Il Papa: sulla rete ci vogliono controlli

Il Pontefice esalta le qualità di internet ma avverte: una biblioteca senza bibliotecario è un rischio per l'animo umano. E va quindi presidiata. La rete è uno strumento meraviglioso ma l'accumulo di informazioni va gestito

Roma – Il Papa è tornato ieri a parlare di internet, un mezzo di comunicazione sul quale ha più volte espresso proprie opinioni e che continua evidentemente a rappresentare un elemento di preoccupazione. Il Pontefice ha infatti espresso da un lato entusiasmo per quanto internet può offrire ma dall’altro si è augurato che l’uso della rete sia regolamentato, per impedire che si trasformi in un rischio o in un danno per l’animo umano.

“Nonostante il suo enorme potenziale per il bene – ha spiegato il Papa – sono ovvii per tutti i modi degradanti e pericolosi nei quali internet può venire utilizzata”. Il Pontefice, che ha preparato questo messaggio in occasione della Giornata mondiale delle Comunicazioni, ha spiegato che a suo parere “le autorità di pubblica sicurezza hanno certo una responsabilità nel garantire che questo meraviglioso strumento sia al servizio del bene e non diventi una fonte di danno”.

Giovanni Paolo II Giovanni Paolo II, dunque, sembra indicare che l’importanza e la maestosità di una biblioteca immensa qual è internet viene perduta se manca il bibliotecario, cioè se rimane al di fuori di qualsiasi controllo, perché in quel caso la conoscenza e l’accumulo di informazioni può trasformarsi in una perversione e in un danno per la dignità dell’uomo.

Occorre stare attenti, secondo il Papa, perché internet non solo consente la diffusione di contenuti e materiali perversi o pericolosi ma può indurre le persone a ritenere che i fatti abbiano più peso dei valori. “Internet – ha spiegato – offre una conoscenza impressionante ma non insegna valori. E quando i valori vengono messi da parte la nostra umanità ne esce diminuita”. Secondo il Pontefice il pericolo sta nel fatto che l’attenzione delle persone va “ad un flusso quasi senza fine di informazione”.

Giovanni Paolo II “Ma gli uomini – ha continuato – hanno un bisogno vitale di quiete interiore e di tempo per esaminare la vita e i suoi misteri. La comprensione e la saggezza sono il frutto di un occhio contemplativo sul mondo e non vengono da un semplice accumulo di fatti, non importa quanto interessanti”.

Il Papa ha ricordato come la Chiesa si stia adattando anche ad internet, come prima alle molte scoperte scientifiche nelle varie età, dal Rinascimento all’invenzione della stampa, alla Rivoluzione Industriale, e deve imparare a raggiungere le masse attraverso il cyberspazio. “Come le nuove frontiere di altre epoche – ha concluso – anche questo mezzo è pieno della commistione tra pericolo e promesse. Per la Chiesa il nuovo mondo del cyberspazio chiama alla grande avventura dell’uso delle sue potenzialità per trasmettere il messaggio divino”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    nel regno della discriminazione e dell'ipocrisia
    Noi dei piccoli paesi non contiamo proprio nulla. Mentre a Milano e nelle grosse città possono permettersi una linea adsl a meno di 80 mila lire al mese, noi siamo costretti a pagare profumatamente un ora di collegamento a velocità ultrabasse. Me la prendo con la telecom , che può permettersi di rinviare la copertura delle centraline prevista per ottobre 2001 a marzo 2002. Me la prendo anche con chi ipocritamente dice che al posto della flat sarebbe meglio una linea adsl, come se noi fossimo cosi stupidi da non saperlo. Me la prendo con chi ancora più ipocritamente dice di abbonarsi a libero@sogno, come se nessuno sapesse che gli abbonamenti non vengono più accettati da novembre. Me la prendo infine con chi giudica noi che non abitiamo nei grossi centri urbani, paragonandoci a dei maniaci sessuali che nel periodo delle flat, un poco più di un anno fa, occupavamo le linee per scaricarci i soliti video pornografici e i brani mp3, come se nei piccoli centri non esistessero persone perbene e persone che usano internet in modo diverso (magari non sanno che qualcuno come me lo usava per fare investimenti online in borsa). Ma in un mondo di ipocrisia forse questi discorsi non hanno ragione di esser fatti. Continuate pure a navigare con tranquillità tutto il giorno a meno di 50 euro al mese voi che di internet ne fate un uso serio, noi nel frattempo spegneremo il computer come telecom vuole e ci leggeremo il corriere delle sera: chissà che la nostra cultura da maniaci del sesso non accresca.
  • Anonimo scrive:
    flat
    Non sono studente ma solo pensionato e la connessiona flat mi serve per il mio portatile , però come lo studente anche io non posso permettermi la connessione adsl, specialmente quando mi sposto (ferie, per ricaricarmi fisicamente),l'anzianità à tempi molto lunghi, ed il flat nella mia situazione e l'ottimus.Salutoni, Guiburro
  • Anonimo scrive:
    Febbraio e ancora non si (RI)vedono le flat
    Mah... non so piu' cosa pensare... so solo che ho una flat pagata per quasi un anno e sto aspettando che venga riattivato il tutto... cosi' non si puo' continuare, visto che adsl non puo' sostituire una connessione flat dial-up per uno studente che si sposta in piu' citta' e non puo' permettersi due connessioni adsl, e neanche bollette da 100 euro... ci vogliono provvedimenti... fatti e non parole... non voglio fare polemica ma le flat sono assenti da tanto, e non si vede ancora niente... parole della telecom e solo parole... vogliamo contratti... vogliamo poter pagare internet al prezzo di costo... spero che questo commento serva a qualche cosa...GrazieUno studente quasi disperato ;)
  • Anonimo scrive:
    fastweb e fibra ottica ma kome funzionano?
    vorrei sapere un po se qualcuno puo dirmi kome funziona fastweb e la fibra ottica grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: fastweb e fibra ottica ma kome funzionano?
      - Scritto da: sirion011
      vorrei sapere un po se qualcuno puo dirmi
      kome funziona fastweb e la fibra ottica
      grazieUso Fastweb su fibra da qualche giorno e mi trovo benissimo. La configurazione del PC è piuttosto semplice. In pratica bisogna solo installare una scheda di rete ethernet ed abilitare il DHCP. Ovviamente internet è velocissimo (ovviamente velocità del server remoto permettendo ....). Ci sono alcuni aspetti negativi legati a come Fastweb stesso è strutturato. Generalmente però sono ininfluenti. In pratica non puoi (a meno di qualche truschino) fare un server sul tuo PC, inoltre alcune tipologie di servizio potrebbero non funzionare o richiedere una configurazione particolare. Per ulteriori informazioni in proposito ti rimando ad un forum specifico:http://www.fastweb.3000.it/Il telefono funziona perfettamente, mentre la Videostation non l'ho ancora provata bene, ma non mi sembra così utile....Un'altro aspetto negativo è che non converte automaticamente le "k" in "c" :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: fastweb e fibra ottica ma kome funzionano?
        ...ma chi sei ???Uno sponsor di FASTWEB ???Fastweb e' una kakata- Scritto da: TeX


        - Scritto da: sirion011

        vorrei sapere un po se qualcuno puo dirmi

        kome funziona fastweb e la fibra ottica

        grazie

        Uso Fastweb su fibra da qualche giorno e mi
        trovo benissimo. La configurazione del PC è
        piuttosto semplice. In pratica bisogna solo
        installare una scheda di rete ethernet ed
        abilitare il DHCP. Ovviamente internet è
        velocissimo (ovviamente velocità del server
        remoto permettendo ....).
        Ci sono alcuni aspetti negativi legati a
        come Fastweb stesso è strutturato.
        Generalmente però sono ininfluenti. In
        pratica non puoi (a meno di qualche
        truschino) fare un server sul tuo PC,
        inoltre alcune tipologie di servizio
        potrebbero non funzionare o richiedere una
        configurazione particolare. Per ulteriori
        informazioni in proposito ti rimando ad un
        forum specifico:

        http://www.fastweb.3000.it/

        Il telefono funziona perfettamente, mentre
        la Videostation non l'ho ancora provata
        bene, ma non mi sembra così utile....

        Un'altro aspetto negativo è che non converte
        automaticamente le "k" in "c" :-)

        • Anonimo scrive:
          Re: fastweb e fibra ottica ma kome funzionano?
          - Scritto da: FottutoBill

          ...ma chi sei ???
          Uno sponsor di FASTWEB ???No. Chi sono l'ho detto nel mio post.Tu invece chi sei ?

          Fastweb e' una kakataOpinioni personali (e magari dipendenti dalle necessità).Io però le ho almeno motivate.Ed inoltre mi sembra di non aver nascosto che esistono aspetti negativi.
  • Anonimo scrive:
    Finalmente si pensa ai cittadini
    Al di la di ogni posizione politica, complimenti al governo, finalmente si vede qualcosa di attivo per i cittadini. Anche se in altre cose magari non li si condivide, qui gli posso solo dire grazie. Speriamo sia tutto vero
  • Anonimo scrive:
    la situazione attuale
    Prima galactica a 90mila al mese poi aruba a 120mila, noi possessori di linea isdn siamo stati spremuti al massimo. Adesso dopo la chiusura della flat aruba non sappiamo cose fare: è stato un sogno durato poco più di un anno e mezzo, durante il quale ho navigato finalmente senza guardare l'orologio e , per mia fortuna , non ho mai avuto problemi di linee occupate o di rallentamenti con entrambi i provider. Ovviamente la mia zona non è coperta da adsl, mi trovo in un paese di 15mila abitanti in provincia di cagliari , poco interessante per gli investimenti della telecom. Sono sparite tutte le offerte tipo "formula urbana" e "formula internet" nonchè i pacchetti di ore prepagate con i quali si risparmiava parecchio e ci si poteva connettere a qualsiasi ora pagando la stessa cifra. Adesso invece siamo ritornati indietro: 2400lire la mattina e 1300lire la sera per un ora schifosa di collegamento durante la quale al massimo mi scarico la posta e mi visito 2 o 3 siti salvando molti testi per poi rileggermeli quando sono offline. Pensate che la situazione duri a lungo? io temo di si!vorrei disdire la linea isdn, mettere 2 linee normali e farmi tempozero di infostrada, ma sono sicuro che appena stipulo il contratto anche quella chiude. che fare? ovviamente telefono ogni giorno al 187 per sentirmi dire che la mia zona non è coperta da adsl, però mi rincuoro nel sentire che ogni giorno mi rispondono con la stessa frase "la copertura è in continua espansione". E' una bugia più grande di loro!!! guardate il sito ormai marcio della pianificazione delle coperture adsl e vi renderete conto che compaiono ancora centrali di copetrura prevista a ottobre 2001, non lo aggiornano da mesi, i lavori sono fermi anzi fermissimi.
  • Anonimo scrive:
    TELECOM ORGOGLIO ITALIANO ALL'ESTERO ???
    Ho i brividi pensando alle parole di Gasparri sulla Telecom come sorta di patrimonio nazionale. Caro Ministro Telecom è patrimonio del signor Tronchetti Provera & soci, e basta.A parte il fatto che l'esperienza estera della Telecom ha dei tratti a volte comici, a volte tragici.Do you remember "Telecom Serbia" Ministro ? Non era un cavallo di battaglia della sua destra ? Peccato che su quel caso non si indagherà più per via della nuova legge sul falso in bilancio. Quanto a liberalizzazione del mercato, temo che il modello ideale per la Telecom sia quello argentino. Via il monopolio di Stato e i milioni di abitanti-utenti spartiti fra due compagnie, Telefonica e appunto Telecom, secondo zona geografica. Risultato : niente concorrenza e tariffe molto più alte che in passato.E se Gasparri se lo prendessero a fare il Ministro in Argentina ?
    • Anonimo scrive:
      Re: TELECOM ORGOGLIO ITALIANO ALL'ESTERO ???

      E se Gasparri se lo prendessero a fare il
      Ministro in Argentina ?Hanno gia' subito una svalutazione del 40%.Con un ministro cosi' ne subirebbero un'altra,ma non cosi' blanda.
      • Anonimo scrive:
        Re: TELECOM ORGOGLIO ITALIANO ALL'ESTERO ???
        Ma cosa si pretende da un misitro che appartiene al governo padre del conflitto d'interessi? L'Italia è l'unica nazione al mondo (insieme alle FILIPPINE!!!!!) ad avere come premier il padrone di emittenti televisive private.Poi un'azione geniale è stata quella di privatizzare la telecom e concederle il possesso TOTALE delle linee che ha pagato il popolo italiano, non certo Provera.
    • Anonimo scrive:
      Re: TELECOM ORGOGLIO ITALIANO ALL'ESTERO ???
      - Scritto da: wamba
      Ho i brividi pensando alle parole di
      Gasparri sulla Telecom come sorta di
      patrimonio nazionale.

      Caro Ministro Telecom è patrimonio del
      signor Tronchetti Provera & soci, e basta.

      A parte il fatto che l'esperienza estera
      della Telecom ha dei tratti a volte comici,
      a volte tragici.

      Do you remember "Telecom Serbia" Ministro ?
      Non era un cavallo di battaglia della sua
      destra ? Peccato che su quel caso non si
      indagherà più per via della nuova legge sul
      falso in bilancio. Bah, da quel che mi risulta "Telcecom Serbia" è stato il cavallo di battaglia della sinistra....http://www.nicolosy.it/Verita_Nascoste/Telekom-Serbia.htmlhttp://www.repubblica.it/online/mondo/telekomserbia/telekomserbia/telekomserbia.htmlhttp://www.cittadinolex.kataweb.it/Article/0,1519,13461%7C144,00.htmlNon mi verrai a dire che nel '97 al Governo c'era la destra ????
    • Anonimo scrive:
      Re: TELECOM ORGOGLIO ITALIANO ALL'ESTERO ???
      Scritto da: wamba

      E se Gasparri se lo prendessero a fare il
      Ministro in Argentina ?miiii che ideona... da quelle parti anche il Gaspa è un progressista, sai che pacchia per loro, e per noi uauauauau
  • Anonimo scrive:
    Meglio tardi che mai!
    Meno male che c'è qualcuno che pensa agli sf...ti come me che non verrà mai raggiunto da ADSL e che gli tocca pagare cifre astronomiche per connettersi a velocità da ....segnali di fumo. ITALIA = terzo mondo della telematica!
  • Anonimo scrive:
    Robe da matti...
    "Se la Telecom è vista in Italia come un operatore dominante non dobbiamo dimenticare che in proiezione internazionale è uno degli strumenti di presenza dell'industria e dell'economia italiana. Per questo motivo bisogna guardare con saggezza a questi temi che sono discussi a tutti i livelli".ANDIAMO BENE!!!!!!!!!!!1
    • Anonimo scrive:
      Re: Robe da matti...
      Ha perfettamente ragione.Da matti è pensare che ci sia qualcuno che non condivide questa affermazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Robe da matti...
        - Scritto da: Veritas
        Ha perfettamente ragione.
        Da matti è pensare che ci sia qualcuno che
        non condivide questa affermazione.Bene, allora se tu sei disponibile a farti salassare come utente italiano per aiutare Telecom a incamerare soldi per poi fare tariffepiù basse all'estero accomodati, se mi dici il tuo conto corrente chiedo a TI di addebitarti anche il mio canone. E' la solita vecchia solfa nazionalistica, una volta dovevi comprare una Fiat perchè era italiana, e non importava se poi una macchina straniera ti dava una qualità doppia allo stesso prezzo. Con questo stupido assistenzialismo Fiat è rimasta indietro anni luce, ed il concetto di "qualità totale", già applicato in Giappone e Germania da decenni, si è fatto strada solo ultimamente in Fiat. Ah, a proposito, la mia macchina è giapponese.
  • Anonimo scrive:
    Se lo dice il caro Enzo Cheli allora...
    "Non esiste un problema Internet Service Provider in relazione all'offerta flat su modello FRIACO, cioè non esiste un vero problema di mercato per le offerte flat in Italia: questa la sintesi dell'intervento con cui il presidente dell'Autorità TLC Enzo Cheli ha ieri voluto azzerare le polemiche attorno alla nuova modalità di offerta flat, attesissima dagli utenti."Beh... se lo dice il caro Cheli, allora non c'è da preoccuparsi... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se lo dice il caro Enzo Cheli allora...
      Un tocco di grande eloquenza......e cosa vorrebbe dire? Il perchè non lo dicono mai :-)Stiamo aspettando le flat!!!!!!!!!!!!!!!!! Su dai....vabè, ancora qualche giorno di attesa..(speriamo!)C'è macy gray su radio dj ora, ottimo per iniziare bene la mattina.... prima cosa appena si arriva in ufficio si, sa, punto informatico :-)ciao,mat
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo dice il caro Enzo Cheli allora...
        - Scritto da: Mat
        Un tocco di grande eloquenza......e cosa
        vorrebbe dire? Il perchè non lo dicono mai
        :-)

        Stiamo aspettando le flat!!!!!!!!!!!!!!!!!
        Su dai....vabè, ancora qualche giorno di
        attesa..(speriamo!)
        Suvvia, non essere impaziente! :) La vera flat arriverà quando ormai sarà obsoleta e l'entry-level per l'accesso ad Internet sarà una x-DSL... Io personalmente delle flat ne ho abbastanza, mi sono preso un'inc*lata da Forflat di Openline che, e credo che mi basti... viva la TUT! :)

        C'è macy gray su radio dj ora, ottimo per
        iniziare bene la mattina.... prima cosa
        appena si arriva in ufficio si, sa, punto
        informatico :-)

        ciao,mat
        • Anonimo scrive:
          Re: Se lo dice il caro Enzo Cheli allora...
          - Scritto da: Ce
          basti... viva la TUT! :)Solo se ti colleghi pochi minuti al giorno conviene la TUT. Se ti colleghi diverse ore, la TUT conviene solo alla TELECOM, che è per questo non ama le flat: se tutti fossero costretti a pagare un minimo di 500 euro al mese anziché soli 50 per una tariffa flat, per stare poi anche collegati di meno, la TELECOM potrebbe continuare ad ingrassare a spese nostre (oltre al canone da strozzini) e noi continueremmo a regalargli una parte dello stipendio...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se lo dice il caro Enzo Cheli allora...
          - Scritto da: Ce


          - Scritto da: Mat

          Un tocco di grande eloquenza......e cosa

          vorrebbe dire? Il perchè non lo dicono mai

          :-)



          Stiamo aspettando le
          flat!!!!!!!!!!!!!!!!!

          Su dai....vabè, ancora qualche giorno di

          attesa..(speriamo!)



          Suvvia, non essere impaziente! :) La vera
          flat arriverà quando ormai sarà obsoleta e
          l'entry-level per l'accesso ad Internet sarà
          una x-DSL...
          Io personalmente delle flat ne ho
          abbastanza, mi sono preso un'inc*lata da
          Forflat di Openline che, e credo che mi
          basti... viva la TUT! :)





          C'è macy gray su radio dj ora, ottimo per

          iniziare bene la mattina.... prima cosa

          appena si arriva in ufficio si, sa, punto

          informatico :-)



          ciao,mat
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo dice il caro Enzo Cheli allora...
            Scusate, Internet Explorer col suo vizio di non memorizzare i form quando cambi pagina, ha colpito ancora...
Chiudi i commenti