Il Pinguino guiderà le truppe USA

Il Pentagono, non nuovo all'arruolamento di Linux per scopi militari, sta sviluppando uno speciale sistema di comunicazione wireless per le truppe in battaglia basato su Linux. Un osso duro, questo Pinguino


Washington (USA) – La Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) sta sviluppando un sistema radio che provvederà alla comunicazione mobile fra soldati all’interno del campo di battaglia.

Il sistema wireless, atteso per una prima dimostrazione nell’estate del 2002, si basa sul sistema operativo Linux su speciali smart phone con processori StrongARM.

Gli scienziati del DARPA hanno spiegato che ogni soldato avrà un proprio telefono cellulare in grado di comunicare a velocità molto elevate e con sofisticatissimi sistemi di sicurezza. Questi telefoni mobili saranno equipaggiati con una versione embedded di Linux, un sistema operativo che il DARPA ha preso in considerazione per diversi progetti, soprattutto in congiunzione con dispositivi che devono garantire un’alta affidabilità anche in condizioni estreme.

La rete wireless sarà di tipo peer-to-peer, quindi totalmente decentralizzata, utilizzerà tecniche avanzate di “salto di frequenza” (frequency-hopping) per prevenire eventuali tentativi di intercettazione e sabotaggio, e fornirà alcune funzioni di localizzazione geografica.

I potenziali clienti di questi sistemi saranno la fanteria, la marina e alcuni corpi armati speciali americani.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    W LA FICAAAA M Microsux e W Linuzzo
    WWWWWWWWWW LA FICAAAAAAAAAa fanculo microsuck, bill gate e tutti i cojoni che ci girano sopra...solo una parola FICA FICA FICA FICA FICA anzi tre!FICA, LINUZ e Rock n' Roll!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Dio delle finestre, mettici una pezza
    http://www.onnivora.net/open/ms.htm
  • Anonimo scrive:
    Linuz: un altro Worm
    Qui c'e' chi continua a strillare contro Microsoft per un errore di Verisign, e non si guarda intorno: molto probabilmente i suoi server leenuz sono stati attaccati dal worm "LION", che sfruttando una falla di sicurezza del sistema operativo giocattolo nota e ancora non corretta, sta facendo fare una ben magra figura a tutti i linuzisti incalliti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linuz: un altro Worm
      - Scritto da: SayNOtoLinuz
      Qui c'e' chi continua a strillare contro
      Microsoft per un errore di Verisign, e non
      si guarda intorno: molto probabilmente i
      suoi server leenuz sono stati attaccati dal
      worm "LION", che sfruttando una falla di
      sicurezza del del bind, che e' di serie solo sui dns non ancora patchati di qualsiasi unix.
      sistema operativo giocattolo nota e ancora
      non corretta, sta facendo fare
      una ben magra figura a tutti i linuzisti
      incalliti...chiunque non abbia patchato bind e si fa bucare, se lo merita. Ad ogni modo, lamentati con quelli del team bind che, se non lo sai, sono sul 99% dei dns server di internet, linux e non.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linuz: un altro Worm
        - Scritto da: munehiro...
        Ad ogni modo, lamentati con quelli del team
        bind che, se non lo sai, sono sul 99% dei
        dns server di internet, linux e non.Si, peccato che stavolta chi ha montato Windows2000 al posto di leenooz non ha avuto problemi. Ma come, 'sto leenooz non doveva essere La macchina democratica, il sistema anti-Windows, il software sicuro, la panacea di tutti i mali di Bill Gates, il vendicatore delle minoranze telematiche ??A dimostrazione (semmai ce ne fosse bisogno) che chi e' scevro da colpe scagli la prima pietra. Il sistema operativo perfetto *NON* esiste, con buona pace di alien (?), del "quasi laureato" munehiro e di tutti i leenoozisti.SayNOtoLeenooz
        • Anonimo scrive:
          Re: Linuz: un altro Worm
          Tralascio i flames.Il SO perfetto non esiste e questo è assodato.Il problema è: cosa sarebbe successo se Win2000 avesse sofferto dello stesso buco? Quanti mesi dovevamo aspettare prima di avere una patch, hot fix o quel che è? Con Linux quanto hai aspettato ad avere la patch?Con un *qualunque* sistema proprietario (non solo M$) sei nelle mani del produttore.. con Linux (e i sistemi free) sei nelle *tue* mani.Riflettici un po...Byez- Scritto da: SayNOtoLeenooz
          Si, peccato che stavolta chi ha montato
          Windows2000 al posto di leenooz non ha avuto
          problemi. Ma come, 'sto leenooz non doveva
          essere La macchina democratica, il sistema
          anti-Windows, il software sicuro, la panacea
          di tutti i mali di Bill Gates, il
          vendicatore delle minoranze telematiche ??

          A dimostrazione (semmai ce ne fosse bisogno)
          che chi e' scevro da colpe scagli la prima
          pietra. Il sistema operativo perfetto *NON*
          esiste, con buona pace di alien (?), del
          "quasi laureato" munehiro e di tutti i
          leenoozisti.

