Il DRM culturale per chi vuole sapere solo certe cose

Solo alcuni possono accedere a certi contenuti digitali: una comunità di aborigeni australiani ha costruito un innovativo archivio il cui accesso selettivo rispecchia una cultura che si tramanda da secoli

Roma – Esistono sistemi DRM invocati dalle comunità, sistemi DRM studiati per assolvere alle esigenze di una società. La barriera eretta dai membri della comunità Warumungu per tutelare la propria eredità culturale ricalca la sovrastruttura sociale che da secoli si tramanda fra i membri di questa popolazione aborigena australiana: un sistema DRM culturale e scritto dalla popolazione protegge documenti e testimonianze, affinché ciascun gruppo di membri della comunità possa accedere solo ai contenuti che è concesso loro fruire.

Discutendo dell'archivio Tutto ha origine con un archivio di fotografie, di video, di documenti e testimonianze cartacee raccolte nella zona nord dell’Australia in cui vive la comunità Warumungu. Per evitare che il patrimonio culturale della popolazione andasse perduto, i contenuti, negli scorsi anni, erano stati digitalizzati e restituiti alla comunità, perché potessero affiancare la tradizione orale nel consolidamento della cultura locale. Ma l’archivio non era stato ben recepito dalla popolazione: alcune immagini raffiguravano dei tabù, o dei luoghi sacri, venivano offerte indiscriminatamente a tutti i membri della comunità. A protestare erano gli stessi gruppi su cui pende l’interdizione alla visione delle immagini: distoglievano lo sguardo le famiglie che vedevano un parente defunto ritratto in una fotografia, si imbarazzavano i gruppi di uomini a cui si mostravano i rituali noti solo alla popolazione femminile, tramandati di madre in figlia da generazioni. L’archivio digitale che avrebbe dovuto consolidare la narrazione che si intesse da secoli nella comunità, attentava alle norme sociali condivise.

A risolvere il contrasto ha pensato Kimberly Christen , ricercatrice della Washington State University : collaborando alla costruzione dell’archivio fotografico, spiega a BBC , ha osservato che l’atteggiamento con cui le persone si relazionavano con i contenuti digitali era lo stesso atteggiamento che, integrato nel sistema sociale della popolazione, regolava i rapporti e le relazioni fra membri. L’unica soluzione per evitare che la popolazione rifiutasse il sostegno tecnologico alla conservazione del proprio patrimonio culturale era creare un archivio che ricalcasse lo schema di divieti e concessioni che sorregge la cultura locale.

È nato così l’ archivio Mukurtu : Mukurtu è una borsa fatta di fibre intrecciate, usata dagli anziani, nella quale è assolutamente proibito curiosare. Così è l’archivio che la popolazione Warumungu ha scelto per sé: persone con diversi status sociali possono accedere a diversi contenuti, le norme sociali che regolano la comunità sono state travasate in una sorta di sistema DRM costruito dalla comunità stessa.

Ogni contenuto è etichettato con dei tag che rendono esplicite le proibizioni , ogni membro della comunità dispone di un profilo completo di tutti i parametri che contribuiscono a determinare il proprio status. Una username e una password a certificare l’identità di ciascuno e a consentirgli di accedere ai contenuti che i protocolli sociali gli consentono di fruire.

Si tratta di un sistema DRM debole , decisamente differente dai sistemi che blindano contenuti coperti da copyright e vigilano su ciò che le persone possono fare con essi: coloro che accedono all’archivio sono invitati a stampare, a riprodurre e a diffondere immagini e file, cultura e tradizioni.

Si tratta altresì di un sistema DRM collaborativo . Non si fonda sull’idea del controllo in senso gerarchico, ma piuttosto sull’idea del controllo fra pari: le modalità con cui il sistema di accesso opera sono decise dalla comunità, rispecchiano i valori della comunità e possono essere modificate dalla comunità, perché aderiscano appieno a una cultura in continuo divenire.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cassio scrive:
    Eudora
    non doveva incorporare il codice di Eudora? Era una bella notizia questa, quando uscì...si sa più nulla?
    • CarCarlo scrive:
      Re: Eudora
      Forse era il contrario:http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2056754
    • Amd Inside scrive:
      Re: Eudora
      - Scritto da: Cassio
      non doveva incorporare il codice di Eudora? Era
      una bella notizia questa, quando
      uscì...

      si sa più nulla?Solo che sono al lavoro per riutilizzare non si sa bene cosa dell'uno nell'altro.Alla fine Eudora non esiste praticamente piu' e TB gli ha preso l'interfaccia.Peccato. Eudora open source sarebbe (IMHO) decisamente meglio di TB.
      • Franz scrive:
        Re: Eudora
        La gestione degli allegati in Eudora e' imbattibile! Peccato, speravo anche io in un'integrazione completa tra Eudora e TB. Invece gli add-on di TB che separano gli allegati dalle email, ancora in fase di test, continuano a dare errori.
  • Mr. Bil scrive:
    Se ci fosse il MAPI
    Io a casa utilizzo solo Thunderbird accoppiato a Firefox, e da anni, e da quel giorno non ho piu avuto problemi di virus, mail in html con codice maligno ecc...Mi piace molto Thunderbird, peccato solo non lo possa utilizzare al lavoro, in quanto abbiamo un server Exchange, quindi a meno di abilitare IMAP, o POP3 sul server, non posso sfruttarlo in maniera diretta con MAPI e integrarlo al 100% con Exchange...peccato sarebbe stato bello...ma pazienza...al lavoro mi uniformo alla massa e continuerò ad utilizzare Outlook 2003
    • Dr. House scrive:
      Re: Se ci fosse il MAPI
      - Scritto da: Mr. Bil
      Io a casa utilizzo solo Thunderbird accoppiato a
      Firefox, e da anni, e da quel giorno non ho piu
      avuto problemi di virus, mail in html con codice
      maligno
      ecc...
      Mi piace molto Thunderbird, peccato solo non lo
      possa utilizzare al lavoro, in quanto abbiamo un
      server Exchange, quindi a meno di abilitare IMAP,
      o POP3 sul server, non posso sfruttarlo in
      maniera diretta con MAPI e integrarlo al 100% con
      Exchange...peccato sarebbe stato bello...ma
      pazienza...al lavoro mi uniformo alla massa e
      continuerò ad utilizzare Outlook
      2003Beh non mi pare che MAPI sia una tecnologia aperta, prova a chiedere a microsoft di supportare altri client oltre ad outlook, al 99% ti rispondono con una pernacchia o dicendoti che outlook è piu performante :-)A parte gli scherzi, io non uso exchange e quindi non so dirti come funziona il supporto imap, però ti posso dire che TB accoppiato ad un server imap serio funziona divinamente ed è una scheggia
    • Amd Inside scrive:
      Re: Se ci fosse il MAPI
      - Scritto da: Mr. Bil
      Mi piace molto Thunderbird, peccato solo non lo
      possa utilizzare al lavoro, in quanto abbiamo un
      server Exchange, quindi a meno di abilitare IMAP,E che male ci sarebbe ? Se e' il solito trito e ritrito discorso sulla "sicurezza", basta metter su imapS e chiuso il problema. Il vero problema e' che mamma MS sta inculcando a tutti che mapi e' meglio perche' piu' "sicuro", ma non e' affatto cosi'.Saluti
      • ciko scrive:
        Re: Se ci fosse il MAPI
        il problema probabilmente e' che al lavoro non ha le autorizzazioni necessarie a configurare il server di posta...mi tutti possono mettersi a smanettare sui server di produzione...
  • Dr. House scrive:
    Ha solo bisogno di un pò di pulizia
    Come da oggetto, ho alcuni clienti che usano thunderbird con soddisfazione, rispetto ad outlook è fulmineo e accoppiato con un server IMAP lavora benissimo, a differenza di outlook, che è cmq un mattone, e supporta imap in maniera pessima(discorso a parte l'accoppiata outlook+exchange, ma presuppone un'infrastruttura windows only)Però noto ancora qualche punto che ha bisogno di essere sistemato, troppe cose secondo me devono essere ancora configurate tramite l'editor di configurazione, e certe cose sono un pò disperse tra le opzioni e la gestione degli account, quindi ben venga questo annuncio, e spero possano migliorare questo client.
  • dierre scrive:
    Opinione Personale
    Cosa manca a Thunderbird?Diciamo che ormai da parecchio tempo uso esclusivamente gmail per la mia mail privata.Lo trovo non solo molto utile ma anche molto semplice da usare, thunderbird lo uso come backup su disco della mia mail su google.Secondo me quello che manca e che farebbe la mia felicità è evere la stessa identica struttura di gmail su thunderbird, questo lo differenzierebbe anche da outlook express e dagli altri email reader.La struttura tipo neewsreader di gmail è fantastica e ti permette di avere tutto sotto controllo senza perdere tempo in inutili ricerche.Un thunderbird che utilizzasse una struttura se non identica almeno simile si differenzierebbe in maniera sostanziale dagli altri (come firefox ha fatto con explorer)
  • bbbbbbb scrive:
    Ma che attendere
    Io sono passato ad Outllok 2007 e va da dio. Si sincornizza perfettamente con il mio Nokia e con il mio palmare senza dover diventare matto con estesioni che perdono di compatibilita' tra una versione e l'altra.Su Thunderbird il calendario e' un'estensione che ha 4 funzzioni in croce. Outlook 2007 e' veramente uno spettacolo
    • CarCarlo scrive:
      Re: Ma che attendere
      Con quello che costa, ci mancherebbe che non fosse spettacolare.
    • Zomas scrive:
      Re: Ma che attendere
      - Scritto da: bbbbbbb
      ha 4 funzzioni in croce. Outlook 2007 e' ^^^^Peccato che non ti abbia permesso di utilizzare un correttore ortografico...
    • fray scrive:
      Re: Ma che attendere
      - Scritto da: bbbbbbb
      Io sono passato ad Outllok 2007 e va da dio. Si
      sincornizza perfettamente con il mio Nokia e con
      il mio palmare senza dover diventare matto con
      estesioni che perdono di compatibilita' tra una
      versione e
      l'altra.L'hai pagato? sono sicuro di si. Sei troppo entusiasta.
    • WLF scrive:
      Re: Ma che attendere
      Il mondo oramai è in mano agli ignoranti.
      • bbbbbbb scrive:
        Re: Ma che attendere
        - Scritto da: WLF
        Il mondo oramai è in mano agli ignoranti.Ignorante e' uno che ignora, io i prodotti li hor provati entrambi e hi dato il mio giudizio, tu non hai fatto altrettanto, chi e' ignorante tra noi due ? di sicuro tu, che ignori anche le piu' basilari regole di educazione, solo perche' non ti si vede e sei dietro una tastiera.
        • Andrea Brandi scrive:
          Re: Ma che attendere
          @bbbbbbbNon puoi confrontare un prodotto opensource e gratuito ad un prodotto commerciale e costoso. Al massimo lo puoi paragonare con Outlook Express (anche se in realtà non è gratuito, è concesso in licenza con l'acquisto di un sistema operativo) e credo che il confronto lo vinca thunderbird a pieni voti. Non sei d'accordo?
          • alessandro scrive:
            Re: Ma che attendere
            quoto in pieno andrea.Io lo faccio usare in azienda (230) installazioni, al posto di express.Le feature aggiuntive (sincro con vari telefoni/palmari) onestamente se la usano nel loro pc di casa, se le vogliono.Ho provato , onestamente, a vedere questo outlook 2003-2007 in funzione ma a mio parere e' di una complicazione bestiale per essere un client di posta e agenda ecc.Boh magari sono io che non sono piu' abituato ad avere a che fare con software proprietario....dopo 5min mi girano le balle!!!
    • www.aleksfa lcone.org scrive:
      Re: Ma che attendere
      - Scritto da: bbbbbbb
      Outlook 2007 e' veramente uno spettacoloInutile: non è multipiattaforma, non mi serve.
  • CarCarlo scrive:
    Lightning in stallo?
    Definire lightning un progetto in stallo mi sembra completamente errato. Gli sviluppatori stanno lavorando intensamente e nella seconda settimana di febbraio (salvo ritardi) dovrebbe uscire la RC1 per la versione 0.8 che contiene buone novità tutte richieste dagli utlizzatori.Certo permangono alcuni bug e lo sviluppo non è così veloce come molti (me compreso) vorrebbero, ma arrivare ad insidiare Outlook è obbiettivamente dura.Molte delle richieste di cui si parla in questi commenti sono fattibili o con estensioni (minimizzare nella tray, sincronizzare con google calendar) o tramite altre vie come ad esempio importare il calendario di outlook che si può fare passando per google. Certo concordo che sarebbe meglio averle disponibili tutte e subito con l'installazione di Lightning ma forse si arriverà anche a questo.Per certo a leggere nei blog specializzati o su bugzilla sembra che l'unica cosa che non manca sia l'impegno. Per il resto vedremo.
  • Franco scrive:
    Verso della freccia nell'ordinamento
    Il verso della freccia nell'ordinamento (quelo presente nelle intestazioni delle tabelle) è opposto rispetto a quello comunemente presente nella quasi totalità delle applicazioni (windows e linux).Se, ad esempio voglio ordinare le mail alfabeticamente per oggetto (da A...Z), il verso della freccia è verso il basso e non verso l'alto.Ho certato inutilmente di cambiare impostazioni, ma non ho trovato nulla. VOlevo qusi sostituire le bitmap, ma popi ho desistito per mancanza di tempo.
    • mak77 scrive:
      Re: Verso della freccia nell'ordinamento

      Se, ad esempio voglio ordinare le mail
      alfabeticamente per oggetto (da A...Z), il verso
      della freccia è verso il basso e non verso
      l'alto.eh questo è un elemento dibattuto a lungo tra programmatori, c'è chi la pensa come e te e chi la pensa al contrario...
      • Andale scrive:
        Re: Verso della freccia nell'ordinamento
        In tal caso... sarebbe opportuno far scegliere all'utente no? :-)
        • Franco scrive:
          Re: Verso della freccia nell'ordinamento
          Quello che dici è vero.IO pero' non ho mai visto un programma che adotta la convenzione del verso dell'ordinamento come Thunderbird...
  • piesio scrive:
    Bello, lo uso ma...
    ...non mi da la possibilità di sincronizzare l'agenda e i contatti con il mio cellulare Nokia, cosa che invece riuscirei a fare con Outlook...Spero che qualcuno di voi mi smentisca!
    • reherd scrive:
      Re: Bello, lo uso ma...
      http://forum.mozillaitalia.org/index.php?topic=26851.0
      • piesio scrive:
        Re: Bello, lo uso ma...
        scusa ma lì si parla di importare il calendario da outlook a thunderbird...sbaglio?
        • CarCarlo scrive:
          Re: Bello, lo uso ma...
          Ooopss. Scusa, il link era destinato ad altri. Per il tuo problema, oltre alle info che ti ha dato Mauro qui sotto, prova a vedere se può servire anche il progetto Funambol:http://www.funambol.com/
    • Mauro scrive:
      Re: Bello, lo uso ma...
      Esitono alcuni progetti open source: FinchSynch e Wammu.Esiste anche un software abbastanza economico: birdiesync
  • Rik scrive:
    ma...veramete...non mi sembra in stallo
    Ciao,il plug Lightning per thunderbird non mi sembra in stallo come dice l'articolo visto che da un mesetto o due circa hanno rilasciato la versione 0.7 che ha delle funzionalità spettacolari e che con un altro plug "provider per google calendar" permette un integrazione con i calendari di google
    • teddy scrive:
      Re: ma...veramete...non mi sembra in stallo
      tanto più che basta leggersi l'aggiornatissimo blog di calendar per rendersene contoe la versione .8 è in uscita nei prossimi giorni, vederehttp://weblogs.mozillazine.org/calendar/
  • YellowT scrive:
    Serve qualcosa di integrato tipo outlook
    Avrei la possibilità di installare Thunderbird in alcuni uffici dove vado spesso.Il problema è che tutti usano le funzioni di note e calendario di outlook, che a parte estensioni varie, non ci sono in Thunderbird.Dovrebbero fare una cosa standard da inserire di default nelle installazionie che permetta di esportare TUTTO da outlook
    • andrea scrive:
      Re: Serve qualcosa di integrato tipo outlook
      Sono d´accordo. Poi a me piacerebbe per esempio che si potesse mettere nell´icon tray. Quello che fa, cmq lo fa bene. Lo reputo ottimo come client posta, anche se devo ammettere che non lo uso più perché sono passato a gmail. Ecco, magari oltre all´importazione da outlook, anche dal calendar di google, sempre che sia fattibile in qualche maniera.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Serve qualcosa di integrato tipo outlook
        Si può mettere nella tray (estensione MinimizetoTray) e con l'estensione Lightning funziona molto bene.Io lo uso da tempo nel mio ufficio, dove gli altri hanno Outlook.Mi sono importato il calendario da Outlook e invio/ricevo appuntamenti da e per Outlook.La versione 0.7 di Lightning va meglio della 0.5.Ciao.
        • BLah scrive:
          Re: Serve qualcosa di integrato tipo outlook
          "Minimizeto" cos'è, minimizzato detto alla Lino Banfi?
          • sfig@tto scrive:
            Re: Serve qualcosa di integrato tipo outlook
            - Scritto da: BLah
            "Minimizeto" cos'è, minimizzato detto alla Lino
            Banfi?LOL :D
      • Xendorf scrive:
        Re: Serve qualcosa di integrato tipo outlook
        - Scritto da: andrea
        Sono d´accordo. Poi a me piacerebbe per esempio
        che si potesse mettere nell´icon tray.Prova allora l'estensione "Minimize To Tray" (sia per Firefox che per Thunderbird):https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/2110
    • Kala Kili scrive:
      Re: Serve qualcosa di integrato tipo outlook
      - Scritto da: YellowT
      Avrei la possibilità di installare Thunderbird in
      alcuni uffici dove vado
      spesso.
      Il problema è che tutti usano le funzioni di note
      e calendario di outlook, che a parte estensioni
      varie, non ci sono in
      Thunderbird.
      Dovrebbero fare una cosa standard da inserire di
      default nelle installazionie che permetta di
      esportare TUTTO da
      outlooksi, servirebbero, anche se è meglio lasciarle come estensioni. meglio un programma snello e leggero in cui puoi mettere tutte le estensioni del mondo. la sincronizzazione con i palmari è un'altra cosa necessaria. attualmente uso evolution e mi basta.
  • Ecco scrive:
    Memoria
    La priorita' dovrebbe essere un minor consumo di risorse, se lo lasci aperto anche se iconizzato dopo un po' devi riavviare
    • Fabrizio scrive:
      Re: Memoria
      - Scritto da: Ecco
      La priorita' dovrebbe essere un minor consumo di
      risorse, se lo lasci aperto anche se iconizzato
      dopo un po' devi
      riavviarea me non succede. possibile che tutti i software non microsoft citati su questo sito succhino ram?cambiate sistema operativo è quello che succhia la ram
      • BLah scrive:
        Re: Memoria
        Invece mi sa che sei te che ti sei succhiato il cervello.
      • sfig@tto scrive:
        Re: Memoria
        - Scritto da: Fabrizio
        a me non succede. possibile che tutti i software
        non microsoft citati su questo sito succhino
        ram?si sa, la suite mozilla è rinomata per il mega consumo di ram a lungo andare. tieni aperto firefox con 5/6 schede per qualche ora e controlla il taskmanager...fai lo stesso con thunderbird+estensioni varie, poi fai al stesa cos con outlook nella systray...
        cambiate sistema operativo è quello che succhia
        la
        ramnom kde prima di partite ci impiega circa 60 secondi...e quando lanci un qualsiasi applicativo col doppio clic vedi le palle che saltellano un bel po...ciao
        • AtariLover scrive:
          Re: Memoria
          - Scritto da: sfig@tto

          si sa, la suite mozilla è rinomata per il mega
          consumo di ram a lungo andare. tieni aperto
          firefox con 5/6 schede per qualche ora e
          controlla il taskmanager...fai lo stesso con
          thunderbird+estensioni varie, poi fai al stesa
          cos con outlook nella
          systray...
          Non lo posso fare, ma che Thunderbird e Firefox ciuccino ram è cosa risaputa davvero... Però tra il firefox mio (su Gentoo) e il firefox su WinXP Pro di mio fratello... Tra i due controllando il consumo di memoria ti assicuro che su linux ne occupa meno. Questo non per dire che linux è melgio di Win, ma per dire che questo problema probabilmente nasce da qualche errorino di programmazione che può essere arginato facilmente.

          cambiate sistema operativo è quello che succhia

          la

          ram

          nom kde prima di partite ci impiega circa 60
          secondi...e quando lanci un qualsiasi applicativo
          col doppio clic vedi le palle che saltellano un
          bel
          po...

          ciaoTra i due sistemi, su Gentoo si avvia dopo qualche secondo. Al massimo su Win si avvierà con 1 o 2 secondi in più che francamente non è che mi sconvolgono o che mi cambiano la vita...Poi va calcolato che outlook è rapido a caricarsi eprchè deve "caricare" meno roba...Ma comunque le differenze non è che siano abissali...Bella la cosa dellle palle che rimbalzano (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Saluti!(atari)
          • mak77 scrive:
            Re: Memoria

            consumo di memoria ti assicuro che su linux ne
            occupa meno. Questo non per dire che linux è
            melgio di Win, ma per dire che questo problema
            probabilmente nasce da qualche errorino di
            programmazione che può essere arginato
            facilmente.beh se ritieni che l'allocatore del sistema operativo sia un problema arginabile facilmente... :) son problemi di deframmentazione, l'allocatore di linux fa un lavoro migliore
      • Dr. House scrive:
        Re: Memoria
        - Scritto da: Fabrizio
        - Scritto da: Ecco

        La priorita' dovrebbe essere un minor consumo di

        risorse, se lo lasci aperto anche se iconizzato

        dopo un po' devi

        riavviare
        a me non succede. possibile che tutti i software
        non microsoft citati su questo sito succhino
        ram?

        cambiate sistema operativo è quello che succhia
        la
        ramdipende più dal programma temo, firefox su mac dopo una settimana che è acceso con una media di 7/8 tab aperti inizia a sbarellare e tocca per forza richiuderlo perchè tende ad appropriarsi di un quantitativo di ram decisamente eccessivo
    • Franco scrive:
      Re: Memoria
      Io lo uso da almeno 2 anni. E' il primo programma che avvio appena entro in ufficio e lìultimo che chiudo quando vado via. Mai riavviato perche' sia andato in crash. Ed io uso estesamente il PC: compilazioni a manetta e debugger sempre attivo (WSAD) con la RAM sempre
      = 800 MB pre tutto il sistema.IO provengo da Outlook express e da Outlook 2000 che ho disinstallato nonostante la mia azienda me lo avesse comprato incluso in Office 2000.
      • bi biiii scrive:
        Re: Memoria
        - Scritto da: Franco
        Io lo uso da almeno 2 anni. E' il primo programma
        che avvio appena entro in ufficio e lìultimo che
        chiudo quando vado via. Mai riavviato perche' sia
