puo' osannare M$ come fanno alcuni. E' pazzesco. Uno usa quello che preferisce, ma "qualcuno" mette i bastoni tra le ruote per promuovere i suoi prodotti... e farsi i c***i degli altri (tentativo di connesione a *.microsoft.com per l'eseguibile ***.exe)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma OS non era sicuro?
          - Scritto da: Anonimo
          Si ma non si puo' osannare M$ come fanno alcuni. Dove? Chi? Quando? Link grazie.
          E' pazzesco. E' Semplice.Visto che l'astio che c'è da parte dei sostenitori di OS verso M$ e *sopratutto* verso i suoi utenti che vengono offesi *SISTEMATICAMENTE* prima ancora di poter parlare, non è escluso che qualcuno veda questi fanatismi (uniti a maleducazione) come "il male".La cura? Dare tanti soldi a Bill 'che ci pensa lui...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma OS non era sicuro?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Si ma non si puo' osannare M$ come fanno
            alcuni.

            Dove? Chi? Quando? Link grazie.


            E' pazzesco.

            E' Semplice.
            Visto che l'astio che c'è da parte dei
            sostenitori di OS verso M$ e *sopratutto* verso i
            suoi utenti che vengono offesi *SISTEMATICAMENTE*
            prima ancora di poter parlare, non è escluso che
            qualcuno veda questi fanatismi (uniti a
            maleducazione) come "il male".Citatio "Dove? Chi? Quando? Link grazie."chefiguremmmerd

            La cura? Dare tanti soldi a Bill 'che ci pensa
            lui...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma OS non era sicuro?

            Citatio "Dove? Chi? Quando? Link grazie."

            chefiguremmmerdCercateli.Io non cercherò di convincere te di una questo fatto che pervade tutti i forum.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?

      Questa è l'ennesima dimostrazione che il codice
      open source non è intrinsicamente più sicuro del
      codice closed source, questi sono FATTI non
      parole.I beg your pardon, i fatti sono questi:(da Secunia)Mozilla Firefox 1.xProduct Affected By: 8 Secunia AdvisoriesMozilla Firefox 1.x with all vendor patches installed and all vendor workarounds applied, is currently affected by one or more Secunia advisories rated Less critical Microsoft Internet Explorer 6Product Affected By: 79 Secunia AdvisoriesMicrosoft Internet Explorer 6 with all vendor patches installed and all vendor workarounds applied, is currently affected by one or more Secunia advisories rated Highly critical Fierfox ha 8 bug riguardanti la sicurezza, il più grave non patchato è considerato meno che critico, Exploder ha 79 (SETTE-NOVE) bug riguardanti la sicurezza, il 32% non è patchato, + un 14% patchato solamente in parte, di tutti i bug il 14% è estremamente critico, il 27% altamente critico, almeno uno dei non patchati è altamente critico...
      Un'altro FATTO è che FF poteva portare a, niente
      popò di meno che:
      - pishing
      - spoofingNon FF, il protocollo ha quel bug. FF ora ha sovrapposto un uletriore controllo che risolve quel problema.IE non aveva quel problema perchè non implementava quel protocollo, ma la scelta di non implementarlo è ANTECEDENTE alla scoperta del bug, quindi non è giustificabile come attenzione alla sicurezza!
      Se proprio cercassi qualcosa di alternativo,
      allora preferirei Opera, nonostante sia closed
      source: a me serve la funzionalità, non il
      codice.

      Quanta ipocrisia.Quanta trollaggine! Anche opera implementava quel protocollo e soffriva dello stesso problema.. btw, anche opera l'ha fixato con un controllo ulteriore. E i bug non fixati di IE invece? Ancora ad aspettare?Non è solo questione di open e closed, è questione di produttori seriamente interessati alla sicurezza e non, M$ almeno prima di win2003 server e del futuro, annunciato ie7 NON lo era, si vedrà in futuro se rispetterà le aspettative.In generale se vai a vedere le statistiche su secunia vedrai che i prodotti open sono tra i più sicuri, quindi open non vuole dire per forza sicuro ma di certo i FATTI mostrano che è un modello di sviluppo che non consente di adagiarsi sulla vendita di prodotti insicuri, perchè sennò te lo fixano e ti prendono i clienti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      Ciao a tutti, vorrei esporre la mia opinione sull'argomento.Firefox sicuramente ha i suoi difetti (ma non dimentichiamo che la prima versione ufficiale, la 1.0, è uscita solo 4 mesi fa), però è innegabile che lo sviluppo di Internet Explorer è praticamente congelato dal 2001 (a parte la piccola modifica blocca-popup nel service-pack 2). Firefox viene "osannato" perchè viene considerato da molti siti e riviste specializzate (vedi: www.copybase.ch/italy per recensioni) un ottimo prodotto, con molte caratterisitche in più rispetto a I.E e ad altri browser, che sta mese dopo mese riaprendo la "guerra dei browser", che potrebbe portare la concorrenza anche in questo mercato. Concorrenza che,secondo me, renderebbe più difficile il lavoro di quanti sfruttano le falle di sicurezza dei browser per diffondere virus e spyware, oggi facilitati dalla presenza di un unico browser su oltre il 90% dei PC.Le falle e i bug ce li ha anche Firefox, di sicuro, ma vengono scoperte e corrette molto più rapidamente che non in I.E.Qui veniamo all'Open Source. I programmi a sorgente aperto non sono in assoluto più sicuri dei software proprietari, ma hanno in genere meno bug (e quelli che ci sono vengono corretti emdiamente più in fretta) perchè al codice può contribuire una vasta comunità di sviluppatori ed esso risulta quindi più controllato. L'eccesso di limiti dovuto al copyright inoltre, rallenta lo scambio di informazioni che fa crescere e progredire l'informatica (come tutte le scienze): l'O.S invece stimola il confronto e il miglioramento e quindi il progresso del software.Grazie. Un saluto,Giorgio da Milano
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma OS non era sicuro?
      - Scritto da: Anonimo
      Questa è l'ennesima dimostrazione che il codice
      open source non è intrinsicamente più sicuro del
      codice closed source, questi sono FATTI non
      parole.

      Non c'è nessuna sostanza etera che avvolge il
      software open source e rende sicuro lui e gli
      utilizzatori.

      Per vedere questa sostanza etera ci vuole
      solamente la FEDE.
      Scusa, ma dato che chi usa OS è comunista e quindi ateo (sono gli altri a dirlo fede in cosa?E poi mi sembra che di etereo ci sia solo la quantità di fumo che ti sei fatto.....:)
      Ma è difficile il debunking di questa favola
      politico-ideologica perché non c'è peggior sordo,
      di chi non vuol sentire ( perchè ci sono molti
      interessi POLITICI IDEOLOGICI e di DENARO, tanto
      denaro ).

      Un'altro FATTO è che FF poteva portare a, niente
      popò di meno che:

      - pishing
      - spoofing

      Ma quelle cose le fanno gli hacker cattivi, non è
      colpa di FF vero? Però i bug di IE sono colpa di
      Microsoft e non degli hacker cattivi vero? Quanta
      ipocrisia.
      L'ipocrisia è far finta che dato che il software è conosciuto solo da chi lo scrive non sia possibile che altri vi trovino bug, in quanto non esistono possibilita, se ci sono , di vederli...Mai sentito parlare di gente che fa test su qualunque cosa, software compreso, alla ricerca di "bug", ovvero di malfunzionamenti ini ciò che si testa, qualunque cosa sia, potenzialmente pericolosi per se e per gli altri?
      Alla faccia della sicurezza tanto promessa e
      sbandierata ai quattro venti, sicurezza che non
      c'è, perchè questi sono i FATTI.
      L'unica sicurezza e certezza che ho incontrato usando windows è il continuo smenare soldi per acquistare anti* per proteggere oltre win anche il PC...
      Come se non bastasse nell'articolo si apprende
      che:

      1- per patchare i bug di firefox, non si può
      usare il sistema di aggiornamento automatico (
      perché l'hanno messo se non serve a niente? Si
      comportano esattamente con la Microsoft? Ma non
      dovevano conquistar.. ehm... liberare il mondo? )
      2- Occorre scaricare manualmente dal sito di
      Mozilla.org la nuova versione aggiornata
      3- Occorre leggere l'avviso pubblicato da
      MozillaItalia.org.

      Quindi, in sintesi, nel nuovo Millennio, il
      software che c'è non serve, e occorre fare a
      mano, non prima di aver letto ATTENTAMENTE un
      avviso: siamo a cavallo. Mi chiedo ( e non lo
      voglio sapere ) se sia addirittura indispensabile
      dover smanettare dalla linea di comando, per
      carità, mi diverto molto con le regular
      expression, sed e vi, ma non mi pare il caso di
      scomodare la linea di comando per aggiornare un
      browser.

      Ma perché fate le cose così complicate voi
      dell'open source?
      Cos'è ti si è talmente rattrapita la mano a furia di fare click su qualunqie pulsante con scritto da non saper neanche scrivere un comandino scemo in una box testuale?
      Per star dietro a un qualsiasi sistema
      informativo made in open source ci vorrebbe un
      tecnico espertissimo per ogni banalità, e un
      sacco di soldi, ecco perché tifate tanto per
      l'open source, si incastra benissimo, una bella
      trappola!Non serve un tecnico specializzato: basta usare qualche neurone in più.....

      Dov'è quindi la superiorità del software open
      source?

      Non c'è.

      Se proprio cercassi qualcosa di alternativo,
      allora preferirei Opera, nonostante sia closed
      source: a me serve la funzionalità, non il
      codice.

      Quanta ipocrisia.già, quanta ipocrisia: mi sembra la favola della volpe e dell'uva....non è che esopo già circa 3000 anni fa avesse delle premonizioni?Mah?!
  • Anonimo scrive:
    Ogni browser ha le sue pezze...
    ... per cui non lamentiamoci di Internet Explorer: FF fa il 50% di quello che fa ie eppure è buggato uguale con rischi per la sicurezza
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni browser ha le sue pezze...
      Veramente ci sono almeno un centinaio di cose che IE non fa rispetto a FF. Cosa non fa FF rispetto a IE? Non interpreta gli Activex?Quanto alla velocita' di aggiornamento... beh fatti un pò i conti con i tempi, non ti dico niente, fai tu da solo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni browser ha le sue pezze...
      - Scritto da: Anonimo
      FF fa il 50% di quello che fa ie rotfl!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni browser ha le sue pezze...
      - Scritto da: Anonimo
      ... per cui non lamentiamoci di Internet
      Explorer: FF fa il 50% di quello che fa ie eppure
      è buggato uguale con rischi per la sicurezza
      ma che discorsi fai?!? firefox fa il 50% di IE... ma quando mai?? e poi.. sembra che tu ti diverta a pagare le merdate che fa windows... ma ti rendi conto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni browser ha le sue pezze...
      - Scritto da: Anonimo
      ... per cui non lamentiamoci di Internet
      Explorer: FF fa il 50% di quello che fa ie eppure
      è buggato uguale con rischi per la sicurezza
      Queste affermazioni mi portano ulteriormente a convincermi che la maggiorparte delle persone che leggono PI sono gelatai improvvisati informatici.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ogni browser ha le sue pezze...
        ma dai è chiaro che sto qui è lo stesso che ha scritto sull'altro forum che PHP è un linguaggio limitato... è un burlone!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ogni browser ha le sue pezze...
          non per entrare in numeri e percentuali buttati li a casaccio, ma una cosa è bene osservarla. A questo sito ( http://www.mozilla.org/projects/security/known-vulnerabilities.html ) si trova la lista delle vulnerabilità presenti e fixate in FF e ce ne sono di decisamente serie. Gradirei che si facessero notare anche queste oltre che a quelle di IE (non mi interessa chi ne ha di più, non mi interessa che browser è migliore, non mi interessa se apprezzate o meno Microsoft) in modo da non diffondere false credenze o illusioni di massima sicurezza. Su questi forum, come in altri, si trovano molti messaggi del tipo: "Abbandona IE, passa a Firefox e non avrai più un problema". Se si dicesse: "Guarda che con Firefox potrai avere meno problemi che con IE" mi starebbe bene, specie dopo aver letto bug di Firefox tipo questo:"A predictable name is used for the plugin temporary directory. A malicious local user could symlink this to the victim's home directory and wait for the victim to run Firefox. When Firefox shuts down the victim's directory would be erased."
          • Anonimo scrive:
            Re: Ogni browser ha le sue pezze...
            La redazione poi non ha citato le vulnerabilità più critiche che sono state patchate, fra cui quelle che permettevano di creare un file sul disco fisso di un utente ed eseguirlo da remoto, un altro che permetteva la lettura da remoto dei file condivisi, oppure quello che consentiva la modifica della configurazione di mozilla firefox da remoto, e tanti altri.Mozilla firefox di più sicuro di IE ha solo il fatto che non è in grado di eseguire gli ActiveX, ma per il resto è insicuro tanto quanto IE. E ora con il SP2 di WinXP ha praticamente reso impossibile l'esecuzione e installazione di activex senza il consenso dell'utente.Anche Microsoft rilascia mensilmente le patch cumulative per IE, quindi con la stessa frequenza di Mozilla (la 1.01 è infatti uscita dopo un mesetto dalla scoperta delle vulnerabilità o forse anche di più).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ogni browser ha le sue pezze...