          SayNOtoLeenooz
    • Anonimo scrive:
      Re: Linuz: un altro Worm
      - Scritto da: SayNOtoLinuz
      Qui c'e' chi continua a strillare contro
      Microsoft per un errore di Verisign, e non
      si guarda intorno: molto probabilmente i
      suoi server leenuz sono stati attaccati dal
      worm "LION", che sfruttando una falla di
      sicurezza del sistema operativo giocattolo
      nota e ancora non corretta, sta facendo fare
      una ben magra figura a tutti i linuzisti
      incalliti...Balle di un MATRIX, solo Cortine Fumogene.Vatti a informare in 1 qualsiasi sito LINX prima di ciarlare.http://linuxtoday.cpm/ (ad esempio)I problemi sono ben altri x voi.
  • Anonimo scrive:
    A ME E' LA MICROSOFT..........................
    .........che me le fa girare.
    • Anonimo scrive:
      Re: A ME E' LA MICROSOFT..........................
      Se e' per questo, pensa QUANTO TU ce le fai girare a tutti noi...- Scritto da: Alien
      .........che me le fa girare.
      • Anonimo scrive:
        Re: A ME E' LA MICROSOFT..........................
        - Scritto da: SayNOtoLinuz
        Se e' per questo, pensa QUANTO TU ce le fai
        girare a tutti noi...Io le faccio girare solo ai MATRIX ed a quelli con la CODA DI PAGLIA come te.
  • Anonimo scrive:
    Inutile, Microsoft centra eccome
    Chi dice che in questo caso M$ non abbia torto, ha ragione si e no.Si perchè in effetti stavolta non è di M$ la colpa di quello che è successo.No perchè in questo caso si è dimostrata tutta l'inaffidabilità del sistema di sicurezza M$.Parlo di sicurezza in senso generale, perchè è necessario analizzare tutta la cosa in modo globale.Anche se i prodotti M$ fossero perfettamente esenti da bachi, i firewall firewallassero (licenza poetica) tutto perfettamente, il meccanismo messo in piedi da M$ con i controlli ActiveX franano a causa di uno sbaglio di un dipendente.Cioè, un SO che dovrebbe essere il migliore di tutti, di un'azienda più grossa di tutte, cade per una semplice telefonata.Cioè, tutto si basa sul meccanismo di certificazione. Cade quello, puoi fare quello che vuoi, apri tutte la backdoor del mondo.Non è Verisign che ha imposto i meccanismi di certificazione, tra l'altro veramente utili.E' M$ che li ha usati per pezzare i problemi di sicurezza delle ActivX, semplicemente impedendo l'esecuzione di codice non certificato.Quindi: Brutto colpo per Verisign che ha dimpostrato come un'azienda che basa il proprio businness sulla sicurezza della rete, e poi si fà fregare da una telefonata.Ma anche brutto colpo della M$, che non ha controllato adeguatamente i meccanismi di sicurezza per i propri prodotti, informatici e non.Se una banca vuole mettere al sicuro i soldi, deve controllare la cassaforte che usa. Se ne mette una facile da scassinare, non può dare la colpa al produttore di casseforti, ma doveva pensare che oltre alla cassaforte avrebbe dovuto inserire un allarme, ed altre protezioni, o , nel caso di M$, evitare di scopiazzare java, come nel caso degli ActiveX, a scapito della sicurezza degli utenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile, Microsoft centra eccome
      In ultima istanza ci deve essere un'entità di cui ci si fida. Se Verisign si pone come Certification Authority tutto ciò che emette deve essere assolutamente irreprensibile. Analogamente se il tuo comune rilascia la carta d'identità col tuo nome a uno che si presenta e dice: io sono il signor tizio caio, e questo qualcuno va in giro a commettere reati con la tua identità la colpa è tua o del comune?E se Microsoft avesse usato un altro meccanismo, magari proprietario, apriti o cielo. Non voglio nemmeno immaginare cosa avreste detto. Avete un problema esistenziale voialtri: se MS dice bianco, sbaglia. Se dice nero, sbaglia. Se fa una cosa sbaglia, se non la fa sbaglia. Puoi dirmi UNA cosa per la quale secondo te/voi Microsoft è ammirevole e copre un ruolo indispensabile?- Scritto da: l
      Chi dice che in questo caso M$ non abbia
      torto, ha ragione si e no.
      Si perchè in effetti stavolta non è di M$
      la colpa di quello che è successo.
      No perchè in questo caso si è dimostrata
      tutta l'inaffidabilità del sistema di
      sicurezza M$.
      Parlo di sicurezza in senso generale, perchè
      è necessario analizzare tutta la cosa in
      modo globale.
      Anche se i prodotti M$ fossero perfettamente
      esenti da bachi, i firewall firewallassero
      (licenza poetica) tutto perfettamente, il
      meccanismo messo in piedi da M$ con i
      controlli ActiveX franano a causa di uno
      sbaglio di un dipendente.
      Cioè, un SO che dovrebbe essere il migliore
      di tutti, di un'azienda più grossa di tutte,
      cade per una semplice telefonata.
      Cioè, tutto si basa sul meccanismo di
      certificazione. Cade quello, puoi fare
      quello che vuoi, apri tutte la backdoor del
      mondo.
      Non è Verisign che ha imposto i meccanismi
      di certificazione, tra l'altro veramente
      utili.
      E' M$ che li ha usati per pezzare i problemi
      di sicurezza delle ActivX, semplicemente
      impedendo l'esecuzione di codice non
      certificato.
      Quindi: Brutto colpo per Verisign che ha
      dimpostrato come un'azienda che basa il
      proprio businness sulla sicurezza della
      rete, e poi si fà fregare da una telefonata.
      Ma anche brutto colpo della M$, che non ha
      controllato adeguatamente i meccanismi di
      sicurezza per i propri prodotti, informatici
      e non.
      Se una banca vuole mettere al sicuro i
      soldi, deve controllare la cassaforte che
      usa. Se ne mette una facile da scassinare,
      non può dare la colpa al produttore di
      casseforti, ma doveva pensare che oltre alla
      cassaforte avrebbe dovuto inserire un
      allarme, ed altre protezioni, o , nel caso
      di M$, evitare di scopiazzare java, come nel
      caso degli ActiveX, a scapito della
      sicurezza degli utenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Inutile, Microsoft centra eccome
        SI. te lo dico io.di buono ha portato il pc nelle case: grazie a win molti imbranati riescono ad usare il pc.il desktop è buono per l'utente, alla fin fine, e vari windows manager di x lo hanno scopiazzato, adesso qualcuno dira' che ms ha copiato da mac.fatto sta che comunque non ci si puo' fidare di consegnare la propria id digitale nelle mani di chi non ne capisce un cazzo di sicurezza ( M$ ).ovvero, come diceva l'altro lettore si deve scegliere la cassaforte giusta, ma se sta cosa prendesse piede? ci troveremmo "obbligati" a sottoscriverla, pena il non effettuare acquisti on line in futuro.e tornando alle banche, ci ho lavorato diversi anni come consulente in edp, e lavoro in una ditta che scrive software bancario.E ti ricordo carissimo utente sapientone, che in banca usano OS/390. NON M$.desso basta che sono stufo di postare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Inutile, Microsoft centra eccome
          - Scritto da: davex
          ci troveremmo
          "obbligati" a sottoscriverla, pena il non
          effettuare acquisti on line in futuro.Non ti sembra che le aziende che si mettono a vendere on-line abbiano il diritto di scegliere quello che vogliono. Così come scelgono se accettare Amex, Visa, tutte e due o nessuna delle due.
          e tornando alle banche, ci ho lavorato
          diversi anni come consulente in edp, e
          lavoro in una ditta che scrive software
          bancario.
          E ti ricordo carissimo utente sapientone,
          che in banca usano OS/390. Sbagliato sapientino. In centro usano host perché hanno svariati secoli uomo di sw sopra. In filiale il terminale 3270 (vale a dire l'utilizzo diretto di host) non esiste più da anni. E cosa usano? Mac? Linux? Sco? AIX? Solaris?No. Windows. Un paio di banche usano OS/2 ma lo stanno abbandonando. E anche LU2 si sta abbandonando a favore di altre scelte di middleware spesso su piattaforma Windows.Quindi se Windows non funziona, la banca ha il canale filiali fermo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile, Microsoft centra eccome

      E' M$ che li ha usati per pezzare i problemi
      di sicurezza delle ActivX, semplicemente
      impedendo l'esecuzione di codice non
      certificato.purtroppo, ti do ragione.gli ActiveX sono sbagliati concettualmente.
      Quindi: Brutto colpo per Verisign che ha
      dimpostrato come un'azienda che basa il
      proprio businness sulla sicurezza della
      rete, e poi si fà fregare da una telefonata.vero.
      Ma anche brutto colpo della M$, che non ha
      controllato adeguatamente i meccanismi di
      sicurezza per i propri prodotti, informatici
      e non.non e' che forse non li abbia controllati.li ha proprio SBAGLIATI concettualmente.e' peggio ancora!
      • Anonimo scrive:
        Re: Inutile, Microsoft centra eccome

        purtroppo, ti do ragione.
        gli ActiveX sono sbagliati concettualmente.[...]

        Quindi: Brutto colpo per Verisign che ha

        dimpostrato come un'azienda che basa il

        proprio businness sulla sicurezza della

        rete, e poi si fà fregare da una
        telefonata.

        vero.[...]
        non e' che forse non li abbia controllati.
        li ha proprio SBAGLIATI concettualmente.
        e' peggio ancora!Mi trovo essenzialmente d'accordo con i vostri punti di vista (tranne che con la firma dell'ultimo intervenuto ;o) ). Aggiungo semplicemente che il 'meccanismo' di certificazione degli ActiveX è stato inventato da Microsoft. VeriSign basa interamente la propria esistenza su questo ponendosi di fatto nel grande insieme di aziende (medie e grandi) che gravitano intorno a M$. VeriSign, tuttavia, è oltremodo dipendente da M$ stessa ponendosi, di conseguenza, in un'orbita estremamente bassa (insistendo con l'immagine gravitazionale) tant'è che in molti, me compreso, è nato il fondato sospetto che VeriSign sia di fatto controllata in toto da M$.La certificazione dei programmi, per finire NON è una buona idea. Bisognerebbe non averne affatto bisogno in quanto componenti potenzialmente pericolosi quali ActiveX, mailreader alla maniera di Outlook, Skin che anzichè basarsi su semplici JPEG sono in realtà programmi veri e propri non dovrebbero neppure esistere! Quando si sviluppa un programma è normale pensare alle sue funzionalità tralasciando i problemi di sicurezza, tuttavia, ad un certo punto dello sviluppo dei programmi stessi, dovrebbe nascere il problema della sicurezza e bisognerebbe lavorare in questa direzione. Chiaramente questo è impossibile quando il programma stesso viola le norme basilari di sicurezza! È inutile decantare tanto l'elevata utilità di strumenti quali gli ActiveX o del Groupware (Exchange + Outlook) nella realtà aziendale. Ormai quasi tutti i computer da ufficio hanno direttamente od indirettamente una porta aperta con l'esterno e dall'esterno ci si deve difendere!Non esistono e non sono mai esistiti paradisi utopici in Rete. Esiste ed esisterà sempre (in fondo questo è il bello!) una giungla anarchica incontrollabile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Inutile, Microsoft centra eccome

          Aggiungo semplicemente che il 'meccanismo'
          di certificazione degli ActiveX è stato
          inventato da Microsoft. VeriSign basa
          interamente la propria esistenza su questo
          ponendosi di fatto nel grande insieme di
          aziende (medie e grandi) che gravitano
          intorno a M$.A me risulta che oltre che emetere certificati per 'firmare' ActiveX, VeriSign emetta certificati per i siti web crittografati, sia come veriSign che come Thawte. Ora, si può agevolmente supporre che quantitativamente i siti SSL siano un bel po' di più degli sviluppatori che firmano le proprie applicazioni con certificati VeriSign, e in questo MS non ha niente a che vedere (non è obbligatorio avere server NT per mettere su un sito SSL), quindi non si può dire che VeriSign dipenda da MS in maniera così pesante.Non solo, VeriSign al momento controlla Network Solutions, che per chi non lo sapesse è una delle aziende che gestice la registrazione dei domini .com/net/org, assieme a parecchi altri. E' vero, tempo fa Network Solutions operava in regime di monopolio, mentre ora deve dividersi il mercato con innumerevoli altri, ma comunque gestisce ancora una quota enorme di dominii. E tutto questo, di nuovo, non ha nulla a che vedere con Microsoft.
          VeriSign, tuttavia, è
          oltremodo dipendente da M$ stessa ponendosi,
          di conseguenza, in un'orbita estremamente
          bassa (insistendo con l'immagine
          gravitazionale) tant'è che in molti, me
          compreso, è nato il fondato sospetto che
          VeriSign sia di fatto controllata in toto da
          M$.Visto che le sue funzioni vanno ben oltre la certificazione degli ActiveX, non vedo tutta questa dipendenza. Ovviamente sarebbe preoccupante sapere che VeriSign è controllata da MS, ma non ne vedo il motivo.
          La certificazione dei programmi, per
          finire NON è una buona idea. Bisognerebbe
          non averne affatto bisogno in quanto
          componenti potenzialmente pericolosi quali
          ActiveX, mailreader alla maniera di Outlook,
          Skin che anzichè basarsi su semplici JPEG
          sono in realtà programmi veri e propri non
          dovrebbero neppure esistere!Non confondiamo mele con patate. Outlook con questo discorso non c'entra nulla, o meglio, potrebbe esistere o non esistere, essere sicuro o insicurissimo, e il discorso non si sposterebbe di un centimetro. Il problema vedo e proprio sono gli ActiveX, almeno in questo caso: MS ha scelto, quando li ha tirati fuori, di dare agli ActiveX potere 'assoluto' sulla macchina, come un qualsiasi altro programma. In questo ha seguito una strada diametralmente opposta rispetto al concorrente Java, ove invece gli applet vengono eseguiti da una macchina virtuale che ne limita molto la portata e 'in linea di principio' impedisce che possano eseguire operazioni pericolose. I due approcci hanno vantaggi e svantaggi: personalmente preferisco (e molto) l'approccio Java, che ha il non trascurabile vantaggio di essere potenzialmente molto più portatile di ActiveX (Proprio quello a cui MS, almeno 4 anni fa, non era interessata), però non si può ignorare il fatto che l'ActiveX è molto più flessibile e (teoricamente, con MS non si sa mai) molto più efficiente.
          Quando si
          sviluppa un programma è normale pensare alle
          sue funzionalità tralasciando i problemi di
          sicurezza, tuttavia, ad un certo punto dello
          sviluppo dei programmi stessi, dovrebbe
          nascere il problema della sicurezza e
          bisognerebbe lavorare in questa direzione.Per gli ActiveX MS ci ha pensato: volendo dare ai programmatori libertà piena, non avrebbe potuto scegliere strada diversa. Questo discorso ovviamente si applica solo ed esclusivamente ad ActiveX. I buchi di sicurezza di Outlook, o le 'mirabolanti feature' non hanno bisogno di ActiveX per fare danni :PPP.
  • Anonimo scrive:
    Ma?!?
    Scusate l'intrusione, ma indipendentemente da Microsoft e Linux che cavolo c'entrano qui Microsoft e Linux? Mi sembra un dibattito politico in periodo elettorale. Magari il topic è la violenza nelle scuole e si inizia a parlare di destra o sinistra. Ma?!? Qui c'è VeriSign che ha fatto una cappella, mannaggia a VeriSign. Punto e fine. Spero che cazzino l'operatore incauto (licenziarlo magari no, poveraccio, magari ha famiglia) e che riescano in qualche modo a risolvere il problema. Per il resto, Microsoft ha fatto bene a divulgare un alert. D'altronde se, per esempio, il certificato fasullo fosse stato rilasciato a nome Macromedia, sarebbe stata Macromedia a divulgare un comunicato. Boh. Non capisco. W linux abbasso microsoft. W microsoft abbasso linux! Ma che c'entra?!? Ciao
  • Anonimo scrive:
    E aggiungo
    si aggiungo prima che mi rispondano sostenitori accaniti di Win, che con il post precedente volevo solo ricordare come sia pericolo centralizzare tutte le informazioni in un unico db perke' violato quello, la prendono dietro tutti. Ma tutti. Un database con milioni di credit card numbers è molto piu' appetibile di quello del negozietto virtuale che vende supposte via posta.ps: io lavoro con vb e mi occupo pure della gestione dei server linux che ho in azienda, quindi, evitate di rispondermi come se usassi linux solo per giocare. Alcune cose le faccio su linux altre le faccio su M$.E per quanto riguarda i certificati software (non per SSL, lì sono necessari ma stanno sul server) si potrebbe farne a meno, magari implementando il software in maniera migliore e sviluppando tutto server side. Ricordiamoci tutti che non sempre la via piu' facile è la migliore.Byez.
  • Anonimo scrive:
    Mi raccomando
    Adesso diamo tutti quanti i nostri dati a Bill, cosi' ci arriva na "grandinata" (cosi' si kiama vero?) di problemi.Questo articolo sui certificati la dice lunga su come sia pericolo centralizzare l'anagrafica: basta che un dipentente M$ faccia baldoria la sera del suo compleanno che ti arriva in ufficio fucilato e sputtana la privacy. Che bello questo mondo telematico. Del cazzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi raccomando

      Adesso diamo tutti quanti i nostri dati a
      Bill, cosi' ci arriva na "grandinata" (cosi'
      si kiama vero?) di problemi.
      Questo articolo sui certificati la dice
      lunga su come sia pericolo centralizzare
      l'anagrafica: basta che un dipentente M$
      faccia baldoria la sera del suo compleanno
      che ti arriva in ufficio fucilato e sputtana
      la privacy. Che bello questo mondo
      telematico. Del cazzo.Sono d'accordo con te sulla pericolosità dellacentralizzazione dell'anagrafica, ma guarda cheMicrosoft stavolta non c'entra niente... occhio....e se il mondo telematico ti fa schifo, vendiil pc.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi raccomando
      Potrebbe essere andata anche cosi' (ribadisco POTREBBE):La M$ dice a VeriSign: "Perche' non combini una piccola cazzatina nel rilascio dei certificati, cosi' io divulgo la notizia ed acquisto credibilita'. Ovviamente, caro VeriSign, sarai lautamente ricompensato".Dato che a nessuno fanno schifo i soldi VeriSign potrebbe aver risposto: "Ok, mi sta bene".A questo punto tutto viene reso noto pubblicamente in modo che responsabili IT, giocatori in borsa, managers d'aziende,... possano convincersi di quanti sia figa M$ che vigila attentamente sui prodotti degli altri per il beneficio dei consumatori, e tutti giu' a prendere prodotti M$ (o quelli che M$ consiglia).Ora, penso, POTREBBE andare cosi':In questo modo VeriSign viene controllata da M$ che piano pinao se la assorbira' completamente fino ad eliminarla completamente dal mercato, ed a questo punto M$ fra se pensera': "... un altro in meno ...". Non dimentichiamo che M$ e' predatrice per natura.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi raccomando
        Mi pare che il livello di paranoia antimicrosoft abbia toccato nuovi vertici.Bromuro o thc le soluzioni.- Scritto da: dbd
        Potrebbe essere andata anche cosi'
        (ribadisco POTREBBE):
        La M$ dice a VeriSign: "Perche' non combini
        una piccola cazzatina nel rilascio dei
        certificati, cosi' io divulgo la notizia ed
        acquisto credibilita'. Ovviamente, caro
        VeriSign, sarai lautamente ricompensato".
        Dato che a nessuno fanno schifo i soldi
        VeriSign potrebbe aver risposto: "Ok, mi sta
        bene".
        A questo punto tutto viene reso noto
        pubblicamente in modo che responsabili IT,
        giocatori in borsa, managers d'aziende,...
        possano convincersi di quanti sia figa M$
        che vigila attentamente sui prodotti degli
        altri per il beneficio dei consumatori, e
        tutti giu' a prendere prodotti M$ (o quelli
        che M$ consiglia).

        Ora, penso, POTREBBE andare cosi':
        In questo modo VeriSign viene controllata da
        M$ che piano pinao se la assorbira'
        completamente fino ad eliminarla
        completamente dal mercato, ed a questo punto
        M$ fra se pensera': "... un altro in meno
        ...". Non dimentichiamo che M$ e' predatrice
        per natura.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi raccomando
          concordo pienamente con te!stefano- Scritto da: IlChimico
          Mi pare che il livello di paranoia
          antimicrosoft abbia toccato nuovi vertici.
          Bromuro o thc le soluzioni.

          - Scritto da: dbd

          Potrebbe essere andata anche cosi'

          (ribadisco POTREBBE):

          La M$ dice a VeriSign: "Perche' non
          combini

          una piccola cazzatina nel rilascio dei

          certificati, cosi' io divulgo la notizia
          ed

          acquisto credibilita'. Ovviamente, caro

          VeriSign, sarai lautamente ricompensato".

          Dato che a nessuno fanno schifo i soldi

          VeriSign potrebbe aver risposto: "Ok, mi
          sta

          bene".

          A questo punto tutto viene reso noto

          pubblicamente in modo che responsabili IT,

          giocatori in borsa, managers d'aziende,...

          possano convincersi di quanti sia figa M$

          che vigila attentamente sui prodotti degli

          altri per il beneficio dei consumatori, e

          tutti giu' a prendere prodotti M$ (o
          quelli

          che M$ consiglia).



