Il boom virtuale della bomba simulata

Gli scienziati americani sono riusciti a detonare per la prima volta una bomba atomica senza il botto. Merito del computer più potente al mondo

Los Alamos (USA) – Grazie alle capacità di calcolo raggiunte dagli odierni supercomputer, il test di nuove armi atomiche potrà d’ora in avanti essere effettuato senza far detonare nessuna vera bomba.

L’annuncio arriva dagli USA, dove un gruppo di scienziati del Los Alamos National Laboratory e del Lawrence Livermore National Laboratory hanno portato a termine con successo la prima simulazione tridimensionale dell’esplosione di una bomba atomica.

Prima di oggi, per costruire alcuni generi di nuove armi atomiche, gli scienziati dovevano prima effettuare delle simulazioni bi-dimensionali al computer, con lo scopo di stimarne gli effetti, e poi costruire la bomba e farla esplodere nel sottosuolo.

Queste tre fasi potranno d’ora in avanti essere del tutto virtualizzate grazie alla potenza di calcolo ed ai nuovi software di simulazione tridimensionale adottati dai due laboratori di ricerca americani.

La simulazione ha richiesto in tutto poco più di 5 mesi di calcolo: 4 mesi sul supercomputer ASCI White di IBM installato presso i laboratori di Los Alamos, ed altri 39 giorni (dedicati alla visualizzazione dei risultati) sul supercomputer ASCI Blue installato presso il Lawrence Livermore.

Gli scienziati hanno affermato che questi stessi calcoli avrebbero richiesto circa 750 anni di lavoro continuato da parte di un odierno computer desktop di fascia alta: una comparazione che fa ben capire le incredibili capacità di calcolo dell’ASCI White, attualmente al primo posto nella classifica di Top500.org dei più potenti supercomputer al mondo.

Per assicurarsi che il software imitasse fedelmente gli effetti della detonazione di un vero ordigno nucleare, gli scienziati hanno comparato i dati della simulazione con quelli raccolti durante l’esplosione nel sottosuolo della stessa bomba simulata dal software.

Proprio poche settimane fa si è riportata la notizia secondo cui il Governo francese ha commissionato a Compaq un supercomputer in grado di fare esattamente ciò che è appena riuscito agli americani: simulare quei test nucleari che, prima d’oggi, i francesi avevano effettuato sotto l’atollo di Mururoa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma Netscape non è open source?
    Se non ricordo male mi sono pure scaricato i sorgenti per pura curiosità... (sinceramente non saprei da dove iniziare per capirci qualcosa in quei circa 40 MB di codice).Ma adesso mi chiedo...Visto che è open source, è possible che gli esperti si siano accorti del trucco solo notando l'url di destinazione durante le ricerche...?Bo... mi sa che il software libero serva solo ad annullare le opere intellettuali di qualche disgraziato......ehmm dimenticavo... non è che tra di voi c'è un linuxaro che può riparami sta fuoriuscita di dati dal mio netscape 6 ???... ovviamente gratis! :))
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Netscape non è open source?
      - Scritto da: ToioX
      Se non ricordo male mi sono pure scaricato i
      sorgenti per pura curiosità... (sinceramente
      non saprei da dove iniziare per capirci
      qualcosa in quei circa 40 MB di codice).AFAIK no: Mozilla è os. Netscape condivide buona parte (ma non tutto) del codicecon Mozilla
      ...ehmm dimenticavo... non è che tra di voi
      c'è un linuxaro che può riparami sta
      fuoriuscita di dati dal mio netscape 6
      ???... ovviamente gratis! :))Magari c'e'. Se ha tempo e voglia di farlo :-p
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Netscape non è open source?
        - Scritto da: SiN


        - Scritto da: ToioX

        Se non ricordo male mi sono pure
        scaricato i

        sorgenti per pura curiosità...
        (sinceramente

        non saprei da dove iniziare per capirci

        qualcosa in quei circa 40 MB di codice).

        AFAIK no: Mozilla è os.
        Netscape condivide buona parte (ma non
        tutto) del codicecon Mozilla



        ...ehmm dimenticavo... non è che tra di
        voi

        c'è un linuxaro che può riparami sta

        fuoriuscita di dati dal mio netscape 6

        ???... ovviamente gratis! :))

        Magari c'e'. Se ha tempo e voglia di farlo
        :-poppure se ne hanno le capacità ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Netscape non è open source?
      - Scritto da: ToioX
      Visto che è open sourcenetscape non e' opensourcemozilla e' opensource
      Bo... mi sa che il software libero serva
      solo ad annullare le opere intellettuali di
      qualche disgraziato...sviluppo software libero ma la proprieta' intellettuale e' mia.
      ...ehmm dimenticavo... non è che tra di voi
      c'è un linuxaro che può riparami sta
      fuoriuscita di dati dal mio netscape 6
      ???... ovviamente gratis! :))primo: non capisco perche' associ per forza netscape a linux. netscape 6 (e il suo compare mozilla) gira praticamente su tutte le piattaforme esistenti (afaik). Forse perche' per te e' inconcepibile avere altro software all'infuori di microsoft.... tipo primo comandamento.secondo: l'unica cosa che faccio gratis e' il sesso. Tutto il resto me lo faccio pagare... anche lo sviluppo opensource
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Netscape non è open source?
        - Scritto da: munehiro
        netscape non e' opensource
        mozilla e' opensourcemettila come vuoi, ma gran parte di netscape "contiene" codice mozilla...http://www.mozilla.org/releases/
        sviluppo software libero ma la proprieta'
        intellettuale e' mia.si, ma solo in teoria

        primo: non capisco perche' associ per forza
        netscape a linux. netscape 6 (e il suo
        compare mozilla) gira praticamente su tutte
        le piattaforme esistenti (afaik).forse perchè solo i linuxari insistono ancora a dire che netscape sia un ottimo browser. Per me è solo un po' colorato e sulla compatibilità W3C ci sarebbe parecchio da dire...
        Forse perche' per te e' inconcepibile avere altro
        software all'infuori di microsoft.... tipo
        primo comandamento.No. Adoro la concorrenza. Ma linux e GPL non sono concorrenza. E questo mi dispiace.

        secondo: l'unica cosa che faccio gratis e'
        il sesso. Tutto il resto me lo faccio
        pagare... anche lo sviluppo opensource
        meno male :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma Netscape non è open source?
          - Scritto da: ToioX

          netscape non e' opensource

          mozilla e' opensource

          mettila come vuoi, ma gran parte di netscape
          "contiene" codice mozilla...
          http://www.mozilla.org/releases/embe'? perche' forse windows non contiene codice BSD?Se quelli della netscape prendono mozilla, lo customizzano e lo rivendono, e' loro diritto farlo, se rispettano la licenza. Se poi ci mettono le sorpresine, il team mozilla che c'azzecca?

          sviluppo software libero ma la proprieta'

          intellettuale e' mia.

          si, ma solo in teoriaanche in pratica... azzardati a proprietarizzare della roba che ho rilasciato sotto gpl e vedi che culo ti faccio. E non venirmi a dire che a codice chiuso proteggi la proprieta' intellettuale, perche' solo il fatto che sia copiabile infrange questo diritto.Non so se ti e' ben chiaro che se io rilascio codice sotto GPL, quel codice e' _mio_, e in qualsiasi release futura ci deve essere riferimento a me. Se qualcuno lo prende e lo rimaneggia, deve sottostare alla _mia_ decisione di licenza. Se non lo fa e' perseguibile al pari di chi copia autocad, e questo implica che la proprieta' intellettuale e' tutelata eccome. Come dici? devo dimostrare che hai preso il mio codice ? beh certo... se mi rubi qualcosa e io ti denuncio esiste qualcosa che si chiama mandato di perquisizione. Come ti fanno aprire la porta di casa, ti fanno aprire anche il codice.
          forse perchè solo i linuxari insistono
          ancora a dire che netscape sia un ottimo
          browser. Per me è solo un po' colorato e
          sulla compatibilità W3C ci sarebbe parecchio
          da dire...io mi trovo bene, e me lo sono scelto.

          Forse perche' per te e' inconcepibile
          avere altro

          software all'infuori di microsoft.... tipo

          primo comandamento.

          No. Adoro la concorrenza. Ma linux e GPL non
          sono concorrenza. E questo mi dispiace.ah no? forse lo e' implementare protocolli proprietari, arrivare dove la concorrenza non puo' mettere naso, screditare con azioni intimidatorie il lavoro altrui? mi sa che hai un concetto molto bolscevico del libero mercato.dove vedi concorrenza nell'attuale panorama informatico? quali possibilita' vedi per la nascita di una equa concorrenza, con una societa' (microsoft) che deliberatamente predispone i propri desktop con strumenti atti a rendere superflui strumenti alternativi concorrenti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Netscape non è open source?
            - Scritto da: munehiro
            Come ti fanno
            aprire la porta di casa, ti fanno aprire
            anche il codice.http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=151562&fid=39327
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Netscape non è open source?
        - Scritto da: munehiro
        secondo: l'unica cosa che faccio gratis e'
        il sesso. Tutto il resto me lo faccio
        pagare... anche lo sviluppo opensource
        Mi sa che in questo forum troveresti ben pochi clienti per il tuo opensource.....qui cercano cose più "gratuite" che "aperte":-) Tanti bei discorsi ma guai a toccar loro il portafogli. Al massimo sono disposti a fare un'offerta alla comunità Linux.
  • Anonimo scrive:
    a parte che...
    1) anche ie soffre di una "feature" simile...2) ma chi e l'utonto che mette una parola nel url e poi clicka search ????
    • Anonimo scrive:
      Re: a parte che...
      - Scritto da: blah
      1) anche ie soffre di una "feature" simile...
      2) ma chi e l'utonto che mette una parola
      nel url e poi clicka search ????Se e' per questo ho visto utonti che digitavano l'URL completo che gli avevo appena passato, nella barra di ricerca di Altavista!
  • Anonimo scrive:
    Andiamo bene
    Usate software libero. Buttate via Netscape ed usate Mozilla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Andiamo bene
      concordo,uso mozilla da poco,ma mi trovo benissimo
      • Anonimo scrive:
        Re: Andiamo bene
        Anche io. Però non vi dico l'odio efferato che provo quando incappo in qualche sito "IE only". La cosa che fa rabbia è che Mozilla sarebbe capacissimo di visualizzarlo (la dimostrazione è che con Opera, "fingendosi IE", si entra e si naviga), ma gli viene impedito.Non vi dico le insolenze che quotidianamente scrivo a questi webdesigner del cazzo...Eppure non imparano mica, eh :-(Suggerimento agli sviluppatori di Mozilla: configurate l'herald di presentazione in modo che si presenti come IE5.0, così i siti non rompono i coglioni!Se Mozilla non fosse un dinosauro da ricompilare, modificherei il sorgente in modo da incularli tutti :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Andiamo bene
          - Scritto da: Crononauta
          Non vi dico le insolenze che quotidianamente
          scrivo a questi webdesigner del cazzo...Io non li chiamerei nemmeno webdesigner
          • Anonimo scrive:
            Re: Andiamo bene
            - Scritto da: SiN
            Io non li chiamerei nemmeno webdesignerI veri webdesigner fanno siti web che si vedono uguali ovunque. Opera, Netscape, IE, Browser di BeOS (non mi ricordo come si chiama)...Non e` un utopia.Dicono che basti evitare di mettere stupidaggini inutili
          • Anonimo scrive:
            Re: Andiamo bene
            - Scritto da: stupito
            Browser di BeOS (non mi ricordo come si
            chiama)...Di quale stai parlando, NetPositive o Mozilla?Ah, e c'era anche una beta di un vecchio Opera, non e' il massimo ma funziona.
  • Anonimo scrive:
    Se fosse Explorer
    Adesso sarebbero tutti qui a sparare. Invece e' Netscape, quindi e' giusto e bello.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se fosse Explorer
      1. Scrivi alle 0.06, immediatamente dopo la pubblicazione della notizia e prima ancora che la newsletter di PI venga diramata. Non a caso, il tuo messaggio è il primo tra quelli che si riferiscono a questa notizia. Dunque, trai conclusioni un po' troppo affrettate... Coda di paglia o semplice "trolleggiamento"?2. Netscape o Explorer, Microsoft o AOL... fanno poca differenza per chi le notizie le soppesa con il cervello. Quindi, la tua conclusione mi sembra molto fuori luogo.3. Il problema riportato nella notizia non mi sembra appartenere alla serie "mal comune, mezzo gaudio". Se Netscape piange, Explorer non ride di certo. Quindi, la tua conclusione mi sembra solo una maniera come tante altre per avviare un bel thread fiammante.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se fosse Explorer
