Il Giappone verso i televisori IP

Il Sol Levante lavora sullo sviluppo di una nuova generazione di televisori in grado di ricevere contenuti anche via Internet. Una nuova sintesi per un vecchio media come la TV


Tokyo (Giappone) – Arrivare primi sul futuro mercato della TV via IP e imporre, se possibile, il proprio standard. Sono questi gli obiettivi a cui mira il Governo giapponese insieme ad un gruppo di giganti nipponici dell’elettronica e delle telecomunicazioni, fra cui NTT Communications. Al centro un nuovo progetto per la costruzione di televisori in grado di ricevere immagini sia attraverso Internet che attraverso servizi di radiodiffusione digitale.

Questa nuova generazione di elettrodomestici sarà in grado di connettersi ad Internet senza l’ausilio di un computer o di periferiche esterne e di gestire connessioni IP protette verso servizi di TV on-demand o di broadcasting.

“Con i nuovi televisori anche chi non è familiare con i computer sarà in grado di utilizzare i servizi di Internet broadband in modo estremamente facile”, ha commentato un portavoce di NTT.

I primi esperimenti inizieranno già a partire dal prossimo anno, mentre l’arrivo sul commercio dei primi televisori IP è previsto entro il 2010.

Lo standard di TV su IP su cui stanno lavorando le aziende giapponesi prevede anche un robusto meccanismo di protezione dei contenuti che impedisca le copie non autorizzate degli stessi e permetta, nello stesso tempo, una gestione flessibile dei permessi in modo tale che un utente possa, ad esempio, copiare un film sull’hard disk del proprio televisore ma non su di un DVD. Il sistema prevede anche un meccanismo di tariffazione per i contenuti a pagamento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Microsoft e Antitrust
    n serve l'antitrust per sconfiggere microsoft o redhat(che non e' veramente free) ma dei maestri del Debianzhang come il maestro Xian o il suo seguace leninista OpenCurcioLinucsFan
  • Mechano scrive:
    Sono incavolato
    Perche' Micro$ozz...?Io sono del '72. Ed e' da quando avevo 14-15 anni che vedo Micro$ozz vendere fumo quando c'erano tecnologie anni luce avanti, parlo di Amiga, Archimedes, Apple e tanto altro.E' da quando ho cominciato a capirle, che non sopporto le azioni poco corrette e truffaldine della suscritta e storpiata nel nome azienda.Mi sono sopportato la quasi "morte" di Amiga e quella di tante tecnologie ottime come il BeOS che vidi in anteprima assoluta in Italia con i 2 PowerPC G3 e il case con 2 file di led che mostravano il carico delle 2 CPU illuminandosi in altezza.Tutto cio' morto e soppiantato dal mercato e dal comportamento di aziende che si credono di poterci fare quello che vogliono, compresi ricatti e sfruttamenti di posizione dominante per allargarsi in altri settori.Da tecnologo e amante della tecnologia in genere so apprezzare e valorizzare qualcosa di ben fatto e sarei il primo a desiderarlo diffuso e che aiuti tutti a vivere meglio sicuro che quella e' la migliore tecnologia possibile.Da essere umano di buona educazione e cultura mi rode non poco il culo a vedere truffare e approfittare economicamente e socialmente senza etica e onore, da parte di aziende che non dovrebbero avere il diritto di diventare leader sfruttando sporchi trucchi commerciali dove non ci riescono con la bonta' della loro tecnologia.Per tutti questi motivi io sono fortemente incazzato con questi comportamenti e coloro che li protraggono, tanto da potermi permettere di denigrarli, boicottarli, offendere e storpiarne il nome.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono incavolato

      Da essere umano di buona educazione e
      cultura mi rode non poco il culo a vedere
      truffare e approfittare economicamente e
      socialmente senza etica e onore, da parte di
      L'etica e' quella cosa che dice che se ti pagano per un lavoro lo devi far bene...anche se sei sottopagatoil Senso dello stato e' quella cosa che dice che devi accettare che il tuo padrone incrementi il profitto mentre ti si assottiglia lo stipendiol'Onore e' quella cosa che dice che e' sbagliato disertare mentre i tuoi ufficiali stan comodi nelle retrovie, mentre i guerrafondai stanno nella case calde con le loro famigliementre tu sei in trince e la tua famiglia sta in casa senza legnaio non ho Etica, io non ho Senso dello Stato,io non ho Onoreho una morale...non si ruba ai poveri....e non si stupra nessuno...ma non condanno chi ruba ai ricchi...per i poveri o per se stesso..d'altronde se uno e' povero e ruba a berlusconi..redistribusce un po il redditoOpenCurcio
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono incavolato

        L'etica e' quella cosa che dice che se ti
        pagano per un lavoro lo devi far
        bene...anche se sei sottopagato
        [CUT]
        ho una morale...non si ruba ai poveri....e
        non si stupra nessuno...ma non condanno chi
        ruba ai ricchi...per i poveri o per se
        stesso..d'altronde se uno e' povero e ruba a
        berlusconi..redistribusce un po il redditoComplimenti, hai vinto la raccolta punti di ovvietà 2003/2004. Quando vuoi puoi passare a ritirare il premio nella sede SUN di cinisello... :)P.S.: (troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono incavolato
          - Scritto da: Anonimo


          L'etica e' quella cosa che dice che se ti

          pagano per un lavoro lo devi far

          bene...anche se sei sottopagato

          [CUT]

          ho una morale...non si ruba ai poveri....e

          non si stupra nessuno...ma non condanno
          chi

          ruba ai ricchi...per i poveri o per se

          stesso..d'altronde se uno e' povero e
          ruba a

          berlusconi..redistribusce un po il reddito

          Complimenti, hai vinto la raccolta punti di
          ovvietà 2003/2004.
          Quando vuoi puoi passare a ritirare il
          premio nella sede SUN di cinisello... :)
          Ovvieta....non sembra...sembra pittosto che a onore senso dello stato e etica qualcuno ci credaah sembra anche che molti ritengano immorale rubare ai ricchi...se fossero ovvieta avremmo abattuto il capitalismo
      • Mechano scrive:
        Re: Sono incavolato
        - Scritto da: Anonimo
        L'etica e' quella cosa che dice che se ti
        ...
        il Senso dello stato e' quella cosa che dice
        ...
        l'Onore e' quella cosa che dice che e'

        io non ho Etica, io non ho Senso dello
        Stato,io non ho OnoreMumble mumble, ci ho rimuginato e non mi ricordo da dove, ma ho dei dejavu e mi ha fatto piacere risentire tutto cio'...
        ho una morale...non si ruba ai poveri....e
        non si stupra nessuno...ma non condanno chi
        ruba ai ricchi...per i poveri o per se
        stesso..d'altronde se uno e' povero e ruba a
        berlusconi..redistribusce un po il redditoMi hai ridato il sorriso! :-)--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono incavolato
      - Scritto da: Mechano
      Da essere umano di buona educazione e
      cultura mi rode non poco il culo a vedere
      truffare e approfittare economicamente e
      socialmente senza etica e onore, da parte di
      aziende che non dovrebbero avere il diritto
      di diventare leader sfruttando sporchi
      trucchi commerciali dove non ci riescono con
      la bonta' della loro tecnologia.oh... povero (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono incavolato
      Il cross posting è una pratica da troll... non credi? O almeno, se hai bisogno di far prevalere il tuo ego depresso, fanne duecento ma con argomenti diversi. Non continuare a duplicare i messaggi a destra ed a manca. O speri che ti pubblichino anche questo? Mah.. strana gente....
      • Mechano scrive:
        Re: Sono incavolato
        - Scritto da: Anonimo

        Il cross posting è una pratica da troll...
        non credi?
        O almeno, se hai bisogno di far prevalere il
        tuo ego depresso, fanne duecento ma con
        argomenti diversi. Non continuare a
        duplicare i messaggi a destra ed a manca.

        O speri che ti pubblichino anche questo?
        Mah.. strana gente....
        Mah se non altro mi confermi la tua attenzione, appagando il mio ego... :-)--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Sandro kensan scrive:
      [OT] Leggi la tua MailBox su PI!
      - Scritto da: Mechano
      Perche' Micro$ozz...?
      Per tutti questi motivi io sono fortemente
      incazzato con questi comportamenti e coloro
      che li protraggono, tanto da potermi
      permettere di denigrarli, boicottarli,
      offendere e storpiarne il nome.Allora lo pubblico 'sto articolo?? Magari chiariamo (plurale!) le idee a qualcuno...
  • Anonimo scrive:
    Microsoft ladroni
    sta alla strategia intimidatoria e camorristica della Microsoft, prima ti fanno comprare le porcherie poi ti costringono a pagare per sistemarle (cioè comprare sempre le nuove versioni). Da me questo si chiama pizzo, legalizzato ma pizzo. Non la voglio più vedere questo schifo di azienda e tutti i suoi schiavi mentecatti e millantatori.
  • Anonimo scrive:
    Invidia di che???
    Invidia di che cosa?Di una societa' come questa?http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=2119&numero=904Ahahah..Ma dai fatemi il piacere!!!tony
  • Anonimo scrive:
    Microsoft e i ricatti
    Una bella ripassata per vedere come si comportano i vostri amici nazisti (M$) non sarebbe male.Poi se li volete supportare allora sapete gia' da che parte vi siete schierati e ne dovrete pagare pesantemente le conseguenze.Uomo avvisato mezzo salvato..http://www.apogeonline.com/webzine/2003/01/07/01/200301070101Poi non potrete dire che non lo sapevate. ;-)Tony
    • Anonimo scrive:
      OT - Re: Microsoft e i ricatti
      certo che apogeo e' proprio caduta in basso eh, mo' c'ha pure i popup da cerebrolessi
      • Anonimo scrive:
        Re: OT - Re: Microsoft e i ricatti
        - Scritto da: Anonimo
        certo che apogeo e' proprio caduta in basso
        eh, mo' c'ha pure i popup da cerebrolessi6 tu ke sei caduto in basso ke non sai neppure distinguere chi te lo picchia nel di dietro da chi lavora anche per i tuoi diritti..potrei tirarti una bella mazzata in testa x vedere se ti riprendi?;-)tony
  • Anonimo scrive:
    Lunga vita a Microsoft
    lunga vita a microsoft per chi ama la libertà di programmare e guadagnare invece di fare i muli per la IBMlunga vita a microsoft per chi vuole che il suo PC venga fatto a misura d'uomo e non viceversalunga vita a microsoft per chi vuole che lo sviluppo informatico non si fermi proprio adesso(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: Lunga vita a Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      lunga vita a microsoft per chi ama la
      libertà di programmare e guadagnare invece
      di fare i muli per la IBMlunga vita a chi ama pagare le tasse per far usare win nella PA e nelle scuole piuttosto per finanziare ospedali e pensioni

      lunga vita a microsoft per chi vuole che il
      suo PC venga fatto a misura d'uomo e non
      viceversalunga vita a chi vuol abassare la cultura anziche innalzarlaa chi preferisce anziche formare e far conoscere impedire che qualcuno faccia danni..(o faccia qualcsiasi cosa?)

      lunga vita a microsoft per chi vuole che lo
      sviluppo informatico non si fermi proprio
      adessolunga vita a chi ritiene che lo sviluppo informatico sia vendere un SO e un office nuovo l'anno anziche fare in modo che il SO risulti piu stabile modulare leggero ed efficentelunga vita agli schiavi felici come lo zio tom e i suoi emuliche mai mancano, lunga vita ai loro padroni che li spremonoonore a chi muore e uccide per la patria(o meglio per i ricchi della patria) che mai manchi a loro la gloria, che mai manchino questi schiavi (ops eroi) disposti a sacrificarsi per i loro padroni (ops compatrioti) che non vogliono (ops possono) combattereSpetta a me e ai miei compagni di viaggio l'accusa di disfattismo,l'onta del tradimento e della diserzione,l'accusa di non volere il progresso o di volerlo per pochi"camici bianchi" siamo noi i pericolosi violenti che rompiamo le vetrine (mentre loro bombardano gli asili per errore) siamo noi i banditi,i briganti, i terroristi, i facinorosi , gli idealisti,gli integralisti, i cultori dell'odio(verso bill,silvio,george) gli irresponsabili.... a noi spettano la derisione dei winari, il carcere e le botte in italia,le cannonate in bolivia e colombia, lo stadio nel cile degli anni 70 e l'aereo nell'argentina dei collonnelli .Nun ce ne fotte d'o rre burbone a terra e' nostrae nun s'addatuccaSempre Briganti,Sempre Partigiani!
    • Anonimo scrive:
      Re: Lunga vita a Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      lunga vita a microsoft per chi ama la
      libertà di programmare e guadagnare invece
      di fare i muli per la IBM

      lunga vita a microsoft per chi vuole che il
      suo PC venga fatto a misura d'uomo e non
      viceversa

      lunga vita a microsoft per chi vuole che lo
      sviluppo informatico non si fermi proprio
      adesso

      (win)ahahah.. ma quanti anni hai? 17???mi sa' che se volevi evitare che lo sviluppo informatico non si fermasse dovevi svegliarti 20 anni fa e far fuori bill gates.. ehehe..ora e' troppo tardi e l'unico modo per fare quello che hai detto e':1) riprenderti il tuo cervello che si sei gia' fatto succhiare abbastanza2) iniziare a darti da fare seriamente per difendere i diritti del software libero
    • pikappa scrive:
      Re: pusher
      - Scritto da: Anonimo
      lunga vita a microsoft per chi ama la
      libertà di programmare e guadagnare invece
      di fare i muli per la IBM

      lunga vita a microsoft per chi vuole che il
      suo PC venga fatto a misura d'uomo e non
      viceversa

      lunga vita a microsoft per chi vuole che lo
      sviluppo informatico non si fermi proprio
      adesso

      (win)Ti prego... dimmi di cosa ti fai e chi te lo fornisce
    • Anonimo scrive:
      Re: Lunga vita a Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      lunga vita a microsoft per chi ama la
      libertà di programmare e guadagnare invece
      di fare i muli per la IBM

      lunga vita a microsoft per chi vuole che il
      suo PC venga fatto a misura d'uomo e non
      viceversa

      lunga vita a microsoft per chi vuole che lo
      sviluppo informatico non si fermi proprio
      adesso

      (win)ma provi un piacere fisico quando scrivi queste ca@@ate????sei il classico utonto pc loser.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lunga vita a Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      lunga vita a microsoft per chi ama la
      libertà di programmare e guadagnare invece
      di fare i muli per la IBMstai parlando di windows e office...ma falla finita che sono programmi/OS per celebrolesi....

      lunga vita a microsoft per chi vuole che il
      suo PC venga fatto a misura d'uomo e non
      viceversasii certo con palladium, virus/trojan e continui crash di sistema....che bella misura d'uomo...si quelli sfigati.

      lunga vita a microsoft per chi vuole che lo
      sviluppo informatico non si fermi proprio
      adessoma devono creare altri virus? oppure inventare palladium2...aspetta almeno il primo!

      (win)sveglia sei uno dei tanti lobotomizzati...
  • Anonimo scrive:
    Microsoft contro il mercato
    ormai lo sanno tutti in tutto il mondo: Americhe, Asia, Europa, Oceania. Africa.Microsoft è un monopolio oppressivo di cui liberarsi.a chiunque voglia liberarsi dalla schiavitù di un monopolio:Open-Officehttp://it.openoffice.orgMozillahttp://members.xoom.virgilio.it/mozdoesit/Linuxhttp://www.linuxiso.org
  • Anonimo scrive:
    Microsoft è il demonio? di RMS
    Microsoft è il demonio? Molta gente pensa a Microsoft come ad un mostro che minaccia l'industria del software. Esiste anche una campagna per boicottare Microsoft. Questo modo di pensare si è intensificato da quando Microsoft ha espresso la sua attiva ostilità nei confronti del software libero. Nel movimento per il software libero, abbiamo un diverso punto di vista. Secondo noi Microsoft sta compiendo qualcosa di negativo per gli utenti: produce del software proprietario negando così agli utenti la loro legittima libertà. Microsoft non è la sola ad agire così; quasi tutte le società che producono software si comportano allo stesso modo verso gli utenti. Se altre società riescono a controllare un numero minore di utenti rispetto a Microsoft, non è perché non provino a farlo. Con ciò non si intende fornire una scusa a Microsoft. Anzi, si intende ricordare che Microsoft non è altro se non l'evoluzione naturale di una industria di software basata sul dividere gli utenti e privarli della loro libertà. Quando si critica Microsoft, non si devono dimenticare le altre società che allo stesso modo producono software proprietario. Qui alla FSF non viene usato alcun software proprietario, né della Microsoft né di altre società. Nella "documentazione Halloween", rilasciata alla fine dell'ottobre 1998, i dirigenti Microsoft affermarono l'intenzione di usare diversi metodi per ostacolare lo sviluppo del software libero: in special modo progettando protocolli e formati di file segreti e brevettando algoritmi e specifiche funzionalità del software. Queste politiche ostruzionistiche non sono nuove: Microsoft e molte altre società di software le attuano da lungo tempo. Probabilmente, in passato lo facevano per attaccarsi a vicenda, mentre ora sembra che anche noi siamo tra i loro bersagli designati. Ma questo diverso obiettivo, però, non ha alcuna conseguenza pratica, poiché gli accordi segreti ed i brevetti del software ostacolano tutti, senza badare al "bersaglio designato". La segretezza ed i brevetti minacciano il software libero. Ci hanno ostacolato in passato e dobbiamo aspettarci che lo facciano ancora di più nel futuro. Non c'è però alcuna differenza con ciò che sarebbe successo anche se Microsoft non si fosse mai accorta di noi. L'unica, vera morale della "documentazione Halloween" è che Microsoft sembra pensare che il sistema GNU/Linux abbia le potenzialità per un grande successo. Grazie Microsoft e, per favore, togliti di mezzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft è il demonio? di RMS
      - Scritto da: Anonimo
      Microsoft è il demonio?
      oh caro nerd linaro... vedi, così facendo non otterrete mai nulla e continuere a cadere nel ridicolo...siete solo un pugno di fanatici... e non mi meraviglierei se tra un po' vi dovessi vedere uniti in una qualche setta satanica con riti di inizializzazione anti-gates...ma antate a lavorare e soprattutto andate a fare in culo
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft è il demonio? di RMS
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Microsoft è il demonio?



        oh caro nerd linaro... vedi, così facendo
        non otterrete mai nulla e continuere a
        cadere nel ridicolo...

        siete solo un pugno di fanatici... e non mi
        meraviglierei se tra un po' vi dovessi
        vedere uniti in una qualche setta satanica
        con riti di inizializzazione anti-gates...

        ma antate a lavorare e soprattutto andate a
        fare in culoCaro TROLL winaro...vedi...RMS nell'articolo spiega che M$ NON e' il demonio ma sono un'azienda di SW proprietario che ha avuto successo... secondo RMS non vi e' gran differenza tra MAC ORACLE e MS ..fanno tutte SW Proprietario...OpenCurcio
  • lorenzaccio scrive:
    I have a dream!
    Ho un sogno! Mi piacerebbe tanto andare a comprare un PC col processore iperveloce (e magari a più processori), la scheda madre col bus alle stelle, mega e mega di RAM, e soprattutto l'HARD-DISK formattato senza nulla dentro!!!Non ci sono mai riuscito. Per non comprare tante licenze M$ ho sempre dovuto sbudellare il mio vecchio PC, cambiare il cambiabile, e reinstallare i miei vecchi OS (ormai sono al terzo sbudellamento).Si può anche dire che M$ non ha una posizione dominante, se si è disposti a fare i salti mortali per non farsi rifilare un'altra licenza Windows.Ma perchè anche i venditori non ci lasciano liberi di scegliere l'OS che più ci piace?
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche io have a dream!
      - Scritto da: lorenzaccio
      Ho un sogno! Mi piacerebbe tanto andare a
      comprare un PC col processore iperveloce (e
      magari a più processori), la scheda madre
      col bus alle stelle, mega e mega di RAM, e
      soprattutto l'HARD-DISK formattato senza
      nulla dentro!!!si..., il mio sogno è che i lameroni come te spariscano il più presto dal pianeta così da poter leggere solo post obbiettivi...detto in parole povere: SOLOUNIDIOTACOMETENONRIESCEASCEGLIEREadesso torna a contemplare il tuo pinguino
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche io have a dream!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: lorenzaccio

        Ho un sogno! Mi piacerebbe tanto andare a

        comprare un PC col processore iperveloce
        (e

        magari a più processori), la scheda madre

        col bus alle stelle, mega e mega di RAM, e

        soprattutto l'HARD-DISK formattato senza

        nulla dentro!!!

        si..., il mio sogno è che i lameroni come te
        spariscano il più presto dal pianeta così da
        poter leggere solo post obbiettivi...

        detto in parole povere:
        SOLOUNIDIOTACOMETENONRIESCEASCEGLIERE

        adesso torna a contemplare il tuo pinguinovaffancùps : il kernel di linux lo posso compilare, quello di winzozzo no...
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche io have a dream!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: lorenzaccio


          Ho un sogno! Mi piacerebbe tanto
          andare a


          comprare un PC col processore
          iperveloce

          (e


          magari a più processori), la scheda
          madre


          col bus alle stelle, mega e mega di
          RAM, e


          soprattutto l'HARD-DISK formattato
          senza


          nulla dentro!!!



          si..., il mio sogno è che i lameroni come
          te

          spariscano il più presto dal pianeta così
          da

          poter leggere solo post obbiettivi...



          detto in parole povere:

          SOLOUNIDIOTACOMETENONRIESCEASCEGLIERE



          adesso torna a contemplare il tuo pinguino

          vaffancù

          ps : il kernel di linux lo posso compilare,
          quello di winzozzo no...ricompilati pure il cervello a che ci sei... e stai tranquillo che nessuno ci metterà le backdoors...
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche io have a dream!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: lorenzaccio



            Ho un sogno! Mi piacerebbe tanto

            andare a



            comprare un PC col processore

            iperveloce


            (e



            magari a più processori), la scheda

            madre



            col bus alle stelle, mega e mega di

            RAM, e



            soprattutto l'HARD-DISK formattato

            senza



            nulla dentro!!!





            si..., il mio sogno è che i lameroni
            come

            te


            spariscano il più presto dal pianeta
            così

            da


            poter leggere solo post obbiettivi...





            detto in parole povere:


            SOLOUNIDIOTACOMETENONRIESCEASCEGLIERE





            adesso torna a contemplare il tuo
            pinguino



            vaffancù



            ps : il kernel di linux lo posso
            compilare,

            quello di winzozzo no...

            ricompilati pure il cervello a che ci sei...
            e stai tranquillo che nessuno ci metterà le
            backdoors...il tuo cervello non si può ricompilare ... non ci sono linee di codice hahahhahahahahahhahahhahahasceeeemosceeeemosceeeemosceeeemo
      • lorenzaccio scrive:
        I have a dream!
        Guarda che un idiota come me reinstalla anche W98.
    • Zeross scrive:
      Re: I have a dream!
      - Scritto da: lorenzaccio
      Ho un sogno! Mi piacerebbe tanto andare a
      comprare un PC col processore iperveloce (e
      magari a più processori), la scheda madre
      col bus alle stelle, mega e mega di RAM, e
      soprattutto l'HARD-DISK formattato senza
      nulla dentro!!!
      Non ci sono mai riuscito.Boh... vivi su Marte forse?Io ci sono SEMPRE riuscito...Zeross
      • lorenzaccio scrive:
        I have a dream!
        Grazie Zeross, la prossima volta cercherò di riuscirci.Lorenzaccio
        • Zeross scrive:
          Re: I have a dream!
          - Scritto da: Anonimo

          Ok! prova a comprare un Acer 6xx (non il pc
          assemblato a Roncofritto dal rivenditore
          Cangini S.r.l.) senza windows Convintissimo di riuscirci.Cmq invece di chiederlo a me, chiedilo a loro: info_italy@acer-euro.com
          Zeross (Zeroneurons) :-)Uh uh che ridere... hai 5 anni?Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: I have a dream!
            negare negare sempre! anche quando non si conoscono i fatti!veramente convincente!Non solo Acer non lo vende ma ha un paticolare contratto a questo riguardo con M$ ... (indovina perche' lo so?)se hai tu piu' di 5 anni cambia pseudonimo e trovane tu uno meno "infantile" il fatto stesso di avere uno pseudonimo dimostra tutti i tuoi limiti uno come zeross poi.....- Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Ok! prova a comprare un Acer 6xx (non il
            pc

            assemblato a Roncofritto dal rivenditore

            Cangini S.r.l.) senza windows

            Convintissimo di riuscirci.
            Cmq invece di chiederlo a me, chiedilo a
            loro: info_italy@acer-euro.com



            Zeross (Zeroneurons) :-)

            Uh uh che ridere... hai 5 anni?


