Il P2P legale di PlayLouder conquista SonyBMG

Il gigante discografico ha siglato uno storico accordo con un ISP britannico che permetterà agli utenti di Internet di scaricare e condividere tutti i brani del catalogo Sony-BMG pagando una conveniente tariffa flat mensile


Londra (UK) – Il momento atteso da moltissimi audiofili ed utenti di reti P2P è forse arrivato: una grande major discografica, Sony-BMG , ha siglato un accordo speciale per distribuire tutta la sua musica attraverso un network digitale. La notizia arriva dal Regno Unito: PlayLouder MSP , giovane ISP londinese, è il primo fornitore di servizi Internet che ottiene una licenza per la distribuzione illimitata di musica, simile a quella accordata a radio e televisioni.

In pratica, gli abbonati del servizio Playlouder MSP potranno scambiare liberamente tutti gli album del catalogo Sony-BMG: basterà pagare un abbonamento mensile , pari a 26,99 sterline. Le royalties vengono corrisposte agli artisti attraverso il tracking dei brani musicali. Per usufruire del servizio, agli utenti finali basterà avviare il proprio client P2P preferito e sbizzarrirsi con i moltissimi artisti di Sony-BMG – dagli Oasis fino a David Bowie, da Elvis Presley fino agli Outkast.

Dan Walsh, portavoce dell’ISP, ci tiene a sottolineare che si tratta di “una pietra miliare” che segnerà lo sviluppo di “un nuovo modello di business per l’industria dei contenuti digitali online”. Clive Rich, portavoce di Sony-BMG, aggiunge che tutto questo è possibile grazie alla creazione di “uno spazio sicuro e controllato per il P2P”: già, perchè il piccolo miracolo è possibile grazie ad una importantissima limitazione.

Infatti gli utenti di MSP potranno condividere musica attraverso ogni formato o protocollo possibile, ma solo con altri utenti PlayLouder . Questa condizione inderogabile è il centro di gravità dell’intera offerta: “Un ISP può ottenere una licenza da Sony-BMG soltanto in questa maniera”, affermano i portavoce di PlayLouder. Tutto il traffico verso l’esterno deve essere bloccato, pena l’impossibilità di amministrare i compensi destinati agli artisti. In altre parole, quello offerto da PlayLouder è un network di file-sharing ben delimitato da invisibili staccionate.

L’associazione dei discografici britannici, BPI ha accolto positivamente la novità: “BPI approva pienamente l’iniziativa di PlayLouder MSP”.

Forse l’esplosione del fenomeno P2P ha finalmente fatto centro sul bersaglio: le major stanno lentamente aprendo gli occhi, valutando “sistemi di compensazione” alternativi per il pagamento dei diritti d’autore. Migliaia d’utenti in tutto il mondo attendono l’introduzione estensiva di tariffe flat per il download illimitato di contenuti.

Per i più ottimisti, ormai, è solo questione di tempo: la nascita di PlayLouder è un segnale ben preciso per chi attende un cambio di paradigma nel mondo musicale.

Maggiorni informazioni su PlayLouder MSP si trovano qui .

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    [OT] Avevo letto..
    ... "IDF/ Intel dichiara guerra ai comunisti" , omg!!
  • awerellwv scrive:
    "cerchiamo di salvarci..."
    ... deve esser estato questo il pensiero di Otellini quando a visto che con l'introdizione dei prescott i chippettini netburst erano arrivati allo zenith della loro tecnologia... e che vedevano che i loro pentium M pompavano a manetta pur avendo almeno un Ghz di meno rispetto ai northwood. ho visto i recenti proci di AMD e devo dire che sono portentosi... cmq ora si vedrá in futuro come andranno le cose.. ottimo ritorno in rotta da parte di Intel, ma credo che oramai presso AMD sono gia' un paio d'anni avanti!
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    con 2 anni di ritardo...
    con due anni di ritardo rispetto agli Athlon64, dalla quale ha preso molti spunti... ma cmq brava ad Intel per il coraggio di abbandonare quella schifezza che è NetBurst
    • The Raptus scrive:
      Re: con 2 anni di ritardo...
      Mah, non sono completamente daccordo: Centrimo (e pentium M) implementano già un notevole rispatmio energetico.Era un po' che aspettavo che abbandonassero la corsa al megahertz associata al watt!Centrino ha un'architettura degna di Intel, l'unica a mio avviso che può competere, su cui si può continuare a sviluppare perchè il "vechcio" precotto etc era ormai un fornello.Con quale alimentatore dovevo lavorare? e che dissi !!!!
  • Crazy scrive:
    Hanno dimenticato una Cosa:
    DALL'ARTICOLO:" Tra le funzionalità chiave di NGMA vi sarà il supporto ai 64 bit (EM64T), al multi-core e alle tecnologie LaGrande, Active Management Technology e Virtualization Tecnology. Tra le grandi assenti c'è la tanto declamata tecnologia HyperThreading "Si sono dimenticati il supporto al DRM e la compatibilita` con TCPA:" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101790&tid=1101790&p=1&r=PI "Anche se Intel ha detto che non includera` DRM nei suoi nuovi processori della serie "D" io non ci credo.Come da lei stessa dichiarato, il DRM c'e`, ma e` disabilitato... e chi ci garantisce che in qualche modo non ce lo riattivino in futuro a nostra insaputa?DISTINTI SALUTIIN AGGIUNTA AL POST INIZIALE:Scusate, "La Grande" e` Palladium, quindi lo ammettono pure che i loro processori sono TCPA.Consiglio quindi esplicitamente di BOICOTTARE TUTTI I PROCESSORI INTEL==================================Modificato dall'autore il 25/08/2005 4.08.25
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno dimenticato una Cosa:
      - Scritto da: Crazy
      DALL'ARTICOLO:
      " Tra le funzionalità chiave di NGMA vi sarà il
      supporto ai 64 bit (EM64T), al multi-core e alle
      tecnologie LaGrande, Active Management Technology
      e Virtualization Tecnology. Tra le grandi assenti
      c'è la tanto declamata tecnologia HyperThreading
      "

      Si sono dimenticati il supporto al DRM e la
      compatibilita` con TCPA:
      "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101
      Anche se Intel ha detto che non includera` DRM
      nei suoi nuovi processori della serie "D" io non
      ci credo.
      Come da lei stessa dichiarato, il DRM c'e`, ma e`
      disabilitato... e chi ci garantisce che in
      qualche modo non ce lo riattivino in futuro a
      nostra insaputa?Che Palladium :-)Si entrano i casa e ti aprono il case :D:D:D:D:D intel ha dichiarato che i pentium d non implementano TCPA fine. quanto ai drm rassegnati saranno ovunque e non saranno un problema.non ti piacciono non comprare prodotti amd,intel,apple,microsoft e manco linux fai tu...
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno dimenticato una Cosa:
        - Scritto da: Anonimo
        intel ha dichiarato che i pentium d non
        implementano TCPA fine. Che babbalone...
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno dimenticato una Cosa:
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          intel ha dichiarato che i pentium d non

          implementano TCPA fine.

          Che babbalone...
          Si certo effettivamente è una cosa che non noti....
    • Anonimo scrive:
      5 --
      Don Chisciotte e la sua battaglia contro i mulini a vento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno dimenticato una Cosa:
      un altro post su palladium? ma sei un cancro- Scritto da: Crazy
      DALL'ARTICOLO:
      " Tra le funzionalità chiave di NGMA vi sarà il
      supporto ai 64 bit (EM64T), al multi-core e alle
      tecnologie LaGrande, Active Management Technology
      e Virtualization Tecnology. Tra le grandi assenti
      c'è la tanto declamata tecnologia HyperThreading
      "

      Si sono dimenticati il supporto al DRM e la
      compatibilita` con TCPA:
      "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101
      Anche se Intel ha detto che non includera` DRM
      nei suoi nuovi processori della serie "D" io non
      ci credo.
      Come da lei stessa dichiarato, il DRM c'e`, ma e`
      disabilitato... e chi ci garantisce che in
      qualche modo non ce lo riattivino in futuro a
      nostra insaputa?
      DISTINTI SALUTI


      IN AGGIUNTA AL POST INIZIALE:
      Scusate, "La Grande" e` Palladium, quindi lo
      ammettono pure che i loro processori sono TCPA.
      Consiglio quindi esplicitamente di BOICOTTARE
      TUTTI I PROCESSORI INTEL

      ==================================
      Modificato dall'autore il 25/08/2005 4.08.25
    • attackment scrive:
      Re: Hanno dimenticato una Cosa:
      ahooooo devi proprio stressare le @@ in ogni post
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno dimenticato una Cosa:
      - Scritto da: Crazy
      DALL'ARTICOLO:
      " Tra le funzionalità chiave di NGMA vi sarà il
      supporto ai 64 bit (EM64T), al multi-core e alle
      tecnologie LaGrande, Active Management Technology
      e Virtualization Tecnology. Tra le grandi assenti
      c'è la tanto declamata tecnologia HyperThreading
      "

      Si sono dimenticati il supporto al DRM e la
      compatibilita` con TCPA:
      "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101
      Anche se Intel ha detto che non includera` DRM
      nei suoi nuovi processori della serie "D" io non
      ci credo.Sto usando un pentium D 830 con Linux ....Sono contaminato ????
      • Crazy scrive:
        Re: Hanno dimenticato una Cosa:

        Sto usando un pentium D 830 con Linux ....
        Sono contaminato ????

        SEI UN PORTATORE SANOSei fortunato che nel Pentium D e` disabilitato il DRM e non utilizzando Windows o Mac OS non ti verra` nemmeno abilitato.Comunque, sta attento a cio` che fai, se installi Windows Vista, e` facile se non quasi sicuro che prima o poi ti arriva un Update che ti attiva Palladium e` sei fregato... bah, io se fossi in te lo restituirei, comunque consiglio alle persone che non hanno ancora fatto quel tipo di acquisto, di rifiutare di comperare Pentium D: BOICOTTATELI
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno dimenticato una Cosa:
          Al di la delle considerazioni su palladium e DRM i pentium 4 Prescott single o dual core non vanno acquistati in quanto sono un prodotto nettamente inferiore a quello della concorrenza ( leggasi AMD)Consumano tanta ma tanta corrente elettrica in più, scaldano in un modo assurdo e dulcis in fundo sono più lenti...ci sarà pure una ragione se tra gli utenti con più conoscenze nel settore i pc da anni a questa parte sono AMD in maniera preponderante.Ovvio che poi Intel si rifà con gli interessi coi pc delle grandi catene distributive e con quegli acquirenti e sono tantissimi, per i quali Intel è un sinonimo di Pc. :s
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno dimenticato una Cosa:
          - Scritto da: Crazy


          Sto usando un pentium D 830 con Linux ....

          Sono contaminato ????




          SEI UN PORTATORE SANO

          Sei fortunato che nel Pentium D e` disabilitato
          il DRM e non utilizzando Windows o Mac OS non ti
          verra` nemmeno abilitato.
          Comunque, sta attento a cio` che fai, se installi
          Windows Vista, e` facile se non quasi sicuro che
          prima o poi ti arriva un Update che ti attiva
          Palladium e` sei fregato... bah, io se fossi in
          te lo restituirei, comunque consiglio alle
          persone che non hanno ancora fatto quel tipo di
          acquisto, di rifiutare di comperare Pentium D:
          BOICOTTATELIQuindi il problema non e' l'hardware ...MA IL SOFTWAREfaresti prima a publlicizzare OS software alternativi e aperti ...piuttosto che spaccare i maroni con l'hardware ..negli ultimi anni la vera l'anomalia e' MS Per produttori di HW il DRM e' solo una rottura IMHOVisto che lato server Linux sarà difficile da scalzare ..io non mi preoccupodei fessi che si preoccupano perche' non potranno più piratare M$ ...non mi frega niente anzi ...sono ancora più contento ...così e la vuota buona che arriva un pò di grana anche per il Desktop per Linux
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno dimenticato una Cosa:
            - Scritto da: Anonimo
            così e la vuota buona che arriva un pò di grana
            anche per il Desktop per LinuxCosa sento? I linari vogliono grana? Ma quando mai? Non si arricchiscono con l'assistenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno dimenticato una Cosa:
            Proprio dall'assistenza arriva la grana. Comunque c'è chi le distro le compra....
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno dimenticato una Cosa:
            - Scritto da: Anonimo
            Proprio dall'assistenza arriva la grana. Comunque
            c'è chi le distro le compra....La grana sta arrivando ..e ne arriva sempre di più ...le pubbliche amministrazioni e grandi imprese che lo adottano per il desktop la stanno fornendo ...Se MS adotterà il DRM ...sarà la spallata finale lo dimostrano l'attività febbrile intorno a progetti come KDE e OpenOffice
          • Crazy scrive:
            Re: Hanno dimenticato una Cosa:

