Il giorno della PSP

Oggi la PlayStation Portable, aka PSP, fa il suo debutto in Europa. HighScore gli dedica uno speciale


Roma – Uno dei gadget tecnologici più attesi dai videogiocatori è oggi arrivato sugli scaffali dei rivenditori europei. Si tratta della PlayStation Portable, per gli amici PSP, la nuova arma di Sony per combattere lo strapotere di Nintendo nel campo delle console da gioco portatili.

In occasione del debutto europeo HighScore.it ha pubblicato uno speciale sulla PSP che riporta caratteristiche, giochi e prime impressioni sulla nuova console da taschino di Sony.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    fate pure...
    BBS e il ciclo avra' un nuovo inizio :)
  • Anonimo scrive:
    A me ciò che sconvolge....
    A me ciò che sconvolge che in un futuro prossimo qualcuno pensi che si possa utilizzare il nostro cervello per navigare ! :| :| Il mio cervello devono lasciarlo stare e pure la rete ! :@
  • Anonimo scrive:
    Fra 15 anni
    Internet sara' cosi' diversa che i progetti di adesso saranno buoni per i musei.O si riesce a fare qualcosa prima oppure tanto vale lasciar perdere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fra 15 anni
      - Scritto da: Anonimo
      Internet sara' cosi' diversa che i progetti di
      adesso saranno buoni per i musei.più che altro saranno buoni per la galera, perché di questo passo tutto quello che non proviene dai governi o dalle multinazionali sarà proibito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fra 15 anni
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Internet sara' cosi' diversa che i progetti di

        adesso saranno buoni per i musei.

        più che altro saranno buoni per la galera, perché
        di questo passo tutto quello che non proviene dai
        governi o dalle multinazionali sarà proibito.uffa che paranoie
      • Anonimo scrive:
        Re: Fra 15 anni
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Internet sara' cosi' diversa che i progetti di

        adesso saranno buoni per i musei.

        più che altro saranno buoni per la galera, perché
        di questo passo tutto quello che non proviene dai
        governi o dalle multinazionali sarà proibito.Bè in OT qualcuno ha scritto "uffa che paranoie" ; gente invece dico che è bene preoccuparsi : meglio aver paura che ritrovarsi a 90° ! ;)
  • Anonimo scrive:
    Orwell 1984
    Controllo delle infrastrutture di divulgazione (internet, radio, tv, giornali)-
    controllo della conoscenza-
    controllo del popolo-
    1984... :|Chi non l'ha mai letto lo legga perche' e' un grandissimo libro! Profetico, direi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Orwell ... ok ok
      - Scritto da: Anonimo
      Controllo delle infrastrutture di divulgazione
      (internet, radio, tv, giornali)-
      controllo della
      conoscenza-
      controllo del popolo-
      1984... :|

      Chi non l'ha mai letto lo legga perche' e' un
      grandissimo libro! Profetico, direi!abbiamo capito... tutti leggeremo orwell per poter predire il futuro come nostradamusadesso sei contento?
      • Anonimo scrive:
        Re: Orwell ... ok ok
        - Scritto da: Anonimo
        abbiamo capito... tutti leggeremo orwell per
        poter predire il futuro come nostradamusSi vede che non l'hai letto... non serve a predire il futuro in quanto tale, ma il futuro teorizzato da Orwell sta a piccoli passi avvicinandosi, chiaramente non con la stessa enfasi del romanzo, ma ugualmente inquietante.
        adesso sei contento?Io si! L'ho letto e lo consiglio. Tu un po' meno dato che non avendolo letto sei un po' piu' ignorante, o meglio meno acculturato.Comunque e' buona norma non parlare di agormenti di cui non si sa nulla. Non fosse altro che ci si rimediano brutte figure!Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Orwell ... ok ok

