Il costo delle foto cinguettate

Anche i giornali violano il diritto d'autore se si impossessano di fotografie caricate su Twitter. E a AFP questo comportamento costa 1,2 milioni di dollari
Anche i giornali violano il diritto d'autore se si impossessano di fotografie caricate su Twitter. E a AFP questo comportamento costa 1,2 milioni di dollari

Il diritto d’autore vale anche per le immagini condivise attraverso Twitter: a stabilire quanto è ora la sentenza della Corte distrettuale del Southern District di New York presieduta da Alison Nathan, che ha condannato Agence France-Presse e Getty Images a pagare al fotografo Daniele Morel 1,2 milioni di dollari .

Tutto risale al 2010 e al racconto drammatico delle conseguenze del catastrofico terremoto che ha colpito Haiti: per raccontare le vicende AFP ha impiegato le immagini scattate dal fotogiornalista professionista Daniel Morel e ritwittate da un altro utente del tecnofringuello. Oltre a postarle attraverso il proprio account Twitter, peraltro, AFP le ha condivise usando la licenza Getty Images e finendo per essere riconosciuta da altre agenzie di notizie come titolare delle foto.

A sua difesa l’agenzia francese aveva cercato di scaricare le responsabilità prima sui termini di utilizzo di Twitter , poi sulla mancata attribuzione della paternità da parte di Lisandro Suero, il primo utente a ritwittare le immagini e ad autorizzare la community del social network all’utilizzo delle stesse.

Tuttavia, già Twitter e il giudice del primo giudizio sul caso, William Pauley, avevano rigettato tale tesi affermando che le condizioni di utilizzo imposte dal tecnofringuello incoraggiano e permettono il riuso dei contenuti sulla sua piattaforma (attraverso citazioni e retweet) ma “non conferiscono chiaramente agli altri utenti il diritto di riutilizzare contenuti postati coperti da copyright”.

Inoltre, altri editori ed emittenti televisive, tra cui Washington Post, CBS, ABC e CNN, già avevano riconosciuto di aver sbagliato impiegando senza corretta attribuzione le immagini del fotografo: questi hanno di conseguenza raggiunto accordi transattivi le cui cifre rimangano riservate .

Ora, il giudice Alison Nathan ha riconosciuto 1,2 milioni di dollari (150mila dollari per ogni violazione) più danni conseguenti a 16 violazioni della normativa statunitense Digital Millennium Copyright Act (DMCA) su 8 diverse foto, che AFP e Getty Images dovranno pagare al fotografo.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti