Il codec video che vuole uccidere i pixel

Ricercatori britannici creano un nuovo codec video basato su vettori, potenzialmente in grado di mandare in pensione il tradizionale modo di generare, archiviare e trasmettere le immagini in movimento online e su supporti per l'home video

Roma – Un nuovo codec video intende rivoluzionare l’intera industria multimediale nel giro di cinque anni offrendo un nuovo approccio al trattamento delle immagini in formato digitale, promettendo vantaggi senza precedenti per quel che concerne la qualità del video e la possibilità di gestire risoluzioni in totale libertà creativa.

Lavorando di concerto con aziende private, l’Università britannica di Bath dice di aver trovato il modo di adattare un formato video basato sull’uso di vettori ai comuni contenuti multimediali: diversamente dalle immagini composte da pixel, un contenuto descritto da vettori non necessita di un flusso di dati crescente al crescere della risoluzione e dei dettagli inclusi nella scena.

Non solo la descrizione delle immagini vettoriali occupa uno spazio enormemente inferiore, ma anche la qualità delle scene ne guadagna visto che non vi è la necessità di comprimere le informazioni digitali che le descrivono.

Il vero progresso tecnologico raggiunto dai ricercatori britannici è in realtà quello di aver trovato il modo di “riempire” i contorni di una scena descritta con contorni vettoriali con i giusti colori, e proprio in questo consiste l’algoritmo alla base del nuovo codec video.

Gli effetti della tecnologia video-vettoriale (film in digitale “indipendenti” dalla risoluzione e con una qualità sin qui mai sperimentata) sono di quelli capaci di rivoluzionare intere industrie, e non a caso i ricercatori dicono di voler collaborare con le aziende più importanti del mercato per accelerare questa potenziale rivoluzione. A cominciare dalla post-produzione cinematografica e dallo streaming web e su gadget mobile, a quanto pare.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nobody scrive:
    lugi auriemma
    Lu1g1 aur1emma è un incapace. Il buffone di corte della sicurezza italiana.Posta solo chiacchiere, come molti italiani, senza exploit utili.Alla peggio posta codice per far piantare le tv da rete locale.. capirai che vulnerabilità.
  • maxsix scrive:
    Chi era che diceva....
    ... che la Smart TV di Samsung era un XXXXX?Ah si, io.Mi rompe avere SEMPRE ragione.Ovunque linux si deposita e che vada oltre all'embeded puro sono solo danni.Che delusione....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 dicembre 2012 09.25-----------------------------------------------------------
  • Serotonina scrive:
    Se...
    Mi piace la parte dell'articolo relativa alla dichiarazione di Auriemma dove dice che con un po' di lavoro in più e sfruttando il protocollo IPv6, si potrebbe superare anche questo tipo di protezione.Ma certo, se mio nonno avesse 3 palle, sarebbe un flipper...
  • Fabrizio scrive:
    concomitanza con l'annuncio iTV,
    Piuttosto interessante come problema ma non sarà mai possibile utilizzarlo,Visto che è necessario essere nella stessa LAN, quindi essere nella stessa casa,Da remoto non si può utilizzare.mi sembra strano che escono fuori questi piccoli problemi in concomitanza con l'annuncio iTV,Ma la cosa più interessante sarebbe spiegare come attraverso il ricevitor satellitare integrato e il programma chiamato OScam e SamyGO si possa vedere canali sky a sbafo
  • iRoby scrive:
    Machiavellico
    Questi bug hanno un che di machiavellico.Controlli la webcam, il microfono...No non possono essere bug accidentali questi!Sono troppo perfidi, non può essere lo zampino del diavolo, questa è la mano del programmatore... Che poi abbia agito di sua volontà o su procura dell'azienda o addirittura di qualche agenzia governativa, quello non ci è dato saperlo.
    • giulio scrive:
      Re: Machiavellico
      in questo caso la patch è letterale, basta mettere un po' di scotch sulla webcam...ps ma chi è che compra tv con la webcam?? le XXXXXstar?
      • Claudio scrive:
        Re: Machiavellico
        la webcam serve per controllare la tv senza telecomando me con i gesti delle mani, e per fare videochiamate/televideo conferenze con skype/facebook e compagnia bella
        • iRoby scrive:
          Re: Machiavellico
          Ed alle adolescenti per ricaricarsi il cellulare...Garantito, una ragazzetta che ho ospitato qualche giorno a casa mia si è ricaricata 70 euro usando il mio PC e la mia webcam.Ed io che le volevo regalare 10 per la ricarica... Che ingenuo che sono!
  • nushuth scrive:
    Non è da ieri...
    E' da una vita che quelli di SamyGo rootano i televisori samsung... e come dice panda rossa porta solo dei vantaggi.prima di considerarla una "seria vulnerabilità", dovete spiegare come siete riusciti a rootare da remoto il televisore del vicino per compiere "ogni genere di nefandezze".
    • maxsix scrive:
      Re: Non è da ieri...
      - Scritto da: nushuth
      E' da una vita che quelli di SamyGo rootano i
      televisori samsung... e come dice panda rossa
      porta solo dei
      vantaggi.
      Come quello di invalidare la garanzia.
      prima di considerarla una "seria vulnerabilità",
      dovete spiegare come siete riusciti a rootare da
      remoto il televisore del vicino per compiere
      "ogni genere di
      nefandezze".Sei un curiosone...
  • panda rossa scrive:
    Guardiamo gli aspetti positivi!
    Rootare il proprio smart tv permetterebbe di guardarsi tutti i canali codificati, installare software personalizzato, aggiornare i codec e farci un sacco di cose che nessun sistema chiuso permettera' mai.
    • ottomano scrive:
      Re: Guardiamo gli aspetti positivi!
      "permetterebbe" -
      FIX -
      "permette" ;)Su Samsung c'è SamyGo, su LG c'è OpenLGTVCi si fanno davvero delle belle cosine (ad esempio usare un browser Internet dove ufficialmente non sarebbe possibile). Nicola
    • atem scrive:
      Re: Guardiamo gli aspetti positivi!
      - Scritto da: panda rossa
      Rootare il proprio smart tv permetterebbe di
      guardarsi tutti i canali codificati, installare
      software personalizzato, aggiornare i codec e
      farci un sacco di cose che nessun sistema chiuso
      permettera'
      mai.Linux è bucabile? :D
      • bubba scrive:
        Re: Guardiamo gli aspetti positivi!
        - Scritto da: atem
        - Scritto da: panda rossa