            Quindi il problema non e' l'hardware ...
            MA IL SOFTWARE
            faresti prima a publlicizzare OS software
            alternativi e aperti ...
            piuttosto che spaccare i maroni con l'hardware ..
            Per adesso il DRM e` disabilitato nei Pentium D, ma arrivera` il momento, probabilmente dal 2006, in cui li venderanno direttamente con il DRM abilitato, e se non e` nel 2006, e` nel 2007, da quel momento, non potrai disabilitare il TCPA e Linux non potra` installarsi.Fa te se il problema e` solo Software...e` solo che per essere sicuri di venderli ed infilarci in casa il TCPA per ora li vendono disabilitati, quando poi li abiliteranno, stacci fresco che anche quelli in vendita saranno preabilitati alla protezione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno dimenticato una Cosa:
            - Scritto da: Crazy

            Per adesso il DRM e` disabilitato nei Pentium D,
            ma arrivera` il momento, probabilmente dal 2006,
            in cui li venderanno direttamente con il DRM
            abilitato, e se non e` nel 2006, e` nel 2007, da
            quel momento, non potrai disabilitare il TCPA e
            Linux non potra` installarsi.
            Fa te se il problema e` solo Software...
            e` solo che per essere sicuri di venderli ed
            infilarci in casa il TCPA per ora li vendono
            disabilitati, quando poi li abiliteranno, stacci
            fresco che anche quelli in vendita saranno
            preabilitati alla protezione.non sparare cazzate ....hai idea di cosa significa non permettere di installarelinux ...o semplicemente Win XP per i prossimi dieci anni ???meglio un cliente hobbista che cambia PC ogni 6 mesi che 10 utonti che lo cambiano ogni 5 anni e questo ip produttori di Hardware lo sanno (te lo posso garantire)Avrebbero un crollo degli appassionati che si orienterebbero verso i processori Aperti consigliando la massa di fare altrettantoio ho fiducia nell'intelligenza dei consulenti e degli hobbisti ...al contrario di te che pensi che i consumatori siano dei cretini , specie quelli americani o giapponesi (forse in italia una punta di verità c'e')....
          • Crazy scrive:
            La Verita` e` questa


            non sparare cazzate ....
            hai idea di cosa significa non permettere di
            installare
            linux ...
            o semplicemente Win XP per i prossimi dieci anni
            ???
            CERTO: garantirsi il Monopolio totale nelle vendite dei loro Software, e sopratutto avere la scusa che se la gente non ha Real Player, e` perche` Real non ha aderito ad TCPA... anche se chi ci garantisce che in realta` non la abbiano accettata nel consorzio?
            meglio un cliente hobbista che cambia PC ogni 6
            mesi che 10 utonti che lo cambiano ogni 5 anni
            e questo
            ip produttori di Hardware lo sanno (te lo posso
            garantire)
            Avrebbero un crollo degli appassionati che si
            orienterebbero verso i processori Aperti
            consigliando la massa di fare altrettanto
            io ho fiducia nell'intelligenza dei consulenti e
            degli hobbisti ...
            al contrario di te che pensi che i consumatori
            siano dei cretini , specie quelli americani o
            giapponesi (forse in italia una punta di verità
            c'e')....
            Vedi, il 90% dei Computer utilizza Windows, il 95% dei Computer utilizza processori Intel o AMD, in questo modo, la maggior parte dell epersone si vedra` incastrata, e magari, non sapendo dell'esistenza di Processori come ad esempio PowerPC, prende e si china di fornte a Palladium perche` non c'e` altro da fare.Ma non e` cosi`!: Palladium vive sul commercio e sulla vendita dei prodotti Palladium, una volta che Palladium e` in oiena attivita`, non ne riesci piu` a venir fuori e non lo puoi fermare.Le aziende che Vi hanno aderito hanno il profitto quasi monopolizzato assicurato.Ma se noi tutti, ci mettiamo assieme e non diamo soldi a Palladium, questo fallira` e le aziende consorziate e smembreranno e tutto tornera` come prima... ma questo deve accadere prima che Palladium prenda piede quindi:BOICOTTATE PALLADIUM
          • Anonimo scrive:
            Re: La Verita` e` questa
            vedi io penso che almeno il 15%/20% deli utenti hanno il dual boot con linux ...almeno in età scolastica ..superiori o universitàvedi il 70% dei server Web sono basate su pittaforme sw alternative a MS ...e le ultime statistiche dicono che sono in aumento ...quindi io non mi preoccupo per il mercato PC ...se fossi in te sarei più preoccupato per i lettori portatiliper i cellulari ...per le consolle dei giochi dove il DRM o i sui tentativisono una realtà OGGI !!!il PC sono 20 anni che provano a imbrigliarlo ma non e' possibile perchè e' troppo complesso e flessibile ...e se non e' nessuno di questi due e' un mercato di nicchia (vedi Apple che è DRM like da sempre) prima del DRM serviranno dei SW a prova di cretino ...e IMHO servono ancora 50 anni minimo prima di arrivarcise il tuo problema sono le copie di mp3 e dvd ....son xazzi tuoi già oggi ...se il tup problema e' la privacy .. son xazzi tuoi già oggi ...
          • Anonimo scrive:
            Re: La Verita` e` questa
            - Scritto da: Crazy




            non sparare cazzate ....

            hai idea di cosa significa non permettere di

            installare

            linux ...

            o semplicemente Win XP per i prossimi dieci anni

            ???


            CERTO: garantirsi il Monopolio totale nelle
            vendite dei loro Software, e sopratutto avere la
            scusa che se la gente non ha Real Player, e`
            perche` Real non ha aderito ad TCPA... anche se
            chi ci garantisce che in realta` non la abbiano
            accettata nel consorzio?Ma dove vivi ? Pensi che i produttori stiano li a guardare o che IBM e soci consegnino il mercato software mondiale a Gates. Mai sentito parlare di antitrust ? Torna sul pianeta terra,Ms nuota in una vasca di pescecani grossi almeno quanto lei,pronti a sbanarsela se si allarga troppo. Il TCPA è frutto di un consorzio e non a caso Palladium ha chiuso da un pezzo come progetto autonomo.


            meglio un cliente hobbista che cambia PC ogni 6

            mesi che 10 utonti che lo cambiano ogni 5 anni

            e questo

            ip produttori di Hardware lo sanno (te lo posso

            garantire)

            Avrebbero un crollo degli appassionati che si

            orienterebbero verso i processori Aperti

            consigliando la massa di fare altrettanto

            io ho fiducia nell'intelligenza dei consulenti e

            degli hobbisti ...

            al contrario di te che pensi che i consumatori

            siano dei cretini , specie quelli americani o

            giapponesi (forse in italia una punta di verità

            c'e')....



            Vedi, il 90% dei Computer utilizza Windows, il
            95% dei Computer utilizza processori Intel o AMD,
            in questo modo, la maggior parte dell epersone si
            vedra` incastrata, e magari, Vogliamo anche dirci che il 90 percento di quei pc hanno sopra una copia di xp piratato e che se l'os venisse bloccato cercherebbero alternative con gran gioia dei produttori linux. Magari bloccassero tutto.
            non sapendo
            dell'esistenza di Processori come ad esempio
            PowerPC, prende e si china di fornte a Palladium
            perche` non c'e` altro da fare.Ma quando mai la gente compra gli x86 perchè da 30 anni ci installa il software pirata passato prima dal compagno di banco poi dall'amico all'uni dopo ancora dal collega al lavoro,poi scaricato dal p2p. Bloccali e metti su un mercato powerPC con software gratis e vedrai che diffusione prende.
            Ma non e` cosi`!: Palladium vive sul commercio e
            sulla vendita dei prodotti Palladium, una volta
            che Palladium e` in oiena attivita`, non ne
            riesci piu` a venir fuori e non lo puoi fermare.Psss palladium è morto e sepolto.
            Le aziende che Vi hanno aderito hanno il profitto
            quasi monopolizzato assicurato.Forse ti sfugge il concetto di monopolio:1 forma di mercato caratterizzata dal controllo di una merce o di un servizio da parte di un solo venditore2 situazione in cui una sola impresa detiene un forte potere di mercato, tale da dominarne la domanda e l?offerta | l?impresa che fruisce di tale situazione http://www.demauroparavia.it/71430 (tanto per volar basso)A tavola sono troppi incluse le comunità open per parlare di monopolio...
            Ma se noi tutti, ci mettiamo assieme e non diamo
            soldi a Palladium, questo fallira` e le aziende
            consorziate e smembreranno e tutto tornera` come
            prima... ma questo deve accadere prima che
            Palladium prenda piede quindi:
            BOICOTTATE PALLADIUMHasta la victoria siempre .:-D :-D:-D Abbi pietà e finiscila con sto Palladium.
    • Anonimo scrive:
      Dove lo compro un pentium D ?
      Ho solo AMD a casa sui pc più recenti ma crazy mi ha convinto voglio un pentium d vediamo se per lo meno il tcpa mi blocca i suoi post :D:D:D:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove lo compro un pentium D ?
        - Scritto da: Anonimo
        Ho solo AMD a casa sui pc più recenti ma crazy mi
        ha convinto voglio un pentium d vediamo se per lo
        meno il tcpa mi blocca i suoi post :D:D:D:D;-)Io (quello del post di prima ) sono un rivenditore un 830 l'ho pagato 280 euro +iva al pubblico per settembre costerà uguale o al massimo 20 euro in piùpoi ti serve la mobopoi un alimentatore ATX2 e mezzo poi delle memorie DDR2(che sono le parti più costose)XPHome devi hackarlo per farlo funzionare in dual processingper linux l'ho provato positivamente sia con ubuntu AMD64che con knoppix 4.0e adesso lo sto per provare con SuSe Devo dire che non e' male l'unica pecca che in modalità office la macchina consuma 100 Wattin modalità game tocca i 200(almeno con lo strumentino che ho io)schifate l'820 è privo deello SpeedStep per la modalità basso consumo
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno dimenticato una Cosa:
      ma te non hai niente da fare nella vita?beato te, mi piacerebbe anche a me essere un figlio di papà che può permettersi di passare la giornata su pipovero mondo
      • Crazy scrive:
        Re: Hanno dimenticato una Cosa:
        - Scritto da: Anonimo
        ma te non hai niente da fare nella vita?
        beato te, mi piacerebbe anche a me essere un
        figlio di papà che può permettersi di passare la
        giornata su pi
        povero mondoIo lavoro davanti ad un Computer e per me, collagarsi ogni tanto, circa una volta all'ora ed anche piu` di rado, e dare una occhiata qui alle Email, alle News ed al Forum e` nulla, circa 10 minuti in tutto BYE
  • giustiziadivina scrive:
    X chi non ricordasse cosa e' LaGrande...
    gli basti sapere che' uno dei mattoni alla base di PALLADIUM (o TCPA come poi l'han chiamato xche' il brand PALLADIUM s'era fatto una brutta nomea e TCPA richiama fantomatiche attitudini alla sicurezza)!!!L'accerchiamento continua...E poi non venite a dire che non siete stati avvertiti!!!==================================Modificato dall'autore il 25/08/2005 1.31.16
    • attackment scrive:
      Re: X chi non ricordasse cosa e' LaGrand
      e piantala co sta sta storia minkia so tutte cazzate,ancora ce vai dietro??????????????
      • giustiziadivina scrive:
        Re: X chi non ricordasse cosa e' LaGrand
        - Scritto da: attackment
        e piantala co sta sta storia minkia so tutte
        cazzate,ancora ce vai dietro??????????????Si, si, beata ignoranza... poi non venire a piangere da chi ti ha avvertito!!!E cmq, il tuo post denota tutto il tuo QI...
        • attackment scrive:
          Re: X chi non ricordasse cosa e' LaGrand
          anche il tuo nn scherza nn c'è che dire, usare lo stesso nick ti da fastidio?
          • citrullo scrive:
            Re: X chi non ricordasse cosa e' LaGrand
            Beh, un po' di verità la dice. Ora come ora ci sono dei player mp3 tipo l'iRiver che ha bisogno del software allegato per copiare il file dal pc al player ma non funziona nell'altro senso.Certo, con l'aggiornamento del firmware viene visto come un pendrive e tale limitazione si bypassa, ma in un futuro non troppo lontano potrebbe non essere più possibile e comunque la gente normale neanche lo sa sto trucco del firrmware.
          • giustiziadivina scrive:
            Re: X chi non ricordasse cosa e' LaGrand
            - Scritto da: attackment
            anche il tuo nn scherza nn c'è che dire, usare lo
            stesso nick ti da fastidio?COMPLIMENTI!!!!n'altra tua bella figura!!!Guarda che io son ben altra persona rispetto a Crazy...Solo che tu appartieni a quelle persone che soffrono di crisi di persecuzione credendo che gli altri soffrano tutti di personalita' multipla, ma non si accorgono dei rischi reali che gli stanno piombando addosso!!!!
          • attackment scrive:
            Re: X chi non ricordasse cosa e' LaGrand
            va da uno psichiatra vedrai che dopo stai meglio ;) dal modo in cui dicevi le cazzate parevato la stessa persona ma ho la vaga impressione che tu sia preso peggio.
  • Anonimo scrive:
    Io dichiaro guerra all'intel allora!
    Perché ormai ho deciso che mi prenderò solo AMD d'ora in poi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io dichiaro guerra all'intel allora!
      - Scritto da: Anonimo
      Perché ormai ho deciso che mi prenderò solo AMD
      d'ora in poi.Per Palladium che c'è anche lì?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io dichiaro guerra all'intel allora!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Perché ormai ho deciso che mi prenderò solo AMD

        d'ora in poi.

        Per Palladium che c'è anche lì?Ancora con sto palladium... Al massimo AMD fa parte del consorzio per il TCPA. Palladium è solo un'implementazione Microsoft. E io di microsoft non uso niente da anni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io dichiaro guerra all'intel allora!
          - Scritto da: Anonimo

          Per Palladium che c'è anche lì?

          Ancora con sto palladium... Al massimo AMD fa
          parte del consorzio per il TCPA.Ma è per dire, come quando si dice linux...
    • Anonimo scrive:
      Re: Io dichiaro guerra all'intel allora!
      - Scritto da: Anonimo
      Perché ormai ho deciso che mi prenderò solo AMD
      d'ora in poi....ehi, una new entry nella top! Complimenti, lei è l'autore del quarto commento più idiota giornaliero del forum!
      • Anonimo scrive:
        Re: Io dichiaro guerra all'intel allora!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Perché ormai ho deciso che mi prenderò solo AMD

        d'ora in poi.

        ...ehi, una new entry nella top! Complimenti,
        lei è l'autore del quarto commento più idiota
        giornaliero del forum!Complimenti a te che sei arrivato primo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io dichiaro guerra all'intel allora!
      Mah, sinceramente il tuo mi sembra più uno slogan da "tifoso" e non mi pare questo un ambito in cui ci si debba esprimere da tifosi.. lasciamoli al calcio quelli.Penso che Intel ultimamente, dopo anni di operazioni discutibili e a volte autolesioniste (ma mantenendo pur sempre oltre il 70% del mercato del processori x86) si sia rimessa in carreggiata operando scelte più sensate, soprattutto abbandonando la filosofia dei +GHz +Watt +prestazioni +mercatoCentrino lo dimostra, i Pentium M sono stati i veri protagonisti del 2005 (ben più degli Athlon64) data l'importanza ormai pari dal punto di vista delle vendite dei processori x Notebook e quelli x Desktop. Era logica una conversione verso questa architettura
Chiudi i commenti