Il passaporto biometrico è globale

Se l'Europa ancora si dibatte in tempi più lunghi di quelli richiesti dagli USA, ormai tutto il Mondo è d'accordo: entro pochi anni nuovi passaporti. Lo dice un'agenzia ONU
Se l'Europa ancora si dibatte in tempi più lunghi di quelli richiesti dagli USA, ormai tutto il Mondo è d'accordo: entro pochi anni nuovi passaporti. Lo dice un'agenzia ONU


Montreal – Passaporti che seguano standard predefiniti e includano tecnologie biometriche accettate e condivise dai singoli paesi: questo è quanto moltissimi paesi nel mondo adotteranno entro il 2006 . Resteranno fuori i paesi che sono indietro dal punto di vista economico e tecnologico, ma entro pochi anni, grazie alla cooperazione su questo fronte, adotteranno i nuovi documenti praticamente tutti.

Ad annunciarlo sono stati i funzionari dell’Organizzazione internazionale dell’Aviazione civile, ICAO , che a pochi giorni dagli attentati di Londra hanno confermato che tutti i paesi aderenti all’agenzia ONU, e sono 188, sono d’accordo per l’introduzione il più rapidamente possibile dei nuovi passaporti.

Due i binari da seguire. Il primo è relativo all’introduzione di documenti il cui formato sia quello necessario ad un controllo informatico efficace e rapido alle frontiere. “Da oggi – si legge infatti in una nota diffusa da ICAO – i passaporti che possano essere letti da macchine dedicate (MRP) nel formato specificato da ICAO sono lo standard mondiale. I 188 paesi aderenti all’Organizzazione hanno infatti accettato che gli MRP debbano essere diffusi non più tardi del 2010”.

Il secondo, come fa notare ICAO, è quello relativo agli MRP biometrici : 40 dei paesi aderenti all’agenzia dell’ONU hanno sviluppato passaporti biometrici o intende farlo entro il 2006 seguendo le specifiche internazionali .

Queste ultime comprendono il volto della persona, la sua impronta o la scansione dell’iride (entrambe opzionali), l’utilizzo di un chip per l’archiviazione delle informazioni e l’adozione di uno specifico schema di cifratura per garantire la sicurezza dei dati.

Alla fine di settembre, ICAO ospiterà un meeting internazionale che dovrebbe accelerare la diffusione nel mondo di questo genere di passaporti. Come noto su questo fronte si sta muovendo anche l’Europa, soprattutto su pressione degli Stati Uniti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 07 2005
Link copiato negli appunti