Il cellulare che provoca ustioni

Un nuovo caso di telefonino che scotta si è verificato in California. Un incidente eccezionale, dicono i Vigili del Fuoco

Vallejo (USA) – Non era collegato ad una hot line, eppure il suo telefonino ha preso fuoco. Vittima di questo singolare incidente, Luis Picaso, un 59enne che, conservando il cellulare nella tasca dei pantaloni, ha riportato ustioni di secondo e terzo grado su oltre il 50% del corpo. L’uomo è stato dichiarato in condizioni stabili e fuori pericolo.

La vicenda è avvenuta sabato notte. Non è stato fornito alcun dettaglio circa il modello di telefono cellulare che ha scatenato l’incendio: di certo si sa solo quanto è stato reso noto da Bill Tweedy, portavoce dei Vigili del Fuoco locali: le fiamme, partite dal telefonino, hanno investito l’uomo che indossava indumenti di tessuto sintetico, per poi divampare nella camera dell’hotel e propagarsi verso un esercizio commerciale al piano terra dell’edificio.

“Nella camera – racconta Tweedy – non c’erano fiammiferi, né accendini. La vittima non stava fumando e l’incendio è certamente partito dal telefono cellulare”. E, pur mantenendo il riserbo sull’apparecchio, tenta di fornire una spiegazione: “Non penso ad un problema legato ad un particolare produttore di cellulari. Si tratta di un componente elettrico, e ogni componente può avere un guasto. È stato un incidente eccezionale, sarebbe potuto accadere con un cellulare di qualsiasi marca”.

La direzione dell’albergo ha successivamente reso noto l’ammontare dei danni materiali: oltre 75mila dollari (circa 60mila euro). Una cifra che supera di gran lunga i 15 mila euro che erano stati richiesti a Nokia , a titolo di risarcimento, dal thailandese Prasit Sriseeluang in seguito all’ esplosione del suo cellulare, avvenuta mentre l’uomo stava lavorando su un palo che regge i cavi dell’alta tensione, subito dopo che il telefonino aveva iniziato a squillare. In quel caso un incidente dovuto con ogni probabilità ad una batteria non originale usata dall’utente.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti