Il 1254 risponde anche da Rebibbia

Dopo San Vittore, anche il carcere romano accoglie il call center del servizio informazioni abbonati di Telecom Italia

Roma – È operativo il call center del servizio “1254” di Telecom Italia presso la Casa Circondariale di Rebibbia “Nuovo Complesso”. L’iniziativa “Telelavoro 1254 a Rebibbia” è stata inaugurata la scorsa settimana dal ministro della Giustizia, Clemente Mastella e dal presidente dell’azienda, Marco Tronchetti Provera.

Il nuovo call center romano, che si affianca ai due già aperti a Milano presso il carcere di San Vittore (uno nel braccio maschile e uno in quello femminile), conta 26 postazioni in cui potranno essere impiegate fino a 40 addetti, con l’obiettivo di soddisfare circa 2.500 chiamate giornaliere da rete fissa.

L’attività è organizzata in turni, concordati tra Telecom Italia e la cooperativa Sol.Co., che vanno dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20. La gestione verrà svolta da detenuti che hanno seguito un corso di formazione di 4 settimane, dopo aver superato una selezione, effettuata internamente con il supporto dei docenti dell’ITIS “Von Neuman” e del Secondo Centro Territoriale Permanente di Via Tiburtina Antica, già impegnati nell’Istituto nell’organizzazione delle attività didattiche e formative.

“Siamo i primi al mondo a portare i call center all’interno delle carceri – ha esordito il presidente di Telecom Italia all’inaugurazione – Questa iniziativa, dopo quella di San Vittore, dà ai detenuti la possibilità di avvicinarsi alla vita normale dopo che per diverse ragioni si sono trovati in una situazione di disagio sociale enorme. Queste persone potranno crearsi delle professionalità adeguate per reinserirsi nella vita di tutti i giorni”. Il ministro Mastella ha espresso il proprio “apprezzamento” sul progetto, aggiungendo l’auspicio che “questa esperienza possa essere portata anche nel carcere napoletano di Poggioreale”.

Immediato l’accoglimento della proposta da parte del numero uno di Telecom: “Il mio impegno in questo senso esiste e farò tutto quanto è nelle mie possibilità per portare un call center anche nel carcere napoletano” ha detto.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Guardate TIM che sta combinando...
    E nessuno alza un dito:http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=169146http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=164433http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=169028http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=166460http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=170287
  • Anonimo scrive:
    Parliamoci chiaro...
    Questo è il paese campione del mondo della corruzione, del nepotismo, dell'individualismo, dell'essere più furbo e scaltro di qualsiasi altro, del "mors tua vita mea", dei furbetti del quartierino, del "culto dei VIP", ...Questo è il paese dell'imprenditore edile che fa una festa da favola in un castello sposando una top model con tanti vip invitati finchè non viene finalmente scoperto e costretto a girare in città con una smart a due posti, come una qualunque persona onesta...Questo è il paese delle truffe ai turisti che pagano 5 euro un cono gelato e una bibita, 15 euro una sdraio e un ombrellone, 115 euro una notte in un qualsiasi albergo sgangherato, dei commercianti che ti allargano le braccia se i prezzi sono alti invitandoti a rivolgerti al produttore che ti allarga le braccia se i prezzi sono alti invitandoti a rivolgerti al governo che allarga la braccia se i prezzi sono alti perchè la colpa è di chi governava prima...Questo è il paese del "faremo la manovrina ma senza nuove tasse" e dell'inflazione che "non c'è, è appena il 2%, anzi non è nemmeno percepita" mentre la benzina è appena percepita a 2800 vecchie lire al litro, il bollo è appena percepito a 400 mila lire, un'autoradio appena decente è appena percepita a 500 mila lire, l'assicurazione per sei mesi della macchina è appena percepita a due milioni e cinquecento mila lire. Impercettibile proprio...Questo è il paese del "vecchio conio" mandato in pensione con la eurotassa di Prodi, del G8 a Genova voluto da Prodi, del cambio di valuta a 1936.25 lire voluto sempre da Prodi, del sorrisetto da parroco che sa tanto di "Arrangiatevi!"...Questo è il paese della connivenza assoluta fra giornalismo e politica, della maggioranza che non trova l'accordo sul DPEF ma lo trova volentieri sull'andare a mangiare tutti insieme al matrimonio di Mastella...Questo è il paese del problema delle carceri che si risolve non costruendo nuove carceri ma rimettendo i criminali in strada e depenalizzando di qua e di là, è il paese della giustizia che non si risolve riformando i codici ma riformando la magistratura e allontanando qualche pm di qua e di là, è il paese di forum e della "cultura della querela"...Questo è il paese che se compri o copi un film pirata finisci in carcere duro ma se collabori con la giustizia dopo aver ucciso chi ti pare allora hai solo i domiciliari...Questo è il paese che se cambi qualcosa i tassisti scendono in piazza e ti bloccano tutto perchè è loro diritto far pagare sessantamila lire ogni 5km percorsi con il loro bel taxi giallo che "i miei figli hanno fame, io ho solo questo taxi, i taxisti abusivi ce l'hanno con noi" eccetera...Questo è il paese degli spot delle suonerie per cellulari, degli spot dei prestiti facilitati per non farsi rubare fette di mercato dagli usurai non legittimati, degli spot dei cellulari aggratis che passano su tutte le onde a intervalli di 30 minuti, degli spot dei macchinoni pubblicizzate da modelle per farti capire che se non puoi comprare e se non sei nello status symbol allora sei un fallito e quindi non esisti...Questo è il paese della "violenza buona" propinata ai bambini di appena 4 anni con il wrestling e i cartoni isterici affinchè capiscano da subito che conviene per loro "imporsi" più che "proporsi"...Questo è il paese del "Re D'Italia" cinquantenne che appena ha 40 minuti liberi va a puttanone...
    • lorenzaccio scrive:
      Re: Parliamoci chiaro...
      E stai attento, no?Questo è anche il paese dove più del 50% degli abitanti (per carità, non chiamamoli cittadini) viene intercettato.desolatamentelorenzaccio
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamoci chiaro...
      Questo è il paese campione del mondo della corruzione, ................Questo è il paese del "Re D'Italia" cinquantenne che appena ha 40 minuti liberi va a puttanone...Questo e' il paese degli italiani, l'italia e' cosi' perche' noi italiani siamo cosi'.Punto!
      • opazz scrive:
        Re: Parliamoci chiaro...

        Questo e' il paese degli italiani, l'italia e'
        cosi' perche' noi italiani siamo cosi'.Perl'appunto.. Pecore. Rincorriamo le cose frivole o voluttuarie, e poi ci lamentiamo che non abbiamo le cose che ci necessitano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Parliamoci chiaro...
        - Scritto da:
        Punto!Io avrei detto Croma!Ma comunque è sempre la solita zuppa riscaldata...
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamoci chiaro...

      Questo è il paese delle truffe ai turisti che
      pagano 5 euro un cono gelato e una bibita, 15
      euro una sdraio e un ombrellone, 115 euro una
      notte in un qualsiasi albergo sgangherato, dei
      commercianti che ti allargano le braccia se i
      prezzi sono alti invitandoti a rivolgerti al
      produttore che ti allarga le braccia se i prezzi
      sono alti invitandoti a rivolgerti al governo che
      allarga la braccia se i prezzi sono alti perchè
      la colpa è di chi governava
      prima...Tutto il resto sa di qualunquismo esagerato, ma questo proprio no, non lo reggo: una cosa costa troppo per le tue tasche? NON COMPRARLA .E` semplice, è tutto qui: i commercianti possono incazzarsi finché vogliono, dire tutto quello che vogliono, ma se nessuno compra saranno costretti ad abbassare i prezzi.Punto.Non ci sono alternative.E non ditemi che i commercianti non possono abbassare i prezzi perché i grossisti vogliono troppo: se i commercianti non compreranno più dai grossisti perché non riescono a vendere, i grossisti per vendere a loro volta saranno costretti ad abbassare i prezzi.Infine, non ditemi che in questo modo, prima che i grossisti inizino ad abbassare i prezzi, molti commercianti falliranno: si chiama rischio di impresa , viene sviscerato all'inizio di qualsiasi corso di economia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Parliamoci chiaro...
        - Scritto da:

        Questo è il paese delle truffe ai turisti che

        pagano 5 euro un cono gelato e una bibita, 15

        euro una sdraio e un ombrellone, 115 euro una

        notte in un qualsiasi albergo sgangherato, dei

        commercianti che ti allargano le braccia se i

        prezzi sono alti invitandoti a rivolgerti al

        produttore che ti allarga le braccia se i prezzi

        sono alti invitandoti a rivolgerti al governo
        che

        allarga la braccia se i prezzi sono alti perchè

        la colpa è di chi governava

        prima...

        Tutto il resto sa di qualunquismo esagerato,Si? E dicci: qual'è la tua realtà non qualunquista. Al mio paese si dice che se tutti dicono una cosa, qualcosa di vero c'è, al tuo paese forse il distinguersi conta più della realtà. è forse qualunquismo affermare che stavamo meglio prima? é qualunquismo ritrovarci ad essere il paese con meno prospettive d'europa? è qualunquismo affermare che calcolano il carovita a modo loro?, e oltretutto senza considerare che ci sono spese aggiuntive che prima non esistevano? è qualunquismo affermare che i poveracci si fanno anni di galera per niente, e Previti si lamenta perchè nel suo unico giorno di carcere non aveva sky? o che 116 milioni di euro sono finiti in tasca a Tremonti per smantellare sottomarini nucleari russi, perchè proprietario di una ditta che si occupa d'altro (?), è qualunquismo affermare che la legge sull'indulto proteggerà solo i corrotti e i politici?Forse tu non sai cosa vuol dire qualunquismo.Io credo che qualunquismo sia affermare, come hai fatto tu, che possiamo non comprare per abbassare i prezzi!!! ma
        questo proprio no, non lo reggo: una cosa costa
        troppo per le tue
        tasche?
        NON COMPRARLA .Si? Allora la benzina costa, i parcheggi a pagamento costano, l'assicurazione costa, ecc, ma la macchina mi serve per lavorare!!!Non me la posso permettere? Devo scendere a compromessi fino a morire di fame? Ti devo dare ragione a tutti i costi? Mi devo accontentare oltre il limite della ragionevolezza perchè qualcuno deve andare avanti indietro dalle *sue* piscine con la macchina blu, vivendo vite al limite del sogno pagate con i soldi che mi tolgono con le tasse?Ah, scusa, non dovevo dirlo...sono qualunquista a lamentarmi.
        E` semplice, è tutto qui: i commercianti possono
        incazzarsi finché vogliono, dire tutto quello che
        vogliono, ma se nessuno compra saranno costretti
        ad abbassare i
        prezzi.
        Si, per le cose superflue, ma qui si parla di cose che servono quotidianamente.
        Punto.

        Non ci sono alternative.

        E non ditemi che i commercianti non possono
        abbassare i prezzi perché i grossisti vogliono
        troppo: se i commercianti non compreranno più dai
        grossisti perché non riescono a vendere, i
        grossisti per vendere a loro volta saranno
        costretti ad abbassare i
        prezzi.

        Infine, non ditemi che in questo modo, prima che
        i grossisti inizino ad abbassare i prezzi, molti
        commercianti falliranno: si chiama rischio di
        impresa , viene sviscerato all'inizio di
        qualsiasi corso di
        economia.
        Avresti fatto bene a seguire anche il resto del corso però, così avresti capito che le cose sono un pò più complesse.Ahhh Sanctas Semplicitas...bestemiava Nietzsche
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamoci chiaro...
      - Scritto da: [CUT]Fin qui quoto in pieno
      Questo è il paese del "Re D'Italia" cinquantenne
      che appena ha 40 minuti liberi va a
      puttanone...qui no: è un ex-re, che è diverso da re.Poi finchè andasse a puttanone, affari suoi. Se le puttanone sono minorenni la cosa è vergognosa.Questo punto dovevi metterlo, aggiungere "minorenni"Però bravo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamoci chiaro...
      - Scritto da:
      Questo è il paese campione del mondo della
      corruzione, del nepotismo, dell'individualismo,
      dell'essere più furbo e scaltro di qualsiasi
      altro, del "mors tua vita mea", dei furbetti del
      quartierino, del "culto dei VIP",
      ...

      Questo è il paese dell'imprenditore edile che fa
      una festa da favola in un castello sposando una
      top model con tanti vip invitati finchè non viene
      finalmente scoperto e costretto a girare in città
      con una smart a due posti, come una qualunque
      persona
      onesta...

      Questo è il paese delle truffe ai turisti che
      pagano 5 euro un cono gelato e una bibita, 15
      euro una sdraio e un ombrellone, 115 euro una
      notte in un qualsiasi albergo sgangherato, dei
      commercianti che ti allargano le braccia se i
      prezzi sono alti invitandoti a rivolgerti al
      produttore che ti allarga le braccia se i prezzi
      sono alti invitandoti a rivolgerti al governo che
      allarga la braccia se i prezzi sono alti perchè
      la colpa è di chi governava
      prima...

      Questo è il paese del "faremo la manovrina ma
      senza nuove tasse" e dell'inflazione che "non
      c'è, è appena il 2%, anzi non è nemmeno
      percepita" mentre la benzina è appena percepita a
      2800 vecchie lire al litro, il bollo è appena
      percepito a 400 mila lire, un'autoradio appena
      decente è appena percepita a 500 mila lire,
      l'assicurazione per sei mesi della macchina è
      appena percepita a due milioni e cinquecento mila
      lire. Impercettibile
      proprio...

