Il DJ da stappare

Una bottiglia in grado di raccogliere i suoni ambientali e mixarli in modo casuale

Chi vorrebbe avere un dj con mixer e piatti sempre con sé per miscelare i suoni ambientali, non può perdersi l’invenzione di una giovane mente: Re: Sound Bottle.

Re: Sound Bottle

Per quanto possa sembrare una semplice bottiglia dal design moderno, Re: Sound Bottle è molto di più. Sviluppata dal giapponese Jun Fujiwara della Tama Art University, questa bottiglia nasconde al suo interno una tecnologia in grado di registrare qualsiasi tipo di suono ambientale, per poi campionarli e mixarli con basi elettroniche pre-registrate, in modo da ottenere dei mashup musicali davvero interessanti e curiosi.

Il progetto, a metà fra esperimento musicale e design concettuale, in realtà offre delle sinfonie che si avvicinano moltissimo a quanto avrebbe potuto ottenere un qualsiasi DJ con mixer e software per la gestione delle tracce audio.

La registrazione dei suoni o dei motivi cantati, urlati o parlati inizia stappando semplicemente la bottiglia. Dopo aver catturato i vari campioni anche in luoghi differenti, è sufficiente stappare nuovamente la bottiglia in un ambiente isolato acusticamente per ascoltare il mix elettronico, accompagnato da un balletto di luci LED integrati sulla bottiglia stessa.

I risultati possono anche essere salvati in file musicali sul PC, per poi ri-mixarli ulteriormente con appositi software.

La particolarità del progetto, è anche nella semplicità dell’interfaccia utente. Infatti, per registrare i suoni, campionarli, mixarli e riascoltarli nei vari mashup si deve svolgere un solo gesto naturale e noto a tutti: stappare una bottiglia, per ubriacarsi di musica ambient.

Re: Sound Bottle ha già vinto il premio Mitsubishi Chemical Junior Designer Awards del 2012, ma Fujiwara non sembra intenzionato a sviluppare ulteriormente il progetto o a trarne un beneficio commerciale.

(via Gizmodo )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alex scrive:
    NEL CASO NON SAPESTE..
    Al-Qaeda = mercenari al soldo della Cia dagli anni 80 agli anni 9011 settembre 2001 = FALSE FLAG!
    • krane scrive:
      Re: NEL CASO NON SAPESTE..
      - Scritto da: Alex
      Al-Qaeda = mercenari al soldo della Cia dagli
      anni 80 agli anni 90
      11 settembre 2001 = FALSE FLAG!Fonte ?
  • eheheh scrive:
    non è così?
    ma il pakistan è un paradiso per terroristi
    • Leguleio scrive:
      Re: non è così?
      - Scritto da: eheheh
      ma il pakistan è un paradiso per terroristiSsssshhhsss zitto. Un po' di rispetto delle convenzioni sociali. La verità offende.
    • painlord2k scrive:
      Re: non è così?
      - Scritto da: eheheh
      ma il pakistan è un paradiso per terroristiPaki Stan (Terra dei Puri).Ovviamente i Puri sono i Mussulmani.Ovviamente, se sei mussulmano e terrorizzi degli infedeli non sei un terrorista, ma un santo, martire, jihadista.Dopo tutto è quello che insegna il Corano, gli Hadit, la Sunna e un millennio e mezzo di giurisprudenza (non teologia) islamica.
      • Gigi il troione scrive:
        Re: non è così?
        - Scritto da: painlord2k
        - Scritto da: eheheh

        ma il pakistan è un paradiso per terroristi

        Paki Stan (Terra dei Puri).
        Ovviamente i Puri sono i Mussulmani.
        Ovviamente, se sei mussulmano e terrorizzi degli
        infedeli non sei un terrorista, ma un santo,
        martire,
        jihadista.
        Dopo tutto è quello che insegna il Corano, gli
        Hadit, la Sunna e un millennio e mezzo di
        giurisprudenza (non teologia)
        islamica.E il popolo ebraico è quello eletto da Dio, non lo sai? Quindi gli Ebrei ritengono di avere un diritto superiore al tuo che sei un italiano qualsiasi, una creatura minore. Spè che provo a fare un videogioco in cui si deve sparare su ebrei ed annesso esercito israeliano...A me risulta che il Pakistan abbia dato supporto agli USA durante l'invasione dell'Afghanistan, non che i soldati di quel paese abbiano giocato a fare i terroristi. Se il videogioco in questione li dipinge come degli alleati di Al-Qaida, mostra una cosa falsa e calunniosa.
        • prova123 scrive:
          Re: non è così?
          - Scritto da: Gigi il troione

          E il popolo ebraico è quello eletto da Dio, non
          lo sai? ...Su questo ho qualche dubbio: da un punto di vista puramente storico è assodato è il popolo che di fatto ha messo in croce suo Figlio ...

          A me risulta che il Pakistan abbia dato supporto
          agli USA durante l'invasione dell'Afghanistan,
          non che i soldati di quel paese abbiano giocato a
          fare i terroristi. Se il videogioco in questione
          li dipinge come degli alleati di Al-Qaida, mostra
          una cosa falsa e
          calunniosa.... pippe mentali allo stato puro (dei pakistani). Ai tempi di Rocky il film era fatto in due versioni: una americana in cui alla fine vinceva Rocky ed una russa in cui alla fine vinceva il campione russo ... e tutti vissero felici e contenti e con le tasche piene di denaro raccolto ai botteghini.
          • Gigi il troione scrive:
            Re: non è così?
            - Scritto da: prova123
            - Scritto da: Gigi il troione



            E il popolo ebraico è quello eletto da Dio, non

            lo sai? ...

            Su questo ho qualche dubbio: da un punto di vista
            puramente storico è assodato è il popolo che di
            fatto ha messo in croce suo Figlio ...Da un punto di vista "puramente storico" è assodato un bel nulla:1) I romani hanno crocifisso un sacco di gente.2) Può darsi che fra i crocifissi ci fosse un tizio che una setta di matrice Ebraica definiva come "figlio di Dio".3) Loro (gli ebrei) non sono di questa opinione.Al massimo è un punto di vista religioso, che non è "storico".



            A me risulta che il Pakistan abbia dato supporto

            agli USA durante l'invasione dell'Afghanistan,

            non che i soldati di quel paese abbiano giocato
            a

            fare i terroristi. Se il videogioco in questione

            li dipinge come degli alleati di Al-Qaida,
            mostra

            una cosa falsa e

            calunniosa.

            ... pippe mentali allo stato puro (dei
            pakistani). Ai tempi di Rocky il film era fatto
            in due versioni: una americana in cui alla fine
            vinceva Rocky ed una russa in cui alla fine
            vinceva il campione russo ... e tutti vissero
            felici e contenti e con le tasche piene di denaro
            raccolto ai
            botteghini.Ecco, ora cercherò la versione russa di Rocky. A proposito delle pippe mentali invece, io non sto dicendo che abbiano fatto bene a censurare il gioco, mentre contesto la definizione del Pakistan e la generalizzazione sul corano/musulmani fatta dalla persona cui ho risposto. A scanso di equivoci io sono ateo.
          • prova123 scrive:
            Re: non è così?
            Allora che cosa dovrebbe dire la Germania con i film di guerra sul nazismo?Non mi risulta che si sia mai lamentata. Non è che chi è distante è necessariamente buono e chi è vicino non lo è.
          • prova123 scrive:
            Re: non è così?
            Hanno censurato anche Wolfenstein 3D, ma non si sono stracciati le vesti nei confronti dell'esterno. Non hanno mai gridato allo scandalo.
          • painlord2k scrive:
            Re: non è così?
            Non hanno mai minacciato nessuno come è sucXXXXX con Salman Rushdie o i disegnatori di Maometto o quello che ha fatto un film su Maometto (negli anni '70 - Mohammad Akkad, se non ricordo male) negli USA. Pe parlare solo di pochi esempio.
          • Alex scrive:
            Re: non è così?
            Veramente riguardo all'olocausto si sono opposti i revisionisti storici, ma la lobby sionista è troppo forte..
        • Leguleio scrive:
          Re: non è così?
          - Scritto da: Gigi il troione
          E il popolo ebraico è quello eletto da Dio, non
          lo sai? Quindi gli Ebrei ritengono di avere un
          diritto superiore al tuo che sei un italiano
          qualsiasi, una creatura minore. Spè che provo a
          fare un videogioco in cui si deve sparare su
          ebrei ed annesso esercito
          israeliano...Non saresti originale: ce ne sono già: http://www.digitalislam.eu/article.do?articleId=1419
          A me risulta che il Pakistan abbia dato supporto
          agli USA durante l'invasione dell'Afghanistan,
          non che i soldati di quel paese abbiano giocato a
          fare i terroristi. Se il videogioco in questione
          li dipinge come degli alleati di Al-Qaida, mostra
          una cosa falsa e
          calunniosa.La questione è piuttosto complessa. È vero, il governo del Pakistan non ha mai incoraggiato movimenti terroristici di tipo islamico (non che si sappia); e però non si può dimenticare che Osama bin Laden è stato trovato in una villetta ad Abbottabad, appunto in Pakistan, in cui aveva vissuto, indisturbato, per anni. E che una candidata alle elezioni, già presidente del consiglio, Benazir Bhutto, è stata assassinata durante la campagna elettorale, e gli autori ancora non sono stati non dico catturati, ma nemmeno identificati con certezza. Nessuno pretende di dare valore documentale a un videogioco (tanto per farti un'idea, hai visto la "trama" di Call of Duty: Black Ops II ? Mancano solo i CoCoRi, e poi c'è tutto), e quindi la rimozione di questi titoli appare una reazione sguaiata. E tuttavia, credo che con quelle allusioni i creatori di quei due giochi abbiano voluto pungere sul vivo i pakistani. :-)
          • Gigi il troione scrive:
            Re: non è così?
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: Gigi il troione


            E il popolo ebraico è quello eletto da Dio, non

            lo sai? Quindi gli Ebrei ritengono di avere un

            diritto superiore al tuo che sei un italiano

            qualsiasi, una creatura minore. Spè che provo a

            fare un videogioco in cui si deve sparare su

            ebrei ed annesso esercito

            israeliano...

            Non saresti originale: ce ne sono già:

            http://www.digitalislam.eu/article.do?articleId=14Ed immagino che in Israele siano delle opere ampiamente apprezzate... 8)


            A me risulta che il Pakistan abbia dato supporto

            agli USA durante l'invasione dell'Afghanistan,

            non che i soldati di quel paese abbiano giocato
            a

            fare i terroristi. Se il videogioco in questione

            li dipinge come degli alleati di Al-Qaida,
            mostra

            una cosa falsa e

            calunniosa.

            La questione è piuttosto complessa. È vero, il
            governo del Pakistan non ha mai incoraggiato
            movimenti terroristici di tipo islamico (non che
            si sappia); e però non si può dimenticare che
            Osama bin Laden è stato trovato in una villetta
            ad Abbottabad, appunto in Pakistan, in cui aveva
            vissuto, indisturbato, per anni. E che una
            candidata alle elezioni, già presidente del
            consiglio, Benazir Bhutto, è stata assassinata
            durante la campagna elettorale, e gli autori
            ancora non sono stati non dico catturati, ma
            nemmeno identificati con certezza.


            Nessuno pretende di dare valore documentale a un
            videogioco (tanto per farti un'idea, hai visto la
            "trama" di <I
            Call of Duty: Black Ops II </I
            ?
            Mancano solo i CoCoRi, e poi c'è tutto), e quindi
            la rimozione di questi titoli appare una reazione
            sguaiata. E tuttavia, credo che con quelle
            allusioni i creatori di quei due giochi abbiano
            voluto pungere sul vivo i pakistani.
            :-)Il Pakistan è un paese islamico, è abbastanza chiaro questo. E non è improbabile che abbia una sensibilità pubblica ed una maturità culturale diversa da un qualsiasi paese occidentale. Pur detto questo, non condividendo io, mai e in nessun caso la censura, trovo quantomeno rozze e sciocche le generalizzazioni "sono tutti assassini che si considerano degli eroi/santi". Al massimo alcuni o molti di loro (ma non tutti) sono dei fessi che si fanno manipolare da degli imbroglioni che parlano in nome di Dio. Ma questo vale per chiunque parli in nome di un Dio che non sanno nemmeno se esiste.
          • painlord2k scrive:
            Re: non è così?
            Dove avrei detto che tutti i mussulmani sono "cattivi"?Solo quelli che prendono sul serio il Corano e il resto sono "cattivi" (secondo il punto di vista di ogni altro non mussulmano). Il resto sono gente normale che cerca di vivere come può. Però, è gente a cui è stato insegnato fin da piccoli un certo tipo di idee; quindi se una parte minima finisce per crederci e agire di conseguenza è un problema. E se anche una parte consistente decide di crederci e non agire, non faranno nulla per fermare quelli che ci credono e agiscono.Per cui se il jhadista convinto viene a chiedere la mia testa perché mi pulisco il sedere con il Corano, quello non disposto a morire per l'Islam non sarà interessato ad aiutarlo, di certo non aiuterà me contro il jihadista, ma potrebbe aiutare il jihadista tanto per quieto vivere, con lui. Perché non dovrebbe? I bravi atei come te non andranno mica a fargli niente (al massimo direte "poverino, è la sua cultura. Chi non lo capisce è razzzzzzistaaaa!!!!", ma i jihadisti, se non li aiuta, gli faranno il mazzo. Quindi la scelta è obbligata o quasi.L'unico mussulmano buono è quello che si unisce ai non mussulmani per combattere (non a chiacchere, ma nei fatti) tutti i jihadisti/estremisti mussulmani. Questo lo squalifica, per la sua religione dall'essere mussulmano. Ma, la vita non sempre è facile e bisogna fare delle scelte.Perché altrimenti, prima o poi, finisce come con gli albigensi.
          • Gigi il troione scrive:
            Re: non è così?
            - Scritto da: painlord2k
            Dove avrei detto che tutti i mussulmani sono
            "cattivi"?Paki Stan (Terra dei Puri).Ovviamente i Puri sono i Mussulmani.Ovviamente, se sei mussulmano e terrorizzi degli infedeli non sei un terrorista, ma un santo, martire, jihadista.
            Solo quelli che prendono sul serio il Corano e il
            resto sono "cattivi" (secondo il punto di vista
            di ogni altro non mussulmano). Il resto sono
            gente normale che cerca di vivere come può. Però,
            è gente a cui è stato insegnato fin da piccoli un
            certo tipo di idee; quindi se una parte minima
            finisce per crederci e agire di conseguenza è un
            problema. E se anche una parte consistente decide
            di crederci e non agire, non faranno nulla per
            fermare quelli che ci credono e
            agiscono.Tue ilazioni.http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/I/illazione.shtml

