Il cellulare fa male all'obesità

Telefonini sempre più potenti lasciano spazio ad applicazioni illimitate. Si moltiplicano sistemi e strumenti per gestire in automatico, via telefonino, sessioni di allenamento, con tanto di musica ad hoc e risultati real-time
Telefonini sempre più potenti lasciano spazio ad applicazioni illimitate. Si moltiplicano sistemi e strumenti per gestire in automatico, via telefonino, sessioni di allenamento, con tanto di musica ad hoc e risultati real-time

Il cellulare si può davvero usare solo per parlare, videofonare , messaggiare , chattare , navigare, ascoltare musica e video, prendere appuntamenti? Ma chi l’ha detto? Secondo NTT DoCoMo , l’intraprendente operatore giapponese, serve anche per rimanere in forma . Proprio il colosso nipponico delle telecomunicazioni ha creato un nuovo software di allenamento per cellulari ed è saltato sul treno di Smart Sports .

Smart Sports è un’iniziativa lanciata all’inizio dell’anno dall’operatore KDDI in collaborazione con Okinawa Cellular , il cui portale dedicato serve proprio per la gestione di attività sportive in abbinamento ad appositi software che le supervisionano.

Secondo la più recente tendenza degli operatori giapponesi, entusiasti di individuare nuovi segmenti di applicazioni per i cellulari moderni, NTT DoCoMo ha concepito un nuovo applicativo destinato ad esaltare gli sportivi autonomi, che si allenano in compagnia del proprio cellulare.

ausmart Da qualche tempo tutto questo ha già partorito Run&Walk in versione mobile, programma che con l’aiuto del GPS e di un sensore di movimento rileva in continuazione il numero di passi compiuti, le calorie consumate, la distanza e i battiti cardiaci. La rilevazione avviene anche se il programma non è attivo. Quando l’allenamento è terminato, le informazioni vengono inviate al server centrale. In seguito, possono essere scaricate sul proprio PC ed analizzate. Non manca una piccola trovata commerciale: poiché la musica spesso accompagna (e aiuta) podisti e corridori solitari, il sistema è abbinato a “Lismo”, un servizio per scaricare musica da inviare, durante l’allenamento, alle cuffie. E per finire, la funzione “Beat Run”, che consente di sfruttare il ritmo della musica per allinearvi il proprio ritmo d’esercizio fisico.

Nulla trapela, al momento, sulla data di commercializzazione, ma sembra che NTT DoCoMo abbia in programma di rendere disponibile il nuovo sistema il prossimo anno. Potrebbe essere solo il primo di una lunga serie di software e programmi sportivi dedicati a chi utilizza gli smartphone di nuova generazione.

Marco Valerio Principato

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti