Il Nokia N96 debutta nei negozi

Il nuovo computerino del produttore finlandese debutta sugli scaffali. Senza sorprese la dotazione, che è di alto livello. Ma lo è anche il prezzo

Roma – Dopo lunga attesa, nelle scorse ore Nokia ha dato il via alle consegne del modello N96 , definito il fiore all’occhiello dei computer multimediali della gamma Nokia Nseries . Non può essere infatti considerato “solo” un telefonino questo apparecchio che offre TV, fotocamera, navigazione GPS e multimedialità spinta al massimo.

Il nuovo Nokia N96 Di questo dispositivo si è già molto parlato . E se Jonas Geust, vicepresidente responsabile per Nokia della linea Nseries, dichiara che “rappresenta l’intrattenimento globale al massimo livello”, le aspettative sono elevate. Lo sono per gli utenti, che si attendono un prodotto top, ma lo sono anche per il colosso finlandese, che ponendolo all’apice del proprio catalogo lo ritiene uno dei prodotti più importanti. Non fosse altro che per il prezzo di 719 euro IVA inclusa a cui Nokia lo mette in vendita anche online .

Le premesse per incontrare un alto gradimento ci sono tutte: sicuramente fa impallidire molti altri blasonati smartphone il fastoso corredo rappresentato da tecnologia DVB-H, videoregistratore, display da 2,8 pollici, altoparlanti stereo 3D integrati, 16 GB di memoria per contenere, secondo Nokia, fino a 40 ore di contenuti video, trasferiti da PC o da Internet tramite il supporto WLAN e HSDPA. C’è poi il Nokia Video Center che accesso a contenuti che spaziano dai trailer cinematografici ai programmi comici, passando per le news realizzate da importanti provider a livello mondiale quali YouTube, Reuters e Sony Pictures. N96 – precisano da Helsinki – supporta i più popolari formati audio e video, oltre ad essere dotato di radio FM con RDS.

La fotocamera con ottica Carl Zeiss e flash dual LED offre una risoluzione di 5 Megapixel. Oltre a immagini ben definite e georeferenziate, sarà possibile registrare filmati a 30 fps, e il tutto potrà essere caricato poi direttamente sulle community on-line come Share on Ovi e Flickr . Inutile sottolineare la funzionalità di navigazione avanzata che offre in più la guida vocale turn-by-turn per pedoni e automobilisti, e la possibilità di caricare e condividere percorsi personalizzati e luoghi preferiti on-line.

Nokia N96

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Il futuro....
    Come già vado postando da qualche tempo il futuro è il netbook!Vedrete se non finirà con il sostituire notebook e Smartphone/PDA per un gran numero di utenti!Le dimensioni e i pesi tendono a calare con i nuovi modelli e l'autonomia con le nuove CPU prospettate tenderà ad aumentare drasticamente!I prezzi sono già più competitivi di tanti notebook e di tanti PDA/Smartphone, la loro adozione di massa è solo questione di tempo!
  • Anonimo scrive:
    prestazioni
    finalmente si comincia a vedere un po di potenza di calcolo anche su un netbook! cosa cavolo mi serve avere 5 ore di autonomia se 3 le passo a guardare la clessidra!Poi volete mettere la versatilità di utilizzo che ha un netbook con la potenza di calcolo di un athlon! Dopo e chi lo compra più un notebook normale!
    • SonoIO scrive:
      Re: prestazioni
      - Scritto da: Anonimo
      finalmente si comincia a vedere un po di potenza
      di calcolo anche su un netbook! cosa cavolo mi
      serve avere 5 ore di autonomia se 3 le passo a
      guardare la
      clessidra!Guarda che per Web, OpenOffice, Mail e messaggistica non è che serva chissà che processore. Anzi ti dirò che i primi tempi ci si stupisce di come risponda bene l'EEE grazie ai bassissimi tempi di accesso del disco SSD.
      Poi volete mettere la versatilità di utilizzo che
      ha un netbook con la potenza di calcolo di un
      athlon! Dopo e chi lo compra più un notebook
      normale!Guarda, io ho il primo Asus EEE (701) da quando è uscito in italia e lo uso quotidianamente: bene solo in un caso in tutti questi mesi ho sentito l'esigenza di più CPU, quando ho messo su SdlMame.Allora mi sono fatto un banalissimo script che clocka il Celeron alla sua frequenza di targa (900 MHz) prima dell'avvio del Mame e lo riporta a 600 dopo.Per quel che mi riguarda i tecnici Asus hanno fatto benissimo a downclockare la CPU per guadagnare autonomia.Un portatile normale poi è un'altra cosa... se compri un ultraportatile pensando di usarlo come si usano i 15 pollici la delusione è dietro l'angolo.
  • attonito scrive:
    guadano la pagliuzza, ma la trave?
    La CPU (2.5W/4W)e' diventata la pagliuzza, ma la trave resta il chipset (22W).Finche' non produrranno un chipset "risparmioso" in termini di consumi, ha poco senso prendere un pc basato su atom.
    • pabloski scrive:
      Re: guadano la pagliuzza, ma la trave?
      - Scritto da: attonito
      La CPU (2.5W/4W)e' diventata la pagliuzza, ma la
      trave resta il chipset
      (22W).

      Finche' non produrranno un chipset "risparmioso"
      in termini di consumi, ha poco senso prendere un
      pc basato su
      atom.infatti Intel ha in programma per la prossima famiglia di chipset di integrare southbridge e northbrigde e di spostare il memory controller nella CPU
    • Alessandrox scrive:
      Re: guadano la pagliuzza, ma la trave?
      - Scritto da: attonito
      La CPU (2.5W/4W)e' diventata la pagliuzza, ma la
      trave resta il chipset
      (22W).

      Finche' non produrranno un chipset "risparmioso"
      in termini di consumi, ha poco senso prendere un
      pc basato su
      atom.Invece ha senso, almeno fintantoche' non usciranno sul mercato netbook basqati su AMD (anche Athlon va bene tanto per pochi watt in piu' ho una potenza di calcolo molto maggiore), oggi l' alternativa e' il CELERON ma un netbook con questa CPU consuma e scalda veramente di piu'... ho provato la differenza ed e' marcata.
      • attonito scrive:
        Re: guadano la pagliuzza, ma la trave?
        concordo, ecco perche non comprero' netbook fino a quando non ne produrranno uno orientato al rispario energetico ad alla lunga autonomia.
Chiudi i commenti