Il manifesto segreto del Cloud Computing

Le appliance nelle nuvole devono darsi una regolata, volenti o nolenti. Nasce il manifesto del cloud computing: ma per Microsoft non è abbastanza open

Roma – I suoi autori mettono al primo posto l’interoperabilità, ma intanto lo tengono chiuso in un cassetto fino al rilascio ufficiale per il pubblico. È l’ Open Cloud Manifesto , ideale viatico di uno sviluppo armonioso di web 3.0, accessibilità e fruibilità ubique per gli utenti ma soprattutto delle occasioni di business del web prossimo venturo. Ma c’è il piccolo problema che Microsoft non vuole essere della partita e accusa gli estensori del documento di abuso di segretezza.

Del Manifesto se ne sapeva infatti ben poco prima che un post sul blog corporate di Microsoft ne annunciasse l’esistenza, e prima che le sei pagine di cui è composto venissero rilasciate urbi et orbi dopo una discussione a porte chiuse tra i firmatari (e quindi estensori) iniziali.

Ma ora il Manifesto è qui, e anticipando possibili mazzate regolatorie da parte delle autorità di controllo statunitensi definisce (o quantomeno prova a farlo) i principi di un cloud computing che garantisca la risoluzione delle varie problematiche tecnologiche (sicurezza, interoperabilità, portabilità eccetera) attraverso l’impiego di standard aperti , affinché non venga strozzato dalle posizioni di mercato dominanti e dal blocco dei consumatori su piattaforme proprietarie. E più in generare consiglia armonia, pace e fraternità tra i principali player di mercato presenti e futuri.

L’Open Cloud Manifesto è uno sforzo supportato da pezzi di grosso calibro, organizzazioni mastodontiche quali IBM, AMD, VMWare, Cisco, EMP, SAP, Sun, Novell e altre ancora. Ma tra i grandi player vanno però contate assenze a dir poco eccellenti, aziende come Amazon e Microsoft che nel cloud computing stanno investendo una parte non secondaria delle proprie finanze.

Microsoft, in particolare, si dice a dir poco perplessa sul processo che ha portato alla stesura del manifesto e alla sua distribuzione , un processo che è stato come detto portato a compimento a porte chiuse, senza la possibilità di intervenire, proporre suggerimenti e lavorare di concerto per un documento a cui avessero potuto mettere mano realmente tutti i protagonisti di settore e non solo una loro parte, per quanto maggioritaria essa sia.

Steven Martin, responsabile anziano dello sviluppo piattaforma di Microsoft, parla di “delusione” per “la mancanza di openness nello sviluppo del Cloud Manifesto. Quello che abbiamo sentito era che non c’era alcun desiderio di discutere, ancora meno implementare, migliorie al documento nonostante il fatto che ne avessimo avuto esperienza diretta. Recentemente ci era stata mostrata una copia del documento in privato, ci era stato detto che era un segreto e che bisognava firmarlo così com’era, senza modifiche o input addizionali”.

Che qualcosa non sia proprio andata come avrebbe dovuto lo dimostra d’altronde il fatto che uno dei gruppi che aveva originariamente firmato il manifesto, il Cloud Computing Interoperability Forum , si è poi ritirata di buon grado lamentando la mancanza di un procedimento equo e realmente aperto per la sua stesura.

Se le belle parole e le promesse di interoperabilità, portabilità, attenzione alle esigenze degli utenti e alle problematiche di sicurezza dell’Open Cloud Manifesto rimarranno solo sulla carta solo il tempo potrà dirlo. Nel frattempo Gartner prevede che i servizi “in the cloud”, definizione in cui l’istituto accorpa ogni genere di appliance web dall’e-commerce alle risorse umane, conosceranno una crescita economica e di investimenti non indifferente con o senza la crisi economica e finanziaria mondiale.

Sempre che, ovviamente, aziende come Google non siano costrette a scivolare, ogni due per tre , su vulnerabilità scovate dagli esperti nei software di “produttività” on-line come l’onnipresente Google Docs. Sarà anche una cosa di poco conto, come Google ci ha tenuto a far sapere , ma è indubbio che sentir parlare ogni settimana di problemi e bachi assortiti non induce la parte di utenza informaticamente ancora fuori dalle nuvole (che non twitta , non facebookka e le applicazioni le fa girare su un PC che conosce, a poca distanza dal proprio naso) a saltare sul carro luccicante del cloud computing.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pino scrive:
    E QUESTO CRASH???
    C'è ancora questo da sistemare...http://carl-hardwick.googlegroups.com/web/Firefox305RemoteDoS.htm?gda=L-Hfg0kAAACkS-ZCh60y1HGkG90OfxntoAqwZ3C8ruyropiO-H421kJrrhmHCQufFZuFBPw58ONwjIbH0C7mEWhMCbjxfUhhhAioEG5q2hncZWbpWmJ7IQCrash istantaneo :s
  • Winaro Folle scrive:
    Ma basta...
    ...con questi pseudo-Browser pieni di bug e falle ovunque.Solo Internet Explorer E' il browser per eccellenzatutto il resto è veramente da mettere *FUORI LEGGE*
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Ma basta...
      - Scritto da: Winaro Folle
      ...con questi pseudo-Browser pieni di bug e falle
      ovunque.

      Solo Internet Explorer E' il browser per
      eccellenza
      tutto il resto è veramente da mettere *FUORI
      LEGGE*Per concludere alla grande la giornata, un post come il tuo ci voleva proprio.
    • vannus scrive:
      Re: Ma basta...
      (rotfl)
  • ombra85 scrive:
    Domanda su ie8
    Su ie8 le falle di ie7 sono state corrette o no?
  • dubbio scrive:
    Ma un bugfix vale un'articolo?
    onestamente, se ci fosse un articolo per ogni mini bugfix dei vari software ne avremmo decine al giorno
    • LeaningTowe rAvenger scrive:
      Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
      - Scritto da: dubbio
      onestamente, se ci fosse un articolo per ogni
      mini bugfix dei vari software ne avremmo decine
      al
      giornodecine? migliaia!
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
      - Scritto da: dubbio
      onestamente, se ci fosse un articolo per ogni
      mini bugfix dei vari software ne avremmo decine
      al
      giornoNo, perche' P.I. rispetta la par condicio.Quindi per ogni articolo di bug-fix di FF deve poi uscire un articolo di bug-fix per IE.Pertanto per un paio di mesi come minimo siamo a posto.
    • Nick80 scrive:
      Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
      Diciamo che è giusto parlare di Firefox, perchè di Interner Explorer 8 se ne parla 1 giorno si e 1 no!!! Diamo spazio a tutti, non siamo tutti con gli stessi interessi........personalmente mi interessa più questo articolo che i doppioni degli articoli di Internet Explorer 8!!!!
    • caster scrive:
      Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
      - Scritto da: dubbio
      onestamente, se ci fosse un articolo per ogni
      mini bugfix dei vari software ne avremmo decine
      al
      giornoChiamalo mini bugfix.....
    • Darkat scrive:
      Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
      guarda che è uno zero-day non un mini-bug...e aveva fatto tanto clamore la sua scoperta tanto da "costringere" i ms-fanboys ha riepire di post del tipo "ah ah anche ff ha i bug prrrrr" l'alticolo di PI...quindi schiaffo morale (da ricordare!) ff l'ha patchato in 48 ore e IE no. questa cosa va sottolineata e come
      • nome e cognome scrive:
        Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
        - Scritto da: Darkat
        guarda che è uno zero-day non un mini-bug...e
        aveva fatto tanto clamore la sua scoperta tanto
        da "costringere" i ms-fanboys ha riepire di post
        del tipo "ah ah anche ff ha i bug prrrrr"
        l'alticolo di PI...quindi schiaffo morale (da
        ricordare!) ff l'ha patchato in 48 ore e IE no.
        questa cosa va sottolineata e
        comeMa gli orologi dei linari su che fuso orario sono settati? Il pwn2own si è chiuso il 19/03, l'exploit per l'altro bug è stato pubblicato il 25... oggi è il 31.PS: la falla di IE8 RC1 del cansec era gia fissata nella versione finale.
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
          E che c'entrano adesso i linari con Firefox?Il tuo schema mentale è stato devastato da anni di utilizzo di Windows, dove esisteva solo IE; negli altri SO gli utenti possono scegliere tra diversi browser.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            E che c'entrano adesso i linari con Firefox?

            Il tuo schema mentale è stato devastato da anni
            di utilizzo di Windows, dove esisteva solo IE;
            negli altri SO gli utenti possono scegliere tra
            diversi
            browser.Ci si aspetta che se uno è contro microsoft non usi windows... e linaro ormai è un sostantivo che indica macaco, cantinaro, sfigato, tutto assieme insomma, nella nostra società frenetica occorre riassumere.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            Caxxo amico, sei riuscito a smerd@re pure questo topic.Ma astenersi ogni tanto? O è d'obbligo sputtan@re questo posto?E meno male che parli pure di sfigati.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: cognome e nome
            Caxxo amico, sei riuscito a smerd@re pure questo
            topic.

            Ma astenersi ogni tanto? O è d'obbligo sputtan@re
            questo
            posto?

            E meno male che parli pure di sfigati.Basta chiamarli e arrivano...
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: nome e cognome
            Ci si aspetta che se uno è contro microsoft non
            usi windows... E ci si aspetta male!E' proprio chi deve usare winsozz e pure amministrarlo che passa le giornate bestemmiando.Quelli che winsozz non lo usano che motivo hanno a parlarne male?Io per esempio posso parlare male della fiat, che ho una panda.Mica posso parlare male della renault che non ne ho mai guidata una.
            e linaro ormai è un sostantivo che
            indica macaco, cantinaro, sfigato, tutto assieme
            insomma, nella nostra società frenetica occorre
            riassumere.Il termine riassuntivo che dici tu e' "utonto" e non ha molto a che fare con linux.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?

            Il termine riassuntivo che dici tu e' "utonto" e
            non ha molto a che fare con
            linux.Chi "usa" linux è per definizione un utonto: una persona che con il computer non ha nulla a che fare.
          • cognome e nome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: nome e cognome
            Chi "usa" linux è per definizione un utonto: una
            persona che con il computer non ha nulla a che
            fare.Ok abbiamo capito amico, sei un troll. Per cortesia da bravo bambiminkia reboota il pc e trova un altro modo per risolvere i tuoi problemi: far incaxxare la gente non funziona. Su vedrai che dopo la vita ti sorride di nuovo.
          • algaso scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            Cristo Santo! :|[img]http://img99.imageshack.us/img99/8362/troller.png[/img]
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: algaso
            Cristo Santo! :|
            [img]http://img99.imageshack.us/img99/8362/trollerEsagerato, capisco l'ammirazione ma puoi chiamarmi "nome e cognome"...
          • algaso scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            (rotfl)
          • w la cantina scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Alvaro Vitali

            E che c'entrano adesso i linari con Firefox?



            Il tuo schema mentale è stato devastato da anni

            di utilizzo di Windows, dove esisteva solo IE;

            negli altri SO gli utenti possono scegliere tra

            diversi

            browser.

            Ci si aspetta che se uno è contro microsoft non
            usi windows... e linaro ormai è un sostantivo che
            indica macaco, cantinaro, sfigato, tutto assieme
            insomma, nella nostra società frenetica occorre
            riassumere.Ottima argomentazione da troll navigatissimo.(troll2)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            aahahahah devo ridere??
          • Larry scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Alvaro Vitali

            E che c'entrano adesso i linari con Firefox?



            Il tuo schema mentale è stato devastato da anni

            di utilizzo di Windows, dove esisteva solo IE;

            negli altri SO gli utenti possono scegliere tra

            diversi

            browser.

            Ci si aspetta che se uno è contro microsoft non
            usi windows... e linaro ormai è un sostantivo che
            indica macaco, cantinaro, sfigato, tutto assieme
            insomma, nella nostra società frenetica occorre
            riassumere.E chi è a favore? Cos'è? Un cocainomane fallito?[img]http://www.villiard.com/images/windows-vista.jpg[/img]
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            E che c'entrano adesso i linari con Firefox?

            Il tuo schema mentale è stato devastato da anni
            di utilizzo di Windows, dove esisteva solo IE;
            negli altri SO gli utenti possono scegliere tra
            diversi
            browser.Collega la lingua col cervello, firefox esiste anche per windows.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
          Nei tuoi sogni è stata fixata, ma nella realtà no.Microsoft ha infatti confermato che la vulnerabilità di IE8 mostrata presso la recente conferenza hacker CanSecWest è presente anche nella versione finale del browser:http://punto-informatico.it/2587083/PI/News/firefox-update-urgente-vista.aspx-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 19.12-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            Bha.. io ho parlato con Ballmer è mi ha assicurato che la falla è stata fixata, vuoi mettere in discussione la sua parola?
          • Larry scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: nome e cognome
            Bha.. io ho parlato con Ballmer è mi ha
            assicurato che la falla è stata fixata, vuoi
            mettere in discussione la sua
            parola?Ti ha risposto così?[yt]v=tGvHNNOLnCk[/yt]
          • Larry scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            - Scritto da: Larry
            - Scritto da: nome e cognome

            Bha.. io ho parlato con Ballmer è mi ha

            assicurato che la falla è stata fixata, vuoi

            mettere in discussione la sua

            parola?

            Ti ha risposto così?Scusa, così? [yt]tGvHNNOLnCk[/yt]
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ma un bugfix vale un'articolo?
            Inutile buttarla sul comico, sempre troll rimani.
  • advange scrive:
    Più lenti a scrivere
    Ci hanno messo meno tempo alla Mozilla a correggere la falla che PI a scrivere l'articolo: Firefox 3.0.8 è disponibile da sabato e l'articolo esce solo oggi. Addirittura domenica FF 3.0.8 era già nei repo di Ubuntu.D'altro canto è uscita la beta di Ubuntu 9.04 (per altro unica) e non ne hanno proprio parlato; è uscita l'alfa 2 di Moblin e non ne hanno proprio parlato.Viceversa si versano byte su "test" truccati di MS per promuovere (inutilmente) IE. MAH!
    • Giambo scrive:
      Re: Più lenti a scrivere
      - Scritto da: advange
      D'altro canto è uscita la beta di Ubuntu 9.04Oh :o ? E perche' nessuno me l'ha detto :@ ?L'hai provata ? Com'e' :) ?
      • advange scrive:
        Re: Più lenti a scrivere

        Oh :o ? E perche' nessuno me l'ha detto :@ ?

        L'hai provata ? Com'e' :) ?Non l'ho provata, ultimamente ho davvero poco tempo per i miei test: troppo preso dai test sui browser ;).Però leggendo quest'articolo su Phoronix mi sa che le vere grosse novità ci saranno con la 9.10 e il kernel 29http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=linux_2629_benchmarks&num=1
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Più lenti a scrivere
        Guarda Ubuntu 9.04 ha ricevuto ottimizzazioni a partire dalla fase di boot, il sistema è più reattivo, puoi scegliere di installare il sistema con EXT4(io lo fatto) ed ottieni un ulteriore aumento prestazionale. Dal punto di vista grafico, sono stati inclusi 2 nuovi temi, è stata cambiate l'immagine del boot splash oltre una nuova schermata di login, in oltre c'è un nuovo sistema di notifica.Se vuoi altre info chiedi pure ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 12.34-----------------------------------------------------------
        • advange scrive:
          Re: Più lenti a scrivere

          Dal punto di vista grafico, sono stati inclusi 2
          nuovi temi, è stata cambiate l'immagine del boot
          splash oltre una nuova schermata di login, in
          oltre c'è un nuovo sistema di notifica.Il nuovo sistema di notifiche sembra davvero figo. E' funzionale e utile come sembra?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Più lenti a scrivere
            Dipende dai punti di vista, a me non dispiace proprio.
        • Giambo scrive:
          Re: Più lenti a scrivere
          - Scritto da: gnulinux86
          Guarda Ubuntu 9.04 ha ricevuto ottimizzazioni a
          partire dalla fase di boot, il sistema è più
          reattivo, puoi scegliere di installare il sistema
          con EXT4(io lo fatto) ed ottieni un ulteriore
          aumento prestazionale.Mi pare di aver letto che la versione fornita di EXT4 non e' journaled, e' vero ?
          Dal punto di vista grafico, sono stati inclusi 2
          nuovi temi,A me "Human Clearlook" piace :)
          è stata cambiate l'immagine del boot
          splash oltre una nuova schermata di login, in
          oltre c'è un nuovo sistema di
          notifica.Lo sfondo del desktop ? Quello della 8.10 lo trovo bellissimo :$ ...
          Se vuoi altre info chiedi pure ;)Vale la pena o aspetto la 9.10 ;) ?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Più lenti a scrivere
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: gnulinux86

            Guarda Ubuntu 9.04 ha ricevuto ottimizzazioni a

            partire dalla fase di boot, il sistema è più

            reattivo, puoi scegliere di installare il
            sistema

            con EXT4(io lo fatto) ed ottieni un ulteriore

            aumento prestazionale.

            Mi pare di aver letto che la versione fornita di
            EXT4 non e' journaled, e' vero
            ?


            Dal punto di vista grafico, sono stati inclusi 2

            nuovi temi,

            A me "Human Clearlook" piace :)


            è stata cambiate l'immagine del boot

            splash oltre una nuova schermata di login, in

            oltre c'è un nuovo sistema di

            notifica.

            Lo sfondo del desktop ? Quello della 8.10 lo
            trovo bellissimo :$
            ...


            Se vuoi altre info chiedi pure ;)

            Vale la pena o aspetto la 9.10 ;) ?EXT4 è journaled.Il tema Human-Clearlooks rimane tra i temi di default.Se vale la pena di installarlo bhe... dal mio punto di vista si.
          • Fabio scrive:
            Re: Più lenti a scrivere
            Ciao io correntemente ho ubuntu intrepid e mi trovo benevolevo sapere se aggiornando alla 9.04 ora mi converrebbe o potrei avere problemi non so.fluidità della gui come siamo senza compiz attivo? devo ammettere che alcune operazione come il trascinamento delle finestre,passaggio da una all'altra non è istantaneo scatta un pò,solo che compiz attivo rallenta lo scrolling e altre cosette e lo disattivo!Sarà la intel gma 3100 scarsa ?
  • Shiba scrive:
    1 giorno.... ahhahaah
    Se penso che IE 7 ha ancora delle falle aperte dall'anno scorso mi viene da ridere...http://secunia.com/advisories/product/12366/?task=statistics_2008
    • gnulinux86 scrive:
      Re: 1 giorno.... ahhahaah
      Ma Internet Explorer è nato per aumentare l'insicurezza di Windows...(rotfl)Oltretutto , la lentezza di Microsoft quando si parla di sicurezza è nota da tempo, ecco un altro esempio:http://secunia.com/advisories/33954/
  • Sandro kensan scrive:
    Dipendenti microsoft
    Siccome i dipendenti MS sono fuori dagli orari d'ufficio voi vi mettete a fare commenti a sfavore di Microsoft e della sua punto di diamante IE.Vedrete domani alle 8 quando timbreranno il cartellino, vi sommergeranno di commenti...;)A parte gli scherzi il nuovo FF è disponibile anche nei repository mandriva per la 2008.1? domani vado a vedere.Notte.P.S. http://blog.panorama.it/culturaesocieta/2008/01/09/meglio-non-fare-i-furbi-i-finti-blog-che-criticano-la-concorrenza-rischiano-pesanti-multe/
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Dipendenti microsoft
      - Scritto da: Sandro kensan
      Siccome i dipendenti MS sono fuori dagli orari
      d'ufficio voi vi mettete a fare commenti aCredo che sia giusto così. Noi siamo persone normali, gente seria ma che è qui solo per passione e per piacere; durante il giorno, spesso ci accade che abbiamo altro da fare che rispondere a questo o a quel troll. Il vantaggio che ci deriva dai loro limitati orari di lavoro è molto relativo.
      sfavore di Microsoft e della sua punto di
      diamante
      IE.Ma che bella punta di diamante... :oFiguriamoci com'è il resto :D
      Vedrete domani alle 8 quando timbreranno il
      cartellino, vi sommergeranno di
      commenti...;)Meno male che i loro orari di lavoro sono limitati! :Una persona normale non può assolutamente competere con dei troll professionisti come loro! :'(Se potessero postare 24 hours a day , sai che tragedia? :|
      A parte gli scherzi il nuovo FF è disponibile
      anche nei repository mandriva per la 2008.1?
      domani vado a
      vedere.

      Notte.Notte anche a te :)
      P.S.
      http://blog.panorama.it/culturaesocieta/2008/01/09-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 02.04-----------------------------------------------------------
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Dipendenti microsoft
        - Scritto da: Cobra Reale...cut
        Meno male che i loro orari di lavoro sono
        limitati!
        :
        Una persona normale non può assolutamente
        competere con dei troll professionisti come loro!
        :'(
        Se potessero postare 24 hours a day , sai
        che tragedia?
        :|È vero noi non possiamo competere con dei professionisti e per questo mi sto chiedendo come mai quando posto un commento che riguarda i dipendenti microsoft rilevo (ma la mia è solo una impressione) una dilagante mancanza di commenti anonimi e pro MS: che sia una coincidenza o una strategia?Secondo me ho visto troppi film di spionaggio...;)
        • petrestov scrive:
          Re: Dipendenti microsoft
          - Scritto da: Sandro kensan
          È vero noi non possiamo competere con dei
          professionisti e per questo mi sto chiedendo come
          mai quando posto un commento che riguarda i
          dipendenti microsoft rilevo (ma la mia è solo una
          impressione) una dilagante mancanza di commenti
          anonimi e pro MS: che sia una coincidenza o una
          strategia?no, la tua è semplicemente paranoia. oppure gli altri sono troppo sani di mente per rispondere a delle affermazioni del genere. credere che tutti quelli che difendono MS siano dipendenti della stessa è un'affermazione tanto ridicola quanto inutile da commentare.
        • Cobra Reale scrive:
          Re: Dipendenti microsoft
          - Scritto da: Sandro kensan
          - Scritto da: Cobra Reale
          ...cut

          Meno male che i loro orari di lavoro sono

          limitati!

          :

          Una persona normale non può assolutamente

          competere con dei troll professionisti come
          loro!

          :'(

          Se potessero postare 24 hours a day , sai

          che tragedia?