        - Scritto da: Svitato
        2. Netscape o Explorer, Microsoft o AOL...
        fanno poca differenzal'unica differenza e' che Explorer e' piu' efficiente di Netscape: - motore di parsing piu' veloce; - supporto pieno ai formati proprietari MS (che sono standard de-facto, piaccia o no) - integrazione piena col sistema operativo.
        3. Il problema riportato nella notizia non
        mi sembra appartenere alla serie "mal
        comune, mezzo gaudio". Se Netscape piange,
        Explorer non ride di certo.pero' Explorer viaggia meglio (vedi sopra)... solo che ai linuxari rode ammetterlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se fosse Explorer
          - Scritto da: maximilian
          l'unica differenza e' che Explorer e' piu'
          efficiente di Netscape:
          - motore di parsing piu' veloce;
          - supporto pieno ai formati proprietari MS
          (che sono standard de-facto, piaccia o no)Ahaha! Vorrei ben vedere, si creano le estensioni da soli, se non li sapessero implementare sarebbero ben più idioti di quanto già non dimostrino troppo spesso!
          - integrazione piena col sistema operativo.Che, dovresti saperlo, è sempre un'arma a doppio taglio, lo si vede dai rischi a cui si espone con facilità con trojan, worm e compagnia bella.
          pero' Explorer viaggia meglio (vedi
          sopra)... solo che ai linuxari rode
          ammetterlo.E' in una situazione di comodo, è innegabile. Ma non si può nemmeno negare che la situazione sia giusta. Quindi: ve ne strafregate e continuate a credere di avere un browser gratis oppure vi sbattete perchè questo cosiddetto browser gratis si adegui agli standard *REALI* e non i propri formati proprietari???Perchè se continuiamo a dormire sugli allori, gente, va a finire che andiamo a marcire pure noi. SVEGLIATEVI!Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            in tutta onestà, credo che questo cosiddetto browser gratis sia uno dei più rispettosi degli standard *REALI* oltre che dei propri formati proprietari: per la mia esperienza se una pagina è conforme alle raccomandazioni W3C (HTML, XHTML, CSS, XML etc.) explorer la visualizza correttamente nel 99% dei casi, offrendo spesso un supporto a tali standard più largo rispetto alla concorrenza
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            Il vero problema è che M$ dà la possibilità di creare pagine web non conformi agli standard, e visualizzabili al meglio solo dal proprio browser.E' lì che bisogna colpirla e punirla (anche per questo: è abuso di posizione dominante).
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            M$ dà la possibilità (appunto) ovvero non obbliga nessuno ad usare i propri standard, mentre mi sembra si impegni a rimanere compatibile con gli standard ufficiali
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            - Scritto da: under
            M$ dà la possibilità (appunto) ovvero non
            obbliga nessuno ad usare i propri standard,
            mentre mi sembra si impegni a rimanere
            compatibile con gli standard ufficialiMa che bella risposta, M$ non ti minaccia col fucile se non usi windoze, però guarda caso è sotto processo per monopolio. Apri gli occhi, o forse è il caso di dire aziona il cervello
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            guarda che la prima azienda che ha "esteso" in modo proprietario HTML è stata proprio Netscape...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            Netscape prima di morire come azienda indipendente, e di essere assorbita da AOL, cambiando la sua economia (cosa che secondo me doveva già fare prima, quando M$ incominciò a "regalare" IE sul suo o.s., lasciando come opzione in seconda la vendita e lo sviluppo di Netscape), diede all'open source i sorgenti di Netscape; M$ non ha mai dato nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer


            Netscape ...omissis... diede all'open source i

            sorgenti di Netscape; M$ non ha mai dato nulla.beh, C# e il CLI non sono proprio da buttare via...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer


            E' in una situazione di comodo, è innegabile.

            Ma non si può nemmeno negare che la situazione

            sia giusta. Quindi: ve ne strafregate e

            continuate a credere di avere un browser gratis

            oppure vi sbattete perchè questo cosiddetto

            browser gratis si adegui agli standard *REALI*

            e non i propri formati proprietari???IE è in _assoluto_ il browser con il + alto tasso di compatibilità con gli standard: sul sito del W3C, per esempio, trovi anche la citazione di IE5 per MAC quale miglior implementazione dei CSS livello 1.A proposito di CSS, te l'ho già detto una volta: per mandare in crisi Opera (il tuo grande amore) basta cercare di posizionare in modo assoluto un tag input specificandone la posizione mediante l'attributo style...senza rancore
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            - Scritto da: pecos


            E' in una situazione di comodo, è
            innegabile.

            Ma non si può nemmeno negare
            che la situazione

            sia giusta. Quindi: ve
            ne strafregate e

            continuate a credere di
            avere un browser gratis

            oppure vi sbattete
            perchè questo cosiddetto

            browser gratis si
            adegui agli standard *REALI*

            e non i
            propri formati proprietari???
            IE è in _assoluto_ il browser con il + alto
            tasso di compatibilità con gli standard: sul
            sito del W3C, per esempio, trovi anche la
            citazione di IE5 per MAC quale miglior
            implementazione dei CSS livello 1.
            A proposito di CSS, te l'ho già detto una
            volta: per mandare in crisi Opera (il tuo
            grande amore) basta cercare di posizionare
            in modo assoluto un tag input specificandone
            la posizione mediante l'attributo style...
            senza rancoreHAHAHAHAHA mai scritto un po di codice? Hai mai provato ad usare un CSS semplicissimo con posizionamento tipo 30px a destra e altrattanti a sx? Hai mai visto che IE scazza di brutto, mentre mozilla posiziona in modo perfetto? Prova tu stesso invece di scrivere commenti sulle esperienze fasulle di tuo cugggino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            sai, prima di offendere dovresti almeno farti una idea in merito all'identità del tuo interlocutore: altrimenti rischi brutte sorprese...cmq, caro detrattore, perova a vedere cosa combina Opera con questo stralcio di codice HTML (che, casualmente, non mi è stato fornito da cugini/amici/parenti vari...) Oltretutto, l'esempio era _volutamente_ semplice, ed inteso a mostrare come basti poco per mettere in crisi alcuni browser
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            I browser compatibili 100% con le specifiche pubbliche dei formati html, etc., sono quelli open source.IE è quasi tot. compatibile con questi, ma il problema non è lì. Bensì nel fatto che solo IE può visualizzare più velocemente formati M$ ed alcune volte è l'unica velocità accettabile; tutto questo perchè M$ tenta d'imporre i suoi formati: cioè abuso di posizione dominante. E nonostante sia stata ritenuta colpevole di questo reato, continua imperterrita a farlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            - Scritto da: BSD_like
            I browser compatibili 100% con le specifiche
            pubbliche dei formati html, etc., sono
            quelli open source.Wow. Dove era scritto? In terza pagina della Bibbia?
            IE è quasi tot. compatibile con questi, ma
            il problema non è lì. Bensì nel fatto che
            solo IE può visualizzare più velocemente
            formati M$ ed alcune volte è l'unica
            velocità accettabile;Spiega. Spiega. Io faccio "Visualizza" e poi "HTML" su questa stessa pagina e mi sembra HTML. Non mi sembra un documento word, un microsoft reader o altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se fosse Explorer
          - Scritto da: maximilian
          pero' Explorer viaggia meglio (vedi
          sopra)... solo che ai linuxari rode
          ammetterlo.mica vero: il motore GEKO viaggia da dio...non sono un "linuxaro" (sto scrivendo da un W98) ma uso Kmeleon (http://kmeleon.sourceforge.net/): motore Geko, implementazione leggera, perfetto rendering, grande velocità...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se fosse Explorer
