Il Marconi ai boss di Google

Due anni dopo l'Award a Berners-Lee, la Marconi Foundation decide che Sergey Brin e Larry Page hanno regalato all'umanità uno straordinario strumento di conoscenza. E partono Google Print, Google SMS e Google.. maps


Bologna – Si terrà oggi pomeriggio nel capoluogo emiliano la cerimonia con cui la newyorkese Marconi Foundation intende insignire i creatori di Google del Marconi Fellowship Award, uno dei più prestigiosi riconoscimenti nel mondo delle comunicazioni.

Il riconoscimento, che sarà consegnato ai due imprenditori informatici, si deve al fatto che Google viene considerato uno straordinario tool di diffusione democratica della conoscenza.

L’Award viene riconosciuto a coloro che si sono distinti nella realizzazione di strumenti aventi capacità di “migliorare la condizione dell’umanità” e il premio ai due boss di Google si deve al fatto che Marconi credeva in “una rete ininterrotta capace di rendere più fluida la divulgazione e migliorare il quotidiano dell’umanità”. Brin e Page secondo la Foundation “sono riusciti nella frontiera successiva, con la gestione del web, contribuendo alla democratizzazione della conoscenza”.

I due imprenditori oggi dunque riceveranno l’Award dalle mani del nipote del geniale inventore italiano Guglielmo Marconi, Francesco Paresce Marconi, chairman della Foundation. Il “Marconi prize for innovation in information and communication technology” consiste in una borsa da 100mila dollari. Borsa che Brin e Page (con patrimoni da 4,9 miliardi di dollari a testa) intendono accettare per poi devolverla alla Foundation stessa.

“Siamo onorati – ha dichiarato Brin – Questa onorificenza conferma il valore di Google, che ha il compito di organizzare le informazioni del mondo e renderle accessibili a tutti”.

Due anni fa la Foundation ha premiato l’inventore del World Wide Web, Tim Berners Lee.

Su un altro fronte è da segnalare che poche ore fa Google ha lanciato Google Print , tool che farà concorrenza ad Amazon , e che è studiato per presentare nelle ricerche degli utenti anche estratti di libri, con link per ulteriori consultazioni ed acquisti.

Sempre ieri lanciato anche Google SMS servizio in beta che costa quanto l’invio di un SMS e che, nei piani di Google, dovrebbe fornire la risposta alle domande formulate via SMS dagli utenti, senza link, senza pubblicità, senza pagine web: solo risposte.

Infine Google, senza parlarne, come suo solito, sta lavorando anche ad un nuovo sistemino territorial-geografico e di servizio. Come segnala Pandemia per molte città italiane è già possibile conoscere mappa, orari dei treni e persino monitorare il percorso di una spedizione via corriere…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    "una compagnia di telefonia P2P globale"
    Quote Attualmente Skype Technologies, che ha sede a Lussemburgo, conta 60 dipendenti: la sua ambizione è quella di competere con gli operatori di telefonia tradizionali e diventare "una compagnia di telefonia P2P globale". /QuoteFantasticando utopicamente :Pensate se veramente ci fosse del buon senso nelle grandi compagnie. :P Si poterbbero concentrare tutte a fornire le infrastrutture adatte (magari fibra 100mbps globale) per telefonia , televisione , internet etc.... etc... Wi-fi per _ogni_ locale pubblico (tipo biblioteche, ospedali, etc.. etc..), ed eliminare l'obsolescenza attuale. Tutto incentrato sulla rete delle reti.... ed i computer. niente digitale terrestre , skyfobox , telecozz, niente televisione (così com'è ora) e chi più ne ha più ne metta.Con notevoli , credo forse stupidamente, miglioramenti nella qualità dei servizi e maggiore scelta.Magari tutto incentrato su degli standard aperti e trasparentie con dei prezzi ragionevoli.Beh... forse questa potrebbe essere la globalizzazione ideale :P Tutti "uguali" nel nome del ?vero? progresso.ahhhaahhh (sospiro) Barone dello Zwanlandshire(linux)ps: so di aver fantasticato e di esser stato moooooolto superficiale , irreale etc... etc.. , ma se ci fossero più Richard Stallman al mondo , questo _forse_ sarebbe possibile. :p:D
  • Anonimo scrive:
    skypeout: ciofeca
    ho acquistato 10euro di traffico con skypeout: esperienza pessima.voce a scatti (soprattutto inizialmente), ritardi allucinanti, qualità scarsa.Ho chiamato solo numeri di Vicenza, non ho provato con altri.Sinceramente, oggi come oggi, non vedo alcun futuro in ambito professionale per Skype.
    • Anonimo scrive:
      Re: skypeout: ciofeca
      - Scritto da: Anonimo
      ho acquistato 10euro di traffico con
      skypeout: esperienza pessima.
      voce a scatti (soprattutto inizialmente),
      ritardi allucinanti, qualità scarsa.
      Ho chiamato solo numeri di Vicenza, non ho
      provato con altri.

