Il PDA Linux di Sharp sfida Palm e PocketPC

Il lungamente anticipato PDA di Sharp suona la carica e, senza troppi timori reverenziali, va a scontrarsi con gli handheld PalmOS e PocketPC. Nel suo stemma, un pinguino

Roma – E’ arrivato in questi giorni sul mercato americano – ma lo si attende molto presto anche in Europa – il tanto anticipato Zaurus SL-5500 di Sharp, il primo PDA basato su Linux che ambisce a battagliare da vicino con il mondo multimediale dei PocketPC e dell’ultima generazione di Palm.

Grazie alla combinazione fra il sistema operativo Embedix di Lineo , basato sul kernel di Linux 2.4, la piattaforma Personal Java e l’interfaccia grafica QT Palmtop Environment , Zaurus sembra rinunciare a ben poche delle sciccherie grafiche e delle funzionalità multimediali che hanno sempre contraddistinto i PocketPC. Questo PDA è infatti dotato di un ambiente desktop Windows-like, supporta 65.000 colori, è in grado di riprodurre musica e video e di navigare sul Web per mezzo del noto browser Opera.

Fra le caratteristiche più interessanti di Zaurus c’è poi la tastierina QWERTY con coperchio a scorrimento che, integrata nel corpo del palmare, non occupa spazio ed offre un metodo di scrittura alternativo a quello, comunque presente, di Palm Graffiti.

Zaurus comprende tutte le applicazioni standard che si possono trovare su di un PDA odierno, fra cui calendario, rubrica, to-do-list, editor RTF, memo, document browser, visualizzatore di immagini, calcolatrice, world time, orologio e sistema di help. Come i PDA basati su PalmOS e PocketPC, anche la suite di programmi inclusa in Zaurus offre compatibilità verso i più comuni formati di MS Office, fra cui Word, Excel e Outlook.

Dal lato dell’hardware, Zaurus può invece contare su di una CPU StrongARM a 206 MHz, un display TFT touch-screen da 65.000 colori e risoluzione di 240 x 320 pixel, 64 MB di memoria SDRAM e 16 MB di Flash ROM. L’espansibilità è invece garantita da uno slot CompactFlash ed uno SecureDigital.

Per la fine del mese Sharp conta di lanciare Sharp Mobile Services, un’insieme di servizi wireless dedicati soprattutto ai professionisti e accessibili attraverso una scheda-modem di imminente rilascio.

Negli Stati Uniti Zaurus SL-5500 può essere acquistato on-line ad un prezzo di 500$.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La domanda e`...
    Quando e` che quelli di mono si decideranno a distribuire una versione precompilata o --almeno-- una versione che non richieda di scaricare megabyte e megabyte di librerie che servono solo a configurare il programma?
  • Anonimo scrive:
    che ipocrisia...
    Se usate windows, ci sarà un motivo? Se spendete un sacco di euro per comprare la vostra licenza ci sarà motivo? Se non usate linux ci sarà pure una ragione?Magari all'origine di tutto sta che con windows potete giocare a Max Payne e con linux no. Ma se per voi questa differenza vale tutti quei soldi, evitate aleno di lamentarvi. Le alternative esistono.Ora ci giuro che tutti quelli che mi rspondono usano già linux o hanno già un Mac...
  • Anonimo scrive:
    DATECI UN TAGLIO!!!
    è da sbellicarsi dal ridere di come molti che debbono veramente a prodotti microsoft la loro entrata nel mondo dell'informatica... che ora appena hanno messo qualche penna credono d'essere in grado di prendere il volo e buttar giù sentenze ha ha! Toglietevi i pomodori dagli occhi, IO NON SONO PER NESSUN MONOPOLISTA MICROSOFT INCLUSO, ma non sparate fregnacce, se il mercato mondiale riesce a fatturare miliardi di dollari l'anno lo devono proprio a quel monopolista di microsoft, senza il quale milioni di utenti al mondo non avrebbero mai capito un accidente di pc. GENI anzichè criticare sempre, se vi sentite così qualificati studiate soluzioni o alternative migliori e poi potrete dire qualcosa di sensato. Non ho dubbi che LINUX avrà un buon futuro mentre per LINDOWS staremo a vedere, ma per il momento cari GENI nelle nostre macchine gira WINDOWS se no col cavolo che stavamo a scrivere fregnacce qui!!! Un saluto e riflettete prima di scrivere grazie. ps. risparmiatemi vi prego risposte: io uso MAC o bla bla, MAC vende anche.. e caro i suoi prodotti...
    • Anonimo scrive:
      Re: DATECI UN TAGLIO!!!
      - Scritto da: marco
      È da sbellicarsi dal ridere di come molti
      che debbono veramente a prodotti microsoft
      la loro entrata nel mondo
      dell'informatica... che ora appena hanno
      messo qualche penna credono d'essere in
      grado di prendere il volo e buttar giù
      sentenze ha ha! Toglietevi i pomodori dagli
      occhi, IO NON SONO PER NESSUN MONOPOLISTA
      MICROSOFT INCLUSO, ma non sparate fregnacce,
      se il mercato mondiale riesce a fatturare
      miliardi di dollari l'anno lo devono proprio
      a quel monopolista di microsoft, senza il
      quale milioni di utenti al mondo non
      avrebbero mai capito un accidente di pc.
      GENI anzichè criticare sempre, se vi sentite
      così qualificati studiate soluzioni o
      alternative migliori e poi potrete dire
      qualcosa di sensato. Non ho dubbi che LINUX
      avrà un buon futuro mentre per LINDOWS
      staremo a vedere, ma per il momento cari
      GENI nelle nostre macchine gira WINDOWS se
      no col cavolo che stavamo a scrivere
      fregnacce qui!!! Un saluto e riflettete
      prima di scrivere grazie. ps. risparmiatemi
      vi prego risposte: io uso MAC o bla bla, MAC
      vende anche.. e caro i suoi prodotti...E' proprio grazie agli UTONTI come te se windows è quello che è pue essendo una ciofeca.
  • Anonimo scrive:
    sì ma ca**o
    cioè, a parte la pachidermità di .net in generale, ci rendiamo conto che la ms SFRUTTA l'utente finale per il beta testing?
    • Anonimo scrive:
      Re: sì ma ca**o (e oserei dire anche c**o)
      - Scritto da: DSVsbvBV
      cioè, a parte la pachidermità di .net in
      generale, ci rendiamo conto che la ms
      SFRUTTA l'utente finale per il beta testing?1° ti consiglio un buon vocabolario2° se vogliamo paragonare la velocità di un applicazione in c# e una in java (che è in giro da anni) non credo che siano molto dissimili.3° il .net framework se lo vuoi installare o no lo decidi tu quindi se non vuoi fare da beta testing puoi anche non installarlo (e quindi non rugare le castagne).
  • Anonimo scrive:
    pacco focalizzato sulla sicurezza!?
    il service pack (l'accezione negativa di 'pacco' la risparmierei per altre situazioni) risolve dei problemi importanti inerenti l'interazione con COM e alcuni aspetti della gestione dei tipi.la correzione di problemi riscontrati in questi due aspetti del framework è essenziale: la maggior parte di quelli che iniziano a sviluppare oggi con .NET avrà a che fare con componenti COM, per non parlare della gestione dei tipi, fondamentale a prescindere in quanto è nell'ossatura del CLR.per quanto riguarda la sicurezza, vi faccio notare la voce "INFO", piuttosto differente da "FIX". è banalmente un cambiamento di impostazioni di default. chiunque sviluppa un progetto coscienziosamente, imposta i criteri di sicurezza adeguatamente. inutile parlare di sicurezza in SQLServer od Oracle - ad esempio - se lasciate la pw di amministratore a blank o utilizzate "password".infine, mi associo allo "sviluppatore italiano" che preferisce frequenti piccoli aggiornamenti piuttosto che un service pack di 100Mb all'anno.Matrops. lo "sviluppatore italiano" sono io! :-)
  • Anonimo scrive:
    La patch è del 19/03/2002!!!!
    Volevo complimentarmi con punto informatico per le importanti notizie ke ci porta ogni giorno anke se questa volta siamo un po' indietro! La patch per il Framework è uscita già da parekkio! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: La patch è del 19/03/2002!!!!
      Infatti è vero! Io l'ho scaricata il 20/03! Volevo complimentarmi anche con i soliti talebani di linux che coma al solito continuano a parlare su questi forum per luoghi comuni e senza conoscere la materia tratta (paragonare .NET a PHP, concludere sempre con il fatto che tutto quello che fa MS è male perché è monopolista, continuare a blaterare di sicurezza, etc etc).Volevo inoltre far notare che uno è colpevole solo dopo l'ultimo grado di appello per qualsiasi legislazione, quindi prima di accusare (o gioire) pensateci, quando le persone iniziano a trascendere il vivere civile con fare estremista io inizio a dubitare della loro obiettività anche quando ciò che dicono sembra sensato. Per 10 secondi spegnete il vostro cervello e pensate seriamente a questa domanda:"Non è forse che TUTTI i produttori di Software, da un po' di anni a questa parte, usano il termine sicurezza come specchio per le allodole?" Ricordo inoltre che *X è veramente sicuro solo se eseguito in console mode, e anche li bisogna ben distinguere dal tipo di software usato (e dall'usabilità dello stesso). Essere superblindati è sicuramente necessario (ma forse in meno casi di quelli che voi tutti pensate, ovviamente per chi ne sa veramente qualcosa e non fa la scimmietta ammaestrata), ma è anche vero che un utente una volta ricevuto il suo sistema informatico dovrebbe essere in grado di intervenire sullo stesso in maniera autonoma e capendo ciò che fa, e purtroppo al giorno d'oggi nessun *X lo fa per l'utente medio...PS: .NET è free, il framework pesa circa 140 MB è localizzato in + lingue e anche senza un editor RAD risulta facile da utilizzare, dategli una guardata prima di parlare e, per favore, spendeteci almeno un centinaio di ore per apprenderne le basi e la filosofia di funzionamento. In alternativa, fatevi una vera cultura informatica (che esula dall'essere un buon programmatore, administrator o quant'altro, parteggiare per uno o per l'altro, e usare paroloni di cui spesso si PENSA di sapere il significato) e andatevi a leggere i documenti di specifica MS che danno una buona visone d'insieme del prodotto in termini architetturali (per chi li capisce). Se non apprezzerete i suoi vantaggi, beh, dubito molto che voi capiate qualcosa di software engeneering, continuate a perdere tempo con gli scriptini o con tecnologie neolitiche. Li dentro ci sono dei concetti talmente rivoluzionari che l'unico termine di paragone che mi viene in mente è Java (che io ritengo ancora superiore a .NET, tranne che per la sua lentezza di esecuzione) con tutte le nuove tecnologie che gli si sono create intorno per il software distribuito e il network computing in senso + generale.PPS: Sono sicuro che invece se (e quando) qualche programmatore open source tenterà di rilasciare un qualcosa di simile a .NET (obiettivamente dubito che una cosa del genere possa accadere a livello hobbystico se non impiegadoci qualcosa come una ventina d'anni) sarete tutti qui a tesserne le lodi. Ricordate, non stiamo parlando di ASP che può venire facilmente rimpiazzato da altri linguaggi di scripting server-side, qui abbiamo spostato talmente tanto il tiro che si stanno per aprire nuove frontiere tecnologiche, solo che molte persone sono troppo poco obiettive per apprezzare la cosa. Inoltre non capisco perché possono essere vendute delle distribuzioni di Linux che utilizzano svariato software in beta test solo per avere "le ultime versioni disponibili" senza che voi vi incazziate e invece quando esce un service pack per qualche prodotto MS succede sempre un giubileo dei flamer?
      • Anonimo scrive:
        Re: La patch è del 19/03/2002!!!!
        - Scritto da: Z.e.r.o
        Volevo inoltre far notare che uno è
        colpevole solo dopo l'ultimo grado di
        appello per qualsiasi legislazione,In America e in Inghilterra no. Non solo: esiste un solo grado di appello e non è considerato un diritto.
        quindi
        prima di accusare (o gioire)Gioirei se non fossi costretto a usare Windows. Invece lo sono, quindi preferirei che la Microsoft iniziasse a fare software professionale.
        pensateci,
        quando le persone iniziano a trascendere il
        vivere civile con fare estremistaMi perdonerai se esprimendo opinioni diverse dalle tue trascenderò il vivere civile e sprigionerò estremismo da tutti i pori...
        Per 10 secondi spegnete il vostro cervello e
        pensate seriamente a questa domanda:
        "Non è forse che TUTTI i produttori di
        Software, da un po' di anni a questa parte,
        usano il termine sicurezza come specchio per
        le allodole?" No: Microsoft non ci prova neanche.
        Ricordo inoltre che *X è veramente sicuro
        solo se eseguito in console mode,In una parola: NO.Windows invece ti obbliga a usare il prompt per certe cose.
        e anche li
        bisogna ben distinguere dal tipo di software
        usato (e dall'usabilità dello stesso).Come in tutti i sistemi operativi che non impediscano all'utente di avviare un programma.
        Essere superblindati è sicuramente
        necessario (ma forse in meno casi di quelli
        che voi tutti pensate,Vero. Per questo per la maggior parte degli utenti Windows è preferibile, anche se inferiore.
        ovviamente per chi ne
        sa veramente qualcosa e non fa la scimmietta
        ammaestrata), ma è anche vero che un utente
        una volta ricevuto il suo sistema
        informatico dovrebbe essere in grado di
        intervenire sullo stesso in maniera autonoma
        e capendo ciò che fa, e purtroppo al giorno
        d'oggi nessun *X lo fa per l'utente medio...L'utente medio non sarà mai in grado di configurare un web server sicuro. E' per questo che alcune strane società pagano profumatamente dei professionisti.Inoltre anche la maggioranza dei pirati, sono utenti medi.
        andatevi a leggere i documenti di specifica
        MS Mi perdonerai se l'ho fatto prima che tu potessi consigliarmelo... non intendevo offenderti...
        Se non apprezzerete i suoi
        vantaggi, beh, dubito molto che voi capiate
        qualcosa di software engeneering, continuate
        a perdere tempo con gli scriptini o con
        tecnologie neolitiche.Non sapevo che nel neolitico si scrivessero sistemi operativi più avanzati di Windows. Eppure non dovrebbe stupirmi, visto che Win95 gestiva la memoria esattamente come DOS 2.0...
        Li dentro ci sono
        dei concetti talmente rivoluzionari che
        l'unico termine di paragone che mi viene in
        mente è Java (che io ritengo ancora
        superiore a .NET, tranne che per la sua
        lentezza di esecuzione)Qui siamo d'accordo, e anzi ti rendo atto che .Net ha la pretesa di far funzionare applicazioni che non è il caso di fare in Java, proprio perchè è TROPPO lento.
        PPS: Sono sicuro che invece se (e quando)
        qualche programmatore open source tenterà di
        rilasciare un qualcosa di simile a .NET
        (obiettivamente dubito che una cosa del
        genere possa accadere a livello hobbystico
        se non impiegadoci qualcosa come una ventina
        d'anni)E' già successo, non a livello hobbistico.
        sarete tutti qui a tesserne le lodi.Io no.
        Inoltre non capisco perché possono
        essere vendute delle distribuzioni di Linux
        che utilizzano svariato software in beta
        test solo per avere "le ultime versioni
        disponibili" Perchè puoi evitare di usare le beta e perchè, in generale, sono comunque più sicuri. Le tecnologie Ms sono talmente integrate che a volte un bug di Word o Excel può rendere insicuro il sistema. Ti sembra accettabile? Come fa un professionista a mandar giù una presa in giro del genere????
        • Anonimo scrive:
          Re: La patch è del 19/03/2002!!!!
          Senza fare troppe sterili polemiche, continuo a non essere troppo daccordo con la visione di una Microsoft Monopolista e "cattiva a priori", o meglio, non del tutto daccordo.Se quello che dice l'utente medio linux sfegatato fosse vero, a MS basterebbe sfornare un nuovo SO ogni anni per gli utonti, tanto ormai muove il mercato a proprio piacimento... eppure gran parte delle evoluzioni che ha subito l'informatica negli ultimi 10 anni derivano proprio da lei.Basta guardare le tecnologie videoludiche (che solo un idiota nel 2002 considererebbe tecnologie secondarie e "non serie" come amministrare un bel sito web) e multimediali in generale (è un dato di fatto che alcune tecnologie di MS sono ottime, una fra tutti il formato WMA, flamato da tutti perché di MS, però basta provarlo per capire che con lo stesso bitrate e con la stessa frequenza mangia in testa a qualsiasi encoder MP3 (VBR o CBR), sia per quanto riguarda le dimensioni (un buon 20-30% in meno, sia per quanto riguarda la qualità sonora (sentite un brano di musica classica in mp3 e uno in wma a parità di qualità di codifica e noterete la differenza)), d'altronde anche WinAMP ha da tempo abbandonato l'encoder MP3 di default sostituendolo con uno WMA perché qualitativamente superiore chi volesse rippare. Il DivX esiste perché la MS ha messo a punto il formato AVI, uno dei pochi formati video multimediali estensibile a piacimento.Un altro dato di fatto è che WMA fatica a diffondersi perché surclassato per numero e diffusione da MP3 (sembra stupido ma molte persone che conosco pensano che WMA e MP3 siano cose incompatibili, un po' come le cassette e i CD e non che entrambi possano essere usati scambievolmente senza alcun problema per il sistema).Tutte le cose vanno considerate coi loro pro e coi loro contro, è inevitabile che chi ha più successo sul mercato alla fine lo condizioni in qualche modo, era successo ai tempi dell'Amiga (gli utenti Atari odiavano la Commodore), è successo nel mercato console con la SONY (ricordiamo che PS1 doveva essere una coproduzione Nintendo/SONY ma che quest'ultima ha di fatto obbligato la Nintendo a staccarsi dalla partnership - e la cosa all'epoca gli era costata moltissimo in termini di penali multimiliardarie -) e ha continuato a farlo durante tutta la vita della PS1 esercitando voltontà dittatoriali su chiunque volesse sviluppare sulla sua console (ricordiamoci che tutte le case + famose per la PS hanno avuto sino a pochi anni fa solo diritti in esclusiva o comunque contratti che li obbligavano a convertire il software senza migliorie e solo dopo almeno un anno dalla data di uscita su PS). Alla fine la PS2 ha perso questa prerogativa, proprio perché sul mercato sono apparse valide alternative, e rimanere "ancorati" ad un solo standard sarebbe stata una scelta da stupidi (e la SEGA in questo senso ha dimostrato di essere la + lungimirante). Quindi permettetemi di non credere al fatto che un mercato sia "chiuso" solo perché esiste qualcuno che a livello commerciale ha un numero di utenze spropositate...Hai inoltre toccato un altro punto a me molto caro che desidero approfondire: quello del fatto che un utente (sia esso azienda o privato) ha necessità di appoggiarsi a qualcuno per svolgere anche piccoli aggiustamenti sul SUO sistema. La IBM qui ha visto moooolto bene, specialmente da quando si è buttata su Linux, mantenendo comunque gli stessi prezzi di listino per i suoi server (quindi ditemi dove va a finire la filosofia free di Linux...) e assicurandosi anche il fatto che il 99.9% delle sue utenze non avrebbe potuto far altrimenti che rivolgersi a loro per le assistenze.Quello che io penso, dandomi la zappa sui piedi, tra l'altro, essendo un ingegnere informatico, è che è un controsenso dover fornire al cliente un qualcosa che non può capire e non può usare a proprio piacimento. Per quello in alcuni scenari mi sono battuto più per lo sviluppo di un gruppo di amministratori in grado di portare avanti almeno la manutenzione ordinaria di un sistema (sia esso Linux o Windows). E se vi fate due conti questa cosa ha più di un senso, visto quanto costa una consulenza informatica presso una società (è un po' come andare dal meccanico senza capirci un cavolo della macchina, quello vi spenna, non c'è alternativa!).Quindi torno a domandarmi: "Quanti nell'ambito di Linux, lo spingono perché credono nella filosofia free?" Io credo che nelle grande industrie il male peggiore siano proprio loro: quelli che strumentalizzano gli altri a proprio vantaggio:uno fornisce un server con una distribuzione linux, lo dà al cliente, facendogli pagare un prezzo cospicuo e paragonabile a quello per un server windows. Il problema è che a rigor di logica il sistema linux dovrebbe costare di meno perché non ci dovrebbe essere il "sovrapprezzo" del sistema operativo: ma esso c'è! Per due motivi: primo: il fornitore ci mangia sopra, secondo: esiste una difficoltà oggettiva nel mettere su un server linux rispetto ad uno windows relativo alla sua usabilità, e questo il fornitore lo paga anche dal punto di vista delle ore-uomo che un suo impiegato deve spendere nell'approntamento del sistema stesso.Come detto prima dal canto mio ritengo che il futuro, per quasi tutte le società sia quello di munirsi, almeno per le piccole cose di personale qualificato. E' inutile che stiamo qui a fare i ganzi su come solo un professionista possa fare la corretta amministrazione di un server etc etc... Lo sapete che non è assolutamente vero, in quanto la maggior parte di voi avrà svolto dei corsi di formazione/cerificazione (anche sui corsi di certificazione a me viene sempre in mente la parola "mafia" ma lasciamo perdere...) in seno alle società in cui lavora, l'informatica a livello applicativo si basa su leggere delle cose (documentazione) e sul metterle in pratica. Per esempio alla Radio Vaticana (dove lavora mio padre) hanno scelto questo sistema per la gestione del mega serverone che ora smaltisce tutte le operazioni svolte nelle regie (hanno completamente abbandonato le "pizze" con il nastro da 8mm tanto conosciute da chiunque opera in una radio dove si registrano programmi dal vivo per passare all'audio digitale compresso). Ovviamente l'appprontamento dell'HW e del SW iniziali sono stati portati avanti da una società esterna, ma una volta risolti i problemi VERAMENTE tecnici del dimensionamento e l'allocazione delle risorse, si è scelto di utilizzare qualcuno dei registi, previa preparazione tecnica, come amministratori del sistema, visto che il tutto è uno dei sistemi + mission critical che conosco (provate a pensare a centinaia di trasmissioni in contemporanea trasmesse praticamente verso tutto il mondo in centinaia di lingue diverse, in pratica un altavista delle stazioni radio!). Pensate a quante centinaia di milioni si risparmiano ora che hanno uno staff di 4-5 amministratori sempre a disposizione, in grado di fare la manutenzione e gestire il software (per lo più encoder in tempo
          • Anonimo scrive:
            Re: La patch è del 19/03/2002!!!!


            Se quello che dice l'utente medio linux
            sfegatato fosse vero, a MS basterebbe
            sfornare un nuovo SO ogni anni per gli
            utonti, tanto ormai muove il mercato a
            proprio piacimento... eppure gran parte
            delle evoluzioni che ha subito l'informatica
            negli ultimi 10 anni derivano proprio da
            lei.
            Basta guardare le tecnologie videoludiche
            (che solo un idiota nel 2002 considererebbe
            tecnologie secondarie e "non serie" come
            amministrare un bel sito web) e multimediali
            in generale (è un dato di fatto che alcune
            tecnologie di MS sono ottime,
            una fra tutti
            il formato WMA,domanda : meglio una tecnologia scadente maaccessibile a tutti o una tecnologia eccellente ma iper-proprietaria ? ( le parole 'digital divide' non ti ricordano niente? )
            flamato da tutti perché di
            MS, però basta provarlo per capire che con
            lo stesso bitrate e con la stessa frequenza
            mangia in testa a qualsiasi encoder MP3 (VBR
            o CBR), domanda : sai che esiste un cosa chiamata ogg vorbis superiore anch'essa all mp3 ma neanch'essa e' diffusa ? (fra l' altro e' anche un peccato perche' non ci sono problemi di ordine legale per la realizzazione degli encoder )non sempre la tecnologia migliore vince sul mercato. (triste ma vero )
            ....
            Hai inoltre toccato un altro punto a me
            molto caro che desidero approfondire: quello
            del fatto che un utente (sia esso azienda o
            privato) ha necessità di appoggiarsi a
            qualcuno per svolgere anche piccoli
            aggiustamenti sul SUO sistema. La IBM qui ha
            visto moooolto bene, specialmente da quando
            si è buttata su Linux, mantenendo comunque
            gli stessi prezzi di listino per i suoi
            server (quindi ditemi dove va a finire la
            filosofia free di Linux...) la filosofia free consiste nel fatto che , come dicono alla NASA , il software non e' software senza codice sorgente free as in free speech, not as in free beer
  • Anonimo scrive:
    e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
    incredibile
    • Anonimo scrive:
      Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
      lo stanno modificando..."ge-NET-icamente"...;-)lo so fa schifo come battuta...- Scritto da: Virtuoso
      incredibile
    • Anonimo scrive:
      Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
      Prima di dire cretinate, sei andato a vedere cosa contiene la patch? Per tua informazione contiene solo una modifica sulla configurazione della sicurezza di default (che io avevo già configurato come loro lo propongono nella patch) perché la prima cosa che devi fare con OGNI (e ripeto OGNI) sistema è andare a modificare le impostazioni di default. Per quanto riguarda gli altri problemi risolti sono legati al COM+ Interoperability. Io lavoro con .NET da più di 1 anno (dalla preview) e sono il responsabile di un progetto di sviluppo di un sistema di grosse dimensioni che è iniziato con il rilascio della Beta 2: abbiamo rilasciato la prima parte il 1 marzo e se avessi dovuto utilizzare le tecnologie pre-.NET (ASP, JSP,...) non avrei potuto fare tutto quello che ho fatto (qualità, sicurezza e in tempi così brevi). Prima di parlare di cose che non conosci fatti una esperienza!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
        - Scritto da: sc
        e se avessi dovuto utilizzare le tecnologie
        pre-.NET (ASP, JSP,...) non avrei potuto
        fare tutto quello che ho fatto (qualità,
        sicurezza e in tempi così brevi). Magari se usavi PHP lo facevi meglio e in meno tempo...
        • Anonimo scrive:
          Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
          Sìiiii, bravo! Si vede che hai capito tutto della vita! Se non hai ancora provato .NET non puoi parlare! Non so se ti rendi conto della scemata che hai detto: stai confrontando tecnologie avanzatissime con tecnologie preistoriche. Continua ad utilizzare la clava che sicuramente fai prima (a rompere tutto)!
          • Anonimo scrive:
            Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
            si, non l'ho ancora provato......e ad essere sincero non ho ancora afferrato bene la visione d'insieme che ha m$ con .net...nn e' che mi puoi suggerire qualche lettura "illuminante"???(sono serio, mi dai qualche link??? magari commentato... ;o)ciao e grazie
            non puoi parlare! Non so se ti rendi conto
            della scemata che hai detto: stai
            confrontando tecnologie avanzatissime con
            tecnologie preistoriche.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
          - Scritto da: Garak
          Magari se usavi PHP lo facevi meglio e in
          meno tempo...Va bene che a me PHP piace però devi riconoscere che PHP sta a .NET come 1 sta a 100.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
          ma sei matto? non so se ti sei reso conto, ma stai paragonando un linguaggio di sviluppo ad un intero framework...questo dimostra che un sacco di gente parla solo per partito preso, senza sapere minimamente quelo che sta dicendo.
      • Anonimo scrive:
        Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
        - Scritto da: sc
        Prima di dire cretinate, sei andato a vedere
        cosa contiene la patch? Per tua informazione
        contiene solo una modifica sulla
        configurazione della sicurezza di default
        (che io avevo già configurato come loro lo
        propongono nella patch) perché la prima cosa
        che devi fare con OGNI (e ripeto OGNI)
        sistema è andare a modificare le
        impostazioni di default. Per quanto riguarda
        gli altri problemi risolti sono legati al
        COM+ Interoperability. .......Mi dispiace, ma non posso essere daccordo con quest'affermazione; un qualsiasi sistema deve fornire una conf di default che sia sicura e adatta alla media dell'utilizzo del sistema stesso. Se la config. non lo è, è semplicemente sbagliata!L'ammin. deve solo intervenire per adattare la configurazione al suo caso/situazione; che può comprendere d'intervenire anche sulla configurazione della sicurezza del sistema/sw.Di default deve essere configurato correttamente, d'altronde la patch che rilascia M$ è sempre per la configurazione d'uso medio, ma generico; può andar bene per il tuo sistema o meno (in tal caso te la riconfiguri), ma rimane ora una configurazione sicura.Ergo questo è un bug di sicurezza, leggero e rimediabile facilmente se si conosce come impostare la conf di .net; ma sempre bug rimane.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah

          Mi dispiace, ma non posso essere daccordo
          con quest'affermazione; un qualsiasi sistema
          deve fornire una conf di default che sia
          sicura e adatta alla media dell'utilizzo del
          sistema stesso. Se la config. non lo è, è
          semplicemente sbagliata!infatti l'hanno patchata...cosa c'e' di male in questo?
          L'ammin. deve solo intervenire per adattare
          la configurazione al suo caso/situazione;
          che può comprendere d'intervenire anche
          sulla configurazione della sicurezza del
          sistema/sw.evidentemente MS ha deciso una conf. di default per il caso medio piu' soft, ma poi ha deciso di cambiare policy e impostare di default un sistema piu' chiuso...ripeto, non ci vedo niente di male nel cambiare idea.. solo gli stupidi non lo fanno...
          Di default deve essere configurato
          correttamente, d'altronde la patch che
          rilascia M$ è sempre per la configurazione
          d'uso medio, ma generico; può andar bene per
          il tuo sistema o meno (in tal caso te la
          riconfiguri), ma rimane ora una
          configurazione sicura.
          Ergo questo è un bug di sicurezza, leggero e
          rimediabile facilmente se si conosce come
          impostare la conf di .net; ma sempre bug
          rimane.esatto.e patchato e in fretta aggiungerei.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
      - Scritto da: Virtuoso
      incredibileSi, incredibile, soprattutto considerandoche le alternative a .NET vengono patchatecon cadenza giornaliera.
      • Anonimo scrive:
        Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
        Le alternative a .net sono ancora nella fase di studio/sperimentale; e non vengono pachtate ogni giorno!In particolare presterei attenzione anche a quella di Sun, che riunisce una serie di colossi da far impallidire M$ (comè stato); tanto che la stessa è stata prudentemente costretta a strizzare l'occhio a quell'architettura, leggi commerciali: quando hai dall'altra parte una cordata cosi forte, non puoi farne a meno.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah

          quando hai dall'altra parte una cordata cosi
          forte, non puoi farne a meno.quindi il mercato non puo' fare a meno di M$....ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
            No, intendevo che M$, pur non volente, ha dovuto guardare al .net di Sun, perchè riunisce una cordata d'industrie e interessi con annessi campi di mercato, più grandi della sua.Una tipica legge di mercato, la cordata di Sun è più forte della cordata rappresentata da M$.Poi, spererei che Sun, IBM, etc., come per altri progetti facessero intervenire parz./tot. anche l'open source, essenziale nella loro gueraa a M$ che vogliono intraprendere.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
          - Scritto da: BSD_like
          Le alternative a .net sono ancora nella fase
          di studio/sperimentale; e non vengono
          pachtate ogni giorno!Si, in effetti vengono patchate 4 volte l'ora :-)
          In particolare presterei attenzione anche a
          quella di Sun, che riunisce una serie di
          colossi da far impallidire M$ (comè stato);Se non fosse stata IBM tutto l'accrocchio di Sun sarebbe già morto e sepolto da tre anni.Ma è solo questione di tempo :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
            - Scritto da: Mario Rossi


            - Scritto da: BSD_like

            Le alternative a .net sono ancora nella
            fase

            di studio/sperimentale; e non vengono

            pachtate ogni giorno!
            Si, in effetti vengono patchate 4 volte
            l'ora :-)
            Un'ottima affermazione da parte di chi tifa per il sw .net di M$ e l'ha visto "patchare ora" anche per la security.

            In particolare presterei attenzione anche
            a

            quella di Sun, che riunisce una serie di

            colossi da far impallidire M$ (comè
            stato);
            Se non fosse stata IBM tutto l'accrocchio di
            Sun sarebbe già morto e sepolto da tre anni.
            Ma è solo questione di tempo :-)
            Che non vedrai; l'altra cordata è sup. a quella di .net in un rapporto almeno di 1 a 5; ormai non c'è solo l'open source e Sun contro M$, ma molte ditte che prima erano amiche ora le si rigirano contro.
    • Anonimo scrive:
      Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
      - Scritto da: Virtuoso
      incredibileincredibile e' chi accusa MS di rilasciare le patch ogni morta di papa;ora che le rilascia in fretta, fosse anche solo per modificare un file do configurazione (come e' questo sp), invece di mandare un advisory su come fare, accusa MS di sbagliare lo stesso.Decidetevi.Se avere le patch in fretta e' un vantaggio, alora MS ha fatto bene, altrimenti ha fatto male.Un peso e una misura, che valga per tutti.Io sono favorevolissimo a questa politica.saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
        - Scritto da: maks


        - Scritto da: Virtuoso

        incredibile

        incredibile e' chi accusa MS di rilasciare
        le patch
        ogni morta di papa;
        ora che le rilascia in fretta, fosse anche
        solo per modificare un file do
        configurazione (come e' questo
        sp), invece di mandare un advisory su come
        fare, accusa MS di sbagliare lo stesso.
        Decidetevi.La tua difesa d'ufficio di microsoft è davvero priva di riflessione; evidentemente credi che il mondo ICT sia tutto uguale e che possa essere accontentato da UN SOLO soggetto. Questo è l'errore di chi si affida al monopolista di turno per avere soddisfatti tutti i propri bisogni: tu pretendi che quel monopolista basti a tutti gli altri. Come vedi sei TU ad essere soddisfatto, mentre esiste un'ampia gamma di persone che hanno motivi svariati per non esserlo. Di fronte a un range così vario di esigenze insoddisfatte, TU, il difensore d'ufficio che fai? Pretendi che i tuoi oppositori scelgano UNA sola istanza! (risate amare)Evidentemente questo difensore si è talmente assuefatto al rapporto con un solo oggetto per volta, che non riesce a concepire la VARIETA' di necessità che gli ALTRI possano avere.Il rimedio è uno solo: liberarsi del vincolo di unicità del servizio, e cioè liberarsi del monopolista che chiude il mercato e nega la libertà di commercio e innovazione, e determina l'assuefazione dei "sudditi" all'unico attore.Liberiamoci di microsoft, abbattiamo i nostri vincoli verso di essa. BOICOTTIAMO la microsoft non acquistando (e non copiando illegalmnte) il suo software e gli altri suoi prodotti.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah


          - Scritto da: Virtuoso


          incredibile



          incredibile e' chi accusa MS di rilasciare

          le patch

          ogni morta di papa;

          ora che le rilascia in fretta, fosse anche

          solo per modificare un file do

          configurazione (come e' questo

          sp), invece di mandare un advisory su come

          fare, accusa MS di sbagliare lo stesso.

          Decidetevi.

          La tua difesa d'ufficio di microsoft è
          davvero priva di riflessione; evidentemente
          credi che il mondo ICT sia tutto uguale e
          che possa essere accontentato da UN SOLO
          soggetto. Questo è l'errore di chi si affida
          al monopolista di turno per avere
          soddisfatti tutti i propri bisogni: tu
          pretendi che quel monopolista basti a tutti
          gli altri. Come vedi sei TU ad essere
          soddisfatto, mentre esiste un'ampia gamma di
          persone che hanno motivi svariati per non
          esserlo.

          Di fronte a un range così vario di esigenze
          insoddisfatte, TU, il difensore d'ufficio
          che fai?

          Pretendi che i tuoi oppositori scelgano UNA
          sola istanza! (risate amare)

          Evidentemente questo difensore si è talmente
          assuefatto al rapporto con un solo oggetto
          per volta, che non riesce a concepire la
          VARIETA' di necessità che gli ALTRI possano
          avere.

          Il rimedio è uno solo: liberarsi del vincolo
          di unicità del servizio, e cioè liberarsi
          del monopolista che chiude il mercato e nega
          la libertà di commercio e innovazione, e
          determina l'assuefazione dei "sudditi"
          all'unico attore.

          Liberiamoci di microsoft, abbattiamo i
          nostri vincoli verso di essa. BOICOTTIAMO la
          microsoft non acquistando (e non copiando
          illegalmnte) il suo software e gli altri
          suoi prodotti.
          EH???guarda... se le droghe ti riducono cosi'.. smetti..sei quasi al punto di non ritorno..non ti accorgi che farnetichi...hai creato un discorso sul nulla...io ho detto "per me e' meglio avere 30 patch al mese di 10 kb l'una che mi risolvono istantaneamente il problema che una patch sola di 20 o 30 mega che mi fa aspettare..."e mi sembra ridicolo attaccare MS quando fa una cosa condivisibile.La forza dell'open source non stava nel fatto che il problema una volta scovato veniva risolto nel giro di poche ore?se lo fa MS invece non va...?Ora rifammi tutta la tua filippica sul monopolio,intrisa di politica e retorica da 4 soldi su un mondo piu' bello, piu' uguale e piu' giustodall'alto del tuo probabile (non)attivismo alla causa...da casa... seduto sulla tua poltrona.. a dirti quanto sei bravo e buono perche' tu boikotti M$La soluzione a un problema non potra' mai essere quella di liberarsi di qualcosa o di qualcuno.La mia intelligenza mi impedisce di pensare che l'eliminazione di qualcosa (o qualcuno) possa essere un vantaggio.Casomai io sarei per un ampliamento del mercato.E soprattutto sarei per un mercato in cui io liberamente valuto la soluzione migliore per me,senza che ogni giorno qualcuno arrivi a dirmi quanto stia sbagliando perche' c'e' un mondo free as in speech in cui si vive bene, da cui tutti possono attingere liberamente (as in beer) e che in questo modo aiutero' ad abbattere il monopolio....Fate due palle cosi'...Io do un giudizio (personale) su un avvenimentoTu fai il predicatore....Io uso sistemi free quanto mi conviene (anche dal punto di vista della liberta' .. non solo perche' gratuiti), tu a prescindere...La tua e' fede, la mia e' ragione...Sono due mondi incompatibili, per cui ti prego di non rompere piu' i marroni...Le crociate si sono rivelate fallimentari e controproducenti per il cristianesimo... lo saranno anche per linux... fidati.p.s.: impara a capire quando leggi quello che scrivono gli altri...con stima
          • Anonimo scrive:
            Re: e' bakato gia' prima di nascere ahahahahah
            - Scritto da: maks


            - Scritto da: Virtuoso



            incredibile





            incredibile e' chi accusa MS di
            rilasciare


            le patch


            ogni morta di papa;


            ora che le rilascia in fretta, fosse
            anche


            solo per modificare un file do


            configurazione (come e' questo


            sp), invece di mandare un advisory su
            come


            fare, accusa MS di sbagliare lo stesso.


            Decidetevi.



            La tua difesa d'ufficio di microsoft è

            davvero priva di riflessione;
            evidentemente

            credi che il mondo ICT sia tutto uguale e

            che possa essere accontentato da UN SOLO

            soggetto. Questo è l'errore di chi si
            affida

            al monopolista di turno per avere

            soddisfatti tutti i propri bisogni: tu

            pretendi che quel monopolista basti a
            tutti

            gli altri. Come vedi sei TU ad essere

            soddisfatto, mentre esiste un'ampia gamma
            di

            persone che hanno motivi svariati per non

            esserlo.



            Di fronte a un range così vario di
            esigenze

            insoddisfatte, TU, il difensore d'ufficio

            che fai?



            Pretendi che i tuoi oppositori scelgano
            UNA

            sola istanza! (risate amare)



            Evidentemente questo difensore si è
            talmente

            assuefatto al rapporto con un solo oggetto

            per volta, che non riesce a concepire la

            VARIETA' di necessità che gli ALTRI
            possano

            avere.



            Il rimedio è uno solo: liberarsi del
            vincolo

            di unicità del servizio, e cioè liberarsi

            del monopolista che chiude il mercato e
            nega

            la libertà di commercio e innovazione, e

            determina l'assuefazione dei "sudditi"

            all'unico attore.



            Liberiamoci di microsoft, abbattiamo i

            nostri vincoli verso di essa. BOICOTTIAMO
            la

            microsoft non acquistando (e non copiando

            illegalmnte) il suo software e gli altri

            suoi prodotti.




            EH???
            guarda... se le droghe ti riducono cosi'..dare del matto o del drogato a chi non è d'accodro con te è un sistema tipico dei sistemi totalitari.
            e mi sembra ridicolo attaccare MS quando fa
            una cosa condivisibile.a te sembra ridicolo. ALTRI possono avere una opinione diversa. E tu sbagli quando pretendi di avere solo un interlocutore
            La soluzione a un problema non potra' mai
            essere quella di liberarsi di qualcosa o di
            qualcuno.se si tratta di dittatura, invece, e questo dittatore non ha il buon gusto di levarsi dalle scatole per far riprendere un minimo di vita normale, liberarsi di questo dittatore è l'UNICO METODO
            La mia intelligenza mi impedisce di pensare
            che l'eliminazione di qualcosa (o qualcuno)
            possa essere un vantaggio.allora tieniti i mussolini, gli stalin, i mao, e tutti coloro che preferisci a una vita non dominata dai dittatori
            Io uso sistemi free quanto mi conviene
            (anche dal punto di vista della liberta' ..
            non solo perche' gratuiti), tu a
            prescindere...queste sono tue conclusioni. Io invito al BOICOTTAGGIO nei confronti del MONOPOLISTA.per distruggere la posizione di monopolio di microsoft NON usate prodotti microsoft, neanche (o meglio: soprattutto) se piratati
            Sono due mondi incompatibili, per cui ti
            prego di non rompere piu' i marroni...le tue preghiere rivolgile a te stesso. Se dirai qualcosa con cui non sono d'accordo mi ritroverai a contestarle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?
            mi dispiace per te....ma quando si butta tutto in oplitica perche' non si hanno altri argomenti, la cosa diventa ridicola...a volte pericolosa..Ti ricordo che, benche' io condivida in gran parte il carattere delle lotte operaie di 30-40 anni fa, quelle lotte hanno generato le BR.Le hanno generate perche' qualcuno ha pensato bene di trasformare una giusta rivendicazione di diritti, in dottrina politica, addirittura in massimalismo ed estremismo.M$ e' un'azienda commerciale.E' normale che i suoi avversari cerchino in tutti i modi di buttarla giu'.Ma io valuto la qualita' di un prodotto, e soprattutto se si adatta alle mie esigenze.Per me nu pollo ruspante VERO e' sempre piu' buono di uno di allevamento, anche se il contadino che ha allevato il ruspante e' uno che non paga le tasse...Condanniamo chi non paga le tasse, ma lasciatecii polli ruspanti.La verita' e' che tu non vuoi una normalizzazione della opsizione di MS, ma la sua distruzione, sua e dei suoi prodotti, pre poi avere qualcun altro da boikottare.Non e' questo che a me interessa.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: c'è chi nasce tarato e chi bakato
      - Scritto da: Virtuoso
      incredibileonestamente tutti i sw nascono bakati, anzi si può tranquillamente affermare che i bachi più bastardi sono quelli di nascita ma come ogni programmmaz sa tutto si puo curare nel sw anche procedendo a radicali cambi di piattaforma l'unica cosa che non si può fare e curare le tare ereditarie dei soliti smanettoni del c*lo, che come al solito non capiscono un membro di partito ma visto che hanno la tastiera scrivono c****te a tutto spiano, se proprio non sai come usare la tastiera, ti ci puoi sedere sopra
  • Anonimo scrive:
    per la Redazione
    questo è il link alle fix:http://support.microsoft.com/directory/article.asp?ID=KB;EN-US;Q317396&sd=msdn&riguardano l'interoperabilità COM, e _non_ la sicurezza. Va bene dare la notizia, ma volerla "fare" a tutti i costi mi sembra eccessivo. senza rancore.P.S.: NON sono pro-MS, vorrei solo che si parlasse in modo serio delle cose serie, indipendentemente dal vendor.
    • Anonimo scrive:
      Re: per la Redazione
      Concordo pienamente. Stavolta lo sviluppo in termini di sicurezza è stato preso molto a cuore: sono state spese ben 2800 ore di sviluppo soltanto per la sicurezza del Framework .NET. Per gli interessati:http://www.microsoft.com/technet/itsolutions/net/FsNETSec.asp?frame=true- Scritto da: pecos
      questo è il link alle fix:
      http://support.microsoft.com/directory/articl

      riguardano l'interoperabilità COM, e _non_
      la sicurezza. Va bene dare la notizia, ma
      volerla "fare" a tutti i costi mi sembra
      eccessivo. senza rancore.

      P.S.: NON sono pro-MS, vorrei solo che si
      parlasse in modo serio delle cose serie,
      indipendentemente dal vendor.
      • Anonimo scrive:
        Re: per la Redazione

        cuore: sono state spese ben 2800 ore di
        sviluppo soltanto per la sicurezza del
        Framework .NET. 2800 ore? ma ore*uomo o ore/uomo?se sono ore totali è ben poco, vuol dire che 10 persone hanno lavorato 8 ore al giorno per 35 giorni, cioè nemmeno 2 mesi lavorativi. Ti pare molto?
        • Anonimo scrive:
          Re: per la Redazione
          Se devo essere sincero, si.10 persone che lavorano 8 ore al giorno solo sul versante della sicurezza di un prodotto sono un gran bello staff, e sarebbe già "fuori specifica" per il sistema di sviluppo MS,diciamo che è più probabile che ci abbiano lavorato 3-4 software engeneer per un totale di 2800 ore/uomo.La MS lavora con compartimenti di sviluppo di 3-4 persone, solitamente che si coordinano tramite sincronizzazione giornaliera del lavoro con altri gruppi analoghi, ognuno che di solito si occupa di un aspetto diverso del sw.Ricorda inoltre che il testing va di pari passo con lo sviluppo (si basa sulle daily builds che ogni giorno si assemblano).Questa filosofia di sviluppo è documentata in qualsiasi testo che tratti di Ignegneria del Software e sia, ovviamente, relativamente recente.Ricorda inoltre che di solito alla MS si usa del personale estremamente qualificato e che quindi la loro produttività è decisamente maggiore di quella di un "programmatore tipo" cresciuto dalla sua azienda a pane e Visual Basic e che ha solo una conoscenza marginale di cosa usa, senza poi parlare della sua produttività giornaliera...D'altronde c'è una gran differenza a fare gestionali e programmilli "personalizzati" per utenza informaticamente ignorante (se io dovessi acquistare un gestionale prodotto da una delle tante aziende-sciacallo di software che esistono nel mondo... beh, c'avete presente "un giorno di ordinaria follia"?) che si sente stupido ad usare il programma ma pensa che è lui che non "è pratico", quando invece nel 90% dei casi ha a che fare con del software che è messo a punto da gente che di ergonomia e disegno di interfacce non sa nulla, o che, meglio, pensi che tutto si basi sul punta e clicca del RAD che sta usando...
Chiudi i commenti