      Questo è il paese del "vecchio conio" mandato in
      pensione con la eurotassa di Prodi, del G8 a
      Genova voluto da Prodi, del cambio di valuta a
      1936.25 lire voluto sempre da Prodi, del
      sorrisetto da parroco che sa tanto di
      "Arrangiatevi!"...

      Questo è il paese della connivenza assoluta fra
      giornalismo e politica, della maggioranza che non
      trova l'accordo sul DPEF ma lo trova volentieri
      sull'andare a mangiare tutti insieme al
      matrimonio di
      Mastella...

      Questo è il paese del problema delle carceri che
      si risolve non costruendo nuove carceri ma
      rimettendo i criminali in strada e depenalizzando
      di qua e di là, è il paese della giustizia che
      non si risolve riformando i codici ma riformando
      la magistratura e allontanando qualche pm di qua
      e di là, è il paese di forum e della "cultura
      della
      querela"...

      Questo è il paese che se compri o copi un film
      pirata finisci in carcere duro ma se collabori
      con la giustizia dopo aver ucciso chi ti pare
      allora hai solo i
      domiciliari...

      Questo è il paese che se cambi qualcosa i
      tassisti scendono in piazza e ti bloccano tutto
      perchè è loro diritto far pagare sessantamila
      lire ogni 5km percorsi con il loro bel taxi
      giallo che "i miei figli hanno fame, io ho solo
      questo taxi, i taxisti abusivi ce l'hanno con
      noi"
      eccetera...

      Questo è il paese degli spot delle suonerie per
      cellulari, degli spot dei prestiti facilitati per
      non farsi rubare fette di mercato dagli usurai
      non legittimati, degli spot dei cellulari
      aggratis che passano su tutte le onde a
      intervalli di 30 minuti, degli spot dei
      macchinoni pubblicizzate da modelle per farti
      capire che se non puoi comprare e se non sei
      nello status symbol allora sei un fallito e
      quindi non
      esisti...

      Questo è il paese della "violenza buona"
      propinata ai bambini di appena 4 anni con il
      wrestling e i cartoni isterici affinchè capiscano
      da subito che conviene per loro "imporsi" più che
      "proporsi"...

      Questo è il paese del "Re D'Italia" cinquantenne
      che appena ha 40 minuti liberi va a
      puttanone...Tante cose sono giuste a parte il fatto che il cambio a 1936 non l'ha voluto prodi o nessuno altro,è stato ottenuto con un modello matematico che teneva in considerazioni il rapporto tra il valore reciproco di tutte le valute da convertire negli ultimi 10 anni,ed ovviamnente è stato usato nello stesso modo per dare il valore in euro a ogniuna delle valute.
  • Anonimo scrive:
    E ORA...
    ...FARANNO PASSARE ANCHE LA LEGGE SULL'INDULTO.IO GIURO CHE SE DOVESSE VENIRE QUALCUNO A CASA MIA PER ROVINARMI LA VITA CON MEGA MULTE PER AVER AVUTO UN PELO DI TRAVERSO, LA PRENDO COME UNA GUERRA PERSONALE.MA CAZZO, "LORO" FANNO QUELLO CHE VOGLIONO, CI DISSANGUANO PERSINO ILLEGALMENTE E SE LA CAVANO CON NIENTE (E ORA GLI ANNULLANO PERSINO I REATI, E NOI DOVREMMO NON SOLO STARE ZITTI, MA PURE SENTIRCI COLPEVOLI PER NON AVER PAGATO (MAGARI PER ERRORE), 5 EURO DI TASSE, E VEDERCI ROVINATI PER ANNI CON MULTE STRATOSFERICHE. BHE, IO LO DICO, è MEGLIO CHE MI LASCIATE FUORI DAI VOSTRI CAZZI, ALMENO FINO A QUANDO NON MI DIMOSTRERETE CHE LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI.CIò LE PALLE PIENE!, LA TESTA NON TANTO MI ACCOMPAGNA (STO PRENDENDO PURE IL LEXOTAN!)!, E SONO ALLERGICO ALLE PRESE PER IL CULO!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E ORA...
      In Italia? Si tutelano i ladri e i disonesti.Si ladri chi può! Qui non c'è spazio per gli onesti!
    • Anonimo scrive:
      Re: E ORA...
      - Scritto da:
      ...FARANNO PASSARE ANCHE LA LEGGE SULL'INDULTO.
      IO GIURO CHE SE DOVESSE VENIRE QUALCUNO A CASA
      MIA PER ROVINARMI LA VITA CON MEGA MULTE PER AVER
      AVUTO UN PELO DI TRAVERSO, LA PRENDO COME UNA
      GUERRA
      PERSONALE.
      MA CAZZO, "LORO" FANNO QUELLO CHE VOGLIONO, CI
      DISSANGUANO PERSINO ILLEGALMENTE E SE LA CAVANO
      CON NIENTE (E ORA GLI ANNULLANO PERSINO I REATI,
      E NOI DOVREMMO NON SOLO STARE ZITTI, MA PURE
      SENTIRCI COLPEVOLI PER NON AVER PAGATO (MAGARI
      PER ERRORE), 5 EURO DI TASSE, E VEDERCI ROVINATI
      PER ANNI CON MULTE STRATOSFERICHE.

      BHE, IO LO DICO, è MEGLIO CHE MI LASCIATE FUORI
      DAI VOSTRI CAZZI, ALMENO FINO A QUANDO NON MI
      DIMOSTRERETE CHE LA LEGGE è UGUALE PER
      TUTTI.
      CIò LE PALLE PIENE!, LA TESTA NON TANTO MI
      ACCOMPAGNA (STO PRENDENDO PURE IL LEXOTAN!)!, E
      SONO ALLERGICO ALLE PRESE PER IL
      CULO!!!http://www.beppegrillo.it/index.html
  • Anonimo scrive:
    Garante per la Privacy???
    Ecco di cosa si interessa chi dovrebbe tutelare la nostra privacy..."Lady Diana: il Garante vieta a "Chi" di ripubblicare i dati sanitari. Inutile accanimento informativo"oppure a prendersela con chi aveva parlato troppo del caso Elkann....!!!! :D :D :D :DLeggete qui e fatevi QUATTRO RISATE:http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1213631
  • Anonimo scrive:
    Un po' di chiarezza
    Questa fantomatica legge sulla privacy, danneggia non solo i consumatori ma anche le aziende.Esempio tipico... un rappresentante che cerca nuovi clienti in una provincia. Secondo la legge per la privacy non può neanche telefonare in azienda per sapere se potrebbero essere interessati ad un incontro... La legge sulla privacy attuale è quanto di più odioso ci possa essere nei rapporti tra aziende!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di chiarezza
      - Scritto da:
      Questa fantomatica legge sulla privacy, danneggia
      non solo i consumatori ma anche le
      aziende.
      Esempio tipico... un rappresentante che cerca
      nuovi clienti in una provincia. Secondo la legge
      per la privacy non può neanche telefonare in
      azienda per sapere se potrebbero essere
      interessati ad un incontro...