          :|

          È vero noi non possiamo competere con dei
          professionisti e per questo mi sto chiedendo come
          mai quando posto un commento che riguarda i
          dipendenti microsoft rilevo (ma la mia è solo una
          impressione) una dilagante mancanza di commenti
          anonimi e pro MS: che sia una coincidenza o una
          strategia?Strano. Mi ricordo che poco prima dell'uscita di Vista, chi osava esprimere dei dubbi sul nuovo sistema veniva spesso travolto da critiche anonime pro MS, poi quel sistema si è rivelato un fiasco (altrimenti il Seven non sarebbe stato annunciato tanto presto) ed oggi, XXXXXX simili sarebbero alquanto improbabili.
          Secondo me ho visto troppi film di spionaggio...;)
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Dipendenti microsoft
            - Scritto da: Cobra Reale
            Strano. Mi ricordo che poco prima dell'uscita di
            Vista, chi osava esprimere dei dubbi sul nuovo
            sistema veniva spesso travolto da critiche
            anonime pro MS, poi quel sistema si è rivelato un
            fiasco (altrimenti il Seven non sarebbe stato
            annunciato tanto presto) ed oggi, XXXXXX simili
            sarebbero alquanto
            improbabili.Dici che attualmente si sono calmati? Speriamo. Forse come dice un anonimo commentatore sono solo paranoico.Riporto un articolo di PI, tanto per dire che alcune cose esistono:La tela delle spie del marketingPI - Commentigiovedì 11 dicembre 2008Roma - Tempo fa ero indeciso sull'acquisto di un telefono cellulare. Ho chiesto ad alcuni amici e conoscenti, ma, a parte la marca, nessuno l'aveva provato di persona. Naturalmente mi sono rivolto alla rete. Cercando un po' di siti dedicati alla tecnologia, mi sono imbattuto in alcuni forum tematici in cui ci si scambiano le opinioni e i pareri su questo o quel modello di telefonino. Inserito il mio post, una valanga di risposte. Chi mi consigliava l'acquisto, chi me lo sconsigliava, chi, poi, consigliava l'acquisto di altri cellulari di altre marche. "Con lo stesso prezzo, acquisti questo che ha anche qualche funzione in più". Spento il pc, ho fatto le mie valutazioni e riflessioni. Tra queste si insinuava un dubbio. Ogni volta che mi veniva in mente si faceva sempre più consistente e atroce, inquietante direi: se alcuni di quei consigli ricevuti fossero stati manipolati appositamente?Ho pensato subito che la mia ipotesi poteva non essere così malsana, considerata la rete e le sue infinite potenzialità. Ho iniziato subito a pensare come si potesse denominare un fenomeno del genere, sicuramente con una terminologia inglese. In criminologia l'agente "undercover" è colui che agisce sottocopertura, come nei film. Subito la lampadina si è accesa: "undercover marketing". Provo a digitare la parola chiave sui motori di ricerca ed ecco apparire i primi risultati, primo su tutti quello su Wikipedia.Leggo e apprendo che per "undercover marketing" si intende quel tipo particolare di marketing effettuato sottocopertura. Applicandolo alla rete, grandi aziende assoldano molte persone che frequentano forum, chat e social network specifici per promuovere un determinato prodotto e screditare gli altri appartenenti alla concorrenza.Cerco di essere più chiaro: arriva Natale, sono indeciso sull'acquisto di un navigatore satellitare. Entro in rete e vado su alcuni forum per chiedere consigli. Ricevo molte risposte delle quali alcune potrebbero essere manipolate, ossia non vere, ma fornite con il solo scopo di fare marketing. Potrei ricevere una risposta del tipo: "Guarda anche io tempo fa ero indeciso, ma ho rischiato e ho acquistato il modello x della marca y. Sai cosa ti dico? Che ho fatto la scelta giusta perché mi trovo benissimo, è veloce, è preciso e consuma poca batteria. Poi scarichi anche gli aggiornamenti facilmente. Invece un mio amico ha acquistato il modello s della marca z e non si è trovato molto bene, le indicazioni stradali non sono precise e ogni tanto il navigatore si impalla".Naturalmente il soggetto che dispensa consigli è pagato dall'azienda y e non ha nessun amico che ha acquistato il modello della marca z. Tutto manipolato, tutto distorto con l'obiettivo di spingere l'utente all'acquisto del prodotto sponsorizzato.Se ci penso bene questo genere di marketing mi infonde profondi timori. Abbiamo sempre vissuto la rete come democratica, libera e sicura nel senso che se cerchiamo delle notizie in prima persona è più difficile essere raggirati. Purtroppo questo fenomeno è potenzialmente un pericolo perché mette in dubbio i principi base della funzione del passaparola, la fiducia.Su di essa sono instaurati tutti i rapporti di natura umana e non. Il PageRank di Google ne è un esempio. I navigatori più esperti che conoscono la sua funzione, quando si imbattono in un nuovo sito controllano quasi sempre il ranking poiché è sinonimo (non sempre!) di qualità e affidabilità.Prendiamo un membro guru di un qualsiasi forum. Ha all'attivo migliaia di messaggi, è un membro storico, tutti lo conoscono. Dà pareri sui più disparati argomenti tecnologici. Se un giorno, invece, un'azienda lo assumesse come "consigliere manipolatore", cosa accadrebbe? Foschi scenari.I rapporti umani, dicevo, sono basati soprattutto sulla fiducia. Non c'è rapporto sentimentale senza fiducia reciproca, lo stesso vale per i rapporti amicali.Senza fiducia, nessuno effettuerebbe transazioni on line, inserendo codici personali e numeri di carte di credito. Quante volte leggiamo, prima di effettuare un acquisto, frasi simili a questa: "Compra tranquillamente. Le pagine sono crittografate e sei su un server sicuro". Immaginiamoci se un sito importante mettesse in atto una frode attraverso le transazioni on line. Il panico, nessuno più si fiderebbe. Un po' com'è avvenuto con la crisi dei mutui.Chi fa "undercover marketing" conosce benissimo i punti deboli di un potenziale acquirente che si fida dei consigli di più persone, specie se queste hanno acquisito nel tempo ranking. Vedi anche come funziona eBay. Quando una campagna pubblicitaria non frutta il fatturato sperato, allora ci si inventa di tutto. Anche la promozione sottocopertura.Naturalmente se un'azienda dovesse essere scoperta sarebbero guai seri. Su internet si trovano alcuni esempi. Ritengo che maggiore sarà la richiesta di sicurezza da parte degli utenti, maggiore sarà il rischio di imbattersi in queste forme di commercio. Da un punto di vista giuridico sarebbe interessante sapere se è possibile configurare l'ipotesi di concorrenza sleale.Undercover marketing, potenzialmente pericoloso perché ancora poco conosciuto e, per fortuna, forse ancora poco praticato. Forse.Marco PingitorePsicologo CriminologoPresidente A.I.P.S.I.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: Dipendenti microsoft
            Non credo proprio che tu sia paranoico. Tutt'altro. Scusami se non riporto il pezzo che hai postato, ma l'ho trovato interessantissimo (e poi, per leggerlo basta semplicemente aprire il tuo post). Dubito fortemente (anzi, fortissimamente) che nessuno di quei troll anonimi che difendevano Vista a spada tratta lo facessero solo per partito preso o per stupidità. Credo che anche altri utenti di PI la pensino così, tra cui questo:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1735114&m=1740492Non so se si sono calmati in senso generico, sicuramente con Vista non avevano scelta: dopo essere uscito ed essere stato provato dai consumatori, si è rivelato indifendibile quindi quei trolli hanno preferito tacere. Un mio amico che non vedevo da tempo, ma ha detto che se l'è trovato preinstallato sul quad core di marca comprato nuovo di zecca e gli ha fatto schifo. La sua protesta non è di certo un caso isolato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 16.25-----------------------------------------------------------
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Dipendenti microsoft
            - Scritto da: Cobra Reale
            Non credo proprio che tu sia paranoico.Diversi commentatori anonimi pensano il contrario...Comunque tu sei registrato e ha anche un bel po' di post all'attivo, difficile che un Astroturfer voglia essere così riconoscibile, io diffido degli anonimi e di chi ha una manciata di commenti.
            Tutt'altro. Scusami se non riporto il pezzo che
            hai postato, ma l'ho trovato interessantissimo (e
            poi, per leggerlo basta semplicemente aprire il
            tuo post).Il pezzo è un po' generico ma interessante, non fa nomi di ditte, ma i casi sono diversi se si va a leggere su en.wikipedia alla voce astroturfer.Comunque questo è il link dell'articolo che ho riportato per intero:http://punto-informatico.it/2502940/PI/Commenti/tela-delle-spie-del-marketing.aspx
            Dubito fortemente (anzi,
            fortissimamente) che nessuno di quei troll
            anonimi che difendevano Vista a spada tratta lo
            facessero solo per partito preso o per stupidità.
            Credo che anche altri utenti di PI la pensino
            così, tra cui
            questo:

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1735114&m=174

            Non so se si sono calmati in senso generico,
            sicuramente con Vista non avevano scelta: dopo
            essere uscito ed essere stato provato dai
            consumatori, si è rivelato indifendibile quindi
            quei trolli hanno preferito tacere. Un mio amico
            che non vedevo da tempo, ma ha detto che se l'è
            trovato preinstallato sul quad core di marca
            comprato nuovo di zecca e gli ha fatto schifo. La
            sua protesta non è di certo un caso
            isolato.Certo ma il fatto che Vista fosse un bruttissimo sistema operativo non è la prova definitiva che chi difende vista sia un prezzolato. Ci sono al mondo molte persone che difendono l'indifendibile. Quel che secondo me è importante è sapere usare le informazioni che si ricevono e sapersi adeguare. In particolare se ci sono aziende che hanno tra i loro dipendenti personale addetto ai forum è bene saperlo e adeguarsi.Adeguarsi significa che occorre conoscere le persone (per quel che si può) e quindi è importante essere registrati e avere molti post, chi commenta in modo anonimo è bene classificarli come poco attendibili fino a prova contraria oppure come prezzolati.Insomma non accettare caramelle dagli sconosciuti e tra i conosciuti sapere distinguere il grano dalla pula, come nel mondo reale.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: Dipendenti microsoft
            - Scritto da: Sandro kensan
            - Scritto da: Cobra Reale

            Non credo proprio che tu sia paranoico.

            Diversi commentatori anonimi pensano il
            contrario...
            Comunque tu sei registrato e ha anche un bel po'
            di post all'attivo, difficile che un Astroturfer
            voglia essere così riconoscibile, io diffido
            degli anonimi e di chi ha una manciata di
            commenti.


            Tutt'altro. Scusami se non riporto il pezzo che

            hai postato, ma l'ho trovato interessantissimo
            (e

            poi, per leggerlo basta semplicemente aprire il

            tuo post).

            Il pezzo è un po' generico ma interessante, non
            fa nomi di ditte, ma i casi sono diversi se si va
            a leggere su en.wikipedia alla voce
            astroturfer.

            Comunque questo è il link dell'articolo che ho
            riportato per
            intero:

            http://punto-informatico.it/2502940/PI/Commenti/te


            Dubito fortemente (anzi,

            fortissimamente) che nessuno di quei troll

            anonimi che difendevano Vista a spada tratta lo

            facessero solo per partito preso o per
            stupidità.

            Credo che anche altri utenti di PI la pensino

            così, tra cui

            questo:




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1735114&m=174



            Non so se si sono calmati in senso generico,

            sicuramente con Vista non avevano scelta: dopo

            essere uscito ed essere stato provato dai

            consumatori, si è rivelato indifendibile quindi

            quei trolli hanno preferito tacere. Un mio amico

            che non vedevo da tempo, ma ha detto che se l'è

            trovato preinstallato sul quad core di marca

            comprato nuovo di zecca e gli ha fatto schifo.
            La

            sua protesta non è di certo un caso

            isolato.

            Certo ma il fatto che Vista fosse un bruttissimo
            sistema operativo non è la prova definitiva che
            chi difende vista sia un prezzolato. Ci sono al
            mondo molte persone che difendono
            l'indifendibile. Quel che secondo me è importante
            è sapere usare le informazioni che si ricevono e
            sapersi adeguare. In particolare se ci sono
            aziende che hanno tra i loro dipendenti personale
            addetto ai forum è bene saperlo e
            adeguarsi.

            Adeguarsi significa che occorre conoscere le
            persone (per quel che si può) e quindi è
            importante essere registrati e avere molti post,
            chi commenta in modo anonimo è bene classificarli
            come poco attendibili fino a prova contraria
            oppure come
            prezzolati.

            Insomma non accettare caramelle dagli sconosciuti
            e tra i conosciuti sapere distinguere il grano
            dalla pula, come nel mondo
            reale.Scusate, ho fatto un piccolo errore da correggere: Dubito fortemente (anzi, fortissimamente) che nessuno di quei troll anonimi che difendevano Vista a spada tratta lo facessero solo per partito preso o per stupidità. Volevo dire: Dubito fortemente (anzi, fortissimamente) che tutti quei troll anonimi che difendevano Vista a spada tratta lo facessero solo per partito preso o per stupidità. P.S.: sono daccordissimo con quello che hai scritto :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 19.26-----------------------------------------------------------
  • nome e cognome scrive:
    IE8 ancora vulnerabile.
    Mentre su Firefox la falla sfuttata nel Pwn2Own è stata risolta, su IE8 la falla sfruttata nel Pwn2Own rimane ancora aperta.
    • Nome Cognome scrive:
      Re: IE8 ancora vulnerabile.
      Da m$ ci sara ancora il giro di scartoffie da terminare,le gare d'appalto, l'assegnazione, il ricorso dei perdenti.e alla fine ci sara la correzione.Solo che sicuramente andra in conflitto con le patch messe in cantiere mesi fa e pronte solo il giorno stesso del rilascio della patch.....quindi si ripassa all'inizio per la contropatch.....Morale: come sono contento di no usare piu' IE
    • gnulinux86 scrive:
      Re: IE8 ancora vulnerabile.
      Non ci vedo nulla di strano, la lentezza di Microsoft quando si parla di sicurezza è nota da tempo, situazione inversa per Mozilla dove la tempestività quando si tratta di sicurezza è una garanzia.
      • nome e cognome scrive:
        Re: IE8 ancora vulnerabile.
        - Scritto da: gnulinux86
        Non ci vedo nulla di strano, la lentezza di
        Microsoft quando si parla di sicurezza è nota da
        tempo, situazione inversa per Mozilla dove la
        tempestività quando si tratta di sicurezza è una
        garanzia.11 giorni (è quella del cansec west)https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=4843204 mesi... e se l'erano dimenticata... https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=460090
        • gnulinux86 scrive:
          Re: IE8 ancora vulnerabile.
          Falla Extremely ancora aperta:http://secunia.com/advisories/33954/Oltre un mese............Nulla da dire nelle lentezza Microsoft è imbattibile...
          • nome e cognome scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            - Scritto da: gnulinux86
            Falla Extremely ancora aperta:

            http://secunia.com/advisories/33954/

            Oltre un mese............


