Il Linux Driver Project muove i primi passi

L'iniziativa lanciata lo scorso febbraio con l'intento di ampliare la disponibilità di driver per Linux ha già visto l'adesione di una dozzina di aziende e di decine di programmatori volontari. Barra a dritta
L'iniziativa lanciata lo scorso febbraio con l'intento di ampliare la disponibilità di driver per Linux ha già visto l'adesione di una dozzina di aziende e di decine di programmatori volontari. Barra a dritta

Lo scorso febbraio un gruppo di sviluppatori del kernel di Linux propose ai produttori di hardware di sviluppare gratuitamente i driver per Linux in cambio dell’accesso alle specifiche dei loro dispositivi. All’epoca l’iniziativa venne vista soprattutto come una provocazione, ma a quanto pare sta dando i suoi primi frutti.

In un articolo apparso su LinuxWorld.com.au , Greg Kroah-Hartman, portavoce del Linux Driver Project ( LDP ), spiega che sono già una dozzina le aziende che hanno aderito all’iniziativa , e cinque driver sono già in fase di sviluppo.

A dar man forte al progetto si sarebbero già offerti in 80 , “e fatto inusuale per un progetto open source – ha commentato Kroah-Hartman – non tutti sono sviluppatori”: ad esempio, alcuni volontari sono project manager.

Sebbene il sito linuxdriverproject.org manchi ancora di una home page, i visitatori vengono rediretti ad un wiki dove possono tenersi informati sugli sviluppi dell’iniziativa, fornire suggerimenti o proporre la propria collaborazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 05 2007
Link copiato negli appunti