          Ora, penso, POTREBBE andare cosi':

          In questo modo VeriSign viene controllata
          da

          M$ che piano pinao se la assorbira'

          completamente fino ad eliminarla

          completamente dal mercato, ed a questo
          punto

          M$ fra se pensera': "... un altro in meno

          ...". Non dimentichiamo che M$ e'
          predatrice

          per natura.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi raccomando

        La M$ dice a VeriSign: "Perche' non combini
        una piccola cazzatina nel rilascio dei
        certificati, cosi' io divulgo la notizia ed
        acquisto credibilita'. Ovviamente, caro
        VeriSign, sarai lautamente ricompensato".Ho il vago sospetto che tu non sappia cosa è VeriSign e cosa possa significare per l'immagine di VeriSign un errore del genere. Verisign è una ditta non piccola, a parte il fatto che è leader nella generazione di certificati, chiavi crittografiche ecc ecc, controlla anche Network Solutions, che 'casualmente' è la ditta che storicamente si occupa delle registrazioni dei domini .com/.net/.org, oltre a vari altri nomi meno conosciuti. Non credo proprio che sarebbe intreressata a fare un errore del genere per 4 soldi.Ho anche il vago sospetto che tu non sappia cosa può significare un fatto del genere per Microsoft: nel momento in cui gli ActiveX firmati con questi certificati iniziano a girare e 'fanno danni', tutti i superficiali daranno la colpa a Microsoft, con conseguente danno di immagine proprio per MS, vai tu a speigargli 'dopo' cosa è successo, molti non lo sapranno mai.Del resto, di superficiali ce ne sono tanti, prova a pensare a quanti hanno commentato qui senza capire NULLA di quello che era successo, prova anche a pensare alle tue 'fantasiose' ipotesi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi raccomando
        Prima di azionare la boccaAssicurarsi che il cervello sia inserito!Usi Linux vero? Ma non sai il perchè, lo usi solo perchè il nome è diverso e suona bene!- Scritto da: dbd
        Potrebbe essere andata anche cosi'
        (ribadisco POTREBBE):
        La M$ dice a VeriSign: "Perche' non combini
        una piccola cazzatina nel rilascio dei
        certificati, cosi' io divulgo la notizia ed
        acquisto credibilita'. Ovviamente, caro
        VeriSign, sarai lautamente ricompensato".
        Dato che a nessuno fanno schifo i soldi
        VeriSign potrebbe aver risposto: "Ok, mi sta
        bene".
        A questo punto tutto viene reso noto
        pubblicamente in modo che responsabili IT,
        giocatori in borsa, managers d'aziende,...
        possano convincersi di quanti sia figa M$
        che vigila attentamente sui prodotti degli
        altri per il beneficio dei consumatori, e
        tutti giu' a prendere prodotti M$ (o quelli
        che M$ consiglia).

        Ora, penso, POTREBBE andare cosi':
        In questo modo VeriSign viene controllata da
        M$ che piano pinao se la assorbira'
        completamente fino ad eliminarla
        completamente dal mercato, ed a questo punto
        M$ fra se pensera': "... un altro in meno
        ...". Non dimentichiamo che M$ e' predatrice
        per natura.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi raccomando
          - Scritto da: Skin_Bracer
          Prima di azionare la bocca
          Assicurarsi che il cervello sia inserito!
          Usi Linux vero? Ma non sai il perchè, lo usi
          solo perchè il nome è diverso e suona bene!Uso quello che mi pare piu' opportuno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi raccomando
        La tua definiscesi paranoia. Tromba un po' di più.- Scritto da: dbd
        Potrebbe essere andata anche cosi'
        (ribadisco POTREBBE):
        La M$ dice a VeriSign: "Perche' non combini
        una piccola cazzatina nel rilascio dei
        certificati, cosi' io divulgo la notizia ed
        acquisto credibilita'. Ovviamente, caro
        VeriSign, sarai lautamente ricompensato".
        Dato che a nessuno fanno schifo i soldi
        VeriSign potrebbe aver risposto: "Ok, mi sta
        bene".
        A questo punto tutto viene reso noto
        pubblicamente in modo che responsabili IT,
        giocatori in borsa, managers d'aziende,...
        possano convincersi di quanti sia figa M$
        che vigila attentamente sui prodotti degli
        altri per il beneficio dei consumatori, e
        tutti giu' a prendere prodotti M$ (o quelli
        che M$ consiglia).

        Ora, penso, POTREBBE andare cosi':
        In questo modo VeriSign viene controllata da
        M$ che piano pinao se la assorbira'
        completamente fino ad eliminarla
        completamente dal mercato, ed a questo punto
        M$ fra se pensera': "... un altro in meno
        ...". Non dimentichiamo che M$ e' predatrice
        per natura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi raccomando
      Togli immediatamente i soldi da qualunque banca dove tu dovessi avere dei conti correnti. Vale lo stesso anche per le banche.- Scritto da: davex
      Adesso diamo tutti quanti i nostri dati a
      Bill, cosi' ci arriva na "grandinata" (cosi'
      si kiama vero?) di problemi.
      Questo articolo sui certificati la dice
      lunga su come sia pericolo centralizzare
      l'anagrafica: basta che un dipentente M$
      faccia baldoria la sera del suo compleanno
      che ti arriva in ufficio fucilato e sputtana
      la privacy. Che bello questo mondo
      telematico. Del cazzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi raccomando
      mi avete detto di togliere i soldi dalle banche e di vendere il pc.non sto dicendo di tornare alla pietra.dico solo di valutare quando la tecnologia diviene utile e quando serve solo a creare problemi.per il resto, fatevi una pippa.- Scritto da: davex
      Adesso diamo tutti quanti i nostri dati a
      Bill, cosi' ci arriva na "grandinata" (cosi'
      si kiama vero?) di problemi.
      Questo articolo sui certificati la dice
      lunga su come sia pericolo centralizzare
      l'anagrafica: basta che un dipentente M$
      faccia baldoria la sera del suo compleanno
      che ti arriva in ufficio fucilato e sputtana
      la privacy. Che bello questo mondo
      telematico. Del cazzo.
  • Anonimo scrive:
    Per i "non addetti ai lavori"
    per chi programma in VB6 i certificati sono fondamentali. Senza di questi non si potrebbero autenticare le proprie applicazioni web (ActiveX per soluzioni di commercio elettronico per esempio); questo genererebbe nel browser dei fastidiosi messaggi di sicurezza che farebbero allontare il visitatore dal sito. Capisco cmq che chi non fa il programmatore web di professione e chi non ha a che fare con le aziende ma si diletta nello "smacchinamento" fine a se stesso difficilmente riesce a capire la portata di questo problema. Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per i

      Considerando che oltre il 90% dei browser
      sono IE mi oriento alla stragranda
      maggioranza di persone.Be', anch'io ho IE su Mac, ma dubito che gli ActiveX che dici tu possano funzionarci. Quindi se è vero che il 90% degli utenti usa IE, non è vero che il 90% degli utenti può utilizzare la tecnologia con la quale lavori.
      Per la precisione,
      comunque, gli ActiveX hanno il loro punto di
      forza nella portabilità su altre piattaformeA me avevano raccontato che gli ActiveX erano programmi binari, legati quindi intimamente al processore e al sistema operativo. La portatilità era il punto di forza degli Applet Java, costruiti per girare su una macchina virtuale facilmente (o quasi) implementabile su diverse piattaforme, non è mai stato un punto di forza per gli ActiveX.
      e prossimamente, con la .NET la portabilità
      sarà totale, anche per utenti MAC e
      quant'altro.Quindi: sono portatili, ma per il momento non esistono neanche per Mac, che dopo i Pc windows sono i sistemi più usati. Quindi, al momento, DI FATTO, ad almeno 4 anni dall'introduzione, questi ActiveX non sono utilizzabili se non su sistemi Windows, esattamente come dicevo io. .NET la vedremo quando ci sarà, ancora è molto prematuro.
  • Anonimo scrive:
    Ma i polemici sanno leggere?
    La notizia riportata da PI dice testualmente:
    "Certificati sbagliati rilasciati da VeriSign
    pongono un rischio spoofing": questo il titolo
    del bollettino sulla sicurezza rilasciato da
    Microsoft per avvertire di un errore compiuto da
    VeriSign che mette potenzialmente a rischio
    tutti gli utenti di sistemi Windows.L'errore l'ha fatto VeriSign e Microsoft avvisa gli utenti del potenziale pericolo (e PI avvisa i suoi lettori).Perché prendersela con Linux e i "linuxari"??!!
  • Anonimo scrive:
    BASTA!
    Ma perchè anche stavolta Win fa schifo, Microsoft è una m...a, Bill è uno scemo, ecc.? Per una volta non è colpa loro!Mh... vediamo... qui c'è bel tempo: viva Linux; piove: Win fa schifo! Che razza di ragionamenti sono? Discutiamo sulla competenza di ha rilasciato i certificati senza chiedere conferma a Microsoft in invece di fare pubblicità a Linux che non ne ha bisogno!
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA!
      Hai perfettamente ragione !!!Stefano- Scritto da: Skin_Bracer
      Ma perchè anche stavolta Win fa schifo,
      Microsoft è una m...a, Bill è uno scemo,
      ecc.? Per una volta non è colpa loro!
      Mh... vediamo... qui c'è bel tempo: viva
      Linux; piove: Win fa schifo! Che razza di
      ragionamenti sono? Discutiamo sulla
      competenza di ha rilasciato i certificati
      senza chiedere conferma a Microsoft in
      invece di fare pubblicità a Linux che non ne
      ha bisogno!
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA!
        d'accordissimo anch'io, e l'articolo di PI mette bene in evidenza dove stanno i torti.tra l'altro i certificati sono comodissimi, soprattutto per gli utenti menso esperti.- Scritto da: stefano

        Hai perfettamente ragione !!!
        Stefano

        - Scritto da: Skin_Bracer

        Ma perchè anche stavolta Win fa schifo,

        Microsoft è una m...a, Bill è uno scemo,

        ecc.? Per una volta non è colpa loro!

        Mh... vediamo... qui c'è bel tempo: viva

        Linux; piove: Win fa schifo! Che razza di

        ragionamenti sono? Discutiamo sulla

        competenza di ha rilasciato i certificati

        senza chiedere conferma a Microsoft in

        invece di fare pubblicità a Linux che non
        ne

        ha bisogno!
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA!
      - Scritto da: Skin_Bracer
      Ma perchè anche stavolta Win fa schifo,
      Microsoft è una m...a, Bill è uno scemo,
      ecc.? Per una volta [...]Che cavolo farnetichi ? Windows fa schifo indipendentemente da una stupida certificazione (di cosa, poi ? Che è roba MS ? Ma non dovrebbe essere la MS a dirlo ? Boh...).
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA!
        Ma stavolta non c'entra nulla! Io uso Windows, BeOS e QNX, sono anch'io dell'idea che QNX appartiene ad una fascia diversa ma non lo posto qui, non è la sede adatta!Piuttosto, come ho già detto, metterei in croce (in senso retorico) l'operatore di VeriSign che ha commesso l'errore! Probabilemnte si tratta di un sostenitore di Linux! Che ne dite- Scritto da: Me

        - Scritto da: Skin_Bracer

        Ma perchè anche stavolta Win fa schifo,

        Microsoft è una m...a, Bill è uno scemo,

        ecc.? Per una volta [...]

        Che cavolo farnetichi ? Windows fa schifo
        indipendentemente da una stupida
        certificazione (di cosa, poi ? Che è roba
        MS ? Ma non dovrebbe essere la MS a dirlo ?
        Boh...).
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA!
        Grazie caro "Me" per questa tua dimostrazione di incompetenza.Ma ti vogliamo bene lo stesso.Ciao!- Scritto da: Me

        - Scritto da: Skin_Bracer

        Ma perchè anche stavolta Win fa schifo,

        Microsoft è una m...a, Bill è uno scemo,

        ecc.? Per una volta [...]

        Che cavolo farnetichi ? Windows fa schifo
        indipendentemente da una stupida
        certificazione (di cosa, poi ? Che è roba
        MS ? Ma non dovrebbe essere la MS a dirlo ?
        Boh...).
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA!
          Certo. Da uno che si firma "ME" invece di "2000" che ti aspetti? E' sicuramente meno stabile ;-)- Scritto da: dav
          Grazie caro "Me" per questa tua
          dimostrazione di incompetenza.

          Ma ti vogliamo bene lo stesso.

          Ciao!


          - Scritto da: Me



          - Scritto da: Skin_Bracer


          Ma perchè anche stavolta Win fa schifo,


          Microsoft è una m...a, Bill è uno
          scemo,


          ecc.? Per una volta [...]



          Che cavolo farnetichi ? Windows fa schifo

          indipendentemente da una stupida

          certificazione (di cosa, poi ? Che è roba

          MS ? Ma non dovrebbe essere la MS a
          dirlo ?

          Boh...).
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA!

        Che cavolo farnetichi ? Windows fa schifo
        indipendentemente da una stupida
        certificazione (di cosa, poi ? Che è roba
        MS ? Ma non dovrebbe essere la MS a dirlo ?
        Boh...).A me pare che Windows funzioni egregiamente.Non capisco questo modo di esprimersi parlando di MS che ha diversi meriti (i demeriti fanno parte del business). Mi sembra che fai il paio con quell'Alien che ieri non mi ha risposto. Sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Ho capito..
    ..che anche questa notizia verrà invasa da commenti di chi non ci ha capito una cippa e probabilmente linuxari. Un altro angolo di scambio rovinato da chi fa solo polemica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho capito..
      Hai perfettamente ragione Alessandro!Se questa volta c'è un innocente, questo è proprio Microsoft! Però c'è sempre chi perde occasione per tacere.Saluti.- Scritto da: Alessandro
      ..che anche questa notizia verrà invasa da
      commenti di chi non ci ha capito una cippa e
      probabilmente linuxari. Un altro angolo di
      scambio rovinato da chi fa solo polemica.
  • Anonimo scrive:
    Il 21 una strana e-mail : ecco, ora tutto torna!
    La sera del 21, verso le 18.30 abbaimo ricevuto una e-mail dove chiedeva, sotto le dovute " certificazoini ",di aprire un controllo un activeX, ma insospettito di questo messaggio ho fatto ilk debug della e-mail: sorpresa( neanche piu' di tanto ) un virus !Dal listato della e-mail vedo i danni che arreca: cancellazione della directory di windows, se esiste ( per sistemi operativi win95 / win98 ), se non esiste ( win2000 e winnt ) infetta tutti i file exe, com, bat , e mette in startup un file *.hta ! Non contento invia a tutti gli ndirizzi che trova nella casella di posta elettronica ( sia explorer che netscape ) e inva una e-mail, senza allegato che come apri l'e-mail o hai l'anteprima attivo, lui si scatena !Quindi state attenti alle e-mail che richiedono l'attivazione degli activeX !saluti e in guardia!Stefano
    • Anonimo scrive:
      Re: Il 21 una strana e-mail : ecco, ora tutto torna!
      - Scritto da: Stefano
      La sera del 21, verso le 18.30 abbaimo
      ricevuto una e-mail dove chiedeva, sotto le
      dovute " certificazoini ",di aprire un
      controllo un activeX, ma insospettito di
      questo messaggio ho fatto ilk debug della
      e-mail: sorpresa( neanche piu' di tanto ) un
      virus !
      Dal listato della e-mail vedo i danni che
      arreca: cancellazione della directory di
      windows, se esiste ( per sistemi operativi
      win95 / win98 ), se non esiste ( win2000 e
      winnt ) infetta tutti i file exe, com, bat ,
      e mette in startup un file *.hta ! Non
      contento invia a tutti gli ndirizzi che
      trova nella casella di posta elettronica (
      sia explorer che netscape ) e inva una
      e-mail, senza allegato che come apri
      l'e-mail o hai l'anteprima attivo, lui si
      scatena !
      Quindi state attenti alle e-mail che
      richiedono l'attivazione degli activeX !
      saluti e in guardia!
      StefanoBufalometro a mille... fammi indovinare, infetta anche i computer vicini per risonanza subnucleare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il 21 una strana e-mail : ecco, ora tutto torna!
        caro il mio saputello se non ci credi dammi la tua e-mail che ti mando il listato del virus, cosi' puoi controllare anche tu di persana, sempre che tu ne sia capace ! e ricordati una cosa, che chi non sa non deve parlare !!!stefano- Scritto da: Bufalo Bill


        - Scritto da: Stefano

        La sera del 21, verso le 18.30 abbaimo

        ricevuto una e-mail dove chiedeva, sotto
        le

        dovute " certificazoini ",di aprire un

        controllo un activeX, ma insospettito di

        questo messaggio ho fatto ilk debug della

        e-mail: sorpresa( neanche piu' di tanto )
        un

        virus !

        Dal listato della e-mail vedo i danni che

        arreca: cancellazione della directory di

        windows, se esiste ( per sistemi operativi

        win95 / win98 ), se non esiste ( win2000 e

        winnt ) infetta tutti i file exe, com,
        bat ,

        e mette in startup un file *.hta ! Non

        contento invia a tutti gli ndirizzi che

        trova nella casella di posta elettronica (

        sia explorer che netscape ) e inva una

        e-mail, senza allegato che come apri

        l'e-mail o hai l'anteprima attivo, lui si

        scatena !

        Quindi state attenti alle e-mail che

        richiedono l'attivazione degli activeX !

        saluti e in guardia!

        Stefano

        Bufalometro a mille... fammi indovinare,
        infetta anche i computer vicini per
        risonanza subnucleare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il 21 una strana e-mail : ecco, ora tutto torna!
          - Scritto da: stefano
          caro il mio saputello se non ci credi dammi
          la tua e-mail che ti mando il listato del
          virus, cosi' puoi controllare anche tu di
          persana, sempre che tu ne sia capace ! e
          ricordati una cosa, che chi non sa non deve
          parlare !!!Secondo me hai detto molte inesattezze. Hai detto che hai fatto un "debug" della posta. Mi sembrava un messaggio di quelli allarmistici. Il comportamento sulle e-mail è comune, è il resto che mi sembrava poco plausibile (infetta tutto: exe, com, bat... e che è? Mago Mandrago? ).Comunque mandalo qui: mankos71@hotmail.comSe hai ragione mi scuso.
  • Anonimo scrive:
    Certificati???
    Se ho capito bene d'ora in poi avremo anche i virus con regolare certificato! Ma poi, a cosa serve il certificato? Perchè M$ si è inventata il certificato? In base a quale masturbazione mentale?Avanti di questo passo troveremo i virusin vendita nei negozi di software (con certificato M$ e garanzia soddisfatti o rimborsati)
    • Anonimo scrive:
      Re: Certificati???
      Caro Amico,capisco che tu appartenga a quei battaglioni di fanatici anti Microsoft però se non sai cos'è un certificato, almeno abbi l'accortezza di documentarti prima di straparlare.Con simpatia.- Scritto da: QNX figlio di UNIX
      Se ho capito bene d'ora in poi avremo anche
      i virus con regolare certificato! Ma poi, a
      cosa serve il certificato? Perchè M$ si è
      inventata il certificato? In base a quale
      masturbazione mentale?
      Avanti di questo passo troveremo i virusin
      vendita nei negozi di software (con
      certificato M$ e garanzia soddisfatti o
      rimborsati)
    • Anonimo scrive:
      Re: Certificati???
      - Scritto da: QNX figlio di UNIX
      Se ho capito bene d'ora in poi avremo anche
      i virus con regolare certificato! Ma poi, a
      cosa serve il certificato? Perchè M$ si è
      inventata il certificato? In base a quale
      masturbazione mentale?
      Avanti di questo passo troveremo i virusin
      vendita nei negozi di software (con
      certificato M$ e garanzia soddisfatti o
      rimborsati)quello che noi facciamo con rpm + gnupg, loro lo fanno attraverso verisign.
      • Anonimo scrive:
        Re: Certificati??? [OT]
        Ma perche' sotto Unix et Linux tutti i programmi sono identificati con oscuri acronimi? (oscuir per i non-adepti)- Scritto da: munehiro


        - Scritto da: QNX figlio di UNIX

        Se ho capito bene d'ora in poi avremo
        anche

        i virus con regolare certificato! Ma poi,
        a

        cosa serve il certificato? Perchè M$ si è

        inventata il certificato? In base a quale

        masturbazione mentale?