          Per tua informazione; il motore HTML più veloce esistente è Geko; ed è implementato in molti browser e browser-files manager, tra cui Mozilla, Netscape 6.x.Questo motore si è dimostrato il più veloce nella visualizzazione di pagine html conformi agli standard del consorzio publico html, cioè degli standard comuni.Purtroppo non è il più veloce nella visualizzazione della stragrande maggioranza di pagine html conformi a standard M$, dove IE risulta il più veloce di tutti per la maggioranza dei casi (non tutti).Quindi IE non è superiore per nulla a Netscape 6.x, anzi è inferiore, lo è laddove si utilizzino degli standard che solo IE sà sfruttare meglio degli altri browser.Cioè IE è tecnicamente inferiore a Netscape 6.x e Mozilla etc.Da notare infine che M$ anni fà (12 anni fà circa) si era impegnata con il gov. USA a mettere nel proprio o.s. programmi a livello di utility e basta, e ad rimanere aperta a tutti gli standard pubblici. Impegno non rispettato!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            Alla luce di cio', viene quindi da pensare che la vera arma segreta di un'azienda che voglia imporre il proprio standard proprietario (come a quanto sembra vuol fare Microsoft) non e' il browser, ma il programma per costruire le pagine web: Frontpage per Microsoft, Composer per Netscape, Flash per Macromedia, Acrobat per Adobe e chi piu' ne ha piu' ne metta.Le soluzioni quindi non puo' che essere una:1) Invece di discutere in eterno su quale sia il miglior browser, se questo o quello, cercare di parlare di piu' su come si debbano realizzare le pagine web senza cadere nella trappola del formato proprietario. Soprattutto in direzione dei newbies, che sono poi la maggioranza tra gli utenti: un vero e proprio esercito al servizio, inconsapevole, delle grandi software house.In altre parole: esistono software (possibilmente gratuiti) con cui e' possibile realizzare in maniera intuitiva (WYSWYG) pagine web in puro formato HTML, senza intruppamenti proprietari? Qualcuno sa rispondere a questa domanda?Detto questo, io sono comunque dell'opinione che se non ci fossero i "formati proprietari" a mettere il fiato sul collo, non esisterebbe niente di tutto quello che vediamo oggi... Linux compreso.- Scritto da: BSD_like
            Per tua informazione; il motore HTML più
            veloce esistente è Geko; ed è implementato
            in molti browser e browser-files manager,
            tra cui Mozilla, Netscape 6.x.
            Questo motore si è dimostrato il più veloce
            nella visualizzazione di pagine html
            conformi agli standard del consorzio publico
            html, cioè degli standard comuni.
            Purtroppo non è il più veloce nella
            visualizzazione della stragrande maggioranza
            di pagine html conformi a standard M$, dove
            IE risulta il più veloce di tutti per la
            maggioranza dei casi (non tutti).
            Quindi IE non è superiore per nulla a
            Netscape 6.x, anzi è inferiore, lo è laddove
            si utilizzino degli standard che solo IE sà
            sfruttare meglio degli altri browser.
            Cioè IE è tecnicamente inferiore a Netscape
            6.x e Mozilla etc.
            Da notare infine che M$ anni fà (12 anni fà
            circa) si era impegnata con il gov. USA a
            mettere nel proprio o.s. programmi a livello
            di utility e basta, e ad rimanere aperta a
            tutti gli standard pubblici. Impegno non
            rispettato!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            - Scritto da: TheNewbie
            Alla luce di cio', viene quindi da pensare
            che la vera arma segreta di un'azienda che
            voglia imporre il proprio standard
            proprietario (come a quanto sembra vuol fare
            Microsoft) non e' il browser, ma il
            programma per costruire le pagine web:
            Frontpage per Microsoft, Composer per
            Netscape, Flash per Macromedia, Acrobat per
            Adobe e chi piu' ne ha piu' ne metta.Ehm... direi Dreamweaver per Macromedia e PageMill per Adobe. Comunque, Dreamweaver non impone nessuno standard proprietario! L'output di DW nel 99% dei casi e' perfettamente aderente agli standard del W3C
            1) Invece di discutere in eterno su quale
            sia il miglior browser, se questo o quello,
            cercare di parlare di piu' su come si
            debbano realizzare le pagine web senza
            cadere nella trappola del formato
            proprietario. Soprattutto in direzione dei
            newbies, che sono poi la maggioranza tra gli
            utenti: un vero e proprio esercito al
            servizio, inconsapevole, delle grandi
            software house.Gli standard ci sono! Li trovi a www.w3c.org