        Queste affermazioni mi portano ulteriormente a
        convincermi che la maggiorparte delle persone che
        leggono PI sono gelatai improvvisati informatici.Non offendiamo i gelatai, eh!?;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ogni browser ha le sue pezze...
        - Scritto da: Anonimo
        Queste affermazioni mi portano ulteriormente a
        convincermi che la maggiorparte delle persone che
        leggono PI sono gelatai improvvisati informatici.Io li definisco "venditori di fumo" perché non solo dimostrano di essere assolutamente ignoranti in campo informatico ma pretendono di vendere la loro ignoranza anche agli altri. Il bello è che sono così stupidi, ma così stupidi, che fanno di tutto per sostenere un monopolio che non ci penserebbe due volte a spazzarli dalla faccia della terra se i ruoli fossero invertiti. Come non dimenticare la copia di XP gratuita a chi denuncia un commerciante che installa una copia pirata di XP e magari ne installa 1000 originali? Sai cosa ti dico? Ben gli sta a quel commerciante! La prossima volta che vende un PC forse si ricorderà di proporre all'utente software alternativi anziché vendere solo ed unicamente prodotti M$.Guarda, io non vedo l'ora che M$ attivi quella baggianata del controllo dei codici di attivazione per il download di update e software dal sito M$, spero che implementino il Palladium al più presto, poi vediamo se tutti i sostenitori a spada tratta di M$ continuano a ritenerla il messaggero di dio venuto per salvarci dal peccato originale, quando dovranno pagare per ogni singolo computer che hanno in casa, quando dovranno pagare un tot all'anno per poter usare i software installati sui loro PC, quando non potranno nemmeno permettersi di scaricare un singolo MP3 pirata, quando dovranno pagare per qualsiasi cosa essi facciano... oppure se anche loro, nella loro infinita ignoranza e mancanza di cervello, cominceranno a considerare seriamente vie alternative.C'è un solo problema nell'OpenSource, ed è che chi ora non perde occasione per ridicolizzarlo, ne trae vantaggio ogni giorno che passa, ne trae vantaggio con sconti che la M$ in altre condizioni non avrebbe mai e poi mai concesso, ne trae vantaggio quando la M$ decide di aprire un po' di più i suoi protocolli e specifiche dei file, ne trae vantaggio quando la M$ è costretta ad aggiungere funzionalità (come il popup blocker) per non rischiare di perdere utenti... ed infine ne trarrà vantaggio il giorno in cui questi organismi monocellulari capiranno che gli è stato messo in quel posto proprio dalla loro amata M$ e potranno passare a software alternativo che non ha tutte le restrizioni imposte da M$ e compagnia bella. Questo è l'unico difetto dell'OpenSource.E intanto, non c'è giorno che non passi senza qualcuno che, stanco di essere raggirato e spremuto a dovere, non passi a Linux o comunque ad un qualche software OpenSource.Bye, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: Ogni browser ha le sue pezze...
        - Scritto da: Anonimo
        Queste affermazioni mi portano ulteriormente a
        convincermi che la maggiorparte delle persone che
        leggono PI sono gelatai improvvisati informatici.Secondo me sono semplicemente persone pagate da M$ per fare FUD.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Ogni browser ha le sue pezze...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Queste affermazioni mi portano ulteriormente a

          convincermi che la maggiorparte delle persone
          che

          leggono PI sono gelatai improvvisati
          informatici.

          Secondo me sono semplicemente persone pagate da
          M$ per fare FUD.Spesso ho anch'io questo sospetto, quindi a volte evito di perdere tempo in discussioni che hanno dall'altra parte un dipendente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ogni browser ha le sue pezze...

            Spesso ho anch'io questo sospetto, quindi a volte
            evito di perdere tempo in discussioni che hanno
            dall'altra parte un dipendente.Spesso io ho la sensazione che chi scrive cazzate come questa sopra, sia uno sfigato che non sopporta che qualcuno possa dire la sua o prenderli per culoAlmeno, se quello che dici tu fosse vero, a lui lo pagherebbero per dire idiozietu che ci guadagni oltre alla figuraccia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni browser ha le sue pezze...
      - Scritto da: Anonimo
      ... per cui non lamentiamoci di Internet
      Explorer: FF fa il 50% di quello che fa ie eppureIn effetti FF non offre alcun supporto a dialer e spyware...
      è buggato uguale con rischi per la sicurezzaLa differenza è che in FF i bug non vengono lasciati aperti per mesi. La differenza è anche che con FF nessuno ti viene a dire di cambiare versione del sistema operativo perchè la versione nuova del browser richiederà la versione nuova del sistema operativo, mentre la versione attuale del browser non verrà più manutenuta...
    • Funz scrive:
      Re: Ogni browser ha le sue pezze...
      - Scritto da: Anonimo
      ... per cui non lamentiamoci di Internet
      Explorer: FF fa il 50% di quello che fa ie eppure
      è buggato uguale con rischi per la sicurezzaNon date addosso a questo qua, in fondo ha solo sbagliato a scrivere: FF fa il 500% delle cose che fa IE :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni browser ha le sue pezze...
      - Scritto da: Anonimo
      ... per cui non lamentiamoci di Internet
      Explorer: FF fa il 50% di quello che fa ieConsiderando che il resto del 50% che fa IE è quello di installare automaticamente trojan, virus e dialer io direi che possiamo essere felici che FF faccia solo il 50% di ciò che fa IE.Tuttavia dimentichi di menzionare l'infinità di cose utili che FF fa e IE non fa.
      eppure
      è buggato uguale con rischi per la sicurezzaUhhh che grosso bug non mostrare nella barra degli indirizzi l'indirizzo corretto (anche se lo mostra correttamente nella barra di stato)... questo si che è un buggone... (che fra l'altro è tranquillamente disattivabile senza dover installare alcuna patch come è già stato detto migliaia di volte su Internet già dallo stesso giorno in cui tale problema è stato scoperto e reso pubblico)Vogliamo piuttosto parlare di tutti quei bug definiti "Highly Critical" ed "Extremely Critical" da Secunia di IE (http://secunia.com/product/11/ e sono stato buono perché tutti questi bug si riferiscono unicamente alla versione 6 di IE)? E come non menzionare tutti i bug da "X rossa" sempre segnalati da secunia come "mai patchati" (alcuni dei quali anche "Higly Critical")? E come non menzionare che il 29% di questi bug da ben "System Access" al PC?Andiamo a vederci la pagina di Secunia dedicata a Firefox: http://secunia.com/product/4227/Intanto notiamo quanto è più corta... 8 advisories contro i 79 di IE6 (ci si ricordi che stiamo valutando solo la versione 6 di IE e non anche la 5 nonostante sia ancora usata [dal 4% degli utenti http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp ]).Poi andiamo pure a vedere i livelli di criticità e notiamo con stupore che FF non ha nemmeno mai raggiunto l'Higly Critical.Mentre notiamo invece che ben il 14% dei bug di IE6 è Extremely Critical, che il 27% dei bug di IE6 è Higly Critical (ossia oltre il 40% dei bug di IE6 ha effetti devastanti sul sistema).Caduti i dentini, vero? Eh si... è difficile nascondere la verità... quel birbante di Internet che non si lascia zittire dai potenti e dall'ignoranza dei venditori di fumo.Ah, un ultima cosa... FF ha il 20% del mercato dei browser e mozilla il 4%, questo significa che una persona su quattro usate Geko per visualizzare le pagine WEB... eppure IE6 ha 79 advisories contro 8... ma 8x4 fa 32... non 79... come mai?Bacetti, Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: Ogni browser ha le sue pezze...
        Molto meglio Maxthon di Fireblows:www.maxthon.comZioBill
        • Anonimo scrive:
          Re: Ogni browser ha le sue pezze...
          - Scritto da: Anonimo
          Molto meglio Maxthon di Fireblows:LOL, ma tu sei capace di leggere?"It is based on the Internet Explorer browser engine"Tanto vale che ti tieni IE.Bye, Luca
  • digitator scrive:
    Per la Redazione
    Doppia " gestione"----
  • Anonimo scrive:
    che velocita'!
    gia' corrette!
Chiudi i commenti