        andato in crash. Ed io uso estesamente il PC:
        compilazioni a manetta e debugger sempre attivo
        (WSAD) con la RAM sempre
        = 800 MB pre tutto il
        sistema.
        IO provengo da Outlook express e da Outlook 2000
        che ho disinstallato nonostante la mia azienda me
        lo avesse comprato incluso in Office
        2000.Idem!!A me il guardafuori (outlook) hanno anche provatoad impormelo ma non ci sono riusciti del tutto. ;-)
    • chattambulo scrive:
      Re: Memoria
      Riavviare??? il mio pc è acceso da quasi 20 giorni H24, con thunderbird sempre attivo e firefox con 30 schede perennemente aperte... ed è un PC di 3 anni fa... forse hai qualche problema al sistema operativo, non credo che la cosa sia da imputare ai softtware citati...
    • Funz scrive:
      Re: Memoria
      - Scritto da: Ecco
      La priorita' dovrebbe essere un minor consumo di
      risorse, se lo lasci aperto anche se iconizzato
      dopo un po' devi
      riavviareIo lo tengo sempre aperto, spesso con 2-3 file di tab aperti, e non mi dà grossi problemi, nemmeno a casa sul PC del 2001 con KDE.Certo, Konqueror è più scattante.
  • Wargames scrive:
    Solo x i filtri antispam
    Io lo uso solo x i filtri antispam... ma il backup per esempio é una rottura di palle e in generale, l'interfaccia é superata. Diciamo che é utile, piú che bello e comodo.
    • emme.di scrive:
      Re: Solo x i filtri antispam
      - Scritto da: Wargames
      Io lo uso solo x i filtri antispam... ma il
      backup per esempio é una rottura di palleGuarda che non c'è niente di complicato.Se può servirehttp://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1455291
    • ottomano scrive:
      Re: Solo x i filtri antispam
      - Scritto da: Wargames
      Io lo uso solo x i filtri antispam... ma il
      backup per esempio é una rottura di palle e in
      generale, l'interfaccia é superata. Diciamo che é
      utile, piú che bello e
      comodo.Non so su Linux, ma su Windows esiste MozBackup... più facile di così! http://mozbackup.jasnapaka.com/Nicola
    • eu scrive:
      Re: Solo x i filtri antispam
      - Scritto da: Wargames
      Io lo uso solo x i filtri antispam... ma il
      backup per esempio é una rottura di palle e in
      generale, l'interfaccia é superata. Diciamo che é
      utile, piú che bello e
      comodo.Condivido quanto dici. Sono i filtri antispam la maggiore utilità e che non mi inducono a cambiare (ora, poi, mi sono abituato alle tante "scomodità" e vado avanti così).
    • Dr. House scrive:
      Re: Solo x i filtri antispam
      - Scritto da: Wargames
      Io lo uso solo x i filtri antispam... ma il
      backup per esempio é una rottura di palle e in
      generale, l'interfaccia é superata. Diciamo che é
      utile, piú che bello e
      comodo.Beh l'ho fatto giusto l'altro ieri sul pc di mio padre, su windows basta che ti copi l'intera directoryc:documents and settingsuserdati applicazionithunderbirdlì dentro ci sono tutte le impostazioni, le estensioni e tutta la posta, più semplice di così :-)altrimenti c'è sempre mozbackup che tra l'altro funziona anche per firefox
      • Funz scrive:
        Re: Solo x i filtri antispam
        - Scritto da: Dr. House
        Beh l'ho fatto giusto l'altro ieri sul pc di mio
        padre, su windows basta che ti copi l'intera
        directory
        c:documents and settingsuserdati
        applicazionithunderbird

        lì dentro ci sono tutte le impostazioni, le
        estensioni e tutta la posta, più semplice di così
        :-)Puoi impostare una qualunque directory per il profilo di TB, e portarti dietro quella. TB funziona anche col profilo su chiave USB, anche se ovviamente è più lento.thunderbird.exe -pFunziona allo stesso modo anche Firefox, io condivido gli stessi profili FF e TB, miei e di mia moglie, sulle partizioni Windows e Linux del PC di casa.
  • Cristiano scrive:
    A mio parere
    Come scritto nell'articolo anche secondo me la funzionalità di agenda, ed un più potente sistema per gli add-on porterebbero Thunderbird a crescere ed a essere apprezzato dagli utenti. Il sistema degli add-on ad oggi lo qualificherei come scadente.Manualinux, il Manuale su Linux http://www.manualinux.com
    • sherpya scrive:
      Re: A mio parere
      con lightening e questo addon si possono usare i calendari di googlehttps://addons.mozilla.org/en-US/sunbird/addon/4631
    • Guido La Vespa scrive:
      Re: A mio parere
      Io al momento uso:Thunderbird per l'emailSunbird come agendaUn altro programmino come gestione contattiSarebbe bello avere una unica soluzione integrata.Se integrano Sunbird un problema l'ho risolto.Resterebbe di migliorare la gestione dei contatti, che al momento è molto scarna. Sarebbe bello poterci memorizzare anche le solite informazioni tipiche di una rubrica (indirizzi, numeri tel/cell,...)
    • mak77 scrive:
      Re: A mio parere

      sistema degli add-on ad oggi lo qualificherei
      come
      scadente.vero, infatti già in FF3 si sta riscrivendo... il problema di thunderbird è che dovrebbe essere più semplice trovare ed installare gli add-on senza passare dal browser, il nuovo add-on manager dovrebbe migliorare la cosa
Chiudi i commenti