Il browserino Nokia dall'anima open

E' tagliato su misura per la nuova generazione di smartphone basati sulla piattaforma Series 60. Un browser che, nato dal codice open source di Konqueror e Safari, rivela qualche chicca
E' tagliato su misura per la nuova generazione di smartphone basati sulla piattaforma Series 60. Un browser che, nato dal codice open source di Konqueror e Safari, rivela qualche chicca

Barcellona – Con alcuni mesi di anticipo rispetto alle previsioni, Nokia ha svelato il suo primo cucciolo di browser basato su di un cuore open source. Il software, annunciato lo scorso giugno, è stato progettato per girare sui più recenti modelli di smartphone che adottano la celebre piattaforma Series 60.

Il nuovo browser poggia sui componenti WebCore e JavaScriptCore di Apple Safari , che come noto è a sua volta basato sul codice open source del progetto Konqueror di KDE.org. Il microbrowser di Nokia non introduce rivoluzioni ma in questo segmento è tra i primi ad includere il supporto ai feed RSS e una funzione per la ricerca nelle pagine web che, similmente a quella integrata in Firefox, cerca una parola nel testo non appena la si inizia a scrivere ( as you type ). Del tutto inedita, per un browser mobile, è poi la funzionalità Visual History , che consente di navigare tra le pagine già visitate scorrendone le miniature (si veda immagine sotto, a sinistra).

Browser Nokia per S60 Il giovane e piccolo parente di Safari e Konqueror fornisce poi un filtro per il blocco dei pop-up , la possibilità di impostare la classica pagina di avvio, il supporto ai plug-in in stile Netscape e la capacità di visualizzare contenuti in Flash e riprodurre alcuni formati audio.

Nokia afferma orgogliosa che il proprio browser è in grado di visualizzare i siti web “così come gli sviluppatori li hanno realizzati”, e questo grazie soprattutto alla capacità di supportare tutti i principali standard del settore : HTML 4.01, XHTML 1.0, DHTML, DOM 1 e 2, CSS 1, 2 e 3 (parziale), SVG-Tiny; SSL, ECMAScript ecc. Da questo punto di vista il mini browser di Nokia non ha nulla da invidiare a prodotti come Opera for Smartphone e NetFront , ma rispetto a questi offre una modalità di visualizzazione delle pagine web meno sofisticata : mentre i due noti rivali sono infatti in grado di ottimizzare automaticamente il layout delle pagine, così da adattarlo ai piccoli schermi, il browser finlandese offre una funzione di zoom “intelligente” che, a partire da una visione d’insieme della pagina (si veda immagine sotto, a destra), permette di selezionarne un rettangolo da visualizzare a pieno schermo: se in questa porzione di pagina c’è un blocco di testo, il browser ne adatterà la larghezza a quella del display, lasciando però inalterata la disposizione degli altri componenti della pagina (immagini, form, banner flash ecc.).

Il browserino che viene dal freddo adotta un’ architettura modulare ed estensibile che, similmente a quella di Firefox, permette agli sviluppatori di terze parti di aggiungere al programma nuove funzionalità e di utilizzarne le API all’interno delle proprie applicazioni mobili.

Browser Nokia per S60 “Nokia è impegnata nell’open source e intende partecipare attivamente alla sua comunità per sviluppare e migliorare ulteriormente il browser”, ha affermato il colosso dei telefonini in un comunicato.

Chi già si fosse preparato a scaricare il nuovo browser sul proprio smartphone S60 riceverà però una delusione: il software non è infatti disponibile per il download , ma viene offerto da Nokia solo come parte integrante della piattaforma S60 3rd Edition. Questo comporta anche che il software giri esclusivamente sui modelli di smartphone Nokia più recenti: E60, E61, E70, 3250, N80, N71 e N92.

Ulteriori informazioni sul browser per S60 si trovano qui e qui .

Durante la Nokia Mobility Conference 2005, tenutasi negli scorsi giorni a Barcellona, bigN ha anche annunciato il varo di un sito dedicato ai suoi progetti open source : tra questi c’è MobileNews , un programma Java per leggere i newsgroup (NNTP) dal cellulare, e Python for S60 , che, come dice il nome, è una versione per S60 del celebre linguaggio di programmazione open source.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 11 2005
Link copiato negli appunti