            In altre parole: esistono software
            (possibilmente gratuiti) con cui e'
            possibile realizzare in maniera intuitiva
            (WYSWYG) pagine web in puro formato HTML,
            senza intruppamenti proprietari? Qualcuno sa
            rispondere a questa domanda?
            Tool gratuiti WYSIWYG non ne conosco, editor testuali con estensioni per programmazione web invece ce ne sono a bizzeffe! Per Win c'e' l'ottimo 1st Page 2000 (www.evrsoft.com), per Linux ci sono Bluefish e Quanta (inclusi nelle piu' note distro)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer

            In altre parole: esistono software
            (possibilmente gratuiti) con cui e'
            possibile realizzare in maniera intuitiva
            (WYSWYG) pagine web in puro formato HTML,
            senza intruppamenti proprietari? Qualcuno sa
            rispondere a questa domanda?Amaya, editor/browser prodotto da W3C... Di più, nin zo!http://www.w3.org/Amaya/Bisogna farci l'abitudine, per utilizzarlo come si deve.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se fosse Explorer

          l'unica differenza e' che Explorer e' piu'
          efficiente di Netscape:tutto da dimostrare
          - motore di parsing piu' veloce;
          - supporto pieno ai formati proprietari MS
          (che sono standard de-facto, piaccia o no)bene... allora abituati al concetto che qualsiasi cosa microsoft sforna diventa standard de facto... dato che solo loro hanno accesso diretto ai desktop (e poi adesso con le feature di upgrade online sara' ancora peggio)
          - integrazione piena col sistema operativo.certo certo.. invece quelli di netscape sicuramente possono rimaneggiare il kernel di windows per integrare al meglio netscape in windows.
          pero' Explorer viaggia meglio (vedi
          sopra)... solo che ai linuxari rode
          ammetterlo.a me sinceramente non me ne frega niente. Mozilla e' un ottimo browser e l'ho piacevolmente messo a sostituire konqueror (che ha ancora strada da fare). Io il concetto di alternativa ce l'ho. tu... boh.per quanto riguarda la faccenda netscape, non mi tange. Uso mozilla, e non sono cliente AOL, ma d'altro canto oltre a consigliare di usare mozilla che posso fare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se fosse Explorer

          l'unica differenza e' che Explorer e' piu'
          efficiente di Netscape:
          - motore di parsing piu' veloce;Non è vero. Mozilla sul mio sistema mi appare spesso e volentieri superiore, a livello di parsing e rendering. Inoltre lo gradisco di più come interfaccia e approccio alla navigazione, ma qui si va nel personale e si abbandona il dato di fatto.
          - supporto pieno ai formati proprietari MS
          (che sono standard de-facto, piaccia o no)A me non piace, poi vedi tu... Converti in nota positiva ciò che per me è una nota negativa. Mozilla, sulle pagine standard, va da dio. La questione dello standard de-facto mi piace poco, e mi sa di "discriminazione commerciale". Per gusto o per necessità, potrei utilizzare altri sistemi operativi all'infuori di Windows, e fuori di Windows gli standard MS sono solo una rognosa spina nel fianco usati come gingilli da webmaster tutt'altro che professionali. Il male di Explorer, quindi, sta nel diffonderli, anche se gran parte della colpa è poi ovviamente di chi li accoglie. Il problema è che molti lo fanno inconsapevolmente, e questo aggrava la situazione di Microsoft.
          - integrazione piena col sistema operativo.Ok, su ciò ti devo dare ragione. Concordo che questa, molte volte, è una nota di merito, anche se in altre è fonte di problemi. Mozilla, Netscape, Opera ed altri non possono vantare un'integrazione profonda come Explorer. E' importante soprattutto a livello di interfaccia. Voglio però fare l'avvocato del diavolo, ribaltando la situazione e presentandoti una bontà di Mozilla/Netscape che Explorer non potrà mai vantare: l'unicità di interfaccia tra un sistema operativo e l'altro, grazie ai concetti multipiattaforma di XUL. Navigare con Mozilla su Linux o su Windows è un'operazione del tutto identica. Mi sembra tanto importante quanto l'unicità di interfaccia tra la navigazione locale e quella in rete. Ovviamente, nessun browser potrà mai vantare ambo le caratteristiche, e da qualche parte la barca dovrà pure pendere. Ma Explorer, quindi, non è l'unico a vantare un'esclusiva assai preziosa.
          ai linuxari rode ammetterlo.Per dovere di cronaca, non sono "linuxaro", né credo che le cose siano esattamente come le poni tu. Non per tutti, almeno (spero!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Se fosse Explorer
          - Scritto da: maximilian
          - supporto pieno ai formati proprietari MS
          (che sono standard de-facto, piaccia o no)1) Come il supporto alla trasparenza delle png che dovrebbe essere stato implementato da ie4 invece non c'è ancora adesso?2) Una figata, la MS che supporta i suoi standard, bhè ottimo non c'è che dire....
          pero' Explorer viaggia meglio (vedi
          sopra)... solo che ai linuxari rode
          ammetterlo.Noi "linuxari" se vogliamo sbeffeggiarvi usiamo opera che come funzionalità è 100 volte meglio del tuo exploder che va bene sui siti fatti con il frontpage.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            caso mai non te ne fossi accorto Opera e' un prodotto (sicuramente di gran livello) nativo di Windows, rigidamente closed-source, commerciale oppure spy-ware (profiling dei gusti di navigazione per i banner incorporati nell'interfaccia) e su Linux si basa sulle famigerate librerie proprietarie QT.Non c'e' che dire... per sbeffeggiarmi devi rinnegare il tuo caro Richard M. Stallman e il suo pattume di filosofia-pedagogia da quattro soldi.;-)- Scritto da: mi