        Rootare il proprio smart tv permetterebbe di

        guardarsi tutti i canali codificati,
        installare

        software personalizzato, aggiornare i codec e

        farci un sacco di cose che nessun sistema
        chiuso

        permettera'

        mai.
        Linux è bucabile? :Dmai visto i progetti citati, vero?i problemi sono raggiungere la shell (via via han messo ostacoli) e come riflashare il sistema (signature ecc) per modifiche permanenti.Se raggiungi la shell, c'e' poco da 'bucare', visto che gira tutto come root...Semmai rimane il duro lavoro per via dei blob binari omnicomprensivi che rendono rognoso potenziare seriamente il sistema...
        • atem scrive:
          Re: Guardiamo gli aspetti positivi!
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: atem

          - Scritto da: panda rossa


          Rootare il proprio smart tv permetterebbe
          di


          guardarsi tutti i canali codificati,

          installare


          software personalizzato, aggiornare i
          codec
          e


          farci un sacco di cose che nessun sistema

          chiuso


          permettera'


          mai.

          Linux è bucabile? :D
          mai visto i progetti citati, vero?
          Non era questo il problema: se era un dispositivo con windows partivano i fan boy linu$ a prendere per i fondelli, se capita al loro sistema preferito è un vantaggio... ;)
          • crumiro scrive:
            Re: Guardiamo gli aspetti positivi!
            Ehm... adesso non ti arrabbiare eh. Ma hai capito come si fa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Guardiamo gli aspetti positivi!
            Non credo lo abbia capito, ma su PI qualcuno ha mai capito di cosa si parla?
    • ruppolo scrive:
      Re: Guardiamo gli aspetti positivi!
      - Scritto da: panda rossa
      Rootare il proprio smart tv permetterebbe di
      guardarsi tutti i canali codificati, installare
      software personalizzato, aggiornare i codec e
      farci un sacco di cose che nessun sistema chiuso
      permettera'
      mai.I canali codificati si possono guardare anche senza nessun root. Anzi, è proprio così che fa la quasi totalità della gente. Poi ci sono i delinquenti, ma questo è un altro discorso.
Chiudi i commenti