      Sinceramente, oggi come oggi, non vedo alcun
      futuro in ambito professionale per Skype.Io ho provato solo le trasmissioni VOIP da computer a computer: funziona in maniera straordinaria con un overheard di banda trascurabile (attorno ai 3k/s). Il vero fulcro di questo sistema e' se servira' per collegare tra loro i centralini di diverse aziende che hanno sedi distaccate. Allora si che avra' della applicazioni notevoli :)In genere queste ditte hanno gia' un collegamento internet, per cui sara' sicuramente interessante...
    • Anonimo scrive:
      Re: skypeout: ciofeca
      la qualità della telefonata cambia molto a seconda della qualità della linea del chiamato (credo).Cmq, io ho avuto ottime telefonate con germania (berlino), italia (una prova con utente in provincia di Milano).Ho fatto anche alcune prove con israele, alcune scarse ed altre buone.direi che complessivamente ne vale decisamente la pena per chiamate all'estero.
    • Anonimo scrive:
      Re: skypeout: ciofeca
      io chiamo ogni giorno numeri in provincia di vicenza dalla spagna con skype: a casa mia e di altri miei amici (arzignano) chiamo e si sente da dio...a scatti può andare se c'è`tanto traffico sulle linee...diciamo 5 volte su 100. qualche km più in là`chiamo i miei suoceri e si sente a scatti (sopratutto loro) sempre. credo che le grosse differenze dipendano dal tipo di linea della persona che si chiama.
      • Anonimo scrive:
        Re: skypeout: ciofeca
        Io sto chiamando dagli stati uniti in italia e la qualità è decisamente pessima, sia i per i fissi che per i mobili!! non si riesce quasi mai a fare una conversazione decente, solo qualche volta per lo meno ci si capsice! pc to pc funziona alla grande,ma passando dal telefono di casa....lasciamo perdere!
    • Anonimo scrive:
      Re: skypeout: ciofeca
      anch'io ho acquistato 10? di traffico per provare, ma sia su numeri a ravenna, che a massacarrara la qualità è decisamente pessima. Coni cellulari stessa situazione, ma pagando molto di più!!!la rete italiana probabilmente non è ancora in grado di supportare il VoIP...è solo un'idea!!
  • RiKkArDo scrive:
    Skype: io lo uso regolarmente
    E' veramente un buon software: riesco a fare teleconferenza con 5 utenti e dispongo di una adsl 1280/256.Mooooooooooooolto meglio di netmeeting :)
    • uibbs2 scrive:
      Re: Skype: io lo uso regolarmente
      - Scritto da: RiKkArDo
      Mooooooooooooolto meglio di netmeeting :)Quoto in toto :DLo uso da parecchio, e va veramente molto bene, oltre al fatto che funziona indipendentemente dal 99,99999999999999% di firewall, gateway, router e fesserie che tranciano/non nattano/bloccano/ecceterano la connessione
Chiudi i commenti