Il calcio telecomandato

Niente più corse affannose dietro ad un pallone, nessun dolore alle gambe, ma solo una semplice ginnastica per le dita

Ricordate gli incredibili partitoni a Subbuteo quando si era bambini? Bene, il Subbuteo era una sorta di gioco da tavolo del calcio da praticare con l’uso delle dita delle mani, che diventano nuovamente protagoniste in un altra tipologia di partita, grazie alle scarpe da calcio telecomandate proposte da Proidee UK al prezzo di 25,50 sterline.

scarpe telecomandate

In pratica, grazie ad un radiocomando è possibile controllare gli spostamenti di una scarpa da ginnastica in grado di muoversi grazie ad un motore elettrico collegato a 4 ruote. Il principio di funzionamento è simile a quello delle automobili telecomandate: con due levette si decide di mandare avanti ed indietro o di girare a sinistra ed a destra la scarpa, in modo da superare gli avversari, fare sprint sul campo e tirare in porta per segnare un magnifico goal, sotto gli occhi stupiti delle altre scarpe da gioco.

Ogni telecomando funziona su due frequenze differenti (27 o 40 MHz) e sono necessarie due coppie di batterie AA per alimentare sia il radiocontroller sia la scarpa da gioco, garantendo ad entrambi fino a due ore di autonomia.

In dotazione è fornita anche una pala da montare in punta alla scarpa, affinché i principianti abbiano a disposizione una superficie di contatto con il pallone ancora più ampia.

Forse le scarpe da calcio telecomandate saranno le uniche che potrete tenere sotto al letto, senza lamentele da parte dei familiari.

(via 7Gadgets )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Danilo Gozzola scrive:
    interfacce per pochi
    Il modo di interfacciarsi ad un computer, o ad un sistema in generale (io faccio domotica), è ancora preistorico. Si usano metafore che vanno bene per una minoranza di persone. Non ci rendiamo conto di fatti macroscopici quale, ad esempio il fatto che uno schermo sia un 2 dimensioni mentre le persone vivono (almeno) in tre. Per molti un semplice "Copia & Incolla" è un problema... E non sono questi ad essere dei sempliciotti! Noi stiamo cercando un approccio diverso al problema ma non possiamo mettere in atto investimenti ad di là delle possibilità. Ci sono iniziative interessanti: http://itsme.it/project/ Notizie come quella letta in Punto Informatico fanno ben sperare ma temo siamo sempre lontani da quelli che hanno problemi con il copia & incolla.
    • MacBoy scrive:
      Re: interfacce per pochi
      Questa cosa che state facendo mi ricorda molto quest'altra:http://en.wikipedia.org/wiki/Magic_CapCreata dai migliori wizkid dell'epoca, doveva essere una rivoluzione. Ma è stato un flop.Magari era troppo in anticipo per i tempi (e l'hardware). Vi auguro miglior riuscita.
  • michele scrive:
    errata corrige
    Microsoft si RINFACCIA naturalmente
Chiudi i commenti