          Si vede che non l'hai letto... non serve a
          predire il futuro in quanto tale, ma il futuro
          teorizzato da Orwell sta a piccoli passi
          avvicinandosi, chiaramente non con la stessa
          enfasi del romanzo, ma ugualmente inquietante.
          Ma non è vero... Orwell teorizzava un governo totalitario e totalizzante da parte di un apparato socialdemocratico, chiamato il SocIng (se non sbaglio, nella versione italiana). A mio avviso sembra molto più "profetico" il Brave New World di Aldous Huxley, che sinceramente sembra averci dato in maniera incredibile: stratificazione netta e marcata delle classi sociali, incomunicabilità tra le persone, morte delle emozioni, ricchi sempre più ricchi e poveri sempre piu' poveri. Incapaci, soprattutto, di ascendere sulla scala della mobilità sociale, elevandosi da una categoria d'appartenenza legata alla genetica, al luogo di nascita e quindi all'impiego ed alle potenzialità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Orwell ... ok ok
            - Scritto da: Anonimo
            Ma non è vero... Orwell teorizzava un governo
            totalitario e totalizzante da parte di un
            apparato socialdemocratico, chiamato il SocIng
            (se non sbaglio, nella versione italiana).
            A mio avviso sembra molto più "profetico" il
            Brave New World di Aldous Huxley, che
            sinceramente sembra averci dato in maniera
            incredibile: stratificazione netta e marcata
            delle classi sociali, incomunicabilità tra le
            persone, morte delle emozioni, ricchi sempre più
            ricchi e poveri sempre piu' poveri. Incapaci,
            soprattutto, di ascendere sulla scala della
            mobilità sociale, elevandosi da una categoria
            d'appartenenza legata alla genetica, al luogo di
            nascita e quindi all'impiego ed alle
            potenzialità.Non l'ho letto, pero' sono definizioni molto generiche e sono sempre esistite. In 1984 invece, si deve leggere tra le righe, chiaramente il Socing attualmente non esiste e' una metafora che indica che la mente dell'uomo e' prona ad essere infarcita di qualsivoglia fesseria purche' supportata dai mezzi di comunicazione di massa. 1984 e' molto piu' profondo di quello che si legge dai nudi caratteri stampati sulle pagine del libro.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Orwell ... ok ok
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          abbiamo capito... tutti leggeremo orwell per

          poter predire il futuro come nostradamus
          Si vede che non l'hai letto... non serve a
          predire il futuro in quanto tale, ma il futuro
          teorizzato da Orwell sta a piccoli passi
          avvicinandosi, chiaramente non con la stessa
          enfasi del romanzo, ma ugualmente inquietante.


          adesso sei contento?
          Io si! L'ho letto e lo consiglio. Tu un po' meno
          dato che non avendolo letto sei un po' piu'
          ignorante, o meglio meno acculturato.

          Comunque e' buona norma non parlare di agormenti
          di cui non si sa nulla. Non fosse altro che ci si
          rimediano brutte figure!

          Ciaola stessa cosa si può dire di alcuni romanzi di stephen king e di tanti altri sicuramente più bravi di orwelle ora torna a leggere topolino
          • Anonimo scrive:
            Re: Orwell ... ok ok
            - Scritto da: Anonimo
            la stessa cosa si può dire di alcuni romanzi di
            stephen king e di tanti altri sicuramente più
            bravi di orwellStephen King... ma per favore! Dopo aver letto il Mattone (sai sicuramente a cosa mi riferisco IT) non lo voglio neanche sentir nominare! Prima di paragonare Orwell a King faresti meglio a leggere qualcosa di Orwell, ti consiglio di iniziare con 1984 e poi passare alla Fattoria degli Animali. Ti fa capire veramente la differenza tra uno Scrittore ed un imbratta carta.
            e ora torna a leggere topolinoSicuramente piu' intelligente ed educativo di King!Se proprio non ti va di leggere Orwell (che puo' essere un po' pesante come tematiche), leggi almeno Lovecraft (La cosa sulla soglia, il richiamo di Cthulhu) o Poe al posto dell'imbratta carta King. Fatti una cultura. Te lo dico sinceramente senza polemica.
          • francescor82 scrive:
            Re: Orwell ... ok ok


            e ora torna a leggere topolino
            Sicuramente piu' intelligente ed educativo di
            King!Che tra Orwell e King non ci sia confronto, credo che sia ovvio.Ma definire imbrattacarte King è veramente esagerato. Può non esserti piaciuto IT, ma le raccolte di racconti sono bellissime, alcuni dei romanzi su Castle Rock sono anche migliori, passando per Misery per arrivare a quello che per me è il top, Christine.
            Se proprio non ti va di leggere Orwell (che puo'
            essere un po' pesante come tematiche), leggi
            almeno Lovecraft (La cosa sulla soglia, il
            richiamo di Cthulhu) o Poe al posto dell'imbratta
            carta King.

            Fatti una cultura. Te lo dico sinceramente senza
            polemica.Niente contro Poe, tutt'altro. Colgo l'invito riguardo a Lovecraft, visto che non ho mai letto niente di suo.Ma chiama ancora King imbrattacarta e chiamo Pennywise il clown! :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Orwell 1984
      - Scritto da: Anonimo
      Controllo delle infrastrutture di divulgazione
      (internet, radio, tv, giornali)-
      controllo della
      conoscenza-
      controllo del popolo-
      1984... :|

      Chi non l'ha mai letto lo legga perche' e' un
      grandissimo libro! Profetico, direi!Il Grande Fratello : ma guarda strano ieri mi sono informato se potevo disdire il mio abbonamento Adsl e mi sono arrivate : una telefonata di Eutelia e le offerte della Telecom ! E non venitemi a dire che esiste la privacy ! :s
  • Anonimo scrive:
    Tanto il risultato è quasi immaginabile
    La nuova rete non permetterà più di essere anonimi e ognuno dovrà comperarsi il proprio indirizzo IP usando una carta di identità. Ogni pacchetto sarà fatturato e così si potranno far pagare le visite ai siti web commerciali. Il P2P sarà impossibile o comunque tracciabile alla fonte per trovare chi condivide musica senza pagare, o allora verrà automaticamente addebitata la somma dalla carta VISA (che potrà essere usata al posto dell'indirizzo IP) per essere versata alla SIAE. Il sistema DRM sarà pervasivo. Tutte le e-mails saranno automaticamente scannate da un sistema antispam centralizzato ed evoluto in grado di verificarne il contenuto e discernere tra e-mail a favore del governo e contrarie.Ok, forse è un pochettino paranoica come visione, ma ho come il presentimento che non sono caduto molto lontano da quelli che sono i desideri di quelli che finanzieranno quei GENI che pianificheranno la nuova rete.In fondo sono anni che si lamentano che non è possibile fatturare il traffico internet versando i contributi in base ai servizi usufruiti. Che non si possiede un sistema sicuro per i pagamenti su internet. Che ci sono troppi crackers che attaccano tutte le reti con vari scopi, la maggior parte dei quali poco lodevoli. Che la gente usa la rete per scambiarsi informazioni "sovversive" del sistema sociale attuale (con questo intendo tutto e niente, la Cina si lamenta dei sovversivi del regime, gli USA si lamentano dei sovversivi del sistema economico liberale (scambio di MP3), e l'Europa ha pure i suoi sovversivi).Penso che questa per loro sia la volta buona di inventarsi un'internet con le esigenze economiche e di controllo richieste da anni.Penso che quel giorno ci sarà uno stano aumento degli eremiti, perchè non ci sarà altra soluzione. Una volta che tutto sarà fatto sulla nuova rete sarebbe come dirsi che essendo contrari al denaro perchè porta alla corruzione preferiamo rininciarvi completamente. Penso che moriremmo di fame in poche settimane.Come al solito, spero di sbagliarmi completamente, il contrario sarebbe una catastrofe!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto il risultato è quasi immaginab
      - Scritto da: Anonimo[...]Fonte?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto il risultato è quasi immaginab
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        [...]
        Fonte?Leggiti gli articoli pubblcati da Punto Informatico nei mesi/anni precedenti.Leggiti gli articoli su Wired, sezione privacy: http://www.wired.com/news/privacy/Vedrai quanto meno da che parte spira il vento.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto il risultato è quasi immaginab
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo



          [...]

          Fonte?

          Leggiti gli articoli pubblcati da Punto
          Informatico nei mesi/anni precedenti.

          Leggiti gli articoli su Wired, sezione privacy:
          http://www.wired.com/news/privacy/

          Vedrai quanto meno da che parte spira il vento.Quindi confermi tutto quanto è stato scritto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto il risultato è quasi immaginab
      - Scritto da: Anonimo
      La nuova rete non permetterà più di essere
      anonimi e ognuno dovrà comperarsi il proprio
      indirizzo IP usando una carta di identità. Ogni
      pacchetto sarà fatturato e così si potranno far
      pagare le visite ai siti web commerciali. Il P2P
      sarà impossibile o comunque tracciabile alla
      fonte per trovare chi condivide musica senza
      pagare, o allora verrà automaticamente addebitata
      la somma dalla carta VISA (che potrà essere usata
      al posto dell'indirizzo IP) per essere versata
      alla SIAE. Il sistema DRM sarà pervasivo. Tutte
      le e-mails saranno automaticamente scannate da un
      sistema antispam centralizzato ed evoluto in
      grado di verificarne il contenuto e discernere
      tra e-mail a favore del governo e contrarie.

      Ok, forse è un pochettino paranoica come visione,
      ma ho come il presentimento che non sono caduto
      molto lontano da quelli che sono i desideri di
      quelli che finanzieranno quei GENI che
      pianificheranno la nuova rete.

      In fondo sono anni che si lamentano che non è
      possibile fatturare il traffico internet versando
      i contributi in base ai servizi usufruiti. Che
      non si possiede un sistema sicuro per i pagamenti
      su internet. Che ci sono troppi crackers che
      attaccano tutte le reti con vari scopi, la
      maggior parte dei quali poco lodevoli. Che la
      gente usa la rete per scambiarsi informazioni
      "sovversive" del sistema sociale attuale (con
      questo intendo tutto e niente, la Cina si lamenta
      dei sovversivi del regime, gli USA si lamentano
      dei sovversivi del sistema economico liberale
      (scambio di MP3), e l'Europa ha pure i suoi
      sovversivi).

      Penso che questa per loro sia la volta buona di
      inventarsi un'internet con le esigenze economiche
      e di controllo richieste da anni.

      Penso che quel giorno ci sarà uno stano aumento
      degli eremiti, perchè non ci sarà altra
      soluzione. Una volta che tutto sarà fatto sulla
      nuova rete sarebbe come dirsi che essendo
      contrari al denaro perchè porta alla corruzione
      preferiamo rininciarvi completamente. Penso che
      moriremmo di fame in poche settimane.

