Ignore list per i cellulari

Perché non consentire all'utente di gestire una lista di mittenti di SMSPAM da bloccare? Una ignore list da incorporare non solo online ma anche nel cellulare
Perché non consentire all'utente di gestire una lista di mittenti di SMSPAM da bloccare? Una ignore list da incorporare non solo online ma anche nel cellulare


Roma – Gentile Redazione di Punto Informatico, anch’io son tra color che son spammati via SMS, non è nemmeno la prima volta, infatti circa due mesi fa un’altra ondata di messaggi aveva colpito me e vari miei amici. La mia sensazione è che siamo di fronte ad un nuovo fenomeno destinato a crescere rapidamente: inviare tonnellate di SMS è in sé abbastanza semplice, non troppo dispendioso e sopratutto l’utente è indifeso.

La numerazione dei cellulari è assolutamente prevedibile, pertanto anche un numero supersegreto, magari appena attivato, può essere soggetto a questo tipo di SPAM, la situazione ricorda da vicino quella del programma ICQ prima che venissero attivate una serie di policies a tutela della privacy.

I gestori di telefonia mobile ed i produttori di cellulari sembrano essere troppo intenti ad ideare delle inutility per rendersi conto che un servizio di ignore list sarebbe molto gradito dall’utenza.

Prendiamo il caso di un gestore di telefonia: dal suo sito web si possono inviare email, SMS, ricaricare il credito, modificare il profilo tariffario ecc. tecnicamente non sarebbe difficile predisporre un filtro centralizzato impostabile dall’utente, che consenta magari l’uso dei caratteri jolly. Un sistema del genere sarebbe invalicabile perché negli SMS il numero del mittente risulta sempre, così se non gradisco ricevere SMS dai numeri 899 mi basta indicare da web che i numeri 899* vanno ignorati, se a disturbare è la mia ex allora metto nel filtro il suo numero per esteso.

Questa sarebbe una soluzione, anche se parziale; presuppone infatti che tutti abbiano a disposizione un accesso internet e siano in grado di usarlo, i cellulari hanno invece un bacino di utenza molto più ampio.

La vera soluzione è quindi quella di incorporare la ignore list direttamente nei cellulari: quando si riceve un SMS pubblicitario oltre a cancellarlo deve essere possibile aggiungere il numero del mittente alla ignore list, da qual momento in poi gli SMSPAM arrivano e vengono cancellati senza il minimo squillo del cellulare e senza intasare la memoria del telefono.

A mio avviso un telefono con questa funzione andrebbe incontro ad un sicuro successo commerciale.

Andrea Pancaldi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 06 2002
Link copiato negli appunti