      La legge sulla privacy attuale è quanto di più
      odioso ci possa essere nei rapporti tra
      aziende!Leggiti bene la legge e scoprirai che quello che dici é FALSO!
  • AnyFile scrive:
    Authority: un metodo per sprecare soldi
    Authority: un metodo per sprecare i nostri soldi.Inannzitutto mi chiedo chi e' che da' il diritto di nominare una certa persona a giudice esclusivo su un determinato argomento e l'autorizza a emanare regolamenti (la costituzione assegna queste poteri alla Magistratura e al Parlamento). Da dove vengono fuori queste Authority? e soprattutto chi (e per quali fini) sceglie chi diventa l'Autorita'.Ma di fatto sono uno spreco di soldi. L'unica cosa sicura e' che costano e che c'e' gente che viene pagata per questo lavoro. Ma cosa faccia quello non si sa. A leggere leggi e regolamenti sembra sempre che tuto dipenda da quello che lui stesso voglia fare. E quando fa qualcosa non puo' far altro che lamentarsi, ma di fatto non far altro che dire che lui ha le mani legati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Authority: un metodo per sprecare so
      Tronchetti Provera presente in prima fila alla relazione dell'Agcom durante la quale, praticamente, si chiede, timidamente, il favore a Telecom di scorporare la rete dal servizio!Il giorno dopo Tronchetti Provera inaugura insieme al Ministro Mastella un call-center Telecom a Rebibbia; il Ministro è contento, dice di aver pregaro il dr.Tronchetti ad aprire altri call-center carcerari....Ieri mattina, leggo su un articolo de "La Repubblica" che l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni è "robustamente presidiata dall'Udeur" partito di Mastella QUANDO SMETTERANNO DI PRENDERE IL CULO MILIONI DI ITALIANI CON ORGANISMI **INUTILI** ???
      • AnyFile scrive:
        Re: Authority: un metodo per sprecare so
        - Scritto da:

        QUANDO SMETTERANNO DI PRENDERE IL CULO MILIONI DI
        ITALIANI CON ORGANISMI **INUTILI**
        ???
        Una volta, un governo (non mi ricordo quale, ma la cosa non ha importanza, sotto certi aspetti sono tutti uguali) ha creato un ente per aboilire gli enti inutili.Sapete come e' andata a finire?In anni di "lavoro" (si fa per dire) non ha chiuso nessun ente e lui stesso e' diventato un ente inutile!!!!
  • Anonimo scrive:
    NON SONO UN CONSUMATORE
    Odio questa parola.Se qualcuno rompe le scatole al telefono smetti di usarlo.Cambia numero.Rispondi solo a quelli in rubrica.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SONO UN CONSUMATORE
      Bah, senza esagerare basterebbe installare una segreteria telefonica e il problema è risolto. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SONO UN CONSUMATORE
      riscriviamo le regole ...creiamo un osservatorio .....attiviamo un tavolo......MAVAFFA!!!Quando in questo paese si faranno rispettare le leggi che esistono e basta?Senza scuse senza sconti.MAVAFFA!!!!
  • Anonimo scrive:
    accettazione provacy obbligatoria
    Il rispetto della privacy in Italia è un'utopia.Un paio di esempi (esperienza diretta):alle Poste quando compili dei moduli ad esempio per la PostePay, l'addetto allo sportello si preoccupa di sbarrare sul SI al posto tuo tutti e 3 i campi di accettazione privacy mentre alla UnicreditBanca fanno ancora di più: i contratti per i conti correnti hanno già stampata la crocetta sulle 3 caselle!!!E il Garante della Privacy che fa?
    • Anonimo scrive:
      Re: accettazione provacy obbligatoria
      Beh, in questi casi basta pretendere un modulo in bianco...Si torna al discorso che siamo tutti pecore: ma basterebbe poco a non esserlo sempre e comunque.L'altro giorno mi è capitato in una grande catena: mi hanno dato un modulo con i tre SI già barrati, e semplicemente ne ho chiesto un altro facendo notare che quello era in parte già compilato... l'impiegata m'ha guardato un po' "così" ma naturalmente mi ha passato un modulo pulito sul quale ho barrato i tre NO.
      • opazz scrive:
        Re: accettazione provacy obbligatoria
        Appunto. Questo è il comportamento da tenere.Siamo trattati come siamo: PECORONI.
    • Anonimo scrive:
      Re: accettazione provacy obbligatoria
      provacy e vedrai
    • opazz scrive:
      Re: accettazione provacy obbligatoria
      Semplicemente va visto per cosa si sta dando il nostro consenso.Se sei così furbo da non rileggere cosa accetti, e lo accetti pedissequamente, è un altro fatto.Per alcune cose il consenso è realmente necessario, per altro no.
    • Anonimo scrive:
      Re: accettazione provacy obbligatoria