            Zeross
          • Zeross scrive:
            Re: I have a dream!
            - Scritto da: Anonimo

            se hai tu piu' di 5 anni cambia pseudonimo e
            trovane tu uno meno "infantile" il fatto
            stesso di avere uno pseudonimo dimostra
            tutti i tuoi limiti uno come zeross poi.....Se Galeazzi è il Bisteccone, Biscardi è Pel di Carota, Berlusconi è il Cavaliere Mascarato io non posso essere Zeross??Ma soprattutto, possono essere cazzi miei?! Ma prendi dell'aria imbambito dall'alcool...Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: I have a dream!
          Scusa ma se io compro una uno che ha gli interni fatti a cinisello balsamo e non voglio gli interni fatti la ho due scelte:o non compro la unoo compro la uno e me li faccio piacerePrenditela con la Acer che ti rivende un PC con il sistema operativo facendotelo pagare un pacco in più di quanto lo pagano loro e di quanto guadagnerebbero se te lo vendessero separatamente, non con MS che offre contratti vantaggiosi (secondo le sue condizioni, visto che il prodotto lo vende lei e tira una cifra, che vi piaccia o no) a chi vuole aderire.Ma pensi che tutti comprano i PC premarcati? a Roma ad essere cauti ci saranno 500 negozi di assemblatori (dove puoi comperare i PC scegliendo ESATTAMENTE quello che ci vuoi dentro e non solo XX RAM e XX HD e una scheda video SVGA 1024x768). Secondo te come fanno a campare?Solo gli allocchi credono che avere un dell, un acer o un compaq significhi avere un prodotto di qualità. Tranne la garanzia sicuramente più lunga tutto il resto è una grande incognita, specie se puoi ci vuoi mettere linux e non sai cosa ci sia a livello di hardware potresti avere spiacevolissime sorprese. Modem 56k può voler dire tutto, come scheda video superVGA accelerata 3D (magari è una di quelle scamorze da 10 euro che ha solo le primitive accelerate o ancora peggio un chip integrato). Senza contare che ti fregano 2 volte facendo un margine altissimo su un SO che venduto separatamente non è così remunerativo (un assemblatore di cui sopra, che è costretto a vedere le licenze una ad una ci fa dai 5 ai 15 euro per una copia di windows venduta a seconda che sia OEM o normale - e corre sempre il rischio che poi il cliente cambia idea e se la ritrova sul groppone -). L'unico problema rimangono i portatili ma anche li vale la storia che il mercato è competitivo e avere un SO che tira a prezzi ultra-bassi per mettercelo dentro è molto meglio che vendere anche SO alternativi. Cmq i portatili hanno SEMPRE problemi (lo standard dei componenti sta crollando per la guerra dei prezzi) quindi penso che il loro scopo sia pure limitarli ad una sola piattaforma software.Ma ancora una volta te la dovresti prendere con chi ti dà il pc con l'SO preinstallato, non con chi lo vende a chi è disposto a comperarlo alle sue condizioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: I have a dream!
      Qui nella mia città sono riuscito ad acquistare un PC nudo da un grosso rivenditore di informatica. Non ti dico quale, perché non si può fare pubblicità secondo le regole del sito, e soprattutto perché quelli lì :-) leggono tutto. Cmq è grosso. Non so dove vivi, ma se cerchi, acquistare macchine desktop non preinstallate è certo possibile.
  • Crazy scrive:
    Dai, gia` che ci siamo ...
    Gia` che ci siamo facciamo una Arena, mettiamo ci Microsoft in mezzo e tutt'attorno tutti gli invidiosi di Bill Gates attorno.Ogni minuto c'e` qualcuno che fa causa a Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che tira fuori qualcosa contro Microsoft, ogni minuto qualcuno cerca di screditare Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che vorrebbe smembrare Microsoft... ma la finiamo?A me sembra solo una questione di invidia da parte di chi non e` mai riuscito a guadagnare tanti soldi come Bill Gates senza fare rapine o truffe.Ora che gli Stati Uniti hanno finito, c'e` l'Europa, e se l'Europa dovesse finirla, state tranquilli tutti che tanto arriva la Russia.E` inutile che ogni minuto Microsoft venga bombardata da qualcuno come se fosse nel mezzo di una Arena, cerchiamo di ficcarci in testa che Bill Gates "ha in mano il Mondo" e, Grazie a lui, gira, e io sinceramente spero proprio che non si fermi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dai, gia` che ci siamo ...
      - Scritto da: Crazy
      Gia` che ci siamo facciamo una Arena,
      mettiamo ci Microsoft in mezzo e
      tutt'attorno tutti gli invidiosi di Bill
      Gates attorno.
      Ogni minuto c'e` qualcuno che fa causa a
      Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che
      tira fuori qualcosa contro Microsoft, ogni
      minuto qualcuno cerca di screditare
      Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che
      vorrebbe smembrare Microsoft... ma la
      finiamo?
      A me sembra solo una questione di invidia da
      parte di chi non e` mai riuscito a
      guadagnare tanti soldi come Bill Gates senza
      fare rapine o truffe.
      Ora che gli Stati Uniti hanno finito, c'e`
      l'Europa, e se l'Europa dovesse finirla,
      state tranquilli tutti che tanto arriva la
      Russia.
      E` inutile che ogni minuto Microsoft venga
      bombardata da qualcuno come se fosse nel
      mezzo di una Arena, cerchiamo di ficcarci in
      testa che Bill Gates "ha in mano il Mondo"
      e, Grazie a lui, gira, e io sinceramente
      spero proprio che non si fermi...basta che BG non 'fermi' la libertà dell'utenza...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dai, gia` che ci siamo ...
      - Scritto da: Crazy
      Gia` che ci siamo facciamo una Arena,
      mettiamo ci Microsoft in mezzo e
      tutt'attorno tutti gli invidiosi di Bill
      Gates attorno.Già che ci siamo, anche Montanelli o Enzo Biagi invidiosi di Berlusconi :D
      Ogni minuto c'e` qualcuno che fa causa a
      Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che
      tira fuori qualcosa contro Microsoft, ogni
      minuto qualcuno cerca di screditare
      Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che
      vorrebbe smembrare Microsoft... ma la
      finiamo?Poverina Microsoft, solo perchè ha violato la legge quelle 5 o 600 volte :p
      A me sembra solo una questione di invidia da
      parte di chi non e` mai riuscito a
      guadagnare tanti soldi come Bill Gates senza
      fare rapine o truffe.Tipo Bill Gates?
      Ora che gli Stati Uniti hanno finito, c'e`
      l'Europa, e se l'Europa dovesse finirla,
      state tranquilli tutti che tanto arriva la
      Russia.Ma speriamo che non sia l'Europa a finirla, ma M$.
      E` inutile che ogni minuto Microsoft venga
      bombardata da qualcuno come se fosse nel
      mezzo di una Arena, cerchiamo di ficcarci in
      testa che Bill Gates "ha in mano il Mondo"
      e, Grazie a lui, gira, e io sinceramente
      spero proprio che non si fermi...Se girasse con software M$ si sarebbe già schiantato sul Sole :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Dai, gia` che ci siamo ...

      cerchiamo di ficcarci in
      testa che Bill Gates "ha in mano il Mondo"
      e, Grazie a lui, gira, e io sinceramente
      spero proprio che non si fermi...Piu REALISTI del RE piu PAPISTI del PAPAun po come dire in germania negli anni 30 " Adolf Hitler ha risolto il problema della disoccupazione..ha in mano la germania e grazie a lui ha avuto una crescita industriale e spero proprio che la crescita continui...quindi perche fermare Hitler?"chiaramente specifico, da buon rompicoglioni leninista qual sono, che Bill Gates non e' il MALE ma solo un capitalista che legittimamente fa i suoi interessi... e io legittimamente lo contrasto perche ho interessi in contrasto coi suoiOpenCurcio
    • Anonimo scrive:
      Re: Dai, gia` che ci siamo ...
      - Scritto da: Crazy
      Gia` che ci siamo facciamo una Arena,
      mettiamo ci Microsoft in mezzo e
      tutt'attorno tutti gli invidiosi di Bill
      Gates attorno.
      Ogni minuto c'e` qualcuno che fa causa a
      Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che
      tira fuori qualcosa contro Microsoft, ogni
      minuto qualcuno cerca di screditare
      Microsoft, ogni minuto c'e` qualcuno che
      vorrebbe smembrare Microsoft... ma la
      finiamo?Ti posso chiedere una cosa?Ma perche' spesso posti solo dalle 14:00 in poi? Vai forse a scuola, torni a casa, mamma ti fa trovare la pasta pronta e quando hai finito di mangiare vieni a digerire qua?Contento che M$ ti fa giocare ad Unreal e altri videogiochi?Eppure pensa alle tasse che paga il tuo papa' e la fine che fanno quando tutte le pubbliche amministrazioni devono comprare per forza M$.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dai, gia` che ci siamo ...
      sono fatto da solo sull'elicottero voloma non disdegno la nave ricordo soavedella gioventùMi sono fatto da solo mi sono alzato dal suolo mi sono fatto i cartelli con tutti i capelli che ormai non ho più ........
      • Anonimo scrive:
        Re: Dai, gia` che ci siamo ...
        - Scritto da: Anonimo
        Mi sono fatto da solo
        sull'elicottero volo
        ma non disdegno la nave
        ricordo soave
        della gioventù
        Mi sono fatto da solo
        mi sono alzato dal suolo
        mi sono fatto i cartelli
        con tutti i capelli
        che ormai non ho più ........E' OT o non ho capito un ca22o io? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Dai, gia` che ci siamo ...
          sono io che sono un comunista con paranonie da abuso di cannabinoidiBerlusconi:Italia=Billgates:Informatica
  • Anonimo scrive:
    SCO Group acquista licenze M$
    E chi l'avrebbe mai detto che SCO ha "rapporti" con la Microsoft? :-D :-D :-D
  • pippo75 scrive:
    La coerenza
    MS fa un contratto con sun per java, non lo rispetta ed è colpevole.I produttori fanno un contratto con MS per usare windows in esclusiva non lo rispettano (vogliono fornire anche altri OS) e devono avere ragione.Qualcuno me la spiega?MS impdisce di vendere windows a chi vende linux o altri OS? Dell a quanto mi pare vende sia uno che l'altroHP idem.Ibm idem.Molti piccoli OEM/negozianti idem.
  • Anonimo scrive:
    Rimborsi, si puo'!
    Rimborsi? Si puo'!Vi rimando a questo articolo:http://attivissimo.homelinux.net/rimborso_windows/istruzioni.htm
    • Mechano scrive:
      Re: Rimborsi, si puo'!
      - Scritto da: Anonimo
      Rimborsi? Si puo'!
      Vi rimando a questo articolo:
      http://attivissimo.homelinux.net/rimborso_winSi si una cippa...Ci ho provato con CentroHL. Buoni prezzi ma un'azienda che certamente dopo sborsato il grano non gliene frega piu' granche' degli utenti.Proprio loro mi hanno rimandato a M$, poi a Olidata, per il rimborso. Poi quando hanno capito che l'Eula dice che tocca a loro il rimborso mi hanno mandato l'ultima mail dove diconoche avrebbero chiesto al reparto tecnico interno e poi piu' nulla.Peggio per loro me lo sono comprato da un'altra parte...P.S. Ho scritto una mail ad Attivissimo coi dettagli della vicenda ma anche li e' finita un po' dimenticata, forse ha troppi impegni ed e' passata inosservata.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimborsi, si puo'!
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Anonimo

        Rimborsi? Si puo'!

        Vi rimando a questo articolo:


        http://attivissimo.homelinux.net/rimborso_win

        Si si una cippa...
        Ci ho provato con CentroHL. Buoni prezzi ma
        un'azienda che certamente dopo sborsato il
        grano non gliene frega piu' granche' degli
        utenti.
        Proprio loro mi hanno rimandato a M$, poi a
        Olidata, per il rimborso. Poi quando hanno
        capito che l'Eula dice che tocca a loro il
        rimborso mi hanno mandato l'ultima mail dove
        diconoche avrebbero chiesto al reparto
        tecnico interno e poi piu' nulla.
        Peggio per loro me lo sono comprato da
        un'altra parte...

        P.S. Ho scritto una mail ad Attivissimo coi
        dettagli della vicenda ma anche li e' finita
        un po' dimenticata, forse ha troppi impegni
        ed e' passata inosservata.Esistono i TRIBUNALI

        --
        Ciao.
        Mr. Mechano
        mechano@punto-informatico.it
        • Mechano scrive:
          Re: Rimborsi, si puo'!
          - Scritto da: Anonimo
          Esistono i TRIBUNALIPer 50 euro?E' vero che se e' una questione di principio e' giusto lottare contro le ingiustizie, ma se si esagera si finisce come quel tizio in Toscana che fece causa all'azienda che produce uno yogurt, perche' dentro non ci ha trovato i pezzi di frutta come dice la pubblicita'...E poi il mercato e' un giudice migliore e piu' spietato. Mai piu' comprero' da CentroHL e da me avra' solo pubblicita' negativa come sta avvenendo tra queste pagine. Se gli avro' fatto perdere anche un solo cliente avro' avuto la mia soddisfazione perche' avranno perso piu' di quei 50 euro che mi hanno negato... --Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimborsi, si puo'!
            - Scritto da: Mechano
            - Scritto da: Anonimo


            Esistono i TRIBUNALI

            Per 50 euro?no per l'imposizione del S.O.

            E' vero che se e' una questione di principio
            e' giusto lottare contro le ingiustizie, ma
            se si esagera si finisce come quel tizio in
            Toscana che fece causa all'azienda che
            produce uno yogurt, perche' dentro non ci ha
            trovato i pezzi di frutta come dice la
            pubblicita'...e aveva ragione si chiama PUBBLICITA INGANNEVOLEil problema e' che un tot di cause di "matti" le tengono in conto cosi come il CODACONS se invece anche per lo yogurt vi fosse non una causa collettiva modello codacons ma 1000 2000 3000 10000 cause singole organizzate (ovvero ci si accorda e si fa causa in modo organizzato ma singolo)be sarebbe un problema non da poco chiedendo oltre al risarcimento il pagamento di spot in fascia alta che smentiscano...

            E poi il mercato e' un giudice migliore e
            piu' spietato. Mai piu' comprero' da
            CentroHL e da me avra' solo pubblicita'
            negativa come sta avvenendo tra queste
            pagine. Se gli avro' fatto perdere anche un
            solo cliente avro' avuto la mia
            soddisfazione perche' avranno perso piu' di
            quei 50 euro che mi hanno negato...
            ma non danneggi realmente perche perdon clienti anche per altri motivi se 200 persone o anche 50 fossero andate organizzate a comprare un PC in quella filiale senza far storie e avessero sucessivamente rifiutato la licenza ms e avessero richiesto il risarcimento ..anche via tribunale be...che dire...il negozio avrebbe avuto problemi che si sarebbero ripercossi sulla catena e cosi via.... agisci locale e pensa globale...organizzati fai lobbing rompi le palle...insomma rioccupa i tuoi spazzi riprenditi i tuoi dirittiOpenCurcio
            --
            Ciao.
            Mr. Mechano
            mechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Ma smettetela
    Questa crociata antiMS che leggo in alcuni post e' assurda. Fino a quando il 90 e rotti % useranno Windows sara' perche' Windows offre qualcosa che gli altri sistemi non offrono.Quando questo cambiera' non serviranno i mezzucci dell'Antitrust
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma smettetela
      - Scritto da: Anonimo
      Questa crociata antiMS che leggo in alcuni
      post e' assurda. Fino a quando il 90 e rotti
      % useranno Windows sara' perche' Windows
      offre qualcosa che gli altri sistemi non
      offrono.
      Quando questo cambiera' non serviranno i
      mezzucci dell'AntitrustMai sentito parlare del valore della rete?Un fax vale 0.Due fax collegati valgono x.Due milioni di fax collegati 2M*x+YY tende all infinito quando la diffusione tende all'infinito.Quel Y è il valore della rete, il fatto che il fax è uno strumento diffuso. Significa che tutti sanno usarlo, tutti sanno che c'è, ci sono i servizi di riparazione, essendo un grande mercato ci sono molti produttori e quindi i prezzi unitari scendono, ecc ecc.Fintanto che MS continuerà a distruggere ogni tentativo di standard (come Java o HTML) per imporre il suo, sta monopolizzando quella Y, impedendo ad altri di partecipare. E tra quegli altri ci sono in primis gli utenti di WIndows.
      • net scrive:
        Re: Ma smettetela

        Fintanto che MS continuerà a distruggere
        ogni tentativo di standard (come Java o
        HTML) per imporre il suo, sta monopolizzando
        quella Y1: Cos'è che sta facendo Microsoft per bloccare HTML scusa?2: Java _non_ è uno standard, gli amici della sun non hanno mai fatto il grande passo. E' comunemente usato, ma da qui a dire che è standard cene passa.3: Microsoft ha sottoposto all'ecma CLS e le specifiche di C# che ora sono _standard_Detto in soldoni, quello che hai detto mi sembra una cavolata :)bye.NET
  • Anonimo scrive:
    Mercato e Microsoft
    Microsoft e' spesso accusata di concorrenza slealeio non capisco il concetto di concorrenza sleale...Microsoft non e' azienda di stato e non e' nata monopolistalo e' diventata USANDO E SFRUTTANDO il mercato...non mi risulta di pratiche criminali di M$(a meno che profitto e capitalismo non sian definiti crimini) cioe' si accusa M$ di non rilasciare le specifiche del suo SO e dei suoi formati...perche dovrebbe farlo? per aiutare la concorrenza? siamo onesti..nel capitalismo lo scopo del gioco e' fare profitto,battere la concorrenza e allargare il mercato...M$ l'ha fatto, ce l'ha fatta..IBM falli nel tentativoSpieghiamoci....anni fa qualcuno spiego che il capitalismo in regime di libero mercato tende(senza raggiungerlo nella dimensione totale ) ai cartelli e ai monopoli se non al monopolio...e cio avviene se non freni il mercato...ovviamente..in oligopolio esplodono le contraddizioni nei cartelli stessi come avvenne nel cartello M$-IBM....ora la fase del capitalismo oggi comincia a mostrare contraddizioni che non sono esplose..se non in alcuni settori a capitalismo avanzatopersonalmente io sono contrario agli ANTITRUST(e' uno strumento schizofrenico serve a salvagurdare il mercato ma secondo chi teorizza il libero mercato questo risolve tutto e si regola da solo) ma favorevole alla via legislativa (PROIBIRE SW proprietario nella PA e nelle scuole)OpenCurcio*** M$ non e' il male, il SW proprietario e' il male ***
    • NeutrinoPesante scrive:
      Re: Mercato e Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Microsoft e' spesso accusata di concorrenza
      sleale
      io non capisco il concetto di concorrenza
      sleale...Concorrenza sleale e' quando MS minaccia un produttore di PC di non concedergli piu' le licenze OEM di Windows 2000/XP se lui preconfigura i PC con dual boot Windows/Linux.Per il resto sono d'accordo con te.Ciao
      • Zeross scrive:
        Re: Mercato e Microsoft
        - Scritto da: NeutrinoPesante

        Concorrenza sleale e' quando MS minaccia un
        produttore di PC di non concedergli piu' le
        licenze OEM di Windows 2000/XP se lui
        preconfigura i PC con dual boot
        Windows/Linux.Qui si parla di una cosa successa anni fa ormai.Questo MS ora non lo può più fare, dato che è essere sotto regime di controllo.Nulla però vieta i contratti di esclusiva.E se tu assemblatore richiedi un contratto di esclusiva per avere un vantaggio economico e poi fai come ti pare, beh... io non vedo nulla di male, anzi è un atto docuto, se quel contratto te lo straccio.Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Mercato e Microsoft
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: NeutrinoPesante



          Concorrenza sleale e' quando MS minaccia
          un

          produttore di PC di non concedergli piu'
          le

          licenze OEM di Windows 2000/XP se lui

          preconfigura i PC con dual boot

          Windows/Linux.

          Qui si parla di una cosa successa anni fa
          ormai.
          Questo MS ora non lo può più fare, dato che
          è essere sotto regime di controllo.ieri ho portato a far aggiustare una vecchia bici. Dopo avergli cambiato le gomme e i pedali mi ha preso 75 euro. Gli ho detto che se sapevo cosi' me ne compravo una nuova. Anche se domani il tizio cambiasse tariffe, stai pur tranquillo che io non ci torno.
          • Zeross scrive:
            Re: Mercato e Microsoft
            - Scritto da: munehiro

            ieri ho portato a far aggiustare una vecchia
            bici. Dopo avergli cambiato le gomme e i
            pedali mi ha preso 75 euro. Gli ho detto che
            se sapevo cosi' me ne compravo una nuova.
            Anche se domani il tizio cambiasse tariffe,
            stai pur tranquillo che io non ci torno.Ma hai una bici o un autotreno?? :o75 euro di ricambi... o hai 10 ruote o t'ha inculato. :PZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Mercato e Microsoft
        - Scritto da: NeutrinoPesante

        - Scritto da: Anonimo

        Microsoft e' spesso accusata di
        concorrenza

        sleale

        io non capisco il concetto di concorrenza

        sleale...

        Concorrenza sleale e' quando MS minaccia un
        produttore di PC di non concedergli piu' le
        licenze OEM di Windows 2000/XP se lui
        preconfigura i PC con dual boot
        Windows/Linux.mettiamola cosi per i nuovi SO M$ dice :"se tu preinstalli SOLO Windows**** la licenza la paghi X se vuoi libertà di scelta ? la paghi 3X" ovviamente tu puoi non firmare il contratto...mica ti punta la pistola si vuole battere M$ usando il mercato? chiedere in massa il risarcimento delle licenzeOpenCurcio
    • BlueSky scrive:
      Re: Mercato e Microsoft

      Microsoft non e' azienda di stato e non e'
      nata monopolista
      lo e' diventata USANDO E SFRUTTANDO il
      mercato...Non proprio. Lo è diventata obbligando tutti quelli che acquistavano un pc IBM ad acquistare anche una licenza del loro sistema operativo. Pratica che nel 91 l'Antitrust americano ha poi bloccato perché di fatto scoraggiava i rivenditori ad offrire i pc con un altro so, in quanto comunque avrebbero dovuto prendersi quello di MS.Di fatto, per dieci anni, nel segmento dei pc non c'è proprio stato mercato. Quando questo provvedimento è arrivato era ormai tardi, il monopolio già c'era.
      perche dovrebbe farlo? per aiutare la
      concorrenza? siamo onesti..nel capitalismo
      lo scopo del gioco e' fare profitto,battere
      la concorrenza e allargare il mercato...vero, ma il capitalismo puro porterebbe ad un disastro economico. Ecco perché lo Stato impone delle regole e vigila affinchè siano rispettate.
      personalmente io sono contrario agli
      ANTITRUST(e' uno strumento schizofrenico
      serve a salvagurdare il mercato ma secondo
      chi teorizza il libero mercato questo
      risolve tutto e si regola da solo) mamah... non ne sarei tanto sicuro...
      favorevole alla via legislativa (PROIBIRE SW
      proprietario nella PA e nelle scuole)Non ha senso. Il problema non è il sw proprietario in se ma l'uso di formati chiusi e proprietari. Se la PA usa Word ed Excel ma poi diffondono i documenti in formato html non ci sono problemi (al massimo l'unico discorso da fare è il costo delle licenze del sw). E lo stesso vale per tutti gli utenti. E' necessario promuovere l'uso di formati standard ed abolire quelli proprietari.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mercato e Microsoft

        Non proprio. Lo è diventata obbligando tutti
        quelli che acquistavano un pc IBM ad
        acquistare anche una licenza del loro
        sistema operativo. Pratica che nel 91
        l'Antitrust americano ha poi bloccato perché
        di fatto scoraggiava i rivenditori ad
        offrire i pc con un altro so, in quanto
        comunque avrebbero dovuto prendersi quello
        di MS.
        Di fatto, per dieci anni, nel segmento dei
        pc non c'è proprio stato mercato. Quando
        questo provvedimento è arrivato era ormai
        tardi, il monopolio già c'era.La pratica del 91 era quella che diceva il nostro amico: il cartello MS-IBM andato avanti per oltre un decennio (quindi la colpa è anche di IBM, alla fine).Da allora non c'è stato più nessun obbligo era discrezione degli assemblatori decidere o meno se avere un contratto di esclusiva (con molti più guadagni per loro perché all'utente finale alla fine il prodotto lo fanno pagare uguale e si intascano i risparmi) oppure continuare per la loro strada (come fanno moltissimi assemblatori su internet e nei negozi locali e non mi pare muoiano di fame, anzi).Sono sicuro che la propaganda e l'indottrinamento a cui vi hanno sottoposto è stato duro e sfibrante, tipo quello che avviene in una setta, ma vorrei farti riflettere su una cosa:nel 91 c'era MSDOS e basta. Nel 95 uscì windows 95 che comunque non divenne di massa se non nel 97-98 e si consolidò solamente con l'uscita di Win98 (il mercato era scettico, dopo il flop di OS/2 che sarebbe durato, ti ricordo che molti software e giochi sino all'avvento di win98 erano dual boot DOS/Windows proprio per questo fatto). Insomma la concorrenza ha avuto qualcosa come 6 anni per cercare di uscirsene con un prodotto alternativo ad MS-DOS e innovativo come Windows 95 (almeno nel panorama PC-IBM). Sei anni sono un pacco di tempo, IBM ci provò e fallì (o meglio: fece uscire OS/2 Warp troppo tardi perché esso potesse essere competitivo per rientrare dei costi delle licenze del mediocre OS/2 di prima generazione). Nessun altro si pose il problema. Ma questo non vuol dire che esistesse un monopolio (in quel periodo anche Apple nel suo piccolo monopolio di frutta candita iniziò a navigare in cattive acque e ne è uscita solo con gli iMac e un'architettura aperta e non proprietaria per quanto riguarda periferiche e hardware assortito - anche se molti interrogativi e chiusure ancora rimangono - ) semplicemente nessuno nutriva fiducia sugli OS ad interfaccia grafica, i PC erano lenti (anche per questo i videogames rimasero anche per DOS con extender sino all'avvento dei P2) e in concreto poco produttivi (meglio un Win 3.1 all'epoca su un PC da ufficio che era un missile, piuttosto che un Win95 che lo inchiodava di brutto). Peccato che la MS insistette. E alla fine la spuntò. E' una questione di perseveranza e di scelte produttive. MS è arrivata al successoponendosi sugli investimenti a lunga distanza (evidentemente immaginavano che prima o poi i PC sarebbero stati abbastanza potenti per non far sembrare win 95 una tartaruga), lo stesso ha fatto anche Torvalds con il suo linux (chi ha avuto modo di provarne le prime versioni sa cosa significa avere un OS scritto in C senza ottimizzazioni in codice macchina che giri lentissimo su un 486 o un pentium 100 anche in console mode). Loro sono sopravvisuti, gli artefici del guadagno facile come IBM, e tutte le varie compagnie che si vendettero a MS (o a IBM) per fare soldi e basta semplicemente si concentrarono sul momento piuttosto che sul futuro (e pure IBM dopo il flop OS/2 ce ne mise di anni per stabilizzarsi finanziariamente!).Se io iniziassi a comperarmi tutte le pasticcerie d'Italia ad 10 milioni di euro l'una, sarei io il cattivo (a pagare molto più del dovuto) se poi le facessi chiudere tutte o sarebbero i singoli gestori ad essere da biasimare per la scarsa lungimiranza e il pessimo senso civico a favore del guadagno facile?
        • paulatz scrive:
          Re: Mercato e Microsoft
          A sì, certo, mi ero dimenticato che Microsoft ha oinventato le interfaccie grafiche e i PC, ma va..
    • Anonimo scrive:
      Re: Mercato e Microsoft
      MS e' stata condannata per abuso di posizione dominante. Punto.
      • Mechano scrive:
        Re: Mercato e Microsoft
        - Scritto da: Anonimo
        ...
        contrattuale e del capitale per mantenere il
        libero mercato che su capitale e forza
        contrattuale si basa...in pratica lego il
        mercato per renderlo libero(?) ovviamente
        ...
        "il libero mercato crea monopoli che
        pauperizzano,frenano l'innovazione e
        allargano il divario tra le classi
        rallentiamo il processo impedendo
        l'accumolazione di capitali in settori
        strategici e i cartelli in modo da imporre
        il libero mercato ai proletari inventandone
        gli effetti benefici su di loro ma
        rallentarne l'affermazione nel grande
        capitale in modo da mascherare il volto
        brutale e mantenere per un po la dittatura
        borghese che a fatica reggerebbe
        all'esplosione delle contraddizioni"Si porra' un freno a tutto cio' quando saranno aboliti i brevetti e si applicheranno i modelli di sviluppo condivisi e distribuiti tipici del software.Enormi banche dati di modelli e prototipi di oggetti, il cui utilizzo e' libero e lo sviluppo condiviso.Parlo dell'inizio della condivisione della conoscenza e libero utilizzo di oggetti alla base di macchine piu' complesse. Resistenze elettriche, alberi a gomiti, sistemi di raffreddamento, tecniche di elettroplaccatura, migliorate da una community di tecnici e ingegneri (e le loro piccole aziende in giro per il mondo). Tutto questo sapere pero' condiviso con una licenza "virale" (come ha definito M$ la GPL), che obbliga al rilascio al mondo, dei progetto delle macchine costruite con oltre il 50% di oggetti di base liberi.In tal modo tutti potranno produrre trattori, automobili, pannelli solari, farmaci, orologi, elettrodomestici e tante altre cose, senza dover pagare diritti a qualcuno per l'uso della migliore soluzione.La parola monopolio non avra' piu' alcun significato, si potranno aprire aziende e fabbriche in qualsiasi parte del mondo anche da chi non ha know-how, ma bastano pochi fondi e tanta buona volonta'. Tutto il sapere lo si prende da Internet e lo si applica cominciando a produrre.Tutti gli Stati riusciranno a diventare indipendenti per moltissimi prodotti di qualsiasi genere, dalla meccanica alla tecnologia, e contribuiranno allo sviluppo delle idee. Ogni miglioria e modifica dei loro prodotti andra' documentata e reimmessa nella Rete dalla quale fu preso il progetto originario. Le leggi e la licenza tipo-GPL che accompagna gli oggetti di base, possono obbligare a fare cio'.Nessuna azienda potra' crescere a dismisura, poiche' non potendo sfruttare posizioni dominanti non risucira' ad accumulare quantita' di capitali o raggiungere dimensioni che la obblighino ad avere introiti alti e costanti.Non importa del fatto che non ci saranno enormi aziende ad investire altrettanto enormi capitali in ricerca e sviluppo, poiche' ricerca e sviluppo avverra' in maniera volontaria e globale, e la globalita' sara' sempre una quantita' maggiore del piu' grande investimento che un'azienda capitalistica classica potra' investire per quanto grande essa sia.Basta partire, creare una licenza simil-GPL per manufatti e cominciare con le piccole cose, transistor, magneti, sistemi di raffreddamento, pompe, tubi catodici ecc.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Ultima speranza: la Cina.
    Ne i tribunali USA, ne quelli Europei (non parliamo dei russi), sono riusciti a fare qualcosa contro le pratiche assolutamente discutibili (fuori legge) di Microsoft e i suoi scagnozzi.La corruzione e' davvero una brutta bestia.Ci mancano gli anticorpi.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ultima speranza: la Cina.

      Ne i tribunali USA, ne quelli Europei (non
      parliamo dei russi), sono riusciti a fare
      qualcosa contro le pratiche assolutamente
      discutibili (fuori legge) di Microsoft e i
      suoi scagnozzi.
      La corruzione e' davvero una brutta bestia.Si il problema è che la cina come in tutti i regimi totalitari la corruzione è un poco più diffusa, il cittadino non conta niente e tantomeno ha dei diritti.

      Ci mancano gli anticorpi.Ok vacci tu in cina a farti gli anticorpi e scordati di scrivere su PI se scoprono che puoi manifestare opinioni personali, te vengono a prendere col furgoncino e finisci nelle patrie galere.Oh e mi raccomando: non fare troppo figli eh? ne va della tua vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ultima speranza: la Cina.
      guarda che in Cina il problema della corruzione è ancora più diffuso che in Italia...
    • dotnet scrive:
      Re: Ultima speranza: la Cina.
      - Scritto da: Anonimo

      Ne i tribunali USA, ne quelli Europei (non
      parliamo dei russi), sono riusciti a fare
      qualcosa contro le pratiche assolutamente
      discutibili (fuori legge) di Microsoft e i
      suoi scagnozzi.
      La corruzione e' davvero una brutta bestia.

      Ci mancano gli anticorpi.

      Ciao
      anche il pregiudizio assoluto fa male... auguro solo a tutti i sostenitori della cina di andare provare quanto prima l'ebbrezza comunista di non poter nemmeno scrivere tutto questo in un forumW l'Europa e l'America
  • Anonimo scrive:
    Se gli va come in USA, M$ e' unstoppable
    In USA M$ ha perso piu' cause per abuso di posizione dominante.Risultato (dopo tanti anni): M$ e' in posizione dominante.Ma a cosa e' servita allora l'istituazione dell' AntiTrust ?E' solo un passaggio in piu' per le lobbies affaristiiche. E in europa non sara' differente, gli squali sono tutti uniti sotto un'unica bandiera.Baciamo le mani
  • Anonimo scrive:
    AntiTrust e governi di destra .....
    .....sono due fattori che si annullano a vicenda.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: AntiTrust e governi di destra .....
      - Scritto da: Anonimo


      .....sono due fattori che si annullano a
      vicenda.

      Ciaovero gli ultimi 3 governi son stati (D'Alema,Amato,Berlusconi)la gioia del padronato italiano ed eran governi di destraoddio D'Alema un paio di ministri di Sinistra li ha avuti...ma al primo rimpasto son sparitiOpenCurcioContro i padroni uniti contro il capitalismo
  • Mechano scrive:
    Il ricatto agli OEM
    Chissa' se tra le prove contro Micro$ozz c'e' anche qualche testimonianza di qualche OEM...Il ricatto e' semplice e pare anche abbastanza diffuso...Io produttore di PC non posso vendere un PC senza il sistema operativo piu' alla moda... Quello con le faccine sorridenti come i sofficini, il FindusXP.Forse il piu' diffuso e che tutti si aspettano di trovare sul computer nuovo. Nonostante l'avanzata di qualche alternativa e nonostante non sia il solo, l'unico e il migliore al mondo.Solo che questo sistema in versione "boxed" con scatola e manualetto, costa circa 200 euro mettiamola cosi'.Esiste pero' la versione OEM (Original Equipement Manufacturer) dal prezzo che puo' variare a seconda di accordi economici, il suo prezzo puo' variare dai 90 e scendere giu' fino a 50-60 euro.Questo prezzo viene a incidere sul prezzo finale del computer perche' alla fine lo paga l'utente finale. Pensavate che FindusXP fosse in omaggio col PC?Ora che succede se il produttore di PC decide di vendere un po' di PC vuoti o anche con un sistema operativo diverso da quello Micro$ozz perche' gli sta simpatico un certo pinguino e sempre piu' gente lo chiede?Nulla finche' ne vende pochi. Ma siccome a Micro$ozz sta antipatico l'altro sistema e vuole detenere il monopolio, come avvenne tempo addietro per OS/2 e anche BeOS, se i PC venduti vuoti o con sistemi diversi che so', per esempio Linux, dovessero diventare troppi rispetto a quelli con FindusXP, allora la Micro$ozz chiama l'OEM e gli dice: "Ho saputo che ti piace un mondo pluralista e dove si possa scegliere. Bene anche io, ed oggi ho scelto di passarti il prezzo delle licenze OEM di FindusXP da 50 a 80 euro l'una".Il produttore OEM che partecipa anche a numerose gare d'appalto per fornire PC a scuole, amministrazioni pubbliche, catene di megastore tipo Eutronics e Mediasword, deve per forza alzare il prezzo del PC fornito con FindusXP per riprendere il maggior costo delle licenze, diventando automaticamente meno concorrenziale rispetto agli altri produttori e cosi' con prezzi piu' alti rischia di perdere milioni di euro di vendite.Allora si rinuncia alla fornitura di qualsiasi alternativa per compiacere a Micro$ozz.Tanta gente ha il coraggio di dire che col commercio e' sempre stato cosi', e' cosa giustissima e perfettamente normale.Cosi' noi dobbiamo sorbirci solo e soltanto sto benedetto Micro$officino FindusXP con tutta la storia di monopolio che ne deriva...Glielo dicessero a quelli di BeOS, forse uno dei migliori sistemi operativi desktop di tutti i tempi, affossato da queste pratiche.Ma non e' solo stato un problema per BeOS e altri, e' un pericolo per noi tutti, un monopolio e' sempre sgradito e oppressivo.Ve la racconto cosi' a mo' di favola perche' senno' c'e' un'azienda, tale Microsoft che puo' pensare che stiamo parlando di lei... :-)--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Il ricatto agli OEM
      - Scritto da: Mechano

      Ora che succede se il produttore di PC
      decide di vendere un po' di PC vuoti o anche
      con un sistema operativo diverso da quello
      Micro$ozz perche' gli sta simpatico un certo
      pinguino e sempre piu' gente lo chiede?
      Ciao.
      Mr. Mechano
      mechano@punto-informatico.itUn commerciante, da sempre, vende ciò che i clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti anche dove non esistono.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Mechano




        Ora che succede se il produttore di PC

        decide di vendere un po' di PC vuoti o
        anche

        con un sistema operativo diverso da quello

        Micro$ozz perche' gli sta simpatico un
        certo

        pinguino e sempre piu' gente lo chiede?

        Ciao.

        Mr. Mechano

        mechano@punto-informatico.it
        Un commerciante, da sempre, vende ciò che i
        clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti
        anche dove non esistono.Se fosse sempre vero allora non ci dovrebbero mai essere problemi a richiedere PC almeno senza SOPurtroppo ho letto di casi in cui non e' cosi'.
        • Mechano scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM
          - Scritto da: Alessandrox

          Un commerciante, da sempre, vende ciò che
          i

          clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti

          anche dove non esistono.

          Se fosse sempre vero allora non ci
          dovrebbero mai essere problemi a richiedere
          PC almeno senza SO
          Purtroppo ho letto di casi in cui non e'
          cosi'.Sul PC di marca specie notebook, non e' possibile avere il PC vuoto o con sistemi diversi da Winzozz.Nonostante l'Eula sul contratto rimandi al rivenditore (quindi ne' M$ ne' il produttore) il rimborso del S.O. rifiutato dal cliente, praticamente nessun rivenditore lo vuol fare. Parlo per esperienza, ho provato a comprare un PC Olidata da Centro HL e dopo vari rimpalli dove dicevano di chiedere a M$ e a Olidata quando hanno capito che spettava a loro hanno fatto finta di niente e non mi hanno piu' risposto.Chiamando la Olidata loro invece son stati disponibili, dicendomi di non rivolgermi a CHL per un prodotto gia' a magazzino col FindusXP nella confezione, ma a ordinarlo direttamente tramite un loro rivenditore della mia regione per richiederlo appositamente vuoto e con un prezzo che era ovviamente 50 euro piu' basso.Ma questo con Olidata... Provaci con ASUS o ACER!Micro$oft fa firmare contratti di fornitura di confezioni di un S.O. a produttori di PC, dove pero' c'e' la clausola che il rimborso lo deve fare il negoziante. E poi non prevede una pratica di rientri e rimborsi o comunque questa pratica e' a tutti (OEM e negozianti) sconosciuta. E' un continuo rimpallo studiato appositamente, come l'adesivo (con una colla bella tenace) fatto subito staccare e applicare sul telaio del computer prima del confezionamento e distribuzione nei negozi, credo che le clausole di contratto prevedano espressamente questo. Non prevedendo che l'utente potrebbe attaccarselo da se o rifiutare dando tutto indietro. Anzi l'etichetta per alcuni viene pure presa come scusa per non rimborsare il s.o. che non si desidera.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            Sul PC di marca specie notebook, non e'
            possibile avere il PC vuoto o con sistemi
            diversi da Winzozz.Anche qui sei abbastanza superficiale nell'attribuire le responsabilità. I notebook vengono venduti con il SO e testati in profondità, ci sono dei costi per sviluppare driver e BIOS, non ti è mai capitato di vedere Findus2000 non più supportato su una macchina cha aveva Findus98? E ci sono costi anche per la produzione del corredo software di un portatile, a parte tutti i vari programmini demo ecc ci sono i dischi di recupero.Allora cosa succede? che una certa casa costruttrice si fa i conti in tasca e vede che non gli conviene vendere una sua versione di portatile con linux e tantomeno sviluppare driver appositi, fa un contratto con MS ed il gioco è fatto.MS non ricatta nessuno, semplicemente per le varie Acer e compagnia non è CONVENIENTE, qualcuno sarà anche gentile a rimborsarti la licenza, altri se ne fregano (è un costo anche quello).Ma come al solito fa più figo dare la colpa a Bill Gates.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo




            Sul PC di marca specie notebook, non e'

            possibile avere il PC vuoto o con sistemi

            diversi da Winzozz.

            Anche qui sei abbastanza superficiale
            nell'attribuire le responsabilità.
            I notebook vengono venduti con il SO e
            testati in profondità, ci sono dei costi per
            sviluppare driver e BIOS, driver e bios si possono sviluppare anche per altri SO
            non ti è mai
            capitato di vedere Findus2000 non più
            supportato su una macchina cha aveva
            Findus98? si, di solito basta un software M$ abbastanza recente perchè questo necessiti misteriosamente dell'ULTIMO SO di Redmond...
            E ci sono costi anche per la
            produzione del corredo software di un
            portatile, a parte tutti i vari programmini
            demo ecc ci sono i dischi di recupero.
            Allora cosa succede? che una certa casa
            costruttrice si fa i conti in tasca e vede
            che non gli conviene vendere una sua
            versione di portatile con linux e tantomeno
            sviluppare driver appositi, fa un contratto
            con MS ed il gioco è fatto.e tu credi che M$ non gli faccia pagare i drivers ?
            MS non ricatta nessuno, semplicemente per le
            varie Acer e compagnia non è CONVENIENTE,
            qualcuno sarà anche gentile a rimborsarti la
            licenza, altri se ne fregano (è un costo
            anche quello).M$ ricatta eccome, c'è un processo pendente negli USA di un rivenditore che ha provato a vendere PC senza winzozz preinstallato e si è visto aumentare il rezzo delle licenze...

            Ma come al solito fa più figo dare la colpa
            a Bill Gates.no, non è che fa figo, è solo che quando ha a che fare con gente cosìhttp://www.wup.it/article.php/sid/4567non puoi fare a meno di dire che sono bas***di ... a meno di essere un dipendente M$ e un M$-diendente...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            driver e bios si possono sviluppare anche
            per altri SO
            COSTA, la capisci la parola?

            si, di solito basta un software M$
            abbastanza recente perchè questo necessiti
            misteriosamente dell'ULTIMO SO di Redmond...
            Parliamo di hardware, non di software, e poi è vero il contrario, il sistema nuovo non viene supportato, non ti obbligano a migrare

            E ci sono costi anche per la

            produzione del corredo software di un

            portatile, a parte tutti i vari
            programmini

            demo ecc ci sono i dischi di recupero.

            Allora cosa succede? che una certa casa

            costruttrice si fa i conti in tasca e vede

            che non gli conviene vendere una sua

            versione di portatile con linux e
            tantomeno

            sviluppare driver appositi, fa un
            contratto

            con MS ed il gioco è fatto.

            e tu credi che M$ non gli faccia pagare i
            drivers ?
            Ma cosa stai dicendo? chi scrive i driver di una periferica fa prima a scriverli per il sistema più usato, poi se vuole per gli altri, lo capisci o no? cosa centra MS?

            MS non ricatta nessuno, semplicemente per
            le

            varie Acer e compagnia non è CONVENIENTE,

            qualcuno sarà anche gentile a rimborsarti
            la

            licenza, altri se ne fregano (è un costo

            anche quello).

            M$ ricatta eccome, c'è un processo pendente
            negli USA di un rivenditore che ha provato a
            vendere PC senza winzozz preinstallato e si
            è visto aumentare il rezzo delle licenze...
            Non sono certo stinchi di santo ma una rondine non fa primavera, è ai produttori di portatili che non gli conviene fare diversamente



            Ma come al solito fa più figo dare la
            colpa

            a Bill Gates.

            no, non è che fa figo, è solo che quando ha
            a che fare con gente così

            http://www.wup.it/article.php/sid/4567
            Ti ripeto, non sono certo stinchi di santo, ma forse alla IBM lo sono che qualcuno si prende i suoi soldi? come ha detto qualcuno 2000 anni fa, chi è senza peccato scagli la prima pietra.
          • Mechano scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo


            driver e bios si possono sviluppare anche

            per altri SO

            COSTA, la capisci la parola?Che pubblichino le specifiche e glieli fara' la comunita' opensource a gratis...E poi non ha senso produrre hardware e poi supportarlo su un solo O.S. Che hardware e' la webcam o il joystick?
            Parliamo di hardware, non di software, e poi
            è vero il contrario, il sistema nuovo non
            viene supportato, non ti obbligano a migrareChe?Si e' sempre visto il contrario. Driver vecchi e dismessi (anche se spesso collaudati) per l'OS precedente.Win95 non e' piu' supportato da un anno, ed ora anche Win98 e' stato abbandonato a se stesso da M$.
            Ma cosa stai dicendo? chi scrive i driver di
            una periferica fa prima a scriverli per il
            sistema più usato, poi se vuole per gli
            altri, lo capisci o no? cosa centra MS?Documentazione API e kit di sviluppo hanno un costo... E' tutto un business e M$ guadagna sui diritti per qualsiasi sciocchezza.Vuoi attaccare il tuo hardware a Findus? Paga il kit e la documentazione, devi anche avere una certificazione. Non e' che vi siete scordati questa novita' introdotti coi nuovi Findus...E questa certificazione si paga. Pena un messaggio che avvisa l'utente durante l'installazione del driver, che il suo computer potrebbe "esplodere"... :-)
            Non sono certo stinchi di santo ma una
            rondine non fa primavera, è ai produttori di
            portatili che non gli conviene fare
            diversamenteO che non possono fare diversamente...--Ciao. Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            Che pubblichino le specifiche e glieli fara'
            la comunita' opensource a gratis...Hai ragione, che colpa ha MS allora se un produttore di hardware per notebook non rilascia le specifiche?
            E poi non ha senso produrre hardware e poi
            supportarlo su un solo O.S. Che hardware e'
            la webcam o il joystick?
            Si che ha senso, eccome: se produrre un driver per linux mi costa 100 ma gli incassi per la vendita ad utenti linux è 50, chi me lo fa fare?
            Si e' sempre visto il contrario. Driver
            vecchi e dismessi (anche se spesso
            collaudati) per l'OS precedente.
            Win95 non e' piu' supportato da un anno, ed
            ora anche Win98 e' stato abbandonato a se
            stesso da M$.Io dicevo nel post in origine che un portatile venduto con win98, per esempio, spesso e volentieri non viene concessa la migrazione a win superiore, e questo non per colpa MS ma perchè il produttore di hardware non ha voglia nè tempo di fornire driver/bios aggiornati, questo per far capire che è proprio il produttore che sostiene dei costi e gli interessa vendere modelli nuovi piutosto che perdere tempo con quelli vecchi, ancora una volta MS non centra nulla.
            Documentazione API e kit di sviluppo hanno
            un costo... E' tutto un business e M$
            guadagna sui diritti per qualsiasi
            sciocchezza.
            Vuoi attaccare il tuo hardware a Findus?
            Paga il kit e la documentazione, devi anche
            avere una certificazione. Non e' che vi
            siete scordati questa novita' introdotti coi
            nuovi Findus...
            E questa certificazione si paga. Pena un
            messaggio che avvisa l'utente durante
            l'installazione del driver, che il suo
            computer potrebbe "esplodere"... :-)
            Ma guarda che dai conferma alla mia ipotesi, pensa queste aziende che preferisco spendere soldi per scrivere driver per windows (e non vedo cosa ci sia di male a certificarli, io le schermate blu me le sono dimenticate) piuttosto che scriverli "gratis" per linux, ci sarà un motivo o no? E' MS che li costringe? certo, ha il sistema desktop più diffuso al mondo...
            O che non possono fare diversamente...
            Io rispetto la tua idea ma per me è molto più logica la mia ipotesi, non gli conviene e basta.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            Io dicevo nel post in origine che un
            portatile venduto con win98, per esempio,
            spesso e volentieri non viene concessa la
            migrazione a win superiore, e questo non per
            colpa MS ma perchè il produttore di hardware
            non ha voglia nè tempo di fornire
            driver/bios aggiornati, questo per far
            capire che è proprio il produttore che
            sostiene dei costi e gli interessa vendere
            modelli nuovi piutosto che perdere tempo con
            quelli vecchi, ancora una volta MS non
            centra nulla.
            il produttore hw NON HA VOGLIA.... e che ca220 è prima spendo un sacco di soldi per il loro portatile e poi questi se ne fregano ?mmmmm..... sento puzza di accordo sottobanco...M$ : "hei produttore, parla piano che ci ascoltano..."prod. HW : "che c'è ?"M$ : "fai così, quando esce una versione nuova di windows, NON fare i driver aggiornati"prod. HW : "perchè ?"M$ : "perchè così costringeremo l'utonto a comprarsi un nuovo portatile..., ci guadagneremo 2 volte sia io che te, e se qualcuno ti chiede il perchè puoi sempre dire che il NUOVO winzozz ha una tecnologia innovativa che per funzionare richide un nuovo portatile, .... vedrai in quanti abboccheranno..."prod. HW : "è veroooooooo, hai ragione, sei un furbacchione M$..."


            Documentazione API e kit di sviluppo hanno

            un costo... E' tutto un business e M$

            guadagna sui diritti per qualsiasi

            sciocchezza.

            Vuoi attaccare il tuo hardware a Findus?

            Paga il kit e la documentazione, devi
            anche

            avere una certificazione. Non e' che vi

            siete scordati questa novita' introdotti
            coi

            nuovi Findus...

            E questa certificazione si paga. Pena un

            messaggio che avvisa l'utente durante

            l'installazione del driver, che il suo

            computer potrebbe "esplodere"... :-)



            Ma guarda che dai conferma alla mia ipotesi,
            pensa queste aziende che preferisco spendere
            soldi per scrivere driver per windows (e non
            vedo cosa ci sia di male a certificarli, io
            le schermate blu me le sono dimenticate)
            piuttosto che scriverli "gratis" per linux,
            ci sarà un motivo o no? E' MS che li
            costringe? certo, ha il sistema desktop più
            diffuso al mondo...il problema è che win è il sistema più diffuso al mondo perchè c'è qualcuno che a ha messo in atto tattiche MOLTO sporche... tipo l'installazione su ogni PC in vendita....


            O che non possono fare diversamente...



            Io rispetto la tua idea ma per me è molto
            più logica la mia ipotesi, non gli conviene
            e basta.
            ciaoper me gli conviene non ribellarsi contro M$, ho visto un sacco di società fallire perchè non si sono messe a 90° davanti a BG...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            mmmmm..... sento puzza di accordo
            sottobanco...certo, come no, ma cosa frega a MS se Acer vende un portatile in più? anzi, è lei che ci guadagna se tu vai a comprare la scatola dell'ultimo win piuttosto che avere la licenza OEM.E' ovvio, non puoi non capire, è ovvio.

            il problema è che win è il sistema più
            diffuso al mondo perchè c'è qualcuno che a
            ha messo in atto tattiche MOLTO sporche...
            tipo l'installazione su ogni PC in
            vendita....
            E questo ha fatto la fortuna di tanti commercianti e produttori, un ca@@o di SO che andasse bene per tutti, nel bene e nel male. O ti aspettavi 20 anni fa la Debian in ogni casa?ma dai...




            O che non possono fare diversamente...






            Io rispetto la tua idea ma per me è molto

            più logica la mia ipotesi, non gli
            conviene

            e basta.

            ciao

            per me gli conviene non ribellarsi contro
            M$, ho visto un sacco di società fallire
            perchè non si sono messe a 90° davanti a
            BG...Ed io ne ho viste tante fare i soldi, si chiama indotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo




            mmmmm..... sento puzza di accordo

            sottobanco...

            certo, come no, ma cosa frega a MS se Acer
            vende un portatile in più? anzi, è lei che
            ci guadagna se tu vai a comprare la scatola
            dell'ultimo win piuttosto che avere la
            licenza OEM.
            E' ovvio, non puoi non capire, è ovvio.UN portatile o alcune migliaia... ?M$ NON ci guadagna se compri la scatola, non di più che comprare il PC con win preinstallato, perchè questo 'lega' con più forza (e dipendenza i rivenditori a M$) e 'strozza' la concorrenza




            il problema è che win è il sistema più

            diffuso al mondo perchè c'è qualcuno che a

            ha messo in atto tattiche MOLTO sporche...

            tipo l'installazione su ogni PC in

            vendita....



            E questo ha fatto la fortuna di tanti
            commercianti e produttori, un ca@@o di SO
            che andasse bene per tutti, nel bene e nel
            male. O ti aspettavi 20 anni fa la Debian in
            ogni casa?
            ma dai...se la gente avesse un briciolo in più di curiosità...






            O che non possono fare
            diversamente...









            Io rispetto la tua idea ma per me è
            molto


            più logica la mia ipotesi, non gli

            conviene


            e basta.


            ciao



            per me gli conviene non ribellarsi contro

            M$, ho visto un sacco di società fallire

            perchè non si sono messe a 90° davanti a

            BG...

            Ed io ne ho viste tante fare i soldi, si
            chiama indotto.e io ho visto ingengeri elettronici non poter accedere a concorsi dove avevano accesso diplomati in agraria con l'ECDL, ...valorizzazione forzata e impropria di una cosa assolutamente inutile si chiama...
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            se la gente avesse un briciolo in più di
            curiosità... Tu il televisore te lo sei comprato o te lo sei costruito?E la radio?Ed il tostapane??Oh, e la batteria della macchina, la compri già fatta o ti metti te con gli elementi come le vecchie batterie dei fuoristrada? Che sono anche più facili da riparare?Per amor di Dio, smettetela di mettere in mezzo questa storia della curiosità. Se io sono l'uomo più curioso del mondo e so tutto su elettricità, componenti, resistenze, hom, e quant'altro, io il pc magari me lo costruisco, ma non voglio sentir parlare di configurazione software. Punto. Bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: net


            se la gente avesse un briciolo in più di

            curiosità...

            Tu il televisore te lo sei comprato o te lo
            sei costruito?
            E la radio?
            Ed il tostapane??
            Oh, e la batteria della macchina, la compri
            già fatta o ti metti te con gli elementi
            come le vecchie batterie dei fuoristrada?
            Che sono anche più facili da riparare?

            Per amor di Dio, smettetela di mettere in
            mezzo questa storia della curiosità. Se io
            sono l'uomo più curioso del mondo e so tutto
            su elettricità, componenti, resistenze, hom,
            e quant'altro, io il pc magari me lo
            costruisco, ma non voglio sentir parlare di
            configurazione software. Punto.

            Bye
            .NETe allora non configurare !il problema QUI è che una multinazionale i vuole impedire di configurare !
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            il problema QUI è che una multinazionale i
            vuole impedire di configurare !Scusami tanto, ma se tu vuoi configurare configuri, se non vuoi farlo configuri windows per bene, se non vuoi configurare windows per bene usi un altro SO. Non capisco cosa intendi dire....bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: net


            il problema QUI è che una multinazionale i

            vuole impedire di configurare !

            Scusami tanto, ma se tu vuoi configurare
            configuri, se non vuoi farlo configuri
            windows per bene, se non vuoi configurare
            windows per bene usi un altro SO.

            Non capisco cosa intendi dire....

            bye
            .NETintendo dire che se passa palladium (perlomeno nella forma che vuole M$) non potrò più configurare Linux o FreeBSD...
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            intendo dire che se passa palladium
            (perlomeno nella forma che vuole M$) non
            potrò più configurare Linux o FreeBSD...Lol...Che palladium sia una cavolata OK, ma che cosa centra con tutto quello di cui si stava discutendo? :)bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: net



            intendo dire che se passa palladium

            (perlomeno nella forma che vuole M$) non

            potrò più configurare Linux o FreeBSD...

            Lol...
            Che palladium sia una cavolata OK, ma che
            cosa centra con tutto quello di cui si stava
            discutendo? :)

            bye
            .NETnon si stava parlando di M$, antitrust, abuso di posizione dominante, l'UE che rompe i marroni a M$ , libertà informatica ?....mi sembra che palladium abbia MOLTO a che fare con tutto questo !
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo


            driver e bios si possono sviluppare anche

            per altri SO



            COSTA, la capisci la parola?COSTA anche fare i driver per win , capisci la parola ?




            si, di solito basta un software M$

            abbastanza recente perchè questo necessiti

            misteriosamente dell'ULTIMO SO di
            Redmond...



            Parliamo di hardware, non di software, e poi
            è vero il contrario, il sistema nuovo non
            viene supportato, non ti obbligano a migraresisi, prova a inatallare la .NET su win 98, e non venormi a dire che ci sono motivazioni tecniche, avrebbero potuto fare una patch (anche grossa)


            E ci sono costi anche per la


            produzione del corredo software di un


            portatile, a parte tutti i vari

            programmini


            demo ecc ci sono i dischi di recupero.


            Allora cosa succede? che una certa casa


            costruttrice si fa i conti in tasca e
            vede


            che non gli conviene vendere una sua


            versione di portatile con linux e

            tantomeno


            sviluppare driver appositi, fa un

            contratto


            con MS ed il gioco è fatto.



            e tu credi che M$ non gli faccia pagare i

            drivers ?



            Ma cosa stai dicendo? chi scrive i driver di
            una periferica fa prima a scriverli per il
            sistema più usato, poi se vuole per gli
            altri, lo capisci o no? cosa centra MS?fa prima ? e chi lo dice ?


            MS non ricatta nessuno, semplicemente
            per

            le


            varie Acer e compagnia non è
            CONVENIENTE,


            qualcuno sarà anche gentile a
            rimborsarti

            la


            licenza, altri se ne fregano (è un
            costo


            anche quello).



            M$ ricatta eccome, c'è un processo
            pendente

            negli USA di un rivenditore che ha
            provato a

            vendere PC senza winzozz preinstallato e
            si

            è visto aumentare il rezzo delle
            licenze...



            Non sono certo stinchi di santo ma una
            rondine non fa primavera, è ai produttori di
            portatili che non gli conviene fare
            diversamentenon gli conviene perchè c'è un monopolosta di mezzo !(il ane si morde la coda...)





            Ma come al solito fa più figo dare la

            colpa


            a Bill Gates.



            no, non è che fa figo, è solo che quando
            ha

            a che fare con gente così



            http://www.wup.it/article.php/sid/4567



            Ti ripeto, non sono certo stinchi di santo,
            ma forse alla IBM lo sono che qualcuno si
            prende i suoi soldi? come ha detto qualcuno
            2000 anni fa, chi è senza peccato scagli la
            prima pietra.... allora dovremmo stare tutti zitti....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            COSTA anche fare i driver per win , capisci
            la parola ?hai ragione, mi ero dimenticato di scrivere anchela parola RITORNO, se non lo capisci da solo...
            sisi, prova a inatallare la .NET su win 98,
            e non venormi a dire che ci sono motivazioni
            tecniche, avrebbero potuto fare una patch
            (anche grossa)
            Io parlavo di SO sui portatili, questo discorso va fuori strada, potresti anche aver ragione non dico di no ma si tratta di un altra cosa.

            ... allora dovremmo stare tutti zitti....Io non sto dicendo di stare zitti, sono il primo ad usare linux ed a cercare soluzioni alternative, è dire che se non ci sono portatili con linux per colpa di MS che mi sembra sbagliato perchè secondo me non è vero, è una scelta dei produttori legata alla convenienza.Poi tu puoi dire quello che vuoi, puoi anche andare a legarti ai cancelli della MS, io le mie cause le porto avanti in un altro modo e senza false accuse, tutto qua.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo




            COSTA anche fare i driver per win ,
            capisci

            la parola ?

            hai ragione, mi ero dimenticato di scrivere
            anchela parola RITORNO, se non lo capisci da
            solo...
            aridaje... ho capito che se il driver è sviluppato per win 'rende di più' perche è più diffuso... ma se rilasciassero almeno le specifiche di certo hw i driver verrebbero sviluppati dalla comunità open source...


            sisi, prova a inatallare la .NET su win
            98,

            e non venormi a dire che ci sono
            motivazioni

            tecniche, avrebbero potuto fare una patch

            (anche grossa)



            Io parlavo di SO sui portatili, questo
            discorso va fuori strada, potresti anche
            aver ragione non dico di no ma si tratta di
            un altra cosa.
            si, è un altra cosa, ma è anche questo un piccolo tassello di una strategia ben precisa : la 'total world domination'




            ... allora dovremmo stare tutti zitti....

            Io non sto dicendo di stare zitti, sono il
            primo ad usare linux ed a cercare soluzioni
            alternative, è dire che se non ci sono
            portatili con linux per colpa di MS che mi
            sembra sbagliato perchè secondo me non è
            vero, è una scelta dei produttori legata
            alla convenienza.
            Poi tu puoi dire quello che vuoi, puoi anche
            andare a legarti ai cancelli della MS, io le
            mie cause le porto avanti in un altro modo e
            senza false accuse, tutto qua.va bene, allora aspetta in religioso silenzio che venga introdotto palladium come vuole M$ e quando un giorno non potrai più usare linux dì pure che perchè ai produttori conviene... mah !
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            sisi, prova a inatallare la .NET su win 98,
            e non venormi a dire che ci sono motivazioni
            tecniche, avrebbero potuto fare una patch
            (anche grossa)
            fatto. funziona. Hai _provato_ _prima_ di parlare, vero? Oppure te lo aveva detto tuo cugggino?
            ... allora dovremmo stare tutti zitti....beh, sarebbe un buon inizio :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo

            sisi, prova a inatallare la .NET su win
            98,

            e non venormi a dire che ci sono
            motivazioni

            tecniche, avrebbero potuto fare una patch

            (anche grossa)


            fatto. funziona. Hai _provato_ _prima_ di
            parlare, vero? Oppure te lo aveva detto tuo
            cugggino?


            ... allora dovremmo stare tutti zitti....
            beh, sarebbe un buon inizio :-)win98SE, inserisco il CD ORIGINALE di .NET, finestra di dialogo : è necessario aggiornare il sistema operativo, si consiglia di passar a WinNT , 2000 o successivi... col ca22o che funziona, winaro incallito! ci hai provato e ti è andata male...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            win98SE, inserisco il CD ORIGINALE di .NETLol... il CD ORIGINALE di .NET... nientepopodimenoche...E poi saremmo noi gli utonti..ma va va....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo

            sisi, prova a inatallare la .NET su win
            98,

            e non venormi a dire che ci sono
            motivazioni

            tecniche, avrebbero potuto fare una patch

            (anche grossa)


            fatto. funziona. Hai _provato_ _prima_ di
            parlare, vero? Oppure te lo aveva detto tuo
            cugggino?


            ... allora dovremmo stare tutti zitti....
            beh, sarebbe un buon inizio :-)col ca22o !!!leggi smidollato ! win98 NON è supportatohttp://www.microsoft.com/italy/msdn/vstudio/previous/2002/evaluation/sysreq.aspalmeno il sito del VOSTRO amato winzozz potreste leggerlo !ps : il mio uname -a è : FreeBSD localhost.localdomain 5.1-RELEASE FreeBSD 5.1-RELEASE #0: Thu Jun 5 02:55:42 GMT 2003 root@wv1u.btc.adaptec.com:/usr/obj/usr/src/sys/GENERIC i386
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            sisi, prova a inatallare la .NET su win 98,
            e non venormi a dire che ci sono motivazioni
            tecniche, avrebbero potuto fare una patch
            (anche grossa)La .NET? Cos'è, una carota? Una Mela? Se io andassi in giro a dire "prova a installare la java", mi ridereste tutti dietro malgrado li almeno ci sia una virtual machine da poter definire femminile.In .NET c'è un framework, maschile. Almeno un pò di informazione...Cmq .NET Framework è supportato da 98 SE in poi. Perchè non è stato reso compatibile con 95? Motivazioni tecniche :pE la patch la puoi fare grossa quanto vuoi, ma se devi rifare lo strato di astrazione OS/hardware, devi fare una patch che ti rifaccia il sistema operativo... ergo ti compri win98se e fai prima...bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: net


            sisi, prova a inatallare la .NET su win
            98,

            e non venormi a dire che ci sono
            motivazioni

            tecniche, avrebbero potuto fare una patch

            (anche grossa)

            La .NET? Cos'è, una carota? Una Mela?
            Se io andassi in giro a dire "prova a
            installare la java", mi ridereste tutti
            dietro malgrado li almeno ci sia una virtual
            machine da poter definire femminile.
            In .NET c'è un framework, maschile. Almeno
            un pò di informazione...
            Cmq .NET Framework è supportato da 98 SE in
            poi.
            Perchè non è stato reso compatibile con 95?
            Motivazioni tecniche :p
            E la patch la puoi fare grossa quanto vuoi,
            ma se devi rifare lo strato di astrazione
            OS/hardware, devi fare una patch che ti
            rifaccia il sistema operativo... ergo ti
            compri win98se e fai prima...

            bye
            .NETcol ca22o !!!leggi smidollato ! win98/win98SE NON sono supportatiwww.microsoft.com/italy/msdn/vstudio/previous/2002/evaluation/sysreq.aspalmeno il sito del VOSTRO amato winzozz potreste leggerlo !ps : il mio uname -a è : FreeBSD localhost.localdomain 5.1-RELEASE FreeBSD 5.1-RELEASE #0: Thu Jun 5 02:55:42 GMT 2003 root@wv1u.btc.adaptec.com:/usr/obj/usr/src/sys/GENERIC i386
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            col ca22o !!!Umm, se scrivi "cazzo" ti bannano?
            leggi smidollato ! win98/win98SE NON sono
            supportatiSmidollato se permetti lo vai a dire a qualcun altro.Se leggi bene, scoprirai che qui si parla di visual studio .NET, ossia della suite di sviluppo, che è ben diverso da .NET Framework, che è il framework alla base. C'è lo stesso rapporto che c'è tra Eclipse e la Java virtual Machine, se non ci arrivi. .NET Framework è disponibilissimo per windows 98E sempre per il fatto che faresti meglio a leggere tutto, sempre sulla stessa identica pagina che tu hai segnalato, c'è scritto "È però possibile eseguire applicazioni realizzate su Visual Studio .NET su questi sistemi operativi previa installazione della parte ridistribuibile di Microsoft .NET Framework, inclusi in Visual Studio .NET". Per favore, prima di insultare (e coprirvi di ridicolo) almeno leggete...Grazie!.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: net


            col ca22o !!!

            Umm, se scrivi "cazzo" ti bannano?


            leggi smidollato ! win98/win98SE NON sono

            supportati

            Smidollato se permetti lo vai a dire a
            qualcun altro.
            Se leggi bene, scoprirai che qui si parla di
            visual studio .NET, ossia della suite di
            sviluppo, che è ben diverso da .NET
            Framework, che è il framework alla base. C'è
            lo stesso rapporto che c'è tra Eclipse e la
            Java virtual Machine, se non ci arrivi.

            .NET Framework è disponibilissimo per
            windows 98
            E sempre per il fatto che faresti meglio a
            leggere tutto, sempre sulla stessa identica
            pagina che tu hai segnalato, c'è scritto "È
            però possibile eseguire applicazioni
            realizzate su Visual Studio .NET su questi
            sistemi operativi previa installazione della
            parte ridistribuibile di Microsoft .NET
            Framework, inclusi in Visual Studio .NET".

            Per favore, prima di insultare (e coprirvi
            di ridicolo) almeno leggete...

            Grazie!
            .NETcol ca220 2 (la vendetta!)leggi : http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=9b3a2ca6-3647-4070-9f41-a333c6b9181d&displaylang=itil framework sdk è supportato solo da win2000 in su...OVVIAMENTE M$ ha previsto che gli eseguibili girino anche su win 98 , ma altrettanto OVVIAMENTE se uno vuole sviluppare in .net DEVE avere da win2000 in su...ps : chi è che si è coperto di ridicolo ?
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            il framework sdk è supportato solo da
            win2000 in su...Ma che cosa centra framework SDK?? Tu hai detto che non si installa .NET, non che non si installa l'SDK, o VISUAL STUDIO. Sono cose totalmente differenti.Il fatto stesso che ci sia il framework installato vuol dire che tu ci puoi sviluppare su. NON puoi farlo con i prodotti di MS (e questo se permetti sono affari loro, decidere se rendere i prodotti compatibili con 98 o meno..), ma puoi farlo con prodotti di terze parti e poi farli girare sotto windows 98 tranquillamente. L'unica restrizione è per le web application che necessitano di 2000 o superiore perchè il PWS di 98 fa pena.
            ps : chi è che si è coperto di ridicolo ?Francamente, e visto che non sai neanche la differenza tra le varie cose, sono sempre convinto che sia tu, cmq de gustibus....Ciao.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: net


            il framework sdk è supportato solo da

            win2000 in su...

            Ma che cosa centra framework SDK?? Tu hai
            detto che non si installa .NET, non che non
            si installa l'SDK, o VISUAL STUDIO. Sono
            cose totalmente differenti.
            Il fatto stesso che ci sia il framework
            installato vuol dire che tu ci puoi
            sviluppare su. NON puoi farlo con i prodotti
            di MS (e questo se permetti sono affari
            loro, decidere se rendere i prodotti
            compatibili con 98 o meno..), ma puoi farlo
            con prodotti di terze parti e poi farli
            girare sotto windows 98 tranquillamente.
            L'unica restrizione è per le web application
            che necessitano di 2000 o superiore perchè
            il PWS di 98 fa pena.


            ps : chi è che si è coperto di ridicolo ?

            Francamente, e visto che non sai neanche la
            differenza tra le varie cose, sono sempre
            convinto che sia tu, cmq de gustibus....

            Ciao
            .NETalla fine di questa filippica : ti do windows 98 SE, sei capace di SVILUPPARE con .net ? (col solo sdk o con tutto il resto di visual studio)io scommetto di no !
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            alla fine di questa filippica : ti do
            windows 98 SE, sei capace di SVILUPPARE con
            .net ? (col solo sdk o con tutto il resto di
            visual studio)studia il debianzhang cosi anche tu il sabato sera potrai andare nella discoteca di shangay a picchiare i gabber
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            alla fine di questa filippica : ti do
            windows 98 SE, sei capace di SVILUPPARE con
            .net ? (col solo sdk o con tutto il resto di
            visual studio)Risposta veloce: No.Risposta completa: No, perchè .NET Framework è stato pensato per sviluppare insieme ad un sistema operativo potente. Microsoft riconosce i propri errori e sa che 98 è tutt'altro che potente e stabile.Ora, vuoi sviluppare sotto 98? Si può fare, ma non con i mezzi "legali". Se proprio vuoi farlo, MS non ti garantisce che sarà tutto rose e fiori, perchè non può farlo: 98 è una tecnologia vecchia e come tale va trattata.Se ti interessa, guarda quihttp://www.omlettesoft.com/document.php3?did=7Ma ce ne sono molti altri sparsi in giro.Bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            I notebook vengono venduti con il SO e
            testati in profondità, ci sono dei costi per
            sviluppare driver e BIOS, non ti è mai
            capitato di vedere Findus2000 non più
            supportato su una macchina cha aveva
            Findus98? E ci sono costi anche per la
            produzione del corredo software di un
            portatile, a parte tutti i vari programmini
            demo ecc ci sono i dischi di recupero.
            Allora cosa succede? che una certa casa
            costruttrice si fa i conti in tasca e vede
            che non gli conviene vendere una sua
            versione di portatile con linux e tantomeno
            sviluppare driver appositi, fa un contratto
            con MS ed il gioco è fatto.Se non gli conviene darlo con Linus perchè non lo danno vuoto? Io ci installo quello che mi pare e i drivers che mi pare, lo testo e lo aggiorno come mi pare, in base alle mie esigenze, e mi scalano il costo del sistema operativo (fosse anche != win), dei programmi in bundle e del testaggio dei drivers e del sw.Non sto chiedendo, così, di fare alcunchè perchè so che potrei essere poco rappresentativo e non valere lo sforzo di testare e organizzare un'altra linea di prodotto, loro devono solo fermarsi prima di installare e testare il tutto, me lo danno così com'è. Tutte le macchine escono così dalle loro linee di produzione prima che facciano l'installazione e testing... io la voglio così e basta, non gli sposta nulla.Posso essere daccordo che l'utente medio voglia la macchina testata e funzionante (ma siamo seri, è un discorso da utonti, tra qualche anno con tutti gli aggiornamenti del s.o., dei drivers e del software, quantlo assomiglierà alla configurazione originariamente testata? Chi lo sa se andrà ancora tutto così bene? Eppure alcuni di quegli aggiornamenti potrebbero essere indispensabili per dormire sonni tranquilli) ma se ci sono richieste di macchine vuote quanto cavolo gli può costare processare il mio ordine e darmela come la chiedo? A parte che si chiede solo il rimborso del s.o. e non di tutto l'altro software e del lavoro di testaggio!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            Se non gli conviene darlo con Linus perchè
            non lo danno vuoto? 1. devono garantire che con qualche SO funzioni, cosa provano per primo? SUN Solaris o MS windows?2. ok, metti pure che dopo aver visto che funziona con win decidano di venderlo senza SO, chi ne venderà di più tra loro ed il concorrente che ci mette winXP?Io posso anche essere daccordo con te in linea di principio, ma queste sono leggi di mercato, non leggi di MS (e questo mi sembra che non venga capito), mi dispiace ma è così.
          • Mechano scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo
            1. devono garantire che con qualche SO
            funzioni, cosa provano per primo? SUN
            Solaris o MS windows?Fino a qualche anno fa succedeva che i driver piu' importanti li faceva il produttore dell'O.S. per renderlo piu' competitivo affinche' supportasse piu' hardware possibile. Oppure contribuiva dando gratuitamente strumenti di sviluppo e documentazione. Ora la cosa si e' invertita. Posso capire che sarebbe impensabile tenere in considerazione cosi' tanta varieta' di hardware ma far pagare per avere il privilegio di sviluppare i driver per il tal OS...E infatti oltre al costo del kit di sviluppo e la documentazione ora c'e' anche la beffa della certificazione, della quale pero' buona parte dei produttori se ne sbatte e infatti capitano spesso hardware il cui manuale dice chiaramente di andare avanti all'apparire dell'avviso.
            2. ok, metti pure che dopo aver visto che
            funziona con win decidano di venderlo senza
            SO, chi ne venderà di più tra loro ed il
            concorrente che ci mette winXP?Ok mettiamo che tutto lo vendano con WinXP, ma ci deve essere la possibilita' di lasciare all'utente la scelta di non volerlo!Vedrai che vendera' di piu' quello che lo vende con WinXP che lascia gli utenti liberi. Anzi forse ne venderebbe di piu', perche' gliutenti si fionderebbero a comprarli vuoti soprattutto perche' si risparmiano i 50 euro che vanno a Micro$ozz. Poi il 20% di chi lo vuole vuoto ci mettera' un sistema operativo alternativo a Win, il restante 80% ci mettera' una copia pirata di Win, questo e' un problema diverso. Per abbattere la pirateria non si puo' obbligare l'utente a non avere scelta e regalare 50-60euro per un OS che sara' piallato dall'hard-disk il primo giorno.
            Io posso anche essere daccordo con te in
            linea di principio, ma queste sono leggi di
            mercato, non leggi di MS (e questo mi sembra
            che non venga capito), mi dispiace ma è
            così.Le leggi di mercato danno ragione a chi da di piu' al minor prezzo. Questa di M$ non e' una legge di mercato ma un ricatto bello e buono!--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            Le leggi di mercato danno ragione a chi da
            di piu' al minor prezzo. Questa di M$ non e'
            una legge di mercato ma un ricatto bello e
            buono!
            Ci sono borse di plastica di marche blasonate che costano molto più di borse in pelle senza nome: qualcuno le compra.E' forse un ricatto? o è colpa dei consumatori che si fanno convincere da pubblicità e simili?MS fa il suo interesse, noi consumatori dovremmo fare i nostri, i risultati li otteremo con piccoli passi e non bruciando al rogo MS. A mio avviso, ripeto, non è conveniente oggi come oggi vendere portatili senza SO o sbattersi per supportare linux, giusto o sbagliato che sia MS non centra nulla, è il mercato come NOI abbiamo voluto che maturasse, iniziamo a chiedere qualcosa di diverso (ma non nella percentuale del 2%) ed otterremo qualcosa di diverso.ciao
          • Mechano scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo
            MS fa il suo interesse, noi consumatori
            dovremmo fare i nostri, i risultati li
            otteremo con piccoli passi e non bruciando
            al rogo MS.
            A mio avviso, ripeto, non è conveniente oggi
            come oggi vendere portatili senza SO o
            sbattersi per supportare linux, giusto o
            sbagliato che sia MS non centra nulla, è il
            mercato come NOI abbiamo voluto che
            maturasse, iniziamo a chiedere qualcosa di
            diverso (ma non nella percentuale del 2%) ed
            otterremo qualcosa di diverso.
            ciaoMa insomma e' possibile che mi dai sempre la solita risposta che somiglia al cane che s'insegue la coda? Prima o poi schiattera' dalla stanchezza sto povero cane.M$ fa i suoi interessi e i consumatori dovremmo fare i nostri? E come facciamo a fare i nostri se il comportamento di M$ non ce ne da la possibilita'?I nostri interessi sono OS migliori e liberta' di scelta, ma questo tutt'ora a causa di M$ non esiste. Perche' non ci da possibilita' di scelta a causa dei suoi ricatti agli OEM, la tolleranza per la pirateria, i formati chiusi e il marketing pressante e aggressivo fino alla nausea.Non e' conveniente vendere PC con Linux o vuoti? E perche'? Basta togliergli dalla confezione Winpuzz ed ecco che il PC viene venduto vuoto. Costa per caso troppo l'omino che deve togliere la bustina dalle scatole. Io credo che costi di piu' l'omino che ce le aveva messe prima...Rispetto al supporto di Linux il problema non si pone. Produttori di HW, dateci le specifiche e noi vi facciamo i driver a gratis per giunta. Io la trovo una cosa eccezionale, hai la possibilita' che qualcuno ti faccia i driver e tu non la sfrutti.Per altri S.O. il funzionamento e' semplice:Se e' piu' diffuso l'hardware allora e' il produttore del S.O. (specifiche alla mano) che deve fare i driver per HW diffusi se vuole che il suo S.O. sia acquistato dagli utenti.Se e' piu' diffuso iil S.O. allora e' il produttore di HW che deve fare i driver col kit fornito dal produttore del S.O. se vuole che qualche utente di quel S.O. compri il suo hardware.E cosi' il mercato si livella in un equilibrio direi quasi automatico.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            Ma insomma e' possibile che mi dai sempre la
            solita risposta che somiglia al cane che
            s'insegue la coda? Prima o poi schiattera'
            dalla stanchezza sto povero cane.Il fatto è che io rispondevo al tuo primo post, non ho mai detto che sono a favore MS in tutte i suoi sporchi affari, anzi, ti do anche ragione, e se proprio se lo vuoi sapere stamattina ho mandato un preventivo per un firewall +IDS su debian,io sono un ossessivo compulsivo, mi piace essere puntiglioso ma non sono di parte, nè da una nè dall'altra,ciao
          • BlueSky scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            1. devono garantire che con qualche SO
            funzioni, cosa provano per primo? SUN
            Solaris o MS windows?Mah....
            2. ok, metti pure che dopo aver visto che
            funziona con win decidano di venderlo senza
            SO, chi ne venderà di più tra loro ed il
            concorrente che ci mette winXP?Qusto è vero. Ma la questione non è questa.
            Io posso anche essere daccordo con te in
            linea di principio, ma queste sono leggi di
            mercato, non leggi di MS (e questo mi sembra
            che non venga capito), mi dispiace ma è
            così.Se sulla base di quanto detto al punto 2 Microsoft alza i prezzi a chi vende un pc anche con altri sistemi operativi (e solo per questo), approfitta della sua posizione dominante per deviare le normali leggi della concorrenza e di fatto impedire che altri operatori intacchino il proprio monopolio. La questione è questa, non se e di quanto le vendite di XP verrebbero intaccate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM



            2. ok, metti pure che dopo aver visto che

            funziona con win decidano di venderlo
            senza

            SO, chi ne venderà di più tra loro ed il

            concorrente che ci mette winXP?

            Qusto è vero. Ma la questione non è questa.
            E' questa eccome invece, puoi scrivere tutti i software che vuoi e metterli sotto GPL ma la ferraglia costa ed Acer e compagnia devono vendere, non sposare Linux e Stalmann

            Se sulla base di quanto detto al punto 2
            Microsoft alza i prezzi a chi vende un pc
            anche con altri sistemi operativi (e solo
            per questo), approfitta della sua posizione
            dominante per deviare le normali leggi della
            concorrenza le normali leggi della concorrenza sono leggi spietate e le applicano TUTTI, se continuiamo a credere che MS sia l'origine di tutti i mali secondo me SBAGLIAMO, dobbiamo lavorare noi per un mondo ed un mercato migliore, non aspettarci che MS metta il suo software sotto GPL ed avvantaggi gli altri concorrenti, ci vuole tanto a capirlo?
          • BlueSky scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            E' questa eccome invece, puoi scrivere tutti
            i software che vuoi e metterli sotto GPL ma
            la ferraglia costa ed Acer e compagnia
            devono vendere, non sposare Linux e Stalmannvabbè... inutile proseguire.
            le normali leggi della concorrenza sono
            leggi spietate e le applicano TUTTI, se
            continuiamo a credere che MS sia l'origine
            di tutti i mali secondo me SBAGLIAMO,MS non è l'origine di tutti i mali. Chi ti ha detto che penso che lei sia l'unica a comportarsi male? Chi ti ha detto che penso che il sistema economico e di mercato vigente in USA, e che stanno cercando di importare anche in Europa, sia giusto? Dove l'hai letto?
            dobbiamo lavorare noi per un mondo ed un
            mercato migliore, non aspettarci che MSla GPL è un buon punto di partenza.
          • Mechano scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo
            le normali leggi della concorrenza sono
            leggi spietate e le applicano TUTTI, se
            continuiamo a credere che MS sia l'origine
            di tutti i mali secondo me SBAGLIAMO,
            dobbiamo lavorare noi per un mondo ed un
            mercato migliore, non aspettarci che MS
            metta il suo software sotto GPL ed
            avvantaggi gli altri concorrenti, ci vuole
            tanto a capirlo?Che le leggi della concorrenza siano spietate questo e' risaputo. Come anche il fatto che etica e buonsenso non fanno piu' p arte di questo mondo (del mondo tutto non solo di quello del business).Ma come facciamo a lavorare per un mercato migliore se le aziende che ci gravita intorno non ce lo permettono?Non mi aspetto che M$ abbracci la GPL, ma almeno desidero poter scegliere e non trovarmi davanti a ricatti e sporchi trucchi per obbligare me ad abbracciare i loro sistemi operativi e programmi. Perche' coi formati chiusi e i ricatti ai rivenditori e produttori loro fanno questo, ossia non dare a me la possibilita' di scegliere per mettere i presupposti alla creazione di questo fantomatico mercato migliore...Se non si fosse forzato con l'abuso della posizione dominante, oggi il mercato vedrebbe Amiga, BeOS, OS/2 e quant'altro piu' o meno diffusi con maggiore liberta' di scelta per gli utenti e soprattutto con escalation di qualita' e prestazioni grazie alla serrata concorrenza.E invece dobbiamo spipparci sempre e soltanto Winzozz cucinato in tutte le salse, Home, Professional, Workstation purche' sia sempre e solo M$ Winzozz.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            Ma come facciamo a lavorare per un mercato
            migliore se le aziende che ci gravita
            intorno non ce lo permettono?Stai postando con MS IE? stai usando MSOffice? Stai utilizzando un qualunque SO MS in questo momento?La comunità c'è, il software anche, l'unico problema sono i 50 Euro che costa di più un portatile? ok, lavoriamo per cambiare questo soppruso, per me non è colpa di MS ma di produce i portatili, scusa se sono ripetitivo.
            Non mi aspetto che M$ abbracci la GPL, ma
            almeno desidero poter scegliere e non
            trovarmi davanti a ricatti e sporchi trucchi
            per obbligare me ad abbracciare i loro
            sistemi operativi e programmi. Perche' coi
            formati chiusi e i ricatti ai rivenditori e
            produttori loro fanno questo, ossia non dare
            a me la possibilita' di scegliere per
            mettere i presupposti alla creazione di
            questo fantomatico mercato migliore...
            Se non si fosse forzato con l'abuso della
            posizione dominante, oggi il mercato
            vedrebbe Amiga, BeOS, OS/2 e quant'altro
            piu' o meno diffusi con maggiore liberta' di
            scelta per gli utenti e soprattutto con
            escalation di qualita' e prestazioni grazie
            alla serrata concorrenza.
            E invece dobbiamo spipparci sempre e
            soltanto Winzozz cucinato in tutte le salse,
            Home, Professional, Workstation purche' sia
            sempre e solo M$ Winzozz.

            --Io non sono daccordo, le scelte ci sono sempre state finchè la MS si è inventata la soluzione per far contenti un pò tutti, come lo swatch di qualche anno fa, un pezzo di plastica ma segnava il tempo ed andava bene per tutte le tasche.Amiga è morto da solo, Apple esiste, sulla fascia server MS non fa certo da padrona e via dicendo.Se adesso esagera, se farà sto famigerato Palladium ecc ecc è il mercato che deve rispondere con un calo di vendite, inutile andare a picconare i muri della MS.Secondo me ovviamente.Ciao
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            Amiga è morto da soloHem.. un secondo, mica tanto :)Nel senso che è morto per faccende amministrative, non per altro...bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo
            Io non sono daccordo, le scelte ci sono
            sempre state finchè la MS si è inventata la
            soluzione per far contenti un pò tutti, come
            lo swatch di qualche anno fa, un pezzo di
            plastica ma segnava il tempo ed andava bene
            per tutte le tasche.
            Amiga è morto da solo, Apple esiste, sulla
            fascia server MS non fa certo da padrona e
            via dicendo.
            Se adesso esagera, se farà sto famigerato
            Palladium ecc ecc è il mercato che deve
            rispondere con un calo di vendite, inutile
            andare a picconare i muri della MS.
            Secondo me ovviamente.
            Ciao
            Il punto è che lo deve fare LEGALMENTE.Altrimenti non abbiamo il diritto, ma il dovere di andare a picconare i muri della M$.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            1. devono garantire che con qualche SO
            funzioni, cosa provano per primo? SUN
            Solaris o MS windows?totalmente falso. SE vendono il pc con un s.o. devono garantire che funzioni con quel s.o. e fare un test reale sul s.o. SE lo vendono vuoto devono solo testare che la macchina inizializzi il bios, poi sono cavoli dell'utente assicurarsi che tutto funzioni propriamente sotto il sistema che sceglie.in entrambe i casi, se qualcosa non funziona e sfugge ai test, o se si rompe subito, c'è la garanzia.
            2. ok, metti pure che dopo aver visto che
            funziona con win decidano di venderlo senza
            SO, chi ne venderà di più tra loro ed il
            concorrente che ci mette winXP?di conseguenza dal punto 1, il discorso non sta in piedi. comunque prima di mettere su qualunque os devono testare testano se la macchina si accende e se il bios rileva tutto, e tanto basta per vendere la maccina vuota
            Io posso anche essere daccordo con te in
            linea di principio, ma queste sono leggi di
            mercato, non leggi di MS (e questo mi sembra
            che non venga capito), mi dispiace ma è
            così.anche questo falso, diverse sentenze dimostrano che M$ ha fatto pressione sui rivenditori per preinstallare solo win: hai anche altre linee di prodotti su cui vuoi preinstallare anche un altro s.o.? Io ti alzo il prezzo di win oem! E sono stati condannati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo

            1. devono garantire che con qualche SO

            funzioni, cosa provano per primo? SUN

            Solaris o MS windows?
            totalmente falso. ma totalmente falso una pippa, ma chi vuoi che si compri un portatile che funzioni perfettamente fino al BIOS e poi non esistano driver per fare girare nessun SO?Non sarà un legge nazionale ma di certo è una legge di mercato
            SE vendono il pc con un s.o. devono
            garantire che funzioni con quel s.o. e fare
            un test reale sul s.o.
            SE lo vendono vuoto devono solo testare che
            la macchina inizializzi il bios, poi sono
            cavoli dell'utente assicurarsi che tutto
            funzioni propriamente sotto il sistema che
            sceglie.si certo, adesso ci scriviamo tutti i driver.
            in entrambe i casi, se qualcosa non funziona
            e sfugge ai test, o se si rompe subito, c'è
            la garanzia.
            i driver vengono considerati parte dell'hardware, lo sapevi?

            2. ok, metti pure che dopo aver visto che

            funziona con win decidano di venderlo
            senza

            SO, chi ne venderà di più tra loro ed il

            concorrente che ci mette winXP?
            di conseguenza dal punto 1, il discorso non
            sta in piedi. comunque prima di mettere su
            qualunque os devono testare testano se la
            macchina si accende e se il bios rileva
            tutto, e tanto basta per vendere la maccina
            vuota
            Ci sono macchine con pezzi rotti che partono benissimo fino al BIOS

            Io posso anche essere daccordo con te in

            linea di principio, ma queste sono leggi
            di

            mercato, non leggi di MS (e questo mi
            sembra

            che non venga capito), mi dispiace ma è

            così.
            anche questo falso, diverse sentenze
            dimostrano che M$ ha fatto pressione sui
            rivenditori per preinstallare solo win: hai
            anche altre linee di prodotti su cui vuoi
            preinstallare anche un altro s.o.? Io ti
            alzo il prezzo di win oem! E sono stati
            condannati.Certo è vero, allo stesso modo di come certe boutique non possano vendere certe marche insieme ad altre o come certi distributori vendono asus e non microstar, vogliamo andare avanti? te ne sai accorto solo oggi? ah no, dimenticavo, lo fa solo MS e se non lo fanno solo loro comunque lo hanno inventato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            Certo è vero, allo stesso modo di come certe
            boutique non possano vendere certe marche
            insieme ad altre o come certi distributori
            vendono asus e non microstar, vogliamo
            andare avanti? te ne sai accorto solo oggi?
            ah no, dimenticavo, lo fa solo MS e se non
            lo fanno solo loro comunque lo hanno
            inventato.... sembra un elogio al furto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo



            Certo è vero, allo stesso modo di come
            certe

            boutique non possano vendere certe marche

            insieme ad altre o come certi distributori

            vendono asus e non microstar, vogliamo

            andare avanti? te ne sai accorto solo
            oggi?

            ah no, dimenticavo, lo fa solo MS e se non

            lo fanno solo loro comunque lo hanno

            inventato.

            ... sembra un elogio al furto...E' un aprire gli occhi, se spari sempre solo e comuqnue a mamma MS qualcuno intanto ti pugnala da dietro, che non sia proprio IBM o redHat...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            ma totalmente falso una pippa, ma chi vuoi
            che si compri un portatile che funzioni
            perfettamente fino al BIOS e poi non
            esistano driver per fare girare nessun SO?che c'entra se esistano i drivers?ripeto, SE vendono un pc senza s.o. devono garantire solo che si accenda, che parta il bios... poi tu ci installi quello che vuoi, se per la piattaforma che ci installi non ci sono tutti i drivers cavolacci tuoi che l'hai scelta, nessuno ti ha obbligato.
            i driver vengono considerati parte
            dell'hardware, lo sapevi?E se "parte dell'hw" sono dei drivers per win questo mi obbliga ad acquistare win per farli girare? Non li uso e basta, compro il ferro, pago comunque i drivers (sarà un ricarico sull'hw, non li sviluppano mica gratis) e installo il sistema che voglio io che avrà i suoi drivers... ma aspetta, allora se i drivers fanno parte dell'hw il produttore dovrebbe informarsi di tutti i drivers che sono stati scritti per il su hw nelle varie piattaforme ed includerli, non sono parte dell'hw? No, sono semplici accessori, loro ci mettono i drivers che vogliono, per una delle tante piattaforme o più d'una, e questo non mi obbliga a comprare la piattaforma o le piattaforme per farli girare. Anzi, mi sta su avere pagato come percentuale del costo dell'hw lo sviluppo per win, ma questo lo posso anche accettare perchè è interesse del produttore sviluppare i drivers e ovviamente lo fa prima o solo per la piattaforma più diffusa senza bisogno di pensare a pressioni o complotti, quello che non digerisco è dovere anche pagare il sistema insieme all'hw!
            Ci sono macchine con pezzi rotti che partono
            benissimo fino al BIOSsi, appunto, sono pezzi che hanno passano i test di fabbrica, hanno funzionato due giorni e si rompono, e ce ne sono altri che passano i test dell'installatore, funzionano altri due giorni e si rompono... la roba può nascere male, per questo c'è la garanzia, il fatto che l'installatore abbia preinstallato il pc e lo abbia provato per qualche ora è un plus non da poco per l'utente inesperto ma sostituisce in nulla la garanzia vera e propria.In pratica cosa voglio dire: c'è la macchina assemblata senza nulla di installato, sulla macchina c'è il bios, che le varie piattaforme riescono ad usare, e mi sta bene, ci saranno anche dei drivers per una data piattaforma, e qui i produttori posso anche giustificarli, c'è, e mi sta benissimo, il valore delle garanzie su ciascun componente, che esce di fabbrica testato e non c'è nessun bisogno di testarlo ulteriormente installando l'intero sistema perchè c'è il valore della garanzia: ripeto, se qualcosa è rotto, a parte che si potrebbe benissimo anche rompere in seguito ai test dell'assemblatore, faccio valere la garanzia e lo cambio, la stessa cosa che farebbe l'assemblatore se il pezzo si rompesse nella finestra di tempo delle poche ore dei loro test...Comodo? No di certo, non sto dicendo affatto questo, riconosco che installare il sistema e fare questo test in più è un grande valore per l'utente, ma permetti che possa scegliere se acquistare questo valore o meno?Nulla obbliga il costruttore ad installare e testare la macchina con uno specifico software, se lo vuole fare liberissimo, ma è un passo successivo, perchè me lo deve imporre?I pezzi sono già testati in fabbrica, se insieme non funzionano è una anomalia che può venire fuori anche dopo, non è detto che succeda durante i loro test, di solito è un pezzo nato male che smette di rispondere propriamente, non è come nel caso di un assemblato da zero che possa riscontrarsi una incompatibilità nota tra due componenti che lavorano ciascuno dal suo punto di vista correttamente ma insieme non funzionano, un assemblatore di quel livello ha il dovere di conoscere quelle incompatibilità e non proporle ai suoi clienti... se poi magari su un sistema diverso l'incompatibilità è a livello dei drivers per due pezzi di hw sono cavoli di chi ha scelto di comprare il sistema vuoto anzichè installato, non c'è nessun appiglio perchè si possa rivalere sull'assemblatore!Quindi la mossa di imporre il sistema operativo quando tutte le linee di produzione nascono "nude" mi sembra palesemente un abuso voluto e spinto da M$ che non possa avere alcuna giustificazione tecnica o amministrativa.
          • BlueSky scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            MS non ricatta nessuno, semplicemente per le
            varie Acer e compagnia non è CONVENIENTE,Secondo te, aumentare il prezzo delle proprie licenze se tu, cliente, vendi prodotti con SO della concorrenza come lo chiami? Io ricatto. Se tu convenienza allora abbiamo concetti diversi sul suo significato.Di certo se MS non avesse il monopolio non potrebbe permettersi di fare un discorso simile. Questo è abuso di posizione dominante.
            qualcuno sarà anche gentile a rimborsarti la
            licenza, altri se ne fregano (è un costo
            anche quello).Sono obbligati a farlo, se lo dice la licenza, punto. Non è questione di gentilezza ma di onestà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM


            Secondo te, aumentare il prezzo delle
            proprie licenze se tu, cliente, vendi
            prodotti con SO della concorrenza come lo
            chiami? Io ricatto. Io sono ingenuo ma la vedo così: mi compri 100 licenze, bene costano 50, ne compri 1000, bene costano 30.So che c'è in piedi quella storia che dice che MS se vendi anche altri SO ti alza i prezzi, ma fa parte del commercio, si chiama fidelizzazione e lo fanno tutti (i belli e i brutti).
            Se tu convenienza allora
            abbiamo concetti diversi sul suo
            significato.
            Di certo se MS non avesse il monopolio non
            potrebbe permettersi di fare un discorso
            simile. Questo è abuso di posizione
            dominante.
            ma che bello dormire 20 anni ed un giorno svegliarsi e dire che MS non deve più avere il monopolio, ma se nessuno ha detto niente fino ad adesso! Io non voglio sostenere MS, semplicemente sui desktop linux ci finirà con il tempo e la qualità, non accusando MS continuamente di cose che ogni impresa commerciale.

            Sono obbligati a farlo, se lo dice la
            licenza, punto. Non è questione di
            gentilezza ma di onestà.Ed infatti dipende dal fornitore, non da MS.
          • BlueSky scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            Io sono ingenuo ma la vedo così: mi compri
            100 licenze, bene costano 50, ne compri
            1000, bene costano 30.Non c'è dubbio. Ma se ne compro 1000 e perché poi vendo anche altri so tu mi fai pagare 60 il discorso cambia.
            So che c'è in piedi quella storia che dice
            che MS se vendi anche altri SO ti alza i
            prezzi, ma fa parte del commercio, si chiama
            fidelizzazione e lo fanno tutti (i belli e i
            brutti).Non ho detto che per altri sia giusto. Certo che gli effetti però cambiano se a farlo è un operatore che ha il 5% del mercato o uno che ha il 95%.

            Se tu convenienza allora

            abbiamo concetti diversi sul suo

            significato.

            Di certo se MS non avesse il monopolio non

            potrebbe permettersi di fare un discorso

            simile. Questo è abuso di posizione

            dominante.



            ma che bello dormire 20 anni ed un giorno
            svegliarsi e dire che MS non deve più avereSi è dormito fin troppo, ma non per 20 anni. Le prime sentenze antitrust contro MS risalgono ai primi anni 90.
            semplicemente sui desktop linux ci finirà
            con il tempo e la qualità, non accusando MS
            continuamente di cose che ogni impresa
            commerciale.Certo, ma anche con un mercato libero. E MS non si arrende al tentativo di bloccarlo. Vedi un po' Palladium... qualche giorno fa c'era qualcuno che si chiedeva a quando sarebbe arrivato per bloccare definitivamente l'ascesa di GNU/Linux.

            Sono obbligati a farlo, se lo dice la

            licenza, punto. Non è questione di

            gentilezza ma di onestà.

            Ed infatti dipende dal fornitore, non da MS.D'accordo. Infatti parlavo di onestà del fornitore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            Scusa se non rispondo punto per punto ma volevo fare un riassunto: tu hai ragione su tutto, non voglio certo giustificare MS o difendere le politiche di mercato aggressive e poco rispettose.Io semplicemente sostengo la tesi che se non vengono venduti portatili con linux non è per colpa MS ma perchè non conviene alle varie Acer e company.Ho poi aggiunto che non bisogna sempre dare addosso a MS, sopratutto alla cieca, ma "bacchetarla" solo quando è giusto, magari spesso, ma non sempre.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM
          vi rimando semplicemente alla lettura di questo articolo da zeusnew.come questa e' una delle tante belle cose che fanno in casa microsoft...ve ne posto un'altra sull'india appena la trovo!tonyMicrosoft e dumping contro software liberoRivelazioni di testate internazionali potrebbero portare seri problemi alla casa di Redmond.[ZEUS News - www.zeusnews.it - Prima Pagina, 20-05-2003]L'imperativo è uno e solo uno: "Sbarrare la strada al software libero, costi quel che costi". Il colosso che ha questa direttiva è molto noto, tanto da essere entrato almeno una volta nelle case di ogni persona che utilizzi un Pc: parliamo della Microsoft. Secondo indiscrezioni trapelate solo oggi, è stato reso pubblico che già un anno fa via e-mail l'allora responsabile del settore vendite, Orlando Ayala, scrisse con ansiosa aggressività che il colosso di Redmond sta fronteggiando un fenomeno che teme possa sfuggire al suo controllo di superpotenza monopolistica. Il contenuto del messaggio di Ayala inviato a tutte le sedi del mondo e reso pubblico da un articolo dell'International Herald Tribune è assai semplice: "laddove si tratta di strappare contratti con governi stranieri o con grandi istituzioni, perdere nei confronti di Linux (portabandiera del movimento a "fonte aperta") non è un'opzione. Occorre vincere, se necessario tagliando i prezzi dei prodotti Microsoft oltre ogni logica di mercato, ed è proprio per questo, per escludere ogni possibilità di sconfitta di fronte ad un nemico al quale nulla deve essere concesso, che la casa madre ha costituito uno speciale fondo destinato a sostenere le necessarie operazioni di "dumping" (vendite sottocosto)." Le rivelazioni dell' International Herald Trubune sono state riportate da ITworld.com, New York Times, Mercury News, News.com e CNN.com e potrebbero ora creare seri guai a Microsoft in Europa ed in tutti quei paesi nei quali la pratica del "dumping" è severamente proibita e perseguibile.
          • paulatz scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            Già, in Italia la vendita sottocosto è regolamentata.Cercherò qualche riferimento legislativo, poi lo metto qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            vi rimando semplicemente alla lettura di
            questo articolo da zeusnew.comE' una fonte LEGGERMENTE di parte e poco affidabile. Soprattutto l'HT scrisse altro:http://punto-informatico.it/p.asp?i=44112
      • Anonimo scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Mechano




        Ora che succede se il produttore di PC

        decide di vendere un po' di PC vuoti o
        anche

        con un sistema operativo diverso da quello

        Micro$ozz perche' gli sta simpatico un
        certo

        pinguino e sempre piu' gente lo chiede?

        Ciao.

        Mr. Mechano

        mechano@punto-informatico.it

        Un commerciante, da sempre, vende ciò che i
        clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti
        anche dove non esistono.Ho cercato per oltre un anno di acquistare un portatile senza MS Windows, INVANO.Avrei potuto con quei 280 euro raddoppiare la memoria RAM. Questi ricatti esistono. Molti commercianti hanno preferito perdere il cliente piuttosto che impazzire nel tentativo di un rimborso.E poi dite che non ci sono ricatti? Ma dove vivete ?Ciao
        • Mechano scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM
          - Scritto da: Anonimo
          Ho cercato per oltre un anno di acquistare
          un portatile senza MS Windows, INVANO.
          Avrei potuto con quei 280 euro raddoppiare
          la memoria RAM. Questi ricatti esistono.
          Molti commercianti hanno preferito perdere
          il cliente piuttosto che impazzire nel
          tentativo di un rimborso.
          E poi dite che non ci sono ricatti? Ma dove
          vivete ?Sai cosa penso?Che questo luogo stia diventando importante e molto frequentato. Che porti fuori opinioni e storie reali che danno fastidio a certe aziende "micro" e "soffici". E sembra sempre piu' palese che ci siano persone che difendono queste aziende ma non disinteressatamente... Quasi volutamente, no anzi forse quasi obbligatoriamente, perche' in qualche modo legate a queste aziende. Vuoi perche' letteralemente sue stipendiati o perche' piu' semplicemente rivenditori o legati professionalmente ai loro prodotti dai quali ne traggono profitto.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Non esistono i troll
            - Scritto da: Mechano
            - Scritto da: Anonimo


            Ho cercato per oltre un anno di acquistare

            un portatile senza MS Windows, INVANO.

            Avrei potuto con quei 280 euro raddoppiare

            la memoria RAM. Questi ricatti esistono.

            Molti commercianti hanno preferito perdere

            il cliente piuttosto che impazzire nel

            tentativo di un rimborso.

            E poi dite che non ci sono ricatti? Ma
            dove

            vivete ?

            Sai cosa penso?
            Che questo luogo stia diventando importante
            e molto frequentato. Che porti fuori
            opinioni e storie reali che danno fastidio a
            certe aziende "micro" e "soffici". E sembra
            sempre piu' palese che ci siano persone che
            difendono queste aziende ma non
            disinteressatamente... Quasi volutamente, no
            anzi forse quasi obbligatoriamente, perche'
            in qualche modo legate a queste aziende.
            Vuoi perche' letteralemente sue stipendiati
            o perche' piu' semplicemente rivenditori o
            legati professionalmente ai loro prodotti
            dai quali ne traggono profitto.

            --
            Ciao.
            Mr. Mechano
            mechano@punto-informatico.itE' una vita che lo dico: non esistono i troll, sono tutti "personaggi" che vedono sfumare il loro mercato sotto i colpi della consapevolezza di chi si è accorto che i prodotti Microsoft sono scadenti e sopravvalutati.Siano essi venditori o addetti all'assistenza.ciaoEnrico Cosimi
          • Anonimo scrive:
            Re: Non esistono i troll

            chi si è accorto che i
            prodotti Microsoft sono scadenti e
            sopravvalutati.So che mi dirai che sono pagato da MS ma lo voglio dire ugualmente:1) I prodotti MS da win2000 in poi non sono scadenti, soffrono sul lato sicurezza , questo si, ma fanno quello che devono fare2) io penso che sia il contrario: i prodotti MS sono SOTTOVALUTATI, anzi, forse sbagliano anche quelli della MS che dentro un SO come Win2000 server ti mettono dentro tante di quelle cose che in realtà non le puoi utilizzare tutte sulla stessa macchina. Ti assicuro che si vai a prendere un bel libricino su win2000 ti accorgi di quanta roba ha, il costo è veramente ridicolo in confronto a tutte le feature, il problema è utilizzarle tutte, per questo in confronto è vantaggioso linux, installi ed usi (e pure "gratis") solo quello che vuoi.Giusto per dire la mia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non esistono i troll

            chi si è accorto che i
            prodotti Microsoft sono scadenti e
            sopravvalutati.So che mi dirai che sono pagato da MS ma lo voglio dire ugualmente:1) I prodotti MS da win2000 in poi non sono scadenti, soffrono sul lato sicurezza , questo si, ma fanno quello che devono fare2) io penso che sia il contrario: i prodotti MS sono SOTTOVALUTATI, anzi, forse sbagliano anche quelli della MS che dentro un SO come Win2000 server ti mettono dentro tante di quelle cose che in realtà non le puoi utilizzare tutte sulla stessa macchina. Ti assicuro che si vai a prendere un bel libricino su win2000 ti accorgi di quanta roba ha, il costo è veramente ridicolo in confronto a tutte le feature, il problema è utilizzarle tutte, per questo in confronto è vantaggioso linux, installi ed usi (e pure "gratis") solo quello che vuoi.Giusto per dire la mia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            Sai cosa penso?
            Che questo luogo stia diventando importante
            e molto frequentato. Che porti fuori
            opinioni e storie reali che danno fastidio a
            certe aziende "micro" e "soffici". E sembra
            sempre piu' palese che ci siano persone che
            difendono queste aziende ma non
            disinteressatamente... Personalmente difendo l'obbiettività e la verità, non sono pro MS ma le accuse gratuite non mi sono mai piaciute
            Quasi volutamente, no
            anzi forse quasi obbligatoriamente, perche'
            in qualche modo legate a queste aziende.
            Vuoi perche' letteralemente sue stipendiati
            o perche' piu' semplicemente rivenditori o
            legati professionalmente ai loro prodotti
            dai quali ne traggono profitto.
            Io personalmente traggo profitto sia da MS che da linux, non vedo che male ci sia in ogni caso, la stessa cosa possiamo forse dirla di te o di tanti altri, difendono linux perchè ne traggono profitto (vedi anche IBM)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM


          Ho cercato per oltre un anno di acquistare
          un portatile senza MS Windows, INVANO.
          Avrei potuto con quei 280 euro raddoppiare
          la memoria RAM. Questi ricatti esistono.
          Molti commercianti hanno preferito perdere
          il cliente piuttosto che impazzire nel
          tentativo di un rimborso.
          E poi dite che non ci sono ricatti? Ma dove
          vivete ?
          Leggi e smetti di credere alla favole che ti raccontano i linarihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=461348
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            Le tue osservazioni mi sembrano degne di attenzione. Ma permettimi un consiglio: usare definizioni sciocche come "linari" e "winari" non è dimostrazione di maturità ed intelligenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: Anonimo
            Le tue osservazioni mi sembrano degne di
            attenzione. Ma permettimi un consiglio:
            usare definizioni sciocche come "linari" e
            "winari" non è dimostrazione di maturità ed
            intelligenza.Ok, forse ho esagerato e chiedo scusa, volevo indicare con quel termine quella fascia di utenti che trasportati dal fantastico mondo linux perdono un pò in obbiettività.Forse sbaglio, non so, ma per me è più semplice credere ad un problema di costi che ad un complotto di MS, mi sembra quasi ovvio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM

        Un commerciante, da sempre, vende ciò che i
        clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti
        anche dove non esistono. ma tu dove vivi, nel paradiso del saicaf?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Mechano




        Ora che succede se il produttore di PC

        decide di vendere un po' di PC vuoti o
        anche

        con un sistema operativo diverso da quello

        Micro$ozz perche' gli sta simpatico un
        certo

        pinguino e sempre piu' gente lo chiede?

        Ciao.

        Mr. Mechano

        mechano@punto-informatico.it

        Un commerciante, da sempre, vende ciò che i
        clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti
        anche dove non esistono.guarda che è successo per davvero quello che ha scritto mechano, altro che invenzioni, è tutto vero !
        • Anonimo scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Mechano







          Ora che succede se il produttore di PC


          decide di vendere un po' di PC vuoti o

          anche


          con un sistema operativo diverso da
          quello


          Micro$ozz perche' gli sta simpatico un

          certo


          pinguino e sempre piu' gente lo chiede?


          Ciao.


          Mr. Mechano


          mechano@punto-informatico.it



          Un commerciante, da sempre, vende ciò che
          i

          clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti

          anche dove non esistono.


          guarda che è successo per davvero quello che
          ha scritto mechano, altro che invenzioni, è
          tutto vero !Confermo. Addirittura, quand'ero giovane e ingenuo, un rivenditore mi costrinse ad acquistare la licenza win per un assemblato (la MS ci controlla... diceva...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM

        Ora che succede se il produttore di PC

        decide di vendere un po' di PC vuoti o
        anche

        con un sistema operativo diverso da quello

        Micro$ozz perche' gli sta simpatico un
        certo

        pinguino e sempre piu' gente lo chiede?

        Ciao.

        Mr. Mechano

        mechano@punto-informatico.it
        Un commerciante, da sempre, vende ciò che i
        clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti
        anche dove non esistono.Dire che non hai capito un cazzo e' riduttivo...
      • LinaroMaledetto scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM
        - Scritto da: Anonimo
        Un commerciante, da sempre, vende ciò che i
        clienti vogliono. Non inventiamoci ricatti
        anche dove non esistono.Togli quelle fette di prosciutto vhr hai sugli occhi, sbrigati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il ricatto agli OEM
      - Scritto da: Mechano
      Chissa' se tra le prove contro Micro$ozz
      c'e' anche qualche testimonianza di qualche
      OEM...
      Senti visto che sei entrato in argomento, tu conosci siti di e-commerce che vendono pc con linux preinstallato?io ho trovato solo eprice che vende degli Hp/Compaq con mandrake preinstallato. A parte questo ho trovato qualche altro sito ma presentava soluzioni solo per chi era interessato a dei server e non a dei desktop.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il ricatto agli OEM


      Io produttore di PC non posso vendere un PC
      senza il sistema operativo piu' alla moda...
      Quello con le faccine sorridenti come i
      sofficini, il FindusXP.Rimane il fatto che il 95% dei clienti chiedano FindusXP ed è quindi vantaggioso sia per il commerciante che per i clienti avere licenze OEM più basse. Io personalmente ho sempre acquistato i vari pezzi del PC e di conseguenza non ho mai avuto necessità di farmi rimborsare il prezzo della licenza e non ho mai avuto problemi a trovare negozi che mi vendessero l'hardware senza sistema operativo.Certo è vero che se a te interessa l'offerta dei grandi magazzini sarà ben difficile trovarli senza findusXP, ma tu devi capire qual'è il target, e in più devo dire che si risparmia se ci si arrangia piuttosto che abboccare a tante offerte già pronte.PS Dispongo di tutte le licenze che mi servono, non sono un "piratone", giusto per precisare.
    • Anonimo scrive:
      Qui vedo faziosismo e un errore
      C'è un piccolissimo errore di fondo:Se assembli o produci PC sopra ci metti quello che vuoi. Al limite li vendi anche vuoti (ma non se li comprerebbe nessuno). Nessuno ti può imporre di metterci per forza linux o windows. A meno che....A meno che come fanno gli assemblatori da supermercato per gonfiare i ricavi dei loro osceni PC a prezzi ancora più osceni non stipuli un contratto di esclusiva, hai windows a prezzo bassissimo e puoi comunque vendere al costo di un PC che ha il tuo negozio sotto casa che non avendo alcuna agevolazione windows te lo fa pagare al prezzo della licenza OEM se preso con l'hardware.Il caso diventa ancora più assurdo sui portatili: sono tutti con win e progettati per win proprio perché hanno dei super-accordi per poter rifilare al cliente un windows a costi bassisimi (dai 25 ai 50 euro effettivi). Non c'è nessuna macchinazione, non c'è nessuna congiura da parte di nessuno, sono soli e semplici contratti di esclusiva. Anche IBM aveva un contratto di esclusiva con MS che ora non ha rinnovato ma ne ha stipulato uno con SuSe che offre le infrastrutture, l'assistenza e il know how per IBM-Linux. Vogliamo pensare che anche la SuSe è una manica di filibustieri? Io sinceramente no. Certe scelte non si fanno con la pistola alla tempia (come anche vendere un'azienda d IBM o MS affinché essa venga smembrata e eliminata dal mercato). E' l'avidità che la determina. E il fatto che puoi avere usando un assemblatore un PC desktop con componenti di qualità migliore ad un prezzo più basso e comprensivo di una licenza OEM normale, rispetto ai frankenstein con pezzi vecchi e in disuso che vanno per la maggiore nei supermercati allo stesso prezzo te la dovrebbe dire lunga chi sia veramente a tenere per le palle chi...Sicuramente non è MS che obbliga ma sono i vari compaq, dell etc che tengono per le palle i consumatori ignari proprio grazie alle esclusive che hanno...
      • Mechano scrive:
        Re: Qui vedo faziosismo e un errore
        - Scritto da: Anonimo
        C'è un piccolissimo errore di fondo:

        Se assembli o produci PC sopra ci metti
        quello che vuoi. Al limite li vendi anche
        vuoti (ma non se li comprerebbe nessuno).
        Nessuno ti può imporre di metterci per forza
        linux o windows. A meno che....Rileggi meglio il mio messaggio, e ricorda contratto di esclusiva o no, il PC e il S.O. non vanno a braccetto. Sono cose separate e PC non significa Win o Suse. Win su PC e' una forzatura del ricatto fatto agli OEM che non vogliono stipulare il contratto in esclusiva. La pura e' la pirateria che la stessa M$ tollera per avere il monopolio. E comunque anche la paura di perderlo questo monopolio.--Ciao. Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: Qui vedo faziosismo e un errore
          Si ma se tu fossi un venditore, con l'intento di far soldi a palate e ti venisse concesso un vantaggioso contratto solo se distribuisci il tuo PC con un determinato SO non lo faresti?Se non vuoi un PC con un SO preinstallato prendilo da un assemblatore ma nn puoi pretendere che delle realtà commerciali molto impersonali come le ditte che vendono PC nei supermercati rinuncino ai contratti in esclusiva per far contento te. Semmai prenditela con loro. MS dice solo che se vuoi risparmiare a distribuire i tuoi PC puoi stringere un contratto di esclusiva con lei. Mica obbliga nessuno con la pistola alla testa!Anche perché, seguendo il tuo ragionamento uno dovrebbe fare una crociata anche contro Apple.
          • Anonimo scrive:
            Re: Qui vedo faziosismo e un errore

            Si ma se tu fossi un venditore, con
            l'intento di far soldi a palate e ti venisse
            concesso un vantaggioso contratto solo se
            distribuisci il tuo PC con un determinato SO
            non lo faresti?m$ mi vende solo l'os... io venditore lo acquisto a prezzo stracciato come acquisto tutti gli altri vari pezzi (TUTTI a grandi stock e/o con "contratti" di esclusiva per certe linee, per cui a prezzi vantaggiosissimi) ed essendo una grande realtà (e facendo i sotterfugi di cui alla parentesi precedente che potrebbero interessare molto l'antitrust) riesco a protare la somma di questi pezzi, il mio prodotto finito, sul mercato ad un prezzo molto vantaggioso rispetto al piccolo assemblatore che compra/vende a piccoli stock.OK? Compro e assemblo grandi quantitativi di pezzi e riesco ad arrivare sul mercato a prezzi stracciati... OK, per avere questo devo sottostare anche ad accordi commerciali di esclusiva? Va bene, vendo la linea di prodotto solo con il pezzo tal dei tali di marca A e non di marca B...Ma appunto il mio prodotto finito è dato dal mettere insieme i vari pezzi: chi mi impedisce di vendere come prodotto anche un assemblato in cui manchi qualcosa? Non danneggio la marca A, i totmila pezzi del mio prodotto con A li vendo ugualmente, e non vendo un singolo mio prodotto con su il pezzo di marca B del concorrente, quindi non danneggio la ditta A. Con che razza di forza, minacce o altro A può impormi un contratto tale per cui non posso vendere una macchina senza il suo prodotto?Il pezzo tal dei tali NON lo sostituisco con quello di un'altra marca (vale anche per il sistema operativo!), non lo metto e basta! Il mio accordo può obbligarmi a vendere totmila macchine in esclusiva con il tal "pezzo" di marca A? OK, li vendo! Il fenomeno di richiedere una macchina"incompleta" è marginale, ma perchè impedirlo rendendo la vita impossibile a chi vuole fare un ordine in questo senso o chiede un rimborso, costringendolo ad accettare una offerta meno conveniente da parte di un piccolo assemblatore?Tanto le mie macchine non nascono di botto finite e con l'os installato! Comunque in casa le macchine incomplete le ho e le ho tutte assemblate con pezzi i quali tutti li ho acquistati in grandi stock e quindi a prezzi stracciati! Tolgo solo un pezzo, non lo sostituisco (il che potrebbe violare accordi commerciali o costringermi a comprare il pezzo a prezzo pieno), con che diritto la ditta A deve impedirmi di vendere una mia macchina che ho già pronta in casa e su cui il suo prodotto non è mai "salito su"???Mi sembra tanto una comoda scusa per sopravvendere e scoraggiare l'acquisto di os non OEM.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qui vedo faziosismo e un errore

        Non c'è nessuna macchinazione, non c'è
        nessuna congiura da parte di nessuno, sono
        soli e semplici contratti di esclusiva.scusa, ma ti rendi conto di quello che stai difendendo?esclusiva di cosa? io non chiedo un s.o. diverso, chiedo solo la macchina vuota! il venditore di sistema operativo potrebbe al limite arrogarsi il diritto di chuiedere l'esclusiva contro la messa in commercio di altre linee di pc con sistema operativo diverso (ammesso che si possa fare alla luce del sole... ma ne dubito, almeno a quei livelli è chiaramente abuso di posizione dominante), mica può chiedere l'esclusiva per la vendita di un bene in cui il suo prodotto non c'entra per nulla, su una macchina nuova senza s.o. che conflitto di interesse può ragionevolmebnte vedere un produttore di s.o.? NON vendo una macchina con un diverso s.o., quindi non lo danneggio... forse il danno che vede è che gli utenti potrebbero scegliere un s.o. diverso se già non fossero praticamente costretti a mettersi l'anima in pace dopo aver pagato il suo.c'è il prodotto a (pc) del produttore x (dell, hp...) più il prodotto b (sistema operativo) del produttore y (microsoft) che possono benissimo essere venduti separatamente.ora, ammetto che nella maggior parte dei casi all'utente vada benissimo prendere a di x e b di y insieme, si evita il mal di testa di vedere se sotto l'altro s.o. tutto funziona come deve (sempre che ci siano i drivers!), ma per ragioni mie voglio solo il prodotto a di x e metterci b (s.o.) di z (redhat, suse...).Ok, sono un caso unico, sono una mosca bianca, il fatto che io richieda a di x più b di z anzichè b di y non giustifica per l'assemblatore x il costo di istituire una linea di prodotto a+b apposta per me (nel mondo reale testare seriamente l'hw sotto il s.o. b di z non è un'affare da poco, come non lo è tenere una linea di distribuzione separata, magari pubblicizzare le due linee, tenere un minimo di magazzino per la linea con l'altro s.o...)Ma il produttore x per forza prima costruisce a, POI ci mette su b, quindi ha già una linea pronta di prodotti come voglio io, basta che mi mandi semplicemente il prodotto a!Io non gli sto chiedendo di cambiare nulla nella produzione, stoccaggio e distribuzione, gli sto chiedendo una cosa che ha già!Come ho già detto sopra, non posso nemmeno chiedere all'assemblatore x di rispondere se sotto il s.o. che scelgo qualcosa non va o non è supportato, lui mi ha venduto a e non b! Se qualcosa poi è rotto, sono io che devo dimostrarlo e fare valere la garanzia, che comunque c'è! Quindi che cosa sposto io al produttore?Solo che compro a anzichè a+b di y, capito, non voglio a + b di z!Quindi, con che diamine di diritto il produttore del s.o. b di y può chiedere un contratto di esclusiva? Io NON chiedo all'assemblatore di vendermi un diverso s.o.!!!!! Io tra l'altro posso benissimo avere proprio QUEL s.o. in versione non OEM!Perchè tutta questa resistenza nei rimborsi e nelle forniture di macchine vuote?1) per vendere di più, logicamente il prezzo di a+b
        a; scusa ma io compro quello che devo, non quello che vogliono rifilarmi;2) per sopravvendere, magari ho già b di y in versione full ma devo diventare matto per farlo valere, perchè le migliori offerte sono indissolubilmente a+b di y OEM (e mi compro b di y n volte...)3) per impedire che gli altri s.o. si diffondano: se già mi hanno venduto b di y perchè pagare per avere b di z? e anche se fosse gratis, mi costa comunque il tempo e la scomodità di togliere di mezzo b di y...
        • Anonimo scrive:
          Re: Qui vedo faziosismo e un errore
          Vedo un po' di problemi di aggressività repressa.Mi domando se sei mai entrato in un negozio di computer. Li puoi prendere tutti i PC che vuoi senza SO e a volte hai un prezzo più basso e i componenti che hai sono di tutt'altra qualità rispetto ai PC da supermercato (dove le specifiche si limitano alla ram, quanto HD hanno e la risoluzione massima raggiungibile, trascurando, volutamente, nome e marca dei componenti, spesso di 3a scelta o semplicemente vecchissimi). E' dal 91 da quando la cordata IBM-MS fu sciolta dall'antitrust americana che si possono comperare PC IBM-Compatibili senza SO in qualsiasi negozio. Ed è inutile che ci stiamo a prendere per il culo: l'informatica PC è nata dal 91 in poi, quando il mercato era libero e ci fu un boom pauroso di produttori hardware che non dovevano più sottostare alle angherie e ai gabelli che IBM pretendeva per aver inventato il PC. Il fatto che poi anche chi non ha contratti agevolati con MS continua a mettere MS è che la gente comune non è all'altezza di linux e ha bisogno di un SO dove non si debba ricorrere alla console per superare dei piccoli problemi o dove non serva uno scienziato per fare un sacco di altre cose, come trovare e installare dei driver per una periferica comperata al negozio. Questa non è una colpa di Linux in sé ma del mondo linux, dove c'è una forte competizione intestina e pochissimi standard comuni (specie di tipo ergonomico) che possano garantire installer indipendenti dalle distro e programmi che possano facilmente essere portati senza alcuna modifica (megli riscrtittura) di codice per passare dal supporto nativo di un WM ad un altro. Sembrano inezie a chi come te (spero) e me è esperto, ma vai a far capire ad un utente che vuole solo chattare che deve avere due WM installati (o almeno le lib di supporto, ma è sicuramente + semplice dirgli che li deve installare tutti e 2) per avere gaim su KDE e usare KChat che invece è nativo (poi fargli capire il perché sono graficamente diversi e perché alcune feature dell'uno non sembrano essere usabili in un determinato WM resta tutta un'altra storia).Ai tempi di MS-DOS linux non esisteva, li non ci sarebbero stati problemi a far migrare le persone: chi usava il PC lo sapeva che bisognava sapere come funziona e che bisognava leggersi una sfilza di manuali...Tornando al nostro discorso: per contratto di esclusiva io intendo: tu vendi PC io ti dò l'SO a prezzo scontato e ci guadagnamo in tanti: io faccio un margine + basso ma vendo più copie dell'SO tu puoi rivalerti sui clienti per guadagnare ancora di più (e questo secondo me è l'anello della catena da criticare). Nessuno obbliga nessuno.Se non lo sapessi la tua macchina è fatta al 99% con pezzi presi con contratti d'esclusiva. La scheda madre che hai nel PC idem, il frullatore uguale. Nell'industria è sempre funzionato così: uno ordina dei componenti a stock e fornendo garanzia, al produttore dei pezzi, che non ne prenderà da altri sino al termine del contratto, in questo modo il prezzo si abbassa e anche se il produttore dei pezzi guadagna meno, in proporzione vende molto di più. Nell'Hi-tech e non solo le cose costano tanto perché sono i venditori del bene completo che fanno paurosi guadagni, non chi fornisce i pezzi. Non a caso quando MS fa le veci del produttore finale di Windows i prezzi sono molto più alti, rispetto a quelli che fa agli assemblatori delle catene che aderiscono ai contratti di esclusiva (che a loro volta fanno prezzi + alti ai clienti).
          • Anonimo scrive:
            Re: Qui vedo faziosismo e un errore
            Senti un po perche non vieni a darmi una mano nelle risaie cosi venerdi sera puoi andare anche tu col maestro rollerdog a picchiare i gabber (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: Qui vedo faziosismo e un errore

            Mi domando se sei mai entrato in un negozio
            di computer. quelle televisioni bianche con davanti la macchina da scrivere piatta con le lucine? si qualche volta...
            vecchissimi). E' dal 91 da quando la cordata
            IBM-MS fu sciolta dall'antitrust americana
            che si possono comperare PC IBM-Compatibili
            senza SO in qualsiasi negozio.Si, certo, ma ti trovio davanti ad un muro di gomma:nei portatili è praticamente impossiblie farcela...nei fissi ci sono linee con so preinstallato... tecnicamente potrebbero darti una macchina di quella linea senza os, ma non te lo consentono, se vuoi una macchina senza os o ti fai la configurazione (e di solito si spende di più comprando pezzo per pezzo) oppure ti orienti verso una delle pochissime linee preassemblate senza os... ma cavolo, tutte le macchine nascono senza os, quanto gli può costare processare il mio ordine e mandarmene una prima che gli installino l'os?Non parliamo poi dell'ottenere un rimborso... un odissea!
            Tornando al nostro discorso: per contratto
            di esclusiva io intendo: tu vendi PC io ti
            dò l'SO a prezzo scontato e ci guadagnamo in
            tanti: io faccio un margine + basso ma vendo
            più copie dell'SO tu puoi rivalerti sui
            clienti per guadagnare ancora di più (e
            questo secondo me è l'anello della catena da
            criticare). Nessuno obbliga nessuno.Ti spingono solo MOLTO fortemente, tra perdite di tempo o mancato risparmio (se scegli cosa assemblare anziche andare su una linea in offerta) fanno semplicemente venire a mancare la convenienza di esercitare un diritto perfettamente logico: la macchina (anche quella che hai messo in offerta ad un prezzaccio, anche se quella linea di macchine ha preinstallato l'os) nasce senza os, io la voglio così!L'os non esiste preinstallato! Viene comunque installato!
            Se non lo sapessi la tua macchina è fatta al
            99% con pezzi presi con contratti
            d'esclusiva. La scheda madre che hai nel PC
            idem, il frullatore uguale. Nell'industria è
            sempre funzionato così: uno ordina dei
            componenti a stock e fornendo garanzia, al
            produttore dei pezzi, che non ne prenderà da
            altri sino al termine del contratto, in
            questo modo il prezzo si abbassa e anche se
            il produttore dei pezzi guadagna meno, in
            proporzione vende molto di più. Aridaje, io non voglio un DIVERSO OS, non vado ad intaccare gli interessi del produttore dell'OS, e questo non deve venire ad intaccare i miei! Non lo obbligo a violare nessun accordo di stock.Se il produttore mi vende in bundle la soundblater turbomegapro3000, posso capire che creative si arrabbi se chiedo di mettermi su una DIVERSA scheda audio, ma se DIAMINE! non ci voglio la scheda audio, che cosa DIAMINE! deve interessare a creative?Stesso discorso per l'os, se ho una versione full di un os (magari dello STESSO os) e cambio macchina, quindi non voglio comprare un os oem, perchè DIAMINE! non devo avere il diritto di prendere una macchina ad un prezzaccio perchè assemblata con componenti in stock per il produttore, molto più conveniente e comodo che prendere i vari pezzi da assemblare? Che accordo faccio violare all'assemblatore? NON mi da una macchina con un ALTRO os! Con che diritto sta a pontificare se dopo voglio metterci su un os (magari il SUO!) che ho pagato a prezzo pieno?Non ho mai fatto un discorso che sia più comodo così, anzi ho premesso che è tuttaltro che comodo e potrebbe interessare solo una minoranza degli utenti, dico solo che è perfettamente logico e legale e quindi non accetto che i produttori mi mettano davanti un muro di gomma. Se voglio hw e sw insieme mi prendo un mac che almeno ha un pool di fornitori molto più ristretto e può permettersi di testare l'os per le (poche) configurazioni che vende realmente a fondo e non come un assemblatore (si installa? bene! si accende? bene! facciamo il burnintest (nel migliore dei casi)? bene! ok, un calcio al bandone e via al cliente!)
    • net scrive:
      Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment
      Allora, questo post è per rispondere direttamente a mechano: è partito un flame bello massiccio ed andarlo a rincorrere sarebbe un bel match :)Allora, Andiamo per puntiTu dici che è ridicolo che siano i reseller a risarcire il software Microsoft. Io ti dico: pensaci. Io reseller compro 10 licenze, ed ho 10 licenze. Se non dovessi risarcirle io, ma MS, io avrei venduto comunque 10 licenze, che però ho ancora quì, e che mi risarcisce Microsoft, col fatto di averne ancora 10 da usare a prezzo zero. Non mi sembra una cosa intelligente. Se poi dici che dovrebbe essere il commerciante a fare richiesta di rimborso a Microsoft beh, non hai mai avuto esperienza commerciale: dovrebbero mettere su un ufficio apposta con enormi costi di gestione. Mi sembra ovvio che non gli conviene.Il fatto che ci sia una lobby tra rivenditori e Microsoft mi sembra assolutamente ridicola, per il semplice fatto che Microsoft vende SO a 200 euro, un portatile costa 2000 euro. Cos'è piu semplice, cambiare portatile o cambiare OS? Vedete voi. Non vedo perchè fare la fortuna dei produttori di hardware per ricavarci qualcosa che (comunque) avrebbe già.Il fatto che si pensi che tutte le persone qui dentro che supportano Microsoft siano stipendiate da Microsoft o non lo facciano in maniera disinteressata, oltre ad offendermi profondamente, mi sembra parecchio infantile. Io (come molti altri qui dentro credo) prendo soldi sia da MS (visual studio) che da SUN (Java) che da IBM (websphere.. argh...) che da Oracle e da altre N tecnologie a seconda del progetto che seguo, ma non per questo vado a difendere sempre MS, Sun, IBM o Oracle. Le vado a difendere quando vedo che si stanno sparando sentenze superficiali e pressapochiste sul loro conto. Il fatto che per voi risulti "impossibile" capire come mai certa gente adori linux forse si basa troppo su luoghi comuni e certezze varie, no? Nella mia vita, ne ho incontrati veramente pochi che hanno studiato windows (_studiato_ non vuol dire che sappiano installarlo. Studiato vuol dire sapere un po le basi, come funziona, cosa fa. Sapere che se voglio fare lo shutdown posso anche scrivere shutdown -s per esempio....)Per finire (mi sto dilungando troppo) vorrei aggiungere solo due precisazioni.1: Parlate di libertà di scelta e tutto quanto, ed inneggiate a GPL. Vi ricordo che la licenza GPL vi da la libertà di condividere software GRATUITO (FREE è in maiuscolo nelle condizioni di licenza). A volerla ben vedere, anche questa è una limitazione, in quanto non mi consente di fare altro che condividerlo gratuito. Quindi se qualcuno obbliga il fatto che è gratis va bene, è questo il concetto?2: Tutto questo thread ha poco senso per il semplice fatto che, nel caso non lo sappiate, l'80 (se non di più) per cento degli introiti di Microsoft sono derivati da Office. Che non centra niente con l'SO. Che non viene preinstallato. Insomma, credo che si sia sollevato un gran polverone su una base un pò povera!Bye a chiunque abbia avuto la pazienza di leggere :).NET
      • Anonimo scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment
        - Scritto da: net
        Allora, questo post è per rispondere
        direttamente a mechano: è partito un flame
        bello massiccio ed andarlo a rincorrere
        sarebbe un bel match :)

        Allora, Andiamo per punti

        Tu dici che è ridicolo che siano i reseller
        a risarcire il software Microsoft. Io ti
        dico: pensaci. Io reseller compro 10
        licenze, ed ho 10 licenze. Se non dovessi
        risarcirle io, ma MS, io avrei venduto
        comunque 10 licenze, che però ho ancora quì,
        e che mi risarcisce Microsoft, col fatto di
        averne ancora 10 da usare a prezzo zero. Non
        mi sembra una cosa intelligente.
        Se poi dici che dovrebbe essere il
        commerciante a fare richiesta di rimborso a
        Microsoft beh, non hai mai avuto esperienza
        commerciale: dovrebbero mettere su un
        ufficio apposta con enormi costi di
        gestione. Mi sembra ovvio che non gli
        conviene.

        Il fatto che ci sia una lobby tra
        rivenditori e Microsoft mi sembra
        assolutamente ridicola, per il semplice
        fatto che Microsoft vende SO a 200 euro, un
        portatile costa 2000 euro. Cos'è piu
        semplice, cambiare portatile o cambiare OS?
        Vedete voi. Non vedo perchè fare la fortuna
        dei produttori di hardware per ricavarci
        qualcosa che (comunque) avrebbe già.

        Il fatto che si pensi che tutte le persone
        qui dentro che supportano Microsoft siano
        stipendiate da Microsoft o non lo facciano
        in maniera disinteressata, oltre ad
        offendermi profondamente, mi sembra
        parecchio infantile. Io (come molti altri
        qui dentro credo) prendo soldi sia da MS
        (visual studio) che da SUN (Java) che da IBM
        (websphere.. argh...) che da Oracle e da
        altre N tecnologie a seconda del progetto
        che seguo, ma non per questo vado a
        difendere sempre MS, Sun, IBM o Oracle. Le
        vado a difendere quando vedo che si stanno
        sparando sentenze superficiali e
        pressapochiste sul loro conto. Il fatto che
        per voi risulti "impossibile" capire come
        mai certa gente adori linux forse si basa
        troppo su luoghi comuni e certezze varie,
        no? Nella mia vita, ne ho incontrati
        veramente pochi che hanno studiato windows
        (_studiato_ non vuol dire che sappiano
        installarlo. Studiato vuol dire sapere un po
        le basi, come funziona, cosa fa. Sapere che
        se voglio fare lo shutdown posso anche
        scrivere shutdown -s per esempio....)

        Per finire (mi sto dilungando troppo) vorrei
        aggiungere solo due precisazioni.
        1: Parlate di libertà di scelta e tutto
        quanto, ed inneggiate a GPL. Vi ricordo che
        la licenza GPL vi da la libertà di
        condividere software GRATUITO (FREE è in
        maiuscolo nelle condizioni di licenza). A
        volerla ben vedere, anche questa è una
        limitazione, in quanto non mi consente di
        fare altro che condividerlo gratuito. Quindi
        se qualcuno obbliga il fatto che è gratis va
        bene, è questo il concetto?
        2: Tutto questo thread ha poco senso per il
        semplice fatto che, nel caso non lo
        sappiate, l'80 (se non di più) per cento
        degli introiti di Microsoft sono derivati da
        Office. Che non centra niente con l'SO. Che
        non viene preinstallato.
        Insomma, credo che si sia sollevato un gran
        polverone su una base un pò povera!

        Bye a chiunque abbia avuto la pazienza di
        leggere :)
        .NETIo ho avuto la pazienza di leggerlo il tuo post, anche perchè, per quanto abbiamo idee diverse, ho sempre trovato interessanti le tue considerazioni.Vorrei fare un paio di precisazioni:1) Se M$ non avesse il monopolio di Windows, difficilmente venderebbe tanti Office, visto che Office gira su Windows. C'era la versione per Mac, se non sbaglio (non sono neanche sicuro), ma ora sicuramente non c'è. Come IE per Mac ferma al 5. Per cui dare Windows serve a vendere Office, e quindi a Microsoft :-)2) Il FREE di cui parlavi su significa LIBERO, non gratuito. Proprio tu incorri in quest'errore, mi sutpisci!!!Io il Free Software lo posso vendere al prezzo che voglio, anche gratis, la cosa fondamentale è che chi lo compra: a) ne ha la proprietà effettiva (quindi anche di modificarlo, venderlo o regalarlo) b) lo può cedere, anche se modificato, solo con licenza GPL per mantenerne la libertà di fondoDire che è obbligatoriamente gratuito è una cosa assolutamente sbagliata.Ciao
        • net scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment

          Io ho avuto la pazienza di leggerlo il tuo
          post, anche perchè, per quanto abbiamo idee
          diverse, ho sempre trovato interessanti le
          tue considerazioni.Grazie, ma non so se posso dire lo stesso perchè non sei firmato :(
          1) Se M$ non avesse il monopolio di Windows,
          [CUT]Ho chiarito questa cosa nella risposta a mechano
          2) Il FREE di cui parlavi su significa
          LIBERO, non gratuito. Si, anche qui mi cospargo il capo di cenere e chiedo venia. Effettivamente quello che ho scritto non si capiva per niente!Bye.NET
        • Zeross scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment
          - Scritto da: Anonimo

          che Office gira su Windows. C'era la
          versione per Mac, se non sbaglio (non sono
          neanche sicuro), ma ora sicuramente non c'è.E altrettanto sicuramente hai sbagliato!Per MacOSX c'è OfficeX, per i precedenti c'è Office 2001
          Come IE per Mac ferma al 5.Cmq aggiornata poco tempo fa.
          2) Il FREE di cui parlavi su significa
          LIBERO, non gratuito. Proprio tu incorri in
          quest'errore, mi sutpisci!!!
          Io il Free Software lo posso vendere al
          prezzo che voglio, anche gratis, la cosa
          fondamentale è che chi lo compra:
          a) ne ha la proprietà effettiva (quindi
          anche di modificarlo, venderlo o regalarlo)
          b) lo può cedere, anche se modificato,
          solo con licenza GPL per mantenerne la
          libertà di fondo
          Dire che è obbligatoriamente gratuito è una
          cosa assolutamente sbagliata.'obbligatoriamente gratuito' potrà anche essere sbagliato, ma facilmente gratuito è già stato dimostrato come lo possa diventare; il tutto attraverso un meccanismo per inerzia molto semplice... pensaci bene.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment

        Allora, Andiamo per puntivai che ti seguo:-)

        Tu dici che è ridicolo che siano i reseller
        a risarcire il software Microsoft. Io ti
        dico: pensaci. Io reseller compro 10
        licenze, ed ho 10 licenze. Se non dovessi
        risarcirle io, ma MS, io avrei venduto
        comunque 10 licenze, che però ho ancora quì,
        e che mi risarcisce Microsoft, col fatto di
        averne ancora 10 da usare a prezzo zero. son d'accordo fin qui... ma M$ le ha comunque VENDUTEal rivenditore M$ potrebbe risarcirti il "prezzo di costo al negoziante" o risarcire il negoziante...
        Non
        mi sembra una cosa intelligente. pe m$ ovviamente no
        Se poi dici che dovrebbe essere il
        commerciante a fare richiesta di rimborso a
        Microsoft beh, non hai mai avuto esperienza
        commerciale: dovrebbero mettere su un
        ufficio apposta con enormi costi di
        gestione. Mi sembra ovvio che non gli
        conviene.
        non conviene a m$ ripeto non occorre un ufficio apposta bastano moduli da far compilare al cliente che chiede il rimborso e girare a M$ Italia ovviamente a M$ non conviene...o conviene? cioe ha nomi di "potenziali pirati"(anni fa offri sconti a chi segnalava acquirenti di pc senza SO)
        Il fatto che ci sia una lobby tra
        rivenditori e Microsoft mi sembra
        assolutamente ridicola, per il sempliceinfatti M$ ha una linea di mercato che impone ai rivenditorise accettano.. bene..se no pagna di piu si chiama rapporto di forza non lobbying dato che e' significherebbeprobelemi di tempo,minori guadagni molti rivenditori non vendono PC senza SO e inoltre l'esser restii a darti il risarcimento..e' dovuto al fatto che per 50 euro non faccio causa come disse qlcn quindi compro pago e al massimo distruggo per mettere su il pinguino o il diavoletto o cambio negozio (un cliente rompipalle in meno)
        fatto che Microsoft vende SO a 200 euro, un
        portatile costa 2000 euro. Cos'è piu
        semplice, cambiare portatile o cambiare OS?io voglio il portatile e non ussando windows non voglio pagarlo...
        Vedete voi. Non vedo perchè fare la fortuna
        dei produttori di hardware per ricavarci
        qualcosa che (comunque) avrebbe già.perche se vendessero pc vuoti venderebbero meno copie di win****

        Il fatto che si pensi che tutte le persone
        qui dentro che supportano Microsoft siano
        stipendiate da Microsoft o non lo facciano
        in maniera disinteressata, ******no mmm vediamo usano m$ per lavoro, sanno usare solo m$non sanno riciclarsi , sono amministratori puntaclicca, hanno aziende con pseudoamministratori puntaclicca con stipendi da fame,offrono servizi con personale non preparato...ecc.. ecc..o sono abituati a scroccare e non a studiare le novita
        per voi risulti "impossibile" capire come
        mai certa gente adori linux forse si basa
        troppo su luoghi comuni e certezze varie,
        no? Nella mia vita, ne ho incontrati
        veramente pochi che hanno studiato windows
        (_studiato_ non vuol dire che sappiano
        installarlo. Studiato vuol dire sapere un po
        le basi, come funziona, cosa fa. Sapere che
        se voglio fare lo shutdown posso anche
        scrivere shutdown -s per esempio....)e occorre studiare per cio?cmq io configuro e amministro AD,ISA, EXCHANGE per LAVOROe bene

        Per finire (mi sto dilungando troppo) vorrei
        aggiungere solo due precisazioni.
        1: Parlate di libertà di scelta e tutto
        quanto, ed inneggiate a GPL. Vi ricordo che
        la licenza GPL vi da la libertà di
        condividere software GRATUITO (FREE è in
        maiuscolo nelle condizioni di licenza).FREE as FREE SPEECH not as FREE BEERLIBERO non gratuito la GPL permettere diVendereModificareRegalareCopiarePurchè anche gli altri lo possano fare
        A
        volerla ben vedere, anche questa è una
        limitazione, in quanto non mi consente di
        fare altro che condividerlo gratuito. Quindi
        se qualcuno obbliga il fatto che è gratis va
        bene, è questo il concetto?no ti consente di vendere ma non di renderlo PROPRIETARIO
        2: Tutto questo thread ha poco senso per il
        semplice fatto che, nel caso non lo
        sappiate, l'80 (se non di più) per cento
        degli introiti di Microsoft sono derivati da
        Office. Che non centra niente con l'SO. Che
        non viene preinstallato. hai i dati? le fonti? se no son chiacchiere come credo (80 se non di piu... voglio numeri precisi)
        Insomma, credo che si sia sollevato un gran
        polverone su una base un pò povera!
        certo..vero..io non credo esistano pratiche commerciali scorrette..son semplicemente pratiche commerciali che si basan su soldi e rapporti di forza
        Bye a chiunque abbia avuto la pazienza di
        leggere :)
        .NETOpenCurcio*** Non esiste il capitalismo etico esiste il capitalismo ***
        • net scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment

          non conviene a m$ ripeto non occorre un
          ufficio apposta bastano moduli da far
          compilare al cliente Beh no :)Con qualsiasi grande azienda casi di questo genere sono ingestibili senza almeno due/tre persone che se ne occupino. Persone che devono avere un posto a parte, una gestione, etc etc. In strutture grandi non puoi permettere questo genere di cose senza l'adeguata organizzazione. Anche perchè non si parlerebbe di due/tre richieste di rimborso al giorno, ma ben di piu :)
          probelemi di tempo,minori guadagni molti
          rivenditori non vendono PC senza SO e
          inoltre l'esser restii a darti il
          risarcimento..D'accordo, ma non vedo perchè per una mancanza dei rivenditori ci deve andare di mezzo Microsoft...
          no mmm vediamo usano m$ per lavoro,Se lo usano per lavoro e sono "utonti", come vengono chiamati, hanno avuti tanti di quei problemi da MS da non venire di certo a difenderlo qui....
          sanno usare solo m$
          non sanno riciclarsi
          sono amministratori puntacliccaNon credo, almeno non è il mio caso. E cmq un amministratore "puntaclicca" non va di certo lontano...
          hanno aziende con pseudoamministratori puntaclicca con
          stipendi da fame, Che centra? :)
          offrono servizi con
          personale non preparato...Ahahah, lascia stare questo. Il boom di java ha portato un sacco di gente ad offrire personale java non preparato nemmeno ad aprire una scatola con l'apriscatole...Quindi non è proprio il tasto da toccare :)
          ecc.. ecc..o sono abituati a scroccare e non
          a studiare le novitaBeh se fossero abituati a scroccare userebbero redhat che è free, no? :)
          e occorre studiare per cio?Per tutto occorre studiare, anche per scoprire che in molte cose il kernel di windows non è che sia così diverso dagli altri!
          cmq io configuro
          e amministro AD,ISA, EXCHANGE per LAVORO
          e beneBuon pro ti faccia... :)
          hai i dati? le fonti? se no son chiacchiere
          come credo (80 se non di piu... voglio
          numeri precisi)Guarda che lo noti subito. Sei mai stato un SMAU, al padiglione MS? Sei mai stato ad un qualche evento MS? Non vedi di chi è il 99% di pubblicità?
          certo..vero..io non credo esistano pratiche
          commerciali scorrette..son semplicemente
          pratiche commerciali che si basan su soldi e
          rapporti di forzaBeh ovvio, altrimenti tutto lo spirito commerciale andrebbe a farsi venedire!Bye.NET
      • Mechano scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment
        - Scritto da: net
        Tu dici che è ridicolo che siano i reseller
        a risarcire il software Microsoft. Io ti
        dico: pensaci. Io reseller compro 10
        licenze, ed ho 10 licenze. Se non dovessi
        risarcirle io, ma MS, io avrei venduto
        comunque 10 licenze, che però ho ancora quì,
        e che mi risarcisce Microsoft, col fatto di
        averne ancora 10 da usare a prezzo zero. Non
        mi sembra una cosa intelligente.
        Se poi dici che dovrebbe essere il
        commerciante a fare richiesta di rimborso a
        Microsoft beh, non hai mai avuto esperienza
        commerciale: dovrebbero mettere su un
        ufficio apposta con enormi costi di
        gestione. Mi sembra ovvio che non gli
        conviene.Chi e' il reseller e chi il commerciante?Si parla di rivenditore come negozio con scaffale che acquista il PC (anche portatile) e lo rivende. E produttore o OEM che produce o assembla il PC e ci include in bunlde M$ Winzozz.Ora il rivenditore non compra Windows se non in versione "boxed" con scatola e manuali.Se un utente che compra un PC che ha Winzozz in bundle non lo vuole la licenza impone il rimborso alla figura sbagliata, ossia il rivenditore. Il trucco di Micro$oft sta nell'avere imposto agli OEM una licenza con clausole assolutamente senza senso, che lascia contenti gli OEM perche' non impone a loro il dover rimborsare Winzozz. E comunque da a M$ il denaro di una copia di Winzozz venduto insieme alla sua diffusione.Il rivenditore si viene a trovare nell'Eula un obbligo di risarcimento sul quale non ha potuto decidere, perche' la licenza lo menziona come risarcitore ma non lo ha avvisto prima, poiche' l'accordo e' stato fatto con l'OEM.Ti rendi conto lo studio e l'intrigo che c'e' dietro le quinte di questo gioco?Che motivo ci sarebbe di farlo volutamente cosi' complicato? Anche perche' il rivenditore deve rivolgersi al produttore per il rimborso, o direttamente a M$?
        Il fatto che ci sia una lobby tra
        rivenditori e Microsoft mi sembra
        assolutamente ridicola, per il semplice
        fatto che Microsoft vende SO a 200 euro, un
        portatile costa 2000 euro. Cos'è piu
        semplice, cambiare portatile o cambiare OS?
        Vedete voi. Non vedo perchè fare la fortuna
        dei produttori di hardware per ricavarci
        qualcosa che (comunque) avrebbe già.Tu continui a fare un po' di confusione. Il rivenditore non e' in combutta con M$, e' solo la vittima dell'accordo con gli OEM, vengono citati dall'Eula come rimborsatori, senza averlo potuto decidere personalmente.Sono i rivenditori che dovrebbero incazzarsie far causa a M$ e agli eventuali OEM. Una volta (fino a Windows98 e forse anche NT) era il produttore quello che doveva rimborsare.
        Il fatto che si pensi che tutte le persone
        qui dentro che supportano Microsoft siano
        stipendiate da Microsoft o non lo facciano
        in maniera disinteressata, oltre ad
        offendermi profondamente, mi sembra
        parecchio infantile. Io (come molti altriNo, ma la partecipazione a thread su articoli dove si condanna un comportamente palesemente e volutamente "malizioso", tentando di difenderla a tutti i costi adducendo motivazioni molto dubbie, fa pensare che il loro intervento non sia del tutto disinteressato. E comunque questo discorso non centra col problema di oggi, ne riparleremo magari in futuro.
        qui dentro credo) prendo soldi sia da MS
        (visual studio) che da SUN (Java) che da IBM
        (websphere.. argh...) che da Oracle e da
        altre N tecnologie a seconda del progetto
        che seguo, ma non per questo vado a
        difendere sempre MS, Sun, IBM o Oracle. LeNo prendi soldi. Le hai pagate, loro ti hanno dato in cambio degli strumenti e quindi il tuo onere nei loro confronti finisce al rilascio della fattura. Da quel momento in poi cio' che guadagni viene dalle tue capacita' utilizzando quegli strumenti. Non devi ringraziarli, e' merito tuo, l'onere nei loro confronti e' finito al momento del pagamento per quegli strumenti.Non so perche' per molte persone la riconoscenza e' pressocche' eterna, ma questo e' nuovamente un altro discorso.
        Per finire (mi sto dilungando troppo) vorrei
        aggiungere solo due precisazioni.
        1: Parlate di libertà di scelta e tutto
        quanto, ed inneggiate a GPL. Vi ricordo che
        la licenza GPL vi da la libertà di
        condividere software GRATUITO (FREE è in
        maiuscolo nelle condizioni di licenza). A
        volerla ben vedere, anche questa è una
        limitazione, in quanto non mi consente di
        fare altro che condividerlo gratuito. QuindiMa che caspita dici? Ma si sono fatti fior di conferenze per spiegare che FREE significa LIBERO e non significa GRATUITO. L'essere gratuito e' solo una conseguenza della disponibilita' dei sorgenti.LIBERO significa che rilascia la liberta' di modificare, rivendere, redistribuire quante volte si desidera, quel lavoro.Quindi FREE da freedom ossia liberta' (di copia e modifica) e non FREE come gratuito!
        2: Tutto questo thread ha poco senso per il
        semplice fatto che, nel caso non lo
        sappiate, l'80 (se non di più) per cento
        degli introiti di Microsoft sono derivati da
        Office. Che non centra niente con l'SO. Che
        non viene preinstallato.
        Insomma, credo che si sia sollevato un gran
        polverone su una base un pò povera!Poche idee ma ben confuse anche qui nel finale.M$Office genera i maggiori introiti. Ma M$Office gira solo su Winzozz. Se non si diffonde il S.O. ci saranno anche minori introiti per i pacchetti applicativi. In fondo si ricasca sempre li... Il monopolio nel S.O. serve certamente a far vendere piu' applicativi. Adesso a poter fare anche altre cose, spiare, controllare e rivendere informazioni sulle preferenze degli utenti ecc. Ma questa e' un'altra storia...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • net scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment

          Il rivenditore si viene a trovare nell'Eula
          un obbligo di risarcimento sul quale non ha
          potuto decidere, perche' la licenza lo
          menziona come risarcitore ma non lo ha
          avvisto prima, poiche' l'accordo e' stato
          fatto con l'OEM.Il rivenditore "si viene a trovare"?? Ma scusa, credi che non leggano le clausole? Questo mi sembra dello stesso livello del post su libero che è diventata a pagamento...Se io leggo le clausole, le accetto e punto. Non mi piacciono? Non le accetto. Credi che se i rivenditori si fossero ribellati in massa quando le cose sono cambiate non si sarebbe tornati sui propri passi? Non l'hanno fatto, un motivo ci sarà, no?
          Tu continui a fare un po' di confusione. Il
          rivenditore non e' in combutta con M$, e'
          solo la vittima dell'accordo con gli OEM,Veramente stavo parlando della tua ipotesi di MS che si mette d'accordo con gli OEM per non fargli supportare i vecchi windows e quindi vendere più portatili. Non centra niente col discorso di licensing, era tutta un'altra cosa! Forse la confusione è comune...
          No, ma la partecipazione a thread su
          articoli dove si condanna un comportamente
          palesemente e volutamente "malizioso",
          tentando di difenderla a tutti i costi
          adducendo motivazioni molto dubbie,Sapessi quante ne ho sentite sul perchè linux non aveva bisogno di un file system journaled prima dell'avvento di Ext3 e quell'altroFS... Cmq hai ragione, non è il problema.
          No prendi soldi. Le hai pagate, loro ti
          hanno dato in cambio degli strumenti e
          quindi il tuo onere nei loro confronti
          finisce al rilascio della fattura. Ancora una volta sei te ad aver travisato :)Io _lavoro_ con quelle tecnologie, non ho mai dato un soldo a nessuna di queste 4, solo ad MS per l'utilizzo del sistema operativo, di office e di altre cose (non VS che mi viene dalla MSDN aziendale). Non ho capito cosa centra l'acquisto, casomai dovrei essere io a sentirmi incavolato con MS perchè gli ho dato dei soldi, non riconoscente per averla pagata... scusa ma mi sembra fuori dal mondo!
          Ma che caspita dici? Me la sono meritata, perchè non mi sono spiegato bene (rileggendo quello che ho scritto, non mi sono spiegato proprio!). Quello che stavo discutendo della licenza è il fatto che ti obblighi a presentare il prodotto finito sotto la stessa licenza GPL. Questo è un obbligo che io non condivido, perchè si tratta pur sempre di un obbligo. Dovrebbe essere possibile darlo nel modo che mi pare e piace. Con i dovuti credits, ma nel modo che mi pare e piace.
          Poche idee ma ben confuse anche qui nel
          finale.Alè. Credo che eviterò di rispondere nel futuro se appena dico qualcosa dici che sono confuso... Decisamente non è una bella cosa, ed oltretutto ad ora vedo che non ero io quello confuso... cmq vediamo:
          Ma
          M$Office gira solo su Winzozz. Se non si
          diffonde il S.O. ci saranno anche minori
          introiti per i pacchetti applicativi. Allora, tu credi veramente che Microsoft vada avanti per gli introiti degli Office acquistati in aftermarket? Ma per favore. Office va avanti per i _milioni_ di licenze acquistati dagli uffici, che dialogano direttamente con i produttori OEM sia per l'OS che per le licenze OFFICE (anzi, per quelle OFFICe molte volte si dialoga direttamente con MS) saltando del tutto i commercianti, e che quindi non centrano niente con tutto questo discorso. Capisci ora?Ciao!.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment
            Rispondo solo ad alcune cose che mi sembrano più significative:
            Il rivenditore "si viene a trovare"?? Ma
            scusa, credi che non leggano le clausole?
            Questo mi sembra dello stesso livello del
            post su libero che è diventata a
            pagamento...
            Se io leggo le clausole, le accetto e punto.
            Non mi piacciono? Non le accetto. Credi che
            se i rivenditori si fossero ribellati in
            massa quando le cose sono cambiate non si
            sarebbe tornati sui propri passi? Non
            l'hanno fatto, un motivo ci sarà, no? Non si tratta di leggere le clausole, si tratta di doverle accettare o meno...Se non accetto vendo il mio PC con SO a 150 ? in più di quello che le ha accettate e fallisco. Sono obbligato ad accettarle.
            Me la sono meritata, perchè non mi sono
            spiegato bene (rileggendo quello che ho
            scritto, non mi sono spiegato proprio!).
            Quello che stavo discutendo della licenza è
            il fatto che ti obblighi a presentare il
            prodotto finito sotto la stessa licenza GPL.
            Questo è un obbligo che io non condivido,
            perchè si tratta pur sempre di un obbligo.
            Dovrebbe essere possibile darlo nel modo che
            mi pare e piace. Con i dovuti credits, ma
            nel modo che mi pare e piace. E' proprio qui che sta "l'inghippo" della GPL.Nessuno si può più appropriare di un software ceduto in GPL, neanche chi lo ha fatto. E' della comunità, di tutti. E una volta che uno lo ha ottenuto nessuno glielo può togliere. Col SW proprietario, la licenza te la possono togliere quando gli pare, non puoi farlo neanche vedere ai tuoi amici, etc. Non si può imporre una cosa del genere anche al GPL, ed è per questo che il GPL si protegge da solo :-)
            Alè. Credo che eviterò di rispondere nel
            futuro se appena dico qualcosa dici che sono
            confuso... Decisamente non è una bella cosa,
            ed oltretutto ad ora vedo che non ero io
            quello confuso... cmq vediamo:


            Ma

            M$Office gira solo su Winzozz. Se non si

            diffonde il S.O. ci saranno anche minori

            introiti per i pacchetti applicativi.

            Allora, tu credi veramente che Microsoft
            vada avanti per gli introiti degli Office
            acquistati in aftermarket? Ma per favore.
            Office va avanti per i _milioni_ di licenze
            acquistati dagli uffici, che dialogano
            direttamente con i produttori OEM sia per
            l'OS che per le licenze OFFICE (anzi, per
            quelle OFFICe molte volte si dialoga
            direttamente con MS) saltando del tutto i
            commercianti, e che quindi non centrano
            niente con tutto questo discorso. Capisci
            ora?Sì, ma chi è vende il S.O. su cui gira Office? :-)

            Ciao!
            .NET
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM - Total Comment

            Se non accetto vendo il mio PC con SO a 150
            ? in più di quello che le ha accettate e
            fallisco. Sono obbligato ad accettarle.Beh tu vendi il tuo PC con il SO a parte e sei contento. Se uno vuole lo prende, se uno non vuole no. Non capisco perchè devi fallire.
            E' proprio qui che sta "l'inghippo" della
            GPL.
            [CUT]
            Sì, ma chi è vende il S.O. su cui gira
            Office? :-)A questo ho gia risposto dall'altra parte... Bye.NET
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Il ricatto agli OEM
      - Scritto da: Mechano
      Il ricatto e' semplice e pare anche
      abbastanza
      diffuso...
      ...
      --
      Ciao.
      Mr. Mechano
      mechano@punto-informatico.itCiao mechano, vorrei pubblicare su linuxhelp e su ziobudda questo post, ho le password e quindi posso farlo stasera, lo trovo interessante ma ovviamente mi serve il tuo consenso.Linux help ha alcune migliaia di lettori al giorno.P.S. Spero non ti crei problemi questo msg pubblico.
      • Mechano scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM
        - Scritto da: Sandro kensan
        Ciao mechano, vorrei pubblicare su linuxhelp
        e su ziobudda questo post, ho le password e
        quindi posso farlo stasera, lo trovo
        interessante ma ovviamente mi serve il tuo
        consenso.

        Linux help ha alcune migliaia di lettori al
        giorno.

        P.S. Spero non ti crei problemi questo msg
        pubblico.Autorizzato alla solita condizione, che non venga alterato il senso (permesse solo correzioni grammaticali o sintattiche se ci stanno di questi errori) e che rimanga l'autore.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • Mechano scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM
          - Scritto da: Mechano
          Autorizzato alla solita condizione, che non
          venga alterato il senso (permesse solo
          correzioni grammaticali o sintattiche se ci
          stanno di questi errori) e che rimanga
          l'autore.Anzi completalo con questo pezzo:-------------Poi c'e' un altro problema a cui va incontro l'utente finale, ossia l'impossibilita' ad avere un rimborso del S.O. ormai in bundle col computer comprato presso un rivenditore.Si parla di rivenditore come negozio con scaffale che acquista il PC (anche portatile) e lo rivende. E produttore o OEM che produce o assembla il PC e ci include in bundle M$ Winzozz.Ora il rivenditore non compra Windows se non in versione "boxed" con scatola e manuali.Se un utente che compra un PC che ha Winzozz in bundle non lo vuole la licenza impone il rimborso alla figura sbagliata, ossia il rivenditore. Il trucco di Micro$oft sta nell'avere imposto agli OEM una licenza con clausole assolutamente senza senso, che lascia contenti gli OEM perche' non impone a loro il dover rimborsare Winzozz. E comunque da a M$ il denaro di una copia di Winzozz venduto insieme alla sua diffusione.Il rivenditore si viene a trovare nell'Eula un obbligo di risarcimento sul quale non ha potuto decidere, perche' la licenza lo menziona come risarcitore ma non lo ha avvisto prima, poiche' l'accordo e' stato fatto con l'OEM.Ti rendi conto lo studio e l'intrigo che c'e' dietro le quinte di questo gioco?Che motivo ci sarebbe di farlo volutamente cosi' complicato?Anche perche' il rivenditore deve rivolgersi al produttore per il rimborso, o direttamente a M$? -------------------- --Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            Interessante aggiunta ma non in sintonia con la parte "favolosa" che hai scritto nella radice del 3d, comunque ti ho mandatto la bozza v1.0 sull'email di PI, l'ho modificata secondo il mio gusto, vedi se ci sono cambiamenti da fare.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il ricatto agli OEM
      - Scritto da: Mechano
      Chissa' se tra le prove contro Micro$ozzVedo che sei un idiota. La vuoi smettere di usare il dispregiativo "Micro$ozz" ?
      • Mechano scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Mechano

        Chissa' se tra le prove contro Micro$ozz

        Vedo che sei un idiota. La vuoi smettere di
        usare il dispregiativo "Micro$ozz" ?Sapessi quanti ne esistono:Winzozz, Winmerd (Wincacca), Winpuzz, Findus, Winpack (e Winpacco), Winshit, Winbug, Finestre e Finestere per il suo produttoreMicrozozz (Microsozz), Micro$ozz, Microcozz, Microshit, Microsoffice, Microbug. Merdsoft, Micromerdsoft.E mi sono limitato.Fanno parte della letteratura informatica o dei Jargon di questo settore...Ce ne stanno anche per l'interfaccia IDE cerebrolesa contro lo SCSI molto piu' raffinato e sofisticato, o anche contro i Winmodem e l'hardware scadente, ecc.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • net scrive:
          Re: Il ricatto agli OEM

          Ce ne stanno anche per l'interfaccia IDE
          cerebrolesa contro lo SCSI molto piu'
          raffinato e sofisticato, o anche contro i
          Winmodem e l'hardware scadente, ecc.Certo, e ce ne stanno anche contro linux.Peccato che quando noi li usiamo, veniamo subito bollati come "windowsiani" e chiusi nel ghetto. Personalmente, la sua obiezione, anche se espressa con termini deplorevoli, è oltremodo sacrosanta: se mi basi una discussione usando un dispregiativo per uno dei due contendenti, allora tanto vale che si discute, perchè ti identifica come fazioso e di parte già in partenza. Bye.NEt
          • Mechano scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM
            - Scritto da: net
            Personalmente, la sua obiezione, anche se
            espressa con termini deplorevoli, è
            oltremodo sacrosanta: se mi basi una
            discussione usando un dispregiativo per uno
            dei due contendenti, allora tanto vale che
            si discute, perchè ti identifica come
            fazioso e di parte già in partenza. 'portasega.Io sono del '72. Ed e' da quando avevo 14-15 anni che vedo Micro$ozz vendere fumo quando c'erano tecnologie anni luce avanti, parlo di Amiga, Archimedes, Apple e tanto altro.E' da quando ho cominciato a capirle, che non sopporto le azioni poco corrette e truffaldine della suscritta e storpiata nel nome azienda.Mi sono sopportato la quasi "morte" di Amiga e quella di tante tecnologie ottime come il BeOS che vidi in anteprima assoluta in Italia con i 2 PowerPC G3 e il case con 2 file di led che mostravano il carico delle 2 CPU illuminandosi in altezza.Tutto cio' morto e soppiantato dal mercato e dal comportamento di aziende che si credono di poterci fare quello che vogliono, compresi ricatti e sfruttamenti di posizione dominante per allargarsi in altri settori.Da tecnologo e amante della tecnologia in genere so apprezzare e valorizzare qualcosa di ben fatto e sarei il primo a desiderarlo diffuso e che aiuti tutti a vivere meglio sicuro che quella e' la migliore tecnologia possibile.Da essere umano di buona educazione e cultura mi rode non poco il culo a vedere truffare e approfittare economicamente e socialmente senza etica e onore, aziende che non dovrebbero avere il diritto di diventare leader sfruttando sporchi trucchi commerciali dove non ci riescono con la bonta' della loro tecnologia.Per tutti questi motivi io sono fortemente incazzato con questi comportamenti e coloro che li protraggono, tanto da potermi permettere di denigrarli, boicottarli, offendere e storpiarne il nome.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • net scrive:
            Re: Il ricatto agli OEM

            'portasega. E per caso una storpiatura dialettale che non conosco? Cmq, gran bel modo di iniziare un dibattito ....
            Io sono del '72. Piacere :)
            Ed e' da quando avevo 14-15
            anni che vedo Micro$ozz vendere fumo quando
            c'erano tecnologie anni luce avanti, parlo
            di Amiga, Archimedes, Apple e tanto altro.Amiga ed Archimedes non sono stato in alcun modo toccate da MS. Sono morte per loro stessa malamministrazione.Apple è morta perchè quando MS gli ha rubato l'interfaccia a caratteri, non ha saputo fare nulla per risollevarsi dalla merda in cui era stata lanciata....
            Mi sono sopportato la quasi "morte" di AmigaMorte, punto. Ormai Amiga OS avrà 4 o 5 vendite all'anno di cui 3 quelle dei dirigenti Amiga....
            e quella di tante tecnologie ottime come il
            BeOS che vidi in anteprima assoluta in
            Italia con i 2 PowerPC G3 e il case con 2
            file di led che mostravano il carico delle 2
            CPU illuminandosi in altezza.Se per te la qualità è vedere le lucette con i coolerMaster di oggi ti posso far vedere tutte le lucette che vuoi. Carico CPU, giri di ventola, temperatura del case, temperatura all'esterno, acqua della pasta in cucina, etc...
            Tutto cio' morto e soppiantato dal mercato e
            dal comportamento di aziende che si credono
            di poterci fare quello che vogliono,
            compresi ricatti e sfruttamenti di posizione
            dominante per allargarsi in altri settori.guarda che ti ricordo che MS erano tre coglioni più bill gates e ballmer. Apple erano 50 coglioni più Steve Jobs (non mi ricordo neanche come si scrive). Quando Gates ha vinto è perchè ha saputo fare in modo che qualcosa fosse meglio di Apple, non credi? all'inizio le cose erano inverse, ora MS è più estesa di Apple, e subito e MS ad aver fatto frodi a destra ed a manca... mah, come se apple fosse sempre stata santerella per arrivare li dov'è arrivata...
            Da tecnologo e amante della tecnologia in
            genere so apprezzare e valorizzare qualcosa
            di ben fatto e sarei il primo a desiderarlo
            diffuso e che aiuti tutti a vivere meglio
            sicuro che quella e' la migliore tecnologia
            possibile.Se tu pensi che esista qualcosa che è "la migliore tecnologia possibile" allora perdonami ma sei un visionario. Non si sono ancora messi d'accordo su quale sia la migliore tecnologia per costruire una casa, e lo facciamo da centinaia di anni, come puoi te venirtene fuori con un pinguino e dirci che è la migliore tecnologia??
            Da essere umano di buona educazione e
            cultura mi rode non poco il culoSottile esempio di buona educazione e cultura....
            a vedere
            truffare e approfittare economicamente e
            socialmente senza etica e onore aziende che
            non dovrebbero avere il diritto di diventare
            leader sfruttando sporchi trucchi
            commerciali Descrivili questi sporchi trucchi commerciali con cui "sono arrivati al potere", descrivili però facendo mente locale e ricordandoti che all'inizio tutti i PC venivano venduti con IBM-dos, HP-UX o OS/2 preinstallato, che si sono rivelati delle gran merde. E' sopravvissuto MS-DOS, che poi è diventato quello che sappiamo. Non capisco che cosa dobbiate lamentarvi a fare: la selezione naturale c'è gia stata mi sembra... oppure non era valido perchè non c'era il pinguino? Non credo, hai presente meglio di me i problemi delle prime release del kernel, non ce lo vedo a combattere neanche con OS/2 (la prima edizione, nemmeno il warp) figuriamoci con MS-DOS....
            dove non ci riescono con la
            bonta' della loro tecnologia.MPF (Ma Per Favore....).
            Per tutti questi motivi io sono fortemente
            incazzato con questi comportamenti e coloro
            che li protraggono, tanto da potermi
            permettere di denigrarli, boicottarli,
            offendere e storpiarne il nome.Liberissimo. Sappi che a casa mia questo si chiama "comportamento infantile da chi non ha argomenti" e come tale va curato :)Buona giornata.NETP.S.: Mi scuso per il tono un po piu incazzato del mio solito, ma questo post mi ha un po inversato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il ricatto agli OEM
      - Scritto da: Mechano
      Chissa' se tra le prove contro Micro$ozz
      c'e' anche qualche testimonianza di qualche
      OEM...

      Il ricatto e' semplice e pare anche
      abbastanza
      diffuso...

      Io produttore di PC non posso vendere un PC
      senza il sistema operativo piu' alla moda...
      Quello con le faccine sorridenti come i
      sofficini, il FindusXP.
      Forse il piu' diffuso e che tutti si
      aspettano di trovare sul computer nuovo.
      Nonostante l'avanzata di qualche alternativa
      e nonostante non sia il solo, l'unico e il
      migliore al mondo.

      Solo che questo sistema in versione "boxed"
      con scatola e manualetto, costa circa 200
      euro mettiamola cosi'.
      Esiste pero' la versione OEM (Originalsi si si... oh caro mio trollignolo... guarda che OEM non è una tecnica inventata e usata solo da microsoft... vallo a dire ai tuoi amici della lindows o magari la stessa ibm...il fatto è che, nonostante tu sia il migliore dei troll, mi pare che ti si stiano scaricando le riserve di minchiate e pertanto riproponi sempre le stesse idiozie infondate...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il ricatto agli OEM
        - Scritto da: Anonimo
        il fatto è che, nonostante tu sia il
        migliore dei troll, mi pare che ti si stiano
        scaricando le riserve di minchiate e
        pertanto riproponi sempre le stesse idiozie
        infondate...Vedo che sono fioriti i troll-gerani...
    • Anonimo scrive:
      SEI SOLO UN TROLL FALLITO
      hai rotto con le tue fobie(troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll) (troll)
  • Anonimo scrive:
    STANGATELI!!!
    Non me ne frega nulal su chi s'intascherà i soldi, non li farete fallire ma speriamo che gli serva un poco da lezione...Tanto in oriente li smolleranno presto, bill e il suo sistema del menga...
    • Anonimo scrive:
      Re: STANGATELI!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Non me ne frega nulal su chi s'intascherà i
      soldi, Invece dovrebbe. Un po' di orgoglio, perbacco.Se proprio vuoi buttare via soldi, mandali a me.
      non li farete fallire Invece dovrebbero.Un po' di giustizia, perbacco.
      ma speriamo che
      gli serva un poco da lezione...Si, riescono a quantificare esattamente quanto gli costa venderci i loro sistemi operativi (pieni di software-spia) senza curarsi di abusare del mercato.Per loro (e anche per molti di noi) tutto ha un prezzo.
      Tanto in oriente li smolleranno presto, bill
      e il suo sistema del menga...Gia', pero' e' triste che l'ultima speranza sia quella gerontocrazia che e' la cina.....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: STANGATELI!!!
      Brutta cosa l'invidia
  • Anonimo scrive:
    to che strano...
    guarda caso c'e' SCO.....dove c'e' M$ c'e' anche $CO.....MAH,sara' un caso ?(linux)(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: to che strano...
      - Scritto da: Anonimo
      guarda caso c'e' SCO.....dove c'e' M$ c'e'
      anche $CO.....MAH,sara' un caso ?
      I nemici dei tuoi nemici sono tuoi amici
    • Anonimo scrive:
      Re: to che strano...
      - Scritto da: Anonimo
      guarda caso c'e' SCO.....dove c'e' M$ c'e'
      anche $CO.....MAH,sara' un caso ?

      (linux)
      (linux)
      (linux)
      (linux)no, non è proprio un caso... infatti l'ultimo paragrafo dell'articolo non ha nulla a che vedere con l'antitrust... ed è stato sputato lì apposta da PI solo per scaldare i lameroni come te...
  • Anonimo scrive:
    Miiii
    "Windows. Licenze che Microsoft ha dovuto mettere in piedi dopo il procedimento antitrust negli Stati Uniti. Tra le quattro aziende figurano anche Cisco Systems e SCO Group." ^^^^^^^^^^^Vuoi vedere che dopo avere visto le righe di codice dira' che anche Windows e' copiato dal suo Unix?
Chiudi i commenti