Il Palm analizza il sangue

Grazie a dei moduli da poche decine di dollari i Palm sperano di trasformarsi in laboratori di analisi in versione tascabile e diagnosticare al volo malattie gravi


Copenaghen – Pare che oltre a dissanguare portafogli, i Palm saranno presto in grado di spillare sangue, e sangue vero. A che scopo? Diagnosticare malattie mortali come l’antrace, l’AIDS e persino alcuni tipi di cancro.

A raccontare di questi possibili sviluppi è un piccolo laboratorio di ricerca danese sulle nanotecnologie, Cantion, che sta sviluppando dei moduli di espansione da connettere ad un Palm e basati su biochip: questi saranno in grado di analizzare il sangue dell’utente/paziente e diagnosticare alcuni tipi di infezioni virali.

“I laboratori di analisi finiranno probabilmente con l’odiarci”, ha ironicamente ammesso Carsten Faltum, CEO di Cantion, “visto che con i nostri moduli ogni dottore potrà fare tutti i test che oggi necessitano di un laboratorio ben attrezzato”.

Uno dei “piccoli kit per vampiri” di Cantion costerà circa 50 dollari e potrà “sputare” una sentenza sul piccolo display del Palm nel giro di una decina di minuti: quanto basta per farsi una partitina a tetris.

Sono già molte le aziende ad essersi buttate nel lucrosissimo business dei biochip per le diagnosi mediche, fra cui “grosse querce” come Agilent, HP e Motorola. Solo che, in genere, si parla di chip dal costo di svariate migliaia di dollari. Mentre qui, con 50$ ed un Palm in tasca, ci si toglie il pensiero. Dicono.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ; - )
    No peugeot no party!!!!!Sharon Stone
  • Anonimo scrive:
    magari...
    ...adesso le macchine riusciranno a ripararle, anziche' fare solo casini in piu'.
  • Anonimo scrive:
    ma non tutti i guasti
    Han ammesso da soli che la maggior parte dei loro guasti riguarda la parte elettronica :-D .Se una sospensione ha un braccietto danneggiato ...?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma non tutti i guasti
      - Scritto da: tutor
      Se una sospensione ha un braccietto
      danneggiato ...? perche' secondo te un meccanico per coglione che sia non se ne accorge? Voglio dire, secondo me questo sistema lo utilizzeranno solo in extremis, perche' ti assicuro che un buon meccanico non ha bisogno di simili sistemi, piu' che meccanici poi li dovremo chiamare operai stupidi... ma non credo si abbasseranno a questo, e gli do totalmente ragione
  • Anonimo scrive:
    così finalmente
    max pezzali buttera' fuori strada il fifty nero .......scusatemi ma queste cose mi sembrano cavolate..
    • Anonimo scrive:
      Re: così finalmente
      - Scritto da: peugeottino
      max pezzali buttera' fuori strada il fifty
      nero ...

      ....scusatemi ma queste cose mi sembrano
      cavolate..Sono cavolate. Ormai da tempo si fanno già. Esiste infatti su tutte le macchine nuove la possibilità di collegare un analizzatore al sistema di centraline della vettura. Il tutto tramite un'interfaccia particolare. Peugeot ha semplicemente applicato la parolina magica "internet".Qualcuno infatti mi deve spiegare se la vettura è in officina (e il meccanico pure...) cosa serve passare da internet !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: così finalmente
        - Scritto da: ReX
        Io sono un meccanico e ti posso assicurare
        che al momento, sebbene ci si pocca
        connettere alla centralina o addirittura
        richiederne una nuova via Internet, non
        esiste un sistema cosi' complesso come
        quello qui descritto, in grado di
        diagnosticare guasti e darti istruzioni
        sulla riparazione. Immagino si basi un mega
        database centralizzato. Ovvio che è un database centralizzato; può rivelarsi molto utile per la rintracciabilità di una serie di difetti diffusi e per analizzare molto meglio la casistica dei guasti.I soldi però che spendono per realizzare tutto questo, io li investirei nel controllo qualità PRIMA di vendere la macchina e non a posteriori, quando magari molte volte la garanzia è scaduta.
        • Anonimo scrive:
          Re: così finalmente
          Il fatto e' che il livello di diagnosi che sta in una vettura neanche lo si immagina.... solo una piccola parte delle info diagnostiche e' disponibile al meccanico....inoltre si puo' avere una diag bidirezionale, quindi chiedere alle centraline di effettuare certe operazioni per fare delle verifiche.... via interner e in tempo reale.....
        • Anonimo scrive:
          Re: così finalmente
          chiamali stupidi... Secondo te loro se volessere non sarebbero in grado di produrre macchine che durano 30 anni? Certo! ma non gli conviene. Il trattore di mio nonno ha 50 anni e va ancora, e ti assicuro, in tutti questi anni gli ha cambiato solo le cinghie e la batteria. L'olio non si ricorda piu' l'ultima volta che l'ha cambiato, eppure va. Tieni conto che non lo lava mai, e lo usa anche per portare in giro quintali di merda nei campi da concimare. Quindi che non mi vengano a raccontare cazzate sulla loro falsa alta tecnologia, i loro common rail tdi e 16 valvole se li possono infilare dove dico io. Il 3 cilindri di mio nonno e' piu' rombante che mai.Non fanno piu' i motori di una volta!!!
Chiudi i commenti