iBook, Apple vince sul marchio dei libri digitali

Un giudice di New York respinge le accuse dell'editore Black Tower Press sulla presunta violazione del trademark ibook da parte del colosso di Cupertino

Roma – Nel giudizio sommario emesso dal giudice newyorchese Denise Cote, l’editore di fantascienza Black Tower Press non è riuscito a dimostrare l’effettivo grado di confusione generato tra i consumatori di libri dal marchio iBook, ampiamente utilizzato dal colosso Apple tra il 1999 e il 2006.

Nel testo della denuncia presentata al giudice dai legali di Black Tower Press , l’utilizzo del termine iBook per la piattaforma iOS avrebbe violato i diritti di proprietà intellettuale acquisiti dallo stesso publisher di New York dagli asset editoriali di Byron Preiss tra il 2006 e il 2007. Per connotare la libreria digitale su iPad e iPhone, Apple avrebbe di fatto compromesso in maniera irrimediabile i marchi “ibook” e “ipicturebook”, rendendoli “virtualmente senza valore”.

Il giudice Cote ha però evidenziato una profonda differenza tra i due marchi in questione, da una parte il libro aperto di Apple con la “b” maiuscola, dall’altra la lampadina con la “b” minuscola del trademark di Black Tower Press . Per questo motivo, gli utenti legati al mercato dei libri elettronici non potrebbero restare confusi da due marchi relativi a settori diversi .

Le accuse del publisher statunitense sono state dunque fatte cadere nel vuoto giurisprudenziale. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • devnull scrive:
    "Rimuovere da internet"
    Niente, per alcuni politicanti/burocrati il funzionamento di Internet è al di fuori delle loro mentalità.
  • Skywalkersenior scrive:
    Fosse sucXXXXX in Italia...
    ...la nostra lungimirante magistratura avrebbe sicuramente sentenziato che ogni programma CAD doveva essere ritenuto fuorilegge in quanto atto a progettare ed eventualmente costruire armi di plastica.
    • Leguleio scrive:
      Re: Fosse sucXXXXX in Italia...
      - Scritto da: Skywalkersenior
      ...la nostra lungimirante magistratura avrebbe
      sicuramente sentenziato che ogni programma CAD
      doveva essere ritenuto fuorilegge in quanto atto
      a progettare ed eventualmente costruire armi di
      plastica.... E la corte d'appello avrebbe annullato la sentenza.
      • Skywalkersenior scrive:
        Re: Fosse sucXXXXX in Italia...
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Skywalkersenior


        ...la nostra lungimirante magistratura
        avrebbe

        sicuramente sentenziato che ogni programma
        CAD

        doveva essere ritenuto fuorilegge in quanto
        atto

        a progettare ed eventualmente costruire armi
        di

        plastica.

        ... E la corte d'appello avrebbe annullato la
        sentenza.Sai come si dice: fare e disfare... è sempre lavorare.Abbiamo una pletora di personaggi che campano su questo genere di sprechi.
        • tucumcari scrive:
          Re: Fosse sucXXXXX in Italia...
          - Scritto da: Skywalkersenior
          - Scritto da: Leguleio

          - Scritto da: Skywalkersenior




          ...la nostra lungimirante magistratura

          avrebbe


          sicuramente sentenziato che ogni
          programma

          CAD


          doveva essere ritenuto fuorilegge in
          quanto

          atto


          a progettare ed eventualmente costruire
          armi

          di


          plastica.



          ... E la corte d'appello avrebbe annullato la

          sentenza.

          Sai come si dice: fare e disfare... è sempre
          lavorare.
          Abbiamo una pletora di personaggi che campano su
          questo genere di
          sprechi.Già ci sono più avvocati a roma che in tutta la francia messa assieme!
  • Yanak scrive:
    Armi? fai-da-te!
    Pazzesco. Le autorità americane vogliono rimuovere quei disegni dalla rete solo perché non cadano in mani estere, non importa se i cittadini americani se ne servono per farsi le armi in casa
    • Leguleio scrive:
      Re: Armi? fai-da-te!
      - Scritto da: Yanak
      Pazzesco. Le autorità americane vogliono
      rimuovere quei disegni dalla rete solo perché non
      cadano in mani estere, Ma non è nemmeno detto. A me pare da quel poco che hanno detto solo una formalità burocratica, e alla fine ci metteranno il timbro. Non era assolutamente necessario intimare di toglierli.
  • Voice of Reason scrive:
    Mi pare giusto
    Il governo deve proteggere i cittadini, anche da loro stessi.La libertà eccessiva porta all'anarchia. La civiltà è nei limiti.
    • collione scrive:
      Re: Mi pare giusto
      - Scritto da: Voice of Reason
      Il governo deve proteggere i cittadini, anche da
      loro
      stessi.semplicemente ridicolo in un sistema chiamato democraziaper esempio il governo italiano ci protesse da noi stessi quando furono vinti i referendum sulla responsabilità civile dei magistrati, sull'acqua pubblica, ecc.... sei d'accordo?
    • MegaJock scrive:
      Re: Mi pare giusto
      Toglimi una curiosità, quante volte al giorno ti masturbi (furiosamente, nelle tue feci) pensando alla Corea del Nord?
    • tucumcari scrive:
      Re: Mi pare giusto
      - Scritto da: Voice of Reason
      Il governo deve proteggere i cittadini, anche da
      loro
      stessi.

