Idei (Sony): il Giappone dominerà

Secondo il boss di Sony che due giorni fa aveva attaccato Microsoft, la banda larga rappresenta la chiave di volta per il ritorno della supremazia industriale giapponese nell'alta tecnologia

Tokyo (Giappone) – Con divertito cipiglio, il chairman e CEO di Sony Nobuyuki Idei continua a portare stoccate agli Stati Uniti e a lanciare ottimismo sull’industria giapponese. Idei, che due giorni fa aveva dato Microsoft per spacciata , ha affermato che grazie alla banda larga e a tutto quello che gira attorno allo sviluppo delle infrastrutture e dei servizi relativi, il Giappone tornerà a dominare il mondo della tecnologia.

Idei, che guida un Comitato di industriali nipponici secondo cui entro cinque anni gli Stati Uniti saranno di nuovo dietro il suo paese, ha affermato che gli USA “sono troppo sicuri di sé” dall’alto della loro leadership nel settore delle comunicazioni a banda larga.

Idei ha ammesso che gli anni ’90 per il Giappone hanno rappresentato un “decennio perduto” che ha concesso agli USA di acquisire il primato nell’era dell’accesso a banda stretta e via PC. Uno “spreco” che sarebbe dovuto all’incapacità del Giappone di adeguarsi all’era dell’informazione.

Ma ora, ha spiegato Idei, il paese ha capito che deve adeguarsi all’era della banda larga e su questo fonderà il suo successo nei prossimi anni. Il PC verrà progressivamente abbandonato, prevede Idei, e avranno un ruolo sempre più decisivo i servizi wireless wideband, come quelli forniti da NTT DoCoMo e da altri operatori di telefonia mobile nipponici. In questo quadro assumerà, secondo Idei, un ruolo di rilievo la versione 6 del protocollo IP (IPv6) che consentirà una stabilità di rete molto maggiore con la possibilità di collegare facilmente alla Rete una gamma pressoché infinita di macchine di ogni natura, trasformando le abitudini di vita della gente.

Tutto questo richiederà alleanze tra i grandi e ora che l’obiettivo è fissato, sostiene Idei, per gli USA perdere la leadership tecnologica è solo questione di tempo: “Quando noi giapponesi definiamo con chiarezza il nostro obiettivo, corriamo molto veloci”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Questione spinosa...
    Da una parte c'è chi vuole l'anarchia totale dall'altra persone che vogliono si libertà ma non vogliono queste cose...io sono con i primi ma sono comunque contro il nazismoNoxthefox
  • Anonimo scrive:
    Io ho la soluzione
    Basta che i tedeschi chiamino i magistrati italiani, pare infatti che ultimamente abbiano il potere (a quanto dicono) di far chiudere tutti i siti internet che ritengono illegali e questo aldilà della posizione del server.Meno male che ci sono loro a proteggerci
  • Anonimo scrive:
    2° emendamento
    massima liberta ....di ridurre quella degli altri psy
Chiudi i commenti