      E il Garante della Privacy che fa?Va al circolo del golf con quello delle Comunicazioni, suppongo :D :D :D
      • AnyFile scrive:
        Re: accettazione provacy obbligatoria
        Il garante ha piu' volte protestato e ha deto che non e' legitimo obbligare ad accettare condizioni piu' restrittivie di quelle strettamente necessarie.Il problema e' che finanto si limita solo a dire che cosi' non va bene non si risolve nulla.Gia' Aristotele era rrivato a capire ch occorrono pene certe (e' piu' imporatnante che siano certe piuttosto che severe)Anche se in alcuni casi servono anche che siano severe (ad esempio se una televisione fa piu' pubblicita' di quella che dovrebbe e si arriva ad infliggerli una multa, la multa e' una cifra piccolissima rispetto agli incassi ottenuti)
        • Anonimo scrive:
          Re: accettazione provacy obbligatoria
          Che vuoi che faccia? Mettere i bastoni fra le ruote all'Economia non é una mossa astuta.Semplicemente, si troverebbe un nuovo Garante, più malleabile.
  • Cavallo GolOso scrive:
    Class Action: non perdiamole di vista.
    Non perdiamo di vista il percorso che potrebbero fare le Class Action: devono arrivare anche da noi, no?Lasciatemi usare il linguaggio più terra-terra possibile... (non saprei fare tanto diversamente, ok)Queste sono cose che colpiscono duro sul soldo, e lo fanno nell'unica maniera che le classi ricche capiscono: attraverso i soldi di altri ricchi: gli avvocati.I soldi necessari a tutto quel che serve per Le class action americane vengono anticipati direttamente dagli studi legali ... che poi quando vincono si prendono la parcella (alta) : hanno tutto l'interesse (nel nome dell'aumento dei propri soldi, e solo marginalmente, della legge) a vincere, a colpire duro esattamente quanto ha interesse il Nobilone/Riccastro/Privilegiato o comunque quel tipo di persona che per vivere tenta di innalzarsi sopra il resto della gente non con il lavoro ma con la pretesa di avere privilegi, scorciatoie, amicizie-passepartout , "marce in più" e così via. Tra loro, tra pescicani, magari innalzando il vessillo della NOSTRA giustizia, comunque si sbraneranno.E finalmente, per una volta, tra i due litiganti il terzo qualcosetta la godrà.:)Se siamo sufficientemente rincoglioniti come normalmente diamo prova di essere la Class Action non esisterà mai :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 luglio 2006 09.30-----------------------------------------------------------
  • opazz scrive:
    Motivo? Siamo dei pecoroni..
    E lo ripeto da tempo..Se invece di seguire le mode, seguissimo le reali necessità, non verrebbero fuori fantomatiche azioni mktg che ti fanno credere d'aver bisogno chissà cosa, quando invece realmente la necessità è neanche la metà il più delle volte.Mi dite cosa se ne fa uno dell'ADSL a 20 Mega, che usa il PC solo per scaricare la posta (e poco più), che però vuol essere al passo della moda a detta sua?Non guarda neanche la TV "fissa", usa il PC si e no 1 volta al giorno, e si fuma per questo 40 euro al mese.Ma svegliamoci una benedetta volta, ed evitiamo di fare i pecoroni e di cascare sulle campagne mktg, e quindi di dar ragione a chi le propone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
      - Scritto da: opazz
      Mi dite cosa se ne fa uno dell'ADSL a 20 Mega,
      che usa il PC solo per scaricare la posta (e poco
      più), che però vuol essere al passo della moda a
      detta
      sua?su, non fingiamo, per favore :)la gente usa internet per il p2p, per scaricare svalangate di roba, film, musica, compilation, applicazioni free e non, discografie, pornazzi a non finire, libri, audiolibri, enciclopedoie, musica degli anni '20 ... se si può scaricare è già interessante. Possiamo poi annoverare tra le applicazioni interessanti anche le comunicazioni istantanee free, ovviamente. Non che ti servano 2943 mega di banda :)
      Non guarda neanche la TV "fissa", usa il PC si e
      no 1 volta al giorno, e si fuma per questo 40
      euro al
      mese.si, ma lasciandolo acceso 24 ore al giorno a scaricare, magari... non credi?
      Ma svegliamoci una benedetta volta, ed evitiamo
      di fare i pecoroni e di cascare sulle campagne
      mktg, e quindi di dar ragione a chi le
      propone.si, ma pure tu non nasconderti dietro ad un dito: non è per l'e-mail che la gente si è comprata il pc: ricordalo: masterizzatori e p2p hanno dato la sferzata alla tecnologia.Tutt'ora molta gente non saprebbe che farsene del pc, altrimenti... e quindi anche di internet.
      • Mixtli scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
        - Scritto da:


        si, ma pure tu non nasconderti dietro ad un dito:
        non è per l'e-mail che la gente si è comprata il
        pc: ricordalo: masterizzatori e p2p hanno dato la
        sferzata alla
        tecnologia.
        Tutt'ora molta gente non saprebbe che farsene del
        pc, altrimenti... e quindi anche di
        internet.Appunto e ciò è male : Pensa che da me è arrivata l'adsl due mesi fa e ancora non l'ho messa, vado benisimo con una flat e l'isdn, sono online 24 ore su 24 e non ho problemi di velocità bloccando pubblicità e flash ;)
        • opazz scrive:
          Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
          Appunto. Se uno non ne ha bisogno, perchè deve farsela.E' solo abbagliamento da marketing la NECESSITA' di avere una linea internet ad alta velocità.Poi mica dico che nessuno deve averla, ma bisogna anche avere il raziocinio di capire cosa uno ha bisogno.Per chi scarica la posta e poco più gli è sufficiente una ADSL a 1 mega e forse è anche troppo..Chi deve fare telelavoro, deve avere una ADSL robusta, soprattutto in upload..Chi ha bisogno di scaricare, 2 mega con un buon upload, son più che sufficienti...Ad ognuno il suo taglio.. E invece no, 20 mega per tutti, upload da ridere, e banda garantita da piangere...Questo per le ASDL, non parliamo di altre tecnologie, dove c'è un cartello di calmiere delle tariffe..L'AGCOM non ha la forza di intervenire...
          • Anonimo scrive:
            Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..

            L'AGCOM non ha la forza di intervenireE non deve intervenire: lo vogliono i politici di turno che sia così, che non vogliono un vero sviluppo del Paese, sviluppo che possa essere deleterio per certe lobby amiche, trasversali, (quelle vere, mica quel del tassista Sor Mario)Devono stare lì solo ad archiviare i fax di reclami e fare corpose relazioni annuali, pienedi belle parole, con statistiche...statistiche...statistiche....
        • Anonimo scrive:
          Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
          - Scritto da: Mixtli
          Appunto e ciò è male :


          Pensa che da me è arrivata l'adsl due mesi fa e
          ancora non l'ho messa, vado benisimo con una flat
          e l'isdn, sono online 24 ore su 24 e non ho
          problemi di velocità bloccando pubblicità e flash

          ;)Poso sapere con quale operatore?
          • Mixtli scrive:
            Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
            - Scritto da:

            - Scritto da: Mixtli

            Appunto e ciò è male :





            Pensa che da me è arrivata l'adsl due mesi fa e

            ancora non l'ho messa, vado benisimo con una
            flat

            e l'isdn, sono online 24 ore su 24 e non ho

            problemi di velocità bloccando pubblicità e
            flash



            ;)

            Poso sapere con quale operatore?http://internet.libero.it/dialup56k/internetsenzalimiti.phtml
      • opazz scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..

        su, non fingiamo, per favore :)Si appunto non fingiamo.Nn si tratta di fingere ma di reali comportamenti. NOn ci sono solo i ragazzini che usano internet, ma anche persone di una certa età che usano il PC normalmente e forse scaricano, ma non è la loro mansione/scopo principale.C'è chi ne ha scoperto l'utilità anche per risparmiare qualche telefonata, ma i 20 MB di download sono pure troppi..
        la gente usa internet per il p2pNon tutta la gente, una parte del mercato. E' il mktg che ti fa sentire il bisogno di scaricare valanghe di roba; non il tuo istinto.
        si, ma lasciandolo acceso 24 ore al giorno a
        scaricare, magari... non credi?No non credo. L'esempio di cui parlo il PC lo ha spento, esclusa quella mezzora/ora per la posta e qualche giornale online. E non tutti scaricano 24 ore al giorno.
        si, ma pure tu non nasconderti dietro ad un dito:
        non è per l'e-mail che la gente si è comprata il
        pc: ricordalo: masterizzatori e p2p hanno dato la
        sferzata alla tecnologia.Certo il mito dello scaricamento, già in essere da Napster, è stato cavalcato da chi deve vendere con lo slogan "SCARICA PIU' VELOCEMENTE"... Come se tutti scaricassero di continuo..E anche fosse è colpa nostra se diamo corda a chi ci offre ste offerte strampalate.
        Tutt'ora molta gente non saprebbe che farsene del
        pc, altrimenti... e quindi anche di internet.Questo non è vero.. Oramai quando compri un PC, quasi automaticamente ti mettono un modem a 56K, da li a farti l'account free internet, il passo è breve. Ma non tutti hanno bisogno di queste offerte acchiappa citrulli..Però come pecore si segue la moda...
      • Anonimo scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
        Mah... dimentichi che oggi ti vendono prodotti incompleti che devi aggiornare con conseguente valanga di mb a scaricare, o antivirus che se non aggiorni regolarmente sei morto, o per plug-in di turno, la comunicazione, per tanti, MSN o altri, sono diventati come il telefonino...Rare sono le persone che limitano alla posta...Comunque nessuno ti obbliga (direttamente).Come dici tu, il fattore monopolio è comunque pericoloso.
        • opazz scrive:
          Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..

          Mah... dimentichi che oggi ti vendono prodotti
          incompleti che devi aggiornare con conseguente
          valanga di mb a scaricare, o antivirus che se non
          aggiorni regolarmente sei morto, o per plug-in di
          turno, la comunicazione, per tanti, MSN o altri,
          sono diventati come il
          telefonino...Ti bastan 640k o 1,2mb o anche 2 mega.. NON 20.A lavoro ho una HDSL a 2 mega con garantito il 90%, ciò significa che scarico quasi sempre a 250 KB/s, e son tanti. A casa ho una ADSL a 2 Mega con 512 KBps garantiti, ovvero neanche 80 KB fissi.. Uso sia Windows, che linux, aggiorno antivirus ogni secondo che sia necessiario, i sistemi operativi e non ho alcun problema...A casa se devi aggiornare un PC che lo fai in 5 minuti o 15 non penso sia così pesante il problema.
          Comunque nessuno ti obbliga (direttamente).
          Come dici tu, il fattore monopolio è comunque
          pericoloso.Il marketing! Non il monopolio, che è un altro grave problema.
        • Mixtli scrive:
          Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
          - Scritto da:
          Mah... dimentichi che oggi ti vendono prodotti
          incompleti che devi aggiornare con conseguente
          valanga di mb a scaricare, o antivirus che se non
          aggiorni regolarmente sei morto, o per plug-in di
          turno, la comunicazione, per tanti, MSN o altri,
          sono diventati come il
          telefonino...
          Io non ho problemi anche coll'isdn, ad esempio ho scaricato l'ultimo aggiornamento di osx mentre facevo la nanna e al risveglio era bello che installato ;)In futuro se gli ordini di grandezza supereranno 1i 200-300 mega mi farò una adsl minima :)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..

      Ma svegliamoci una benedetta volta, ed evitiamo
      di fare i pecoroni e di cascare sulle campagne
      mktg, e quindi di dar ragione a chi le
      propone.Questo potrebbe succedere in un mondo ideale... Purtroppo siamo nel mondo in cui i ragazzini devono avere il cellulare ultimo grido perchè se no sono "out", magari non se ne fanno nulla... Siamo nel mondo in cui l'operaio che a stento arriva a fine mese fa rate per sei anni per comprarsi la BMW e magari pure truccarla o metterci 3000 euro di impianto stereo, poi vive in una topaia con la sua famiglia. Siamo nel mondo in cui la pubblicità di "Top girl" dice: "Compra il make up giusto, devi essere sempre cool per stare al top e conquistare il tuo boy, cosa aspetti, a 7,90 euro in più compri la borsetta trendy", e le ragazzine crescono con questo modello, si riempono la bocca di parole inglesi e poi hanno 3 a scuola in lingua straniera.Un giorno sti ragazzini/e si ritrovano a 20-30 anni senza cultura e assolutamente incapaci di fare qualsiasi cosa, le ragazze cercheranno il buon partito e accasarsi (per poi tradire il pollo dopo 6 mesi con il primo capellone con la chitarra in mano), i ragazzi si chiudono in caserma per tutta la vita.Pensiamoci un attimo, il mercato è quasi tutto basati su beni effimeri e/o su beni importanti resi effimeri. Il cellulare, ad esempio, è una buona invenzione, solo che ora è stato trasformato in un bene progettato per ottenerne il massimo profitto. Me lo spieghi a cosa cazzo mi deve servire il cellulare (progettato inizialmente per telefonare) con la televisione? Già siamo tormentati dalla tv, ci manca solo di portarcela appresso! Che senso ha spendere centinaia di euro per una giacca Belstaff che non ha nulla più di quella che compro a un decimo da oviesse? L'altra sera ero davanti a un negozio Hermes con una mia amica, scherzavo con lei che un telo mare Hermes costava 170 euro. Un telo mare!!! Di quelli che al mercatino compri a 3 euro identici. Lei si arrabbattava insinuando scuse tipo "ma c'è la qualità, al mercatino non è di questa qualità..." ma E' UN TELO MARE!!! Da gettare sulla spiaggia!!! Accanto c'era il BICCHIERE Hermes, un piccolissimo bicchiere colorato. 80 euro. UN BICCHIERE!!! Eppure c'è gente che se le compra ste cose... E poi hanno paura dei cinesi e inneggiano ai dazi doganali...Con quale modello cresceranno i nostri figli? Con il modello della sposa che all'altare scappa con Muccino? Che passa il tempo a vantarsi di pagare zero le telefonate? La moto pure zero gli è costata? Io ho solo 26 anni, però a volte mi ritrovo a pensare come mio padre, che già 10 anni fa mi diceva queste cose. Spero solo che se avrò figli riuscirò a non farli crescere dominati da queste stronzate, ne conosco genitori che ci sono riusciti e li ammiro.TAD
      • opazz scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
        110 e lode.Certo è un malcostume generale, ed è su questo che molti markettari basano le loro percentuali di vendita.
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
          - Scritto da: opazz
          110 e lode.

          Certo è un malcostume generale, ed è su questo
          che molti markettari basano le loro percentuali
          di
          vendita.E' proprio questo che intendevo. Almeno l'80% dei consumatori è costituito da gente del modello che descrivevo, quindi il marketing è lì che deve puntare.Sarei curioso di vedere come cambierebbe la società se i media inculcassero la convinzione che "cool" e "trendy" non fosse quello che hai da sfoggiare, ma fosse essere persone civili, educate, che studiano e rispettano il prossimo...TAD
          • opazz scrive:
            Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
            Ed ecco perchè dico, svegliamoci una benedetta volta, e evitiamo NOI di fare i pecoroni..
      • Anonimo scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..

        Me lo spieghi a cosa cazzo mi deve servire il
        cellulare (progettato inizialmente per
        telefonare) con la televisione? Già siamo
        tormentati dalla tv, ci manca solo di portarcela
        appresso!Q U O T O !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
        - Scritto da: TADsince1995
        Muccino? Che passa il tempo a vantarsi di pagare
        zero le telefonate? La moto pure zero gli è
        costata? Io ho solo 26 anni, però a volte mi
        ritrovo a pensare come mio padre, che già 10 anniQuanto è costata la moto?....Zero!"sei già dentro l'happy hour" ;) ;) ;) :s :s :s :( :( :(:'(:'(:'(:'(
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..

          Quanto è costata la moto?....Zero!
          "sei già dentro l'happy hour" ;) ;) ;) :s :s :s
          :( :(
          :(:'(:'(:'(:'(Nooooo!!! Ligabue noooooo!!! (ghost)(ghost)(ghost)TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
        - Scritto da: TADsince1995
        Con quale modello cresceranno i nostri figli? Con
        il modello della sposa che all'altare scappa con
        Muccino?Si.Altre domande?
        • Anonimo scrive:
          Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
          - Scritto da:

          - Scritto da: TADsince1995


          Con quale modello cresceranno i nostri figli?
          Con

          il modello della sposa che all'altare scappa con

          Muccino?

          Si.

          Altre domande?Cioè tu saresti contenta di avere una figlia del genere? O appartieni alla categoria di ragazzine di cui si parlava?
      • Anonimo scrive:
        Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
        Giustissimo!Per non parlare poi che tutte 'ste cose "trendy" e "cool" è tutta roba riciclata dagli anni '80!!!I "bimbini piccini", putroppo, non hanno la minima idea che le televisioncine portatiti a cristalli liquidi esistono da trent'anni!!!Praticamente la 3 si sta facendo ganza con il riadattamento da due lire di una tecnologia che oggi giorno costa mezza lira, ma te la vendono e te la propinano a costi improponibili!!!Se volessero fare i ganzi, dovrebbero abbinarci anche tre etti di macinato scelto di carne di vigile!!! Allora si che sarebbe "trendy"!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
      - Scritto da: opazz
      E lo ripeto da tempo..

      Se invece di seguire le mode, seguissimo le reali
      necessità, non verrebbero fuori fantomatiche
      azioni mktg che ti fanno credere d'aver bisogno
      chissà cosa, quando invece realmente la necessità
      è neanche la metà il più delle
      volte.
      Perche' questo e' proprio l'obiettivo del marketing.Esendo molto renditizio come sistema, nel marketing vengono investite molte risorse (ordini di grandezza superiori rispetto alla ricerca)
    • Anonimo scrive:
      Re: Motivo? Siamo dei pecoroni..
      - Scritto da: opazz
      E lo ripeto da tempo..

      Se invece di seguire le modeAlle femmine piacciono le 3F, se non segui le mode chi te se piglia?http://blog.libero.it/bigbabol/1405912.html
  • Anonimo scrive:
    Tutto relax tim ricordate?
    Ricordate quando tim disattivò (arbitrariamente) di migliaia di sue utenze che avevano sottoscritto regolarmente la tariffa "tutto relax".Nonostante l'ondata di protesta, nessun mosse un dito...nemmeno l'autorità preposta per legge a vigilare...Migliaia di utenti lasciati soli, senza alcuna tutela.Queste sono le piccole vergogne di un paese in cui non esistono tutele per minimi per i consumatori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto relax tim ricordate?
      Io ero utente di un noto operatore, ho voluto provare un "servizio" ed iniziato a ricevere spam via sms, ho revocato il servizio, ho confermato il diniego al trattamento dei miei dati da parte di questo operatore, ho fatto di tutto, ma continuava ad arrivarmi lo spam. Ho disattivato in ogni modo quel "servizio" che non faceva altro che inviarmi porcate, dopo qualche settimana di continue disattivazioni e conferme inspiegabilmente il servizio non si disattavava. Il mio cell D500 ha la blacklist sugli sms dai numeri indesiderati ma ho deciso, per principio, di passare a Wind. Ora spendo molto meno e soprattutto non ricevo più pubblicità e quando ho il segnale pieno il telefono non risulta irraggiungibile.Dopo una settimana mi hanno chiamato per chiedere come mai avessi chiuso la ricaricabile, dopo che avevo aperto almeno 5 contestazioni... ah, che coraggio!
  • Anonimo scrive:
    e le sanzioni???
    ti credo che fanno quello che vogliono, in italia non solo non ci sono controlli, ma neppure le sanzioni! O meglio sono talmente ridicole che i gestori se ne sbattono. Anni fa "punirono" telecom dopo "l'accertamento" di 80 (ottanta!) casi di attivazioni non richieste. 80 attivazioni, capirai sono milioni! La multa fu di ben 2 milioni (di lire!!!) per violazione, ergo 160 milioni di lire, quando telecom spende 120 MILIARDI di lire solo per fare lo spot con di caprio!!!Insomma con la pubblicità ingannevole o le attivazioni non richieste ramazzano ogni volta milioni di euro, tanto cosa rischiano? 1000 euro di multa? Eccapirai che paura.Idem per la pubblicità ingannevole: l'authority non puo' fare praticamente una mazza, solo "richiamare" il colpevole della pubblicità ingannevole di "smetterla".http://aghost.wordpress.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: e le sanzioni???
      Concordo...facciamo ridere.Ma perché poi ci vengono a raccontare di Authority che il Legislatore, di fatto, le ha create per poter fare poco o nulla?Per difendere le VERE lobby e per prendere ancora di più in giro il cittadino elettore?
      • Anonimo scrive:
        Re: e le sanzioni???
        - Scritto da:
        Per difendere le VERE lobby e per prendere ancora
        di più in giro il cittadino
        elettore?Si. Cosa ti aspettavi?Lobby = denaro.Cittadino = niente o giù di lì. Ce ne sono milioni.
    • AnyFile scrive:
      Re: e le sanzioni???
      Nuovo motto dell'Italia:Tarallucci e vino!
      • Anonimo scrive:
        Re: e le sanzioni???
        - Scritto da: AnyFile
        Nuovo motto dell'Italia:

        Tarallucci e vino!NUOVO DETTO NEL MONDO:COGLIONE COME UN ITALIANO!Che pena! Che vergogna! Che miserabili! Ci facciamo prendere per il culo, e poi litighiamo pure fra noi difendendo chi ci prende per il culo, o per chi lo deve fare.Che pena! Che vergogna! Che miserabili!
  • non registrato scrive:
    Intanto introducano le Class Act
    Così quando le aziende dal marketing troppo "allegro" cominciano a dover risarcire migliaia di persone a botta, ci pensano di più prima di insistere...
  • Anonimo scrive:
    In qualità di pecora sui generis...
    il consumatore ha in genere diritti quando deve consumare l'esca, poi viene rasato. Quando ha consumato l'esca, di diritto riceve solo un calcione in culo, spinto verso la prossima esca...
  • Anonimo scrive:
    panem et circenses
    Gli italiani si muovono solo se gli tocchi il circences (calcio), vedi recenti fatti accaduti dopo le sentenze su calciopoli.Per altre questioni più importanti, vedi quella della notizia, contratti CO.CO.PRO, e via discorrendo.[img]http://www.hevanet.com/dshivers/juegos/gallo.gif[/img]Come si spiega tutto questo?Io credo che sia interesse di gruppi di potere, di politici, e di pochi altri che il calcio sia quello che è; "panem et circenses" dicevano i nostri (molto spesso saggissimi) progenitori, quindi è meglio gente che si scervella e si ammazza e si intristisce per 22 proci che si corrono dietro lungo un campo palpandosi il cu*o piuttosto che crescere generazioni impegnate in analisi della realtà.Che, detto fra noi, non è esaltante. Indipendentemente dal colore politico a cui tengo, non ne posso più di vedere un Paese ingovernabile ed ingovernato, con la destra che fa opposizione scriteriata e d'interesse personale alla sinistra e viceversa. Mentre nelle aule semideserte di Montecitorio si balla uno squallido tango di decadenza, loro si sgolano la domenica e ora anche il sabato con il batticuore perchè la propria squadra ha perso 2 punti di vantaggio sul primo in classifica. Ed è solo la politica; immaginiamo il resto (sociale, cultura, ecc.)Questo i nostri politici, o meglio quelli che ci vorrebbero tutti belli anestetizzati per comandarci a bacchetta, e questa è una categoria di persone che non necessariamente coincide con quella dei politici, lo sanno anche troppo bene.Il calcio è un modo per controllare le nostre menti, ma non lo è di per sè; anzi, ogni tanto mi fermo ancora a guardare i bambini che, convinti come eroi, giocano alla grande nei campetti polverosi degli oratori parrocchiali. Queste scene mi fanno ancora pensare che il calcio in origine era una cosa sana e buona, e ancora lo è, a livelli agonistici molto bassi. Allora penso che forse sono io ad essere anestetizzato, contro il calcio, assuefatto ad un'idea un po' estrema del calcio perchè troppo legata alla me**a della domenica. E sinceramente mi sta bene così, nella misura in cui sono cosciente della mia condizione di anestetizzato. Vorrei scrivere altre cose, ma sta diventando un po' lunga questa lettera... dunque mi fermo e rimando alla prossima. Ciao a tutti e...
    • Anonimo scrive:
      Re: panem et circenses

      Vorrei scrivere altre cose, ma
      sta diventando un po' lunga questa lettera...
      dunque mi fermo e rimando alla prossima. Ciao a
      tutti
      e...Quoto in pieno ed in toto.
    • Anonimo scrive:
      Re: panem et circenses
      - Scritto da:
      Gli italiani si muovono solo se gli tocchi il
      circences (calcio), vedi recenti fatti accaduti
      dopo le sentenze su
      calciopoli.[....]
      sta diventando un po' lunga questa lettera...
      dunque mi fermo e rimando alla prossima. Ciao a
      tutti
      e...ohibo....un post intelligente su PI.c'è vita sulla terra!!!tristemente_famoso
      • Anonimo scrive:
        Re: panem et circenses
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Gli italiani si muovono solo se gli tocchi il

        circences (calcio), vedi recenti fatti accaduti

        dopo le sentenze su

        calciopoli.
        [....]

        sta diventando un po' lunga questa lettera...

        dunque mi fermo e rimando alla prossima. Ciao a

        tutti

        e...

        ohibo....un post intelligente su PI.
        c'è vita sulla terra!!!

        tristemente_famosoHai scritto un post un po' poco intelligente.Il tuo concetto di "vita" è opinabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: panem et circenses
      Quoto in toto. Ho sempre pensato che il calcio e la tv fossero il nuovo "oppio dei popoli", il che spiega anche perché certi pessimi fenomeni pur essendo ben noti non vengono perseguiti: sono parte di uno strumento per stordire la gente e fare in modo che non si occupi dei problemi veri, altrimenti molti politici starebbero già pendendo da una forca. Con mia somma gioia.
    • Anonimo scrive:
      Re: panem et circenses
      Quoto in toto.Aggiungerei, inoltre:per non parlare poi del Lotto, Superenalotto e lotterie varie!!!Un palese esempio di controllo implicito di mente e capitali.E dire che tutti sanno che il Lotto è conosciuto anche con il sinonimo di "Tassa per gli stolti".(E la nuova pubblicità del Lotto Istantaneo non è che smentisca... anzi!).Forse non c'è poi tanto da prendersela con i politici o con i potenti. Forse c'è da prendersela con i pensionati che prendono 300 uri al mese e se ne giocano 200, tre volte a settimana, sul 30 ritardatario su Venezia!Forse c'è da prendersela con i TG: TG1, TG2, TG4, TG5 (lasciamo perdere Studio Aperto...), che ogni volta fanno vedere la massa di gente accalcata nelle ricevitorie che mettono in bella mostra la "Combinazione Vincente", e la gente tutta commossa con l'amo alla bocca...
  • Anonimo scrive:
    Trucco anti proposte telefoniche(ironico
    Invece di un numero normale affittate una linea a valore aggiunto 899 dal costo di 15 euro iva compresa allo scatto alla risposta e magicamente i perditempo con le offerte telefoniche non vi chiameranno più. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Trucco anti proposte telefoniche(iro
      E magari con il trasferimento di chiamata funzionerebbe pure davvero :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Trucco anti proposte telefoniche(iro
      - Scritto da:
      Invece di un numero normale affittate una linea a
      valore aggiunto 899 dal costo di 15 euro iva
      compresa allo scatto alla risposta e magicamente
      i perditempo con le offerte telefoniche non vi
      chiameranno più.
      :DDopo neanche gli amici e i parenti ti telefonano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Trucco anti proposte telefoniche(iro
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Invece di un numero normale affittate una linea
        a

        valore aggiunto 899 dal costo di 15 euro iva

        compresa allo scatto alla risposta e magicamente

        i perditempo con le offerte telefoniche non vi

        chiameranno più.

        :D

        Dopo neanche gli amici e i parenti ti telefonano.E meno male che c'era scritto "ironico" nel titolo. :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Trucco anti proposte telefoniche(iro
      - Scritto da:
      Invece di un numero normale affittate una linea a
      valore aggiunto 899 dal costo di 15 euro iva
      compresa allo scatto alla risposta e magicamente
      i perditempo con le offerte telefoniche non vi
      chiameranno più.
      :DLe continue telefonate della suocera diventerebbero pure piu' utili! (idea)
Chiudi i commenti