      Come al solito, spero di sbagliarmi
      completamente, il contrario sarebbe una
      catastrofe!guarda che la fatturazione dei pacchetti si potrebbe fare anche oggi con ip v4 con pochissimi accorgimentimi dispiace, ma il tuo discorso nel complesso non regge, è solo FUD anarchico della peggio specie
  • Anonimo scrive:
    Per farne che?
    Dopo che nel 69 la difesa USA se ne era disfatta perchè piena di buchi, adesso, tutti i governi la vogliono, la riempiono di leggi, di trovate commerciali e di censure alla libertà d'espressione; perchè?Per farne il nuovo e ottimale strumento per il controllo delle popolazioni, ed il modello cinese non è che un mero esempio. Ma apportando una variazione qua ed una là, si può entrare fino a casa di chiunque, anche grazie a compiacenti aziende del software, che producono famosi S.O.
  • Anonimo scrive:
    Giù le mani da INTERNET
    Solo organizzazioni internazionali indipendenti possono studiare e proporre migliorie di INTERNET.Non certo singoli Stati che affidano il compito ad organizzazoni sospette e alle loro dirette dipendenze o alle direte dipendenze di prestanome che nascondono lobbies di multinazionali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Giù le mani da INTERNET
      eppure proprio dagli usa è partita quella base che poi è diventata internet, forse vogliono chiudere il cerchio e bloccare del tutto lo sharing non autorizzato e altre menate simili, che comunque puntino a renderla meno spammosa, senza phising e magari più veloce non sono cattivi propositi, personalmente mi piacerebbe avere meno spam e + sicurezza rinunciando come contropartita al p2p, sempre se di vera sicurezza si potrà parlare..mah..cmq se sono ancora alla fase propositiva ne passerà di acqua sotto i ponti prima di mettersi d'accordo tutti i vari capoccia
      • Anonimo scrive:
        Re: Giù le mani da INTERNET
        Ma come credi che sia possibile tutto ciò?Non vedi che con la scusa della minaccia terroristica e a solo scopo di difesa stanno schedando anche quanti pei hai nel c**o?Si lo so, non hai niente da nascondere, e nemmeno io. Ma tutto cio' e' mooooooolto pericoloso per la società e la civiltà. Per cui io dico NO GRAZIE preferisco la spam e il phishing ad un tracciamento continuo di tutte le mie attivita'.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Giù le mani da INTERNET
        - Scritto da: Anonimo
        eppure proprio dagli usa è partita quella base
        che poi è diventata internet, Si ma erano altri tempi.... avevano altre idee.
        forse vogliono
        chiudere il cerchio e bloccare del tutto lo
        sharing non autorizzato e altre menate simili,
        che comunque puntino a renderla meno spammosa,
        senza phising e magari più veloce non sono
        cattivi propositi, personalmente mi piacerebbe
        avere meno spam e + sicurezza rinunciando come
        contropartita al p2p, sempre se di vera sicurezza
        si potrà parlare..mah..cmq se sono ancora alla
        fase propositiva ne passerà di acqua sotto i
        ponti prima di mettersi d'accordo tutti i vari
        capocciaSe per mettere in "sicurezza" tutti si toglie liberta' allora preferisco lo stato attuale.E per protegersi dale truffe basta un po'di cervello...
        • Anonimo scrive:
          Re: Giù le mani da INTERNET
          - Scritto da: Alessandrox

          - Scritto da: Anonimo

          eppure proprio dagli usa è partita quella base

          che poi è diventata internet,

          Si ma erano altri tempi.... avevano altre idee.Insomma, altri tempi e altrei idee, non direi.Erano tempi di spionaggio e guerra, la crisi di Cuba, la guerra fredda, il Vietnam... non erano tempi molto diversi, senza contare che Internet e' nata come applicazione militare come ben ci dice Wikipedia:"Nata negli anni Sessanta come progetto del Dipartimento della Difesa statunitense per lo sviluppo di una rete telematica decentrata, alla fine della guerra fredda" ecc ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Giù le mani da INTERNET
            - Scritto da: Anonimo
            Insomma, altri tempi e altrei idee, non direi.
            Erano tempi di spionaggio e guerra, la crisi di
            Cuba, la guerra fredda, il Vietnam... non erano
            tempi molto diversi, senza contare che Internet
            e' nata come applicazione militare come ben ci
            dice Wikipedia:
            "Nata negli anni Sessanta come progetto del
            Dipartimento della Difesa statunitense per lo
            sviluppo di una rete telematica decentrata, alla
            fine della guerra fredda" ecc ecc.La differenza sta proprio lì, invece.In un sistema militare non si ha intenzione di spiare i militari stessi che la usano.Adesso che Internet è largamente civile si deve spiare e schedare tutto e tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Giù le mani da INTERNET

            Adesso che Internet è largamente civile si deve
            spiare e schedare tutto e tutti.Guarda che lo facevano anche prima, lo hanno sempre fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Giù le mani da INTERNET
            - Scritto da: Anonimo

            Adesso che Internet è largamente civile si deve

            spiare e schedare tutto e tutti.

            Guarda che lo facevano anche prima, lo hanno
            sempre fatto.Comunque sia, il sistema non era progettato per lo stretto controllo dei suoi utilizzatori.Ma soprattutto, il sistema non era progettato per uno stretto controllo sui contenuti che vi circolano...
          • Anonimo scrive:
            Re: Giù le mani da INTERNET
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Adesso che Internet è largamente civile si
            deve


            spiare e schedare tutto e tutti.



            Guarda che lo facevano anche prima, lo hanno

            sempre fatto.

            Comunque sia, il sistema non era progettato per
            lo stretto controllo dei suoi utilizzatori.Nemmeno il binocolo e' stato progettato per spiare la vicina.
            Ma soprattutto, il sistema non era progettato per
            uno stretto controllo sui contenuti che vi
            circolano...Le esigenze cambiano, e' inutile nascondersi dietro un dito. Staremo a vedere cosa si inventano - e cosa di contro si sviluppera'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Giù le mani da INTERNET
        - Scritto da: Anonimo
        personalmente mi piacerebbe
        avere meno spam e + sicurezza rinunciando come
        contropartita al p2p, sempre se di vera sicurezza
        si potrà parlareSe si tratta di una evoluzione non capisco perche' si debba rinunciare a qualcosa.... questa semmai e' una involuzione ! :|E cmq non ha senso rinunciare al p2p, semmai si rinuncia al download illegale. Che e' altra cosa e non esclusiva delle piattaforme p2p.Non vede cosa ci sia di male in una piattaforma p2p di elaborazione distribuita, di repository vari (ftp, mirror) distribuiti, di servizi come Skype, videoconferenze, etc...Per favore non confondiamo le idee:il p2p e' legale allo stesso modo in cui lo e' un telefono, un videoregistratore, un coltello da cucina.Voglio vederti rinunciare ad un coltello in favore di un cucchiaino + forchetta per gustare una bella fiorentina (con l'osso !), -sempre se di vera fiorentina si potrà parlare- ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Giù le mani da INTERNET
          hai ragione scusa mi sono espresso male sul p2p comunque lo intendevo come lo considerano le major, con l'intento di bloccarlo tout court (va beh a parte microsoft che dicono vorrebbe fare qualcosa di simile ai torrent per distribuire file)
          • Anonimo scrive:
            Re: Giù le mani da INTERNET
            Se loro ci tolgono la nostra InterNet, noi ne svilupperemo una parallela.Il governo potrà usare tutti i mezzi che vuole per limitarci, ma noi abbiamo il vantaggio di essere in molti ed a credere nell'"open source" della rete.Diciamo NO all'InterNet sottomessa alle Istituzioni, Governi e Multinazionali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Giù le mani da INTERNET

            Se loro ci tolgono la nostra InterNet, noi ne
            svilupperemo una parallela.OK prendi pala e piccone e vai scavare buchi per tirare i fili :DNe riparliamo quando hai finito...
    • Anonimo scrive:
      Re: Giù le mani da INTERNET
      - Scritto da: Kudos
      il fatto che siano stati gli Usa a crearla non
      significa che ora ne abbiano diritto di vita o
      di morte. internet poggia su standard aperti e
      nessuno può obbligarci a cambiarne le basi.Beh i governi possono.
  • Anonimo scrive:
    Che separazione c'è adesso
    tra periferiche fisse e mobili?
    • avvelenato scrive:
      Re: Che separazione c'è adesso
      - Scritto da: Anonimo
      tra periferiche fisse e mobili?tariffarie ad esempio
      • Anonimo scrive:
        Re: Che separazione c'è adesso
        - Scritto da: avvelenato

        tra periferiche fisse e mobili?

        tariffarie ad esempioE dipende dalla struttura di internet?
        • avvelenato scrive:
          Re: Che separazione c'è adesso
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: avvelenato


          tra periferiche fisse e mobili?



          tariffarie ad esempio

          E dipende dalla struttura di internet?no, ma forse dipende dalla struttura delle reti mobili. Come mai non esistono molte flat telefoniche (sia voce sia dati) e quelle che esistono hanno tutte un limite (di tempo, di mega, ecc.)? La rete mobile potrebbe reggere se tutti vi si connettessero contemporaneamente per scambiare dati alla massima velocità che la connessione può offrire?
          • Anonimo scrive:
            Re: Che separazione c'è adesso
            - Scritto da: avvelenato



            tra periferiche fisse e mobili?





            tariffarie ad esempio



            E dipende dalla struttura di internet?

            no, ma forse dipende dalla struttura delle reti
            mobili.E cosa c'entra questo con la notizia?
            Come mai non esistono molte flat
            telefoniche (sia voce sia dati) e quelle che
            esistono hanno tutte un limite (di tempo, di
            mega, ecc.)?Primo perchè vogliono ciucciare all'inverosimile, secondo e collegato perchè vogliono far pagare a prezzi assurdi sms, mms e compagnia bella che usano pochissimi byte e sono più che disponibili su internet, terzo perchè le reti (le antenne specialmente) probabilmente sono sottodimensionate
          • avvelenato scrive:
            Re: Che separazione c'è adesso
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: avvelenato




            tra periferiche fisse e mobili?







            tariffarie ad esempio





            E dipende dalla struttura di internet?



            no, ma forse dipende dalla struttura delle reti

            mobili.

            E cosa c'entra questo con la notizia?
            beh, io la leggo così:c'è qualcuno che vorrebbe una rete standard che unisca il mobile al fisso, rimpiazzando le reti esistenti.

            Come mai non esistono molte flat

            telefoniche (sia voce sia dati) e quelle che

            esistono hanno tutte un limite (di tempo, di

            mega, ecc.)?

            Primo perchè vogliono ciucciare all'inverosimile,
            secondo e collegato perchè vogliono far pagare a
            prezzi assurdi sms, mms e compagnia bella che
            usano pochissimi byte e sono più che disponibili
            su internet, terzo perchè le reti (le antenne
            specialmente) probabilmente sono
            sottodimensionatesono d'accordo, ma essenzialmente è il terzo punto che rende critica l'affermazione di tariffe flat. Se ci pensi, è stato lo stesso sulla rete fissa, prima della diffusione dell'adsl: i doppini non sarebbero mai bastati a trasmettere il traffico che si fa ora, se si fosse usata solamente la frequenza a disposizione dei modem a 56k.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che separazione c'è adesso
            - Scritto da: avvelenato





            tra periferiche fisse e mobili?









            tariffarie ad esempio







            E dipende dalla struttura di internet?





            no, ma forse dipende dalla struttura delle reti


            mobili.



            E cosa c'entra questo con la notizia?