        Avanti di questo passo troveremo i virusin

        vendita nei negozi di software (con

        certificato M$ e garanzia soddisfatti o

        rimborsati)

        quello che noi facciamo con rpm + gnupg,
        loro lo fanno attraverso verisign.
        • Anonimo scrive:
          Re: Certificati??? [OT]
          Perché se no come li ecciti questi Linuxari fanatici?- Scritto da: WYSIWYG
          Ma perche' sotto Unix et Linux tutti i
          programmi sono identificati con oscuri
          acronimi? (oscuir per i non-adepti)
        • Anonimo scrive:
          Re: Certificati??? [OT]

          Ma perche' sotto Unix et Linux tutti i
          programmi sono identificati con oscuri
          acronimi? (oscuir per i non-adepti)Ma è ovvio, per scoraggiare gli stupidi. Scherzi a parte, una volta che sai a cosa servono li usi lo stesso e fai prima a scriverli e a pronunciarli.Sfortunatamente non servono a tenere lontani i fanatici.
        • Anonimo scrive:
          Re: Certificati??? [OT]
          - Scritto da: WYSIWYG
          Ma perche' sotto Unix et Linux tutti i
          programmi sono identificati con oscuri
          acronimi? (oscuir per i non-adepti)perche' fai prima a scriverli.
  • Anonimo scrive:
    FBI per microsoft
    microsoft sa fare tante belle cose, e alcune funzionano davvero. Ma se c'è una cosa su cui DEVE sempre e comunque tacere, è la SICUREZZA. Nel senso più ampio possibile.Ma ad una cosa non rinuncia: al soldo. E pur di scroccar un soldo in più, si fa "traforare" (e sono stato ALQUANTO educato...) in ogni angolo. Ora verysign e leffebì-ai... mah.Io leffebì-ai la chiamerei per denunciare lo scempio effettuato in Windows Me (mera operazione di marketing scadente e VORAGINE nell'"utile e rivoluzionaria" protezione dei file di sistema).L'FBI sarà da chiamare quando installeremo XP ANCHE sul portatile (non si potrà fare, UN solo xp, please!).dite a microsoft che qua, nisciuno è fesso. E oltre ad occuparsi di certificati, si occupi pure delle crack già disponibili, per il suo nuovo "rivoluzionario" (ancora) sistema di registrazione dei software(Z).(menomale che esistono anche quei bastardi dei crackers)
    • Anonimo scrive:
      Re: FBI per microsoft

      microsoft sa fare tante belle cose, e alcune
      funzionano davvero. Ma se c'è una cosa su
      cui DEVE sempre e comunque tacere, è la
      SICUREZZA. Nel senso più ampio possibile.Eppure.. qui mi sembrava che il guaio l'avesse combinato VeriSign, non Microsoft. Tra l'altro, tutto il sistema dei certificati, per quanto macchinoso, è una cosa che non ha inventato Microsoft (anche se se ne serve per il messanismo dell e'firme' sugli ActiveX), e che di per se non credo che abbia 'buchi' facilmente utilizzabili.Qui il 'buco' è stato nell'errore umano, peraltro da imputare a Verisign e non a Microsoft, se Microsoft lo ha segnalato ha fatto solo che bene, almeno in questo caso. Che poi ME sia un cesso, XP non si sa... ecc ecc, sì mi sta bene, ma in questo caso non c'entra nulla. Che tu sia masochista per voler continuare a usarli, poi... mah... non ti è mai venuta in mente un'idea del genere?
    • Anonimo scrive:
      Re: FBI per microsoft
      Non hai capito un cazzo, e sei in malafede.Non meriteresti neanche risposta...- Scritto da: mic@micro


      microsoft sa fare tante belle cose, e alcune
      funzionano davvero. Ma se c'è una cosa su
      cui DEVE sempre e comunque tacere, è la
      SICUREZZA. Nel senso più ampio possibile.

      Ma ad una cosa non rinuncia: al soldo. E pur
      di scroccar un soldo in più, si fa
      "traforare" (e sono stato ALQUANTO
      educato...) in ogni angolo. Ora verysign e
      leffebì-ai... mah.

      Io leffebì-ai la chiamerei per denunciare lo
      scempio effettuato in Windows Me (mera
      operazione di marketing scadente e VORAGINE
      nell'"utile e rivoluzionaria" protezione dei
      file di sistema).

      L'FBI sarà da chiamare quando installeremo
      XP ANCHE sul portatile (non si potrà fare,
      UN solo xp, please!).


      dite a microsoft che qua, nisciuno è fesso.

      E oltre ad occuparsi di certificati, si
      occupi pure delle crack già disponibili, per
      il suo nuovo "rivoluzionario" (ancora)
      sistema di registrazione dei software(Z).


      (menomale che esistono anche quei bastardi
      dei crackers)
    • Anonimo scrive:
      Re: FBI per microsoft
      - Scritto da: mic@micro


      microsoft sa fare tante belle cose, e alcune
      funzionano davvero. Ma se c'è una cosa su
      cui DEVE sempre e comunque tacere, è la
      SICUREZZA. Nel senso più ampio possibile.Ah si? Vedi un po' qui sotto:March 23, 2001 7:00 AMLate last night, the SANS Institute (through its Global Incident Analysis Center) uncovered a dangerous new worm that appears to be spreading rapidly across the Internet. It scans the Internet looking for Linux computers with a known vulnerability. It infects the vulnerable machines, steals the password file (sending it to a China.com site), installs other hacking tools, and forces the newly infected machine to begin scanning the Internet looking for other victims.Mi hanno spiegato che per perdere soggezione di una persona bisogna pensarla in mutande. La notizia sopra mi fa perdere qualsiasi eventuale soggezione nei confronti della mitologica sicurezza del super-Linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: FBI per microsoft


        Late last night, the SANS Institute (through
        its Global Incident Analysis Center)
        uncovered a dangerous new worm that appears
        to be spreading rapidly across the Internet.
        It scans the Internet looking for Linux
        computers with a known vulnerability. It
        infects the vulnerable machines, steals the
        password file (sending it to a China.com
        site), installs other hacking tools, and
        forces the newly infected machine to begin
        scanning the Internet looking for other
        victims.

        Mi hanno spiegato che per perdere soggezione
        di una persona bisogna pensarla in mutande.
        La notizia sopra mi fa perdere qualsiasi
        eventuale soggezione nei confronti della
        mitologica sicurezza del super-Linux.Sarà vera? Io non sono assolutamente un fan di linux, ma mi sembra difficile pensare che possa funzionare anche sotto windows :-)In ogni caso, visto il tuo nick... che la forza sia con te. (Mi è sempre piaciuto il lato oscuro... :_) ).Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: FBI per microsoft

        Mi hanno spiegato che per perdere soggezione
        di una persona bisogna pensarla in mutande.
        La notizia sopra mi fa perdere qualsiasi
        eventuale soggezione nei confronti della
        mitologica sicurezza del super-Linux.anche perche' non esiste nessun super-linux.se lo "installi da scatola", almeno per le distribuzioni "normali", in mutande probabilmente ti ci ritrovi tu su internet.che poi settandolo diventi sicuro ok ma questo deve essere fatto per (quasi) qualsiasi so.
Chiudi i commenti