            Nulla da dire nelle lentezza Microsoft è
            imbattibile...Beh direi che mozilla li ha battuti alla grande, una extremely critical dimenticata...
          • nome e cognome scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            Non riuscirai a farmi passera per un idiota usado il mio nick, le falle mozilla almeno le risolve, microsoft la falla extremely di Excel è ancora aperta, ed è una falle extremely e come mi spighi tutte queste falle aperte ben il 26% si internet explorer 7http://secunia.com/advisories/product/12366/
          • nome e cognome scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            - Scritto da: nome e cognome
            Non riuscirai a farmi passera per un idiota usado
            il mio nick, le falle mozilla almeno le risolve,
            microsoft la falla extremely di Excel è ancora
            aperta, ed è una falle extremely e come mi spighiE allora? Secunia non è mica infallibile, microsoft evidentemente non la ritiene critica e probabilmente a ragione visto che nessuno la sta sfruttando.
            tutte queste falle aperte ben il 26% si internet
            explorer
            7
            http://secunia.com/advisories/product/12366/Nello stesso modo in cui ti spiego il 10% di firefox 2.0: esiste una release successiva.
    • Funz scrive:
      Re: IE8 ancora vulnerabile.
      - Scritto da: nome e cognome
      Mentre su Firefox la falla sfuttata nel Pwn2Own è
      stata risolta, su IE8 la falla sfruttata nel
      Pwn2Own rimane ancora
      aperta.Scherzi?Devono ancora testare la pécc con le 800 applicazioni misscion-craitical perché se poi smettono di funzionare sai le telefonate al supporto tecnico? E l'indiano che se ne occupa ha solo 21 ore lavorative al giorno :p
    • AMEN scrive:
      Re: IE8 ancora vulnerabile.
      - Scritto da: nome e cognome
      Mentre su Firefox la falla sfuttata nel Pwn2Own è
      stata risolta, su IE8 la falla sfruttata nel
      Pwn2Own rimane ancora
      aperta.During the CanSecWest security conference in Vancouver, British Columbia, this week, hackers were apparently able to break in to Microsoft's just-released IE 8 web browser during a contest called PWN2OWN, leading some to wonder whether the software giant had a PR disaster on their hands. But let's not get too excited. As it turns out, the version of IE 8 that was compromised during PWN2OWN wasn't the version that shipped to the public last week. And Microsoft claims that the final shipping version doesn't include the vulnerability that made that compromise possible. According to the software giant, the PWN2OWN organizers had informed Microsoft about the vulnerability in a responsible manner ahead of time, allowing the company to make the flaw more difficult to exploit in the shipping version of IE 8. That said, Microsoft might still patch IE 8 in the future to cut off the vulnerability for good. If that happens, it will happen during the Microsoft's monthly security release cycle and not via an emergency patch. In other words, nothing to see here.
    • nome e cognome scrive:
      Re: IE8 ancora vulnerabile.
      - Scritto da: nome e cognome
      Mentre su Firefox la falla sfuttata nel Pwn2Own è
      stata risolta, su IE8 la falla sfruttata nel
      Pwn2Own rimane ancora
      aperta.Gia nella versione finale di IE8 la tecnica usata al cansec non funzionava più...
      • gnulinux86 scrive:
        Re: IE8 ancora vulnerabile.
        Nei tuoi sogni forse sarà possibile, ma nella realtà no, Microsoft ha infatti confermato che la vulnerabilità di IE8 mostrata presso la recente conferenza hacker CanSecWest è presente anche nella versione finale del browser:http://punto-informatico.it/2587083/PI/News/firefox-update-urgente-vista.aspx
        • nome e cognome scrive:
          Re: IE8 ancora vulnerabile.
          - Scritto da: gnulinux86
          Nei tuoi sogni forse sarà possibile, ma nella
          realtà no, Microsoft ha infatti confermato che
          la vulnerabilità di IE8 mostrata presso la
          recente conferenza hacker CanSecWest è presente
          anche nella versione finale del
          browser:

          http://punto-informatico.it/2587083/PI/News/firefohttp://blogs.technet.com/srd/archive/2009/03/23/released-build-of-internet-explorer-8-blocks-dowd-sotirov-aslr-dep-net-bypass.aspx
          • nome e cognome scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            non basta il mio nick per spacciarsi intelligenti Microsoft a ritrattato, la notizia che riporti e del 23 marzo, appunto su punto info in data venerdi 27 marzo c'è scritto che Microsoft a confermato che la falla riguarda anche la versioen stabile di ie8.
          • nome e cognome scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            - Scritto da: nome e cognome
            non basta il mio nick per spacciarsi intelligenti
            Microsoft a ritrattato, la notizia che riporti e
            del 23 marzo, appunto su punto info in data
            venerdi 27 marzo c'è scritto che Microsoft a
            confermato che la falla riguarda anche la
            versioen stabile di
            ie8.Non copiarmi il nick e spacciati per intelligente dando il link dove microsoft (non punto informatico) conferma la falla...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            Fammi capire, scrivi fesserie, ti contraddici da solo e ti inventi pure la storia del nick copiato :|
          • AMEN scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            - Scritto da: gnulinux86
            Fammi capire, scrivi fesserie, ti contraddici da
            solo e ti inventi pure la storia del nick copiato