            Noi "linuxari" se vogliamo sbeffeggiarvi
            usiamo opera che come funzionalità è 100
            volte meglio del tuo exploder
          • Anonimo scrive:
            Re: Se fosse Explorer
            - Scritto da: maximilian
            caso mai non te ne fossi accorto Opera e' un
            prodotto (sicuramente di gran livello)
            nativo di Windows, rigidamente
            closed-source, commerciale oppure spy-ware
            (profiling dei gusti di navigazione per i
            banner incorporati nell'interfaccia) e suBoh, questo io non lo so... cmq. banner e spy-ware non sono la stessa cosa (anche se spesso...)
            Linux si basa sulle famigerate librerie
            proprietarie QT.QT ha cambiato licenza.Prima di cambiarla era cmq. disponibile il src.
            Non c'e' che dire... per sbeffeggiarmi devi
            rinnegare il tuo caro Richard M. Stallman e
            il suo pattume di filosofia-pedagogia da
            quattro soldi.
            ;-)L'unica "filosofia" da 4 soldi che conosco (anzi, molti di piu') e quella di M$. Le altre sono piu' o meno condivisibili ma sono almeno serie
            - Scritto da: mi



            Noi "linuxari" se vogliamo sbeffeggiarvi

            usiamo opera che come funzionalità è 100

            volte meglio del tuo exploderIl "noi linuxari" e' opinabile.Il fatto che Opera sia meglio di explorer no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se fosse Explorer
      - Scritto da: DomaniPiove

      Adesso sarebbero tutti qui a sparare. Invece
      e' Netscape, quindi e' giusto e bello.Pane al pane e vino al vino: chi spia, spia, inutile fare tanti distinguo. Visto quello che afferma l'articolo, una soluzione potrebbe essere usare solo Opera come navigatore.Personalmente è già da un pezzo che lo uso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se fosse Explorer
      La notizia stessa ti da conto di quanto ciò che affermi non sia vero :"La notizia ha acceso un fertile e vivace dibattito anche su Slashdot.org"...Ma perchè dopo leggere TUTTA la notizia non provi ad usare il cervello senza abbandonarti ai soliti stereotipi "tutti contro microsoft, poverina"?????Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se fosse Explorer

        abbandonarti ai soliti stereotipi "tutti
        contro microsoft, poverina"?????Alle 10.40, per la notizia che il wmp usava dei simil-coockie (disattivabili con un check box) c'era gia' un tiro al piccione (per una stupidata e pure disattivabile). Qui succede la stessa cosa, ma tutti zitti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se fosse Explorer
          Concordo al 100%... pur di dare addosso a MS la maggior parte dei partecipanti al forum butta nel cesso la coerenza e poi tira lo sciacquone.- Scritto da: Stebe

          Alle 10.40, per la notizia che il wmp usava
          dei simil-coockie (disattivabili con un
          check box) c'era gia' un tiro al piccione
          (per una stupidata e pure disattivabile).
          Qui succede la stessa cosa, ma tutti zitti.
Chiudi i commenti