IKEA, catalogo a raggi X

Il gigante svedese propone il proprio catalogo in una versione mobile che permetterà agli utenti iOS e Android di frugare negli armadi e di ottenere istruzioni per il montaggio

Roma – Con più di 210 milioni di copie in circolazione, il catalogo IKEA è ormai diventato un must per tutti i clienti del colosso svedese. A partire dal prossimo 31 luglio, gli utenti iOS e Android potranno scaricare una specifica applicazione per consultare il corposo volume in maniera interattiva.


Con le potenzialità offerte dalla tecnologia per la realtà aumentata, l’app sviluppata da IKEA permetterà agli utenti mobile di sfruttare il proprio smartphone come una sorta di lente d’ingrandimento sul nuovo catalogo 2012-2013. Ad esempio osservando i vari oggetti contenuti in una credenza o negli armadi.

Alla consultazione “a raggi-X” è poi stata aggiunta una serie di funzioni supplementari, dallo sblocco di gallerie fotografiche alla spiegazione filmata delle pratiche di assemblaggio .

La soluzione proposta da IKEA – con la collaborazione dell’agenzia creativa McCann – evita così di rinunciare al vecchio catalogo cartaceo per l’adozione di una versione digitale. “Se hai una rivista che viene distribuita in 211 milioni di copie, non puoi semplicemente abbandonarla – ha spiegato il Chief Creative Officer di McCann Linus Karlsson – Sarebbe un’idea folle”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mela avvelenata scrive:
    Ric Richardson sta male...
    ma pure tanto! Leggete il suo blog, e fatevi un due risate:http://ricrichardson.blogspot.ca/
    • FDG scrive:
      Re: Ric Richardson sta male...
      - Scritto da: Mela avvelenata
      ma pure tanto! Leggete il suo blog, e fatevi un
      due risate:
      http://ricrichardson.blogspot.ca/E ha anche scritto una bella razzata: al contario di quello che dice, è stata Bethesda a portare in tribunale Mojang per "Scrolls", non il contrario.
  • offensivo scrive:
    brevetti sui brevetti
    Siamo alle comiche ahhahaha.
  • self made scrive:
    drm del drm
    ahahah... ci vuole un drm per accedere al drm che fa accedere ai dati...ma quando sarà che la gente si decide a svegliarsi e inizia a buttare al rogo (letteralmente) a questo genere di cosucce?
  • uno qualsiasi scrive:
    Ottima notizia!
    Fa piacere guardare i truffatori sostenitori dei DRM che stanno a scannarsi tra di loro.Qualcuno ha dei pop-corn?
    • prova123 scrive:
      Re: Ottima notizia!
      Attenzione che qualcuno non abbia brevettato "l'assistere di uno spettacolo con i pop corn" :D
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Ottima notizia!
      Perfetto ! Adesso, oltre agli utenti paganti, il DRM danneggia le stesse società che ne fanno uso. Ovviamente, per chi li aggira, nessun problema !
  • eleirbag scrive:
    Un sistema al colasso
    ovvero quello dei brevetti e del copyright.Il mondo è cambiato e sta ancora cambiandobisognerebbe che qualcuno glielo dica.
Chiudi i commenti