            beh, io la leggo così:
            c'è qualcuno che vorrebbe una rete standard che
            unisca il mobile al fisso, rimpiazzando le reti
            esistenti.Ma si sta parlando di protocolli a livello network e poco altro, non di tecnologie trasmissive fisiche...
  • pacionet scrive:
    Perchè cambiarla ?
    Ha funzionato fino ad oggi da 30 anni .... perchè cambiarla ?E soprattutto... perchè lo sfondo di questo post è giallo ?Ah bene ... viene giallo solo nella fase di scrittura .... quando lo invio torna bianco==================================Modificato dall'autore il 31/08/2005 0.15.35
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè cambiarla ?
      Perchè hanno bisogno di controllarci di più.
      • puffetta scrive:
        Re: Perchè cambiarla ?
        - Scritto da: Buzz
        Perchè hanno bisogno di controllarci di più.Più che noi vogliono controllare la controinformazione su ciò che ci propinano!
      • avvelenato scrive:
        Re: Perchè cambiarla ?
        - Scritto da: Buzz
        Perchè hanno bisogno di controllarci di più.lo sfondo giallo? (newbie)
    • avvelenato scrive:
      Re: Perchè cambiarla ?
      - Scritto da: pacionet
      Ha funzionato fino ad oggi da 30 anni ....
      perchè cambiarla ?
      E soprattutto... perchè lo sfondo di questo post
      è giallo ?
      Ah bene ... viene giallo solo nella fase di
      scrittura .... quando lo invio torna bianco
      fin quando si tratta di cambiamenti come ipv6 o un nuovo protocollo di trasmissione dati superiore a tcp/ip, sarebbe bello si potessero decidere a tavolino.siccome questi cambiamenti prima o poi bisognerà farli, Pantalone (colui che paga) cercherà in tutti i modi di intortarsi l'utenza con altri cambiamenti a suo vantaggio. Pantalone= gli usa e relative lobbies.cambiamenti a suo vantaggio= controllo e drm.Per lo meno, se fossi il capo di questo progetto la penserei così (tanto avrei tutti i soldi per potermi acquistare tutti i dischi che mi potrebbero mai interessare!!!)
      • partygiano scrive:
        Re: Perchè cambiarla ?
        era evidente che prima o poi qualcuno avrebbe pensato di mettere le mani su internet, sempre con le solite scuse-barzelette del terrorismo e sicurezza.l' imperialismo u.s.a. vuole creare una struttura chiusa controllata e controllabile, dove una logica piramidale permetta a chi sta in alto di fare il bello o cattivo tempo, proprio l' incontrario della filosofia da cui si era sviluppato internet attuale (ma che da qualche tempo soffre anche questo grazie all' intervento delle razzie di marketingMen, spammerBoys ed in genere tutti coloro che si preoccupano di riempire in fretta le proprie tasche )se avete tempo leggetevi "la Cattedrale e il Bazar" di Eric Raymond.
        • ezhik scrive:
          Re: Perchè cambiarla ?
          - Scritto da: partygiano
          era evidente che prima o poi qualcuno avrebbe
          pensato di mettere le mani su internet, sempre
          con le solite scuse-barzelette del terrorismo e
          sicurezza.
          l' imperialismo u.s.a. vuole creare una struttura
          chiusa controllata e controllabile, dove una
          logica piramidale permetta a chi sta in alto di
          fare il bello o cattivo tempo, proprio l'
          incontrario della filosofia da cui si era
          sviluppato internet attuale (ma che da qualche
          tempo soffre anche questo grazie all' intervento
          delle razzie di marketingMen, spammerBoys ed in
          genere tutti coloro che si preoccupano di
          riempire in fretta le proprie tasche )
          se avete tempo leggetevi "la Cattedrale e il
          Bazar" di Eric Raymond.ma va là, altro che imperialismo...dietro scuse tecniche c'è sempre la solita fobia degli americani: su internet girano troppi pornazzi e questo non è bene fratello :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè cambiarla ?
            magari fosse solo il porno. penso invece che vogliano controllare informazione e controinformazione, informazioni commerciali, politiche, economiche, opinioni. Chiamatemi pure complottista ma io alla mia libertà ci tengo!
  • Anonimo scrive:
    Basta che resti aperta...
    ... e sviluppabile da chiunque ne abbia le capacità e desideri impiegarle in tal senso, così come è stata la internet fino ad oggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta che resti aperta...
      - Scritto da: Anonimo
      ... e sviluppabile da chiunque ne abbia le
      capacità e desideri impiegarle in tal senso, così
      come è stata la internet fino ad oggi.Lo sviluppo delle trasmissioni radio come e' andato?
    • ishitawa scrive:
      Re: Basta che resti aperta...
      e secondo te commettono lo stesso "errore" due volte?internet è libero perchè all'inizio nessuno (di quelli "che contano") ci credeva ed ha potuto svilupparsi in modo libero(altro esempio: i PC esistono perchè IBM non li riteneva strategici e ha permesso le copie)ora arriveranno a voler dire la loro sulla nuova internet- i militari, per avere canali loro e poter bloccare e o spiere le altre nazioni- giudici per poter intercettare tutto, quindi via il pgp e qualunque crittografia- i servizi segreti, che vorranno spiare tutti senza che i giudici del punto precedente lo sappiano- major dello spettacolo che vorranno far pagare tutto a tutti- i giornalisti, che non vorranno che la gente possa dire quello che pensa senza il loro "filtro", quindi via i siti personali e i newsgroup non moderati da un giornalista professionista- il governo, che come tutti i governi del mondo, ha la paranoia che la gente non DEVE poterlo criticare...continuo ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta che resti aperta...

        ...continuo ?Il problema e' che se bloccano tutto comiceranno a sorgere reti e nodi clandestini.Ricordate uucp dei primi periodi?
Chiudi i commenti