            Per cui se il jhadista convinto viene a chiedere
            la mia testa perché mi pulisco il sedere con il
            Corano, quello non disposto a morire per l'Islam
            non sarà interessato ad aiutarlo, di certo non
            aiuterà me contro il jihadista, ma potrebbe
            aiutare il jihadista tanto per quieto vivere, con
            lui. Perché non dovrebbe? I bravi atei come te
            non andranno mica a fargli niente (al massimo
            direte "poverino, è la sua cultura. Chi non lo
            capisce è razzzzzzistaaaa!!!!", ma i jihadisti,
            se non li aiuta, gli faranno il mazzo. Quindi la
            scelta è obbligata o
            quasi.No caro, il bravo ateo come me ti dice che quella non è la sua cultura. E' una tua presunzione questa, quella di attribuire aspetti estremi di una religione, accolti da ridotte fazioni presenti nella stessa, a tutti i credenti di quella. La cultura cattolica, che in certi casi non è stata meno nociva di quella parte islamica che indichi tu, è stata sconfitta solo col progresso. Progresso economico, sociale, culturale.Infatti ogni volta che ascolto Radio Maria spunta fuori qualche prete XXXXXXXto col relativismo. Il peggior nemico degli estremismi, religiosi e non, è la ragione: non è un caso che la censura sia più presente nelle dittature (incluse quelle teocratiche), perché il suo scopo è quello di impedire al popolo il giudizio.
            L'unico mussulmano buono è quello che si unisce
            ai non mussulmani per combattere (non a
            chiacchere, ma nei fatti) tutti i
            jihadisti/estremisti mussulmani. L'unico musulmano buono è quello che fa il suo interesse, non di meno di chiunque altro, ed il suo interesse non è con i fanatici né con quelli che usano i fanatismi come pretesto per portare avanti gli interessi propri.
            Questo lo
            squalifica, per la sua religione dall'essere
            mussulmano. La fonte? E' la tua opinione? L'autorevole analisi che hai letto su "La Padania"?
          • Leguleio scrive:
            Re: non è così?
            - Scritto da: Gigi il troione

            Dove avrei detto che tutti i mussulmani sono

            "cattivi"?

