Il governo cinese censura Battlefield 4

Lo sparatutto incentrato su un colpo di stato in Cina è additato da Pechino come una minaccia alla sicurezza nazionale. Proibite le vendite e scomparso dal web, resta solo il download illegale

Roma – “Battlefield 4 è un videogioco che minaccia la sicurezza nazionale e che costituisce un’aggressione nei confronti della cultura cinese”: con queste parole il Ministero della Cultura cinese ha messo all’indice Battlefield 4, sparatutto sviluppato da Electronic Arts, che con il quarto capitolo della saga sta incontrando un problema dopo l’altro.

Se l’esordio era stato a dir poco disastroso con l’incapacità di supportare le sessioni multiplayer riscontrate sia su Xbox che Playstation (problema che perdura tuttora e che ha scatenato la class action intentata dai fan statunitensi incolleriti), il videogioco continua a far parlare di sé. A scatenare la protesta di Pechino sono la storia e l’ambientazione di Battlefield 4, che narra le gesta dell’ammiraglio Chang, intenzionato a sconquassare la Cina con un colpo di stato mirato a sovvertire il sistema politico del Dragone.

A complicare ulteriormente la situazione, poi, c’è la presenza di Russia e Stati Uniti, con i primi interessati ad aiutare Chang e i secondi impegnati a far rispettare l’ordine vigente. Uno scenario già visto tante volte, che si conclude con una guerra civile combattuta sul suolo cinese e migliaia di morti.
Una prospettiva che non ha entusiasmato i politici locali, che ancor prima del suo lancio ufficiale, hanno censurato il gioco proibendo la vendita in ogni sua forma, download, patch e news al riguardo compresi. Tradotto come “ZhianDi4”, il gioco è scomparso dal web, anche dal popolare social network Weibo.com e l’unica opportunità che resta ai videogiocatori cinesi è affidarsi al download illegale sulle reti peer-to-peer.

Di fronte a un settore in netta ascesa (il valore del mercato si attesta sui 13 miliardi di dollari), con la diffusione dei dispositivi mobile che segna una crescita costante, il governo cinese è molto occupato e preoccupato per le potenziali minacce nascoste all’interno dei giochi. Finora il controllo è stato facilitato poiché la stragrande maggioranza dei giocatori usa il computer, ma parecchi grandi gruppi internazionali sono al lavoro per incrementare l’offerta di giochi per smartphone e le cifre che girano sono impressionanti, tanto che gli sviluppatori di Chukong hanno accumulato investimenti superiori a 83 milioni di dollari. La sfida per loro è capire come distribuire e monetizzare le varie proposte, che possono contare su una platea di 500 milioni di smartphone, destinati a salire fino a 800 milioni entro la fine del 2014, e sulle rosee prospettive delineate dagli analisti che per i più popolari giochi per Android prevedono incassi oscillanti tra 5-10 milioni di dollari al mese.

Alessio Caprodossi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    Altra notizia bucata
    La Stampa generalista (giuoco di parole voluto) batte in velocità Punto Informatico su questioni nostrane:http://lastampa.it/2014/01/09/economia/tlc-doppia-indagine-sulla-banda-larga-fWSi02v9CzjG97TfGjAEkJ/pagina.htmlIn sintesi, pare che i fornitori di connettività non eroghino tutta la velocità dati promessa dal contratto. Vediamo come saranno le conclusioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 gennaio 2014 20.06-----------------------------------------------------------
  • ciro scrive:
    TISCALI Avanza con nuove proposte
    Tiscali mi sembra emergere ultimamente come operatore,guardate qui:http://mobile.tiscali.it/casa/prodotti/voce-sms-in.../500min + 500sms + 3 GB per 10 / mese non sono male e si appoggia a rete TIM mentre è anche operatore di telefonia fissa in molti paesi europei quindi da anche 200min di traffino verso i fissi europei...Speriamo non faccia la fine di Bip Mobile ma mi sembra stia innovando molto ultimamente (ad esempio con http://www.istella.it)
  • geminis scrive:
    navigare con smart
    ma come si fa a navigare senza linea fissa adsl che é l'unica che va veloce?la connessione 3G (che prende a zone) é una cag ............. colossale!! e chissà il 4G.
    • anonymous scrive:
      Re: navigare con smart
      - Scritto da: geminis
      la connessione 3G (che prende a zone) é una cag
      ............. colossale!! e chissà il 4G.Evidentemente, certa gente (ignorante) è contenta così.O (ancora peggio) non se ne accorge nemmeno.Provati personalmente sia 3G che 4G, e per utilizzo casalingo sono completamente inutili, nonché inferiori e instabili rispetto alle prestazioni di una buona linea fissa.
      • Alceste scrive:
        Re: navigare con smart
        - Scritto da: geminis

        Evidentemente, certa gente (ignorante) è contenta
        così.Non posso essere conscio e contento lo stesso? Dipende da quello a cui mi serve la connessione no?
    • Lorenzo scrive:
      Re: navigare con smart
      A dire il vero qualitativamente il 3g in certe zone mi ha stupito , solo in certe zone :) , purtroppo ultimamente quasi tutte le telco chiudono le porte in ingresso
    • capitan farlocl scrive:
      Re: navigare con smart
      perche non sono coperti dall adsl semplice !
  • Lorenzo scrive:
    Canone ...
    Sara' mica perche' con la linea fissa non c'e' modo di scendere sotto una certa soglia di prezzo ? Se non avessero messo il canone sulle adsl "naked" la linea fissa sarebbe crollata come utenti ... cosi' hanno bloccato la concorrenza .Vogliamo poi parlare della connessione su adsl ? basta un morsetto ossidato ( e ce ne sono parecchi ) perche' diventi instabile ... Con queste politiche il fisso non e' che stagna ... ci resta secco .
    • dill scrive:
      Re: Canone ...
      - Scritto da: Lorenzo


      Vogliamo poi parlare della connessione su adsl ?
      basta un morsetto ossidato ( e ce ne sono
      parecchi ) perche' diventi instabile ...cioè? (newbie)
      • Lorenzo scrive:
        Re: Canone ...
        :) cioe' il filo di rame nel percorso dalla centrale a casa non e' un unico tratto , ma tanti pezzi collegati tra loro , negli armadi o nelle scatole lungo i muri , purtroppo col tempo queste giunzioni se soggette ad infiltrazioni di acqua possono ossidarsi e degradare le prestazioni della linea, andrebbero controllate ogni tanto o magari si potrebbero finalmente cablare le case in fibra ...
      • sgabbio duro e puro scrive:
        Re: Canone ...
        - Scritto da: dill
        - Scritto da: Lorenzo





        Vogliamo poi parlare della connessione su adsl ?

        basta un morsetto ossidato ( e ce ne sono

        parecchi ) perche' diventi instabile ...

        cioè? (newbie)Il dito..... la luna.....
Chiudi i commenti