Il NIC e la mailing list impazzita

Una mailing list dedicata ai maintainer si trasforma in poche ore in un generatore di troppe email. Ora la mailing list è moderata. Ecco com'è andata


Roma – La nuova lista dei maintainer italiani, i numerosissimi operatori che gestiscono domini.it, è “impazzita” nei giorni scorsi causando un notevole imbarazzo al NIC , che gestisce la lista, e l’arrabbiatura di molti degli iscritti. Nel weekend, Punto Informatico ha ricevuto numerose email di segnalazione da parte di iscritti che hanno trovato intollerabile la gestione della lista registry-mnt@nic.it.

Nei fatti, la mailing list è rimasta inutilizzata per un certo tempo dopodiché, all’arrivo di un messaggio da parte di uno degli iscritti, si è susseguita una impressionante serie di altri messaggi, perché ciascun iscritto era libero di inviare qualsiasi posting in lista. Alla fine, i maintainer che hanno scritto a PI hanno spiegato di essersi trovati in mailbox centinaia di messaggi che non riguardavano in alcun modo lo scopo della lista stessa…

Alcuni dei messaggi di quella slavina di email, ripubblicati anche da JSK , contenevano accuse durissime alla Registration Authority per la gestione della lista:

La lista serve a rompere i BEEEP!!
Basta!!! Non se ne può più!! Propongo la demolizione della RA cosi come qualcuno ha proposto l’abolizione dell’AIPA! Ognuno si registra il dominio che vuole, senza alcuna regola (e costi)!! Che ne dite?? Skerzo, non me ne voglia a male nessuno ma abbiamo tutti da lavorare e non possiamo perdere tempo a leggere (o semplicemente cancellare) queste e-mail che arrivano! Quindi…..STOP!!!! Grazie!

La lista contiene tutte le persone coinvolte in un attività di Maintainer. Se gentilmente smettete di postare gli altri smetteranno di ricevere queste mail.
Se il Nic gentilmente settasse la ml in modo che non si potesse postare nulla pubblicamente farebbe cosa grata…

Con una email, il direttore della Registration Authority Franco Denoth ha risposto alle accuse dando la propria versione dei fatti e spiegando che la mailing list è ora sottoposta al vaglio di un moderatore. Denoth ha spiegato che: la lista è stata creata perché così richiesto dai maintainer; la sua gestione era ispirata alla netiquette; molte delle email inviate nelle scorse ore “tranne rare eccezioni” erano off-topic; alcuni l’hanno utilizzata “in maniera impropria e dannosa”.

“Dopo queste precisazioni – ha concluso Denoth nella sua email – ritengo sia evidente che la RA non ha nessuna responsabilità su quanto accaduto, rimanendo essa stessa “colpita” dallo scorretto utilizzo della lista fatto da alcune persone”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco Ivan scrive:
    Fax via Internet ai prezzi eccezionali!!
    Io vi raccomando a provare il servizio fax via Internet http://www.popfax.com/ Il servizio Popfax.com offre ai suoi Clienti un numero personale geografico ed anche la possibilità di inviare fax al prezzo di 0.05 EUR per pagina verso le destinazioni più richieste del mondo (Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Svizzera, Stati Uniti, Romania.....). I Clienti hanno la possibilità di cambiare l'intestazione dei fax inviati, cioè possono indicare la propria azienda nel header del fax, il proprio nome o cognome. Popfax.com è un servizio fax web che permette di inviare fax via web o via email in qualche click!! I fax vengono ricevuti sull'email in firmato.pdf o .tiff secondo la scelta del Cliente. Lo staff del servizio popfax.com è sempre preoccupato per migliorare la qualità del servizio, offrendo un servizio efficace ad un prezzo efficiente, cosi soddisfacendo le esigenze dei Suoi Clienti.Non esitate di provare il servizio Popfax.com!!!
  • Anonimo scrive:
    si pagherà nel giro di 1 anno
    come è successo a freef@x (ora homef@x) della Comm ... anche questo alla fine diventerà a pagamento.e poi se hai una casella e-mail, fatti mandare una e-mail!!!!bacarozzo!
  • Anonimo scrive:
    E' una vita che lo fanno...
    E sarebbe una notizia nuova????Sono mesi che lo fanno
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una vita che lo fanno...
      Trovo molto interessante la possibilita' della certificazione. Ma quanti sono i certificatori? E quali gli altri servizi?
Chiudi i commenti