            :|Soprattutto 18 errori di ortografia in 5 righe!!
    • AMEN scrive:
      Re: IE8 ancora vulnerabile.
      - Scritto da: nome e cognome
      Mentre su Firefox la falla sfuttata nel Pwn2Own è
      stata risolta, su IE8 la falla sfruttata nel
      Pwn2Own rimane ancora
      aperta.Ma anche no:As it turns out, the version of IE 8 that was compromised during PWN2OWN wasn't the version that shipped to the public last week. And Microsoft claims that the final shipping version doesn't include the vulnerability that made that compromise possible.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: IE8 ancora vulnerabile.
        La fonte???Te lo chiedo perchè ne abbiamo già discusso qui su P-I, pare Microsoft ha infatti confermato che la vulnerabilità di IE8 mostrata presso la recente conferenza hacker CanSecWest è presente anche nella versione finale del browser:http://punto-informatico.it/2587083/PI/News/firefox-update-urgente-vista.aspx
        • vistabuntu.wordpress.com scrive:
          Re: IE8 ancora vulnerabile.
          O ma ne avete di tempo da perdere? dovete sempre scrivere 300 post tutti uguali ?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            Almeno in uno dovrà pur rispondere.
          • Vistabuntu scrive:
            Re: IE8 ancora vulnerabile.
            - Scritto da: gnulinux86
            Almeno in uno dovrà pur rispondere.Ne dubito, chi trolla getta l'amo e poi se lo scorda..
  • freax scrive:
    1 giorno
    in 1 giorno è stata corretta una vulnerabilità e rilasciato l'aggiornamento :)
    • AtariLover scrive:
      Re: 1 giorno
      Ho appena finito di ricompilarlo.Che velocità nel rilasciare la versione patchata! Complimenti a Mozilla!
      • Darkat scrive:
        Re: 1 giorno
        si alla faccia di chi in questi giorni ha scritto di tutto sui post di pi sulla "falsità" della velocità delle patch di firefox :) brava mozilla
    • carobeppe scrive:
      Re: 1 giorno
      - Scritto da: freax
      in 1 giorno è stata corretta una vulnerabilità e
      rilasciato l'aggiornamento
      :)Come non quotare! Addirittura anche i repo di Ubuntu sono stati aggiornati al volo (e di solito ci vuole qualche tempo). Bravi quindi Mozilla e Canonical!
    • Filippo B scrive:
      Re: 1 giorno
      Certo , quando trovano un bug su Mozilla, sono bravi, quando lo trovano su IE invece la MS è un XXXXX...Tutti i programmi hanno BUG e FireFox non ne ha meno di IE.
      • babelzeta scrive:
        Re: 1 giorno
        no, non sono bravi quando li trovano, ma quando li chiudono i bug, e soprattutto quando li chiudono velocemente come in questo caso.
        • AMEN scrive:
          Re: 1 giorno
          - Scritto da: babelzeta
          no, non sono bravi quando li trovano, ma quando
          li chiudono i bug, e soprattutto quando li
          chiudono velocemente come in questo
          caso.Tanto per ripetersi:As it turns out, the version of IE 8 that was compromised during PWN2OWN wasn't the version that shipped to the public last week. And Microsoft claims that the final shipping version doesn't include the vulnerability that made that compromise possible.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 1 giorno
            La fonte???Te lo chiedo perchè ne abbiamo già discusso qui su P-I, pare Microsoft ha infatti confermato che la vulnerabilità di IE8 mostrata presso la recente conferenza hacker CanSecWest è presente anche nella versione finale del browser:http://punto-informatico.it/2587083/PI/News/firefox-update-urgente-vista.aspx
      • panda rossa scrive:
        Re: 1 giorno
        - Scritto da: Filippo B
        Certo , quando trovano un bug su Mozilla, sono
        bravi,

        quando lo trovano su IE invece la MS è un XXXXX...
        Tutti i programmi hanno BUG e FireFox non ne ha
        meno di
        IE.Siamo partiti da una situazione in cui sia FF che IE avevano questo bug.Oggi FF e' stato patchato.Dicevi del XXXXX?
        • nome e cognome scrive:
          Re: 1 giorno

          Siamo partiti da una situazione in cui sia FF che
          IE avevano questo
          bug.
          Oggi FF e' stato patchato.

          Dicevi del XXXXX?Che resta un XXXXX visto che IE quel bug non ce l'aveva ... quello che hanno trovato al cansec non poteva essere sfruttato sulla release finale.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 1 giorno
            Microsoft ha infatti confermato che la vulnerabilità di IE8 mostrata presso la recente conferenza hacker CanSecWest è presente anche nella versione finale del browser:http://punto-informatico.it/2587083/PI/News/firefox-update-urgente-vista.aspx
          • nome e cognome scrive:
            Re: 1 giorno
            - Scritto da: gnulinux86
            Microsoft ha infatti confermato che la
            vulnerabilità di IE8 mostrata presso la recente
            conferenza hacker CanSecWest è presente anche
            nella versione finale del
            browser:

            http://punto-informatico.it/2587083/PI/News/firefoL'ha proprio confermatohttp://blogs.technet.com/srd/archive/2009/03/23/released-build-of-internet-explorer-8-blocks-dowd-sotirov-aslr-dep-net-bypass.aspx
          • nome e cognome scrive:
            Re: 1 giorno
            troll non copiarmi il nick.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 1 giorno
            non basta il mio nick per spacciarsi intelligenti Microsoft a ritrattato, la notizia che riporti e del 23 marzo, appunto su punto info in data venerdi 27 marzo c'è scritto che Microsoft a confermato che la falla riguarda anche la versioen stabile di ie8.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 1 giorno
            - Scritto da: nome e cognome
            non basta il mio nick per spacciarsi intelligenti
            Microsoft a ritrattato, la notizia che riporti e
            del 23 marzo, appunto su punto info in data
            venerdi 27 marzo c'è scritto che Microsoft a
            confermato che la falla riguarda anche la
            versioen stabile di
            ie8.Non copiarmi il nick e spacciati per intelligente dando il link dove microsoft (non punto informatico) conferma la falla...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 1 giorno
            Ti sei fatto un autogol.
      • pabloski scrive:
        Re: 1 giorno
        in primo luogo nè i bug su IE8 nè quelli su FF sono stati trovati dai rispettivi produttorie anzi i produttori molto molto raramente trovano i bug, ma sono sempre personaggi esterni a trovarliil problema è che mentre Mozilla ha messo in giro la versione patchata in 48 ore, MS impiega mediamente 48 giorni per fare una cosa del genere ( quando va bene )...ci sono bug di IE7 ancora in giro da mesi e per quelli recenti di IE8 ancora non c'è la patchè in questo che MS fa pena
    • vistabuntu.wordpress.com scrive:
      Re: 1 giorno
      - Scritto da: freax
      in 1 giorno è stata corretta una vulnerabilità e
      rilasciato l'aggiornamento
      :)Infatti, devo dire sono stati davvero fulminei, complimenti mozilla :)
    • bbbbb scrive:
      Re: 1 giorno
      SI il problema e' che ogni volta che si apre Firefox c'e' sempre qualcosa da aggiornare. Siunceramente lo preferivo quando era piu' snello. Ci si lamentava del vecchio mozilla e sta diventando peggio di lui, fortuna che non e' l'unica alternativa
Chiudi i commenti