Il cellulare DoCoMo scalza il bancomat

Il gigante della telefonia mobile giapponese sta per lanciare sul mercato nipponico un telefonino 3G che, grazie ad un chippetto speciale, consente di fare acquisti e pagare pedaggi
Il gigante della telefonia mobile giapponese sta per lanciare sul mercato nipponico un telefonino 3G che, grazie ad un chippetto speciale, consente di fare acquisti e pagare pedaggi


Tokyo (Giappone) – Un telefonino in grado di sostituire la carta di credito, il pass autostradale o la tessera del treno. E’ ciò che sta per lanciare sul mercato giapponese NTT DoCoMo , un gigante che vuol fare dei telefoni cellulari il mezzo di pagamento degli anni a venire.

Il big della telefonia mobile nipponica ha annunciato che il mese prossimo metterà in commercio un telefono 3G dotato di un chip smart-card basato sulla tecnologia Felica di Sony , la stessa che in Giappone ed altri paesi asiatici viene già utilizzata in sostituzione delle carte di credito e di transito (come, ad esempio, il nostro Telepass).

Grazie al chippetto di Sony, il telefonino di DoCoMo potrà essere utilizzato per pagare i propri acquisti nei negozi convenzionati, acquistare i biglietti del treno e transitare attraverso sbarre o check-in, tutto ciò semplicemente avvicinando il cellulare ad uno speciale lettore.

Rispetto alle tradizionali smart-card, simili a carte di credito, i chip adottati da DoCoMo potranno essere letti dal card reader a breve distanza, senza quindi necessità di contatto. Questo è reso possibile dalla tecnologia Near Field Communication sviluppata congiuntamente da Sony e Philips e basata sulla trasmissione di radiofrequenze a cortissimo raggio.

Attraverso la loro giovane joint venture, chiamata FeliCa Networks, DoCoMo e Sony potrebbero presto dare in licenza la propria tecnologia anche ad altri produttori e operatori del settore.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 06 2004
Link copiato negli appunti