Il Pentium 4 è al capolinea

Non ci sarà nessun Pentium 4 a 4 GHz. La decisione di Intel di rinunciare al nuovo chippone è un'ulteriore conferma che la corsa frenetica al megahertz sarà presto un ricordo del passato


Santa Clara (USA) – Dopo un recente rinvio , Intel ha infine scelto di cancellare del tutto l’uscita del Pentium 4 a 4 GHz. Una mossa che giunge ad ulteriore conferma dell’abbandono, da parte del chipmaker, di quella frenetica corsa al megahertz che per oltre vent’anni ha caratterizzato l’evoluzione dei suoi chip per PC.

Al posto del mai nato modello a 4.000 MHz, Intel ha scelto di lanciare un P4 a 3,8 GHz con una cache L2 raddoppiata, pari a 2 MB: la stessa quantità che i P4 Extreme Edition adottano oggi come cache di terzo livello. Questo chip, di cui molti pronosticavano l’uscita sul mercato entro la fine dell’anno, arriverà all’inizio del 2005: ciò significa che per quest’anno la famiglia dei P4 rimarrà “congelata”, senza novità di rilievo.

Nel corso del prossimo anno, Intel conta di incrementare la quantità di cache L2 anche nei modelli di P4 attualmente sul mercato, un ulteriore tentativo per spingerne le performance senza aumentare la frequenza di clock. Secondo gli esperti, infatti, uno dei motivi che ha spinto Intel a depennare il P4 a 4 GHz dalla propria roadmap è dato dalla difficoltà di elevare ulteriormente il clock degli attuali chip senza incorrere in problemi di stabilità e di dissipazione termica.

I medesimi problemi hanno spinto un po’ tutti i maggiori produttori al mondo di processori, inclusi Intel e AMD, a ricercare soluzioni progettuali che permettessero di aumentare le prestazioni dei chip in silicio senza sfidare ulteriormente le leggi fisiche: tra queste, la più recente e importante è rappresentata dai processori multi-core, contenenti più CPU in un singolo pezzo di silicio.

La nuova strategia di Intel si è accompagnata, negli ultimi due anni, da importanti e talvolta clamorosi cambi di rotta, quali l’abbandono dello sviluppo del successore del P4 (noto come Tejas ), l’adozione di un nuovo modello di denominazione dei propri chip e la futura convergenza dei suoi processori desktop verso la tecnologia del Pentium M.

Mentre Intel tira le briglie dei suoi chip desktop, AMD spinge l’Athlon 64 al trotto con l’imminente debutto dei modelli 4000+, dedicato al mercato mainstream, e FX-55, indirizzato invece agli utenti consumer più esigenti. Si parlerà più approfonditamente di questi due nuovi modelli nel corso della settimana.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    cazzarola
    Dio non c'è, la Giustizia è una parola dimenticata dentro le aule tanto che la mettono dietro a chi giudica, la Politica una fregatura, la Folla un deserto dove si vive soli, la Famiglia ridotta ad un cognome per riconoscersi, la Pubblicità una farsa, se continuo di questo passo domani mi sveglio ed invece d'essere un povero diavolo scopro che sono un angelo, scusate questo è il pianeta terra? comincio ad avere forti dubbi su tutto:|
  • Anonimo scrive:
    Fin che la barca va...
    IMHO...La pubblicita' offline guadagna perche' non c'e' modo di valutarne l'efficacia. Altrimenti nessuno pagherebbe cifre spropositate per farsi pubblicita' su programmi che vengono visti da gente che non ha nemmeno i soldi per acquistare i prodotti proposti.La pubblicita' online migliora perche' i clienti non capiscono quello che stanno comprando. Ma ditemi: voi paghereste un occhio della testa per un click, quando le vostre inserzioni finiscono su scumware e spyware? O quando i vostri concorrenti usano programmi (e gente asiatica) per cliccare sui vostri links e mandarvi in bolletta? O quando esistono siti senza contenuti, rimpilzati solo di link a pagamento?Meditate gente, meditate. La pubblicita' fa acqua da tutte le parti, la gente vuole comunicazione e non chiasso di sottofondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fin che la barca va...
      COME VOLVASI DIMOSTRARE:http://www.webpronews.com/ebusiness/sitepromotion/wpn-3-20041008PayPerClickFraudExposed.htmlPay-Per-Click Fraud ExposedHas anyone else noticed a disturbing pattern in your pay-per- click advertising campaign, of the same IP addresses clicking on your ad, spending one or two seconds on your website and then leaving? That's called click fraud and it's a major problem among all of the pay-per-click search engines. [...]http://www.adverblog.com/archives/001190.htmPPC: fraud is in the airAccording to a new research by ClickLab (reported on Mediapost) in pay-per-click advertising models fraudolent clicks can account for more than 50 percent of the total.There are two different kind of frauds: the ones by competitors, in order to consume the daily advertisers' budget, and the ones by affiliates, in order to increase compensation.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fin che la barca va...
        E ANCORA...Pay-Per-Click Fraud On The Rise http://www.tblog.com/templates/index.php?bid=clothesbid&static=303946According to a report on MediaPost, an online study done by Clicklab revealed that in pay-per-click advertising models fraudolent clicks can account for more than 50 percent of the total. There are two different kind of frauds: the ones by competitors, in order to consume the daily advertisers' budget, and the ones by affiliates, in order to increase compensation.Google and Yahoo seem to be the largest targets of fraudulent activity. There was no clear category that is a favorite target, however the Health sector, which is loaded with affiliate programs, is a likely area.CPC clickers in IndiaVia Slashdot: http://timesofindia.indiatimes.com/articleshow/msid-654822,curpg-1.cms "With her baby on her lap, Maya Sharma (name changed) gets down to work every evening from her eighth-floor flat at Vasant Vihar. Maya's job is to click on online advertisements. She doesn't care about the ads, but diligently keeps count ? it's $0.18 to $0.25 per click. A growing number of housewives, college graduates, and even working professionals across metropolitan cities are rushing to click paid Internet ads to make $100 to $200 (up to Rs 9,000) per month."
  • Anonimo scrive:
    Il pay per click/lead/sale non e' pubb!!
    Assolutamente sbagliato contare investimenti nel pay per click, lead, sale come pubblicita'! Non e' pubblicita', e' una sorta di partnership o percentuale sulle vendite a seconda dei casi. La pubblicita' viene fatta a fondo perduto e non da' un riscontro certo di guadagno. Si tratta quindi solo di pay per impression. La pubblicita' e' intimamente legata al richio d'impresa: all'imprenditore fare bella pubblicita', bei prodotti, bei prezzi e vendere. Chi lavora in particolare col pay per sale non rischia nulla, richia solo di guadagnare e girare una piccola cifra a chi gli ha regalato un cliente in piu'.P.S.Io con 10.000 unici/giorno continuo a non vedere il becco di un quattrino.Forse a guadagnare saranno i tgcom della situazione, non certo la strastrastragrande maggioranza dei siti che non beccano una lira. Ogni anno sento parlare di grande crescita della pubblicita' in rete e ogni anno a me la vita non cambia affatto. mah.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non hanno capito niente
    Non sono d'accordo, capisco i tuoi timori, ma il fatto che il volume di pubblicità aumenti non è altro che una buona notizia, del vento nelle vele dei siti e dei servizi che fanno di internet quel grande calderone di idee, democrazia e tolleranza.Seconda cosa: la pubblicità permette inoltre ai webmaster di non rendere a pagamento dei servizi che altrimenti lo sarebbero; niente a che fare con la decadenza borghese che inneggi.Spero rifletterai su questo, ciao ;)
  • Anonimo scrive:
    Bravi a vendere...
    In Internet vanno avanti le aziende con i venditori che la sanno raccontare meglio ai clienti, quelle dove il tecnico illustra i pro e i contro "reali" di una soluzione o proposta chiudono prestissimo.Alcuni per vendermi il sito aziendale mi hanno assicurato che tutti i loro clienti hanno triplicato il loro fatturato dopo aver fatto un sito con loro.Questi realizzano siti con tanto flash, poche informazioni e zero segnalazioni sui motori di ricerca.Ho proposto questo: mi fate il sito gratis e io vi do il 20% dell'incremento del fatturato che realizzo con il vostro sito, e' un affare ve lo pagherei 10 volte tanto rispetto a quello che mi chiedete adesso.Non si sono piu' visti :D :D :D :DMa chissa' quanti ci sono cascati ed hanno firmato il contrattino :|Per fortuna non tutte le aziende che si occupano di web lavorano così, ma quelle vendono meno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non hanno capito niente
    quoto il mio primo intervento e aggiungo, è vero ha bisogno di qualche soldo ma c'è modo e modo .... qui è sempre più "pensiero unico"... buah!max
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno capito niente
      "un luogo di scambio di conoscenze... un luogo in cui si puo' crescere..."Ahimè... ma ti sei guardato intorno? C'è poco da crescere qui... :(
  • Anonimo scrive:
    Perchè criticare senza sapere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè criticare senza sapere?
      - Scritto da: Anonimo
      lo sapete che a differenza di TV o
      quotidiani, in Internet il 20 del corrente
      mese parte una foma pubblicitaria che paga
      gli utenti per essere visualizzata?

      Fortunatamente per evitare che i soliti noti
      la facciano da padroni, gli inventori il
      sistema l'hanno brevettato, percui non
      c'è trippa per gatti ed agli utenti
      arriva finalmente la polpa e non le
      briciole...

      Per chi volesse saperne di più allego
      il link:
      blackdiamond.altervista.org/pag.promoz.-ciaoc

      Buon guadagno a tutti;)NON CI POSSO CREDERE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :-|C'è ancora gente che rincorre queste cazzate del multilevel !!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        non è Multi Level
        il Multi Level funziona comprando qualcosa per rivenderlo ad un affiliato, mentre questo sistema del multi level adopera solo il passa parola per costruire la dowline, altrimenti non avrebbe potuto brevettare quello che è già stato brevettato.Hai perso così una buona occasione per star zitto.
  • Anonimo scrive:
    E io... FILTRO :)
    Filtrare.... ohh...... ohhhh.....
  • Anonimo scrive:
    E io...
    ..la taglio tutta con AdBlock di Firefox...tiè!
    • Anonimo scrive:
      Re: E io...
      - Scritto da: Anonimo
      ..la taglio tutta con AdBlock di
      Firefox...tiè!Roba da niubbi: butta in pasto il dominio al file HOSTS.Così seghi tutto, ma proprio tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: E io...
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        ..la taglio tutta con AdBlock di

        Firefox...tiè!


        Roba da niubbi: butta in pasto il dominio al
        file HOSTS.

        Così seghi tutto, ma proprio tutto.Spiega come.
        • Anonimo scrive:
          Re: E io...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          ..la taglio tutta con AdBlock di


          Firefox...tiè!





          Roba da niubbi: butta in pasto il
          dominio al

          file HOSTS.



          Così seghi tutto, ma proprio
          tutto.

          Spiega come.GOOGLE questo sconosciuto, eh? Troppo pretendere la pappa pronta. Vai su "gùgl" gruppi, cerchi e leggi, leggi, leggi......Nessuno nasce imparato. Impara ad imparare :)Tuttavia voglio aiutarti. Ti metto sulla buona strada: cerca un file HOSTS in C:WINDOWSsystem32driversetchosts ed aprilo.Un mondo meraviglioso apparirà ai tuoi occhi.
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
            - Scritto da: Anonimo
            Al di la di questo, trovo adlock molto piu'
            comodo (se proprio voglio bloccare la
            pubblicita'), non capisco perche' se devo
            fare una cosa, non la posso fare in maniera
            piu' immediata, ma devo complicarmi la
            vita...
            me la spiegate? o devo dire me la spieghi,
            "sapientone"?Perchè se ti piace impastare il sistema con software inutile, come gli ad-blocker, è giusto che ti accomodi. Postilla: Firefox è una mezza sòla. Spero che la versione 1.0 viaggi meglio. OPERA è tuttora imbattibile. Il perchè è molto semplice:L'ottimizzazione del codice di Opera sta in 4 MB ed è una scheggia. L'ad-block Opera lo fa di default con un css, mentre Firefox lo ha come plugin, il che è una bella differenza soprattutto come prestazioni....non solo firefox e tutti i derivati di geko hanno nel javascript la loro più grande carenza: prova questo test http://www.24fun.com/downloadcenter/benchjs/benchjs.html e ti metti a piangere poi fallo con opera e capisci la differenza.....tutte le feuture che trovi in firefox sono state copiate da opera.MouseGesture: rispondono meglio in Opera rispetto a firefox e sono personalizzabile in maniera molto intuititiva.TabBrowsing: In questo Opera e' insuperabile rispetto a firefox. Dopo una giornata di navigazione con firefox e la tab browsing extension il programma diventa lentissimo e necessita di essere riavviato cosa che con Opera non succedeZoom: Anche qui Opera e' in graid zoomare testo o l'intera pagina comprese le immagini in maniera nativa senza bisogno di aggiungere niente.Oltre a questo ho la possibilita' di naviga un Author mode e User mode dove lo User mode permette una personalizzazione praticamente totale delle moadalita' di visualizzazione.Infine Firefox usa XUL per le interfacce grafiche e quindi deve portarsi dietro tutte le librerie per gestirle, ma anche Opera ha il suo engine proprietario e multipiattaforma che sia chiama Quick.Opera, la scelta dei professionisti :)
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            Al di la di questo, trovo adlock molto
            piu'

            comodo (se proprio voglio bloccare la

            pubblicita'), non capisco perche' se
            devo

            fare una cosa, non la posso fare in
            maniera

            piu' immediata, ma devo complicarmi la

            vita...

            me la spiegate? o devo dire me la
            spieghi,

            "sapientone"?

            Perchè se ti piace impastare il
            sistema con software inutile, come gli
            ad-blocker, è giusto che ti accomodi.
            Cioe' quindi, tu usi il trucco del file hosts??? :|

            Postilla: Firefox è una mezza
            sòla. Spero che la versione 1.0
            viaggi meglio. OPERA è tuttora
            imbattibile. Il perchè è molto
            semplice:

            L'ottimizzazione del codice di Opera sta in
            4 MB ed è una scheggia. L'ad-block
            Opera lo fa di default con un css, mentre
            Firefox lo ha come plugin, il che è
            una bella differenza soprattutto come
            prestazioni....non solo firefox e tutti i
            derivati di geko hanno nel javascript la
            loro più grande carenza: prova questo
            test
            www.24fun.com/downloadcenter/benchjs/benchjs.
            fin qui mi trovi d'accordo. Sul javascript ti vorrei ricordare che opera non ha un debugger, ke su applicazioni web grosse diventa indispensabile.
            MouseGesture: rispondono meglio in Opera
            rispetto a firefox e sono personalizzabile
            in maniera molto intuititiva.La personalizzazione e' molto piu' potente su Firefox. E su firefox posso vedere la scia che mi fa capire se sto facendo errori nelle mie gestures.

            TabBrowsing: In questo Opera e' insuperabile
            rispetto a firefox. Dopo una giornata di
            navigazione con firefox e la tab browsing
            extension il programma diventa lentissimo e
            necessita di essere riavviato cosa che con
            Opera non succedeIPERDACCORDO!!! se non uso SOLO firefox, questo e' uno dei motivi principali! :(

            Zoom: Anche qui Opera e' in graid zoomare
            testo o l'intera pagina comprese le immagini
            in maniera nativa senza bisogno di
            aggiungere niente.Mai avuto bisogno di zoom, se non per fare aggiustamenti al pixel delle mie pagine web.

            Oltre a questo ho la possibilita' di naviga
            un Author mode e User mode dove lo User mode
            permette una personalizzazione praticamente
            totale delle moadalita' di visualizzazione.
            Beh, lo fa in parte anche firefox, e cmq l'extension di webdeveloper e' molto piu' potente per lo sviluppo e il controllo di mille altre cose
            Infine Firefox usa XUL per le interfacce
            grafiche e quindi deve portarsi dietro tutte
            le librerie per gestirle, ma anche Opera ha
            il suo engine proprietario e
            multipiattaforma che sia chiama Quick.quindi pariDirei che opera pecca un poco di precisione rispetto alle specifiche css2 su molte cose e purtroppo non ci sono css hack efficaci per separare le regole css tra gecko e opera (l'unica e' il detect del browser e il caricamento del foglio di stile adatto).

            Opera, la scelta dei professionisti :)Di solito per lavorare uso entrambi.Giuseppe.
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
            - Scritto da: Anonimo
            Cioe' quindi, tu usi il trucco del file
            hosts??? :|Sì, ma è una mia preferenza personale. Preferisco non avere troppi porgrammi che girano, tutto qui. Dato che il file hosts mi consente di vaporizzare tutti i banner che vengono da (esempio) ads.activeread.com, con un semplice copia e incolla, allora uso il file hosts.
            fin qui mi trovi d'accordo. Sul javascript
            ti vorrei ricordare che opera non ha un
            debugger, ke su applicazioni web grosse
            diventa indispensabile.Su questo son perfettamente d'accordo.
            La personalizzazione e' molto piu' potente
            su Firefox. E su firefox posso vedere la
            scia che mi fa capire se sto facendo errori
            nelle mie gestures.Quando l'ho provato io Firefox (cioè ieri), mi sembrava che la gesture fosse un po' imprecisa e lentina, no?
            IPERDACCORDO!!! se non uso SOLO firefox,
            questo e' uno dei motivi principali! :(Vedrai che rimedieranno presto. Di segnalazioni ce ne sono già a pacchi...... :(
            Mai avuto bisogno di zoom, se non per fare
            aggiustamenti al pixel delle mie pagine web.Beh..... parlo di una navigazione "comoda", non di lavoro :)
            Direi che opera pecca un poco di precisione
            rispetto alle specifiche css2 su molte cose
            e purtroppo non ci sono css hack efficaci
            per separare le regole css tra gecko e opera
            (l'unica e' il detect del browser e il
            caricamento del foglio di stile adatto).




            Opera, la scelta dei professionisti :)
            Di solito per lavorare uso entrambi.

            Giuseppe.E fai bene. TU sì che sei un webmaster serio! Ce ne vorrebbero di più come te:)
          • staicalmo scrive:
            Re: E io...
            OPERA (ver 7.54)TEST 1 time: 1.937 sec.TEST 2 time: 1.718 sec.TEST 3 time: 0.797 sec.TEST 4 time: 3.812 sec.TEST 5 time: 0.344 sec.TEST 6 time: 4.343 sec.TEST 7 time: 1.203 sec.FIREFOX (ver 1.0)TEST 1 time: 1.797 sec.TEST 2 time: 3.781 sec.TEST 3 time: 1.516 sec.TEST 4 time: 1.313 sec.TEST 5 time: 0.672 sec.TEST 6 time: 10.375 sec.TEST 7 time: 3 sec.la differenza c'è e si vede (anche se nel test4 opera ci mette il triplo e nel 5 sono simili). Ma per quanto riguarda il tab-browsing suppongo parli dell'estensione (che ora hanno levato), in effetti, se usi il tabbing nativo questo prob non ce l'hai. e poi in opera c'è il banner e in ffox no....Condivido comunque l'entisuasmi per le performances di Opera!!! Mentre i poveri utenti (nel senso di utilizzatori) di IExplorer vanno lenti come lumache(ps. avevo dimenticato di indicare le versioni)==================================Modificato dall'autore il 18/10/2004 10.55.05
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            Al di la di questo, trovo adlock molto
            piu'

            comodo (se proprio voglio bloccare la

            pubblicita'), non capisco perche' se
            devo

            fare una cosa, non la posso fare in
            maniera

            piu' immediata, ma devo complicarmi la

            vita...

            me la spiegate? o devo dire me la
            spieghi,

            "sapientone"?

            Perchè se ti piace impastare il
            sistema con software inutile, come gli
            ad-blocker, è giusto che ti accomodi.


            Postilla: Firefox è una mezza
            sòla. Spero che la versione 1.0
            viaggi meglio. OPERA è tuttora
            imbattibile. Il perchè è molto
            semplice:

            L'ottimizzazione del codice di Opera sta in
            4 MB ed è una scheggia. L'ad-block
            Opera lo fa di default con un css, mentre
            Firefox lo ha come plugin, il che è
            una bella differenza soprattutto come
            prestazioni....non solo firefox e tutti i
            derivati di geko hanno nel javascript la
            loro più grande carenza: prova questo
            test
            www.24fun.com/downloadcenter/benchjs/benchjs.

            MouseGesture: rispondono meglio in Opera
            rispetto a firefox e sono personalizzabile
            in maniera molto intuititiva.

            TabBrowsing: In questo Opera e' insuperabile
            rispetto a firefox. Dopo una giornata di
            navigazione con firefox e la tab browsing
            extension il programma diventa lentissimo e
            necessita di essere riavviato cosa che con
            Opera non succede

            Zoom: Anche qui Opera e' in graid zoomare
            testo o l'intera pagina comprese le immagini
            in maniera nativa senza bisogno di
            aggiungere niente.

            Oltre a questo ho la possibilita' di naviga
            un Author mode e User mode dove lo User mode
            permette una personalizzazione praticamente
            totale delle moadalita' di visualizzazione.

            Infine Firefox usa XUL per le interfacce
            grafiche e quindi deve portarsi dietro tutte
            le librerie per gestirle, ma anche Opera ha
            il suo engine proprietario e
            multipiattaforma che sia chiama Quick.

            Opera, la scelta dei professionisti :)

            Ti quoto anche le virgole. Opera è 10 passi avanti rispetto agli altri. E' veloce anche su un vecchio mattone di pc come il mio. Preferisco vedere il piccolo banner ( che non ingobra ) che usare explorer e affini.
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...


            Tuttavia voglio aiutarti. Ti metto sulla
            buona strada: cerca un file HOSTS in
            C:WINDOWSsystem32driversetchosts ed
            aprilo.
            No no...io ho /mnt/hda1 al massimo....
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
            - Scritto da: Anonimo




            Tuttavia voglio aiutarti. Ti metto sulla

            buona strada: cerca un file HOSTS in

            C:WINDOWSsystem32driversetchosts ed

            aprilo.



            No no...io ho /mnt/hda1 al massimo....allora il tuo file hosts è in /mnt/hda1/etc/hostsc'è su tutti i sistemi operativi, non è una velleità esclusiva di windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo







            Tuttavia voglio aiutarti. Ti metto
            sulla


            buona strada: cerca un file HOSTS
            in



            C:WINDOWSsystem32driversetchosts ed


            aprilo.






            No no...io ho /mnt/hda1 al massimo....

            allora il tuo file hosts è in
            /mnt/hda1/etc/hosts
            c'è su tutti i sistemi operativi, non
            è una velleità esclusiva di
            windows.Si, ma che palle!In pratica è come settare una blacklist del firewall...è molto più pratico adblock con le wildcard.
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...
      • staicalmo scrive:
        Re: E io...
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        ..la taglio tutta con AdBlock di

        Firefox...tiè!


        Roba da niubbi: butta in pasto il dominio al
        file HOSTS.

        Così seghi tutto, ma proprio tutto.beh, "proprio tutto", si, ma mica in automatico, sei costretto a inserirti 1 riga per ogni url di adv-banner da bloccare. un po' come fa norton o altri. e poi per quanto riguarda "loro", cioè, i siti pubblicitari, possono benissimo cambiare continuamente gli url. allora sei costretto a mettere gli ip, in hosts.... a meno che i pubblicitari non cambino pure quelli...insomma, io uso un po' tutto: hosts, firefox, norton, advblocker vari, forse conviene fare così. ovviamente ti do ragione sul fatto che bloccandoli su hosts, sono bloccati pure i banners di applicazioni ad uso gratuito, ma con banner pubblicitario incorporato. questo è sicuro! :-)ah, un'altra cosa: ovviamente per quanto siamo furbi noi, io continuo a vedere la pubblicità su PI !!! (B@#£$%RDI :):))ma questo credo perchè gli advblocker intercettano parole chiave, come "advertising", "pubblicità" etc.
        • staicalmo scrive:
          Re: E io...
          ah, comunque il file di cui parla si trova inc:windowssystem32driversetcHOSTS(senza estensione)lo editi e aggiungi le righe così:127.0.0.1 localhost127.0.0.1 www.dominiopubblicitario.comcioè:IPFASULLO DOMINIO-PUBBLIC-DA-BLOCCARE1IPFASULLO DOMINIO-PUBBLIC-DA-BLOCCARE2IPFASULLO DOMINIO-PUBBLIC-DA-BLOCCARE3(http://www.geocities.com/HostsSupertrick/index.html)==================================Modificato dall'autore il 18/10/2004 0.51.51
        • Anonimo scrive:
          Re: E io...
          - Scritto da: staicalmo
          beh, "proprio tutto", si, ma mica in
          automatico, sei costretto a inserirti 1 riga
          per ogni url di adv-banner da bloccare.Certo, ma se non altro eviti di appesantire con ad-blocker inutili. Lo fa il sistema per te e vivi più sereno :)
          un
          po' come fa norton o altri. e poi per quanto
          riguarda "loro", cioè, i siti
          pubblicitari, possono benissimo cambiare
          continuamente gli url.Sono pigri :) Inoltre, trovi un sacco di liste di IP aggiornate :)
          ah, un'altra cosa: ovviamente per quanto
          siamo furbi noi, io continuo a vedere la
          pubblicità su PI !!!La pubblicità su PI è sul dominio stesso di PI, se filtri la pubblicità su host, filtri anche punto informatico :)Personalmente, cmq, ho scelto di non filtrarla perchè dato che PI è valido e gratuito, visualizzo volentieri la sua pubblicità e mi sta più che bene far registrare loro le impressions che meritano :)
          • Anonimo scrive:
            Re: E io...

            Certo, ma se non altro eviti di appesantire
            con ad-blocker inutili. Lo fa il sistema per
            te e vivi più sereno :)peccato che con il tuo sistema, il file host, per essere efficace, è talmente lungo, che ti sei bevuta tutta la maggiore velocità dovuta al fatto che è di sistema. Con Adblock, blocchi migliaia di siti con una sola linea di regular expression.Ah, con una regular expression in Adblock, puoi bloccare automaticamente le immagini che soddisfano certe condizioni, tipo le immagini più lunghe o più larghe di tot, in questo modo ti sega i banner anche se il sito non è nel database.Puoi fare questo con il file hosts ? No, ovviamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: E io...
          - Scritto da: staicalmo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          ..la taglio tutta con AdBlock di


          Firefox...tiè!





          Roba da niubbi: butta in pasto il
          dominio al

          file HOSTS.



          Così seghi tutto, ma proprio
          tutto.

          beh, "proprio tutto", si, ma mica in
          automatico, sei costretto a inserirti 1 riga
          per ogni url di adv-banner da bloccare. un
          po' come fa norton o altri. e poi per quanto
          riguarda "loro", cioè, i siti
          pubblicitari, possono benissimo cambiare
          continuamente gli url. allora sei costretto
          a mettere gli ip, in hosts.... a meno che i
          pubblicitari non cambino pure quelli...
          insomma, io uso un po' tutto: hosts,
          firefox, norton, advblocker vari, forse
          conviene fare così. ovviamente ti do
          ragione sul fatto che bloccandoli su hosts,
          sono bloccati pure i banners di applicazioni
          ad uso gratuito, ma con banner pubblicitario
          incorporato. questo è sicuro! :)
          ah, un'altra cosa: ovviamente per quanto
          siamo furbi noi, io continuo a vedere la
          pubblicità su PI !!! (B@#£$%RDI :):))
          ma questo credo perchè gli advblocker
          intercettano parole chiave, come
          "advertising", "pubblicità" etc.Beh...no. La vedi perchè non puoi bloccare tutto il dominio.Ad esempio,se usi adblock di firefox e vuoi bloccare tutti i banner in flash che sono presenti nulla root di undominio, ti basta aggiungere: www.nomedominio.com/*.swf* , e di banner flash non ne vedi più.
    • Anonimo scrive:
      Re: E io...
      - Scritto da: Anonimo
      ..la taglio tutta con AdBlock di
      Firefox...tiè!E P-I la prende nel BEEEEEEPClap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Clap Firmato 1 che quando le cose gli piacciono dà volentieri un click sul banner!
Chiudi i commenti