Il laser che danneggia gli aerei in volo

Avanza la realizzazione delle nuove forme di assalto tecnologico: Boeing butta giù un drone volante. Non è esploso ma non ha potuto proseguire il volo

Roma – Lo sviluppo di armi laser da usare in battaglia procede: Boeing ha annunciato un nuovo risultato sperimentale per il suo Laser Avenger , dispositivo montato su un Humvee che ha prima agganciato e poi colpito con un laser ad alta energia tre UAV (Unmanned Aerial Vehicle) in volo sul New Mexico.

Il test, tenutosi lo scorso dicembre, viene considerato di grande rilievo. Ha segnato secondo Boeing “la prima volta in cui un veicolo da combattimento ha usato un laser per buttare giù un UAV”. Al contrario di quanto prevede la letteratura sci-fi in materia, però, i droni volanti non sono stati disintegrati e nemmeno sono esplosi in mille scintille luminose: più prosaicamente, il Laser Avenger ha usato il calore per perforare la scocca del velivolo sino a danneggiare irreparabilmente i suoi sistemi interni , la qual cosa ha fatto in sostanza precipitare l’obiettivo (o gli obiettivi).

Anche se non vengono forniti particolari dettagli sul tempo che è stato necessario a focalizzare il fascio luminoso per creare danni sufficienti, né sul modo in cui il raggio “mortale” sia stato generato, si sa che Laser Avenger ha utilizzato un primo puntatore laser per individuare il bersaglio , tracciarlo e permettere al dispositivo di sparare il secondo laser ad alta energia.

Piuttosto singolarmente, poi, Boeing propaganda il suo nuovo ritrovato come un sistema di difesa contro gli UAV controllati dai nemici d’America, “come quelli che minacciano in maniera crescente le truppe USA dislocate nelle zone di guerra”, quando in realtà in Iraq (vale a dire il fronte più avanzato degli scenari di guerra di cui sopra) a usare e servirsi con successo dei droni volanti sono proprio i militari statunitensi.

A parte questo, a ogni modo, è da tempo che Boeing sperimenta sulle armi laser : tra i progetti che attendono ancora di passare un test sul campo c’è Airborne Laser , sistema montato a bordo di un mastodontico Boeing 747 da impiegare, come Laser Avenger ma in scenari differenti, per danneggiare la superficie esterna di missili a lunga gittata per far sì che si autodistruggano in volo .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Josafat scrive:
    MPEG proprietario?
    Ma Mpeg non sono solo specifiche? H.264, che è una parte di MPEG, non è implementato in modo open da x264?O non ho capito un granché di formati video, o questa crociata contro MPEG-4 è fuori luogo. Theora potrà essere anche ottimo, ma non l'unico baluardo contro i formati video proprietari...
    • Skywalker scrive:
      Re: MPEG proprietario?
      - Scritto da: Josafat
      Ma Mpeg non sono solo specifiche? H.264, che è
      una parte di MPEG, non è implementato in modo
      open da
      x264?http://www.mpegla.com/Il codice sorgente del programma che implementa H264/AVC è Open Source. Ma non è royalty-free. I brevetti che stanno dietro ai modelli psicosensoriali sono sottoposti a brevetto, sicuramente negli USA e qualcuno anche in EU.
      O non ho capito un granché di formati video, o
      questa crociata contro MPEG-4 è fuori luogo.Tenderei a dire la prima che hai detto.
      Theora potrà essere anche ottimo, ma non l'unico
      baluardo contro i formati video
      proprietari...A quanto mi risulta invece si.http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_video_codecs#Codecs_list
  • Funz scrive:
    Ma basta evangelisti!
    Per quanto sia un felice utente di FF e lo consigli ad ogni occasione, mi fa ridere leggere di "mozilla evangelist" "microsoft evangelist", "amazon evangelist" (l'ottimo Brunozzi)Ma stiamo parlando di religione o di prodotti commerciali?
  • antonio scrive:
    Panda rosso???
    Vediamo chi abbocca :-D
  • The saver scrive:
    DIRAC
    E come mai non adottare dirac che sembrerebbe essere più potente?http://diracvideo.org/http://punto-informatico.it/590098/PI/News/bbc-open-source-contro-mpeg2.aspx
  • Federico scrive:
    mozilla schizofrenica???
    Mozilla si lamenta del formato Flash e inneggia a Ogg Theora. Fin qui niente da dire: se queste cose le avesse dette qualcun altro gli applaudirei.Peccato che Mozilla ti IMPEDISCE di utilizzare i plugin liberi plugger (che supporta tutti i formati multimediali, compreso Ogg Theora), Gnash e Swfdec (che supportano Flash). E peccato che ti obblighi a usare i plugin proprietari che si sono imposti con tecniche monopolistiche.Se uno vuole supportare i plugin liberi e quindi, indirettamente, i formati liberi deve usare il browser IceCat, che non è di Mozilla. Però se vogliono regalare dei soldi a chi la pensa come me e disprezza il loro modo di fare, che dire, grazie! Sono contento che siano schizofrenici.
    • r1348 scrive:
      Re: mozilla schizofrenica???
      Ma di che stai parlando?Io uso felicemente gnash su firefox da almeno due anni, e nessuno mi ha ancora sfondato la porta...Stesso dicasi per il plugin di Totem, che ovviamente supporta Theora...
    • Anonimo scrive:
      Re: mozilla schizofrenica???
      Pure io da Firefox li vedo senza problemi i video codificati in theora.
    • Bars scrive:
      Re: mozilla schizofrenica???
      ma di cosa stai parlando? Guarda che i plugin di Firefox li gestisci come ti pare, li disinstalli e li aggiungi come fossero Addons qualsiasi.
    • Panini di Indra scrive:
      Re: mozilla schizofrenica???
      AHAHAHAHAHAHAHA UNA MAREA DI XXXXXXX ....AHAHAHAHAHASEI PROPRIO UN NABBO!!!!!
Chiudi i commenti