      La libertà eccessiva porta all'anarchia. La
      civiltà è nei
      limiti.Cosa è la libertà eccessiva?Cosa è l'anarchia?Potresti mica definire il concetto di limite?Vorremmo una tua dotta presentazione della questione. :D
      • Trollollero scrive:
        Re: Mi pare giusto
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: Voice of Reason

        Il governo deve proteggere i cittadini, anche da

        loro

        stessi.



        La libertà eccessiva porta all'anarchia. La

        civiltà è nei

        limiti.
        Cosa è la libertà eccessiva?
        Cosa è l'anarchia?
        Potresti mica definire il concetto di limite?
        Vorremmo una tua dotta presentazione della
        questione.
        :DIo mi limiterei al suo nome e cognome, come da lui stesso affermato (piu' e piu' volte) solo i criminali hanno bisogno dell'anonimato.Quindi, caro Voice of Fear, chi sei ?
  • Leguleio scrive:
    Censori a stelle e strisce
    Negli anni Sessanta e Settanta era particolarmente celebre un pretore di Lodi, che forte delle normative dell'epoca ordinava il sequestro di film e libri licenziosi su tutto il territorio nazionale. Opere che puntualmente venivano dissequestrate poco dopo, con un ritorno d'immagine insperato, e al 100 % gratuito . Roba da metterci la firma. :-)E la firma ce la metterebbe di sicuro Cody Wilson. I file saranno disponibili in millemila siti mirror, parecchie persone se li sono già scaricati, ed è anche probabile che alla fine della vicenda lo State department office of defense trade controls compliance dia il permesso di pubblicazione, si tratta sostanzialmente di burocrazia. Lo studente di legge Cody Wilson non è uno sprovveduto, aveva chiesto un parere preventivo prima di mettersi all'opera: http://punto-informatico.it/3745914/PI/News/una-licenza-stampare-armi-3d.aspxUn investimento di miseri 8000 dollari, più il tempo impiegato per i progetti CAD, si è già decuplicato o centuplicato in offerte di lavoro (o forse di altro tipo) che da oggi pioveranno da ogni parte.Grazie, State department office of defense trade controls compliance. Il mondo aveva un impellente bisogno di voi.
  • unaDuraLezione scrive:
    Giusto!
    contenuto non disponibile
    • armstrong scrive:
      Re: Giusto!
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Le armi le produciamo solo noi.
      E le dovete pagare care!

      E mi raccomando, comprate le versioni (ugualmente
      letali) pensate per i vostri
      bambini!Questa è selezione naturale :D
      • tucumcari scrive:
        Re: Giusto!
        - Scritto da: armstrong
        - Scritto da: unaDuraLezione

        Le armi le produciamo solo noi.

        E le dovete pagare care!



        E mi raccomando, comprate le versioni
        (ugualmente

        letali) pensate per i vostri

        bambini!
        Questa è selezione naturale :DNo è XXXXXXXXXtà artificiale indotta dalla lobby dei produttori di armi in USAhttp://www.repubblica.it/esteri/2013/05/01/news/usa_bimbo_di_5_anni_uccide_sorellina_con_il_fucile_che_gli_era_stato_regalato-57860084/
    • tucumcari scrive:
      Re: Giusto!
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Le armi le produciamo solo noi.
      E le dovete pagare care!

      E mi raccomando, comprate le versioni (ugualmente
      letali) pensate per i vostri
      bambini!Infatti ci sono in commercio armi giocattolo che con pochissime modifiche sarebbero ugualmente (o maggiormente) pericolose.Senza contare che è della settimana scorsa la notizia di un bambino che ha ucciso la sorellina con un fucile calibro 22 che gli hanno regalato!http://www.repubblica.it/esteri/2013/05/01/news/usa_bimbo_di_5_anni_uccide_sorellina_con_il_fucile_che_gli_era_stato_regalato-57860084/
Chiudi i commenti