            Paki Stan (Terra dei Puri).È la seconda volta che leggo questa osservazione, che va precisata. Il termine Pakistan venne conato diversi anni prima della sua costituzione come Stato (il 14 agosto 1947; all'epoca comprendeva anche l'attuale Bangladesh e alcune province ora sotto l'India). Si trova già nel 1933 in un opuscolo pubblicato in inglese da Rahmat Ali, dal titolo <I
            Now or never; are we to live or perish forever? </I
            :"At this solemn hour in the history of India, when British and Indian statesmen are laying the foundations of a Federal Constitution for that land, we address this appeal to you, in the name of our common heritage, on behalf of our thirty million Muslim brethren who live in <B
            PAKSTAN </B
            - by which we mean the five Northern units of India, viz.: <B
            P </B
            unjab, North-West Frontier Province ( <B
            A </B
            fghan Province), <B
            K </B
            ashmir, <B
            S </B
            ind and Baluchistan - for your sympathy and support in our grim..." (Grassetti miei). La I dopo la K venne aggiunta per ragioni eufoniche. E sì, è vero, significa Paese dei puri (spiritualmente), ma ovviamente l'acronimo è voluto. Quanti sanno che nel marchio Alfa Romeo c'è sia il nome di una delle due ditte che si fusero assieme, l'ingegner Nicola Romeo, sia l'acronimo di Anonima Lombarda Fabbrica Automobili? È ovvio che avere il nome della prima lettera greca aveva il suo perché. :-)
          • painlord2k scrive:
            Re: non è così?
            Alla fine, la tua precisazione è una differenza senza distinzione.Che abbiano deciso il nome passando per un acronimo creato con i nomi di ALCUNE provincie non cambia nulla.Alla fine hanno deciso di chiamare lo stato PAKI-STAN e PAKI significa puro (nel senso spirituale) e riguarda solo i mussulmani.I mussulmani massacrarono un bel po' di gente durante la partizione e, guarda caso, il Pakistan è un paese praticamente senza minoranze religiose proprio perché hanno ammazzato o fatto scappare praticamente tutte le minoranze religiose non mussulmane. Adesso i sunniti stanno provando a fare lo stesso con gli shiiti.Un giorno quel paese crollerà (perché non ha altro futuro) nelle mani di qualche dittatore o partito islamico. Vedremo che cosa faranno con le bombe atomiche e associati missili.
          • Leguleio scrive:
            Re: non è così?
            - Scritto da: painlord2k
            Alla fine, la tua precisazione è una differenza
            senza
            distinzione.Distingue molto, invece. Come mostrerò fra poco.
            Che abbiano deciso il nome passando per un
            acronimo creato con i nomi di ALCUNE provincie
            non cambia
            nulla.
            Alla fine hanno deciso di chiamare lo stato
            PAKI-STAN e PAKI significa puro (nel senso
            spirituale) e riguarda solo i
            mussulmani.No. "Pak" in urdu significa puro in senso spirituale. Ma nel Corano non è scritto da nessuna parte che solo gli islamici siano puri. La purezza è un valore, e agli islamici è fatto obbligo di purificarsi, ad esempio dopo aver toccato animali o cibi impuri: che è cosa diversa dal considerarsi puri dalla nascita.Se la circostanza del significato del nome non è stata sottolineata né da chi l'ha coniato, Choudhry Rahmat Ali, né dal sito ufficiale del Pakistan, http://www.pakistan.gov.pk/vorrà pur dire qualcosa. Si tratta di una nota di colore, e nulla più. Prathet Thai, in italiano Thailandia, significa "Paese dei liberi". E quindi?
            I mussulmani massacrarono un bel po' di gente
            durante la partizione C'era una guerra in corso, durata due anni. Le vittime ci furono da entrambe le parti, e sono stimate attorno alle 1500 per entrambe le popolazioni.
            e, guarda caso, il Pakistan
            è un paese praticamente senza minoranze religiose
            proprio perché hanno ammazzato o fatto scappare
            praticamente tutte le minoranze religiose non
            mussulmane. Era previsto fin dalla sua costituzione che non avesse minoranze religiose. La commissione sulle frontiere fra India e Pakistan ( <I
            boundary commission </I
            ), coordinata da Cyril Radcliff, era incaricata di stabilire quali regioni fossero a maggioranza islamica e quali no. Secondo un censimento del 1951, ben 7 226 000 musulmani si trasferirono in Pakistan dall'India, e ben 7 250 000 sikh e induisti si trasferirono dall'India al Pakistan in seguito all'approvazione di quella linea di confine, per forza di cose arbitraria.Comunque minoranze cristiane e sikh esistono, in Pakistan, in particolare in certe regioni.
            Adesso i sunniti stanno provando a
            fare lo stesso con gli
            shiiti.Immagino che queste lotte politiche interne al Pakistan ti appassionino. A me no, ed è fuori tema.
            Un giorno quel paese crollerà (perché non ha
            altro futuro) nelle mani di qualche dittatore o
            partito islamico. Vedremo che cosa faranno con le
            bombe atomiche e associati
            missili.Lo stesso che ne faranno la Cina, l'India, la Russia, la Francia e Israele, alcuni dei Paesi che hanno le armi atomiche. Nulla. Le armi convenzionali sono altrettanto micidiali e sono più maneggevoli.
          • painlord2k scrive:
            Re: non è così?
            No, ho letto il Corano, Hadit e compagnia bella.So che leggere per te è un problema quanto capire, ma c'è gente che va a leggersi i testi originali e quello che la gente che ci crede scrive e dice.Tu continua a credere e leggere quello che ti raccontano i giornali e i politici del MPS e i burocrati loro amici.
          • Alex scrive:
            Re: non è così?
            Al-Qaeda = mercenari al solo della Cia dagli anni 80 agli anni 90!11 settembre 2001 = FALSE FLAG!
Chiudi i commenti