Il business dei DNS fa gola ai provider

Il fondatore di OpenDNS denuncia: gli ISP cominciano a bloccare i servizi di DNS "alternativi", parlano di motivi di sicurezza, ma hanno in mente soltanto il business

Roma – Gli Internet provider statunitensi sono partiti alla guerra contro i servizi di DNS alternativi, società telematiche come OpenDNS che hanno fatto della redirezione dei nomi di dominio un business tutto a base di “consigli” e advertising contestuale. David Ulevitch, fondatore del succitato servizio di DNS, chiama direttamente in causa Verizon Wireless e la accusa di bloccare la fruizione del servizio sul network cellulare statunitense.

“Non vogliono che il traffico DNS, le query e i flussi di dati li abbandonino”, dice Ulevitch nel corso di un’intervista al Washington Post . Verizon Wireless è stato il primo a decidere di bloccare OpenDNS ma il trend è chiaro: gli ISP vorrebbero agire “nella stessa maniera” in cui si è mossa OpenDNS, rendendo profittevole il business dei DNS.

Ma c’è una sostanziale differenza tra i servizi di DNS secondari e quelli forniti dagli stessi provider: quelli degli ISP “non sono servizi di tipo opt-in come lo siamo noi”, spiega Ulevitch, possono bloccarci a loro totale piacimento e farlo “furbescamente”. E quel che è peggio, continua il manager, adducono motivazioni di “sicurezza” in giustificazione di tale blocco quando in realtà si tratterebbe solo di business.

Nei suoi quattro anni di servizio, OpenDNS ha raccolto 20 milioni di utenti arrivando a generare – dati riferiti al 2008 – 20mila dollari di guadagni al giorno grazie a una partnership con Yahoo!. Accecati dalla ghiotta possibilità di far loro un simile flusso di denaro, gli ISP non sarebbero interessati ad aggiungere valore, servizi aggiuntivi o strumenti di sviluppo – e men che meno ad avvertire gli utenti – alla redirezione dei domini DNS errati verso una pagina di link consigliati.

Net neutrality? Nel caso di Verizon Wireless si tratta di un concetto non pervenuto : stando alla denuncia di OpenDNS l’ISP continuerebbe a comportarsi come se il broadband mobile fosse ancora una banda larga “diversamente abile” a cui non si applicano le medesime regole comportamentali .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ullala scrive:
    Bondi?
    Involontaria e crudele ironia! :D
  • Enjoy with Us scrive:
    pagare per immagini XXXXX?
    Cavolo ma se sono i fake più frequenti se uno scarica con il mulo, figuriamoci poi a cercarli!Sono sempre sorpreso dalla quantità di XXXXXXXXX disposti a pagare fior di quattrini per merce che in rete abbonda gratis!
    • Sgabbio scrive:
      Re: pagare per immagini XXXXX?
      Bhe oddio eppure l'industria del XXXXX ha avuto il suo boom proprio su internet, nonostante che anche loro comincino a fare come le major -non XXXXX-, piangendo miseria per mancanti introiti e robe simili.
    • gnugnolo scrive:
      Re: pagare per immagini XXXXX?
      Anche l'idiozia abbonda ed è gratis, eppure c'è gente che paga x vedere e sapere tutto sui reality ;-) Tra le 2, meglio pagare x la gnocca che x i gnoccoloni!
      • Zero Tolerance scrive:
        Re: pagare per immagini XXXXX?
        Beh alla fine se volessi tutta la collezione su carta la pagheresti un pacco di soldi. Tutto sommato con 300 dollari ti danno tutta la collezione digitale e un hd con 200 giga liberi.Per chi è appassionato non è una bruttissima offerta.
        • krane scrive:
          Re: pagare per immagini XXXXX?
          - Scritto da: Zero Tolerance
          Beh alla fine se volessi tutta la collezione su
          carta la pagheresti un pacco di soldi. Tutto
          sommato con 300 dollari ti danno tutta la
          collezione digitale e un hd con 200 giga
          liberi.
          Per chi è appassionato non è una bruttissima
          offerta.Lo voglio per Topolino !!!!!E anche per star trek con l'hd logato ! ( sono 350Gb tutti i telefilm, film, cartoni rippati decentemente )
          • panda rossa scrive:
            Re: pagare per immagini XXXXX?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Zero Tolerance

            Beh alla fine se volessi tutta la collezione su

            carta la pagheresti un pacco di soldi. Tutto

            sommato con 300 dollari ti danno tutta la

            collezione digitale e un hd con 200 giga

            liberi.

            Per chi è appassionato non è una bruttissima

            offerta.

            Lo voglio per Topolino !!!!!
            E anche per star trek con l'hd logato ! ( sono
            350Gb tutti i telefilm, film, cartoni rippati
            decentemente
            )Caspita, sarebbe veramente una cosa allettante.
  • Lord Kap scrive:
    Grande Hugh!
    Questa sì che è un'ideona! :$-- Saluti, Kap
  • jiraya scrive:
    National geographic
    Loro hanno adottato la stessa soluzione l'anno scorso mi pare.... l'idea sembrava buona ma non e' che abbia avuto tutto sto sucXXXXX...
  • AlbertoPd scrive:
    Beh.. se hanno consultato Bondi...
    Bisogna fare assoluta attenzione alle minorenni... anche se probabilmente saranno già state navigate a Villa Certosa... @^ :D :D :D(scusate ma la tentazione alla battuta era troppa)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 dicembre 2010 13.36-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti