Il cellulare sniffa le bombe

Una tecnologia potrebbe offrire al mezzo più mobile che c'è tutto il senso di un altro scopo

Roma – Non è certo una necessità avvertita dalla maggior parte degli utenti, ma in tempi cupi più di qualcuno potrebbe ritenere utile sapere se nelle proprie vicinanze c’è una bomba. A questo sembrano aver pensato alcuni tecnici ricercatori della Purdue University statunitense quando hanno iniziato a progettare un sistema di bomb detecting per telefoni cellulari.

nuclear Il progetto, che porta il nome di Distributed Nuclear Detection by Ubiquitous Cell Phone , ha appunto l’obiettivo di realizzare un’applicazione per dispositivi mobili che possa localizzare ordigni esplosivi o armi nucleari captandone le radiazioni quando si trovano nelle vicinanze. Il tutto grazie ad un chip dedicato installato sull’apparecchio.

La rilevazione avviene per “triangolazione” con altri cellulari in grado di captare le medesime emissioni: più cellulari sono dotati del chip, più precisa sarà la localizzazione di un ordigno, e i telefonini nelle sue vicinanze registreranno un segnale più potente. Presupposto dell’efficienza del sistema è dunque una capillare installazione di chip abilitati a questo tipo di rilevazione sul maggior numero di cellulari possibili.

La soluzione ricorda da vicino RadNet , il cellulare progettato dal http://www.llnl.gov/” target=”_blank”>Lawrence Livermore National Laboratory con funzione di rilevatore di materiale radioattivo e pensato per l’attività svolta dalle forze dell’ordine impegnate contro il terrorismo.


La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asd scrive:
    Seguite la creativita' e w3c
    il resto e' solo fuffa, quei bei signori che si inventano ste cose non hanno mai visto na linea di codice..... quindi continuate a workare come sempre e ignorate gli ignoranti ;)
    • The Punisher scrive:
      Re: Seguite la creativita' e w3c
      - Scritto da: asd
      workare:'(Scusami ma mi si sono annodate le budella a leggere quel neologismo.
    • xxxxxxxxxx scrive:
      Re: Seguite la creativita' e w3c
      - Scritto da: asd
      il resto e' solo fuffa, quei bei signori che si
      inventano ste cose non hanno mai visto na linea
      di codice..... quindi continuate a workare come
      sempre e ignorate gli ignoranti
      ;)Si magari peo' continuo domani a workare...ora mi logoffo.
  • Spingitored iCavalieri scrive:
    Ancora il 3.0 ?
    Noi in azienda stiamo usando il web 7.0 da circa 4 mesi.Da ieri poi c'è una macchina sperimentale che usa il web 7.3
    • anonymous scrive:
      Re: Ancora il 3.0 ?
      - Scritto da: Spingitored iCavalieri
      Noi in azienda stiamo usando il web 7.0 da circa
      4
      mesi.
      Da ieri poi c'è una macchina sperimentale che usa
      il web
      7.3Impossibile: Blender Foundation non ha ancora rilasciato le sorgenti di Interwebz 7.1, al massimo hai una beta tarocca ri-etichettata dal vendifumo di turno, oppure ci stai trollando tutti 8)
    • Guido La Vespa scrive:
      Re: Ancora il 3.0 ?
      - Scritto da: Spingitored iCavalieri
      Noi in azienda stiamo usando il web 7.0 da circa
      4
      mesi.
      Da ieri poi c'è una macchina sperimentale che usa
      il web
      7.3Si ma non gira su Windows Vista...
  • Jester24 scrive:
    Lo so che non si fa...però...
    ...sarebbe "Tim BERNERS Lee" ... non Bersers.Scusa Gaia, non ho resistito...
  • aa dd scrive:
    dico anche io basta..
    ..con queste definizioni assurde di web.il web è uno e uno rimane: il social network era possibile già dall'inizio e ajax non inventa nulla di nuovo. poi è ovvio che il web si evolve (ad esempio il web semantico) ma dare dei numeri serve solo ad aumentare lo stress da informazione.finitela.
    • anonymous scrive:
      Re: dico anche io basta..
      - Scritto da: aa dd
      ..con queste definizioni assurde di web.
      il web è uno e uno rimane: il social network era
      possibile già dall'inizio e ajax non inventa
      nulla di nuovo. poi è ovvio che il web si evolve
      (ad esempio il web semantico) ma dare dei numeri
      serve solo ad aumentare lo stress da
      informazione.
      finitela.Scusa, ma il ver "alla geocities" ti sembra anche solo vagamente simile al web "alla MyQualsiasicosa"?[img]http://resnumerica.free.fr/nouveau-blog/uploads/Image/060901/web1vsweb2.png[/img]
  • anonymous scrive:
    Mappa concettuale: da web1.0 a web4.0
    [img]http://farm1.static.flickr.com/224/466336460_c9765d262e.jpg[/img] E' tutto gia' previsto®
  • Onorevolest iazitto scrive:
    Mettere i fondi dove stanno le parole
    Belle parole! Peccato poi che l'EU poi dia fondi solo ai soliti noti - tipo progetto fallimentare di battere Google con con un consorzio Franco-Tedesco che include la Thomson. Altro che sviluppi Web 3.0, cercheranno di venderci televisori...Pacchiani!
  • Mortimer scrive:
    2.0 - 3.0 non significano niente
    Ma che cosa esprimono queste numerazioni? Più che ci penso e più che mi sembrano slogan commerciali.Ho sentito diversi webmaster dire ai clienti che dovevano ristrutturare il sito per farlo secondo i nuovi standard del "web 2.0"; così gli danno due tocchi alla grafica, qualche trasparenza, qualche effetto e il gioco è fatto.XHTML + CSS + buone capacità grafiche. Il web 2.0 c'era anche 10 anni fa, così come il javascript.Non si è fatto in tempo a clonare il nuovo termine del web 2.0 che già salta fuori il 3.0... ma dove vogliamo arrivare?
    • Alessandrox scrive:
      Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
      - Scritto da: Mortimer
      Ma che cosa esprimono queste numerazioni? Più che
      ci penso e più che mi sembrano slogan
      commerciali.

      Ho sentito diversi webmaster dire ai clienti che
      dovevano ristrutturare il sito per farlo secondo
      i nuovi standard del "web 2.0"; così gli danno
      due tocchi alla grafica, qualche trasparenza,
      qualche effetto e il gioco è
      fatto.

      XHTML + CSS + buone capacità grafiche. Il web 2.0
      c'era anche 10 anni fa, così come il
      javascript.

      Non si è fatto in tempo a clonare il nuovo
      termine del web 2.0 che già salta fuori il 3.0...
      ma dove vogliamo
      arrivare?E' oltremodo chiaro: la strada verso il WEB 4.0 e oltre e' gia' spianata...che vuole dire? Non lo so ma ha importanza?Intanto c' ho una bella sigla e un bello slogan da sfoggiare al momento giusto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 settembre 2008 00.58-----------------------------------------------------------
    • Mario Busana scrive:
      Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
      - Scritto da: Mortimer
      XHTML + CSS + buone capacità grafiche. Il web 2.0
      c'era anche 10 anni fa, così come il
      javascript.

      Non si è fatto in tempo a clonare il nuovo
      termine del web 2.0 che già salta fuori il 3.0...
      ma dove vogliamo
      arrivare?Vorrei stringerti la mano per le verità che hai detto !!web2.0 = uno slogan + approfittatori + polli che ci cascano
    • The Punisher scrive:
      Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
      Oh, meno male!Credevo di essere il solo a pensarla cosi' ed avevo paura di dirlo per non fare la figura del tonto.Quoto in pieno.
      • pippo75 scrive:
        Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
        - Scritto da: The Punisher
        Oh, meno male!

        Credevo di essere il solo a pensarla cosi' ed
        avevo paura di dirlo per non fare la figura del
        tonto.

        Quoto in pieno.no siamo in tanti a pensarla in questo modo, solo che la maggioraza sembra andare a vanti a lustrini e patachini.Vulcan Docet?
        • braincrash.it scrive:
          Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
          Mi unisco a questa "causa"... Quoto.
          • deactive scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
            - Scritto da: braincrash.it
            Mi unisco a questa "causa"... Quoto.quoto, ma propongo, Web 2.0 = XMLHTTP ?
          • ... scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
            Nemmeno, esiste da almeno dieci anni..
          • deactive scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
            - Scritto da: ...
            Nemmeno, esiste da almeno dieci anni..lo so, e' un'implementazione partita da IE5.5 se non erro.Era giusto per parafrasare un po', ma poi che sia 2.0,3 o 150.0 a me non interessa. Il web e' html e css. Stop.Pero', che fiscali saputelli .. "esiste da almeno dieci anni.." Bella scoperta.
          • ... scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
            Non volevo essere ne fiscale, ne saputello, ne scortese. Hai messo il punto di domanda e ho risposto. Ad ogni modo la penso come te :)
          • The Punisher scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
            - Scritto da: deactive
            quoto, ma propongo, Web 2.0 = XMLHTTP ?E qui il gioco si fa duro!Se un esperto di HTML veniva chiamato accatiemmellista (!!!) con la tua definizione come lo dovrebbero chiamare i geni del recruitment? icsemmellaccatiemmellista ?! (rotfl)
          • deactive scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
            - Scritto da: The Punisher
            - Scritto da: deactive

            quoto, ma propongo, Web 2.0 = XMLHTTP ?

            E qui il gioco si fa duro!

            Se un esperto di HTML veniva chiamato
            accatiemmellista (!!!) con la tua definizione
            come lo dovrebbero chiamare i geni del
            recruitment? icsemmellaccatiemmellista ?!
            (rotfl);)icsemmeelleaccatitipiellista no ?
          • The Punisher scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
            chapeaux! :-)
          • pippo75 scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente


            ;)

            icsemmeelleaccatitipiellista no ?e adesso lo proninci 10 volte di seguito ad alta voce senza leggerlo :)
          • pippo75 scrive:
            Re: 2.0 - 3.0 non significano niente

            quoto, ma propongo, Web 2.0 = XMLHTTP ?scherzi, ora andrebbe come minimo "iWebPlus Extreme"
    • battagliacom scrive:
      Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
      Però ci sono persone che lo fanno solo perchè ci sono persone che ci cascano, se no non avrebbero interesse a farlo.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
      - Scritto da: Mortimer
      Ma che cosa esprimono queste numerazioni? Più che
      ci penso e più che mi sembrano slogan
      commerciali.Dipende dalle qualità di chi ti propone le soluzioni.
      Ho sentito diversi webmaster dire ai clienti che
      dovevano ristrutturare il sito per farlo secondo
      i nuovi standard del "web 2.0"; così gli danno
      due tocchi alla grafica, qualche trasparenza,
      qualche effetto e il gioco è
      fatto.Quelli sono i cacciavitari che ora si rivendono come web2.0, un po' come i cacciavitari che ti spacciavano un sito con un pulsante "non funzionate" di aggiungi al carrello per un ecommerce.
      XHTML + CSS + buone capacità grafiche. Il web 2.0
      c'era anche 10 anni fa, così come il
      javascript.Magari quello che non c'era, era la possibilità di caricare da javascript informazioni da siti o fonti di dato esterne. Questa possibilità è stata introdotta con l'avvento di IE 5.5 ( se non erro ) e seppure era poco conosciuta ai piu', veniva raramente usata per sfruttare le informazioni presenti su altri siti e proporli nei propri.La nascita del web2.0, viene attribuita con la diffusione della tecnica Ajax ( esisteva anche prima, ma ripeto era raramente utilizzata... io ad esempio avevo creato una sorta di spider web che partendo da un sito, immagazzinava tutti i dati dei link di un sito e ripercorreva ogni singolo link. ) e si e' evoluta da qualche anno, da quando insomma, con la nascita di vari framework javascript, le pagine web non tendono piu' a ricaricarsi per aggiornarsi, ma a ricaricare singoli box per aggiornare i vari dati da mostrare all'utente ( un po' come le varie applicazioni desktop ).
      Non si è fatto in tempo a clonare il nuovo
      termine del web 2.0 che già salta fuori il 3.0...
      ma dove vogliamo
      arrivare?Su questo concordo, se fai una ricerca con google, vedrai che c'e' gia' chi parla di web 4.0, 5.0, 6.0, 7.0, 8.0.... persone che con un sito *orrendo* e con tecnologie antiquate si permettono di *sparlare* di qualcosa che non conoscono.Questo non fa altro che del male al web e potrebbe creare una nuova bolla con conseguente crisi del settore.
    • informaBlu scrive:
      Re: 2.0 - 3.0 non significano niente
      - Scritto da: Mortimer
      Ma che cosa esprimono queste numerazioni? Più che
      ci penso e più che mi sembrano slogan
      commerciali.
      Io invece non sono daccordo e vi spiego ...è verissimo come dice tanta gente qui che le tecnologie del web 2.0 è roba vecchia, già usata, ma forse dimenticate che ciò che è cambiato negli ultimi anni in internet (e da qui la necessità di "etichettare", anche se a voi non piace) è la funzionalità e lo scopo stesso della navigazione.Parlo soprattutto del Social Networking, questo di è web 2.0, non siete daccordo? Tecnologie vecchie ma rinnovate per un nuovo concetto di fruizione. E' ovvio che se prendiamo un semplice sito di presentazione aziendale, ad esempio, non si nota neanche la differenza.Ma in alcuni abiti la differenza c'è eccome, e in qualche modo bisognava pure chiamarla, no?Web 3.0 invece non ho ancora capito che cavolo intendono, l'articolo non spiega una cippa!
    • Energy drink scrive:
      Re: 2.0 - 3.0 non significano niente

      XHTML + CSS + buone capacità grafiche. Il web 2.0
      c'era anche 10 anni fa, così come il
      javascript.Sì e no. Anche le statue di Michelangelo c'erano già nella pietra da cui sono nate allora.Gli strumenti è vero erano lì, però nessuno o pochi li usava per fare quello che oggi si fa con Ajax.
  • francososo scrive:
    basta che il web 3.0
    basta che il web 3.0 non si tramuti in una rete castrata da censure e policy assurde !
    • ndr scrive:
      Re: basta che il web 3.0
      ...e basta che il web 3.0 funzioni bene con i collegamenti internet a 56k, vista la situazione della copertura ADSL in Italia!!!
      • H5N1 scrive:
        Re: basta che il web 3.0
        Basterebbe che i provvedimenti "anti digital-divide" venissero applicati...
      • Wolf01 scrive:
        Re: basta che il web 3.0
        E' una cosa ciclica, si evolve il web finchè non diventa pesantissimo, quindi ci si accorge che non si riesce a navigare neanche con la fibra e si torna al web 0.1, testuale da navigare via telnet, links, retawq e compagnia, newsgroup al posto dei forum e (finalmente) fuori dal caz tutte quelle faccine animate e firme in flash 800x600 che occupano 600MB di memoria
Chiudi i commenti