ICQ, da oggi anche via Web

Lo sparamessaggini per antonomasia si sdoppia e, nella sua nuova versione Lite, diventa un servizio Java accessibile via browser. Ecco come

Roma – Lo sparamessaggini più popolare del Net, ICQ, ha ora un fratellino: ICQ Lite. Il nuovo “piccolino” di casa AOL Time Warner è utilizzabile interamente da Web e, secondo quanto dichiarato sul sito, accessibile da “qualunque computer dotato di un browser”, dando per scontato che quest’ultimo supporti Java.

ICQ Lite è un vero e proprio Web service di messaggistica istantanea che, rispetto alla versione da installare, è dotato soltanto delle funzionalità di base: messaggistica, invio di SMS, scambio di URL e contatti, funzione di ricerca e visualizzazione dei dettagli degli utenti.

Nel caso si disponga già di un account ICQ, tutto ciò che bisogna fare per lanciare la versione Lite è quella di raggiungere questa pagina e premere il tasto Start: dopo pochi secondi di caricamento si aprirà una finestra come quella nella foto qui accanto che richiederà ICQ Number e Password.

In una nota a fondo pagina lo staff di ICQ avverte che ICQ Lite non include certe funzionalità di sicurezza e privacy di ICQ: “Siete dunque avvisati – si legge nella nota – di valutare attentamente la rilevanza e l’applicabilità delle funzionalità di sicurezza e privacy prima di utilizzare questa versione di ICQ”.

AOL aveva già lanciato una versione Web dell’altro suo software di instant messaging, AIM, quasi due anni fa. La trasformazione di ICQ in un servizio Web è stata possibile anche grazie all’introduzione, con l’arrivo della recente versione 2001b del software, di un nuovo sistema di contact-list basato su Web: in questo modo anche gli utenti di ICQ sono finalmente liberi di spostarsi da un PC all’altro senza la necessità di portarsi dietro la propria rubrica di contatti.

In coincidenza con il lancio di ICQ Lite, AOL ha anche rilasciato le versioni per Mac OS X del suo servizio America Online e di ICQ. ICQ per Mac OS X è la versione 3.0 e mantiene la piena compatibilità con MacOS 8.6 e successivi.

Con i suoi 41,7 milioni di iscritti ad AIM e ICQ, AOL detiene saldamente nelle proprie mani la leadership di un mercato che, negli ultimi anni, è cresciuto enormemente. Al secondo posto, in rapidissima crescita, si trova Microsoft con i suoi 18,5 milioni di iscritti a MSN Messenger. Terza piazza per Yahoo, che con il suo Messenger è riuscita a catturare 11,9 milioni di utenti. Entrambe le concorrenti negli ultimi 12 mesi hanno mostrato ritmi di crescita superiori a quelli di AOL.

Come è ben noto ai più, nessuno di questi servizi è compatibile con gli altri. Negli scorsi anni AOL è stata duramente criticata dall’industria proprio per la sua intransigente chiusura nei confronti degli altri software di IM, anche se ultimamente il colosso ha stretto accordi con IBM e Sun per il testing di servizi interoperabili con la sua piattaforma di IM.

Esistono tuttavia una molteplicità di software per la messaggistica istantanea che rendono possibile, per l’utente, accedere ai più noti servizi di IM da un unico client. Molti di questi sono stati recensiti nell’area Download di Punto Informatico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    niente supporto usb 2 ??? se non solo per w2k/xp ?
    che barboni...aspe magari funzionano quelli per xp...;-0)====Driver per il supporto all'USB 2.0 verranno rilasciati anche per Windows 2000, sebbene nulla faccia pensare che questi verranno già inclusi nel Service Pack 3. Gli utenti di Windows NT/9x pare dovranno invece fare a meno del supporto alla nuova versione dell'USB: per questi sistemi Microsoft non prevede nessun aggiornamento.
  • Anonimo scrive:
    mp3
    mi sembra di capire che la cosa piu' "pro -monopolio" sia che si possono convertire gli mp3 in wma ma _non_ il viceversa.
  • Anonimo scrive:
    Windows è da sempre un PACCO!
    Provare per credere
  • Anonimo scrive:
    Ma che skifezza
    Bleeeha !!!finche' non fanno una "Patch" per eliminare la richiesta del codice seriale non lo vogio !
  • Anonimo scrive:
    ..Titolo esplicativo.. :-)
    "Windows XP fra i PACCHI di Natale"ehehehe... proprio vero!Buona giornata a tutti!FFet
  • Anonimo scrive:
    Ma dai...
    ... e c'e' stato qualcuno che ha avuto il coraggio di criticare MacOs X.Non vorremo mica paragonare le risorse a disposizione di micro$oft con quelle a disposizione di Apple, vero?Carlo S.PS: Ad ulteriore conferma (se mai ce ne fosse stato veramente bisogno) che i numeri non significano un granche'.Buon Natale, mondo informatico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dai...
      Ma che cazzo stai dicendo?Mica è una versione 5.2 (XP è la 5.1) , cosa che invece era per Apple !!! Apple ha rilasciato una versione aggiornata: la 10.1!! Microsoft rilascia degli aggiornamenti di driver, skin per WMP e dei PowerToys (ma forse manco sai che cosa siano).Mi sa che hai il cervello atrofizzato per scarso utilizzo.- Scritto da: Carlo S.
      ... e c'e' stato qualcuno che ha avuto il
      coraggio di criticare MacOs X.
      Non vorremo mica paragonare le risorse a
      disposizione di micro$oft con quelle a
      disposizione di Apple, vero?

      Carlo S.

      PS: Ad ulteriore conferma (se mai ce ne
      fosse stato veramente bisogno) che i numeri
      non significano un granche'.
      Buon Natale, mondo informatico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma dai...
        - Scritto da: Darth Vader
        Ma che cazzo stai dicendo?---------------------------------------------------------------La verità.
        Mica è una versione 5.2 (XP è la 5.1) , cosa
        che invece era per Apple !!! Apple ha
        rilasciato una versione aggiornata: la
        10.1!! Microsoft rilascia degli
        aggiornamenti di driver, skin per WMP e dei
        PowerToys (ma forse manco sai che cosa
        siano).---------------------------------------------------------------Spero ti sia sciacquato la bocca e lavato le mani prima di pronunciare o digitare la parola Apple.
        Mi sa che hai il cervello atrofizzato per
        scarso utilizzo.---------------------------------------------------------------Il tuo brillante cervello non l'ho ancora visto utilizzato, per esempio, per commentare la notizia sull'ENNESIMA MEGA FALLA DI UN PRODOTTO DELLA microsoft ED ANCORA NON CORRETTO.Da queste notizie di P.I. te la fai sempre alla larga. Ciao. Quante volte ti ha fatto girare le balle oggi Win XP?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma dai...
          - Scritto da: Vito
          Spero ti sia sciacquato la bocca e lavato le
          mani prima di pronunciare o digitare la
          parola Apple.Guarda che io sono un ex architetto / sys admin / utente di reti Apple (nel 1990 con Tops).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma dai...
            E allora visto che sei un architetto sys che ha usato già Apple, vedi di utilizzare il nuovo MacOS X (prima di cantare le lodi a quella ciofeca chiamata XP che caro mio si blocca altro che problemi risolti) è straordinario e manda a fare in culo quell' azienda d'imbonitori e tutte le cazzate che ti fanno testare. Nonostante i beta tester, i loro software fanno sempre schifo, sono instabili, sono insicuri, è evidente che sono scritti a cazzo di cane e nemmeno voi ci capite bene cosa fare. Non sprecare il tuo tempo. Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma dai...
            Vedi il fatto è che un Mac mi costa 2.000.000 mentre un PC mi costa 700.000.- Scritto da: Vito
            E allora visto che sei un architetto sys che
            ha usato già Apple, vedi di utilizzare il
            nuovo MacOS X (prima di cantare le lodi a
            quella ciofeca chiamata XP che caro mio si
            blocca altro che problemi risolti) è
            straordinario e manda a fare in culo quell'
            azienda d'imbonitori e tutte le cazzate che
            ti fanno testare. Nonostante i beta tester,
            i loro software fanno sempre schifo, sono
            instabili, sono insicuri, è evidente che
            sono scritti a cazzo di cane e nemmeno voi
            ci capite bene cosa fare. Non sprecare il
            tuo tempo.

            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma dai...
            - Scritto da: Darth Vader
            Vedi il fatto è che un Mac mi costa
            2.000.000 mentre un PC mi costa 700.000.anche la pasta del discount costa meno della barilla, ed e' ottima se vuoi mangiare della colla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma dai...
            - Scritto da: munehiro
            anche la pasta del discount costa meno della
            barilla, ed e' ottima se vuoi mangiare della
            colla.---------------------------------------------------------------Sottoscrivo. Con la differenza che su un mac oltre a MacOS puoi installarci anche distribuzioni di Linux e in emulazione Windows e distribuzioni di linux per PC Intel e compatibili. Secondo me come diceva il vecchio detto «chi più spende, meglio spende».
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma dai...
            Ma smettila di dire cazzate. Di applicazioni mission critical su Windows ce n'è dappertutto.- Scritto da: iridium
            ma se parli di mission critical
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma dai...
            - Scritto da: Darth Vader
            Ma smettila di dire cazzate. Di applicazioni
            mission critical su Windows ce n'è
            dappertutto.Guarda che stai confondendo "mission critical" con "Mission impossible" della Infogrames....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma dai...

        Ma che cazzo stai dicendo?Qualcuno qui (anche tu) a suo tempo si e' lamentato definendo come bugs di Os X alcune funzioni non implementate.Nonostante Apple avesse dichiarato IN ANTICIPO che tali funzioni non erano implementate!Vedo che ti sei infastidito molto e, a questo punto, ne godo appieno.Come vedi, basta solo saper aspettare il proprio turno.Carlo S.PS: Buon Natale anche a te, darth vader. Anche se usi un bandone.
Chiudi i commenti