Il cellulare di Skype è qui

Sarà distribuito dagli operatori del gruppo Hutchison Wampoa, che controlla anche TRE, e si baserà su iSkoot

Roma – Come anticipato all’inizio di ottobre , Skype è pronta a entrare nel mondo della telefonia mobile con un proprio cellulare che promette di offrire in mobilità le stesse funzioni della soluzione client già utilizzata sui computer.

Businessweek spiega infatti che l’accordo siglato con Hutchison Wampoa , di cui fanno parte anche 3 UK e TRE , porterà all’introduzione dello Skype Mobile Phone in Gran Bretagna e Italia, appunto, ma anche ad Hong Kong e e in Australia.

Sul cellulare di Skype spiccherà un tasto, tra tastiera e display, per aprire l’applicazione. Il funzionamento sarà garantito dall’applicazione iSkoot , già integrata nell’offerta X-Series di TRE e che probabilmente – come osserva anche VoIPBlog – data la sua validità ha fatto abbandonare a Skype il progetto di sviluppare un proprio client per dispositivi mobili.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • www scrive:
    accendere in condizionatore da remoto?!
    Mi immagino la scena: estate, auto in garage, accendo il condizionatore da remoto 10 minuti prima di usare la macchina, e quando entro in garage muoio di asfissia causata dai gas di scarico che si sono accumulati :PInoltre far accendere il motore da remoto non mi sembra una cosa molto "sicura"...Al massimo lo vedrei bene sulla Prius la ibrida della Toyota, li il condizionatore va anche a motore spento usando la batteria...
    • Tiscali scrive:
      Re: accendere in condizionatore da remoto?!
      - Scritto da: www
      Mi immagino la scena: estate, auto in garage,
      accendo il condizionatore da remoto 10 minuti
      prima di usare la macchina, e quando entro in
      garage muoio di asfissia causata dai gas di
      scarico che si sono accumulati
      :Pgia' perche' tu accenderesti l'aria condizionata della tua auto quando la parcheggi nell'unico posto in cui mantiene una temperatura vivibile? o lo faresti, piu' oculatamente, quando l'hai messa in un parcheggio, sotto il sole estivo, ad esempio dopo essere uscito dall'ufficio nel tardo pomeriggio?
      Inoltre far accendere il motore da remoto non mi
      sembra una cosa molto
      "sicura"...beh, in un parcheggio all'aperto, a macchina chiusa, lasciata in folle e col freno a mano tirato, non vedo enormissimi problemi

      Al massimo lo vedrei bene sulla Prius la ibrida
      della Toyota, li il condizionatore va anche a
      motore spento usando la
      batteria...perché, secondo te se audi introduce una cosa del genere non riesce ad alimentare il climatizzatore con una batteria? in fin dei conti basta poco. la mia polo gia' mi permtte di accendere il clima a motore spento. con una batteria piu' robusta forse il problema si risolve.
  • Marcozzo scrive:
    supercar era tutt'altra cosa
    Dopo oltre 20 anni, la tecnologia si avvicina vagamente a qualche "diavoleria" vista in un telefilm. Certo che KITT era un'altra cosa: era corazzata, saltava, rispondeva a tono, sfotteva... l'Audicell cosa fa? E se non c'è campo?E quando le batterie sono scariche? E' ancora presto per Supercar. Sniff :'(
Chiudi i commenti